Test di visione

Ci troviamo di fronte all'esigenza di un esame degli occhi ogni volta che andiamo a studiare o ad ottenere un nuovo lavoro, a superare un esame medico presso un ufficio militare o ad ottenere una patente di guida. Ma ci rendiamo sempre conto di cosa è esattamente determinato nell'ufficio di un oftalmologo e cosa si intende per "prova dell'occhio"? In molti casi, un esame oculare implica solo un esame dell'acuità visiva, sebbene questa non sia l'unica caratteristica importante dei nostri occhi.

Attualmente, un gran numero di siti offre di controllare la visione online. Il processo sembra semplice: devi selezionare una tabella per l'esame degli occhi, corrispondente alla diagonale del monitor, e spostarti indietro di 1-2 metri. Tuttavia, il test di visione in tali condizioni fornisce un risultato estremamente approssimativo e ci sono diversi motivi per questo: la dimensione degli ottotipi (lettere, figure geometriche), il contrasto dell'immagine richiesta e la distanza dal tavolo, che deve essere di almeno 4 metri (standard in Russia - 5 metri, in paesi stranieri - 6 metri), per evitare l'influenza dell'alloggio sul risultato.

Un altro inconveniente di tali test è la verifica di un parametro visivo così importante come la rifrazione. Allora come puoi determinare con questo indicatore se hai miopia, ipermetropia e / o astigmatismo?

Portiamo alla vostra attenzione l'opzione di verificare i parametri di base della visione a casa, che fornisce la massima approssimazione ai test di visione nelle istituzioni mediche. Forse sembrerà un po 'più complesso rispetto ad altri siti e richiederà un po' più di tempo, ma il risultato sarà molto più accurato.

Prima di procedere direttamente al test di visione, è necessario fare alcune precisazioni sull'acuità visiva (OZ) e sulla rifrazione. Molte persone confondono questi concetti. Cercheremo per quanto possibile di spiegare il loro significato, ricorrendo a una certa semplificazione e allontanandoci dalla formulazione adottata in oftalmologia.

Acuità visiva

Secondo la terminologia professionale, l'acuità visiva è la capacità dell'occhio di distinguere tra due punti con la minima distanza tra loro. Secondo la norma convenzionalmente accettata, un occhio con visione al 100% (V = 1.0) è in grado di distinguere due punti distanti con una risoluzione angolare di 1 minuto (o 1/60 di grado).

In una forte semplificazione, ciò significa che l'acuità visiva è un indicatore qualitativo della vigilanza degli occhi, rendendo possibile misurare quanto bene (chiaramente) una persona vede. La norma ha adottato l'acuità visiva di 1,0 (100%) - la cosiddetta unità. È determinato da tabelle speciali con optotypes. Nel nostro paese, il più comune è il tavolo Golovin-Sivtsev (o semplicemente il tavolo Sivtsev).

Una persona può avere acuità visiva più del normale, ad esempio - 1,2 o 1,5, o anche 3,0 o più. Nel caso di problemi quali gli errori di rifrazione (miopia, ipermetropia), astigmatismo, cataratta, glaucoma, ecc., L'acuità visiva scende al di sotto della norma, ad esempio - 0,8 o 0,4, o 0,05, ecc.

Spesso ci sono tentativi di esprimere l'acuità visiva in percentuale. Tuttavia, si dovrebbe tenere presente che una semplice conversione di questo indicatore in percentuali non è corretta. In tale riconteggio, tutto è molto più complicato, dal momento che è necessario prendere in considerazione altri parametri che determinano la qualità della visione. Pertanto, sebbene 1.0 sia una visione al 100%, per esempio, 0,2 non è 20, ma il 49% della norma. Allo stesso modo, non è possibile convertire in percentuali mediante la solita azione aritmetica qualsiasi indicatore di acuità visiva che differisca dall'unità.

Qual è la differenza nell'acuità visiva? La differenza principale è nella distanza dalla quale le persone vedono lo stesso oggetto in modo altrettanto chiaro. Ad esempio, una persona con un'acuità visiva di 1,0 può leggere un numero di automobile a circa 40 metri di distanza, a condizione che ci sia luce sufficiente. Meno OZ, meno la distanza da cui verrà letto il numero. Con un'acuità visiva di 0.4, questa distanza sarà di circa 16 metri. A una distanza maggiore, i numeri e le lettere si uniranno già o diventeranno semplicemente indistinguibili.

Un altro esempio è che una persona con un'acuità visiva di 1,0 legge la riga superiore della tabella di controllo da una distanza di 50 metri e con una OZ uguale a 0,1 - non più di 5 metri.

Rifrazione oculare

L'occhio è un complesso sistema ottico costituito da diversi mezzi di rifrazione: la cornea, la lente, il corpo vitreo e l'umore acqueo. Come ogni sistema ottico, l'occhio ha una lunghezza focale (messa a fuoco). La posizione del punto focale dell'occhio rispetto alla retina è chiamata rifrazione clinica, o semplicemente rifrazione dell'occhio.

Normalmente, l'attenzione è sulla superficie della retina e questa condizione è chiamata emmetropia (la rifrazione è zero allo stesso tempo). Con la miopia, il back focus dell'occhio si trova di fronte alla retina e, in caso di ipermetropia, dietro la retina.

Anche in assenza di gravi problemi alla vista, è utile conoscere la rifrazione dei tuoi occhi. Ciò aiuterà a prevedere le anomalie future in età adulta e in età avanzata (ad esempio, nel caso di ipermetropia nascosta). Se l'acuità visiva è inferiore al normale, allora, forse, la ragione sono le anormalità di rifrazione che richiedono una correzione. E quando la rifrazione è normale - è necessario cercare altre ragioni legate a una diminuzione della trasparenza del supporto ottico dell'occhio (ad esempio, può essere ambliopia, annebbiamento della cornea o della lente a causa di cataratta) o con problemi neurologici.

La rifrazione è spesso confusa con l'acuità visiva. Ma l'acuità visiva è una quantità che non ha un'unità di misura, mentre la rifrazione è misurata in diottrie ed è indicata usando un'unità di misura, ad esempio 1,0 D (diottria o diottria). A volte nelle relazioni mediche, nelle prescrizioni, ecc., Le unità di misura vengono omesse (sebbene ciò non sia corretto), in questi casi, il fatto che si tratti di una rifrazione è indicato dalle voci: sph o cyl.

La rifrazione influisce sull'acuità visiva: più forte è la deviazione dalla norma, più forte diminuisce l'acuità visiva, sebbene non vi sia una dipendenza diretta. Cioè, è impossibile calcolare quanto diminuisce l'acuità visiva quando viene rifiutata la rifrazione di un certo numero di diottrie. Non c'è anche feedback - l'acuità visiva non influisce sulla rifrazione.

Determinazione dell'acuità visiva sul tavolo Sivtseva

Prima di tutto, è necessario creare una tabella di controllo. Scarica il file con il tavolo Sivtseva e stampalo su una stampante laser. È importante considerare i seguenti requisiti:
• la carta deve essere bianca, opaca, senza sfumature di giallo;
• quando si stampa il ridimensionamento della pagina dei file PDF (Ridimensionamento pagina) deve essere disattivato;
• Formato carta quando si stampa = A4 (non Letter), orientamento - Paesaggio (orizzontale).
Incolliamo insieme i tre fogli e attacciamo il tavolo risultante al muro con nastro adesivo o pulsanti. A seconda che tu stia in piedi o seduto, controllerai la tua vista, l'altezza del tavolo è selezionata - la decima linea dovrebbe essere a livello degli occhi.

Il tavolo dovrebbe essere illuminato con una singola lampada a incandescenza o due lampade fluorescenti, in modo che l'illuminazione sia di 700 lux (una lampada a incandescenza da 40 W). La luce della (e) lampada (e) deve essere diretta solo al tavolo.

La tabella proposta di Sivtsev contiene optotipi per determinare l'acuità visiva nell'intervallo 0,1-5,0 da una distanza di 5 m, con le prime 10 righe (con V = 0,1-1,0) che differiscono in incrementi di 0,1, le successive due righe (V = 1.5-2.0) - 0.5 e tre righe aggiuntive (V = 3.0-5.0) - 1.0. Comunemente usato negli uffici oftalmologici, il tavolo di Sivtsev contiene solo le prime 12 file.

I test dovrebbero essere eseguiti separatamente per ciascun occhio, cioè copriamo il secondo occhio con un palmo o un pezzo di materiale denso, per esempio, cartone, plastica (non lo strizziamo!). L'acuità visiva è considerata completa se nelle righe con V = 0,3-0,6 non si fa più di un errore durante la lettura e nelle righe con V> 0,7 - non più di due. Il riconoscimento del segno dura 2-3 secondi. Il valore numerico della tua acuità visiva è uguale al valore numerico della lettera V nell'ultima delle righe in cui non hai commesso errori eccessivi. Se il soggetto vede più di 10 linee da 5 metri - contrariamente all'errore prevalente, questa non è la miopia. In questo caso, abbiamo a che fare con l'acuità visiva al di sopra della norma statistica media (ciò che a volte è chiamato visione dell'aquila).

Se si ottiene un valore di acuità visiva inferiore a 1,0, è consigliabile controllare la rifrazione (vedere la sezione successiva - misurazione della rifrazione). Se, in base ai risultati del test in basso, viene rivelata una deviazione dalla norma, allora un possibile motivo della diminuzione di OZ è un errore di rifrazione.

Speriamo che ora sia diventato più chiaro il perché e quanto siano lontani dallo standard i test per gli esami dell'occhio che vengono offerti nella maggior parte dei siti. E anche il test proposto da noi, non garantisce il 100% di conformità con il risultato ottenuto durante un esame professionale da un oculista. Ma per un test dell'occhio di casa, il risultato è abbastanza preciso.

Definizione di rifrazione

Per determinare la rifrazione dell'occhio, è necessario misurare la distanza dal suo punto più lontano di visione chiara (DTYAZ - cioè, un punto oltre il quale tutte le immagini diventano sfocate, poiché non si focalizzano più chiaramente sulla retina), avendo precedentemente fatto l'installazione miope artificiosa delle corrispondenti lenti positive (o negative - per miopia alta). Poiché la distanza ottimale quando si eseguono lavori manuali è di 20-50 cm, la rifrazione totale dell'occhio insieme all'obiettivo dovrebbe essere compresa tra -2 e -5 diottrie. Pertanto, quando la miopia è di circa 1 diottrie, qualsiasi lente (occhiali) da +1 D, ma non più di +4 D deve essere attaccata all'occhio (altrimenti l'errore nel determinare il DTYZ aumenta). Myopi che indossano occhiali con una forza compresa tra -2 e -5 D possono determinare la rifrazione direttamente senza installare alcuna lente. Gli ipermetropi dovranno aggiungere due o tre diottrie alla loro correzione completa attuale. Se non si è a conoscenza della presenza di deviazioni della rifrazione e l'acuità visiva è 1.0, la determinazione della rifrazione deve essere eseguita utilizzando un obiettivo +3 D.

materiale
• un righello di 50 cm e più comodo: un metro a nastro per edifici con un morsetto e un misuratore di livello a bolle.
• testo di piccole dimensioni (meglio - un codice a barre lineare di qualsiasi prodotto), una lente sferica con potenza ottica, calcolata come descritto sopra.

tecnica
Tenendo l'estremità del righello (o del nastro) e l'obiettivo con una mano, avvicina lentamente il testo o il codice a barre piccolo fino a quando tutte le lettere (linee) diventano molto chiare e misura la distanza dall'obiettivo (o dagli occhi) in centimetri l'obiettivo non è stato usato) fino a questo punto, cioè al DTYAZ. Ricalcola la distanza risultante in potenza ottica (100 / DTYAZ) e scartando il valore della potenza ottica della lente collegata (se usata), ottieni il valore della rifrazione del tuo occhio.

Esempio 1. Un myop debole con occhiali di +2,5 D ha determinato il DTYAZ di uno dei suoi occhi a 33 cm e l'altro a 25 cm. Quindi la sua rifrazione miopica è 100/33 - 2,5 = 0,5 diottrie per il primo occhio e 100/25 - 2,5 = 1,5 diottrie per il secondo.
Esempio 2. Un ipermetropico debole negli occhiali +4,0 D determina il DTYAZ dei suoi occhi a 40 cm L'ipermetropia è - [100 / 40-4,0] = 1,5 diottrie.

Con un alto grado di miopia, c'è il rischio di ottenere risultati eccessivi, perché l'obiettivo negativo allegato può provocare l'inclusione di un alloggio - quindi è meglio ripetere la misurazione in condizioni cicloplegiche (questo può essere fatto solo in un istituto medico).

astigmatismo
1. Determina la posizione di un meridiano (come regola, più debole), per il quale usi per la prima volta il solito test per l'astigmatismo, ad esempio la cosiddetta figura radiante.

Quelle linee che si vedono molto chiaramente guardando il test o il primo che diventa chiaro quando il test si avvicina agli occhi, di regola, corrispondono a un meridiano debole (per astigmatismo miope e misto semplice e complesso, nel caso di astigmatismo ipermetropico, la situazione è l'opposto, quindi artificialmente miope il tuo occhio con la sfera positiva corrispondente).

2. Armato con un codice a barre (il testo piccolo non è adatto) e ruotandolo con un angolo a cui l'immagine delle linee è più chiara (in base alla posizione predeterminata dell'asse del meridiano principale nel paragrafo 1), determinare il DTYAZ usando lo stesso metodo.

3. Espandere il codice a barre di 90 gradi in qualsiasi direzione e determinare il DTYAZ per questo meridiano, avvicinando il codice a barre agli occhi fino a quando le linee non saranno completamente unite.

Regola. La chiarezza delle linee verticali (o vicine alla verticale) fornisce rifrazione nel meridiano orizzontale (o obliquo, vicino all'orizzontale); la chiarezza delle linee orizzontali è nel meridiano verticale.

Esempio 3. DTYAZ su linee verticali di un codice a barre in occhiali con sph +1.0 è 31 cm, e su linee orizzontali - 25 cm. Quindi, la miopia del meridiano orizzontale 100/31 è 1.0 = 2.25 D, e quella verticale è 100/25 -1.0 = 3.0 D. Diagnosi: astigmatismo miopico complesso.

I metodi per determinare l'acuità visiva e la rifrazione sopra descritte possono sembrare difficili da realizzare, ma in realtà ci vorrà un bel po 'di tempo e sforzi. Questi costi pagheranno risultati molto più accurati di quelli che possono essere ottenuti utilizzando altre opzioni di test. E questo è il vantaggio del metodo unico (di Theochem) descritto sul nostro sito Web per determinare la rifrazione dell'occhio.

Se hai problemi o domande sulla definizione di rifrazione in questo modo, puoi porre una domanda in questo argomento.

Il tavolo di Sivtsev

Di seguito è possibile scaricare la tabella Sivtsev in vari formati.
CorelDraw - Tavolo Sivtsev e anelli Landolt (2 pagine grandi 297 × 630 mm)
PDF - tabella di Sivtsev (3 pagine A4 orizzontale) e Landolt Rings (3 pagine A4 orizzontale)
SVG - Sivtsev Table e Landolt Rings (1 pagina grande 297 × 630 mm).

Esame dell'occhio e selezione degli occhiali

Al giorno d'oggi, malattie come la miopia, l'ipermetropia, l'astigmatismo sono abbastanza comuni. Ci sono vari modi per correggere queste malattie, ma la correzione ottica con gli occhiali è considerata la più popolare. Per migliorare la visione con l'aiuto della correzione degli occhiali, devi scegliere gli occhiali giusti. Questo problema viene solitamente risolto da un oftalmologo durante l'esame della visione del paziente.

Visita oculistica da parte di un oftalmologo

Quando si esamina l'occhio, prima di tutto viene controllata l'acuità visiva. Permette di determinare la capacità del paziente di vedere oggetti situati a una certa distanza. Un importante elemento di verifica è anche l'esame della rifrazione, che consente di rivelare la presenza di possibili patologie di rifrazione in un paziente.

Controllo dell'acuità visiva

L'acuità visiva è la capacità di vedere e riconoscere gli oggetti circostanti situati a una certa distanza l'uno dall'altro. È una delle caratteristiche più importanti della visione di una persona.

Quando l'acuità visiva è normale, una persona è in grado di distinguere due punti distanti cinque metri da lui. In questo caso, la distanza tra i punti dovrebbe essere uguale a un minuto angolare (1,45 mm). Con la normale acuità visiva, gli occhi di una persona non solo possono vedere gli oggetti, ma anche distinguere le singole parti. Alla visione al 100%, l'indicatore dell'acuità visiva è indicato come V = 1.0.

In alcune persone, l'acuità visiva può essere superiore al normale (V = 1,2 o 1,5, 3,0 o più). L'acuità visiva diminuisce al di sotto del normale se il soggetto ha errori di rifrazione (miopia o ipermetropia, astigmatismo), così come in alcune altre patologie oculari (glaucoma, cataratta).

L'acuità visiva umana dipende da una combinazione di fattori:

  • dimensioni di coni di un occhio e una retina;
  • trasparenza corneale;
  • rifrazione dell'occhio;
  • condizione dell'obiettivo e del nervo ottico;
  • larghezza della pupilla.

L'età di una persona ha anche un'influenza significativa sull'acuità visiva, dal momento che nel tempo gli organi della vista si deformano e perdono gradualmente le loro funzioni.

Di solito non è richiesta una preparazione speciale per controllare l'acuità visiva. Tutte le procedure di verifica sono eseguite da un oftalmologo. Prima dell'esame, il medico ascolta i reclami del paziente sulla qualità della visione e identifica possibili patologie degli organi dell'occhio.

Eye test sul tavolo Orlova per bambini in età prescolare

Si sconsiglia al soggetto di utilizzare determinati farmaci prima del test della vista, in quanto possono influenzare l'accuratezza della valutazione della vista. In particolare, possono aumentare la fotosensibilità dell'occhio e quindi portare a risultati falsi. Questi farmaci includono:

  • antidepressivi;
  • tranquillanti;
  • antidolorifici;
  • contraccettivi;
  • sostanze stupefacenti.

Per controllare l'acuità visiva, viene utilizzato uno speciale metodo diagnostico: la visometria.

Come regola generale, quando si utilizza la visometria, vengono utilizzate tabelle speciali con optotypes. Per la categoria degli adulti intervistati utilizzare tabella Sivtseva e Golovin. Queste tabelle hanno ovvie somiglianze. La loro differenza è che nella tabella di Sivtsev vengono usate le lettere e nella tabella di Golovin speciali anelli aperti (anelli di Landolt). In paesi stranieri, il tavolo Snellen è usato per controllare l'acuità visiva, in cui le lettere latine sono usate come ottotipi. Per determinare l'acuità visiva nei bambini in età prescolare, viene utilizzato il tavolo Orlova, in cui invece di lettere e anelli vengono utilizzate immagini di oggetti che i bambini conoscono bene.

Controllo dell'acuità visiva del tavolo Golovin

Durante il test, il soggetto deve seguire alcune regole. Si trova su una sedia a una distanza fissa dal tavolo (5-6 m). La diagnosi viene eseguita separatamente per gli occhi destro e sinistro. Per coprire gli occhi utilizzare un oggetto opaco. A partire dalla linea superiore, il medico indica gli optotipi nella tabella, che dovrebbero essere chiamati. Le prime sei righe devono essere lette senza errori. Dalla settima fila al decimo è ammesso un errore. Pertanto, l'acuità visiva è normale.

L'acuità visiva è uguale all'unità V = 1.0, se una persona è in grado di nominare gli ottotipi della decima linea. Se il soggetto è in grado di riconoscere gli ottotipi solo della nona riga, la sua acutezza visiva è V = 0.9.

Test di rifrazione della vista

La rifrazione è il processo di rifrazione dei raggi luminosi nel mezzo ottico dell'occhio. Il potere rifrattivo del sistema ottico dell'occhio è influenzato, prima di tutto, dalla curvatura della lente e della cornea, nonché dalla loro distanza l'una dall'altra.

La rifrazione dei tuoi occhi è utile per sapere anche se non stai avendo problemi di vista seri.

La sua violazione nella maggior parte dei casi è la causa della ridotta acuità visiva. Se la rifrazione dell'occhio è normale, potrebbe verificarsi una diminuzione della qualità della visione per altri motivi (ad esempio, a causa di una diminuzione della trasparenza del supporto ottico dell'occhio).

Test di rifrazione della vista

Esistono tre tipi di rifrazione:

  • Emmetropia. Questo è il normale stato di rifrazione, quando l'immagine è proiettata chiaramente sulla retina dell'occhio.
  • Miopia. Uno stato di rifrazione in cui il punto focale è di fronte alla retina. Un altro nome per la miopia è la miopia.
  • Ipermetropia. In questo caso, il punto focale si trova dietro la retina. Altrimenti, questa rifrazione dell'occhio è chiamata ipermetropia.

Per misurare la rifrazione dell'occhio, viene utilizzata una procedura speciale: rifrattometria.

Viene effettuato utilizzando un rifrattometro per determinare le patologie oculari caratterizzate da un errore di rifrazione (miopia, ipermetropia, astigmatismo). Lo scopo dello studio è determinare il potere rifrattivo del sistema ottico dell'occhio. Nei tempi moderni, i generatori di computer di ultima generazione sono utilizzati per la diagnostica.

La rifrattometria viene eseguita come segue:

  • La testa del paziente è fissa nella posizione desiderata e rimane immobile.
  • Il paziente deve osservare le immagini di fissazione, che cambiano la loro nitidezza.
  • L'oftalmologo dirige il dispositivo alla pupilla e prende le misure manualmente e automaticamente.
  • Dopo la procedura diagnostica, i risultati vengono stampati.

Per ottenere risultati più accurati, l'oftalmologo prescrive una soluzione di atropina prima della diagnostica, che deve essere instillata entro tre giorni.

Lenti ottiche oftalmiche

Spesso la rifrazione dell'occhio viene determinata usando occhiali ottici. Per la diagnosi, il medico usa lenti speciali, aumentandone le dimensioni finché il paziente non ha raggiunto la massima acuità visiva. L'obiettivo con cui questo sarà raggiunto indica il tipo di rifrazione clinica del paziente:

  • Se il livello di visione corrisponde a uno, il paziente ha emmetropia (rifrazione normale).
  • Con un aumento del livello di visione con l'aiuto di lenti più, un paziente ha ipermetropia.
  • Con un aumento del livello di visione con l'aiuto di lenti meno, la miopia viene rilevata in un paziente.
  • L'astigmatismo viene rilevato usando lenti cilindriche. Per una diagnosi più accurata dei disturbi refrattivi, viene utilizzato uno sialoscopio.

Il grado di violazione della rifrazione è espresso numericamente usando un'unità speciale di misura, che è chiamata diottria. È usato per denotare il potere rifrattivo delle lenti ottiche.

Malattie comuni

Le malattie degli occhi causate da una riduzione della rifrazione sono spesso trattate con correzione degli occhiali. I principali tipi di errori di rifrazione includono miopia, ipermetropia e astigmatismo.

astigmatismo

Questa malattia è caratterizzata da problemi di vista sia a distanza ravvicinata che a lunga distanza. Cioè, una persona può essere sia miope che ipermetrope allo stesso tempo, con livelli assolutamente diversi. Pertanto, la selezione dei rimedi per questa malattia è piuttosto complicata.

Nell'astigmatismo, la forma della cornea e delle lenti cambia, motivo per cui i raggi di luce, dopo la rifrazione nel sistema ottico, non si formano in un fuoco sulla retina e non hanno la forma di un cono di luce. Di conseguenza, la chiarezza della visione è persa.

La correzione dell'astigmatismo degli occhiali è necessaria per evitare complicazioni. Se l'astigmatismo non viene trattato, allora una brusca diminuzione dell'acuità visiva, lo sviluppo di strabismo e ambliopia è possibile.

L'astigmatismo è di tre tipi:

  • Semplice astigmatismo Con questo tipo di astigmatismo, la rifrazione è disturbata solo in un meridiano. Il meridiano è il piano perpendicolare dell'occhio. Nell'altro meridiano, si osserva una rifrazione normale.
  • Astigmatismo complicato In questo caso, un disturbo di rifrazione (miopia o ipermetropia) si verifica in entrambi i meridiani.
  • Astigmatismo misto In entrambi i meridiani, ci sono vari disturbi refrattivi (sia miopia che ipermetropia). La correzione di questo tipo di astigmatismo è la più difficile.

ipermetropia

L'ipermetropia è un'anomalia della rifrazione che si verifica a causa della scarsa capacità rifrattiva del supporto ottico dell'occhio. Con questo tipo di rifrazione, il fuoco dell'immagine viene proiettato non sulla retina, ma dietro di esso. L'ipermetropia è altrimenti chiamata ipermetropia.

Un sintomo caratteristico della lungimiranza è il deterioramento della qualità della visione a breve distanza. Mantiene la distanza ad un livello elevato, ma diventa difficile leggere il testo e distinguere gli oggetti vicino a una persona lungimirante. La causa dell'ipermetropia diventa molto spesso un bulbo oculare accorciato.

Molto spesso, questa malattia si sviluppa in età adulta. In questo caso, si chiama presbiopia o presbiopia. Tuttavia, lo sviluppo della malattia si riscontra spesso nei giovani anni. In molti casi, l'ipermetropia viene ereditata dai genitori.

L'ipermetropia deve essere corretta, perché in uno stato di abbandono può provocare la comparsa di complicazioni come strabismo, ambliopia e glaucoma.

Come vede una persona con ipermetropia

miopia

La miopia è chiamata l'anomalia della rifrazione, per cui è difficile per l'occhio umano riconoscere oggetti che si trovano a una certa distanza da esso. Questo perché i raggi di luce sono fortemente rifratti e il fuoco dell'immagine non cade sulla retina, ma di fronte a esso. Un altro nome per questa malattia è la miopia.

  • congenito (insorge a causa di uno svantaggio dello sviluppo del bulbo oculare durante il periodo prenatale);
  • acquisito (sviluppato a causa di carichi eccessivi sugli occhi, non conformità con le regole di lettura o scrittura, o se c'è una predisposizione genetica a questa malattia).

Selezione punti

Selezione di occhiali per qualsiasi specialista di malattie oculari. Non è necessario raccogliere punti da soli, poiché la scelta sbagliata non solo può portare benefici, ma anche danno. Nella maggior parte dei casi, se gli occhiali vengono scelti in modo errato, appare un mal di testa e un affaticamento degli occhi. Inoltre, se porti gli occhiali sbagliati, la malattia progredirà più rapidamente. Solo dopo un esame approfondito della visione, l'oftalmologo sarà in grado di selezionare l'opzione migliore per te, che ti aiuterà a ripristinare la normale visione.

Al momento dell'acquisto di occhiali dovrebbe prestare particolare attenzione al materiale da cui sono fatti. Le lenti possono essere realizzate in vetro minerale o in vari tipi di plastica.

Le lenti in plastica possono essere in policarbonato, asferiche, ad alto indice, fotocromatiche e altre. Le lenti in plastica hanno diversi vantaggi rispetto al vetro. Sono più leggeri e più resistenti agli urti e ai graffi, quindi sono particolarmente adatti per bambini e sportivi. La montatura per occhiali deve essere selezionata in base allo spessore e al materiale delle lenti.

La selezione di lenti per occhiali per determinati tipi di errori di rifrazione può avere le sue caratteristiche.
Esame dell'occhio e selezione degli occhiali: definizione dell'acuità visiva, test, riduzione, rifrazione, come aumentare, astigmatismo, negli adulti.

in astigmatismo

Prima di selezionare i punti per l'astigmatismo, è necessario sottoporsi ad un esame da un oftalmologo per determinare l'esatta estensione della malattia. Durante l'esame, vengono utilizzati metodi diagnostici speciali per determinare l'astigmatismo:

  • visometria (metodo di acuità visiva);
  • skiascopy (metodo per determinare la rifrazione oculare);
  • biomicroscopia (eseguita per determinare le cause della malattia);
  • oftalmometria e ecografia degli occhi;
  • oftalmoscopia (eseguita per rilevare la patologia del corpo vitreo e del fondo oculare);
  • keratotopografiya computer (condotto per determinare il grado di astigmatismo corneale).

Per correggere l'astigmatismo sono necessari occhiali con lenti cilindriche o sferocilindriche. I punti vengono selezionati rigorosamente individualmente, in base ai risultati del sondaggio. La forza di una lente cilindrica deve necessariamente corrispondere al grado di astigmatismo. La selezione delle lenti sferiche viene effettuata secondo le regole per la correzione della miopia e dell'ipermetropia.

Per la correzione del semplice astigmatismo usare lenti cilindriche. Con l'aiuto di tali lenti, il meridiano con rifrazione normale non cambia, ma cambia solo il meridiano con miopia o ipermetropia.

L'astigmatismo complicato o misto viene corretto con l'aiuto di occhiali con lenti toriche. Questi obiettivi sono una combinazione di lenti sferiche e cilindriche. Sono in grado di rifrangere la luce nella direzione di due meridiani. Ogni direzione ha il proprio potere di rifrazione.

La lente per occhiali torica combina la forma sferica e cilindrica

In genere, i pazienti con un alto grado di astigmatismo non tollerano la correzione della visione dello spettacolo, in quanto provoca mal di testa e dolore agli occhi, vertigini. In questo caso, il medico prescrive lenti più deboli per una graduale assuefazione e solo dopo 3-6 mesi nomina lenti più forti.

Con ipermetropia

La correzione degli occhiali è il metodo tradizionale per correggere l'ipermetropia. Si adatta a quasi tutti i pazienti. Lo scopo principale della correzione dello spettacolo nell'ipermetropia è migliorare la visione ravvicinata.

Per una correzione efficace dell'ipermetropia, è necessario sottoporsi a un esame da un oftalmologo. Usando metodi diagnostici speciali, l'oftalmologo identificherà il grado di ipermetropia, possibili malattie concomitanti e scriverà una prescrizione per occhiali.

I seguenti metodi diagnostici sono utilizzati per identificare l'ipermetropia:

  • visometry;
  • autorefractometry (ricerca computerizzata di rifrazione e capacità di rifrazione dell'occhio);
  • ecobiometria (studio delle strutture del bulbo oculare mediante ultrasuoni);
  • cheratometria (studio della curvatura della cornea e della sua trasmittanza);

La selezione dei punti per la correzione dell'ipermetropia viene effettuata prendendo in considerazione fattori come l'età e la causa della malattia, la natura del lavoro. La selezione di occhiali per ogni paziente è individuale. In alcuni casi, gli occhiali sono scritti per essere indossati in modo permanente, in altri - solo per lavoro, leggere e lavorare al computer.

Dipendenza dello spessore della lente sull'indice di rifrazione

Di norma, dopo aver diagnosticato e rilevato l'ipermetropia in un paziente, l'oftalmologo procede alla selezione di occhiali adatti. Per scegliere gli occhiali giusti in cui il paziente sarà più a suo agio, dovrai provare diverse versioni degli occhiali. Dopo aver selezionato gli occhiali, il paziente deve indossare i punti di prova per mezz'ora per assicurarsi che siano perfetti per lui e non causare alcun disagio.

In caso di ipermetropia, l'occhio ha una debole capacità di rifrazione, pertanto le lenti (positive) di raccolta vengono utilizzate per la correzione. Sono anche chiamati positivi. Quando si seleziona un obiettivo, la distanza a cui si trova l'oggetto dall'occhio deve essere presa in considerazione. Dovrebbe essere uguale a 33 cm.

In caso di ipermetropia di medio o alto grado, la visione si deteriora non solo nelle vicinanze, ma anche in lontananza, pertanto al paziente vengono spesso prescritte lenti bifocali progettate per migliorare la visione sia a distanza ravvicinata che a lunga distanza.

Altrimenti, possono scrivere due coppie di punti: forti per vicini e più deboli per distanza.

Lenti per occhiali collettivi

Con la miopia

Prima di selezionare i punti, è necessario determinare la presenza e l'estensione della malattia. Per la diagnosi, il medico usa i seguenti metodi:

  • Visometria (definizione dell'acuità visiva);
  • skiascopy (metodo per determinare la rifrazione oculare con un oftalmoscopio indiretto);
  • rifrattometria (metodo per determinare la rifrazione oculare usando un rifrattometro);
  • perimetria (campo visivo del perimetro);
  • oftalmoscopia (esame del fondo oculare con un oftalmoscopio);
  • La tonometria (misurazione della pressione intraoculare, viene utilizzata per rilevare il glaucoma);
  • Ultrasuoni degli occhi.

In caso di miopia lieve (fino a 3 diottrie), gli occhiali, di regola, non sono prescritti, a meno che il paziente non provi particolare disagio. Tuttavia, si deve tenere presente che senza correzione, la malattia può progredire.

Con un grado moderato di miopia, al paziente vengono prescritti occhiali per l'uso continuo. In questo caso vengono prescritti occhiali per occhiali vicini o bifocali, la metà superiore degli obiettivi consente di vedere oggetti a lunghe distanze. La correzione viene effettuata con l'aiuto di lenti diffuse (meno). L'oftalmologo seleziona la forza delle lenti in modo che le diottrie siano più deboli della rifrazione.

Al termine dell'esame, il medico prescrive occhiali per l'usura del processo (circa 30 minuti). Il paziente cerca di camminare e leggere in questi occhiali, sposta l'occhio da oggetto a oggetto e, se è a suo agio con loro, il medico scrive una prescrizione per occhiali.

Se un paziente ha una miopia elevata, allora ha bisogno di una correzione costante. Il potere rifrattivo delle lenti per distanza e vicino è determinato tenendo conto della tolleranza individuale della correzione. La correzione dell'intolleranza, di regola, è causata da un numero significativo di diottrie. Se il paziente non lo tollera, è meglio eseguire una correzione chirurgica o di contatto.

video

Qual è la ptosi della palpebra superiore e come affrontare questo disturbo in questo articolo.

risultati

Varie anomalie della rifrazione vengono facilmente eliminate con l'aiuto degli occhiali. Solo uno specialista qualificato con una vasta esperienza nel suo campo può raccogliere i punti giusti. Pertanto, non è necessario raccogliere punti da soli. Dopotutto, non solo può peggiorare la qualità della visione, ma anche provocare la progressione della malattia.

Test della vista online su tavoli di computer

Ciao cari lettori! Se hai iniziato recentemente a notare che non vedi più chiaramente il numero di un autobus in arrivo, o da lontano confondi i passanti con i tuoi amici, allora devi solo controllare urgentemente la vista. Per fare questo, non è necessario correre da un oculista, perché la tecnologia ti permette di controllare la tua vista su un tavolo su un computer senza uscire di casa!

Come funziona il test di visione "computer"

Ognuno di noi ha mai testato la visione in un appuntamento ambulatoriale con un oculista. Sulla parete è appeso un cartello con lettere, segni, durante l'infanzia - con immagini schematiche. Questi simboli sono anche chiamati optotipi.

Sono disposti in file di dimensioni - dal più grande al più piccolo dal basso, disegnati con vernice nera su uno sfondo bianco. Il medico mostra alternativamente i simboli e, a seconda della correttezza delle risposte, il soggetto giudica l'acuità visiva. Niente di complicato!

Naturalmente, a casa, puoi stampare queste tabelle, che sono di dominio pubblico su Internet, leggere il metodo e testare la tua visione da solo.

Tuttavia, ciò implica alcune difficoltà: in primo luogo, deve esserci una certa distanza dal paziente alla lastra: lo studio deve essere effettuato in una stanza ben illuminata: la luce eccessivamente luminosa causa costrizione riflessa della pupilla e tensione del sistema muscolare dell'occhio, dim - eccessivamente dilata la pupilla e aumenta anche il carico sull'analizzatore visivo. Abbiamo bisogno di un assistente che punti a optotypes e corregga gli errori.

Pertanto, sono state sviluppate tecniche che consentono di controllare la visione senza allontanarsi dallo schermo del monitor senza alcun aiuto, che erano basate sulle tabelle note. Sono ridotti proporzionalmente, le regole sono ridotte. Per comodità, ha creato una sorta di test online che ti permettono di controllare gli occhi.

Regole di base per il controllo della vista su un computer

Ogni sito che fornisce servizi di controllo visivo online stabilisce preliminarmente le condizioni necessarie prima di ogni test, ad esempio la distanza dagli occhi allo schermo del monitor. Ma ci sono regole comuni a tutti i siti e test:

  1. La stanza in cui verrà condotta la diagnosi dovrebbe essere ben illuminata, la luce non dovrebbe causare disagio.
  2. L'occhio dovrebbe essere a riposo: non è consigliabile leggere, cucire, lavorare a maglia, guardare la TV o lavorare al computer prima di controllare.
  3. La salute generale dovrebbe essere soddisfacente. Niente dovrebbe ferire, il soggetto non dovrebbe essere stanco, sonnolento, letargico. Indicatori della temperatura corporea e della pressione sanguigna entro i limiti normali. La persona dovrebbe essere sobria, l'ultima sigaretta dovrebbe essere fumata 2 ore prima dell'esame.

Metodi per il controllo degli occhi online

Le tabelle per il test rapido dell'analizzatore visivo forniscono diverse sezioni:

  • Test di precisione;
  • Test di rilevamento della luce;
  • Sensibilità al contrasto;
  • Test Duochrome;
  • Test radiante per la diagnosi dei cambiamenti astigmatici nell'analizzatore visivo.

Miopia o ipermetropia?

Per determinare la gravità dei metodi utilizzati, che si basano su tabelle standard che consentono di determinare il grado di miopia o ipermetropia:

1. Il tavolo di Sivtsev è una tavoletta su cui gli ottotipi sono lettere dell'alfabeto russo. Contiene sui lati della colonna: a sinistra - la distanza alla quale una persona con un'acuità visiva al 100% dovrebbe vedere chiaramente un segno; a destra - l'acutezza visiva direttamente, se la riga viene letta ad una distanza di cinque metri. Quando si effettua il controllo online, è necessario innanzitutto specificare la distanza tra la testa del test e il monitor, nonché la risoluzione dello schermo.

Quindi, per un esame della vista:

  • sedersi sullo schermo per 1 metro dal monitor;
  • monitorare a livello degli occhi;
  • la schiena è rotolata sullo schienale della sedia, le gambe premute sul pavimento;
  • la testa è diritta, il collo rilassato;
  • per prima cosa chiudi un occhio con il palmo della mano;
  • durante lo studio, cerca di non strizzare gli occhi e di non cambiare la posizione della testa;
  • leggete alternativamente i caratteri dall'alto verso il basso, se fate la ricerca da soli, è meglio annotare ciò che vedete e quindi controllare;

2. Il tavolo Orlova è destinato ai bambini che non possono leggere, quindi i disegni schematici sono usati come ottici: asterisco, aereo, cavallo, spina di pesce e altri. Sono disegnati in nero su uno sfondo bianco a contrasto. Come nella versione precedente, sono disposti in ordine decrescente di dimensioni da cima a fondo.

  • Posizionare comodamente il bambino a una distanza di 1,5 metri dallo schermo del monitor;
  • Piantare il bambino in modo che lo schermo sia a livello dello spioncino;
  • Dall'alto verso il basso, mostra i simboli figli in un ordine diverso, correggi gli errori. Se ci sono più di tre errori, fissiamo i valori di D e V a destra e a sinistra: questa è l'acutezza visiva del tuo bambino;

3. Tavolo Rosenbaum - infatti, una tavoletta desktop, una prova oculare viene eseguita ad una distanza di 36 cm dagli occhi, alternativamente a destra ea sinistra. Le figure, tic-tac-toe e la lettera E ruotata di 90 in diverse direzioni agiscono come optiopes. Allo stesso tempo l'acuità visiva viene misurata in unità di Eger.

4. Il tavolo di Golovin - gli anelli usati negli optotipi sono dipinti con vernice nera su uno sfondo bianco e rotti su un lato. In questo caso, il soggetto deve nominare da quale parte è rotto l'anello.

  • sedersi sullo schermo per 1 metro dal monitor;
  • monitorare a livello degli occhi;
  • la schiena è rotolata sullo schienale della sedia, le gambe premute sul pavimento;
  • la testa è diritta, il collo rilassato;
  • per prima cosa chiudi un occhio con il palmo della mano;
  • durante lo studio, cerca di non strizzare gli occhi e di non cambiare la posizione della testa;
  • leggete alternativamente i caratteri dall'alto verso il basso, se fate la ricerca da soli, è meglio annotare ciò che vedete e quindi controllare.

Una persona sana legge senza difficoltà la nona fila di tavoli.

Controllo della percezione del colore

Ci sono anche test per verificare la percezione del colore. Ciò consente di rilevare la patologia della visione, in cui la percezione del colore è disturbata.

Alla persona sottoposta a prova vengono offerte diverse immagini - Tavole Rabkin, sulle quali, sullo sfondo di macchie di colore di un tono, figure o figure geometriche sono mostrate schematicamente in un colore contrastante. Una persona con una normale percezione del colore deve distinguere tra le figure e i numeri o le figure mostrate sulla scheda di prova.

Attenzione! Segreti di ripristinare la visione!

Recupero garantito dell'acuità visiva in 28 giorni, solo 1 rublo!

I medici sono scioccati! La visione ritorna se ogni mattina...

Come ho ripristinato la vista in 2 settimane...

Recupero della vista efficace al 100% per 1 applicazione!

Tavolo di Rabkin

Tabella Rabkin -2

Tavolo Rabkin - 3

  • Salta sul monitor ad una distanza di 1 metro;
  • Non indugiare sull'immagine per più di 10 secondi;
  • Fissare i risultati su un pezzo di carta;
  • Cerca di non strizzare gli occhi e di non modificare la posizione diretta della testa;
  • Guarda la foto con due occhi contemporaneamente.

Sensibilità al contrasto

Questo test viene utilizzato per la diagnosi differenziale della riduzione banale dell'acuità visiva con l'astigmatismo. L'astigmatismo causa anche una visione ridotta, tuttavia, questo causa la curvatura della lente o della cornea.

  • Raggiungi una distanza di 70 cm dallo schermo;
  • Dalle quattro immagini fornite, scegli la più luminosa secondo la tua opinione;
  • Segna i risultati.

Test Duohrom

In questo caso, gli ottotipi delle tabelle standard per determinare l'acuità visiva sono disegnati in nero, ma non su bianco. Il sottofondo della tabella è diviso verticalmente a metà: a destra c'è uno sfondo rosso, a sinistra è verde.

  • Sedersi a 1 metro dallo schermo del monitor;
  • Leggi prima i segni del tavolo su verde e poi su sfondi rossi, correggi i risultati;
  • Se si commettono più errori quando si controlla la visione su uno sfondo verde, allora molto probabilmente si ha miopia, e se su uno rosso si ha ipermetropia.

Controllo di Amsler

Questo test viene utilizzato per diagnosticare l'astigmatismo. Lo schermo mostra strisce nere su uno sfondo bianco, allineato sotto la gabbia. Al centro c'è un grande punto nero. Se l'immagine galleggia davanti ai tuoi occhi, allora è del tutto possibile che tu abbia l'astigmatismo.

Attenzione! Segreti di ripristinare la visione!

Recupero garantito dell'acuità visiva in 28 giorni, solo 1 rublo!

I medici sono scioccati! La visione ritorna se ogni mattina...

Come ho ripristinato la vista in 2 settimane...

Recupero della vista efficace al 100% per 1 applicazione!

  • Sedersi a 50 cm dal monitor del computer.
  • Chiudere gli occhi sinistro e destro alternativamente.
  • Rispondi alle domande:
  1. Le linee sono distorte o no?
  2. Il punto si sposta o non si sposta?
  3. Sono quadrati di dimensioni uguali o distorti?

Raccomando anche di guardare il video - "come usare i tavoli per la visita oculistica"

Cari amici! Controlla con urgenza la vista e se non sei soddisfatto dei risultati, controlla la tua vista in modo più approfondito sotto controllo medico.

Sfortunatamente, è impossibile trovare le lenti necessarie per correggere la miopia online! È impossibile stabilire la diagnosi finale! I test sono efficaci solo per la diagnosi rapida e il rilevamento di problemi agli occhi. Ci vediamo di nuovo! Cordialmente, Olga Morozova.

Test di visione artificiale

Ti sembra che la tua visione abbia iniziato a deteriorarsi?

Hai iniziato una sessione sul miglioramento della visione in modo naturale e vuoi monitorare i tuoi progressi in questo difficile compito?

In entrambi i casi, è necessario essere in grado di controllare l'acuità visiva a casa utilizzando il computer. Per fare questo, avrai bisogno del famoso tavolo di Sivtsev, che è a disposizione di qualsiasi oculista. Dove trovare questo tavolo e come lavorarci?

Il modo più semplice è trovare la versione elettronica del tavolo di Sivtsev e controllare la sua vista, guardando la sua immagine sul monitor del computer. Ma c'è un problema: la tabella di controllo su monitor con risoluzioni diverse ha una dimensione diversa e, di conseguenza, anche i caratteri sul tavolo (i cosiddetti optotypes) avranno dimensioni diverse. Inoltre, non è sempre chiaro quale deve essere la distanza da cui guardare la tabella quando si controlla la visione.

Fortunatamente, una soluzione elegante ai problemi menzionati con la scala della tabella di controllo e la distanza corretta ad essa è descritta letteralmente nel paragrafo successivo. Con l'aiuto di un semplice programma, è possibile visualizzare un'immagine della tabella Sivtsev delle dimensioni corrette, in base alla risoluzione effettiva del monitor e alla distanza scelta per la visita oculistica.

Per determinare correttamente l'acuità visiva, effettuare le seguenti operazioni:

  • in base alle dimensioni della stanza in cui condurrà il test, misurare esattamente la distanza in metri da cui si prevede di guardare il diagramma di prova di Sivtsev. Il numero risultante (in metri), immettere nel campo appropriato della tabella seguente (ad esempio, 3, 2,5, 3,7);
  • prendi un righello della scuola regolare e misura la lunghezza effettiva della tabella menzionata (la distanza tra i punti A e B, indicata dalle frecce). Registrare la lunghezza risultante in millimetri nel secondo campo della tabella.



Ora allontanati dal monitor a una distanza a tua scelta, chiudi un occhio con la mano e guarda la tabella dei controlli. Identifica la stringa, le lettere in cui sei ancora in grado di distinguere. A destra di questa linea c'è un numero (per esempio, V = 0.9), che sarà il valore dell'acuità visiva dell'occhio dato.

In oftalmologia, si presume che l'acuità visiva di un normale occhio sano sia 1,0. Ci sono, naturalmente, persone con la cosiddetta visione telescopica (V> 2), che possono persino distinguere gli anelli di Saturno. Ma, sfortunatamente, la maggior parte delle persone moderne ha un'acuità visiva inferiore a una. La causa più comune di disabilità visiva sono vari disturbi refrattivi: miopia, ipermetropia, astigmatismo.

A volte l'acuità visiva è espressa in percentuale, vale a dire prendi V = 1.0 per 100%, V = 0.4 per 40%, ecc. Ma una tale traduzione dell'acuità visiva in percentuali è sbagliata, perché non tiene conto di altri parametri che determinano la qualità della visione. Infatti, se prendiamo l'acuità visiva di 1,0 per il 100%, quindi, ad esempio, 0,2 non è uguale al 20%, ma il 49% della norma. I tentativi di tradurre l'acuità visiva in diottrie necessarie per la correzione della visione a norma appaiono ancora più assurdi.

Che cosa caratterizza l'acuità visiva, misurata dal tavolo Sivtsev? Prima di tutto, questa è la distanza dalla quale le persone vedono la stessa cosa in modo altrettanto chiaro. Ad esempio, una persona con una acuità visiva di 1,0 con una buona luce può leggere un numero di auto da circa 40 metri. Avendo quest'uomo un'acuità visiva di 0.4, poteva leggere questo numero da circa 16 metri. Un altro esempio: una persona con un'acuità visiva di 1,0 è in grado di leggere le lettere della riga superiore di una tabella di controllo da una distanza di 50 metri, mentre una persona con un'acuità visiva di 0,1 vede le stesse lettere da un massimo di 5 metri.

Se hai determinato con l'aiuto del test sul tavolo di Sivtsev che la tua visione non è l'ideale, puoi eseguire un altro test per determinare quale tipo di disturbo refrattivo si sviluppa: miopia o ipermetropia. Per fare questo, guarda attentamente questo cerchio:

Se i simboli su uno sfondo verde ti sembrano più chiari, significa che molto probabilmente hai una lungimiranza. Se al contrario, inizi a mostrare i primi segni di miopia.

Per determinare un altro difetto di rifrazione - l'astigmatismo, ci sono tabelle speciali per il controllo dell'uniformità della rifrazione dei raggi luminosi da parte dell'occhio in diversi piani. Ecco una di queste tabelle:

Per una persona con gli occhi senza difetti, tutte le righe su questo tavolo sembreranno ugualmente chiare. Ma la presenza di astigmatismo può essere accertata se alcune linee saranno viste più luminose e più diffuse di altre.

Oltre ai difetti di rifrazione sopra menzionati, ci sono disturbi visivi più gravi, ad esempio la distrofia maculare, che sconvolge la visione centrale di una persona a causa della patologia dei vasi sanguigni nella zona centrale della retina. La distrofia maculare è determinata controllando la visione centrale dell'occhio usando la tabella di Amsler ("reticolo di Amsler" o "griglia di Amsler"):

Per superare il test di Amsler, è necessario chiudere un occhio con il palmo della mano e guardare il punto al centro della griglia con l'altro occhio ad una distanza di circa 30 cm. In caso di patologia della retina, una persona vede il reticolo di Amsler approssimativamente come mostrato nella figura sottostante.

Come hai capito, ecco i test più semplici per il controllo della visione, la maggior parte dei quali possono essere passati senza lasciare il tuo computer. Se sei impegnato a migliorare la vista, ad esempio, secondo il metodo di Bates, probabilmente vorrai monitorare costantemente i tuoi progressi, controllando l'acuità visiva sulla tabella di Sivtsev. Per comodità, puoi aggiungere questa pagina ai segnalibri e tornare ad essa se necessario.

Spero che, grazie ai tuoi sforzi e alla tua pazienza, prima o poi verrà il giorno in cui il test dell'acuità visiva mostrerà che la tua vista è stata completamente ripristinata. Questo ti auguro sinceramente!

Con quante diottrie metto la miopia?

IMPORTANTE DA SAPERE! Un mezzo efficace per ripristinare la vista senza chirurgia e medici, raccomandato dai nostri lettori! Leggi oltre.

Durante la vita, le persone sono spesso confrontate con la necessità di una visita oculistica: quando entrano in un'università, trovano un lavoro, invocano il servizio militare e ottengono diritti di guida in auto. Ma non è chiaro a tutti quali indicatori determina l'oftalmologo, come le diottrie saranno conosciute per la miopia, come il tavolo aiuta a controllare la visione.

Acuità visiva

Nella comunità scientifica, l'acutezza visiva considera la capacità dell'occhio di distinguere tra due punti, tra i quali c'è un piccolo spazio vuoto. In uno stato normale, un occhio con una visione al 100% può distinguere 2 punti con uno spazio tra loro di 1/60 gradi. Questo suggerisce che il livello di vigilanza dell'occhio è determinato dall'acuità visiva, che mostra la chiarezza della visione. Come norma, è considerata acuità visiva di 1,0 unità o 100%. Viene determinato in base a tabelle speciali, in Russia viene utilizzato lo schema Golovin-Sivtsev, chiamato anche "tavolo Sivtsev". Mostra righe orizzontali di lettere con una diminuzione graduale delle loro dimensioni. Il tavolo di Golovin sembra un po 'diverso: su di esso sono disegnati anelli con spazi vuoti, che consentono di determinare con maggiore precisione la nitidezza dello sguardo. I bambini che non conoscono le lettere e, di conseguenza, non possono leggere, vengono controllati usando il tavolo Orlova, dove invece delle lettere vengono presentate le sagome degli oggetti.

La vigilanza può superare la norma, le persone hanno indicatori di 1.2 e 1.6 o più di 3 unità. Se ci sono problemi con gli organi della vista, la nitidezza scende al di sotto della norma, ad esempio 0,5. Questa situazione è associata a refrazione alterata (miopia e ipermetropia), cataratta, glaucoma, astigmatismo e altre condizioni.

L'acuità visiva (OZ) nelle persone differisce di un indicatore: la distanza alla quale un oggetto può essere chiaramente visto. Ad esempio, quando OZ = 1.0 persone distinguono i numeri della macchina, essendo a quaranta metri di distanza. Se OZ = 0,4, saranno necessari 15 metri, e ad una distanza maggiore le lettere e i numeri saranno erosi. In altre parole, peggio l'acutezza visiva, minore deve essere la distanza da cui l'oggetto sarà visibile. Ciò conferma il fatto che una persona con una 100a visione sarà in grado di leggere la riga superiore della tabella di controllo, allontanandosi da essa a 50 metri e con OZ = 0,1, da cinque metri.

Rifrazione oculare

Il bulbo oculare sembra un complesso sistema ottico, che include una serie di elementi che rifrangono l'immagine: l'obiettivo, la cornea, il corpo vitreo e altri. L'occhio ha una lunghezza focale, che è designata come "messa a fuoco". La rifrazione è la posizione del focus sulla retina.

Nella visione normale, l'attenzione si trova sulla retina - questo stato è chiamato emmetropia, in cui la rifrazione ha un valore zero. Se una persona ha la miopia (miopia), la messa a fuoco dell'occhio si trova di fronte alla retina, in caso di ipermetropia (ipermetropia), risulta essere dietro la retina. È necessario conoscere la rifrazione dei tuoi occhi, poiché contribuirà a prevedere i futuri deficit visivi nella vecchiaia.

Spesso sotto la rifrazione e l'acuità visiva capiscono le stesse proprietà. Tuttavia, la rifrazione è misurata in diottrie e OZ non ha unità di misura. Di solito nei documenti medici le diottrie indicano, ad esempio, 0,6 D / diottrie. In rari casi, queste designazioni sono omesse e per chiarire che le misurazioni indicano rifrazione dell'occhio, scrivere cyl o sph.

L'acutezza visiva è influenzata dalla rifrazione: più si discosta dalla norma, maggiore è la diminuzione di OZ. Non esiste una connessione diretta tra questi indicatori, quindi è impossibile calcolare in che modo la nitidezza diminuirà quando la rifrazione cambia in base a diversi indicatori. Non esiste anche una relazione inversa: il grado di nitidezza dello sguardo non influirà sulla rifrazione.

Per trattare gli occhi senza interventi chirurgici, i nostri lettori usano con successo il Metodo Proven. Avendo studiato attentamente, abbiamo deciso di offrirlo alla vostra attenzione. Leggi di più.

Determinazione della miopia

La miopia appare con l'ottica del dispositivo sbagliata dell'occhio: la messa a fuoco dell'immagine vista non cade sulla retina, ma di fronte a essa, a causa della quale una persona non vede chiaramente gli oggetti in lontananza. La miopia può essere spiegata anatomicamente. In media, la lunghezza dell'occhio dalla parte centrale della retina alla cornea è di 23 mm. Un occhio con miopia è di parecchi millimetri più grande di questo valore. Il millimetro aggiuntivo aggiunge circa 3,0 diottrie.

La funzione di occhiali o lenti nella miopia è di spostare la messa a fuoco in modo che si trovi sulla retina, come è normale. Per raggiungere uno stato di visione normale, si usano occhiali concavi, le cui diottrie sono indicate dal segno "-". Far-sighted, al contrario, è necessario spostare il focus in avanti, quindi hanno una diottria con la designazione "+".

Classificazione della miopia

Le diottrie che il medico ha determinato per la miopia influenzano la gravità di questa condizione. Gli oftalmologi dividono la miopia in tre classi:

  • Grado debole, violazioni espresse a -3 diottrie. In questo caso, la lunghezza dell'occhio è 1-1,5 millimetri più lunga del normale. La visione è generalmente buona, il paziente vede gli oggetti ben vicini, ma i loro contorni sono un po 'sfocati. Molti medici non la considerano nemmeno una malattia, definendo le caratteristiche della visione.
  • Il grado medio è caratterizzato da disturbi che vanno da -3,25 a -6 dptr. La lunghezza dell'occhio aumenta fino a 3 mm, il che indica una malattia degli organi visivi. Il diradamento dei vasi e delle membrane dell'occhio inizia, ci possono essere distrofie retiniche. Il paziente vede male in lontananza, e vicino agli oggetti distingue chiaramente a una distanza di 20-30 cm.
  • Un alto grado è maggiore di -6,25 D. Cambiamenti significativi avvengono con gli occhi, attraverso il fondo dell'occhio a causa del diradamento della retina, la guaina esterna della sclera è visibile. L'acutezza è del 2% su 100, grazie alla quale è possibile vedere solo leggermente più in là di una mano tesa e la lettura dei testi avviene a una distanza di 7-10 cm dal libro.

Per i pazienti con diagnosi di miopia, la domanda importante è se indossare gli occhiali per la miopia. Non esiste una risposta definita, poiché tutto dipende dalle caratteristiche della malattia. Con un grado iniziale di miopia, gli occhiali potrebbero non essere necessari. Se una persona ha un grado elevato o moderato della malattia, la perdita della vista progredisce continuamente, ha bisogno di indossare occhiali per la miopia, che rallenteranno questo processo. La selezione dei punti con le diottrie necessarie dovrebbe essere effettuata solo da un esperto.

Al fine di stabilire il livello di rifrazione, il paziente viene esaminato per la visione a distanza utilizzando il tavolo Sivtsev, dopo di che vengono utilizzate lenti diffondenti per determinare con precisione il grado di miopia, che cambia ogni mezza diottria fino a ottenere l'OZ più alta. Pertanto, la frase "Indosso -1,5 diottrie" dice che una persona ha una lieve miopia.

Determinazione della miopia dal tavolo è un metodo accurato per diagnosticare una malattia, che consente di determinare il livello di rifrazione e nitidezza dello sguardo di una persona, nonché selezionare le lenti necessarie per correggere la condizione.

In segreto

  • Incredibilmente... puoi curare i tuoi occhi senza un intervento chirurgico!
  • Questa volta
  • Senza andare dai dottori!
  • Questi sono due.
  • Meno di un mese!
  • Questi sono tre.

Segui il link e scopri come lo fanno i nostri abbonati!

Google+ Linkedin Pinterest