Distrofia maculare retinica: perché il trattamento non aiuta sempre?

Buon pomeriggio, cari lettori!

Uno dei miei articoli precedenti riguardava la retina e il suo distacco. Abbiamo parlato del fatto che la retina è la parte centrale - la macula (il suo altro nome è la macchia gialla).

È lei che è responsabile della percezione dei colori e della chiarezza della visione centrale, poiché contiene il maggior numero di fotorecettori - coni.

E oggi voglio parlarvi di una patologia abbastanza comune della macula - distrofia. Fino ad ora, gli scienziati non hanno stabilito le cause esatte del suo sviluppo, così come non esiste un trattamento efficace al 100% per questa malattia.

Tuttavia, fattori noti in modo affidabile che influenzano negativamente lo stato della retina e la sua parte centrale. Pertanto, si raccomanda alle persone a rischio di visitare un oftalmologo almeno una volta all'anno.

E proprio ora, ti invito a scoprire i dettagli sulla degenerazione maculare (degenerazione maculare).

Patologia della regione centrale della retina

Potresti aver già incontrato una cosa come la distrofia maculare. Questa malattia ha altri nomi: la degenerazione maculare senile (AMD), la distrofia centrale involutiva, la degenerazione maculare.

Tutti questi termini indicano la presenza di alterazioni distrofiche nella parte centrale della retina, a causa della ridotta circolazione del sangue. Di conseguenza, la distruzione delle cellule fotosensibili e il deterioramento della visione centrale.

Come già sappiamo, la retina è nutrita dalle navi dello strato sottostante.

A causa dell'età o di altri motivi, ci sono cambiamenti sclerotici e una diminuzione delle lacune capillari, per questo, il tessuto macula inizia a subire fame di ossigeno, diventa più sottile e invecchiamento.

Senza ricevere la nutrizione necessaria, le cellule fotosensibili muoiono, causando alterazione della funzione visiva - deterioramento o perdita della visione centrale.

Di solito, la malattia colpisce un occhio, quindi nella fase iniziale non è sempre possibile notare i suoi sintomi, dal momento che un "compagno" più sano compensa i difetti visivi.

I cambiamenti nella retina del secondo occhio di solito si verificano entro 5 anni dopo l'inizio della degenerazione maculare nel primo occhio.

La distrofia maculare non causa una sindrome dolorosa e non porta alla completa cecità, dal momento che la visione periferica è preservata.

Tuttavia, quando la visione centrale è compromessa, una persona non può più leggere o scrivere, guidare una macchina o fare un lavoro meschino, che può causare un disagio significativo nella vita di tutti i giorni.

Come si manifesta la degenerazione maculare?

I sintomi caratteristici della malattia includono:

  • disturbo del colore
  • rottura visibile di linee rette
  • necessità di un'ulteriore illuminazione durante la lettura
  • difficoltà nel riconoscere parti piccole
  • allucinazioni visive
  • l'aspetto di un punto cieco al centro della vista

I principali fattori che causano cambiamenti distrofici nella zona maculare della retina sono stati identificati:

  • età
  • il pavimento
  • predisposizione genetica
  • malattie cardiovascolari
  • ipertensione,
  • radiazione ultravioletta
  • il fumo,
  • la malnutrizione.

Molto spesso le persone con più di 50 anni soffrono di distrofia maculare, e all'età di 70 anni, la probabilità di malattia aumenta al 75%. Tuttavia, nel caso di una predisposizione genetica, questa malattia può superare anche in età precoce.

Tra i malati, la maggior parte sono donne, anche se le statistiche spiegano questo fatto dal fatto che vivono semplicemente più a lungo degli uomini.

L'esposizione prolungata al sole senza occhiali può causare danni ultravioletti al tessuto nervoso della retina, che provoca anche cambiamenti degenerativi nella sua struttura.

Una delle ragioni più frequenti per lo sviluppo della distrofia centrale della retina, secondo i medici, è la mancanza di vitamine dei gruppi A, C, E, zinco e antiossidanti che vengono ingeriti con il cibo.

Probabilmente, ancora una volta, parlare dei pericoli del fumo non ha senso. Questa abitudine distruttiva non solo ostacola la circolazione oculare, ma ha anche un effetto distruttivo sull'intero organismo.

Come posso rilevare la malattia?

Puoi diagnosticare la distrofia maculare a casa utilizzando il test di Amsler, che rappresenta visivamente una griglia con un punto nero nel mezzo.

In presenza di degenerazione maculare, una persona vedrà una distorsione delle linee rette e un punto cieco al centro della griglia.

Nell'ufficio oftalmologico per l'individuazione della malattia, si può offrire la definizione di campi visivi, lo studio del fondo e lo studio dei vasi retinici.

Classificazione della degenerazione maculare

È accettato per distinguere 2 forme di distrofia maculare: secco e bagnato. A sua volta, quest'ultimo è diviso in nascosto e classico.

La degenerazione maculare secca (non essudativa) si sviluppa in 9 casi su 10. Questa è una forma più lieve, che è caratterizzata da un decorso lento, bassa probabilità di perdita della vista, sintomi non espressi.

Per la distrofia maculare secca, l'aspetto dei cosiddetti drusen - grappoli sotto la retina di un pigmento giallastro è caratteristico. Con l'aumentare del numero e della dimensione della drusen, compaiono nuovi sintomi della malattia.

Con una distrofia maculare umida (essudativa), inizia la formazione di nuovi vasi sanguigni diretti verso la macchia gialla. Questo processo è chiamato neovascolarizzazione.

Quindi, il corpo sta cercando di compensare la carenza di ossigeno della macula e migliorare la sua circolazione sanguigna.

Le pareti deboli di vasi "giovani" non sopportano il flusso di sangue, si verificano frequenti emorragie sotto la retina, si sviluppa il gonfiore dei tessuti circostanti. La macula si gonfia ed esfolia dalla coroide, che porta ad una completa perdita della visione centrale.

La forma umida della degenerazione maliculare di solito si sviluppa da una varietà secca, progredisce piuttosto rapidamente e può portare alla disabilità nell'85-90% dei casi.

Nel caso del tipo latente di distrofia maculare essudativa, i vasi appena formati sono praticamente invisibili, le emorragie sono deboli e poco numerose, e il deficit visivo è minimo.

Classico è il decorso della malattia, in cui vi è una crescita accelerata dei vasi sanguigni, la trasformazione del tessuto nervoso in tessuto connettivo (cicatriziale), che insieme porta alla perdita della vista.

Trattamento della distrofia maculare

La degenerazione maculare è considerata una malattia irreversibile e progressivamente progressiva. Pertanto, l'obiettivo del trattamento in questo caso è diagnosticare la malattia il più presto possibile e stabilizzare lo stato della retina. Per ripristinare la precedente acuità visiva, se ha già subito un deterioramento visibile, nessun medico è in grado di farlo.

Nelle prime fasi, trattamento farmacologico prevalentemente utilizzato, selezionato nell'intero complesso.

Potresti essere assegnato:

  1. vasodilatatori
  2. mezzi per rafforzare le pareti dei vasi sanguigni
  3. farmaci che riducono la viscosità del sangue
  4. complessi vitaminici
  5. decongestionanti

Questo corso di trattamento deve essere preso più volte all'anno.

Per rallentare la crescita dei vasi di nuova formazione un buon effetto è l'uso della terapia fotodinamica - l'introduzione nell'occhio di un farmaco speciale, attivato sotto l'influenza di raggi laser.

Nel caso di ulteriore sviluppo della distrofia maculare, vengono applicati vari metodi di stimolazione retinica: magneto, foto, elettrostimolazione e laser, irradiazione endovenosa del sangue.

La coagulazione laser può aiutare a fermare le emorragie nella forma umida di degenerazione maculare.

Nutrizione per AMD

Poiché i cambiamenti patologici nei vasi sanguigni sono spesso causati dalla mancanza delle sostanze giuste nel corpo, un cambiamento nella dieta può avere un effetto benefico sul decorso della malattia.

La medicina tradizionale consiglia di includere i semi di grano germogliati nel menu, che sono noti per essere ricchi di vitamine e antiossidanti.

Verdure verdi, pomodori, frutta e bacche devono essere presenti nella dieta di una persona che ha problemi con la retina

Se una coltura di legumi come il cece non era nota in precedenza a un paziente affetto da distrofia maculare, è giunto il momento di familiarizzare con questo prodotto. Può essere aggiunto a zuppe, insalate, carne macinata.

Sii attento alla salute dei tuoi occhi.

Distrofia maculare della retina: quanto è pericolosa la malattia e come trattarla?

Se ti sembra che il foglio di tetradi in una gabbia sia storto e le cuciture tra le piastrelle del bagno diventino improvvisamente irregolari e rotte, allora è il momento di preoccuparti: c'è qualcosa che non va nella tua vista. È possibile che tu abbia iniziato la degenerazione maculare della retina. Che tipo di malattia viene trattata? Le caratteristiche di questa malattia saranno discusse in questo articolo.

Cos'è?

La degenerazione maculare (degenerazione) della retina è una malattia progressiva cronica in cui è interessata la zona centrale della retina e della coroide. Allo stesso tempo, le cellule e lo spazio intercellulare sono danneggiati, il che porta alla rottura della funzione della visione centrale.

La distrofia maculare è una delle principali cause di perdita della vista irreversibile e cecità tra la popolazione dei paesi sviluppati del mondo a partire dall'età di 50 anni. Il problema della distrofia maculare sta diventando sempre più importante tra la fascia di età della popolazione. Tuttavia, negli ultimi anni c'è stata una tendenza a "ringiovanire" la malattia.

motivi

Disturbo della visione centrale si verifica a causa della degenerazione maculare - la parte centrale della retina. La macula è un elemento molto importante. A causa del suo funzionamento, una persona vede oggetti situati a una distanza molto ravvicinata dall'occhio e può anche leggere e scrivere, distinguere i colori. La distrofia della retina maculare comporta danni alle cellule della macula.

La causa esatta di questa malattia non è stata ancora stabilita. Tra tutte le presunte cause, gli scienziati evidenziano l'età del paziente. Inoltre, sono stati identificati diversi fattori di rischio che, secondo i ricercatori, sono una sorta di fattore scatenante.

Questi includono:

Il punto centrale è la distrofia maculare.

  • età (dai 55 anni in su);
  • sesso (le donne si ammalano quasi due volte più degli uomini);
  • eredità (se i parenti stretti soffrono di degenerazione maculare, aumentano le probabilità di ammalarsi);
  • in sovrappeso;
  • il fumo;
  • carenza di vitamine;
  • esposizione prolungata e intensa alla luce diretta del sole;
  • lesioni agli occhi;
  • cattiva ecologia.

Tipi di degenerazione maculare

Poiché la progressione della distrofia maculare può passare attraverso diverse fasi e forme. Si distinguono due tipi di malattia:

  • Forma secca di distrofia maculare. Questa è la fase iniziale della malattia, è anche la più comune (circa il 90% dei pazienti ne soffre). In questa fase, il paziente perde gradualmente la visione centrale, ma potrebbe non attribuire alcuna importanza a questo o persino notare eventuali cambiamenti speciali. Ecco perché è così importante effettuare visite preventive periodiche a un optometrista. Durante lo specialista dell'ispezione non sarà difficile identificare la distrofia maculare dell'occhio e determinarne la forma.
La manifestazione della distrofia maculare umida
  • Forma umida di distrofia maculare. Se la distrofia maculare secca non è stata rilevata in una fase precoce e, di conseguenza, non è stata trattata, la malattia si sviluppa nella cosiddetta forma umida. La progressione della degenerazione è aggravata dalla formazione di nuovi vasi sanguigni, molto fragili e fragili, che portano all'emorragia e alla formazione di "drusi" (grappoli gialli) nella retina. La forma umida della distrofia maculare si sviluppa rapidamente, molto più velocemente rispetto all'asciutto.

La forma secca della distrofia maculare è molto più comune di quella umida e viene rilevata nell'85-90% dei casi. I punti giallastri sono diagnosticati nella regione maculare.

La graduale perdita della visione centrale limita la capacità dei pazienti: non sono in grado di distinguere i piccoli dettagli. La forma secca non è grave come quella bagnata. Tuttavia, dopo diversi anni di progressione della malattia e mancanza di trattamento, la graduale degradazione delle cellule retiniche può anche portare alla perdita della vista.

La forma umida di distrofia maculare si presenta in circa il 10-15% dei casi.

La malattia in questa forma si sviluppa rapidamente e spesso porta a una significativa perdita della visione centrale. Quando la forma umida inizia il processo di neovascolarizzazione - la crescita di nuove navi. Le pareti di tali vasi sono inferiori e perdono sangue e fluidi che si accumulano nello spazio sotto la retina. Questa perdita causa frequenti danni alle cellule fotosensibili della retina, che muoiono e creano punti ciechi nella visione centrale.

Visione distorta a causa della distrofia maculare

sintomi

La distrofia maculare di solito causa una perdita della vista lenta, indolore e irreversibile. In rari casi, la cecità può verificarsi improvvisamente e bruscamente.

I primi sintomi della distrofia maculare sono:

  • la comparsa di macchie scure nella visione centrale;
  • sfocatura dell'immagine;
  • distorsione di oggetti e immagini;
  • deterioramento della percezione dei colori;
  • forte deterioramento della vista nel buio.

Il test più semplice per determinare le manifestazioni della distrofia maculare è il test di Amsler. La griglia di Amsler consiste di linee rette intersecanti con un punto nero centrale nel mezzo. I pazienti con manifestazioni di distrofia retinica possono vedere alcune linee apparire sfocate o ondulate, spezzate e compaiono macchie scure nel campo visivo.

Un oculista può distinguere i sintomi di questa malattia ancor prima che la visione del paziente cambi e inviarlo per ulteriori esami.

diagnostica

Per confermare la diagnosi di degenerazione maculare della retina, i medici utilizzano diversi tipi di test. I principali sono:

  • Visometria, che aiuta a determinare la nitidezza della visione centrale.
  • Oftalmoscopia, che consente di studiare lo stato della retina e delle navi del fondo.
  • Biooftalmoscopia (usata per studiare il fondo dell'occhio).
  • La tomografia a coerenza ottica (OCT) è il metodo più efficace per diagnosticare la distrofia maculare, rilevando la malattia nelle primissime fasi.
  • Test di Amsler (il test può essere effettuato a casa).
Test di Amsler per uso domestico

Trattamento della distrofia maculare

Sfortunatamente, la degenerazione maculare della retina non è suscettibile di trattamento assoluto. Tuttavia, ci sono metodi per raggiungere un successo significativo nella lotta contro questa malattia.

  • Terapia laser Il trattamento della distrofia retinica mediante il metodo laser consente di rimuovere i vasi sanguigni anormali e interrompere la loro progressione.
  • Laser terapia fotodinamica. L'essenza di questo metodo è che il paziente viene iniettato nel sangue con una sostanza speciale che penetra nei vasi affetti dell'occhio. Quindi viene usato un raggio laser, che attiva la sostanza iniettata e contemporaneamente colpisce i vasi patologici di nuova formazione.
  • Fattori anti-angiogenesi. Questi sono i mezzi dell'ultima generazione, la cui ricezione impedisce la crescita di vasi patologici.
  • Dispositivi per ipovedenti. Poiché la distrofia maculare della retina rende impossibile per una persona vedere normalmente, speciali dispositivi elettronici e lenti compensano la perdita di una persona creando immagini ingrandite dell'ambiente circostante.

Il trattamento della distrofia maculare può essere effettuato con metodi sperimentali, che includono:

  • chirurgia submaculare (vasi anormali vengono rimossi);
  • traslocazione della retina, durante la quale vengono rimossi i vasi affetti sotto la retina.

Nel trattamento delle forme secche di distrofia maculare per normalizzare i processi metabolici nella retina, si raccomanda di condurre corsi di terapia antiossidante.

Secondo lo studio AREDS, è stato osservato un buon effetto dell'apporto di antiossidanti nei pazienti che si trovavano in uno stadio intermedio o avanzato della malattia. La terapia combinata antiossidante, zinco e rame per cinque anni ha ridotto l'incidenza della degenerazione maculare tardiva del 25% e il rischio di perdita dell'acuità visiva del tre o più percento.

Dovrebbe essere inteso che la terapia sostitutiva per la prevenzione e il trattamento della forma secca della distrofia maculare non può essere un corso, il suo uso è possibile solo su base permanente.

Il trattamento della forma umida della distrofia maculare ha lo scopo di sopprimere la crescita di vasi anormali. Oggi, in Russia sono già registrati numerosi farmaci e metodi che possono arrestare o ridurre le manifestazioni di neovascolarizzazione anormale. Ciò ha contribuito a migliorare la visione in un numero significativo di persone con una forma umida della malattia.

Anche se il trattamento della degenerazione maculare era efficace, la distrofia maculare può ripresentarsi, quindi il monitoraggio periodico da parte di un oftalmologo dovrebbe essere obbligatorio per il paziente.

Prevenzione delle malattie

La distrofia maculare della retina comporta gravi conseguenze, ma è possibile "rallentare" lo sviluppo della malattia se si rispettano le seguenti regole di prevenzione:

  • Sottoposto a un esame annuale da parte di un oftalmologo.
  • Usa occhiali da sole.
  • Smetti di fumare.
  • Limitare l'assunzione di cibi grassi, arricchire la dieta con frutta, verdura, pesce.
  • Usa uno speciale complesso di vitamine per gli occhi.
  • Condurre uno stile di vita attivo, monitorare la salute.
  • Trattare tempestivamente le malattie cardiovascolari.

> In questo articolo troverai un elenco di vitamine che migliorano la visione e metodi preventivi per mantenere il tono del sistema visivo.

Lenti a tinta Ophtalmix: quello che ti offre un produttore nazionale lo scoprirai qui.

video

risultati

Quindi, la distrofia maculare della retina è una malattia correlata all'età che non può essere completamente trattata. La distrofia maculare della retina può essere interrotta, ma è possibile con una rigorosa attuazione delle raccomandazioni dell'oculista.

Forma "umida" di distrofia maculare (essudativa, neovascolare)

La forma "umida" della distrofia maculare è caratterizzata dal fatto che sotto la macula dietro la retina inizia la crescita dei vasi sanguigni patologici. A causa della loro fragilità, sangue e liquido spesso penetrano, sollevando la macula dalla sua posizione normale. Tutto ciò causa i cambiamenti patologici in quest'area della retina. La distrofia "umida" della macula progredisce molto più rapidamente rispetto alla forma "secca" e porta ad un netto e rapido declino della funzione visiva nel campo della visione centrale.

Questa forma di distrofia è considerata tardiva e non ha una stadiazione, come una AMD "secca". Solo il 10% dei pazienti con degenerazione maculare legata all'età ha questa forma di malattia, ma nel 90% dei casi di cecità da questa patologia, è la forma "umida" che causa un effetto così grave. È vero, vale la pena ricordare che non si tratta della completa perdita della vista (l'assenza anche della percezione della luce), ma della cecità pratica - un deterioramento molto significativo delle funzioni visive. Con la sconfitta di entrambi gli occhi possibile perdita di capacità lavorativa, la comparsa di serie difficoltà nella vita di tutti i giorni (riconoscimento di persone, attraversamento della strada, contando soldi, guardando la TV, guidando un'auto, ecc.). Tutto ciò può portare alla perdita di indipendenza e persino a disturbi mentali.

La forma "umida" di AMD può causare cambiamenti irreversibili della retina in poche settimane o mesi. Se la vista si deteriora rapidamente, è necessario contattare un oftalmologo, che effettuerà un esame e prescriverà un trattamento, il prima possibile in una clinica specializzata.

Sintomi di AMD "umida"

Compromissione visiva, curvatura delle linee e perdita di lettere dalle parole durante la lettura, la manifestazione di un punto davanti ai tuoi occhi sono tutti sintomi gravi, notando che dovresti consultare immediatamente un oftalmologo.

  • età oltre 50 anni;
  • ereditarietà (parenti con distrofia maculare);
  • fumare (aumenta il rischio di malattia di 6 volte);
  • dieta malsana;
  • ipertensione.

I prodotti che fanno bene alla salute sono anche buoni per gli occhi - cerca di rendere il cibo equilibrato. Ridurre la dieta di proteine ​​e grassi animali, mangiare più pesce, verdure (carote, peperoni dolci, spinaci, cetrioli, ecc.) E frutta (arance, uva rossa, kiwi, ecc.). Inoltre, i benefici di portare noci e bere un bicchiere di vino rosso secco al giorno.

Trattamento della forma "umida" di distrofia maculare

La terapia conservativa di AMD è tradizionalmente ampiamente utilizzata in molte istituzioni mediche in Russia e nei paesi della CSI - vari farmaci distrofici, antiossidanti e immunomodulatori.

È un peccato, ma tale trattamento non è particolarmente efficace ed è spesso causa di trattamento tardivo di persone in centri specializzati oftalmologici, che hanno moderni metodi di trattamento delle patologie retiniche.

Inoltre, molti esperti raccomandano l'assunzione di luteina e zeaxantina. Questi farmaci non possono ripristinare la vista, ma possono fermare la progressione del processo patologico. È necessario assumere luteina e zeaxantina per almeno 3 mesi, altrimenti non ha senso - in un periodo più breve queste sostanze semplicemente non ottengono la concentrazione necessaria.

Attualmente, i metodi sono ampiamente utilizzati, la cui efficacia clinica è confermata:

  • coagulazione laser;
  • introduzione di inibitori dell'angiogenesi nella cavità oculare;
  • terapia fotodinamica.

Trattamento laser

Con l'implementazione tempestiva della coagulazione laser nel caso di localizzazione di vasi patologici non nel centro della macula è possibile un risultato funzionale elevato. Quando viene effettuata la coagulazione laser, si verifica inevitabilmente un danno termico ai tessuti del fondo, che causa la loro atrofia e crea limitazioni sulla possibilità di tale trattamento nel caso di AMD "umida".

Terapia fotodinamica

L'FTD è un metodo di trattamento relativamente nuovo. L'essenza di esso è l'effetto fotochimico sui vasi patologici. Per via endovenosa, al paziente viene iniettata una sostanza speciale, che viene poi attivata da un debole effetto laser che è sicuro per la retina. Con la decomposizione del fotosensibilizzatore, l'ossigeno atomico viene rilasciato, bloccando i vasi patologici, con conseguente gonfiore della retina scompare.

Questo metodo ha un effetto più parsimonioso rispetto alla coagulazione laser - la terapia fotodinamica non causa l'atrofia delle membrane del fondo. Recentemente, la PTD è stata soppiantata dagli inibitori dell'angiogenesi, che forniscono risultati funzionali migliori. Tuttavia, nel caso di alcune patologie legate all'età della retina (per esempio, la neovascolopatia polipoide), la terapia fotodinamica è più efficace.

Inibitori dell'angiogenesi

L'azione degli inibitori dell'angiogenesi è bloccare gli stimoli di crescita dei vasi patologici e chiuderli. Questo allevia edema retinico e porta ad un rapido aumento dell'acuità visiva. Questi farmaci includono Lucentis, Avastin, Eilia.

Il farmaco in sala operatoria viene iniettato senza dolore nell'occhio con un ago molto sottile. Dopo un mese, riesaminano il paziente e, se necessario, ripetono l'iniezione. Di norma, si raccomanda la somministrazione tripla del farmaco, ma a volte una procedura è sufficiente per ottenere un buon risultato.

Gli studi di molti centri hanno dimostrato un'elevata efficacia a lungo termine degli inibitori dell'angiogenesi, nonché la loro sicurezza. Pertanto, al momento, nella maggior parte dei paesi europei e americani sono già stati introdotti negli standard nazionali per il trattamento dell'AMD "umida".

Com'è il trattamento con gli inibitori dell'angiogenesi?

Per prevenire complicanze infettive entro pochi giorni prima e dopo la procedura, si consigliano instillazioni di colliri antibatterici. Assicurati di informare il medico prima del trattamento circa la presenza di malattie infiammatorie o allergie ai farmaci. Durante un'iniezione intravitreale, non sentirai nient'altro che una leggera pressione sull'occhio.

Ci può essere un leggero arrossamento della sclera nel sito di iniezione, così come punti fluttuanti nel campo visivo. Tutte queste manifestazioni di solito scompaiono entro pochi giorni.

A volte una reazione infiammatoria può verificarsi durante la prima settimana dopo l'iniezione. In caso di aumento di arrossamento, disagio, aumento della fotosensibilità o dolore, è necessario contattare il medico.

L'effetto del trattamento diventa solitamente evidente pochi giorni dopo la procedura. Tuttavia, non è necessario interrompere il trattamento in assenza di un risultato dopo la prima iniezione, il miglioramento può verificarsi dopo ripetute iniezioni.

Dopo la procedura aumenta la probabilità di sanguinamento dai vasi patologici. Pertanto, è necessario dormire a sufficienza nei primi giorni dopo l'iniezione, controllare la pressione sanguigna, evitare lo sforzo fisico e i movimenti del corpo (piegature, ecc.), Che causano un aumento del flusso sanguigno alla testa.

Forme di distrofia maculare retinica e loro trattamento

La distrofia maculare è una malattia dell'occhio, il cui verificarsi è associato a cambiamenti sclerotici correlati all'età della macula. In questo caso, come conseguenza di questo processo, si verifica una violazione della visione centrale.

Una macula (o una macchia gialla) è la parte centrale della retina, dove, dopo la rifrazione, la luce viene focalizzata nel sistema ottico dell'occhio. A questo punto, milioni di cellule speciali, chiamate coni, si trasformano in impulsi nervosi che vanno direttamente al cervello. Sono queste cellule che sono responsabili dell'acuità visiva e grazie a loro diventa possibile leggere, scrivere o, per esempio, ricamare - in una parola, un lavoro la cui performance richiede il discernimento dei dettagli.

Cause della distrofia maculare retinica correlata all'età

Le cause della distrofia maculare non sono esattamente note. I medici ritengono che la base di questa malattia sia la patologia vascolare e la malnutrizione responsabili della visione centrale della zona retinica. Gli scienziati identificano una serie di fattori che aumentano la probabilità di sviluppo di questa malattia.

Questo fattore è forse il più importante nel gruppo di possibili cause dello sviluppo di questa patologia.

Gli studi hanno rilevato che, almeno nel 10% delle persone di età superiore a 60 anni, la visione centrale è ridotta in larga misura. Allo stesso tempo, il 75% di loro ha alcuni segni di senile, vale a dire distrofia maculare legata all'età (anche tale distrofia maculare è chiamata involutiva).
Queste statistiche indicano che all'età di 50 anni, solo il 2% delle persone ha una reale possibilità di contrarre la malattia. Ma alla svolta di 75 anni, questa cifra è già del 30%.

Cause della degenerazione maculare nei bambini e negli adulti

Non meno importante causa può essere considerata e predisposizione ereditaria. La distrofia maculare dell'occhio può essere una conseguenza della sclerosi vascolare geneticamente causata e può essere diagnosticata in quelle persone i cui parenti stretti soffrivano di tali disturbi.

Oggi, la scienza ha dati sulla presenza di diversi geni che sono in grado, di generazione in generazione, di influenzare lo sviluppo di questa malattia.

Quindi sarebbe bello per un paziente con degenerazione maculare rendere consapevoli i suoi figli e nipoti e ricordare che potrebbero ereditare la struttura della macchia gialla e altre caratteristiche che aumentano il rischio di malattia.

Il genere può anche influenzare il rischio di sviluppare una malattia come la distrofia maculare. Lo sviluppo di questo problema di salute è osservato più spesso nelle donne. Non esiste una spiegazione esatta per questo fatto, tuttavia, vi è un'opinione generale tra i medici che ciò è dovuto al fatto che una diminuzione del livello di estrogeni durante la menopausa ha un effetto negativo sulla macula.

Negli uomini, la malattia è registrata molto meno frequentemente.

Gli scienziati osservano che è il popolo della razza europea (bianca) che è più suscettibile a questa malattia. La ragione di ciò non è chiara, ma il fatto rimane.

Un fattore piuttosto importante è il contenuto nel cibo di una bassa quantità di componenti necessari per il normale funzionamento degli occhi. Tradizionalmente, queste sostanze sono considerate vitamine A, C ed E, nonché zinco e antiossidanti che proteggono le cellule dall'ossidazione, aggravando il processo di invecchiamento.

Esistono prove che il rischio di distrofia maculare della retina è triplicato se una persona fuma. Se si sbarazza di questa cattiva abitudine, il rischio diminuisce gradualmente.

Questo fattore ha anche un effetto negativo sulla retina. Sotto un tale impatto, la retina può collassare, quindi è necessario evitare l'azione diretta della luce solare sugli occhi.

Nei pazienti con malattia ischemica o ipertensione arteriosa, il rischio di distrofia maculare è solitamente aumentato. Ciò è dovuto al flusso sanguigno alterato nei vasi e in particolare nelle arterie che alimentano l'organo della visione e il cervello.

È stato a lungo notato che con l'aumentare dell'età aumenta anche il numero di casi di malattia. A differenza degli adulti, nei bambini, la distrofia maculare è molto rara.

Sviluppo della malattia distrofia maculare (con foto)

In questa malattia, i coni retinici vengono distrutti a causa di una violazione del flusso sanguigno capillare. Con lo sviluppo della malattia in un paziente, una macchia scura appare davanti all'occhio, oscura la visione degli oggetti a cui è diretto l'occhio. Questo punto aumenta gradualmente e diventa più scuro e presto oscura completamente la visione centrale.

Questi processi si verificano perché le cellule nervose sensibili alla luce cessano di funzionare normalmente nella macula. La disabilità visiva si verifica a seguito della crescita di nuovi vasi sanguigni con una parete inferiore e permeabile, che fa sì che il sangue e il fluido intraoculare penetrino nella macula, causando danni alle cellule nervose.

La distrofia maculare retinica, i cui motivi sono stati descritti sopra, può presentarsi in due forme: la prima è la forma secca, la seconda è umida. Questa divisione è basata sulla presenza o l'assenza di vasi appena formati.

Il processo di neoplasia dei vasi è inteso come una condizione in cui nuovi vasi sanguigni si formano nei tessuti, che non dovrebbero essere lì.

Secondo le statistiche, la forma più comune della malattia è la malattia (circa l'85-90% dei casi). Il bagnato si sviluppa meno frequentemente, ma provoca disturbi visivi molto più gravi.

Forma secca di distrofia maculare retinica

La distrofia maculare retinica secca è una forma di uno stadio precoce della malattia che si verifica a causa dell'invecchiamento e dell'assottigliamento del tessuto maculare e / o dell'accumulo di pigmento in esso. Questa forma è caratterizzata dall'assenza di vasi appena formati.

L'instaurazione di tale diagnosi avviene se attorno alla macchia gialla dal tessuto collasso si formano i cosiddetti "drusen", che rappresentano la formazione di un colore giallo. Tali depositi sono molto spesso formati sotto la retina in persone di 50-60 anni.

Va detto che l'esistenza di un legame tra studi di disfunzione di drusen e macular non è stata confermata. Stabilito solo il fatto che il rischio di sviluppare la malattia aumenta con l'aumentare della dimensione di drusen.

Con una forma secca di degenerazione maculare in un paziente, la visione centrale può gradualmente diminuire. Tuttavia, questa violazione non è così pronunciata come nel caso dello sviluppo di una forma umida.

La variante secca della malattia è caratterizzata da tre fasi di sviluppo:

1. In una fase iniziale, di solito non si osservano sintomi di compromissione della vista e un piccolo numero di drusi di piccole o medie dimensioni si trova nell'occhio del paziente.

2. Lo stadio intermedio è caratterizzato dall'aspetto di una grande drusen o di una di medie dimensioni. Allo stesso tempo, in alcuni casi si osserva un punto distorto nei pazienti al centro del campo visivo. In questa forma, i pazienti notano che hanno bisogno di più luce da leggere.

3. In uno stadio pronunciato dell'organo visivo, si verifica la distruzione delle cellule fotosensibili e anche il tessuto di supporto della retina soffre. Dopo un certo tempo, il punto di visione distorta nel centro aumenta di dimensioni e diventa più scuro. Questo rende la lettura molto più difficile.

In circa il 10% dei casi, la distrofia maculare secca nei pazienti diventa umida.

Forma umida della malattia distrofia maculare

La degenerazione maculare umida rispetto all'asciutto, di regola, è caratterizzata da una compromissione visiva più grave.

In questa forma della malattia si verifica la neovascolarizzazione, vale a dire dietro la retina nella zona del punto cieco, nuovi vasi sanguigni si espandono e si verificano emorragie. Quest'ultimo porta al fatto che il danno alle cellule fotosensibili si sviluppa nell'occhio. Nel corso del tempo, le cellule danneggiate si spengono e, a seguito di un processo simile, si formano delle macchie nell'area centrale del campo visivo.

La forma umida della distrofia maculare è soggetta a una progressione significativamente più rapida di quella secca.

Questo tipo di malattia include 2 tipi. Il primo è chiamato nascosto. In questo caso, le violazioni della visione centrale non sono pronunciate a causa di una neoplasia non tanto significativa delle navi e di emorragie non così estese e abbondanti.

Il secondo tipo di distrofia maculare retinica umida è classico. Disturbi nella visione centrale sono molto più pronunciati a causa della crescita attiva di nuove navi con la formazione di tessuto cicatriziale.

Sintomi di distrofia maculare senile secca e umida di entrambi gli occhi

I sintomi della distrofia maculare nella fase iniziale, vale a dire nella forma secca, le malattie di solito si sviluppano gradualmente e sono indolori. In questa fase, i pazienti di solito iniziano a notare che hanno bisogno di una luce più brillante per garantire il normale funzionamento o la lettura. I pazienti hanno difficoltà ad adattarsi al buio, ad esempio, dopo essersi trasferiti in una stanza buia da quella illuminata.

Il segno principale della distrofia maculare secca è la distorsione della visione. I pazienti annotano la distorsione del testo stampato, così come la difficoltà nel riconoscere i volti delle persone. In questo caso, il deterioramento della vista può manifestarsi solo in un occhio e nell'altro essere normale per diversi anni. Questo è il motivo per cui all'inizio non puoi notare alcun deterioramento, perché la visione è compensata, per così dire, a spese dell'altro occhio.

Nel caso in cui vi sia una distrofia maculare di entrambi gli occhi, lo stile di vita di una persona subisce cambiamenti significativi. I singoli pazienti hanno allucinazioni associate a una scarsa visione centrale. Queste sono le cosiddette allucinazioni di Charles Bonnet, che appaiono sotto forma di figure di varie geometrie, animali e persino volti umani. Inoltre, alcuni pazienti hanno paura di provare a parlarne a qualcuno, credendo di poter essere scambiati per pazzi. Tuttavia, è necessario capire che la causa di tali allucinazioni non è nel disturbo mentale, ma nel danno visivo.

Il classico segno della forma umida di sviluppo di questa malattia è la distorsione delle linee rette, vale a dire. cominciano ad apparire ondulati, curvi. La ragione di questo effetto ottico è considerata il fatto che il sangue scorre sotto la macchia gialla da vasi difettosi appena formati, che porta alla separazione e allo spostamento delle cellule del nervo maculare. Ecco perché la forma degli oggetti su cui poggia lo sguardo del paziente è piegata e distorta.

Un'altra manifestazione della distrofia maculare senile umida è una rapida diminuzione della vista.

Con questa forma di malattia, anche un punto scuro al centro del campo visivo interferisce con il paziente.

Nei pazienti anziani, di norma, esiste una serie standard di reclami che aiuta i medici con un alto grado di precisione a diagnosticare la degenerazione maculare correlata all'età della retina.

Conferma la diagnosi con oftalmoscopia, lo studio dei vasi retinici, così come le fotografie del fondo. Durante il controllo della gravità ha rivelato una violazione della visione centrale. Il grado di conservazione delle funzioni della macula è determinato dalla perimetria e dallo studio elettrofisiologico.

Anche la prova di reticolo di Amsler e un metodo come la tomografia a coerenza ottica sono di grande importanza diagnostica.

Trattamento della forma secca della distrofia maculare legata all'età

In base alla presenza di due forme di questa malattia, il trattamento della distrofia oculare maculare viene solitamente considerato in due chiavi: interventi per la forma secca del disturbo e modi per combattere la variante umida della malattia.

Il trattamento, come in molte altre condizioni, deve essere complesso. La selezione dei metodi viene eseguita individualmente, tenendo conto dei cambiamenti nei tessuti oculari diagnosticati in un particolare paziente.

Va notato immediatamente che nessuno dei metodi attualmente esistenti per il trattamento della forma secca della distrofia maculare non è in grado di prevenire la perdita della vista se la malattia raggiunge uno stadio tardivo. Tuttavia, le misure mediche possono rallentare e, possibilmente, persino impedire il passaggio della malattia a questo stadio, che rappresenta una buona possibilità di salvare la vista di molti pazienti.

Studi nel campo dell'oftalmologia hanno dimostrato che nel trattamento della distrofia maculare secca si ottiene un buon effetto assumendo alte dosi di antiossidanti e preparati di zinco. Questo riduce significativamente il rischio di sviluppare la fase tardiva della forma "secca" della malattia e, di conseguenza, riduce la probabilità di una perdita della vista associata.

Pertanto, per tutti i pazienti con una diagnosi di distrofia maculare correlata all'età, il trattamento deve includere prodotti contenenti vitamine A, C ed E, che sono antiossidanti naturali, nonché luteina, zeaxantina, preparati di rame e zinco.

In linea di principio, gli stessi farmaci possono essere utilizzati per la prevenzione della distrofia maculare legata all'età, nonché per prevenire la progressione di cambiamenti patologici nella retina in persone di età superiore a 50 anni, soprattutto se si verificano i fattori di rischio sopra menzionati.

Trattamento della forma umida della distrofia maculare retinica involutiva

Per il trattamento della distrofia maculare retinica umida vengono utilizzati metodi speciali, il cui scopo è sopprimere la formazione di vasi patologici.

Insieme al trattamento farmacologico, questo include metodi come la chirurgia laser, la terapia fotodinamica e le iniezioni intraoculari. Tuttavia, nessuno di questi metodi porta a una cura completa per questa malattia.

La chirurgia laser come metodo per trattare una forma umida di distrofia maculare comporta la rimozione di vasi appena formati fragili e che perdono. In questo caso, il raggio laser viene diretto direttamente ai vasi appena formati e porta alla loro distruzione, che impedisce ulteriori perdite di visione.

Tuttavia, deve essere compreso che l'uso di questo metodo può danneggiare i tessuti circostanti sani e, di conseguenza, il deterioramento della vista. Tale trattamento della distrofia maculare della retina può essere applicato solo a una piccola percentuale di pazienti. Questo metodo è più efficace nei casi in cui i vasi appena formati si trovano lontano dalla fossa centrale della macchia gialla.

Il rischio di ricorrenza quando si utilizza un laser è piuttosto elevato, quindi potrebbe essere necessaria una seconda procedura. E a volte la perdita della vista progredisce nonostante i numerosi tentativi di trattamento.

Esiste un altro metodo di trattamento che, a differenza di un laser, non causa la distruzione di tessuti sani. Questa è la terapia fotodinamica, che include l'esposizione alla luce sullo sfondo dell'introduzione nel corpo di uno strumento speciale. Utilizzato per l'implementazione di questo metodo di trattamento del farmaco per la distrofia maculare "Vizudin" viene somministrato per via endovenosa. Il farmaco è distribuito in tutto il corpo, incluso entra nei vasi sanguigni appena formati dell'occhio ed è attaccato alla superficie interna della loro parete. Quindi irradiazione a breve termine della retina (circa 90 sec.) Con un raggio di luce, che causa l'attivazione di questo farmaco, porta alla distruzione di nuove navi. Di conseguenza, il tasso di declino della visione rallenta.

Il metodo è relativamente indolore e richiede un po 'di tempo (circa 20 minuti). Tuttavia, per 5 giorni dopo la procedura, evitare l'esposizione diretta alla luce diretta del sole o una luce intensa sugli occhi e sulla pelle Questo può causare l'attivazione di Vizudina nel corpo.

Tuttavia, nonostante il buon effetto sotto forma di rallentamento del tasso di perdita della vista, questo metodo non blocca completamente questa perdita e, inoltre, non porta al ripristino della vista. I risultati sono spesso temporanei e non escludono la necessità di ripetere il corso.

Iniezioni intraoculari sono anche utilizzate nel trattamento della distrofia maculare umida. Allo stesso tempo vengono utilizzati nuovi farmaci, come Avastin, Lucentis, Macugen e altri, che bloccano l'azione di uno specifico fattore di crescita (denominato VEGF), un livello aumentato di cui si nota nei pazienti con distrofia maculare involutiva umida. Questo fattore contribuisce alla formazione dei vasi sanguigni. Questo trattamento è anche chiamato terapia anti-VEGF.

Le iniezioni vengono generalmente eseguite su base mensile, l'importo esatto che può essere richiesto può essere diverso. Pre anestesia dell'occhio.
Dopo la procedura, il paziente viene monitorato e monitorato per un po 'di tempo.

Questo trattamento non solo rallenta la perdita della vista, ma in alcuni casi può addirittura migliorarlo.

Come trattare i rimedi popolari della distrofia maculare

I metodi tradizionali includono l'introduzione nella dieta di cereali e legumi in forma germinata, nonché sostanze che rallentano la degenerazione della vista legata all'età (frutta, verdure verdi, pomodori, mirtilli, fragole).

Per migliorare la vista, puoi gocciolare negli occhi un infuso di succo di mousse di aloe.

Tuttavia, è necessario capire che questi sono solo metodi ausiliari e la questione su come trattare la distrofia maculare dovrebbe essere affidata a un medico.

Prevenzione della distrofia maculare senile

Come profilassi della distrofia maculare, gli oftalmologi di solito raccomandano di osservare la cosiddetta igiene oculare: non leggere nella semioscurità o guardare la TV in tali condizioni, è necessario utilizzare occhiali da sole di alta qualità, si dovrebbe evitare di sovraccaricare l'organo della visione.

È necessario aderire a una dieta con un contenuto di grassi ottimale, nonché a prendere complessi di vitamine e minerali. È necessario rifiutare di fumare, anche per evitare di rimanere nelle stanze fumose. Si raccomanda inoltre, tenendo conto dell'età e delle malattie esistenti, di praticare sport.

Forme e trattamento della distrofia maculare della retina (distrofia maculare)

La distrofia maculare è un termine che unisce un gruppo di malattie della retina in cui la visione centrale è compromessa.

La ragione di ciò risiede nell'ischemia retinica (il suo insufficiente apporto di sangue), che si sviluppa a causa di vari fattori.

La mancanza di un trattamento complesso porta quasi sempre alla cecità.

Il secondo nome della malattia è la distrofia maculare legata all'età della retina, poiché si sviluppa, di regola, sopra i 45-50 anni. Molto spesso entrambi gli occhi sono coinvolti nel processo patologico.

Cause dell'insorgenza e sviluppo della malattia

Fino ad ora, non è stato stabilito esattamente quale sia la causa della degenerazione maculare legata all'età della retina. Ad oggi, gli scienziati hanno avanzato una serie di ipotesi su questo problema, ma nessuno di loro spiega in modo affidabile il problema.

Una teoria è la mancanza di minerali e vitamine nel corpo: carotene, luteina, acido ascorbico, zinco e tocoferolo. Puoi leggere di più sulle vitamine nei prodotti qui.

La seguente ipotesi si basa sulla violazione della dieta. Un certo numero di studi ha scoperto che mangiare grassi saturi accelera il processo di distrofia maculare.

Non all'ultimo posto sta fumando. Secondo le statistiche, nei fumatori, la distrofia maculare progredisce parecchie volte più velocemente rispetto ai non fumatori. Questo fatto è spiegato dal fatto che la nicotina riduce il normale flusso sanguigno in tutti gli organi e sistemi, inclusa la retina.

Sono state formulate ipotesi sul possibile ruolo del citomegalovirus e del virus dell'herpes simplex nell'eventualità della malattia.

Fattori di rischio:

  • Elevato colesterolo sierico;
  • Età: dai 40 ai 45 anni le persone si ammalano più spesso;
  • Sesso: le donne soffrono di distrofia maculare tre volte più spesso degli uomini;
  • Predisposizione ereditaria;
  • Dieta irrazionale con una predominanza di grassi animali;
  • La presenza di tali malattie cardiovascolari come l'aterosclerosi dei vasi cerebrali e l'ipertensione arteriosa;
  • il fumo;
  • Stress cronico;
  • Sovrappeso e obesità;
  • Irradiazione prolungata dell'occhio con luce ultravioletta;
  • Mancanza di vitamine e antiossidanti;
  • Condizioni ambientali avverse.

Tipi di distrofia maculare

È consuetudine suddividere la distrofia maculare in due tipi:

  • Degenerazione maculare secca o non exudativa;
  • Distrofia maculare umida o essudativa.

Forma secca

Questo tipo di distrofia si verifica in non più del 10% dei casi. Si basa sulle violazioni dello strato di pigmento dell'epitelio e sulla formazione di aree limitate di atrofia della retina.

Meccanismo di formazione

La patogenesi della forma secca della distrofia maculare non è stata ancora studiata accuratamente, ma gli scienziati sono stati in grado di descrivere più o meno in modo affidabile il meccanismo della formazione di questa patologia.

Molto spesso, la distrofia retinica è preceduta dal suo distacco essudativo.

Allo stesso tempo, i drusi (piccole formazioni flocculanti) crescono sulla superficie del piatto vitreo, che comprime l'epitelio pigmentato della retina. In questi luoghi, la quantità di pigmento diminuisce e poi scompare del tutto.

Allo stesso tempo, nella zona di Druze, la membrana di Bruch si assottiglia (questo è lo strato più interno della coroide), che in alcuni casi è accompagnato da calcificazioni.

Manifestazioni cliniche

Nella fase iniziale, l'oftalmologo potrebbe notare drusen e piccoli difetti nel pigmento dell'epitelio. Quindi, compaiono focolai ovali o arrotondati di atrofia maculare. In alcuni casi, si uniscono e diventano simili a una mappa geografica.

Allo stesso tempo, le persone notano che gli scotomi appaiono nel campo visivo - questi sono i cosiddetti punti ciechi. Il numero e la dimensione di essi possono variare.

Forma umida di distrofia maculare

La forma umida della distrofia maculare è caratterizzata dalla comparsa di cambiamenti più grossolani nel fondo, causati da emorragie e fibrosi minori.

Meccanismo di formazione

Molte questioni relative al meccanismo di formazione della forma umida della distrofia maculare retinica rimangono poco chiare.

È noto che a un certo punto si forma una sostanza colloidale o granulare tra l'epitelio pigmentato della retina e la membrana di Bruch.

La sua formazione è dovuta al fatto che a causa dell'aumentata permeabilità dei vasi della retina e della coroide, le perdite di plasma sanguigno si accumulano sotto lo strato dell'epitelio pigmentato.

Nel tempo, l'essudato sembra "addensarsi" e trasformarsi in colloide, che è facilitato dai lipidi e dal colesterolo presenti nel plasma sanguigno. Di conseguenza, vi è il distacco del neuroepitelio, che interrompe l'afflusso di sangue alla retina.

In questa fase, iniziano a essere avviati meccanismi compensativi volti alla crescita di nuove navi della retina. I vasi appena formati formano sulla superficie della retina una sorta di membrana, che successivamente diventa la causa delle emorragie e del suo distacco. Tutto ciò porta allo sviluppo della distrofia maculare.

diagnostica

Nella maggior parte dei casi, la diagnosi della distrofia maculare senile non è difficile. Vengono utilizzati l'oftalmoscopia e l'angiografia a fluorescenza delle navi del fondo.

Test di Amsler

La ricerca obbligatoria è condurre un test di Amsler con una griglia. Aiuta a determinare se il paziente ha una visione centrale compromessa.

L'ordine del test Amsler:

  1. Indossare occhiali o lenti (se di solito li indossi).
  2. Sedetevi comodamente e posizionate la griglia a una distanza di 30 centimetri prima dei vostri occhi.
  3. Chiudi il lembo un occhio.
  4. Focalizza lo sguardo sul punto centrale e, senza alzare lo sguardo, valuta il resto del campo della griglia. Controlla se tutti i quadrati hanno le stesse dimensioni, se non ci sono linee curve o aree sfocate, ecc.
  5. Ripeti la procedura con il secondo occhio.

Come valutare il risultato

Normalmente, se il paziente non ha compromesso la visione centrale, vede l'immagine chiara. Non ci sono distorsioni e punti poco visibili sulla griglia, e tutti i quadrati hanno le stesse dimensioni.

I risultati sono simili a questo:

Come una persona sana vede la rete / Come una persona con una violazione della visione centrale vede la rete

Manifestazioni cliniche

  • Una diminuzione acuta e progressiva in acuità visiva;
  • Riduci il contrasto dell'immagine. Sembra all'uomo che tutto sia in una nebbia;
  • Metamorfopia: la distorsione degli oggetti visibili;
  • Difficoltà di lettura e scrittura;
  • La comparsa di punti ciechi (bovini) in vista.

I sintomi della malattia per lungo tempo possono essere assenti o scomparire spontaneamente. Le lamentele più frequenti che i pazienti fanno sono la comparsa di effetti visivi davanti ai loro occhi. Questi possono essere lampi, lampi, punti fluttuanti e altri.

Va detto che la distrofia maculare raramente porta alla totale cecità. A causa del fatto che il processo patologico interessa solo la parte centrale della retina, la visione periferica è sempre preservata. Quindi, una persona avrà solo una visione laterale.

Trattamento della distrofia maculare retinica

Ad oggi, non vi è alcun trattamento per la degenerazione maculare senile della retina con efficacia al cento per cento. Ci sono tre aree principali di terapia:

  1. Trattamento laser;
  2. Trattamento conservativo;
  3. Metodi di correzione chirurgica

Le tattiche dell'oftalmologo dipenderanno da quanto tempo la malattia è esistita.

Terapia conservativa

Per il trattamento delle forme secche di distrofia maculare, si consiglia di assumere medicinali che normalizzano i processi metabolici della retina.

Questi includono i preparati vitaminici con selenio e zinco (ad esempio, adrusen), così come gli antiossidanti (tocoferolo, emoxipina).

Anche i preparati a base di mirtilli hanno un effetto benefico: diffrarel, mirtillo forte, mirtilen forte e altri.

Per migliorare il flusso di sangue nell'area della macula (regione maculare), è necessario utilizzare vasodilatatori. Hanno i seguenti effetti:

  • Ridurre la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni;
  • Migliora il flusso sanguigno locale;
  • Ridurre la viscosità del sangue;
  • Inibire l'aggregazione (adesione) delle cellule del sangue, che migliora la microcircolazione;
  • Aumentare il flusso di ossigeno ai tessuti;
  • Accelerare l'assorbimento del glucosio, necessario per mantenere il metabolismo energetico.

Negli ultimi anni sono apparsi sul mercato farmaceutico farmaci che inibiscono (ritardano) la crescita di nuovi vasi nella retina. Questo è lucentis e avastin. Considerali in dettaglio.

Avastin. Questo farmaco inibisce la crescita di nuovi vasi sanguigni sulla superficie retinica. Una sola iniezione di Avastin spesso aiuta a raggiungere il risultato desiderato.

È stato rivelato che oltre il 50% dei casi di restauro dell'acuità visiva sono associati all'uso di questo medicinale.

Lucentis. Le molecole di questo strumento hanno una massa molto bassa, che consente loro di penetrare attraverso tutti gli strati della retina e raggiungere l'oggetto dell'impatto.

Nel 2006, Lucentis negli Stati Uniti è stato approvato come farmaco di scelta per il trattamento delle forme essudative di distrofia maculare legata all'età. Nella Federazione Russa, la droga apparve due anni dopo.

Lo scopo di usare questo farmaco è quello di fermare la progressione della perdita della vista. Allo stesso tempo, la medicina non può ripristinare quelle parti della retina che sono morte dalla distrofia. Nel frattempo, alcuni pazienti hanno notato che Lucentis li ha aiutati a ripristinare la loro visione in una certa misura.

Trattamento laser

Questa direzione della terapia cominciò ad essere applicata nella pratica oftalmologica dalla metà degli anni settanta del secolo scorso.

Il raggio laser aumenta l'attività antiossidante della retina, stimola la microcircolazione e contribuisce anche all'eliminazione (eliminazione) dei prodotti di decomposizione.

Il trattamento laser della retina è indicato nel caso di un tipo non distruttivo di distrofia maculare senza formazione di grandi drusen retinici.

Tuttavia, il laser ha il miglior effetto sulle distrofie emorragiche essudative ed essudative. Allo stesso tempo, c'è una diminuzione dell'edema nella regione della macchia gialla e la distruzione della membrana formata da nuove navi.

Trattamenti chirurgici

Il trattamento chirurgico della distrofia maculare della retina viene eseguito utilizzando le seguenti tecniche:

  • Vitrectomia standard;
  • Retinotomia nel polo posteriore;
  • Cambia la posizione della macula.

Vitrectomia: rimozione parziale o completa del corpo vitreo per ottenere un rapido accesso alla retina. Qui il dottore rimuove le membrane subretiniche che causano il danno visivo. Successivamente, i tessuti rimossi del vitreo vengono sostituiti con un liquido o gas specializzato.

La retinotomia viene eseguita per rimuovere le emorragie sottoretiniche. Durante l'operazione, il medico fa un'incisione nella retina, attraverso la quale il sangue viene drenato sotto la retina. I coaguli di sangue non possono essere rimossi, quindi i farmaci vengono introdotti nell'area della loro posizione che promuove l'auto-riassorbimento dell'ematoma.

Il cambiamento della posizione della macula è fatto da vitreectomia subtotale e da un'incisione circolare sulla retina. Dopo che la retina viene staccata e spostata nella giusta direzione. Come variante dell'operazione, la posizione della retina può essere modificata formando delle pieghe su di essa. In questo caso, non viene effettuato un taglio lungo la circonferenza.

Rimedi popolari per il trattamento della distrofia maculare

Spesso i pazienti utilizzano in modo indipendente i seguenti rimedi popolari per il trattamento della distrofia maculare retinica:

  • L'uso delle sanguisughe. L'essenza della tecnica è che la saliva prodotta dalle sanguisughe contiene molte sostanze utili che riducono l'infiammazione, riducono la pressione (incluso l'intraoculare), riducono il dolore e migliorano la circolazione del sangue. Tuttavia, le sanguisughe da sole non dovrebbero essere utilizzate senza controllo specialistico.
  • Uso del cumino Un cucchiaio della pianta viene versato sopra l'acqua bollente e lasciato sul fuoco per diversi minuti. Quindi aggiungere un cucchiaino di blu fiordaliso al brodo del cumino e lasciarlo raffreddare. Dopo questo, l'infusione viene pipettata e gli occhi sono sepolti: due gocce in ciascun sutra dell'occhio e prima di coricarsi.
  • Usa latte di capra. Prendi il latte (preferibilmente fatto in casa), mescola a metà con acqua e inserisci una pipetta. Gocciolare una goccia per bulbo oculare per tutta la settimana, due volte al giorno.
  • Usa celidonia. La gente conosce le proprietà curative della celidonia da tempo immemorabile. Versare un cucchiaio di piante secche con mezzo bicchiere d'acqua e mettere sul fuoco. Fai bollire per un paio di minuti e lascia raffreddare. Quindi colare il brodo attraverso la garza e seppellire gli occhi: 3 gocce 3 p / d per un mese.
  • Un decotto di aghi di pino, bacche di rosa selvatica e gusci di cipolle. Tutti questi componenti si mescolano in un rapporto di 5: 2: 2, si riempiono con un litro di acqua e si fanno bollire per 10-15 minuti. Lascia stare. Bere un bicchiere due volte al giorno.

Vorrei sottolineare che prima di applicare questi metodi, si dovrebbe assolutamente consultare il proprio medico.

Stile di vita con degenerazione maculare

Le fasi iniziali della degenerazione maculare non portano a un cambiamento evidente nello stile di vita del paziente. In alcuni casi, è necessaria una illuminazione migliore per eseguire lavori che non erano precedentemente richiesti.

Con il progredire della malattia, la vista del paziente si deteriora in modo significativo. Ci sono distorsioni della realtà visibile, un punto oscuro appare in vista.

Tutto ciò mette una persona di fronte alla necessità di rifiutare di guidare un'auto, di leggere, di eseguire azioni che richiedono alta precisione e buona visione. In generale, la presenza di distrofia maculare rende passivo lo stile di vita del paziente.

prevenzione

Secondo gli ultimi dati, la degenerazione maculare legata all'età della retina tende a "ringiovanire", cioè inizia a manifestarsi in età precoce. Ecco perché la prevenzione della malattia assume un ruolo molto importante.

Per prevenire la malattia si raccomanda di osservare le seguenti misure:

  • Smettere definitivamente di fumare;
  • Proteggi sempre gli occhi dall'esposizione ai raggi ultravioletti (indossa occhiali da sole, cappelli, ecc.);
  • Non iniziare il trattamento per l'ipertensione, se ne hai uno;
  • Visita regolarmente il tuo oftalmologo (almeno una volta all'anno);
  • Ridurre al minimo il colesterolo e tutti gli alimenti che contengono grassi animali in eccesso;
  • In caso di predisposizione genetica alla malattia, assumere vitamine con zeaxantina e luteina. Per inciso, questi elementi si trovano in fagioli, spinaci, tuorli d'uovo, kiwi, lattuga, piselli e anche nelle alghe (ad esempio nelle alghe).
Google+ Linkedin Pinterest