Caratteristiche della tonometria di Maklakov

Oggi, sempre più spesso le persone con più di 40 anni vengono diagnosticate con glaucoma e varie patologie caratterizzate da un aumento della pressione intraoculare. Tali pazienti devono monitorare questi indicatori in ogni momento, rilevare tempestivamente le anomalie e adottare misure per combatterli. Per fare questo, l'oftalmologia usando la tonometria di Maklakov. La regolarità di questa manipolazione è una volta all'anno. Soffermiamoci più in dettaglio su come viene eseguita la procedura e su come viene calcolata la pressione intraoculare.

Definizione del metodo

La tonometria è un metodo diagnostico mediante il quale è possibile misurare la quantità di deflessione del guscio o, piuttosto, misurare la pressione intraoculare. La pressione esterna esercitata sul bulbo oculare può portare a un cambiamento interno. Questo metodo si basa su misurazioni di varie deformità, ad esempio il distacco della retina.

Nell'oftalmologia domestica, la tonometria senza contatto e la misurazione della pressione intraoculare secondo Maklakov sono molto richieste. L'ultimo metodo diagnostico fu sviluppato nel 1884, ma fu in grado di ottenere un'ampia popolarità un po 'più tardi.

L'essenza di questa tecnica è che per un breve periodo viene posizionato un piccolo peso sulla cornea dell'organo della vista, e quindi si ottiene un'impronta della superficie di contatto. L'area di questa superficie dovrà stabilire la pressione intraoculare.

Il kit per il tonometro presuppone i seguenti elementi:

  1. Pesi cilindrici - 2 pezzi. Ciascuno di essi pesa 10 grammi, sono espansi alle estremità e hanno superfici piatte.
  2. Il supporto necessario per eseguire misurazioni. Può aggiustare due pesi contemporaneamente.
  3. Righello di misurazione - 3 pezzi. Servono per stimare il diametro della stampa.
  4. Carico cavo all'interno. Contengono l'apporto di piombo. Le loro superfici facciali sono fatte di vetro smerigliato, in modo che la soluzione colorante possa essere tenuta uniformemente. Tonometer Kit

L'esigenza del detentore è che durante le attività di misurazione con le dita non si provochi una pressione eccessiva sul tonometro Maklakov.

Quando la procedura è assegnata

Assegnare questo metodo diagnostico per misurare la pressione intraoculare, che può verificarsi sullo sfondo di tali condizioni patologiche:

  1. Organi visivi oberati di lavoro che si verificano durante il lavoro prolungato al computer.
  2. Squilibrio ormonale.
  3. Lesioni all'organo della vista;
  4. Intossicazione chimica
  5. Glaucoma, che può essere primario, secondario e congenito.
  6. Tumori dell'occhio.

Come è la diagnosi

Prima di procedere con la procedura, è necessario eseguire semplici attività preparatorie.

Prima di tutto, il paziente è gocciolato di occhi anestetici, e quindi il tonometro di Maklakov è posto su di lui. Questo è un cilindro metallico vuoto, il cui peso è di 10 g. All'interno contiene un'asta di piombo. Le estremità del tonometro sono vetri smerigliati, il cui diametro è di 1 cm. Devono essere trattati con alcool e ricoperti da uno strato sottile di vernice a base di glicerina, colletto e acqua distillata.

Nel frattempo, il paziente assunse una posizione prona su un divano, a faccia in su. È necessario eseguire misurazioni della pressione intraoculare dopo che sono trascorsi 5 minuti dall'applicazione dell'anestetico. Uno specialista è in piedi a capo di una persona. Spalanca le palpebre dell'occhio destro con la mano sinistra e con la mano destra abbassa il tonometro rigorosamente verticalmente sul centro della cornea. Come risultato di queste azioni, il carico eserciterà una pressione sulle cornee e il colorante andrà alla cornea.

Eseguendo la tonometria secondo Maklakov

Una volta che la procedura è stata completata, il paziente viene scavato con effetto antibatterico. Questa è un'eccellente prevenzione degli effetti infettivi.

Cosa viene giudicato dai risultati

Più alti sono gli indici di pressione intraoculare, più densa è l'occhio e l'area di contatto del tonometro con l'organo della visione è minore. Quindi il diametro del disco bianco, che viene effettuato dopo il contatto della cornea con la vernice, sarà inferiore. Se la pressione intraoculare è bassa, il diametro sarà maggiore.

Ora puoi procedere alla misurazione della pressione sul secondo occhio. Tutti i risultati devono essere marcati su carta sotto forma di impronta dei pad del tonometro. Per misurare il diametro della linea di stampa viene utilizzato Polo. Dà il risultato in mm Hg. Art. Il valore normale è 18-27 mm Hg. Art.

Come vengono eseguiti i test dell'astigmatismo e quali sono

I sintomi e il trattamento dell'arterite temporale sono presentati in questo articolo.

Istruzioni per l'uso collirio Tobropt descritto qui.

video

risultati

La tonometria di Maklakov è un metodo diagnostico popolare mediante il quale viene misurata la pressione intraoculare. E anche se questo metodo è apparso molto tempo fa, solo per diversi decenni ha ricevuto una domanda diffusa. Il suo principale vantaggio è la precisione del risultato. È possibile eseguire tale procedura non solo per gli adulti, ma anche per i bambini, solo per i più grandi.

Leggi anche come vengono eseguite la pachimetria e la cheratotopografia.

Cos'è la tonometria oculare? Secondo Contactless, quotidiano, norma secondo Maklakov, secondo Goldman

In oftalmologia, la tonometria è la procedura per misurare la pressione intraoculare, i cui valori elevati e bassi sono considerati segni dello sviluppo di condizioni patologiche degli organi della visione.

Spesso questa procedura consente di identificare lo sviluppo del glaucoma nelle fasi iniziali, ma il metodo è anche adatto per determinare altre malattie che possono portare a deterioramento o perdita della vista.

Cos'è la tonometria oculare?

A seconda del metodo di misurazione della IOP, questo effetto può essere eseguito in diversi modi.

L'unità di misura durante questo tipo di diagnosi è considerata di un millimetro di mercurio.

La tonometria è fortemente raccomandata per le persone di età superiore ai 40-45 anni che sono a rischio come potenziali proprietari di glaucoma.

La misurazione della pressione intraoculare almeno 1-2 volte all'anno consente di identificare tempestivamente tale patologia nella fase iniziale, quando è ancora possibile un trattamento efficace senza conseguenze gravi.

Le normali prestazioni durante la procedura possono variare in base all'età e al sesso del paziente, nonché al metodo utilizzato per le misurazioni.

Indicazioni per l'applicazione di questo metodo

  • dolori di varia origine negli organi della vista;
  • mal di testa ricorrenti;
  • distacco della retina;
  • malattie endocrine, neurologiche o cardiovascolari;
  • complicanze che si verificano sullo sfondo delle operazioni oftalmologiche trasferite;
  • eventuali anomalie nello sviluppo e nella formazione di organi visivi.

Tale esame è anche raccomandato se il glaucoma è stato diagnosticato in parenti stretti, poiché in una famiglia la probabilità di sviluppare questa malattia tra i suoi vari membri è quasi la stessa (l'ereditarietà gioca un ruolo).

Controindicazioni

Il metodo è controindicato nei pazienti nei seguenti casi:

  • con alcol o droghe;
  • in caso di sviluppo di patologie della cornea;
  • qualsiasi lesione degli organi della vista, la cui conseguenza è l'integrità della violazione del loro guscio esterno;
  • la manifestazione di allergie quando si usano anestetici, usati prima della procedura;
  • eventuali patologie batteriche o virali degli organi della vista (controindicazione relativa, poiché dopo aver subito un ciclo di trattamento è possibile eseguire la tonometria).

La procedura senza contatto può essere eseguita indipendentemente dalla presenza di malattie degli occhi.

Tipi di tonometria

Prima di eseguire le misurazioni, indipendentemente dal metodo, è necessario rimuovere le lenti a contatto e astenersi dall'utilizzarle per le successive due ore dopo l'esame.

I vestiti con colletto stretto, cravatte e altri accessori che stringono la gola, devono essere rimossi per evitare un'eccessiva pressione sulle vene.

Ciò potrebbe innescare un aumento della pressione, con il risultato che i risultati del test saranno inaffidabili.

Quattro ore prima dell'esame, si dovrebbe evitare di bere molto e di astenersi dall'alcol almeno 12 ore prima della procedura.

A seconda degli obiettivi, è possibile utilizzare diverse opzioni di misurazione, mentre l'assenza di anestesia è caratteristica solo del metodo contactless.

In tutti gli altri casi, negli occhi del paziente viene instillata una soluzione anestetica che riduce il disagio.

Tonometria senza contatto

Questa deformazione è fissata da speciali sensori del tonometro.

Questo è un metodo rapido e indolore che ha funzionato bene per esaminare i pazienti con ipersensibilità agli organi della vista e per misurare la pressione intraoculare nei bambini.

Tonometria oculare secondo il dott. Maklakov

Un'altra opzione: misurazione secondo il metodo del dott. Maklakov.

In questo caso, viene utilizzato un tonometro cilindrico di metallo con una base ampia su cui viene applicato immediatamente un enzima colorante speciale prima della procedura.

Dopo che un anestetico è stato instillato nel paziente, il peso del tonometro è collocato sulla cornea con una base colorata al suo centro esatto, e quindi le tracce lasciate sul tonometro vengono trasferite sulla carta e misurate usando un righello.

Tonometria di Goldman

La procedura prevede l'uso di pesi non con basi, ma speciali piastre verniciate a fluorescenza, inoltre, viene utilizzata una sonda speciale che legge le letture della pressione e l'intero processo avviene sotto una luce intensa.

Tonometria giornaliera

Per il riconoscimento del glaucoma in una fase precoce, è meglio applicare il metodo di misurazione giornaliero, in cui l'essenza stessa del metodo rimane la stessa (i pesi sono usati), ma le misurazioni non vengono effettuate una volta, ma vengono prese tre volte al giorno (dopo il risveglio, a pranzo e prima di andare a dormire).

Nel caso della tonometria giornaliera, considerare il numero di letture di picco e ricavare le statistiche medie giornaliere per valutare lo sviluppo della dinamica dei salti di pressione intraoculare.

Norma per la tonometria oculare

Il tasso può essere diverso per diversi metodi di tonometria.

Inoltre, con l'età, anche questi fotogrammi cambiano, e nei pazienti di sesso maschile il livello di pressione intraoculare è sempre più alto di quello delle donne.

Per queste ragioni, è difficile definire i limiti delle letture normali e l'assenza di patologie può essere discussa con valori compresi tra 10 e 21 millimetri di mercurio.

Se questo indicatore è almeno un po 'più alto, allora c'è una probabilità di sviluppare il glaucoma e il paziente viene inviato per ulteriori esami.

A volte il livello di pressione può superare il limite di 21 millimetri, ma allo stesso tempo gli esperti non osservano le patologie del nervo ottico caratteristico del glaucoma.

In questo caso, è possibile sviluppare ipertensione oculare, che non è ancora un segno di glaucoma, ma può divenire in assenza di misure terapeutiche.

Video utile

Questo video descrive il processo di tonometria da contatto:

La tonometria è una procedura semplice che non ha complicazioni e non è irta di lesioni agli organi visivi e non deve essere trascurata.

Poiché questo metodo consente di riconoscere rapidamente e rapidamente i prerequisiti per lo sviluppo del glaucoma, si raccomanda di prestare particolare attenzione a questa procedura per le persone della fascia di età più anziana e anziana.

tonometria

Misurazione della pressione intraoculare (tonometria) - misurazione della pressione generata dal fluido intraoculare dell'occhio. Il principio della tonometria si basa sulla valutazione del grado di deformazione del bulbo oculare quando si preme sulla cornea dall'esterno, a seconda della pressione intraoculare.

La tonometria è necessaria per diagnosticare il glaucoma e monitorare il decorso del glaucoma.

Nella medicina moderna si usano diversi metodi di misurazione della pressione intraoculare: dito, Maklakov e non-contatto.

Tonometria delle dita

Il metodo fornisce un'idea approssimativa della pressione intraoculare. Quando fa questo, il paziente guarda in basso, il medico gli mette le dita sulla fronte e gli indici per sempre, 8-10 mm sopra il bordo ciliare della palpebra superiore. Il medico preme alternativamente gli occhi con l'indice con piccoli punti a scatti in modo che dopo aver premuto l'occhio sinistro, l'onda di "fluttuazione" sia percepita dal dito destro. Questo forma l'idea della densità dell'occhio. Il metodo dipende dall'esperienza dell'oftalmologo, è soggettivo e viene utilizzato solo dopo la chirurgia oculare, quando la pressione intraoculare non può essere misurata strumentalmente.

Tonometria di Maklakov

Al paziente vengono instillate gocce negli occhi con un anestetico, quindi il tonometro di Maklakov sull'occhio - un cilindro vuoto di metallo del peso di 10 grammi, all'interno del quale è presente un'asta di piombo. Le estremità del tonometro sono lastre di vetro lucido del diametro di 1 cm. Sono strofinati con alcool e ricoperti da uno strato sottile di vernice da collagene, glicerina e acqua distillata.

Il paziente giace sul lettino rivolto verso l'alto, misurando la pressione intraoculare viene eseguita 5 minuti dopo l'instillazione dell'anestetico. Il medico si trova alla testa del paziente, allarga le palpebre dell'occhio destro con la mano sinistra e posiziona il tonometro della mano destra al centro della cornea con la mano destra. Il carico preme sulla cornea, la vernice da essa arriva alla cornea, rimanendo solo sul bordo del sito del tonometro.

Maggiore è la pressione intraoculare, più densa è l'occhio, minore è l'area di contatto tra il tonometro e l'occhio. In questo caso, il diametro del disco bianco è più piccolo, che rimane dopo che la tintura entra in contatto con la cornea. Più bassa è la pressione intraoculare, maggiore è il diametro del disco bianco.

Quindi, la pressione viene misurata sul secondo (sinistro) occhio con il secondo tonometro. I risultati della misurazione vengono trasferiti sulla carta sotto forma di stampe dalle aree dei tonometri. Il diametro dei dischi è misurato con un righello Pole, che fornisce il risultato in millimetri di mercurio. Normale considerare il valore nell'intervallo da 18 a 27 mm Hg.

Dopo il completamento dello studio, vengono necessariamente instillate gocce antibatteriche per prevenire complicanze infettive.

Tonometria senza contatto

Il principio del metodo è l'impatto sulla cornea del flusso d'aria e la valutazione del grado e del tasso di variazione della sua forma in risposta a questa pressione. Il metodo è indolore, poiché non vi è alcun contatto diretto della cornea. Inoltre, elimina il rischio di infezione.

La durata della procedura è di alcuni secondi, durante i quali il paziente si siede con la testa nel dispositivo. Gli viene chiesto di guardare un punto, aprire gli occhi e fissare il suo sguardo. Il dispositivo eroga un flusso d'aria intermittente che mette sotto pressione la cornea e cambia la sua forma. Il computer quindi valuta il grado di deformità della cornea e fornisce un valore digitale della pressione intraoculare.

La tonometria senza contatto è di precisione inferiore rispetto alla tonometria di Maklakov, quindi è spesso utilizzata nello screening della popolazione per identificare individui con elevata pressione intraoculare, ma non per monitorare il trattamento di pazienti con glaucoma.

Condizioni associate ad un aumento della pressione intraoculare

Affaticamento degli occhi, soprattutto durante il lungo lavoro al computer.

Cambiamenti nei livelli ormonali (gozzo tossico diffuso, menopausa, sindrome di Itsenko-Cushing).

Intossicazione chimica

Glaucoma (congenito, primario, secondario).

Scegli i tuoi sintomi di preoccupazione, rispondi alle domande. Scopri quanto è grave il tuo problema e se hai bisogno di vedere un medico.

Tonometria di Maklakov e Goldman: caratteristiche, indicazioni

La tonometria oculare è una procedura eseguita per misurare la pressione intraoculare. Viene effettuato per diagnosticare processi patologici e malattie che portano alla cecità. Nelle istituzioni mediche, i medici usano metodi collaudati con cui ottengono i risultati giusti. Tra questi c'è la tonometria secondo Maklakov e secondo Goldman. Questi sono metodi efficaci usati nel corso degli anni.

Tonometria tecnica di Maklakov

Questo è un metodo accurato per misurare la pressione intraoculare che ha guadagnato popolarità. Il test viene eseguito su pazienti con problemi agli occhi. Un'attenzione particolare è rivolta alle persone a rischio di sviluppare il glaucoma.

L'essenza della procedura è che i pesi sono posti sull'occhio, inumiditi con la vernice. Dopo di ciò, viene stampata un'impronta su carta e vengono effettuate misurazioni speciali. Maggiore è la IOP, minore è l'inchiostro lavato dai piatti. Ciò è spiegato dal fatto che la cornea sotto il peso dei pesi si è appiattita molto poco. Pertanto, il contatto con la superficie della parte convessa dell'occhio è minimo.

La tecnica di misurazione della pressione intraoculare è stata sviluppata da un noto oculista, che ha difeso la sua tesi. Alexey Nikolaevich Maklakov era un professore all'Università di Mosca e un medico qualificato. Ha prestato grande attenzione alle malattie degli occhi e alla loro diagnosi. Maklakov ha creato il tonometro e ha delineato il principio di funzionamento del nuovo dispositivo nella rivista russa e francese. L'invenzione del professore è stata approvata da oftalmologi.

Il tonometro è un cilindro di metallo, all'interno del quale è posizionata una piccola sfera di piombo. Il dispositivo ha il design più semplice. Il suo peso è di 10 grammi. Le piastre di vetro smerigliato sono utilizzate come base del cilindro. Prima di effettuare la manipolazione, vengono disinfettati. Quindi un sottile strato di pittura viene applicato con attenzione ai piatti.

La misurazione della PIO secondo Maklakov è un metodo di contatto basato sul principio dell'appiattimento della cornea. È semplice e abbastanza preciso. Il metodo di misurazione della pressione è stato utilizzato per oltre cento anni. Questo fatto indica chiaramente la sua efficacia.

Procedura dettagliata

La procedura per misurare la pressione intraoculare utilizzando un tonometro Maklakov consiste in diversi passaggi:

  1. Prima dello studio, l'infermiera sfrega le piastre del cilindro e il supporto. Si usa alcool o una soluzione di perossido di idrogeno al 3%. La disinfezione viene eseguita due volte. Viene applicato il tovagliolo grossolano. L'intervallo tra la pulitura è di 15 minuti. Questo è un passaggio importante, che è obbligatorio;
  2. Uno strato uniforme di vernice viene applicato alle piastre disinfettate. Viene utilizzata una sostanza speciale, che contiene tre componenti: glicerina, acqua distillata e collagene. Invece dell'ultimo ingrediente può essere usato Bismarck-Brown. Le piastrine dei cilindri toccano il tampone del timbro, pre-imbevuto di vernice. La tintura in eccesso viene rimossa con un batuffolo di cotone;
  3. Il paziente giace sul divano e il dottore si siede sulla testa del letto. Cinque minuti prima dell'inizio della procedura medica, la lidocaina (due gocce) è sepolta negli occhi. Questo è un anestetico locale con un effetto intenso e un effetto duraturo. Dopo l'anestesia, la persona alza la mano e guarda l'indice. Quindi il medico procede alla fase successiva;
  4. L'oftalmologo estende attentamente le palpebre e abbassa con attenzione il dispositivo di misurazione IOP nel supporto sulla cornea. Sotto il peso di un cilindro di metallo, la cornea collassa. Nel luogo di contatto con le lastre di vetro, su cui è applicata una sostanza speciale, rimane una certa quantità di vernice;
  5. Il medico esegue nuovamente l'azione sull'altro occhio, ruotando il tonometro e abbassando il cilindro sulla cornea;
  6. Dopo la fine dello studio, diverse gocce di disinfettante sono sepolte negli occhi del paziente. La soluzione acquosa più comunemente usata furatsilina. È un farmaco antibatterico destinato all'uso esterno. Ha un effetto dannoso sulla maggior parte dei batteri;
  7. Nella fase finale vengono prese le misure. Per fare questo, i cilindri sono posti su carta inumidita con alcool. Sul foglio ci sono le impronte dei cerchi delle lastre di vetro. Lo specialista misura il diametro dei cerchi usando un righello. Di conseguenza, ottiene i risultati della ricerca. Sono espressi in millimetri di mercurio. I tassi normali sono compresi nell'intervallo 10-20 mm Hg. Durante il giorno i numeri sono soggetti a modifiche. Al mattino l'IOP è leggermente più alto. Pertanto, per ottenere informazioni accurate, si consiglia di eseguire la tonometria due volte al giorno.

Nello svolgimento dello studio, il medico segue alcune regole. Innanzitutto, le misurazioni sono fatte sull'occhio destro. Il nome del paziente è indicato sulla carta, così come la data e l'ora della procedura. Assicurati di segnare quali risultati sono stati ottenuti dagli occhi destro e sinistro.

Un passo importante è la preparazione della vernice. Nella maggior parte dei casi si utilizza collagene, che è una placca piccola con una lucentezza metallica. 2 grammi di preparazione antisettica sono accuratamente macinati in un mortaio. Quindi la polvere risultante viene combinata con acqua distillata e glicerina.

Un'altra opzione è possibile in cui Bismarck-Brown viene utilizzato per preparare la sostanza. 1 grammo di colorante marrone viene macinato in un mortaio di porcellana. Quindi acqua distillata e glicerina vengono aggiunte in alcune dosi.

Indicazioni per la procedura

La tonometria viene eseguita per rilevare il glaucoma. Questa è una malattia grave, accompagnata da diminuzione della vista e atrofia dei nervi. Progredisce e porta alla cecità. Le persone con più di 40 anni devono sottoporsi a questa procedura ogni anno. È durante questo periodo che aumenta il rischio di sviluppare il glaucoma.

La misurazione della pressione intraoculare viene effettuata per altri motivi:

  • insufficienza cardiovascolare
  • presenza di patologie neurologiche
  • caratteristiche anatomiche dell'organo della vista
  • disturbi endocrini

L'aumento della pressione intraoculare indica molti problemi. Questi includono una violazione dello sviluppo del bulbo oculare, sanguinamento, distacco della retina, la comparsa di complicanze dopo l'intervento chirurgico.

Il dispositivo, sviluppato da Alexei Maklakov, ha segnato l'inizio della tonometria ad applanazione. Oggi i produttori producono dispositivi avanzati, caratterizzati da una maggiore funzionalità. Nella fabbricazione di dispositivi, sono guidati dallo sviluppo di un oftalmologo, conosciuto in tutto il mondo. I tonometri consistono in due cilindri metallici, linee di misurazione e un supporto. Il peso degli elementi metallici è di 10 grammi. I produttori consigliano di conservare i dispositivi in ​​modo che non si corrodano.

Tecnica di tonometria Goldman

L'occhio è un organo complesso che ha una certa elasticità. Questo è un indicatore importante da cui dipende il lavoro del sistema visivo. Il principio di azione dei tonometri di Goldman è basato su di esso.

Il livello di IOP è determinato dalla quantità di umidità e dalla velocità di filtrazione. Per misurare la pressione intraoculare, vengono utilizzati strumenti che agiscono sulla cornea e rivelano il grado della sua deformazione. Durante lo studio secondo il metodo Goldman, viene utilizzato un dispositivo che è in contatto con il bulbo oculare. Una lampada a fessura viene utilizzata per migliorare il controllo visivo. I medici ottengono risultati accurati e traggono conclusioni sulla presenza o assenza della malattia.

Durante lo sviluppo di un tonometro, uno scienziato di talento è stato guidato dal fatto che la cornea resiste alla deformazione. Questo influenza direttamente la misurazione della pressione intraoculare. Goldman ha creato un dispositivo unico costituito da un obiettivo, un sistema di leva, un illuminatore a fessura e un microscopio binoculare. Il dispositivo ha anche un prisma a contatto con l'occhio.

Come è la procedura?

La tecnica di misurazione dell'IOP secondo Goldman è il gold standard per i test. Questo è un metodo riconosciuto che gli esperti qualificati apprezzano. Lo studio si svolge in più fasi:

  1. il tonometro è montato su una lampada a fessura;
  2. Le gocce anestetiche sono sepolte negli occhi del paziente. Questo è un farmaco topico che blocca il dolore. L'effetto arriva dopo un breve periodo e dura 15-20 minuti. Una soluzione di fluoresceina è anche sepolto negli occhi. Questa sostanza è destinata alla diagnosi di malattie e lesioni. La sua azione si basa sulla colorazione della superficie della cornea;
  3. il paziente si siede su una sedia posta dietro la lampada a fessura. Appoggia la testa su un supporto, appoggia la fronte sulla piastra di supporto e guarda direttamente nel microscopio;
  4. un prisma montato su un tonometro Goldman viene applicato alla cornea. Un filtro blu cobalto viene utilizzato per produrre risultati. Usando una penna, l'oftalmologo regola agevolmente la pressione del prisma sulla parte convessa del bulbo oculare e controlla le sue azioni. Questo viene fatto fino a quando i semicerchi colorati si incontrano;
  5. nella fase finale, il medico determina la pressione intraoculare utilizzando la scala dello strumento;

Quando si utilizza il metodo Goldman, la stretta osservanza delle istruzioni è importante. Quindi gli esperti ottengono risultati affidabili. Durante la procedura, è necessario rispettare le proporzioni. Non seppellire una quantità eccessiva di soluzione di fluoresceina nell'occhio. Quindi le semenze sono spesse e il raggio è piccolo. Risparmiare sulla materia colorante è anche impossibile. Con la mancanza di colorante si formano sottili semianelli con un ampio raggio. Pertanto, la possibilità di ottenere informazioni veritiere è esclusa.

Indicazioni per la tonometria

La pressione intraoculare è un indicatore significativo con un valore fisso. Se l'IOP viene aumentato o diminuito, la funzionalità del sistema viene interrotta. Pertanto, la vista di una persona si deteriora e compaiono malattie oftalmiche.

    La tonometria di Goldman è una tecnologia efficace con l'aiuto di cui il livello di pressione intraoculare è rapidamente e indolore. È mostrato a pazienti in casi diversi:
  • disturbi nello sviluppo dell'occhio
  • anomalie endocrine
  • patologia cardiaca
  • distacco della retina
  • complicazioni postoperatorie

Ipotensione, infiammazione del bulbo oculare, distacco della retina e disidratazione portano ad una diminuzione della pressione intraoculare. Gli occhi perdono il loro solito splendore e si seccano. C'è un deterioramento della vista.

L'aumento della pressione intraoculare è un fenomeno comune. Appare dopo lo stress, un lungo lavoro al computer e violente reazioni emotive. Inoltre, le cause del processo indesiderabile includono insufficienza cardiaca, patologie endocrine, ritenzione di liquidi nel corpo.

In queste malattie, la PIO aumenta periodicamente. Se non si presta attenzione, ci sono serie complicazioni. Le persone che non si preoccupano della loro salute sviluppano il glaucoma.

Apparecchiature di ricerca

Nelle istituzioni mediche vengono utilizzati dispositivi con funzionalità avanzate. Ad esempio, il tonometro ad applanazione di un produttore giapponese è ampiamente utilizzato negli ospedali e nelle cliniche private. Ha un design migliorato ed è facile da usare.

Tonometer L-5110 è un dispositivo di alta qualità sviluppato da Inami. Si trova su un microscopio a lampada a fessura. Il dispositivo è estremamente preciso e funziona per molti anni. Con esso, gli oftalmologi misurano la pressione intraoculare in pochi minuti e fanno le diagnosi corrette.

Incluso con il tonometro ad applanazione è un prisma, montatura e linea di calibrazione. Il dispositivo ha eccellenti caratteristiche tecniche. La fase di misurazione è 2 mm Hg e l'intervallo è 0-80 mm Hg. Il prodotto ha dimensioni compatte e peso leggero. Si attacca facilmente alla lampada a fessura e soddisfa il suo scopo.

La misurazione della pressione intraoculare secondo Maklakov e Goldman è un metodo collaudato utilizzato negli anni. Nel processo di ricerca, i pazienti non sentono il disagio. La procedura non dura a lungo. L'oftalmologo riceve immediatamente i risultati. Complicazioni come l'infezione e l'erosione corneale sono estremamente rare. Pertanto, i pesi e i dispositivi metallici montati su una lampada a fessura vengono utilizzati attivamente nella medicina moderna.

123458, Mosca, st. Twardowski, 8
Telefono: +7 (495) 780-92-55
Fax: +7 (495) 780-92-57

BCD Maklakov norma

Misura della pressione intraoculare

La pressione intraoculare è fornita dalla differenza nella velocità di aggiunta e diminuzione dell'umidità nelle camere degli occhi. Il primo fornisce la secrezione di umidità dai processi del corpo ciliare, il secondo è regolato dalla resistenza nel sistema di deflusso - il reticolo trabecolare nell'angolo della camera anteriore 3.

L'unico metodo assolutamente accurato per misurare la pressione intraoculare ("vero") è il calibro. Per misurare la pressione, un ago viene inserito nella camera anteriore attraverso la cornea, effettuando misurazioni dirette. Questo metodo, ovviamente, non è applicabile nella pratica clinica.

Nella pratica clinica, un'ampia varietà di strumenti e strumenti viene utilizzata per misurare la pressione intraoculare utilizzando un metodo indiretto per determinare la IOP. Con questo metodo, la pressione desiderata si ottiene misurando la risposta dell'occhio alla forza applicata ad esso. Quindi un medico esperto può stimare approssimativamente il livello della pressione intraoculare senza strumenti - palpazione, in base alla resistenza del bulbo oculare quando lo si preme con le dita.

Stai attento

Recentemente, le operazioni di restauro della vista hanno riscosso un enorme successo, ma non tutto è così fluido.

Queste operazioni portano con sé grandi complicazioni, inoltre, nel 70% dei casi, in media un anno dopo l'operazione, la visione ricomincia a cadere.

Il pericolo è che gli occhiali e le lenti non agiscano sugli occhi operati, vale a dire una persona inizia a vedere sempre peggio, ma non può farci niente.

Cosa fanno le persone con ipovedenti? In effetti, nell'era dei computer e dei gadget, la visione al 100% è quasi impossibile, a meno che, naturalmente, non siate geneticamente dotati.

Ma c'è una via d'uscita. Il Centro di Ricerca Oftalmologica dell'Accademia Russa delle Scienze Mediche è riuscito a sviluppare un farmaco che ripristina completamente la vista senza chirurgia (miopia, ipermetropia, astigmatismo e cataratta).

Attualmente è in corso il programma federale "Healthy Nation", in base al quale ogni residente della Federazione Russa e della CSI riceve questo farmaco ad un prezzo preferenziale di 1 rublo. Informazioni dettagliate, guarda il sito ufficiale del Ministero della Salute.

L'applicazione all'occhio di una certa forza (appiattimento o depressione della cornea) influenza inevitabilmente l'idrodinamica nelle camere dell'occhio. C'è uno spostamento di una certa quantità di umidità dalle camere. Più grande è questo volume, più la figura risultante differisce dalla pressione "vera" intraoculare (P0 ). Il risultato ottenuto in questo modo si chiama pressione "tonometrica" ​​(Pt ) 5.

In Russia, la tonometria Maklakov più utilizzata e la tonometria senza contatto. Inoltre, i tonometri ICare, i tonometri Goldmann e, in alcuni punti, anche i tonometri Pascal vengono utilizzati in alcune istituzioni mediche.

Di questi cinque metodi, quattro possono essere utilizzati per determinare la "vera" pressione intraoculare - ICare, i tonometri di Goldmann, il tonometro senza contatto e il tonometro Pascal. Nonostante il fatto che questi strumenti esercitino anche una certa pressione sui gusci oculari durante la misurazione, si ritiene che la loro influenza sull'idrodinamica degli occhi sia minima. Ad esempio, il tonometro Goldmann, quando misurato, sposta l'umidità da una camera di un occhio in un volume di 0,5 μl. Ciò si traduce in una sovrastima della pressione di circa il 3%. Con numeri medi, la PIO differisce dalla verità di meno di 1 mmHg. Art. Si considera che questa differenza sia insignificante e pertanto la pressione intraoculare, misurata da tali dispositivi, è definita vera.

La pressione intraoculare vera è considerata normale nell'intervallo da 10 a 21 mm Hg.

La tonometria che utilizza un tonometro senza contatto viene spesso chiamata erroneamente pneumotomia. Tuttavia, questi sono metodi completamente diversi. La pneumotonometria in Russia è attualmente praticamente non utilizzata. La tonometria senza contatto è usata molto attivamente. È posizionato come un modo per determinare la vera pressione intraoculare. Il metodo si basa sull'appiattimento della cornea tramite il flusso d'aria. Si ritiene che i dati di tale tonometria siano più accurati, maggiore è il numero di misurazioni effettuate (quattro misurazioni per uno studio sono considerate sufficienti per ottenere una cifra media su cui si può già contare) 4,5. Le cifre emesse dai tonometri senza contatto sono comparabili con le cifre ottenute durante la misurazione della IOP con il tonometro di Goldmann (9-21 mmHg è considerata la norma) 3.

La tonometria con iCare è paragonabile ai risultati di Goldmann. Convenienza di questo tonometro nella sua portabilità e possibilità di utilizzo per l'esame dei bambini fin dalla tenera età senza anestesia 4. Inoltre, i tonometri ICare sono convenienti per i pazienti domestici per monitorare in modo indipendente la pressione intraoculare. Ma l'alto costo di un tale tonometro - 3.000 euro (secondo i rappresentanti di Icare Finland Oy in Russia) - lo rende, purtroppo, difficile da raggiungere per la maggior parte dei pazienti.

Per molti anni ho studiato il problema della visione povera, cioè miopia, ipermetropia, astigmatismo e cataratta. Fino ad ora, era solo possibile affrontare queste malattie con la chirurgia. Ma le operazioni di restauro della vista sono costose e non sempre efficaci.

Mi affretto ad informare la buona notizia: il Centro scientifico oftalmologico dell'Accademia russa delle scienze mediche è riuscito a sviluppare una medicina che ripristina completamente la visione SENZA OPERARE. Al momento, l'efficacia di questo farmaco si avvicina al 100%!

Un'altra buona notizia: il Ministero della Salute ha fatto l'adozione di un programma speciale che compensa quasi l'intero costo del farmaco. In Russia e nei paesi della CSI prima che questo farmaco possa essere acquistato, solo per 1 rublo!

La tonometria mediante pesi fu proposta da Maklakov nel 1884. 1. Il tonometro di Maklakov entrò nella pratica clinica un po 'più tardi. Ma nell'arsenale degli oftalmologi russi, questo metodo occupa una posizione forte. In Russia, la tonometria di Maklakov è il metodo più comune per misurare la pressione intraoculare. È stato utilizzato attivamente e continua ad essere utilizzato in tutti i paesi della CSI e in Cina 5. Nell'Europa occidentale e negli Stati Uniti, il metodo non ha messo radici.

A differenza del resto dei metodi di tonometria utilizzati nel nostro paese, i tonometri di Maklakov spostano una quantità leggermente maggiore di umidità dalle camere oculari, quindi sovrastimano in modo più significativo i risultati della misurazione della pressione intraoculare. Questo metodo ci dà la cosiddetta "pressione tonometrica".

La pressione intraoculare tonometrica è considerata normale nell'intervallo da 12 a 25 mm Hg 2.

È importante sapere che non è corretto confrontare le letture della pressione intraoculare ottenute con il tonometro di Maklakov con quelle ottenute da ICare, tonometri di Goldmann, tonometri Pascal o senza contatto. I dati ottenuti utilizzando vari metodi di tonometria, e interpretati in modo diverso. Nel frattempo, i pazienti e persino i medici spesso peccano confrontando e equalizzando i valori di pressione ottenuti usando un tonometro Maklakov e un non-contatto. Tale confronto non ha alcuna base, inoltre, è potenzialmente pericoloso, dal momento che Il limite superiore dell'IOP per il tonometro senza contatto è considerato di 21 mm Hg. non 25 mm, come nella tonometria di Maklakov.

Inoltre, nonostante tutti i metodi sopra elencati, ad eccezione della tonometria di Maklakov, mostrino una "vera" pressione intraoculare - le cifre ottenute dalle misurazioni su dispositivi diversi, nella maggior parte dei casi, sono in qualche modo differenti. Pertanto, è altamente raccomandato che i pazienti con glaucoma misurino la pressione intraoculare allo stesso modo sempre. Solo in questo caso, il confronto dei risultati di misurazione ha un senso logico.

Il "gold standard" della tonometria in Occidente è la tonometria che utilizza il tonometro Goldmann. Sebbene si ritenga che il tonometro "Pascal" (tonometria del contorno dinamico) sia meno dipendente dallo stato delle membrane oculari, e quindi più preciso. La tonometria di Maklakov è riconosciuta come abbastanza accurata, minimamente dipendente dal ricercatore e un metodo molto affidabile. Dalla gamma di metodi presentati, la tonometria che utilizza un tonometro senza contatto è la meno affidabile ed è destinata più allo screening (esame superficiale rapido) che alla gestione dei pazienti glaucomatosi 4.

Questo articolo non tratta i tonometri transpalpebrali (tonometri che misurano la pressione intraoculare attraverso la palpebra). Nonostante siano molto usati nelle istituzioni mediche russe, non ci sono studi che dimostrino una sufficiente comparabilità dei risultati delle misurazioni con i noti tonometri 4.

1) T.I. Eroshevsky, A.A. Bochkareva, "Malattie dell'occhio", 1983
2) Guida nazionale al Glaucoma, 2011
3) Josef Flammer, Glaukoma, una guida per i pazienti, 2006
4) European Glaucoma Society "Terminologia e linee guida per il glaucoma, 3a edizione", 2008
5) Diagnosi e terapia dei glaucomi di Becker-Shaffer, 8e, 2009

Storie dei nostri lettori

Visione restaurata al 100% a casa. È passato un mese da quando ho dimenticato gli occhiali. Oh, come soffrivo, sorridevo costantemente, per poter vedere almeno qualcosa, timida di portare gli occhiali, ma non potevo indossare le lenti. La chirurgia di correzione laser è costosa, e dicono che la visione poi cade ancora dopo un po '. Non ci credo, ma ho trovato un modo per ripristinare completamente la visione al 100% a casa. Avevo la miopia -5,5 e letteralmente dopo 2 settimane ho iniziato a vedere il 100%. Chiunque abbia una vista scarsa, sii sicuro di leggere!

Leggi l'articolo completo >>>

L'autore Oftalmologo A. E. Vurdaft, San Pietroburgo, Russia.

Cos'è la tonometria e le sue varietà

La pressione intraoculare viene misurata usando un tonometro. Mostra la resistenza della cornea alla pressione creata su di essa.
Esistono diversi metodi di tonometria oculare:

  • Tonometro ad applanazione (Maklakov, tonometro Goldman);
  • Tonometro senza contatto;
  • Tonometro elettronico;
  • Tonometro da impronta Shiottsa.

La tonometria oculare può essere eseguita per diversi scopi:

  • Per testare l'efficacia del trattamento del glaucoma;
  • Controllare regolarmente le condizioni degli occhi.

Norma di tonometria

La tonometria oculare implica l'applicazione all'occhio di una certa forza, che non può che riflettersi nell'idrodinamica osservata nella camera oculare. Pertanto, si verifica la misurazione della pressione tonometrica.

La normale pressione intraoculare è di 10-21 mm Hg. Art.

Quindi, il metodo del tonometro senza contatto, che era basato sull'appiattimento della cornea dell'occhio sotto l'influenza del flusso d'aria, mostra i risultati, dove l'indice è da 9 a 21 mm Hg. Art. è la norma

Tonometria di Maklakov

Maklakov nel 1884 propose di eseguire la tonometria con pesi, e quindi questo metodo prese il posto di uno dei metodi più comuni per misurare la pressione intraoculare.
L'essenza del metodo sta nel fatto che il tonometro sposta una quantità relativamente grande di umidità dalla camera dell'occhio, che sovrastima significativamente la misurazione.

Questo metodo è ampiamente usato nella pratica moderna di molti specialisti. L'anestesia locale sotto forma di colliri è necessaria, perché il peso è in contatto con la cornea.

Pressione intraoculare tonometrica con un indicatore di 12-25 mm Hg. Art. - la norma della tonometria secondo Maklakov.

La pittura per la tonometria secondo Maklakov è destinata alla verniciatura. In precedenza, i coloranti Bismarck-Brown venivano utilizzati per questo scopo. Sono stati presentati in due forme: Bismarck marrone Y e Bismarck marrone R.

Una soluzione di glicerina acquosa di tale colorante è costituita da un grammo di vernice accuratamente levigata, glicerina non contaminata e poche gocce di acqua distillata.
Si usa il collagallo, noto anche come argento colloidale.
Per la tonometria esiste un altro tipo di vernice: il blu di metilene.

Tonometria senza contatto

La pneumometria o la tonometria oculare senza contatto è un metodo hardware per misurare la pressione all'interno dell'occhio.

La tonometria senza contatto funziona secondo il principio che si basa sia sul grado sia sulla velocità di origine dei cambiamenti nella forma della cornea sotto l'influenza della pressione creata dal flusso d'aria.

In questo caso, il contatto con gli occhi è assente, il che esclude la possibilità di infezione con qualsiasi malattia o complicanze infettive.
La procedura richiede solo pochi secondi e viene eseguita automaticamente.

In primo luogo, la testa del paziente è fissata in un apparato speciale, quindi dovrebbe guardare con gli occhi spalancati al punto luminoso e fermare il suo sguardo.

A causa della fornitura di flusso d'aria intermittente, si verifica un cambiamento nella forma della cornea, che viene misurata da un computer e convertita in cifre.

La pneumometria viene utilizzata per condurre un'indagine su un numero elevato di persone o nei casi in cui un certo numero di condizioni non consente il monitoraggio della pressione sanguigna da contatto. Non è caratterizzato da conseguenze con complicazioni. È ben tollerato da tutti i pazienti.

Lo svantaggio non è la precisione molto elevata dei risultati del sondaggio. Norma per tonometria senza contatto - 10-21 mm. colonna di mercurio.

La tonometria ad applanazione determina la pressione intraoculare dovuta allo sforzo richiesto per formare una superficie piana su un'area specifica della cornea.

Questo metodo è ampiamente usato nella pratica moderna di molti specialisti.

In questo caso è necessaria l'anestesia locale, perché la sonda è in contatto con la cornea. Di solito viene usata la Proximethacaine, che viene presentata sotto forma di collirio e viene iniettata sulla superficie dell'occhio.

Quindi una striscia di carta con vernice fluorescente viene portata negli occhi, il che rende più facile ispezionare la cornea.

Tonometria di Goldman

Questa è una delle varietà di tonometria oculare. È caratterizzato dall'uso di una piccola sonda speciale che crea pressione sulla cornea.

La pressione intraoculare in questo caso è determinata dalla forza richiesta per la cornea per acquisire una forma schiacciata. Il metodo ha una precisione piuttosto elevata.

Misura della pressione intraoculare

La pressione intraoculare è fornita dalla differenza nella velocità di aggiunta e diminuzione dell'umidità nelle camere degli occhi. Il primo prevede la secrezione di umidità dai processi del corpo ciliare, il secondo è regolato dalla resistenza nel sistema di deflusso - la rete trabecolare nell'angolo della camera anteriore3.

L'unico metodo assolutamente accurato per misurare la pressione intraoculare ("vero") è il calibro. Per misurare la pressione, un ago viene inserito nella camera anteriore attraverso la cornea, effettuando misurazioni dirette. Questo metodo, ovviamente, non è applicabile nella pratica clinica.

Nella pratica clinica, un'ampia varietà di strumenti e strumenti viene utilizzata per misurare la pressione intraoculare utilizzando un metodo indiretto per determinare la IOP. Con questo metodo, la pressione desiderata si ottiene misurando la risposta dell'occhio alla forza applicata ad esso. Quindi un medico esperto può stimare approssimativamente il livello della pressione intraoculare senza strumenti - palpazione, in base alla resistenza del bulbo oculare quando lo si preme con le dita.

L'applicazione all'occhio di una certa forza (appiattimento o depressione della cornea) influenza inevitabilmente l'idrodinamica nelle camere dell'occhio. C'è uno spostamento di una certa quantità di umidità dalle camere. Più grande è questo volume, più la figura risultante differisce dalla "vera" pressione intraoculare (P0). Il risultato ottenuto in questo modo è chiamato la pressione "tonometrica" ​​(Pt) 5.

In Russia, la tonometria Maklakov più utilizzata e la tonometria senza contatto. Inoltre, i tonometri ICare, i tonometri Goldmann e, in alcuni punti, anche i tonometri Pascal vengono utilizzati in alcune istituzioni mediche.

Di questi cinque metodi, quattro possono essere utilizzati per determinare la "vera" pressione intraoculare - ICare, i tonometri di Goldmann, il tonometro senza contatto e il tonometro Pascal. Nonostante il fatto che questi strumenti esercitino anche una certa pressione sui gusci oculari durante la misurazione, si ritiene che la loro influenza sull'idrodinamica degli occhi sia minima. Ad esempio, il tonometro Goldmann, quando misurato, sposta l'umidità da una camera di un occhio in un volume di 0,5 μl. Ciò si traduce in una sovrastima della pressione di circa il 3%. Con numeri medi, la PIO differisce dalla verità di meno di 1 mmHg. Art. Si considera che questa differenza sia insignificante e pertanto la pressione intraoculare, misurata da tali dispositivi, è definita vera.

La pressione intraoculare vera è considerata normale nell'intervallo da 10 a 21 mm Hg.

La tonometria che utilizza un tonometro senza contatto viene spesso chiamata erroneamente pneumotomia. Tuttavia, questi sono metodi completamente diversi. La pneumotonometria in Russia è attualmente praticamente non utilizzata. La tonometria senza contatto è usata molto attivamente. È posizionato come un modo per determinare la vera pressione intraoculare. Il metodo si basa sull'appiattimento della cornea tramite il flusso d'aria. Si ritiene che i dati di tale tonometria siano più accurati, maggiore è il numero di misurazioni effettuate (quattro misurazioni per uno studio sono considerate sufficienti per ottenere una cifra media su cui si può già contare) 4,5. Le cifre emesse dai tonometri senza contatto sono comparabili con le cifre ottenute durante la misurazione della IOP con il tonometro di Goldmann (9-21 mmHg è considerata la norma) 3.

La tonometria con iCare è paragonabile ai risultati di Goldmann. Convenienza di questo tonometro nella sua portabilità e il suo utilizzo per l'esame dei bambini fin dalla tenera età senza anestesia4. Inoltre, i tonometri ICare sono convenienti per l'auto-monitoraggio della pressione intraoculare da parte dei pazienti a casa. Ma l'alto costo di un tale tonometro - 3.000 euro (secondo i rappresentanti di Icare Finland Oy in Russia) - lo rende, purtroppo, difficile da raggiungere per la maggior parte dei pazienti.

La tonometria con i pesi fu proposta da Maklakov nel 1884.1. Il tonometro Maklakov è entrato nella pratica clinica un po 'più tardi. Ma nell'arsenale degli oftalmologi russi, questo metodo occupa una posizione forte. In Russia, la tonometria di Maklakov è il metodo più comune per misurare la pressione intraoculare. È stato attivamente utilizzato e continua ad essere utilizzato in tutti i paesi della CSI, così come in Cina5. Nell'Europa occidentale e negli Stati Uniti, il metodo non ha messo radici.

A differenza del resto dei metodi di tonometria utilizzati nel nostro paese, i tonometri di Maklakov spostano una quantità leggermente maggiore di umidità dalle camere oculari, quindi sovrastimano in modo più significativo i risultati della misurazione della pressione intraoculare. Questo metodo ci dà la cosiddetta "pressione tonometrica".

La pressione intraoculare tonometrica è considerata normale nell'intervallo da 12 a 25 mm di Hg2.

È importante sapere che non è corretto confrontare le letture della pressione intraoculare ottenute con il tonometro di Maklakov con quelle ottenute da ICare, tonometri di Goldmann, tonometri Pascal o senza contatto. I dati ottenuti utilizzando vari metodi di tonometria, e interpretati in modo diverso. Nel frattempo, i pazienti e persino i medici spesso peccano confrontando e equalizzando i valori di pressione ottenuti usando un tonometro Maklakov e un non-contatto. Tale confronto non ha alcuna base, inoltre, è potenzialmente pericoloso, dal momento che Il limite superiore dell'IOP per il tonometro senza contatto è considerato di 21 mm Hg. non 25 mm, come nella tonometria di Maklakov.

Inoltre, nonostante tutti i metodi sopra elencati, ad eccezione della tonometria di Maklakov, mostrino una "vera" pressione intraoculare - le cifre ottenute dalle misurazioni su dispositivi diversi, nella maggior parte dei casi, sono in qualche modo differenti. Pertanto, è altamente raccomandato che i pazienti con glaucoma misurino la pressione intraoculare allo stesso modo sempre. Solo in questo caso, il confronto dei risultati di misurazione ha un senso logico.

Il "gold standard" della tonometria in Occidente è la tonometria che utilizza il tonometro Goldmann. Sebbene si ritenga che il tonometro "Pascal" (tonometria del contorno dinamico) sia meno dipendente dallo stato delle membrane oculari, e quindi più preciso. La tonometria di Maklakov è riconosciuta come abbastanza accurata, minimamente dipendente dal ricercatore e un metodo molto affidabile. Dalla gamma di metodi presentati, la tonometria che utilizza un tonometro senza contatto è la meno affidabile ed è destinata più allo screening (esame superficiale rapido) che alla gestione dei pazienti glaucomatosi4.

Questo articolo non tratta i tonometri transpalpebrali (tonometri che misurano la pressione intraoculare attraverso la palpebra). Nonostante siano molto usati nelle istituzioni mediche russe, non ci sono studi che dimostrino una sufficiente comparabilità dei risultati di misurazione con tonometri noti4.

1) T.I. Eroshevsky, A.A. Bochkareva, Eye Diseases, 1983 2) National Guide to Glaucoma, 2011 3) Josef Flammer, Glaukoma, una guida per i pazienti, 2006 4) European Glaucoma Society Terminologia e linee guida per il glaucoma, 3a edizione, 2008 5) Diagnosi di Glaucomi di Becker-Shaffer, 8e, 2009

Autore: oftalmologo A. E. Vurdaft, San Pietroburgo, Russia.

Particolare attenzione nello studio dell'occhio è data alla misurazione della pressione intraoculare. La pressione intraoculare può essere normale, elevata (con glaucoma e ipertensione oculare) e bassa (ipotensione dell'occhio). La pressione nell'occhio può essere determinata in vari modi: approssimativamente (mediante palpazione), con l'aiuto di tonometri ad applanazione o tipo di impronta, nonché in modo non a contatto.

Studio di orientamento palpabile. Offerta ricercata per guardare in basso. Al fine di non causare dolore o disagio, specialmente in caso di infiammazione del segmento anteriore dell'occhio, III, IV, V dovrebbe essere supportato con le dita di entrambe le mani sulla fronte e sulla parete esterna dell'orbita, dopo di che entrambi gli indici (a una certa distanza l'uno dall'altro) devono essere posizionati con cura sulla palpebra superiore sopra il bordo superiore della cartilagine, e uno di loro attraverso la palpebra fissa leggermente il bulbo oculare, mentre altri producono una leggera pressione su di esso dal lato opposto. La densità del bulbo oculare, l'altezza della pressione intraoculare è giudicata dalla conformità della sclera.

Se la pressione intraoculare è normale o bassa. poi il dito indice, che fissa l'occhio, percepisce scosse molto leggere della sclera con la massima pressione su di esso con un altro indice.

Se la pressione intraoculare è alta. ci vuole più sforzo per appiattire la sclera, mentre il dito dell'altra mano, fissando l'occhio, non avverte l'impatto della parete degli occhi. Queste sensazioni, ottenute esaminando l'occhio con un tono normale, possono essere verificate esaminando l'altro occhio sano. In assenza di un secondo occhio (anoftalmus) o con un aumento del tono in entrambi gli occhi, le sensazioni possono essere controllate esaminando l'occhio di un altro paziente.

La palpazione nota condizionatamente quattro gradi di densità dell'occhio:

  • Tn - pressione normale;
  • T +1 - moderata pressione aumentata, l'occhio è stretto;
  • T +2 - la pressione aumenta notevolmente, l'occhio è molto denso;
  • T +3: l'occhio è duro come una pietra. Quando si abbassa la pressione intraoculare, ci sono tre gradi:
  • T - 1 - l'occhio è più morbido del normale,
  • T - 2 - l'occhio è molto morbido;
  • T -3 - l'occhio è così morbido che il dito non incontra resistenza e, per così dire, cade.

    Questo metodo di pressione intraoculare viene utilizzato solo in quei casi in cui è impossibile eseguire la sua misurazione strumentale. con lesioni e malattie della cornea, dopo l'intervento chirurgico con un'apertura del bulbo oculare. In tutti gli altri casi, utilizzare la tonometria.

    Tonometria ad applanazione. I dati oggettivi possono essere ottenuti misurando la pressione intraoculare con il metodo strumentale ed esprimendolo in millimetri di mercurio. Per oltre 100 anni (dal 1884), l'oftalmologia domestica ha utilizzato il metodo di tonometria Maklakov.

    Questo metodo si basa sul principio dell'appiattimento (applanazione) della cornea. È semplice e abbastanza preciso. Per la tonometria di Maklakov utilizzare un tonometro del peso di 10 g (dall'insieme di tonometri dell'autore del metodo). In questo set ci sono un sacco di peso 5; 7.5; 10 e 15 G. Il tonometro è un cilindro metallico cavo, all'interno del quale è una base di piombo. Alle estremità del tonometro si trovano placche di terra levigate da vetro opaco lattiginoso con un diametro di 1 cm. Queste aree del tonometro vengono strofinate con alcool prima di essere esaminate e poi spalmate con uno strato sottile e uniforme di pittura, che consiste in 3 g di collagene, 50 gocce di glicerina e 50 gocce di acqua distillata. Come vernice, puoi usare Bismarck - Brown in combinazione con glicerina e acqua distillata.

    La vernice viene applicata toccando il tampone del timbro dal set del tonometro. La vernice in eccesso viene rimossa con un tampone di cotone sterile asciutto. Tonometria eseguita in 3-5 minuti dopo anestesia locale. Nel sacco congiuntivale, 2 gocce di una soluzione acquosa allo 0,5% di dikain vengono instillate 2-3 volte con un intervallo di 1 minuto.

    Il paziente viene posizionato sul divano rivolto verso l'alto. Un medico è alla sua testa. Al paziente viene chiesto di alzare la mano sopra l'occhio e guardare l'indice. In questo caso, la cornea deve essere posizionata rigorosamente in orizzontale. Con la mano sinistra, muovere delicatamente le palpebre del paziente, premendole delicatamente contro i bordi ossei dell'orbita, senza esercitare pressione sull'occhio. Nella mano destra c'è un tonometro in un portapenne. Il tonometro viene abbassato rigorosamente verticalmente al centro della cornea, mentre il supporto è separato dal tonometro e scorre liberamente lungo il cilindro del tonometro fino al centro. Il carico appiattisce la cornea. Nel punto di contatto dell'area del tonometro con la cornea, l'inchiostro passa sulla superficie della cornea. La vernice rimane sui bordi dell'area del tonometro e nel centro si vede un disco bianco privo di tinture. Più alta è la pressione intraoculare e più densa l'occhio, minore è l'appiattimento (applanazione) della cornea con un tonometro, il contatto del tonometro con la cornea e il diametro del disco bianco. Viceversa, più bassa è la pressione intraoculare, maggiore è il contatto del sito con la cornea e il diametro del disco bianco.

    Quindi, la pressione viene misurata nuovamente sullo stesso occhio, capovolgendo l'impugnatura del tonometro in modo che il pad con l'impressione risultante sia in alto, e il secondo pad inutilizzato del tonometro con il colorante applicato si trovi in ​​basso. Tonometro usato inserito in una custodia. Con la maniglia del tonometro prendi un altro peso di 10 g, preparato per la tonometria del secondo occhio. Dopo la procedura, il tonometro con una maniglia viene anche inserito nella custodia. È consuetudine misurare prima la pressione a destra e poi nell'occhio sinistro. Dopo la procedura, sappiamo che sul tonometro senza manico ci sono impressioni della pressione intraoculare dell'occhio destro, con una penna - dell'occhio sinistro. Stadio obbligatorio della tonometria - l'instillazione del disinfettante cade nell'occhio dopo la fine dello studio.

    Le stampe risultanti vengono trasferite su carta. Per fare questo, inumidire con un tampone inumidito con alcool, e attendere fino a quando la macchia di alcol si asciuga un po '. Quindi stampano sulla carta alternativamente l'area dei tonometri. Allo stesso tempo, non è possibile toccare le aree dei tonometri con le mani e le stampe dovrebbero essere eseguite tenendo il tonometro vicino al cilindro. I resti di vernice dai tonometri vengono rimossi con un batuffolo di cotone e inseriti in una custodia. La carta registra il nome del paziente, il numero e il tempo di misurazione e osserva quali stampe sono state ricevute da destra e quali dall'occhio sinistro. I diametri del disco sono misurati con un righello in polietilene B.L., graduato in millimetri di mercurio. Implica una riconciliazione sull'impronta. L'impressione di un disco bianco dovrebbe adattarsi alle linee divergenti della scala. Il valore di pressione è riconosciuto sulla linea corrispondente a 10 g nel punto di contatto con il disco bianco. Per questo metodo di indagine, la pressione da 18 a 27 mm Hg è normale. Art. con fluttuazioni durante il giorno di 3-5 mm Hg. Art. al mattino la pressione è più alta. Nei pazienti con glaucoma, la pressione intraoculare è più elevata e l'intervallo delle fluttuazioni giornaliere è maggiore. Per scopi diagnostici, viene prescritta la tonometria giornaliera: misurazione della pressione intraoculare al mattino e alla sera.

    Tonometria delle impronte. Questo metodo, proposto da Schiotz, si basa sul principio di indentazione della cornea con un'asta di sezione trasversale costante sotto l'influenza di un peso di vari pesi (5,5; 7,5 e 10 g). L'entità delle depressioni risultanti della cornea è determinata in valori lineari. Dipende dal peso del peso utilizzato e dal livello di pressione intraoculare. Per tradurre le letture di misurazione in millimetri di mercurio, vengono utilizzati i nomogrammi associati allo strumento.

    La tonometria delle impronte è meno accurata dell'applanazione, ma indispensabile nei casi in cui la cornea ha una superficie irregolare.

    Attualmente, gli svantaggi della tonometria ad applanazione da contatto sono completamente eliminati attraverso l'uso di moderni tonometri oftalmici senza contatto di vari design. Hanno implementato gli ultimi risultati nel campo della meccanica, dell'ottica e dell'elettronica. L'essenza dello studio è che da una certa distanza al centro della cornea dell'occhio oggetto dell'indagine, viene misurata una dose di aria compressa in pressione e volume. Come risultato del suo impatto sulla cornea, si verifica la sua deformazione e il modello di interferenza cambia. La natura di questi cambiamenti determina il livello di pressione intraoculare. Tali dispositivi consentono di misurare la pressione intraoculare con elevata precisione senza toccare il bulbo oculare.

    La pressione intraoculare (IOP) è la pressione sotto la quale il fluido intraoculare si trova all'interno della cavità chiusa del bulbo oculare. La pressione intraoculare ottimale è caratterizzata da una certa costanza, che fornisce alle strutture oculari condizioni stabili fisiologiche (omeostasi). La normale pressione intraoculare è necessaria per mantenere un livello adeguato di microcircolazione e metabolismo nei tessuti dell'occhio.

    L'aumento della pressione oculare potrebbe non manifestarsi abbastanza a lungo, portando allo sviluppo del glaucoma e alla perdita irreversibile delle funzioni visive. Ciò è dovuto ai processi distruttivi nelle fibre del nervo ottico. innescato da una maggiore pressione e partendo dalle aree periferiche piuttosto che centrali. In altre parole, il campo visivo nel glaucoma gradualmente e spesso impercettibilmente per il paziente stesso si restringe dalla periferia al centro. Pertanto, è molto importante diagnosticare in tempo eventuali cambiamenti della pressione intraoculare e quindi proteggersi dalla perdita della vista.

    Indicazioni per la misurazione della pressione intraoculare

    Sfortunatamente, anche nel nostro tempo ad alta tecnologia, molte persone non si sottopongono alla procedura per misurare la pressione intraoculare. E questo naturalmente porta al fatto che più della metà dei pazienti con glaucoma va da un medico nelle fasi avanzate della malattia, quando le possibilità di assistenza medica sono già limitate. Al minimo fastidio o spiacevoli sensazioni dentro e intorno all'occhio, è molto importante consultare un medico qualificato che, tenendo conto delle sue conoscenze e dei risultati dell'esame, misurerà la pressione intraoculare.

    I sintomi dell'aumento della pressione oculare possono essere pesantezza agli occhi, affaticamento e mal di testa. Spesso questi sintomi vengono ignorati dai pazienti, cancellati dalla solita fatica. Se il disagio è costantemente preoccupato, non devi posticipare la visita all'oftalmologo, devi essere esaminato - controlla lo stato del campo visivo, il nervo ottico stesso e misura la pressione. Lo standard consolidato in tonometria è la seguente regola:

    Ogni persona con più di 40 anni deve sottoporsi alla procedura di misurazione della pressione intraoculare almeno una volta all'anno!

    Dopo i 40 anni, anche la normale pressione oculare può essere considerata alta, poiché aumenta il rischio di glaucoma e tali pazienti sono a rischio. L'aumento della pressione oculare (ipertensione oftalmica) può anche essere un sintomo di insufficienza ormonale durante la menopausa, compromissione della funzionalità tiroidea. In questo caso, non è pericoloso, ma richiede anche un'attenzione costante e un monitoraggio regolare da parte di un oftalmologo.

    L'abbassamento della pressione oculare è molto meno comune, ma è una minaccia molto più grande per la salute degli occhi. Le cause della bassa pressione intraoculare possono essere lesioni, distacco di retina. distacco coroidale. bulbo oculare sottosviluppato, complicanze postoperatorie. Se la pressione oculare rimane ridotta per più di 1 mese, allora può portare alla morte dell'occhio, alla sua atrofia e rugosità (phytisis bulbi).

    Metodi di misurazione della pressione intraoculare

    Lo studio della pressione intraoculare può essere effettuato con il metodo della palpazione. Il paziente guarda giù coprendosi gli occhi per secoli. Il medico, opposto a quello esaminato, con l'indice della mano sinistra preme facilmente sulla palpebra superiore dell'occhio destro e con l'indice della mano destra sulla palpebra superiore dell'occhio sinistro. Con una leggera pressione sulle palpebre, il medico, sulla base della sua precedente esperienza, ottiene sensazioni tattili di quanto sia denso un occhio particolare. Di grande importanza è anche il confronto delle sensazioni nell'occhio destro e sinistro. Il fatto è che il glaucoma ad angolo aperto primario è caratterizzato da asimmetria - una IOP più alta in un occhio.

    Per determinare con precisione la pressione all'interno dell'occhio, vengono utilizzati pesi speciali: i tonometri. Nello studio (tonometria), il paziente è in posizione prona. Dopo l'anestesia dell'occhio, eseguita con una soluzione di dikain, il medico posiziona il tonometro al centro della cornea.

    Norme generalmente accettate per la pressione oculare non esistono. Per ogni metodo di misurazione ha la sua norma. Il metodo di installazione sugli occhi di pesi speciali con una massa regolata con precisione è diventato molto diffuso. In questa misura, una pressione non superiore a 26 mm Hg sarà considerata come la norma. Art. Tuttavia, studi condotti negli ultimi anni hanno dimostrato che nel 70% delle persone sane la pressione intraoculare corrisponde a una velocità di 22 mm Hg. Inoltre, la pressione può essere misurata usando tonometri pneumatici, che rilasciano getti d'aria. Ogni modello ha i propri standard di misurazione.

    Il tonometro di Maklakov è il più comunemente utilizzato nella pratica sanitaria russa. Possiamo dire che questo è il "gold standard" russo per i metodi per misurare la pressione intraoculare.

    I pesi vengono puliti con alcool per la disinfezione, asciugare e dipingere con uno strato sottile di vernice. Gli occhi sono anestetizzati, ad esempio, con una soluzione allo 0,5% di dikain. Indagato, sdraiato sulla schiena, fissa gli occhi sul dito indice sollevato davanti ai suoi occhi. Un'infermiera (optometrista) mette il peso del tonometro al centro della cornea, che dovrebbe essere posizionato dritto. I pesi dei pesi vengono accuratamente abbassati e, dopo che l'intero peso dei pesi si trova sulla cornea, i pesi vengono rimossi dall'occhio. La stessa procedura viene eseguita sul doppio occhio.

    Il risultato della misurazione è determinato dall'area di contatto del peso con la cornea dell'occhio. Maggiore è la pressione intraoculare, minore è il peso di chi lo indossa (appiattisce) la cornea. Il punto di contatto del peso con l'occhio appare come un cerchio di vernice lavata, che viene stampata su carta inumidita con alcool. Un righello speciale - un nomogramma, in cui un certo diametro di contatto corrisponde al suo livello di pressione intraoculare, viene utilizzato per misurare il diametro di un anello di luce (senza vernice).

    All'estero, un'altra versione della tomometria ad applanazione basata sull'uso del tonometro di Goldmann è la più diffusa.

    Qualsiasi metodo di misurazione della pressione intraoculare è sgradevole, ma non causa dolore. Per ridurre la pressione, il medico prescrive le gocce, ma il paziente deve sottoporsi a un controllo di routine, perché nei casi di abituarsi ai farmaci prescritti, il medico deve modificare il regime di trattamento. Se le gocce non hanno l'effetto previsto, allora si può porre una domanda sull'operazione - microchirurgica o laser, in conseguenza della quale il deflusso di fluido dall'occhio attraverso i percorsi naturali o attraverso percorsi di deflusso creati artificialmente migliora.

    I seguenti articoli

    Ancora nessun commento!

    Fonti: http://www.vseoglazah.ru/information/iop-measurement/, http://medoptical.info/operatsii-diagnostika/tometriya, http://zrenie100.com/razyasneniya-oftalmologa/izmerenie-vnutriglaznogo-davleniya.html

    Trarre conclusioni

    Se stai leggendo queste righe, si può concludere che tu o i tuoi cari avete ipovisione.

    Abbiamo condotto un'indagine, studiato una serie di materiali e, cosa più importante, abbiamo controllato la maggior parte delle tecniche per il ripristino della vista. Il verdetto è:

    Diversi esercizi per gli occhi, se hanno dato un leggero risultato, quindi non appena gli esercizi sono stati fermati, la visione si è deteriorata bruscamente.

    Le operazioni ripristinano la vista, ma nonostante l'alto costo, un anno dopo, la visione ricomincia a cadere.

    Varie vitamine farmaceutiche e integratori alimentari non hanno dato assolutamente alcun risultato, come si è scoperto, tutto questo è il trucco di marketing delle aziende farmaceutiche.

    L'unica droga che ha dato significativo
    il risultato è Visium.

    Al momento, è l'unico farmaco in grado di ripristinare completamente la vista al 100% SENZA OPERARE in 2-4 settimane! Visium ha mostrato effetti particolarmente rapidi nelle prime fasi del deficit visivo.

    Abbiamo fatto domanda al Ministero della Salute. E per i lettori del nostro sito, è ora possibile ordinare Visium a un prezzo ridotto - per solo 1 rublo!

    Attenzione! La vendita del farmaco contraffatto Visium è diventata più frequente. Effettuando un ordine sul sito ufficiale, si è certi di ottenere un prodotto di qualità dal produttore. Inoltre, acquistando i link di cui sopra, si ottiene una garanzia di rimborso (comprese le spese di spedizione), se il farmaco non ha un effetto terapeutico.

  • Google+ Linkedin Pinterest