Diagnosi - Occhi PCDD: le rotture retiniche sono possibili!

La PCDD (distrofia corioretinica periferica) è un processo patologico che colpisce alcune aree periferiche della retina.

In questi casi sono possibili interruzioni retiniche che a loro volta possono portare al distacco.

Occhi PCDD

Prima di tutto, diamo un'occhiata a cosa è e quali sintomi possono indicare una malattia?

La PCDD è un processo distrofico che si sviluppa a causa di disturbi refrattivi (ipermetropia o ipermetropia).

Tuttavia, processi simili possono verificarsi in persone con visione normale.

Di conseguenza, la distruzione del tessuto retinico e l'indebolimento della vista cominciano a svilupparsi.

sintomi

L'astuzia della malattia sta nell'impossibilità di diagnosticarlo nelle fasi iniziali e i sintomi della PCRD, che appaiono in seguito, sono simili ai segni di altri disturbi oftalmici.

I sintomi includono:

  • disturbi visivi davanti agli occhi: mosche, lampi, punti e strisce;
  • un forte calo della qualità della visione;
  • l'aspetto di un punto del volume nel campo visivo, che può essere visto con entrambi gli occhi.

Un esame completo per l'individuazione di questa malattia deve essere completato al più presto se viene rilevato almeno uno dei segni.

Tipi di malattia

La distrofia periferica della retina è divisa in diversi tipi ed è divisa in due grandi gruppi: distrofia vitreo-ortoretinica periferica e distrofia corioretinica periferica.

Per tipo di malattia è diviso in base alla natura del danno:

  1. Retinoschisi.
    Si manifesta principalmente negli anziani con miopia, ma in alcuni casi si manifesta prima (se la malattia è ereditaria).
    Porta al distacco della retina.
  2. Distrofia del carattere etmoide.
    Più spesso ereditato dai maschi.
    Quando si esaminano tali violazioni sono visibili sotto forma di un modello simile al reticolo.
    Le lesioni colpiscono entrambi gli occhi contemporaneamente e, se non trattati, portano alla rottura della retina.
  3. Piccolo PCRD cistico.
    In questa forma, piccole formazioni appaiono sotto forma di cisti: tali patologie si formano a seguito di lesioni di vario tipo.
  4. "Sentiero delle lumache".
    Le aree interessate sono a forma di nastro, in una forma trascurata portano a rotture retiniche circolari.
  5. "Pavimento di ciottoli".
    Colpisce le aree periferiche della retina, mentre è possibile separarle da dimensioni abbastanza grandi.
  6. Forma inepoide.
    Il più delle volte si tratta di una malattia ereditaria che colpisce entrambi gli occhi ed è caratterizzata da inclusioni di colore bianco-giallo sulla retina.

A seconda del tipo di malattia, è prescritto un trattamento appropriato.

diagnostica

Nella maggior parte dei casi i PCRD sono asintomatici e vengono rilevati per caso.

Se i segni della malattia sono evidenti, viene eseguito un esame completo che può aiutare a identificare lacune non caratterizzate dal distacco di retina.

In questo caso, un esame del fondo, che è preceduto dall'espansione medica dell'alunno.

A volte uno specialista sposta la retina dalla periferia alla parte centrale - questa procedura è chiamata sclerocompressione (spinta sclerale).

Un tale evento consente di rendere disponibili per l'ispezione alcune aree della posizione periferica, poiché nello stato normale non sono visibili.

Nella medicina moderna vengono utilizzate speciali apparecchiature digitali per la diagnosi, che consentono di ottenere un'immagine tridimensionale a colori della periferia del bulbo oculare.

Se si utilizza questo metodo è possibile identificare aree specifiche di distrofia, lo specialista può chiaramente stimare la dimensione delle lesioni in relazione all'area del fondo del paziente.

Trattamento di patologia

Il trattamento della PCDD viene eseguito principalmente per eliminare la possibilità di distacco della retina.

La procedura principale in questo caso è la coagulazione laser profilattica, che interessa le aree adiacenti alle interruzioni esistenti.

Ciò consente di ottenere "incollaggio" o saldatura delle aree danneggiate.

Altrimenti, il processo di formazione delle aderenze può avvenire in modo errato e portare a determinate patologie postoperatorie.

In particolare, è necessario evitare uno sforzo fisico pesante e riposare il più a lungo possibile.

Il lavoro fisico, l'immersione, nessun impatto di vari tipi di vibrazioni e scuotimenti sono completamente esclusi. Esclusi e tutti i tipi di sport.

PCDD e gravidanza

La PCDD durante la gravidanza è principalmente una seria controindicazione al parto naturale.

I tentativi possono portare a un distacco parziale o completo, quindi viene eseguito un taglio cesareo o viene eseguita una coagulazione laser periferica profilattica.

Raramente eseguire la coagulazione del contorno con un laser. Non ci sono controindicazioni a tali procedure durante la gravidanza.

Prevenzione delle malattie

Tali pazienti richiedono esami oculistici regolari (almeno una o due volte l'anno).

Quelli a rischio includono:

  • gli anziani;
  • donne incinte (l'ispezione per PCDD in questo caso deve essere eseguita all'inizio e alla fine del periodo di gestazione);
  • le persone con miopia;
  • persone con una predisposizione genetica alla malattia;
  • pazienti con diabete mellito e altre malattie che portano a disturbi circolatori nel sistema periferico.

Queste persone hanno bisogno di un esame periodico del fondo.

Ciò consente di prevenire l'insorgenza dello sviluppo della malattia e di eseguire interventi chirurgici tempestivi, in conseguenza dei quali il rischio di PCRD può essere ridotto o completamente eliminato.

Video utile

In questo video, un oftalmologo dice cos'è PCDR, quanto è pericoloso, che tipo di trattamento è efficace:

La PCDD è un processo patologico che colpisce alcune aree periferiche della retina.

La mancanza di diagnosi e trattamenti tempestivi può portare a rotture retiniche, che a loro volta possono portare al distacco.

Pvhrd occhio sinistro

Cosa si nasconde dietro la sigla PWHT? La cosiddetta distrofia della retina vitreoori periferica. Questa è una malattia insidiosa e pericolosa della retina che colpisce anche il vitreo (a differenza della PCDD, distrofia corioretinica periferica che colpisce la membrana vascolare). Il pericolo è che con un esame oftalmologico standard del fondo sia impossibile esaminare la zona periferica della retina. Tuttavia, è in quest'area che si possono sviluppare tali cambiamenti degenerativi, che nel tempo porteranno al distacco della retina. Il PWHT può svilupparsi parallelamente ad altri problemi di visione, come ipermetropia o miopia, e indipendentemente. Il principale pericolo della distrofia retinica è che, prima dell'inizio del distacco, è quasi asintomatico.

Le cause della patologia

Motivi completamente diversi possono portare allo sviluppo di PWHT. Questi includono:

- tutti i tipi di malattie infiammatorie dell'occhio;

- diabete di vario tipo;

- una varietà di malattie infettive passate;

Tuttavia, la maggior parte degli oftalmologi moderni concordano sul fatto che il fattore principale che provoca lo sviluppo di PWHT è l'ereditarietà.

Tale malattia come la distrofia retinica, con la stessa frequenza si verifica nelle donne e negli uomini. La malattia può verificarsi a qualsiasi età. Tuttavia, gli studi hanno dimostrato che il rischio di PWHT nelle persone con miopia è superiore rispetto ad altri. Ciò è dovuto al fatto che nella miopia il bulbo oculare, di regola, ha una forma più allungata. Un aumento della lunghezza dell'occhio colpisce tutte le sue strutture: le membrane si allungano e la periferia della retina diventa più sottile, poiché il flusso sanguigno in questa zona si deteriora. Con la malnutrizione della periferia della retina appare un disturbo dei processi metabolici che porta alla comparsa di focolai distrofici.

La retina assottigliata è molto più debole e facilmente soggetta a lacrimazione. Per provocare pause puoi:

- intenso sforzo fisico (in particolare sollevamento e trasporto di oggetti pesanti);

- immergersi in profondità sott'acqua e salire a grande altezza;

- carichi aumentati sugli occhi.

Le aree più deboli della retina non possono reggersi, formando interruzioni. Le aderenze vitreo-retiniche del corpo vitreo portano anche a rotture. Tali aderenze collegano le aree deboli sulla retina con il corpo vitreo. Se c'è un gran numero di lacune microscopiche in qualsiasi parte della retina, questo aumenta notevolmente il rischio di un difetto con una vasta area. I più pericolosi sono lo stretching e lo strappo della retina con miopia.

Tipi di distrofia periferica della retina

  1. Il PWHT più comune è la distrofia del reticolo, è più spesso rilevato in pazienti con distacco. Questo tipo è determinato dall'eredità. Spesso si possono trovare distrofia retinica su entrambi gli occhi. Durante l'esame, l'oftalmologo vede la degenerazione del reticolo, che è una successione di strisce bianche che costituiscono varie figure simili a reticoli. Queste strisce bianche non sono altro che vuoti vasi retinici. Il diradamento della retina, le rotture e le cisti si formano tra vasi sanguigni. Con PWHT, c'è un cambiamento nella pigmentazione nell'area adiacente ai vasi: appaiono macchie più chiare o più scure. I bordi dell'area della distrofia "fissano" il vitreo con aderenze che allungano la retina già assottigliata. Le adesioni portano a rotture, sia nella zona distrofica che nelle zone sane della retina.
  2. Sentiero di una lumaca. Questo è il nome di un tipo di PWHT, in cui i fuochi della patologia si fondono in zone simili a nastri, simili a tracce lasciate dalla coclea. Questa manifestazione di distrofia è più spesso localizzata nel quadrante esterno superiore della retina. Una tal distrofia conduce spesso alla formazione di grandi spazi vuoti tondeggianti.
  3. La distrofia ineide è stata chiamata così, perché i cambiamenti patologici nella retina, visti all'esame, assomigliano in apparenza ai fiocchi di neve che sporgono sopra l'area interessata vicino ai vasi ispessiti parzialmente cancellati. Questa patologia è ereditaria. Nella maggior parte dei casi, il danno retinico è bilaterale e simmetrico.
  4. Pavimentazione di ciottoli. Questo PWIDD si trova lontano nella regione periferica della retina. Le lesioni hanno una forma leggermente allungata. A volte vicino a loro si possono vedere grumi di pigmento. Questa patologia può danneggiare l'intera periferia della retina, sebbene nella maggior parte dei pazienti con questo tipo di PWID si trovi nelle sezioni inferiori.
  5. Piccolo PWHT cistico. Questo tipo di patologia è localizzata all'estrema periferia della retina. In alcuni pazienti, le piccole cisti possono fondersi in quelle più grandi. Non sono escluse rotture di cisti, che portano al verificarsi di un difetto perforato. Le cisti con questo tipo di PWHT sono formazioni ovali e / o rotonde di colore rosso brillante.

È difficile diagnosticare le distrofie periferiche della retina (PWHT e PCRD), è necessario contattare un oculista esperto. La diagnosi di PCRD e PWHT viene effettuata utilizzando una speciale lente a specchio a tre specchi Goldman, senza la quale non è possibile vedere le aree periferiche remote della retina, con una massima espansione medicamentosa della pupilla. In alcuni casi, il medico deve ricorrere al metodo di sclerocompressione, premendo sulla sclera in modo che la periferia della retina sia più vicina al centro ed è disponibile per l'ispezione.

Durante la diagnosi di PWHT (o PCDD), il trattamento è necessario per prevenire il successivo distacco di retina. Il distacco della retina, quando il liquido intraoculare penetra sotto di esso, è pericoloso per sempre per la perdita della vista. L'area di distacco del paziente appare come un punto nero dal quale non puoi liberarti. Sfortunatamente, questa patologia può svilupparsi rapidamente, quindi, quando la distrofia e le rotture vengono rilevate, è necessario agire immediatamente per mantenere la capacità di vedere.

Oggi uno dei metodi più efficaci per prevenire il distacco della retina è la coagulazione laser, in conseguenza della quale le aree danneggiate della retina sono "incollate insieme". In media, in 10 giorni in luoghi esposti al laser, la retina si coalizza con le membrane dell'occhio. Questa procedura viene eseguita su base ambulatoriale, poiché è ben tollerata dai pazienti. Dopo tale trattamento, non bisogna caricare gli occhi, osservando un regime delicato, poiché richiede tempo per far crescere la retina alle strutture sottostanti.

Distrofia retinica legata all'età

Se PWHT e PCDD possono verificarsi in una persona, indipendentemente dall'età, allora il CRD si verifica, di regola, nei pazienti anziani. L'ultima abbreviazione denota la distrofia centrale corionetinale centrale. La SCRD è anche chiamata distrofia maculare legata all'età, degenerazione maculare senile e distrofia maculare senile. Un'altra differenza tra PCRD e PCRD è che questo tipo di distrofia non interessa la periferia della retina, ma la sua parte centrale più importante, la macula. Lo sviluppo del CHRD è in gran parte dovuto all'eredità.

La patogenesi della CHRD è associata a alterata microcircolazione del sangue e alla membrana della membrana di Burkh, funzionamento alterato e struttura dell'epitelio pigmentato.

Oggi non sono ancora stati inventati metodi efficaci per trattare il rheismo dei diritti umani. La terapia principale del CHRD è volta a rallentare la progressione della malattia, nonché a ripristinare la funzione visiva e ridurre le manifestazioni cliniche della malattia. A seconda della fase e della forma della patologia, l'oftalmologo può offrire sia un trattamento conservativo (medicamento) che operativo (coagulazione laser) del disturbo dei diritti umani.

Distrofia periferica della retina - un pericolo invisibile

La zona periferica della retina è praticamente invisibile con il consueto esame standard del fondo. Ma è alla periferia della retina che spesso si sviluppano processi distrofici (degenerativi), che sono pericolosi perché possono portare a lacrime e distacco della retina.

I cambiamenti nella periferia del fondo - distrofie periferiche della retina - possono verificarsi sia nelle persone miopi e miopi, sia nelle persone con visione normale.

Possibili cause della distrofia periferica della retina

Le cause dei cambiamenti distrofici periferici nella retina non sono completamente comprese. L'insorgenza della distrofia è possibile a qualsiasi età, con la stessa probabilità in uomini e donne.

Ci sono molti possibili fattori predisponenti: ereditari, miopia di qualsiasi grado, malattie degli occhi infiammatori, craniocerebrali e lesioni dell'organo della vista. Malattie comuni: ipertensione, aterosclerosi, diabete, intossicazione, infezioni pregresse.

Il ruolo principale nell'insorgenza della malattia è dato a un insufficiente apporto di sangue alle aree periferiche della retina. Il deterioramento del flusso sanguigno porta a disturbi metabolici nella retina e alla comparsa di aree locali modificate funzionalmente in cui la retina è assottigliata. Sotto l'azione dello sforzo fisico, il lavoro associato al sollevamento in altezza o all'immersione sott'acqua, l'accelerazione, il trasferimento di pesi, vibrazioni, rotture possono verificarsi in aree distrofiche modificate.

Tuttavia, è stato dimostrato che nelle persone con miopia le alterazioni degenerative periferiche della retina si verificano molto più frequentemente, perché con la miopia, la lunghezza dell'occhio aumenta, con conseguente allungamento delle sue membrane e assottigliamento della retina nella periferia.

PRHD e PWHT: qual è la differenza?

La distrofia periferica della retina è divisa in corioretinico periferico (PCRD), quando sono colpiti solo la retina e la coroide e la distrofia vitreo-corioretinale periferica (PWHT) - con il coinvolgimento del processo degenerativo vitreo. Esistono altre classificazioni di distrofie periferiche, che vengono utilizzate da oftalmologi, ad esempio, dalla localizzazione di distrofie o dal grado di pericolo del distacco di retina.

Alcuni tipi di distrofia periferica della retina

► Distrofia del reticolo - più spesso rilevata in pazienti con distacco di retina. Si presume predisposizione ereditaria familiare a questo tipo di distrofia con una maggiore frequenza di insorgenza negli uomini. Di solito si trova in entrambi gli occhi. Il più spesso localizzato nel quadrante superiore-esterno del fondo dell'equatore o anteriore all'equatore dell'occhio.

Quando si ispeziona il fondo dell'occhio, la degenerazione del reticolo appare come una serie di striature bianche strette, per così dire, che formano delle forme che ricordano un reticolo o una scala di corda. Questo è ciò che assomigliano a vasi retinici obliterati.

Tra questi vasi alterati, si verificano i fuochi rosso-rosa di assottigliamento della retina, le cisti e le rotture retiniche. Cambiamenti caratteristici della pigmentazione sotto forma di macchie più scure o più chiare, pigmentazione lungo i vasi. Il corpo vitreo è fissato ai bordi della distrofia, cioè "Trazioni" si formano - fili che tirano la retina e facilmente portano a rotture.

► Distrofia del tipo "lumaca". Sulla retina si trovano inclusioni biancastre, leggermente scintillanti, a forma di barra con la presenza di molti sottili diradamenti e difetti perforati. I fuochi degenerativi si fondono e formano delle zone a forma di nastro, che in apparenza assomigliano al sentiero di una chiocciola. Il più delle volte si trova nel quadrante superiore-esterno. Come risultato di tale distrofia, si possono formare grandi lacune circolari.

► La distrofia dell'eperoide è una malattia ereditaria della periferia della retina. Cambiamenti nel fondo, di regola, bilaterale e simmetrico. Sulla periferia della retina ci sono grandi inclusioni bianco-gialle sotto forma di "fiocchi di neve", che sporgono al di sopra della superficie della retina e si trovano di solito vicino ai vasi ispessiti parzialmente cancellati, ci possono essere macchie di pigmento.

La degenerazione inepodemica progredisce per un lungo periodo di tempo e spesso non porta a rotture come il reticolo e l'impronta di una coclea.

► La degenerazione per il tipo di "ciottoli" si trova, di regola, in periferia. Sono visibili singoli punti focali bianchi, di forma leggermente allungata, attorno ai quali si identificano talvolta piccoli ciuffi di pigmento. Il più delle volte si trova nelle parti inferiori del fondo dell'occhio, sebbene possano essere determinate lungo l'intero perimetro.

► La degenerazione cisiforme (piccola cistica) della retina si trova all'estremità del fondo. Le piccole cisti possono fondersi, formando quelle più grandi. Durante le cadute, ferite contundenti, le cisti possono rompersi, il che può portare alla formazione di rotture perforate. Se viste dall'occhio del giorno, le cisti sembrano più formazioni rotonde o ovali di un rosso brillante.

► Retinoschisi - dissezione retinica - può essere congenita e acquisita. Il più delle volte è una patologia ereditaria - una malformazione della retina. Le cisti retiniche congenite, la retinoschisi giovanile cromosomica sono forme congenite di retinosi, quando i pazienti, oltre ai cambiamenti periferici, mostrano spesso processi distrofici nella zona centrale della retina, portando a una riduzione della vista. La retinoschisi distrofica acquisita si verifica più spesso nella miopia, così come nella vecchiaia e nella vecchiaia.

Se ci sono anche cambiamenti nel vitreo, spesso si formano trazioni (corde, aderenze) tra il vitreo modificato e la retina. Queste aderenze, unendo un'estremità all'area assottigliata della retina, molte volte aumentano il rischio di rotture e il successivo distacco della retina.

Rotture retiniche

Per tipo di rotture retiniche sono suddivisi in perforati, valvolare e tipo di dialisi.
Le lacrime di Holey sono spesso il risultato di distrofia retinica e carotidea, un buco negli spazi vuoti della retina.

La valvola viene chiamata gap, quando la retina copre lo spazio. Le lacrime valvolari, di regola, sono il risultato della trazione vitreoretinica, che "tira" la retina. Quando si forma una rottura, l'area della trazione vitreoretinica sarà la punta della valvola.

La dialisi è una rottura lineare della retina lungo la linea dentata - il punto di attacco della retina alla coroide. Nella maggior parte dei casi, la dialisi è associata a trauma contusivo all'occhio.

La fessura nel fondo appare come un rosso brillante, focolai chiaramente delineati di varie forme, attraverso i quali si può vedere un modello della coroide. Rotture retiniche particolarmente evidenti su un distacco di fondo grigio.

Diagnosi di distrofia periferica e lacrime della retina

Le distrofie retiniche periferiche sono pericolose perché sono praticamente asintomatiche. Molto spesso vengono trovati casualmente durante l'ispezione. Se ci sono fattori di rischio per la rilevazione della distrofia, può essere il risultato di un esame approfondito e mirato. Possono comparire reclami sulla comparsa di fulmini, lampi, l'improvvisa comparsa di un numero maggiore o minore di mosche galleggianti, che potrebbero già indicare una rottura della retina.

La completa diagnostica della distrofia periferica e delle lacrime "silenziose" (senza distacco della retina) è possibile quando si esamina il fondo dell'occhio in condizioni di massima espansione medica della pupilla con l'aiuto di una speciale lente Goldman a tre specchi, che consente di vedere le aree più estreme della retina.

Se necessario, viene utilizzata la compressione sclerale (sclerocompressione) - il medico sposta la retina dalla periferia al centro, in conseguenza della quale alcune aree periferiche non accessibili per l'ispezione diventano visibili.

Ad oggi, ci sono anche dispositivi digitali speciali, con i quali è possibile ottenere un'immagine a colori della periferia della retina e, in presenza di zone e spazi vuoti di distrofia, stimare la loro dimensione relativa all'area dell'intero fondo.

Trattamento della degenerazione periferica e delle lacrime della retina

Se viene rilevata la distrofia periferica e la rottura della retina, viene eseguito un trattamento per prevenire il distacco della retina.

Eseguire la coagulazione profilattica con laser della retina nell'area delle alterazioni distrofiche o della coagulazione laser del bordo attorno a una fessura esistente. Con l'aiuto di un laser speciale, viene effettuato un impatto sulla retina lungo il bordo di una focalizzazione o di una rottura distrofica, con conseguente "incollaggio" della retina ai gusci oculari sottostanti nei punti di esposizione alle radiazioni laser.

La coagulazione laser viene eseguita su base ambulatoriale ed è ben tollerata dai pazienti. È necessario tenere conto del fatto che il processo di formazione delle aderenze richiede un po 'di tempo, quindi, dopo la coagulazione laser, si raccomanda di osservare una modalità delicata, eliminando il duro lavoro fisico, l'altitudine, le immersioni, gli esercizi relativi all'accelerazione, le vibrazioni e i movimenti improvvisi (corsa, paracadutismo, aerobica, ecc.).

prevenzione

Parlando di prevenzione, prima di tutto, intendono la prevenzione delle lacrime e il distacco della retina. Il modo principale per prevenire queste complicanze è la diagnosi tempestiva della distrofia periferica della retina in pazienti a rischio, seguita da un monitoraggio regolare e, se necessario, da una coagulazione laser preventiva.

I pazienti con patologia esistente della retina e pazienti appartenenti al gruppo a rischio devono essere esaminati 1 - 2 volte l'anno. Durante la gravidanza, è necessario ispezionare il fondo dell'occhio sull'ampio alunno almeno due volte, all'inizio e alla fine della gravidanza. Dopo il parto, si raccomanda anche un esame oftalmologo.

La prevenzione dei processi distrofici alla periferia della retina è possibile nei membri del gruppo a rischio: si tratta di pazienti miopi con predisposizione ereditaria, bambini nati a seguito di gravidanze e parto gravi, pazienti con ipertensione arteriosa, diabete mellito, vasculite e altre malattie in cui si verifica un peggioramento circolazione periferica.

Tali persone sono inoltre raccomandate regolari visite preventive da un oculista con esame del fondo in condizioni di dilatazione della pupilla indotta da farmaci e di corsi di terapia vascolare e vitaminica al fine di migliorare la circolazione periferica e stimolare i processi metabolici nella retina. La prevenzione di complicazioni terribili, quindi, dipende interamente dalla disciplina dei pazienti e dall'attenzione alla propria salute.

Si prega di valutare l'articolo

Il processo graduale di distruzione della retina è chiamato distrofia retinica. Di regola, questa patologia è associata a disturbi vascolari nelle strutture oculari. Nel corso dei processi distrofici, si verifica il danno dei fotorecettori, con conseguente progressivo deterioramento della vista. Un particolare pericolo di distrofia periferica è che le prime fasi della malattia sono solitamente asintomatiche. Inoltre, le aree della retina situate di fronte all'equatore dell'occhio sono più difficili da indagare, pertanto, quando si esamina il fondo dell'occhio, è più difficile individuare la distrofia periferica, in conseguenza del quale il distacco retinico spesso si sviluppa inosservato.

Gruppi di rischio

I pazienti con miopia (miopia) sono più suscettibili allo sviluppo della distrofia periferica. Ciò è dovuto al fatto che con la miopia aumenta la lunghezza dell'occhio, che porta alla tensione della retina e al suo assottigliamento. Il gruppo di rischio comprende anche gli anziani di età pari o superiore a 65 anni. Va notato che la distrofia periferica della retina è una causa molto comune di perdita della vista in età avanzata. Inoltre, le persone più sensibili a questa patologia includono pazienti con diabete, ipertensione, aterosclerosi e alcune altre malattie.

Tipi di degenerazione periferica della retina

Ci sono molte classificazioni della distrofia periferica della retina. La scala di coinvolgimento delle strutture oculari nel processo patologico è diversa:

  • PCDD - distrofia corioretinica periferica, che è caratterizzata da danni solo alla retina e alla coroide;
  • PWHT è una distrofia vitreo-boretale periferica, che è caratterizzata da un danno alla retina, alla coroide e al corpo vitreo.

Inoltre, la malattia è classificata in base alla natura del danno:

  • Distrofia reticolare, in cui l'area interessata assomiglia all'apparenza a una griglia oa una scala di corda. Questo tipo di patologia viene generalmente ereditata, gli uomini si ammalano più spesso delle donne. Si sviluppa, di regola, una fetta su due occhi e spesso diventa la causa di rotture della retina.
  • "L'impronta di lumaca" è un tipo di malattia caratterizzata dallo sviluppo di focolai distrofici sotto forma di zone simili a nastri che assomigliano a un'impronta di lumaca. Di conseguenza, possono verificarsi grandi rotture retiniche rotonde.
  • "La pavimentazione di ciottoli" è un tipo di patologia caratterizzata dalla formazione di focolai distrofici nella periferia della retina, da cui si possono separare interi grumi di pigmento.
  • Distrofia degli inettiidi, in cui le caratteristiche inclusioni bianco-gialle appaiono sulla retina. È ereditato, si sviluppa in entrambi gli occhi.
  • Piccola distrofia cistica, di solito causata da lesioni. È caratterizzato dalla formazione di piccole cisti.
  • Retinoschisi, in cui vi è il distacco della retina. Occasionalmente ereditato, il più delle volte si sviluppa negli anziani e nei pazienti con miopia.

motivi

Spesso la causa della malattia si accumula nel corpo con prodotti di degradazione metabolica dell'età. Anche fattori importanti nello sviluppo della patologia sono considerati problemi con l'afflusso di sangue al rivestimento interno, infezione e intossicazione. La distrofia periferica può verificarsi anche nei giovani a causa di malattie delle ghiandole endocrine e del sistema cardiovascolare, nonché durante la gravidanza.

sintomi

Il pericolo di questa malattia sta proprio nel suo sviluppo asintomatico. Spesso si trova completamente per caso, durante un esame oftalmologico. I sintomi ovvi della patologia di solito si manifestano quando si verificano rotture retiniche: davanti agli occhi ci sono "mosche fluttuanti", lampeggia.

Metodi diagnostici

Durante un esame di routine del fondo, le aree periferiche della retina sono nascoste all'osservazione. Per la diagnosi di queste aree, tradizionalmente, viene eseguita la massima espansione medica della pupilla, dopodiché viene utilizzato l'obiettivo a tre specchi di Goldman per l'esame. In alcuni casi, potrebbe essere necessario eseguire la sclerocompressione - non una manipolazione particolarmente piacevole della pressione della sclera. Inoltre, per la diagnosi è possibile condurre uno studio su campi visivi, tomografia ottica coerente, elettrofisiologico e ultrasuoni.

Video del nostro specialista

Trattamento della distrofia periferica

Le tecniche laser, mediche e chirurgiche sono usate per trattare questa malattia, sebbene queste ultime vengano usate meno frequentemente. Non ci si deve aspettare un completo recupero della vista dopo le misure di trattamento, la terapia mira a stabilizzare e compensare il processo distrofico, nonché a prendere le misure necessarie per prevenire la rottura della retina.

La coagulazione laser è considerata il trattamento più efficace per la distrofia periferica della retina, pertanto viene utilizzata più spesso. Durante la procedura, le aderenze vengono eseguite lungo i bordi dei focolai distrofici con un laser speciale, che diventa un ostacolo all'ulteriore distruzione del guscio interno dell'occhio. Questa manipolazione viene eseguita su base ambulatoriale e, subito dopo la sua esecuzione, si consiglia di limitare le differenze di altezza e il pesante sforzo fisico.

Il trattamento ausiliario è la terapia vitaminica. Le procedure di fisioterapia (magnetoterapia, elettrostimolazione ecc.) Nel trattamento della distrofia della retina corioretinica periferica hanno una bassa efficienza.

prospettiva

Il successo nel trattamento di questo PCDD e PWHT è quello di prevenire un'ulteriore progressione della distrofia retinica e del distacco della retina. Nel caso di un accesso tempestivo a un oftalmologo, questi problemi sono quasi sempre risolti con successo.

Malattie della retina e del corpo vitreo

Importante sapere! Esiste un mezzo efficace per ripristinare la visione!...

Distrofia periferica - il processo di distruzione della retina a causa di alterazione della circolazione sanguigna. In presenza di questa patologia, si verifica la distruzione dei fotorecettori. La distrofia periferica della retina è una malattia pericolosa, perché la fase iniziale non ha sintomi ed è abbastanza difficile individuare la patologia all'esame del fondo.

1 fattori di rischio

Ci sono molti fattori predisponenti che influenzano l'insorgenza di questa malattia:

  • Miopia. È nelle persone con una tale disabilità visiva che il bulbo oculare allunga e allunga la retina, assottigliandola.
  • Età oltre 65 anni.
  • Eredità. Se il parente più prossimo ha la distrofia, il rischio di patologia aumenta notevolmente.
  • Cattive abitudini, alimentazione squilibrata, stress, mancanza di vitamine e oligoelementi influenzano negativamente lo stato della retina.
  • Diverse malattie - obesità, pressione alta, diabete, aterosclerosi, virus, intossicazioni frequenti - interrompono il metabolismo e gradualmente il corpo accumula tossine e tossine che influiscono sulla nutrizione degli occhi.
  • Quando la gravidanza cambia la pressione sanguigna e diminuisce il flusso sanguigno verso i vasi oculari.
  • Lesioni, interventi chirurgici e malattie infiammatorie del bulbo oculare.

Malattie della retina e del corpo vitreo

Distruzione del corpo vitreo dell'occhio: perché le mosche appaiono davanti agli occhi?

2 tipi di distrofia periferica

A seconda dell'area del danno, la distrofia si divide in due tipi:

  1. 1. Distrofia della retina corioretinica periferica. In questo caso, la retina e la coroide sono danneggiate. Di solito la malattia si sviluppa nelle persone con più di 50 anni. Con questo tipo di persone non è possibile leggere libri o guidare un'auto. All'inizio della malattia non ci sono sintomi e quindi c'è una distorsione delle linee rette, una divisione di oggetti e la comparsa di punti ciechi nel campo visivo. Nella fase avanzata può verificarsi una perdita completa della vista.
  2. 2. Distrofia vitreo-ortoretinica periferica della retina. Il pvhrd di entrambi gli occhi è un tipo di distrofia in cui la retina, il guscio medio dell'occhio e il corpo vitreo sono danneggiati, così che può verificarsi anche il distacco. Il più delle volte si verifica nelle persone con miopia. Tuttavia, anche con una visione normale, l'ereditarietà è un fattore importante. Nella fase iniziale, i sintomi non appaiono in alcun modo e questa patologia può essere rilevata solo con l'aiuto dell'obiettivo a tre specchi di Goldman.

Scegliere i colliri!

Malysheva: "Quanto è facile ripristinare la vista. Modo provato - scrivi la ricetta...! ">>

Per la natura del danno, PCDD è suddiviso nei seguenti tipi:

  • Distrofia "Sentiero delle lumache". Sulla retina si formano inclusioni biancastre, simili ai tratti, leggermente lucenti, con un gran numero di sottili diradamenti. Le aree degenerative, situate più spesso nel quadrante esterno superiore, si combinano per formare aree a nastro, simili alla scia di una coclea. Successivamente, si possono formare vuoti rotondi e grandi.
  • Distrofia del reticolo. Una tale violazione è più comune negli uomini. La distrofia reticolare viene ereditata e si manifesta simultaneamente in due occhi. Questa sconfitta sembra una scala di corda o un reticolo. Cisti e macchie pigmentate si formano tra le navi colpite. Si verifica una rottura graduale della retina.
  • Degenerazione "pavimentazione di ciottoli" si trova lontano sulla periferia della retina. Lesioni bianche e di forma leggermente allungata. Più spesso nella parte inferiore del fondo.
  • La distrofia simile a ine è una malattia ereditaria che colpisce entrambi gli occhi. Sulla periferia del fondo dell'occhio sono visibili inclusioni bianco-gialle sotto forma di fiocchi di neve, che sporgono sopra la superficie della retina. Questa distrofia si sviluppa per un periodo piuttosto lungo e raramente diventa una causa di rottura.
  • Retinoschisi (o distacco della retina) è congenito e acquisito. Le specie congenite sono cisti dell'occhio, quando i cambiamenti si verificano nelle aree centrali e periferiche della retina, che influenzano negativamente la vista. Molto spesso, questa patologia si sviluppa nella vecchiaia.
  • Piccola distrofia cistica o carotidea - si trova nella periferia estrema dell'occhio. Le piccole cisti sono interconnesse e formano quelle più grandi. In caso di lesioni agli occhi o cadute, può verificarsi una rottura della cisti. Nell'esaminare il fondo dell'occhio, l'oftalmologo vede le formazioni rosso vivo tonde o ovali.

Nella fase iniziale della distrofia, una persona non sente alcun sintomo. Circa l'80% delle malattie viene rilevato da un oftalmologo ad un esame di routine. I sintomi ovvi si verificano solo in una fase avanzata quando la retina è strappata. In questo caso, una persona vede dei lampi davanti ai suoi occhi e nota una menomazione visiva.

Malattie della retina e del corpo vitreo

Sintomi e trattamento della distrofia maculare retinica

3 diagnostica

Durante un esame di routine presso l'oftalmologo, le aree periferiche del fondo del bulbo oculare sono quasi inaccessibili. Per la loro ricerca, è necessario aumentare la pupilla in modo medico. Dopo di che, usando una lente speciale, puoi fare una diagnosi completa.

E. Malysheva "Per restituire la visione di cui hai bisogno..."

Per recuperare rapidamente la vista normale, devi essere trattato sin dall'inizio! C'è un modo provato - la ricetta era conosciuta da molto tempo, hai bisogno di... >>

Se si sospetta la presenza di PCDD, viene eseguita la sclerocompressione. Inoltre, è possibile utilizzare i seguenti studi:

  • Ultrasuoni degli occhi;
  • esame elettrofisiologico degli occhi;
  • tomografia ottica;
  • diagnostica del campo visivo.

Con piccoli cambiamenti nella retina, il trattamento non è indicato. Tuttavia, il paziente deve visitare regolarmente un oculista e, anche con un lieve deterioramento, deve essere prescritta una terapia.

L'obiettivo principale del trattamento è rallentare i processi degenerativi e migliorare la visione del paziente. Tuttavia, per fermare completamente il processo patologico nel tessuto non funzionerà.

Malattie della retina e del corpo vitreo

I principali sintomi e metodi di trattamento della distruzione del corpo vitreo dell'occhio

4 trattamento farmacologico

Nella fase iniziale, puoi applicare i farmaci. Include:

  • Preparati per ridurre la formazione di coaguli di sangue nei vasi sanguigni, ad esempio acido acetilsalicilico, ticlopidina.
  • Preparati per l'espansione dei vasi sanguigni e degli agenti fortificanti (Askorutin, Drotaverin).
  • Ricezione di complessi multivitaminici. Le vitamine A, B, C ed E sono utili per gli occhi, che contribuiscono al ripristino delle funzioni visive e nutrono il tessuto oculare. Quando si assumono vitamine per un lungo periodo (fino a sei mesi), il processo degenerativo nella retina si arresta. Oltre alle vitamine complesse, è necessario prendersi cura dei prodotti inclusi nella dieta. Dovresti mangiare più cereali, noci, verdure fresche e frutta, verdura, fagioli e pesce. Contengono la quantità necessaria di vitamine e oligoelementi.
  • Iniezioni oculari con vari farmaci per migliorare la microcircolazione.
  • Le gocce con vitamine sono utilizzate per migliorare il metabolismo nel tessuto e il processo di rigenerazione.
  • Nelle emorragie, l'eparina o l'acido aminocaproico vengono iniettati nell'occhio per ridurre l'ematoma.
  • Gli edemi vengono rimossi con iniezioni di triamcinolone.
  • VisionNew metodo per ripristinare la visione al 100%. È necessario gocciolare prima di andare a letto...

    Questi fondi seguono un corso che viene ripetuto ogni sei mesi.

    Malattie della retina e del corpo vitreo

    Mezzi efficaci per ripristinare la visione

    5 Chirurgia

    Il trattamento chirurgico viene applicato quando i farmaci non danno l'effetto desiderato per un certo periodo di tempo. Gli interventi chirurgici più efficaci e frequentemente utilizzati per il trattamento di questa patologia sono:

    1. 1. Vitrectomia. Durante l'intervento chirurgico, il chirurgo rimuove le cicatrici e le aderenze dal vitreo.
    2. 2. Coagulazione laser della retina. Con l'aiuto di esso la retina è rafforzata, i processi del suo distacco e distrofia sono sospesi. La coagulazione laser presenta numerosi vantaggi rispetto ad altri metodi:
    • indolenzimento: grazie all'anestesia, il paziente non sente nulla;
    • velocità: la procedura dura da 10 a 15 minuti;
    • non è richiesta alcuna preparazione preventiva;
    • restrizioni dopo la procedura includono alcuni tipi di attività fisica (corsa, salto, sauna, viaggio aereo). Dopo 2 settimane, tutte le restrizioni vengono rimosse.

    Il trattamento laser può essere combinato con altri tipi di trattamento hardware (ad esempio, la stabilizzazione della miopia).

    1. 3. La chirurgia vasorecostruttiva è più spesso utilizzata nella fase acuta o avanzata della distrofia. Durante l'operazione, l'arteria temporale viene soppressa e il flusso di sangue verso il nervo ottico e la retina vengono normalizzati. Le funzioni oculari vengono ripristinate e la vista migliora.
    2. 4. Operazione di rivascolarizzazione. L'obiettivo principale di questo intervento chirurgico è il ripristino dell'afflusso di sangue all'interno dell'occhio. Per fare questo, utilizzare farmaci Retinolamin e Alloplant. Grazie a loro, le funzioni visive saranno stabili per 3-5 anni.

    6 fisioterapia

    Buoni risultati nel trattamento della distrofia danno la seguente fisioterapia:

    • elettroforesi con eparina, No-Shpa e niacina;
    • foto ed elettrostimolazione della retina;
    • l'uso di laser a bassa energia;
    • VLOK (irradiazione laser del sangue).

    Oltre alle procedure mediche, è importante cambiare stile di vita: rinunciare a cattive abitudini, mangiare cibo sano, indossare occhiali da sole.

    7 Misure preventive

    Per evitare una malattia così insidiosa come la distrofia retinica, dovresti seguire alcune semplici raccomandazioni, che ti aiuteranno a tenere gli occhi e gli occhi a lungo:

    • Evitare l'affaticamento degli occhi. Mentre lavori al monitor o qualche altra attività che richiede l'affaticamento degli occhi, dovresti riposare ogni ora. Inoltre, per prevenire l'insorgere della sindrome del computer, è necessario utilizzare occhiali speciali.
    • Fai regolarmente esercizi per gli occhi.
    • Prendere vitamine con contenuto di zinco.
    • Cerca di mangiare solo cibi sani.
    • Abbandona le cattive abitudini.
    • Visita regolarmente un oftalmologo.

    Queste semplici raccomandazioni ti aiuteranno a proteggere i tuoi occhi dalla distrofia e preservare la visione per lungo tempo.

    E un po 'sui segreti...

    Hai mai sofferto di problemi con EYES? A giudicare dal fatto che stai leggendo questo articolo, la vittoria non è stata dalla tua parte. E ovviamente stai ancora cercando un buon modo per riportare la tua visione alla normalità.

    Poi leggi cosa ne dice Elena Malysheva nella sua intervista sui modi efficaci per ripristinare la vista.

    Qual è la degenerazione periferica della retina e come curare la malattia?

    Importante sapere! Se la visione ha cominciato a fallire, aggiungi immediatamente questo professionista alla tua dieta. Leggi di più >>

    Distrofia periferica - il processo di distruzione della retina a causa di alterazione della circolazione sanguigna. In presenza di questa patologia, si verifica la distruzione dei fotorecettori. La distrofia periferica della retina è una malattia pericolosa, perché la fase iniziale non ha sintomi ed è abbastanza difficile individuare la patologia all'esame del fondo.

    Ci sono molti fattori predisponenti che influenzano l'insorgenza di questa malattia:

    • Miopia. È nelle persone con una tale disabilità visiva che il bulbo oculare allunga e allunga la retina, assottigliandola.
    • Età oltre 65 anni.
    • Eredità. Se il parente più prossimo ha la distrofia, il rischio di patologia aumenta notevolmente.
    • Cattive abitudini, alimentazione squilibrata, stress, mancanza di vitamine e oligoelementi influenzano negativamente lo stato della retina.
    • Diverse malattie - obesità, pressione alta, diabete, aterosclerosi, virus, intossicazioni frequenti - interrompono il metabolismo e gradualmente il corpo accumula tossine e tossine che influiscono sulla nutrizione degli occhi.
    • Quando la gravidanza cambia la pressione sanguigna e diminuisce il flusso sanguigno verso i vasi oculari.
    • Lesioni, interventi chirurgici e malattie infiammatorie del bulbo oculare.

    A seconda dell'area del danno, la distrofia si divide in due tipi:

    1. 1. Distrofia della retina corioretinica periferica. In questo caso, la retina e la coroide sono danneggiate. Di solito la malattia si sviluppa nelle persone con più di 50 anni. Con questo tipo di persone non è possibile leggere libri o guidare un'auto. All'inizio della malattia non ci sono sintomi e quindi c'è una distorsione delle linee rette, una divisione di oggetti e la comparsa di punti ciechi nel campo visivo. Nella fase avanzata può verificarsi una perdita completa della vista.
    2. 2. Distrofia vitreo-ortoretinica periferica della retina. Il pvhrd di entrambi gli occhi è un tipo di distrofia in cui la retina, il guscio medio dell'occhio e il corpo vitreo sono danneggiati, così che può verificarsi anche il distacco. Il più delle volte si verifica nelle persone con miopia. Tuttavia, anche con una visione normale, l'ereditarietà è un fattore importante. Nella fase iniziale, i sintomi non appaiono in alcun modo e questa patologia può essere rilevata solo con l'aiuto dell'obiettivo a tre specchi di Goldman.

    Per la natura del danno, PCDD è suddiviso nei seguenti tipi:

    • Distrofia "Sentiero delle lumache". Sulla retina si formano inclusioni biancastre, simili ai tratti, leggermente lucenti, con un gran numero di sottili diradamenti. Le aree degenerative, situate più spesso nel quadrante esterno superiore, si combinano per formare aree a nastro, simili alla scia di una coclea. Successivamente, si possono formare vuoti rotondi e grandi.
    • Distrofia del reticolo. Una tale violazione è più comune negli uomini. La distrofia reticolare viene ereditata e si manifesta simultaneamente in due occhi. Questa sconfitta sembra una scala di corda o un reticolo. Cisti e macchie pigmentate si formano tra le navi colpite. Si verifica una rottura graduale della retina.
    • Degenerazione "pavimentazione di ciottoli" si trova lontano sulla periferia della retina. Lesioni bianche e di forma leggermente allungata. Più spesso nella parte inferiore del fondo.
    • La distrofia simile a ine è una malattia ereditaria che colpisce entrambi gli occhi. Sulla periferia del fondo dell'occhio sono visibili inclusioni bianco-gialle sotto forma di fiocchi di neve, che sporgono sopra la superficie della retina. Questa distrofia si sviluppa per un periodo piuttosto lungo e raramente diventa una causa di rottura.
    • Retinoschisi (o distacco della retina) è congenito e acquisito. Le specie congenite sono cisti dell'occhio, quando i cambiamenti si verificano nelle aree centrali e periferiche della retina, che influenzano negativamente la vista. Molto spesso, questa patologia si sviluppa nella vecchiaia.
    • Piccola distrofia cistica o carotidea - si trova nella periferia estrema dell'occhio. Le piccole cisti sono interconnesse e formano quelle più grandi. In caso di lesioni agli occhi o cadute, può verificarsi una rottura della cisti. Nell'esaminare il fondo dell'occhio, l'oftalmologo vede le formazioni rosso vivo tonde o ovali.

    Nella fase iniziale della distrofia, una persona non sente alcun sintomo. Circa l'80% delle malattie viene rilevato da un oftalmologo ad un esame di routine. I sintomi ovvi si verificano solo in una fase avanzata quando la retina è strappata. In questo caso, una persona vede dei lampi davanti ai suoi occhi e nota una menomazione visiva.

    Diagnosi e trattamento della PWID retinica - prevenire complicazioni pericolose

    La distrofia retinica è una delle più gravi patologie oculari che possono portare alla cecità. La causa di questo processo sono disturbi nel sistema vascolare dell'occhio. La zona periferica della retina è nascosta dietro il bulbo oculare, il che lo rende invisibile quando esamina il fondo dell'occhio.

    Per determinare la distrofia vitreo-ortoretinica periferica (PWHT), è necessario uno studio speciale. La possibilità di cecità, sintomi lievi e la necessità di diagnosi speciali rendono PWHT della retina una malattia molto pericolosa e insidiosa.

    sintomi

    La malattia non ha sintomi che caratterizzano pienamente questo tipo di patologia. Quando si osservano i PWHT:

    • perdita di acuità visiva;
    • macchie pop-up, mosche, macchie davanti a entrambi gli occhi.

    I pazienti in modi diversi caratterizzano i disturbi che compaiono e chiudono il campo visivo. La presenza di tali problemi richiede un appello a un oculista.

    motivi

    La distrofia retinica provoca disturbi vascolari dell'occhio e mancanza di afflusso di sangue. La degenerazione può spingere:

    • lesioni agli occhi e cranici;
    • diverse forme di diabete;
    • malattie infettive;
    • miopia;
    • malattie infiammatorie degli occhi.

    I cambiamenti patologici possono verificarsi in entrambi gli occhi contemporaneamente o possono interessare solo l'occhio sinistro o destro.

    PVCRD retinico può interessare solo un occhio o svilupparsi in due contemporaneamente.

    Ci sono molte ragioni che contribuiscono allo sviluppo della distrofia periferica della retina vitreo-ortoretinica. La base della loro azione è il deterioramento della circolazione sanguigna nei vasi della retina, che successivamente modifica i processi biochimici che si verificano in esso, così come nelle parti vicine del corpo vitreo. Come risultato di questi disturbi, si verifica l'adesione della retina e del corpo vitreale. Tali processi possono verificarsi in persone con acuità visiva emmetrope.

    Con la miopia c'è un aumento della dimensione antero-posteriore del bulbo oculare, a seguito del quale si osserva un allungamento delle strutture oculari. La retina diventa più sottile, l'angiopatia si sviluppa, l'afflusso di sangue è disturbato, le parti periferiche sono particolarmente colpite e se c'è un ormeggio vitreo-retinico è possibile una rottura.

    L'insufficiente apporto di sangue causa un assottigliamento distrofico dello strato retinico, che può portare a rottura e perdita della vista. Gli spazi si verificano a causa di sforzi fisici eccessivi, sollevamento pesi, risalita all'altezza o discese sott'acqua in luoghi con i maggiori cambiamenti distrofici nei tessuti.

    La miopia è un serio fattore provocatorio nello sviluppo della degenerazione retinica. La miopia porta allo stiramento del bulbo oculare. Questo porta a un cambiamento dell'intera struttura dell'organo ottico - la periferia della retina diventa più sottile, il flusso sanguigno peggiora.

    L'alto grado di miopia dovrebbe essere la causa delle visite regolari all'oculista per diagnosticare tempestivamente la distrofia periferica della retina vitreo-ortoretinica.

    Tuttavia, la maggior parte degli oftalmologi considera l'ereditarietà il principale fattore nello sviluppo del PWHT. Le patologie oculari sono spesso familiari e trasmesse dai genitori ai bambini.

    L'ereditarietà è uno dei fattori che provocano il PWHT.

    Il significato della differenza PCDD e PWRT

    Entrambi i tipi di patologia - chorioretinal e vitreochorioretinal - sono associati a disturbi dell'occhio vascolare che portano allo sviluppo della degenerazione retinica.

    La distrofia vitreo-corioretinica periferica è un tipo di malattia più pericolosa, poiché i cambiamenti degenerativi colpiscono anche il corpo vitreo dell'occhio. Vitreo - vitreo agg - dal latino glass, vitreous.

    Il secondo tipo di malattia, il PRCD, colpisce solo la retina stessa e le navi.

    Il primo tipo di malattia è meno comune, ma richiede maggiore attenzione da parte del medico e del paziente, perché minaccia con il distacco della retina e la perdita della vista. Le aderenze vitreo-retiniche del corpo vitreo con la retina provocano la distruzione del suo strato e la rottura.

    Non confondere PWHT e PCDD: si tratta di due diverse patologie.

    Classificazione (tipi e tipi di rottura della retina)

    Il decorso della distrofia vitreo-ortoretinica periferica è:

      1. Con un corso benigno:
        • La degenerazione del tipo "cobblestone" è una zona bianca dell'atrofia. Quando è attraverso la retina colpita, i vasi coroidali sono visti sullo sfondo della sclera. La ragione dello sviluppo è l'occlusione dei vasi coroidali, che porta all'atrofia post-ischemica dell'epitelio pigmentato e degli strati esterni della retina. Trovato nella metà inferiore del fondo dell'occhio tra la linea dentata e l'equatore. Non complicato da rotture o distacchi.
        • Druze equatoriali. Formazioni pallide di piccole dimensioni possono presentare pigmentazione lungo il contorno. Si trovano lungo la linea del cambio.
        • Degenerazione del pigmento oroparallelico. Cambiamento legato all'età, manifestato da una maggiore pigmentazione lungo la linea "frastagliata".
        • Degenerazione a nido d'ape. Compare negli anziani. Presentato dalla pigmentazione perivascolare, può raggiungere l'equatore.
      2. Con scarsa qualità su:
        • Distrofia "reticolo". Il "reticolo" in oftalmoscopia è visibile come strisce sottili di bianco, che formano i contorni, simili al reticolo. Erosione, cisti e micro-fratture, zone di ipopigmentazione o iperpigmentazione compaiono tra queste bande, potrebbe esserci anche una pigmentazione diffusa. Il corpo vitreale sull'area del "reticolo" è liquefatto, e lungo il contorno, al contrario, è sigillato e saldato ai bordi. Di conseguenza, appaiono gli ormeggi vitreochorrheta dal, che contribuiscono alla formazione di lacune retiniche valvolari.
        • Distrofia di tipo "lumaca". La patologia si sviluppa a causa di lesioni vascolari e si manifesta con la comparsa di inclusioni biancastre costituite da microglia e astrociti. Con la presenza di erosione puntuale e difetti perforati. I fuochi degenerativi possono fondersi e formare difetti di grandi dimensioni. Ha un alto rischio di sviluppo del distacco.
        • La degenerazione "inepoid" è una malattia retinica ereditaria. Le manifestazioni sulla retina, di regola, sono disposte simmetricamente e interessano entrambi gli occhi. Oftalmoscopicamente si manifesta sotto forma di grandi formazioni di colore bianco-giallastro, simili ai "fiocchi di neve". Progredire lentamente e non così spesso porta a complicazioni.

    PWHT è classificato in base al flusso e al tipo di gap.

    In base al tipo di ripartizione della retina, sono disponibili i seguenti tipi:

        • Perforato - parte della retina è completamente staccata a causa di ZOST. Si verifica con la distrofia lattice.
        • Valvola: il punto di rottura è parzialmente coperto, si forma una valvola. Formata in presenza di adesione vitreo-retinica.
        • Per tipo di dialisi - la retina è rotta lungo la linea dentata. La dialisi si sviluppa con la contusione degli occhi.

    Le fasi della malattia indicano la gravità, il grado e il tipo di rotture e trazioni, e vanno da I a V. A partire dalla fase IV, la coagulazione laser è sempre mostrata. Un grado o stadio di PVCRD 2I, ad esempio, non ha indicazioni assolute e la decisione sull'ulteriore trattamento viene presa individualmente.

    PWHT durante la gravidanza

    Secondo le organizzazioni mediche, all'inizio del periodo riproduttivo, più del 25% delle donne ha la miopia, più del 7% di esse ha un alto grado. Sullo sfondo del normale corso della gravidanza nelle donne con miopia, si nota il restringimento dei vasi retinici.

    Ciò è dovuto all'aumento del carico sul sistema cardiovascolare e alla necessità di un'ulteriore circolazione sanguigna per il nascituro. Pertanto, durante la gravidanza, i pazienti vengono esaminati due volte da un oculista con un esame completo del fondo.

    Nel caso dello sviluppo di PWHT durante la gravidanza, è indicata la coagulazione laser. Può essere effettuato fino a 32 settimane. Dopo un'operazione riuscita, una donna può partorire da sola.

    La necessità di taglio cesareo durante la gravidanza di una donna con PWID della retina viene rilevata un mese prima della data approssimativa di consegna.

    La decisione sulla necessità di taglio cesareo in relazione alle condizioni distrofiche della retina viene presa un mese prima della consegna. Un alto grado di miopia (più di 6,0 diottrie) non è indicativo per la chirurgia.

    Gli oftalmologi raccomandano il taglio cesareo dopo la coagulazione laser per un periodo di oltre 32 settimane o se c'è un PWHT su un occhio a vista.

    diagnostica

    Lo stadio iniziale della degenerazione vitreo-boreale e periferica procede senza sintomi, l'indebolimento della vista e l'apparizione del rumore davanti agli occhi inizia quando lo strato viene distrutto. All'esame usuale del fondo dell'occhio, le aree periferiche sono nascoste dal bulbo oculare.

    I pazienti con un alto grado di miopia hanno più probabilità di essere esaminati da un oculista, in quanto appartengono a un gruppo a rischio. Il PWHT si trova spesso in molti pazienti quando inizia il processo di peeling. Pertanto, con un grado di miopia debole e moderato, con evidente e costante deterioramento dell'acuità visiva, vale la pena sottoporsi a diagnosi.

    Per diagnosticare la malattia vengono eseguiti:

        • studio del fondo dell'occhio con la lente di Goldman con l'uso di medicine che espandono la pupilla;
        • determinazione dei campi visivi;
        • Ultrasuoni, tomografia ottica e ricerca elettrofisiologica;
        • sklerokompressiya.

    Con l'aiuto dei moderni dispositivi digitali, è possibile ottenere un'immagine a colori della parte periferica della retina e valutare l'estensione e l'area del danno.

    Lo studio del fondo dell'occhio con la lente di Goldman aiuta a diagnosticare il PWHT.

    L'esame oftalmologico comprende la diagnosi di PWHT prima della stesura. A seconda del grado e della natura della malattia viene dato un ritardo per la coagulazione laser.

    trattamento

    La degenerazione retinica è un processo irreversibile, non sarà possibile tornare al tessuto normale. Il trattamento è volto a rallentare la distruzione e migliorare la visione.

    Metodi medicinali

    Quando PWHT nella fase iniziale, vengono utilizzati metodi di trattamento conservativi - farmaci. Visualizzazione:

        • Multivitaminici e oligoelementi, tessuto nutriente, fermano il processo di degenerazione. Una dieta sana dovrebbe essere seguita, dando la preferenza a noci, pesce, verdure e frutta.
        • Farmaci che bloccano lo sviluppo di coaguli di sangue nei vasi (Aspirina, Tiklopidina).
        • Vasodilatatori (No-shpa, Askorutin).
        • Colliri che migliorano il metabolismo.
        • Iniezioni oculari per migliorare la microcircolazione.

    Questi strumenti aiutano a fermare il processo di distruzione dei tessuti. L'amministrazione completa dei farmaci viene eseguita due volte l'anno.

    L'ascorutina è prescritta come vasodilatatore.

    fisioterapia

    Le procedure contribuiscono alla sospensione della degenerazione del tessuto. Elettroforesi prescritta, elettro-o fotostimolazione della retina, laser. Il trattamento è effettuato da corsi.

    Procedura laser

    Al fine di prevenire il distacco della retina, viene utilizzata la coagulazione laser, questo è il metodo più efficace che ha dimostrato la sua efficacia. Il raggio laser incolla la retina in punti di tensione con il fondo vascolare dell'organo ottico, impedendo la delaminazione.

    La coagulazione della barriera (BLK) viene eseguita in anestesia locale, la procedura richiede 10-20 minuti. Il paziente è autorizzato a tornare a casa immediatamente dopo la manipolazione. Nella medicina moderna, questo è il modo migliore per prevenire le gravi conseguenze del PWHT e dell'angiopatia.

    Trattamento chirurgico

    Le operazioni in caso di distrofia vitreo-ortoretinica periferica vengono eseguite nei casi più gravi, quando non hanno effetto né il trattamento farmacologico né la coagulazione laser.

    L'operazione viene eseguita solo se falliscono altri metodi di trattamento.

    prevenzione

    Quando viene rilevata una malattia, la prevenzione è volta a prevenire un ulteriore sviluppo del processo patologico e prevenire la rottura della retina.
    I pazienti con PWHT dovrebbero ricordare - solo un'attenta attitudine alla salute, la stretta osservanza delle misure preventive e le prescrizioni del medico aiuteranno ad evitare complicazioni terribili.

    È necessario evitare lo sforzo fisico, condurre uno stile di vita sano, visitare un oftalmologo due volte l'anno e condurre corsi di trattamento.

    Le persone a rischio dovrebbero essere attente e sottoporsi a visita medica in tempo utile. È necessario rifiutare l'hobby eccessivo per il computer, fare ginnastica per occhi, prendere vitamine.

    Una corretta alimentazione, evitando cattive abitudini aiuterà a minimizzare il rischio di fattori ereditari della malattia ed evitare PWHT.

Google+ Linkedin Pinterest