OD e OS - designazione dell'occhio in oftalmologia

Oggi molti saloni di ottica dispongono di un oculista per il personale che eseguirà la diagnostica di visione in loco su attrezzature moderne, scrivendo immediatamente una prescrizione per occhiali e mettendola immediatamente in funzione. A volte il paziente non ha nemmeno il tempo di esaminare queste misteriose prescrizioni, e tuttavia contiene informazioni complete, ma sinteticamente riassunte con designazioni speciali sulla condizione degli occhi e sul metodo della sua correzione.

Inizialmente, diamo un'occhiata alle abbreviazioni più importanti - quale occhio od os. Nella terminologia medica, i nomi in latino sono usati storicamente in modo che gli specialisti di diversi paesi non abbiano confusione nello studio della medicina e della farmacologia.

La frase latina oculus dexter significa l'occhio destro o OD abbreviato. Spesso, è ancora possibile trovare la stessa voce in lettere cirilliche - OD.

Il termine "occhio sinistro" in latino suona come oculus sinister - OS.

Le designazioni dei lati destro e sinistro provenivano dall'araldica e indicavano parti dello scudo dalla posizione del cavaliere che lo portava. La mano destra impugnava l'arma e corrispondeva all'aggettivo Destro - giusto, abile, benefico e misericordioso.

Con la mano sinistra e con lo stesso lato dello scudo, il guerriero si staccò dal nemico, così il sinistro latino è inquietante, distruttivo.

Pertanto, il nostro occhio destro per chi guarda in faccia sarà la sinistra.

Quando si tratta di entrambi gli organi visivi, con gli stessi indicatori in qualcosa, usano l'abbreviazione OD - oculi utriusque - ognuno dei due, entrambi.

Specifica il tipo di lente correttiva, ad esempio, od sph è una lente sferica (sfera) per l'occhio destro. Inoltre, il suo potere ottico in diottrie - D (dioptria) è specificato.

La correzione della messa a fuoco dell'immagine dietro la retina viene effettuata raccogliendo lenti, che sono indicate dal segno più "+". La messa a fuoco dell'immagine davanti alla retina viene compensata dalla diffusione di lenti, che sono contrassegnate dal simbolo meno "-".

La registrazione sph-2,0 D, indicherà che è necessario correggere la visione quando la miopia è una lente di deviazione sferica con una forza di 2 diottrie.

In alcuni casi questo è sufficiente, ma quando appare l'astigmatismo, quando le curve di rifrazione degli occhi non sono simmetriche, possono essere necessarie speciali lenti cilindriche. Hanno diversa potenza di rifrazione lungo gli assi corti e lunghi e sono indicati con l'abbreviazione Cyl (cilindro). I segni meno e più indicano anche la natura della violazione corretta (miopica e ipermetropia).

La particolarità della rifrazione ottica in una lente cilindrica pone l'esigenza di indicare la posizione dell'asse del cilindro Ax in gradi 0◦-180◦. Questo è un indicatore molto importante, poiché la rifrazione dei raggi che sono perpendicolari a questo asse viene corretta.

L'ultimo punto importante, senza il quale è impossibile realizzare occhiali correttivi, è la distanza tra i centri delle pupille - Dp (distantio pupillorum). Può essere scritto come un numero intero e indicare la distanza da centro a centro o come una coppia di numeri attraverso una frazione e mostrare la distanza dal centro degli occhi destro e sinistro al centro del naso. È su questi valori che il master è orientato, esponendo i centri ottici delle lenti, regolandoli sul cerchio. Devono rigorosamente coincidere con la distanza tra gli alunni. In un adulto, questo è di solito un valore costante, e per i bambini deve essere misurato di nuovo ogni volta, dal momento che il loro sistema visivo è ancora in fase di crescita. L'omissione della distanza da centro a centro provoca disagio nell'indossare occhiali e nell'abbassare la qualità della visione.

La registrazione di indicatori di lenti astigmatiche può essere effettuata con cilindri sia positivi che negativi. Tradizionalmente, gli oftalmologi scrivono una prescrizione per i valori positivi e optometristi per l'ottica - per valori negativi. Ciò è dovuto alla forma canonica della ricetta e, dall'altra parte, alla parte pratica del fare occhiali.

Nelle lenti astigmatiche, la superficie posteriore che porta la componente torica è sempre negativa. In alcuni casi, ricorrendo alla trasposizione del cilindro, ovvero ricalcolando il suo valore da "+" a "-", l'oftalmologo cerca di migliorare la tolleranza della correzione se il suo volume è troppo grande.

Questa voce è un esempio di trasposizione del cilindro:

Sph +2,0, cyl -1,0 ax 120◦ = Sph +1,0, cyl +1,0 ax 30◦

Il valore di una lente sferica si ottiene aggiungendo il suo indice a un indice cilindrico, il valore del cilindro rimane numericamente lo stesso, ma con un cambio di segno a quello opposto e la posizione dell'asse cambia di 90.

Quindi, solo la forma della ricetta è diversa. Otticamente e in effetti è la stessa lente.

Elenco delle abbreviazioni utilizzate in oftalmologia

• AGO - operazione antiglaucoma
• AK: convergenza accomodativa
• AKA: il rapporto tra convergenza accomodativa e accomodazione
• ACS - corrispondenza anormale della retina (PRKK patologico)
• AWP - autorefractometry

• IOP - pressione intraoculare
• VGZH - fluido intraoculare
• IBD: umidità nella parte posteriore della fotocamera
• AMD: degenerazione maculare legata all'età
• VOF - volume verticale (di una fusione montuosa) (verticale)
• MIC - umidità della camera anteriore
• VPM - membrana di bordo interna (retina)
• innato. - congenito
• Vetroresina - proliferazione vitreoretinica
• HRV - 1) aderenze vitreoretiniche; 2) allineamento di riserva verticale (verticale)
• ART - trazione vitreoretinica

• GAKS - armonioso AKS
• GAO - idroattivazione in uscita (procedura anti-glaucoma)
• DG - drenaggio idrogel
• Ch. - occhio
• GNKS - armonioso NCC
• GONE - UNO emorragico
• GOPE - OPE emorragico
• GTS - ernia vetrosa
• HSE: sclerectomia profonda

• SÌ - lunga atropinizzazione
• DGP - dessemetogoniopunktura
• DDA: disaccordo divergente
• DDT - terapia distrofica
• staffa della ruota di scorta - dissezione della capsula posteriore
• disco del nervo ottico - disco ottico
• DLK - cheratite lamellare diffusa
• DM - maculopatia diabetica
• DMO - edema maculare diabetico
• DOP - volume divergente di fusione (montuosa)
• diottrie. - Diottrie
• DR - retinopatia diabetica
• DRS - combinazione di riserva divergente
• DTK - termoeroplastica diodilaser
• DTTsK - diodelasi ciclocongolazione trans-sclerale. Succede contatto e senza contatto. Si tratta di una ciclodestruzione laser, ciclodestruzione laser transsclerale. Di solito è usato per il glaucoma terminale.

• LCL - lenti a contatto rigide

• PER - sistemazione in magazzino
• SGP - potenziali visivi
• ZGM - membrana ialoide posteriore
• ZKL - obiettivo della camera posteriore
• ЗКХ - capsula del cristallino posteriore
• ZOA - sistemazione relativa relativa
• ZOST - distacco del vitreo posteriore
• ZPH - sostituzione di una lente cristallina trasparente
• ZRK - cheratotomia radiale posteriore
• ZUG - glaucoma ad angolo chiuso
• ZF: fissazione visiva dell'occhio
• ZER - epitelio corneale posteriore

• IAKS - ACS intropico (adattato allo strabismo convergente)
• IVVK: introduzione intravitreale di kenalog
• IVGD: pressione intraoculare vera
• IVL: somministrazione intravitreale di Lucentis
• ICL - iris-clip-lens
• IMR - rottura maculare idiopatica
• IOL - lente intraoculare
• ИРТ - agopuntura
• ICP - cavità intrasclerale
• MIS - iniezione di sclerostreato
• IHD - Diaframma con lente a iride
• IEK: estrazione della cataratta intracapsulare

• KA - sistemazione convergente
• COME: il rapporto tra accomodamento convergente e convergenza
• KD - drenaggio del collagene
• QC - cheratocono
• KMO - edema maculare cistico
• KNG - ganglio pterigopatico
• Kon-va - congiuntiva
• KOF - fusione del volume convergente (della montagna)
• COP - vedi OP
• KRS - combinazione di riserva convergente
• CT - cheratotopografia

• LASEK - keratomileusis laser sottoepiteliale
• LASIK - laser in situ keratomileusis
• LH - L'obiettivo di Goldman
• LDA - atropinizzazione terapeutica a lungo termine
• LDVK - laserdiscissione di cataratta secondaria
• LDZK - capsula posteriore per laserdiscisal
• LIKA - cheratomulosi laser in situ mediante aberrometria
• LIE - iridectomia laser (procedura antiglaucoma - un foro nell'iride)
• LKS, LK - coagulazione laser della retina
• LTK - termokeratoplastica laser
• LTN: nistagmo sinistro idiota
• LTP - laser trabeculoplastica
• LCC - ciclocoagulazione laser (anti glaucoma)

• MVS: miopia elevata
• MH - micro fogging (un metodo di allenamento secondo AI Dashevsky)
• MH - area maculare
• LATTE - coagulazione laser micropulse
• MIOL - lente intraoculare multifocale
• MKL - lenti a contatto morbide
• MKOZ: massima acuità visiva corretta
• MO - edema maculare
• MSlSt - miopia lieve
• MSRST: miopia moderata
• MTKL - lenti a contatto morbide toriche
• MERG - elettroretinografia multifocale

• guardato - osservazione
• NAKS: AKS non armonico
• NGSE: sclerectomia profonda non penetrante
• NKOH: acuità visiva non corretta
• NCC - normale corrispondenza di retine (normale PRKK)
• NNKS - NCC non armonico
• NPDR - retinopatia diabetica non proliferativa
• ANR o cintura neuroretinica = area del disco ottico - ED. (parte importante nella valutazione del disco ottico e dei suoi scavi)
• NE - neuroepithelium (retina)

• ОАА - volume (forza) della sistemazione assoluta dell'occhio
• OZ, oh. sp. - acuità visiva
• OKT - tomografia a coerenza ottica (retina)
• ONK - disturbo circolatorio acuto (ad esempio, CAC ONK)
• UNO - distacco del neuroepitelio
• OOA: il volume della relativa sistemazione dell'occhio
• Oper. - operato, operativo
• OP - penalizzazione ottica, uno dei due principali metodi di trattamento pleottico dell'ambliopia nello strabismo monolaterale; il suo utilizzo è efficace nei bambini fino a 4 anni di età, l'effetto massimo all'inizio dell'applicazione del metodo prima dei 2 anni. L'effetto di penalità è ottenuto mediante instillazione di una soluzione di atropina nell'occhio principale. Opzioni OP:
1. OPB - penalizzazione ottica per vicino. Opzioni: a) OPB normale - OOPB, in cui viene prescritto l'occhio di testa (senza strabismo) una correzione della grandezza totale dell'ipermetropia totale; la durata dell'applicazione del BIO non è limitata; b) OPB grave - ZhOPB, in cui l'iperopia totale non è corretta da 1,0 D; Si consiglia di utilizzare non più di 6 mesi, dopo i quali il bambino deve essere trasferito al BIO.
2. TOP - penalizzazione ottica totale (OP secondo Bangerger), in cui l'ipermetropia non viene corretta nell'occhio principale. TOP con l'uso a lungo termine può portare allo sviluppo dell'ambliopia che porta gli occhi dal suo disuso. Pertanto, non dovrebbe essere usato continuamente per più di 4 mesi.
3. KOP - penalizzazione ottica combinata (secondo Pospelov), in cui il bambino per 4, 6 o 9 giorni usa gli occhiali per TOP, e al 5 °, 7 ° o 10 ° giorno applica punti per GPB, dopo di che il ciclo viene ripetuto. Il CPC esclude qualsiasi possibilità di sviluppo dell'ambliopia nell'occhio principale dal suo disuso, e quindi la durata del suo uso non è limitata.
• OPE - distacco dell'epitelio pigmentato (retina)
• OS: distacco della retina
• CCA - distacco coroidale
• OU - angolo obiettivo (strabismo)
• OAG - glaucoma ad angolo aperto
• OF - volume della fusione (oroscopica)
• OFPS - sindrome edematoso-fibroplastica

• PAX - variabile ACS (quindi GAX, quindi NAKS)
• PWHT - distrofia vitreo-ortoretinica periferica
• PDR - Retinopatia diabetica proliferativa
• PZO - asse anteriore-posteriore
• PIN: neuropatia ischemica anteriore
• PINA - Alloggio abituale di tensione eccessiva (sinonimo: pre-spasmo e spasmo di accomodazione, miopia funzionale non rigida e rigida)
• FCT - pachykeratotopograf
• PKH - capsula del cristallino anteriore
• PNKS - variabile NCC (quindi GNSS, quindi NNKS)
• POUG - glaucoma primario ad angolo aperto
• PPLC - coagulazione del laser profilattico periferico
• PPO: immagini sequenziali positive
• prePDR - retinopatia diabetica pre-proliferativa
• PRLK - coagulazione laser panretinale
• PPH - cheratotomia radiale anteriore
• prozr. - trasparente
• PTN - nistagmo a scatti a destra
• PTS - Sindrome della sella turca vuota
• PFOS - composti perfluororganici; sostanze utilizzate nel trattamento chirurgico del distacco di retina.
• PCDD - distrofia corioretinica periferica (da non confondere con PWHT)
• PEC - densità delle cellule endoteliali
• Sindrome da pseudoesfoliazione
• PES, PE - epitelio pigmentato retinico

• RA - riserva di alloggio
• Rec-no - consigliato
• RK, RKT - cheratotomia radiale (tacche di Sato)
• PTCT - cheratotomia radiale-tangenziale
• ROSA - acuità visiva retinica
• RPE - epitelio pigmentato retinico
• RS - combinazione di riserva

• MUH: astigmatismo ipermetropico complesso
• SKP - attraverso cheratoplastica
• SKS - misto PRKK (combinazione di NKS e AKS)
• SLG - lenti in silicone idrogel
• SLT - trabeculoplastica laser selettiva
• CM - olio di silicone
• SMA - Astigmatismo miopico complicato
• misto ast. - astigmatismo misto
• SNM (CNV) - membrana neovascolare subretinica (neovascolarizzazione coroidale)
• SONE - sieroso
• SOPE - OPE serous
• SP - scleroplastica
• SRZH - fluido subretinico
• CCV: sindrome dell'occhio secco
• ST - corpo vitreo
• STVE - Vitrectomia subtotale
• STE - sinustrabeculectomia
• SU - angolo soggettivo (strabismo)


• TVGD - tonometro tonometrico intraoculare o tonometro pressione intraoculare
• TVGD-5,0 - pressione ternicale intraoculare, misurata con un carico di 5,0 g
• TVGD-7.5 - pressione tibetetrica intraoculare, misurata con un carico di 7,5 g
• TVGD-10,0 - pressione tibetetrica intraoculare, misurata secondo Maklakov, vale a dire carico 10,0 g
• TVGD-15.0 - pressione tonometrica intraoculare, misurata con un carico di 15,0 g
• Membrana TDM - trabeculo-Descemet
• ter. - terapeutico
• TC - cheratotomia tangenziale
• TK, TKP - termokeratoplastica
• TKK - termokeratocoagulazione
• lesioni. - traumatico
• TOP - vedi OP
• TSNV - spessore di uno strato di fibre nervose
• TSP - TenoskleroPlastika - chirurgia sul muscolo oculare per ridurre il suo effetto rotazionale sull'occhio durante lo strabismo, il nistagmo
• TSP-I - 1a versione di TSP di MB Vurgaftu e V.A. Smirnov (non usato per motivi estetici)
• TSP-II - 2a versione di TSP di MB Vurgaftu e V.A. Smirnov (non usato per motivi estetici)
• TSP-III - 3a versione di TSP di MB Vurgaftu e V.A. Smirnov (non applicabile a causa della bassa efficienza)
• TSP-III-o - 3 °, la versione principale di TSP secondo V.I. Pospelov
• TSP-III-d - il terzo TSP variante a due flap secondo V.I. Pospelov
• TSP-III-y - la 3a variante a gamma stretta di TSP secondo V.I. Pospelov
• TSP-IV: la quarta versione di TSP di V.I. Pospelov (analogo di TSP-II, eseguito su un muscolo precedentemente recessivo)
• TTT - termoterapia transpupillare
• TFV: punto di fissazione dello sguardo
• TCVS - trombosi della vena centrale della retina

• UZBM - biomicroscopia a ultrasuoni
• USDG - Ecografia Doppler
• UPK: angolo della fotocamera frontale

• PHA - angiografia con fluoresceina (retina)
• Phacoemulsification della cataratta
• PDT - terapia fotodinamica
• FZK - fibrosi della capsula posteriore
• FIOL - lente phakica intraoculare
• OP - tampone filtrante
• PRK - cheratectomia fotorefrattiva
• PRKK - corrispondenza retino-corticale funzionale
• FSP - scotoma funzionale (perdita, soppressione di parte del campo visivo)
• FSP-A - scotoma funzionale, travolgente NCC
• FSP-V - scotoma funzionale, travolgente AKS
• FEC / FEM - facoemulsificazione della cataratta
• FEPH - phacoemulsification della lente trasparente

• CKD - ​​molla biologica coroidale. Consiste della coroide, delle placche sopracoroidali, dei tronchi subsclerali delle vene vorticose, strettamente connesse con la coroide retinica e il corpo vitreo corticale fuso con esso (A.I. Gorban, 2002).
• hir. - chirurgico
• CNV, SNM - neovascolarizzazione coroidale (subretinica) (membrana neovascolare coroidale)
• CRPDS - distrofia del pigmento chorioretinico retinico

• CAC - arteria retinica centrale
• CVC - vena centrale della retina
• TsVHRD: distrofia vitreo-coreoretinale centrale
• TsDK - mappatura color Doppler
• ZZF - ZF centrale
• TSOP - zona ottica centrale
• TsSR, TsSH, TsSHRP - la corioretinopatia sierosa centrale
• CTF - ciclo-fotocoagulazione
• CHRD - distrofia corioretinica centrale

• CHASN - atrofia parziale del nervo ottico
• ChSMT - Miotomia parziale parziale con stratificazione muscolare longitudinale - operazione V.I. Pospelov, progettato per aumentare l'elasticità del muscolo e ridurre la sua contrattilità.

• EAX - AKC esotropico (adattato allo strabismo divergente)
• ED - scavo della testa del nervo ottico
• EZF - ZF eccentrico (non centrale)
• ELK - endolasercoagulation
• EOG - elettrooculografia
• ERG - elettroretinografia
• ERM - membrana epiretinica
• ESP - riempimento episclerale
• EFI - studio elettrofisiologico
• EED - Distrofia epiteliale-endoteliale della cornea
• Estrazione extracsulare di cataratta EEK

• b / l - congedo per malattia (certificato di incapacità temporanea)
• iv - endovenoso
• iniezione intramuscolare
• w / o - con gli occhiali
• d / b - per vicino
• d / d - per distanza
• s / a - disponibilità di magazzino
• glaucoma s / s - glaucoma ad angolo chiuso
• к / кор - correzione del contatto
• c / l - lenti a contatto
• n / palpebra, palpebra - palpebra inferiore / superiore
• n / nar, v / nar, n / vn, n / nar - inferiore-esterno, superiore-esterno, inferiore-interno, inferiore-esterno
• n / a - non corregge
• farmaco / vn / superiore / inferiore ave. M-tsa - muscolo retto esterno / interno / superiore / inferiore
• glaucoma o / u - glaucoma ad angolo aperto
• p / b - parabulbarno
• s / c - fotocamera frontale
• p / to-vu - sotto la congiuntiva
• n / oper - dopo l'intervento chirurgico
• m / f - nel luogo di residenza
• r / b - retrobulbar
• s / k - subcongiuntivale
• s / k - con correzione
• y / y - angolo stretto (glaucoma)
• e / d - il rapporto tra scavo e diametro del disco ottico

Abbreviazioni inglesi

• Alt (alternatio) - alterna (permanentemente)
• ARMD: degenerazione maculare legata all'età
• AREDS: studio sulla patologia oculare correlata all'età
• ah - lettere. per. "per", la posizione dell'asse dell'astigmatismo del cilindro correttivo (esempio: circa 90 gradi. = 90 gradi.)

• BCVA - migliore acuità visiva corretta (migliore acuità visiva corretta)

• Marchio CE, certificato CE di conformità alle norme di sicurezza europee
• CLR - sostituzione della lente trasparente - sostituzione di una lente trasparente
• CNV - neovascolarizzazione coroideale (neovascolarizzazione coroidale)
• Conv (Convergens) - convergenza (convergenza)
• lente cilindrica cilindrica

• D - diottrie
• DD - diametro del disco (diametro della testa del nervo ottico)
• Dev. (Deviatio) - deviazione (ad esempio Dev = 0 o Dev = 10 conv alt)

• Div (Divergenze) - divergenza (discrepanza)
• Dp, Dpp - distanza pupillare (distanza interpupillare)

• FDA - amministrazione di alimenti e farmaci

• IOP - pressione intraoculare - pressione intraoculare

• LTK - termokeratoplastica laser
• logMAR - Logaritmo dell'angolo minimo di risoluzione - acuità visiva espressa in unità logaritmiche della risoluzione angolare minima dell'occhio e, di regola, determinata da tabelle speciali (diverse dalle tabelle Golovin-Sivtsev)

• ML - macula lutea - macchia gialla, area centrale della retina
• MZ - area maculare retinica

• N - norma
• FANS - Farmaci anti-infiammatori non steroidei (farmaci anti-infiammatori non steroidei)

• OTT - tomografia a coerenza ottica
• OD - occhio destro (oculus dexter)
• OS - occhio sinistro (oculus sinistro)
• OU - entrambi gli occhi (oculi utriusque)

• PD - distanza pupillare (distanza interpupillare)

• RPE - epitelio pigmentato retinico (epitelio pigmentato retinico)

• sph - lente sferica

• UCVA - Acuità visiva non corretta (acuità visiva senza correzione)

• VD - vertice distanza (distanza tra la superficie anteriore della cornea e la superficie posteriore della lente correttiva per occhiali, di solito circa 12 mm)
• VEGF - Fattore di crescita endoteliale vascolare (fattore di crescita endoteliale vascolare)
• Vis - (da Visus) - visione - acuità visiva

Elenco delle abbreviazioni utilizzate in oftalmologia

Abbreviazioni inglesi

Prezzo: 145 UAH. Comprare

Il libro fornisce informazioni sui moderni metodi di trattamento fisioterapico in oftalmologia, i meccanismi di azione terapeutica dei principali fattori fisici, dati sulle moderne apparecchiature di fisioterapia, indicazioni generali e locali e controindicazioni. Vengono fornite le raccomandazioni sull'uso dei metodi fisici di trattamento in alcune forme nosologiche di malattie degli occhi. Vengono affrontate le questioni relative all'organizzazione del lavoro del reparto di fisioterapia (ufficio) e alle tecniche di sicurezza.

Per i professionisti specializzati in oftalmologia e fisioterapia.

Parte 1. Fisioterapia generale - 11

1.1. Elettroterapia - 11

1.2. Elettroforesi farmacologica - 19

1.7. Magnetoterapia - 80

1.8. Terapia ad ultrasuoni e fonoforesi - 89

1.9. Terapia della luce - 104

1.10. Laserterapia - 113

1.13. Ozono terapia - 123

Parte 2. Fisioterapia privata - 127

2.1. Trattamento fisiofarmacologico in oftalmologia - 127

2.2. Trattamento fisioterapico delle malattie degli occhi - 140

Parte 3. Organizzazione del lavoro del reparto di fisioterapia (ufficio) - 172

Parte 4. Documenti regolatori nel lavoro dei reparti di fisioterapia (gabinetti) - 195

Applicazione. Unità di misura fisiche nel Sistema internazionale di unità - 202

Tutta la vita sulla terra è soggetta alle leggi dell'universo che governano i processi di attività vitale degli organismi viventi. Tra queste leggi sono un posto importante occupato da una varietà di effetti fisici, la maggior parte dei quali per molti secoli è stato utilizzato attivamente dal genere umano per la prevenzione e cura delle malattie. Sin dai tempi antichi, la gente non ha ancora pienamente consapevole della natura dei fenomeni fisici, li utilizza per mantenere la loro salute e la cura delle malattie. Si adatta alle loro esigenze di tali fenomeni fisici e fattori come calore sotto forma di pietre locali riscaldamento tessuto calde e bagno di acqua calda, radiazione luminosa proveniente dal sole, metallo e altri freddo freddo e ghiaccio.

I successi delle scienze naturali, il successivo sviluppo della scienza e della tecnologia accompagnati da uno studio completo dei fenomeni fisici e la scoperta di nuovi fattori fisici. nuove possibilità di corrente alternata e continua, campi elettrici e magnetici e altre fonti di energia sono stati studiati. Questo fu l'inizio della terapia fisica - la branca della medicina che studia dal punto scientifico e pratico di vista gli effetti fisiologici e terapeutici di fattori fisici naturali e artificiali e si sviluppa sulla base di queste metodi di influenza sul corpo umano per la prevenzione e il trattamento di varie malattie.

Attualmente, i trattamenti di fisioterapia sono utilizzati in quasi tutte le aree della medicina. Come risultato di fisioterapico influenza manifesta tali effetti clinici come analgesico, antinfiammatorio, antispastico, migliorare la microcircolazione vascolare, rigenerativa, sedativo, ipotensivo, immunocorrecting, effetto desensitizing riducendo la sensibilità della pelle sensibilità neyromiostimuliruyuschy, migliorato deflusso venoso, inibizione della crescita eccessiva di tessuto connettivo, stimolazione di secrezione funzioni, battericida e batteriostatica, adattogena. Hanno effetti sia generali che locali su organi e tessuti. La presenza e la gravità degli effetti rilevanti clinici con l'azione di vari fattori esterni dipendono dalle proprietà fisiche di questi fattori e sulla capacità di innescare alcune reazioni biologiche.

caratteristiche anatomiche e fisiologiche del bulbo oculare determinano in gran parte l'uso di trattamenti fisioterapici di malattie oculari basato su altri, diversi dai metodi convenzionali di applicazione di fattori fisici in fisioterapia generale. Alcuni effetti clinici e di conseguenza alcuni fattori fisici non hanno trovato applicazione pratica nel trattamento delle malattie degli occhi o utilizzato direttamente su tutto il corpo (e non a livello locale), le risposte fisiologiche e reazioni biologiche che influenzano il recupero da manifestazioni oculari della malattia. Insieme con l'uso diffuso di apparati e metodi per gli attrezzi speciali fisioterapia generale sono stati sviluppati, e metodi appropriati per il trattamento degli occhi.

In accordo con queste caratteristiche, è stata scritta la nostra monografia, in cui sono descritti per primi vari fattori fisici, i cambiamenti fisico-chimici e fisiologici nel corpo sono descritti sotto la loro influenza, i loro effetti clinici su organi e tessuti sono evidenziati, il loro uso in oftalmologia è evidenziato, che sono numerati mentre il testo va avanti. Nella seconda parte della monografia vengono presentate le più comuni malattie dell'occhio e vengono descritti i possibili metodi del loro trattamento fisioterapico.

Quantità. pagine: 208. Anno di pubblicazione: 2012.

M. Logosfera, 2006. - 743 p.

Il file è composto da 3 parti: / file / 222803 / (1). / file / 222808 / (2). / file / 222806 / (3) Scarica tutte le parti e salva in una cartella separata, inizia a decomprimere dalla prima parte.

Questa edizione classica copre ampie aree di oftalmologia. Il libro è stato tradotto in molte lingue, ha resistito a cinque edizioni ed è riconosciuto come un bestseller mondiale. È meglio sistematizzare il materiale scientifico e di ricerca, accompagnato da numerose eccellenti illustrazioni a colori. Il testo della quinta edizione è stato rivisto, aggiornato e integrato con materiale sull'occhio "secco", gli scleriti, la chirurgia corneale e refrattiva e le malattie sistemiche.

L'obiettivo principale della nuova edizione è rimasto invariato: fornire al neofita una conoscenza sistematica e accessibile nel campo dell'oftalmologia e una più esperta per fornire informazioni di riferimento aggiornate.

Nel processo di elaborazione della traduzione, è stato compilato un elenco di abbreviazioni utilizzate nella pubblicazione, che viene mostrato a pagina X.

Il team editoriale della casa editrice "Logosfera", che ha lavorato a questo libro, ha deciso di conservare i nomi di molte malattie, sintomi, sindromi, ecc. Nella scrittura inglese.

Trova rapidamente le informazioni necessarie per aiutare il lettore Indice, che elenca i termini di base utilizzati nel libro. Alla fine dell'Indice, tutte le sindromi, i sintomi, ecc. Nominati sono elencati in ordine alfabetico in inglese.

14 gennaio alle 22:10 2368 0

Elenco delle abbreviazioni utilizzate nella chirurgia addominale.

ABP - ascessi addominali

AGP: ascesso epatico amebico

Pressione sanguigna - pressione sanguigna

AMT: ascesso pelvico

AP - alveococcosi epatica

ASS - sacchi imbottiti per ascesso

BDA - anastomosi biliodigestiva

BDS - grande papilla duodenale

BN: il nervo vago

WB - gravidanza ectopica

BB - vena porta

VEB - bilancio idrico ed elettrolitico

HBO - ossigenazione iperbarica

GJ - ittero emolitico

GI - esame istologico

GPP - condotto pancreatico principale

DIC - coagulazione intravascolare disseminata

DOP - tumore benigno del fegato

Ulcera duodenale

JCB - malattia da calcoli biliari

JCC - sanguinamento gastrointestinale

Tratto gastrointestinale - tratto gastrointestinale

GI - cistifellea

JS - succo gastrico

DOP - un tumore maligno del fegato

ZP - ano

IT - corpi estranei

ITSH: shock tossico contagioso

KKS - sistema kallikrein-kinin

CODICE - pressione osmotica colloidale

KP - cisti al fegato

TAC - tomografia computerizzata

CH - colecistite calcicola

LI - ricerca di laboratorio

MA - ascessi inter-intestinali

MF - ittero ostruttivo

ON - fallimento anastomotico

NK - ostruzione intestinale

NP - insufficienza epatica

IVC - vena cava inferiore

NS - cuciture cucite

NSA: fallimento delle suture anastomotiche

NIITK - intubazione nasointestinale dell'intestino tenue

Uno - insufficienza respiratoria acuta

OZHP - dotto biliare comune

OK - due punti

OP - pancreatite acuta

ASD - arteria epatica comune

OPP - dotto epatico comune

OPN - insufficienza renale acuta

OH - colecistite acuta

BCC - volume del sangue circolante

PA - arteria epatica

PV - vena epatica

PG - ipertensione portale

GWP - ascesso piogenico del fegato

Pancreas pancreas

ПЖК - un sanguinamento esofageo e gastrico

PC - retto

PN - insufficienza renale

POD - apertura esofagea del diaframma

PP - dotto cistico

PPN - insufficienza renale ed epatica

PS - succo pancreatico

FC - re-chrevosechenie

PSC - colangite primaria

PHES - sindrome postcholecistectomia

RI - Radiografia

Cancro alla prostata - cancro al pancreas

RPHG - colangiopancreatografia retrograda

Ou oftalmologia di cosa si tratta

Cathy »Mer May 24, 2006 10:06

juha »Mer May 24, 2006 10:34

Cathy »mer 24 maggio 2006 22:37

eCat-Erina »mer 24 maggio 2006 22:37

Drunya »mer 24 maggio 2006 10:37

Cathy »mer 24 maggio 2006 22:45

eCat-Erina »mer 24 maggio 2006 22:52

Cathy »mer 24 maggio 2006 22:52

Drunya »mer 24 maggio 2006 23:28

eCat-Erina »mer 24 maggio 2006 23:37

eCat-Erina »mer 24 maggio 2006 23:42

Drunya »mer 24 maggio 2006 23:50

eCat-Erina »mer 24 maggio 2006 23:57

Drunya »Gio 25 maggio 2006 00:06

eCat-Erina »Gio 25 maggio 2006 00:21

Drunya »Gio 25 maggio 2006 00:29

eCat-Erina »Gio 25 maggio 2006 00:32

Drunya »Gio 25 maggio 2006 00:34

forse sarà più interessante.

eCat-Erina »Gio 25 maggio 2006 00:35

eCat-Erina »Gio 25 maggio 2006 00:36

Cosa sono od od in oftalmologia

Ricetta di occhiali

Dopo aver esaminato e condotto gli studi diagnostici necessari, il medico può prescriverti di indossare gli occhiali. Registrare nella ricetta sarà simile a questo:
OD Sph -3.0D, Cyl -1.0D ax 180
OS Sph -3.0D, Cyl -2.0D ax 175
Dp 68 (33.5 / 34.5)
Proviamo a capire cosa significano queste lettere e numeri strani.

OD (oculus dexter) è la designazione dell'occhio destro, OS (oculus sinister) è, rispettivamente, dell'occhio sinistro. In alcuni casi, può essere indicato - OU (oculus uterque), che significa "entrambi gli occhi". In oftalmologia, per evitare confusione, è consuetudine indicare sempre prima l'occhio destro, poi l'occhio sinistro.

Sph (sfera) - indica una lente sferica. Tali lenti sono utilizzate per correggere miopia (miopia) e ipermetropia (ipermetropia).

Stai attento

Recentemente, le operazioni di restauro della vista hanno riscosso un enorme successo, ma non tutto è così fluido.

Queste operazioni portano con sé grandi complicazioni, inoltre, nel 70% dei casi, in media un anno dopo l'operazione, la visione ricomincia a cadere.

Il pericolo è che gli occhiali e le lenti non agiscano sugli occhi operati, vale a dire una persona inizia a vedere sempre peggio, ma non può farci niente.

Cosa fanno le persone con ipovedenti? In effetti, nell'era dei computer e dei gadget, la visione al 100% è quasi impossibile, a meno che, naturalmente, non siate geneticamente dotati.

Ma c'è una via d'uscita. Il Centro di Ricerca Oftalmologica dell'Accademia Russa delle Scienze Mediche è riuscito a sviluppare un farmaco che ripristina completamente la vista senza chirurgia (miopia, ipermetropia, astigmatismo e cataratta).

Attualmente è in corso il programma federale "Healthy Nation", in base al quale ogni residente della Federazione Russa e della CSI riceve questo farmaco ad un prezzo preferenziale di 1 rublo. Informazioni dettagliate, guarda il sito ufficiale del Ministero della Salute.

La figura (nel nostro esempio, 3.0) indica la grandezza della potenza ottica dell'obiettivo, espressa in diottrie - D (dioptria). Nel caso di obiettivi collettivi (per ipermetropia), un segno "+" è posto di fronte al suo valore, nel caso di diffusori (per miopia) - "-"; Nel nostro esempio, viene utilizzato il segno "-", che indica la necessità di correggere la miopia.

Cyl (cilindro) - designazione di una lente cilindrica. Tali lenti sono utilizzate per correggere l'astigmatismo. Per analogia con una lente sferica, non è difficile immaginare che 1.0, come nel nostro esempio, sia la potenza ottica.

Il valore del cilindro è negativo per correggere l'astigmatismo miopico (miope) e positivo per correggere l'astigmatismo ipermetropico (miope).

Un parametro obbligatorio di una lente cilindrica è un tale indicatore come Ax (asse) - l'asse del cilindro. Viene misurato in gradi da 0 a 180. Ciò è dovuto alle caratteristiche della rifrazione della luce che passa attraverso una lente cilindrica. I raggi che sono perpendicolari all'asse del cilindro vengono rifratti. E gli assi paralleli non cambiano la loro direzione. Tali proprietà ci permettono di "correggere" la rifrazione della luce nel meridiano specifico di cui abbiamo bisogno.

Dp (distantio pupillorum) - la distanza tra i centri delle pupille in millimetri (tra parentesi può essere indicata separatamente per ciascun occhio).

Quindi, generalizzeremo queste informazioni e leggeremo la ricetta risultante. Per l'occhio destro è necessaria la correzione della miopia con un obiettivo di 3,0 diottrie. È anche necessaria la correzione dell'astigmatismo, una lente cilindrica di 1,0 diottrie e un asse del cilindro di 180 gradi. Perché l'occhio sinistro è lo stesso del giusto, correzione della miopia, ma per la correzione dell'astigmatismo è necessaria una lente cilindrica con una forza di 2,0 diottrie e con un asse di 175 gradi. La distanza interpupillare è di 68 millimetri.

Per molti anni ho studiato il problema della visione povera, cioè miopia, ipermetropia, astigmatismo e cataratta. Fino ad ora, era solo possibile affrontare queste malattie con la chirurgia. Ma le operazioni di restauro della vista sono costose e non sempre efficaci.

Mi affretto ad informare la buona notizia: il Centro scientifico oftalmologico dell'Accademia russa delle scienze mediche è riuscito a sviluppare una medicina che ripristina completamente la visione SENZA OPERARE. Al momento, l'efficacia di questo farmaco si avvicina al 100%!

Un'altra buona notizia: il Ministero della Salute ha fatto l'adozione di un programma speciale che compensa quasi l'intero costo del farmaco. In Russia e nei paesi della CSI prima che questo farmaco possa essere acquistato, solo per 1 rublo!

Ci sono differenze nell'emettere prescrizioni per occhiali all'estero. Qui il numero di simboli è ridotto al minimo e la ricetta ha il seguente formato: -2.00 + 1.50 × 80

Trasposizione del cilindro

Non è raro che i pazienti incontrino un fenomeno che non capiscono. Quando si ordinano i punti in officina, l'ispettore può modificare i parametri delle lenti. Ad esempio, un medico in ottica ha scritto questa prescrizione:
ОD sph - cyl +0,5 ax 180
OS sph - cyl +0,5 ax 0
DP = 52mm
Nel seminario sul modulo d'ordine può apparire la seguente voce:
OD sph +0,5 cyl -0,5 ax 90
OS sph +0,5 cyl -0,5 ax 90
DP = 52mm

Non preoccuparti - questo è un fenomeno normale, un momento puramente tecnico senza alcun inganno. Un obiettivo astigmatico ha sempre due voci equivalenti: una con un cilindro positivo e l'altra con una negativa. La transizione da un record all'altro è chiamata trasposizione del cilindro. Il suo principio è il seguente:
1. Aggiungi la forza della sfera e il cilindro con il segno per ottenere un nuovo valore della forza della sfera:
In questo caso, 0 + 0,5 fornisce il valore di sph + 0,5
2. Cambia il segno della forza del cilindro per ottenere il nuovo valore della forza del cilindro:
+0.5 sostituendo + con - e otteniamo cyl -0.5
3. Modificare la posizione dell'asse di 90 gradi:
180 gradi diventa 90, lo stesso che va da 0 a 90.

In questo modo possono comparire due registrazioni apparentemente diverse, ma in sostanza si intendono gli stessi parametri degli obiettivi per gli occhiali.

RICETTA SU VETRI

È fantastico quando la visione per molti anni non ti delude. Tuttavia, se è proprio così che tieni in mano la prescrizione per gli occhiali appena scritti, non dovresti andare nel panico da oscuri numeri, termini e abbreviazioni. Anche qui, tutto non è così difficile - capiamo insieme.

OD, OS e altre abbreviazioni

Le abbreviazioni OD e OS sono simboli brevi per la terminologia latina "oculus dexter", "oculus sinister", che significa "occhio destro" e "occhio sinistro". Spesso si incontra anche l'abbreviazione OU, dall'abbreviazione "oculus uterque", che significa "entrambi gli occhi".

Questa è la terminologia professionale di oftalmologi e optometristi utilizzata nella preparazione di una prescrizione per qualsiasi tipo di occhiali, lenti a contatto o colliri.

Notate, in oftalmologia, sempre tutte le informazioni sulla destra e quindi sull'occhio sinistro sono sempre indicate. Quindi i medici assicurano la confusione e gli errori. Pertanto, nella tua ricetta sarà scritto in questo modo. Inoltre, incontrerà altre abbreviazioni. Ad esempio:

Storie dei nostri lettori

Visione restaurata al 100% a casa. È passato un mese da quando ho dimenticato gli occhiali. Oh, come soffrivo, sorridevo costantemente, per poter vedere almeno qualcosa, timida di portare gli occhiali, ma non potevo indossare le lenti. La chirurgia di correzione laser è costosa, e dicono che la visione poi cade ancora dopo un po '. Non ci credo, ma ho trovato un modo per ripristinare completamente la visione al 100% a casa. Avevo la miopia -5,5 e letteralmente dopo 2 settimane ho iniziato a vedere il 100%. Chiunque abbia una vista scarsa, sii sicuro di leggere!

Leggi l'articolo completo >>>

Sph (sfera), che si traduce come "sfera" e indica il potere ottico della lente, che si esprime in diottrie. È il potere dell'obiettivo che svolge il ruolo principale nella correzione della miopia. lungimiranza o presbiopia. Inoltre, quando il segno "-" è indicato prima di un valore numerico, significa che sei miope. Miopia o miopia scientifica. corregge gli obiettivi negativi. A volte un "concavo" latino può essere visto sopra il segno meno.

Se prima del valore numerico c'è un "+", allora sei lungimirante, e i tuoi punti sono per la distanza. Ipermetropia o ipermetropia. corretto da lenti di raccolta positive, altrimenti denominato "convesso".

Il concetto di Cyl (Cylinder) - "cylinder" indica il potere ottico degli obiettivi utilizzati per correggere l'astigmatismo. L'astigmatismo è la superficie irregolare e non sferica della cornea. in cui la rifrazione in uno dei suoi meridiani si presenta in qualche modo più forte che negli altri. Questa anomalia può essere corretta con lenti cilindriche. Nella ricetta, è necessario indicare la posizione dell'asse del cilindro (dall'Asse latino o Ax), che è espressa nell'intervallo 0-180 gradi, a causa della particolarità della rifrazione della luce che passa attraverso la lente cilindrica. Inoltre, solo i raggi che sono rigorosamente perpendicolari all'asse del cilindro vengono rifratti. I raggi che corrono paralleli a lei non cambiano direzione. Queste proprietà ti permettono di "correggere" la rifrazione della luce in un particolare meridiano "colpevole".

I valori del cilindro sono: o meno, cioè inteso a correggere l'astigmatismo miopico (con miopia) o l'astigmatismo ipermetropico con correzione positiva (con ipermetropia).

I meridiani sono determinati imponendo una scala speciale sulla superficie anteriore di uno degli occhi. Di norma, tale scala è incorporata in un campione del telaio, che viene utilizzato per misurare l'acuità visiva e l'ulteriore selezione di occhiali. Questa scala, come l'intero sistema, si chiama TABO.

Addidazione - Aggiungi - "aumenta per vicino", il termine che indica la differenza di diottrie, che esiste tra aree di distanza e visione ravvicinata, che è necessario nella fabbricazione di occhiali bifocali o progressivi destinati alla correzione della presbiopia. Cioè, quando hai bisogno di obiettivi + 1.0D per migliorare l'acuità visiva in lontananza, e per lavorare vicino a + 2.5D, il componente aggiuntivo sarà +1.5 D. Allo stesso tempo, il valore add-on massimo non può superare + 3.0D.

Prisma o il potere di un obiettivo prismatico. Questo valore viene misurato in diottrie prismatiche (ad esempio p.d. o icona a triangolo quando la ricetta è scritta a mano). Questi obiettivi sono usati per la correzione dello strabismo. e quando assegnati, a seconda del tipo, indicano in quale direzione viene disegnata la base del prisma: su, giù, verso l'esterno (verso la tempia), verso l'interno (verso il naso).

Il potere ottico di lenti sferiche o cilindriche, nonché il valore di addizione, è indicato in diottrie, con un massimo affinamento fino a 0,25 D. Le diottrie prismatiche possono essere arrotondate ai loro valori medi (ad esempio -0,5 p.d)

La distanza tra i centri delle pupille (RC) - Dp (distancia pupilorum) è un valore misurato in millimetri. È interessante notare che per vicino è 2 mm in meno rispetto alla distanza. Nelle ricette, può anche essere indicato come Dpp.

Ricetta per occhiali

OD sph-2,5 cyl-0.5 ax 90 (sph-2.5 - 0.5 x 45)

Questa ricetta può essere decifrata come segue:

• per l'occhio destro viene mostrata una correzione sferica della miopia usando un obiettivo -2.5 D,

• c'è astigmatismo corretto da una lente cilindrica negativa - 0.5D,

• asse del cilindro - meridiano inattivo, situato lungo l'asse di 45 °,

• La correzione sferica è mostrata per l'occhio sinistro, usando un obiettivo meno di 3.0D.

• DP - distanza interpupillare 64 mm.

Qui, ad entrambi gli occhi sono raccomandate lenti bifocali per la distanza, un valore di + 2.0D, così come un aumento per il valore vicino a + 0.5D. Distanza interpupillare = 63 mm.

Prescrizione per occhiali e lenti a contatto

A volte le persone chiedono se è possibile utilizzare una prescrizione per occhiali per fare lenti a contatto? La risposta è inequivocabile - è impossibile.

Nella progettazione di ricette e bicchieri e lenti a contatto hanno le loro caratteristiche. La ricetta per le lenti a contatto dovrebbe indicare la curvatura della base e il diametro delle lenti. Una lente a contatto viene indossata direttamente sulla cornea e forma un sistema ottico quasi unificato con l'occhio: le lenti degli occhiali, invece, si trovano ad una certa distanza dalla cornea (fino a 12 mm). Pertanto, con la miopia, il potere delle lenti a contatto è leggermente ridotto, con l'ipermetropia - aumentata.

Quando si scelgono occhiali o lenti a contatto, è necessario dare una prescrizione alle mani. Salvalo senza fallo e quando un'altra volta controllerai la tua vista, potrai confrontare i risultati. Inoltre, avendo una prescrizione, puoi ordinare lenti a contatto o occhiali in qualsiasi salone che ti piace, indipendentemente dalla posizione dell'esame.

Occhiali consigliati per migliorare la vista e alleviare la fatica

Occhiali Sidorenko - un dispositivo efficace e sicuro che combina diversi metodi di esposizione agli occhi e ai tessuti circostanti. Raccomandato per l'uso con miopia, ipermetropia, malattie dell'occhio, ecc.

Allevia la fatica e lo stress causato da vari carichi visivi.

È possibile usare a casa in persone di diverse fasce di età (sia nei bambini da 3 anni che nei pazienti anziani).

Se hai una buona vista, va bene. Ma se succedesse che ti venisse redatta una prescrizione per occhiali, come comprenderla e capire cosa significano questi numeri, distintivi, termini incomprensibili e strane abbreviazioni?

OD e OS e altre abbreviazioni

OD e OS sono una breve designazione dei termini latini "oculus dexter" e "oculus sinister", che significano rispettivamente gli occhi destro e sinistro. A volte c'è solo un'abbreviazione OU - un'abbreviazione per "oculus uterque", che si traduce come "entrambi gli occhi".

Tali indicazioni sono tradizionalmente utilizzate da oftalmologi e optometristi quando si prescrivono occhiali, lenti a contatto o colliri.

In oftalmologia in generale e nelle prescrizioni per gli occhiali in particolare, le informazioni sull'occhio destro sono sempre indicate per prime, e quindi le informazioni sull'occhio sinistro. È più facile evitare confusione ed errori.

Altre abbreviazioni possono apparire nella tua ricetta per gli occhiali. Ad esempio:

Sph (sfera) - "sfera" indica il potere ottico dell'obiettivo, espresso in diottrie, necessario per correggere la miopia, la miopia o la presbiopia. Se il valore numerico è preceduto da un segno "-", significa che hai, in modo scientifico, la miopia, che, come è noto, viene corretta da obiettivi meno, scattering. Spesso il segno meno in latino è scritto "concavo". Se c'è un segno "+" e hai ricevuto occhiali per dare, significa che hai una visione lunga, o ipermetropia, e hai bisogno di lenti per la raccolta positive, denotate da "convesso".

Cyl (Cylinder) - "cylinder" - indica il potere ottico delle lenti utilizzate per correggere l'astigmatismo. L'astigmatismo si dice nel caso in cui la superficie della cornea è irregolare, non sferica, mentre in uno dei meridiani la rifrazione si verifica più fortemente che negli altri. Questa anomalia viene corretta con lenti cilindriche. In questo caso, viene indicata la posizione dell'asse del cilindro (Asse Abbreviato come Asse) in gradi da 0 a 180. Ciò è dovuto alle caratteristiche della rifrazione della luce che passa attraverso la lente cilindrica. I raggi che sono perpendicolari all'asse del cilindro vengono rifratti. E gli assi paralleli non cambiano la loro direzione. Tali proprietà ci permettono di "correggere" la rifrazione della luce nel meridiano specifico di cui abbiamo bisogno.

Viene utilizzato un frame di prova per determinare

acuità visiva e selezione di occhiali

Il valore del cilindro è meno - per correggere l'astigmatismo miopico (miope), o positivo - per correggere l'astigmatismo ipermetropico (miope).

I meridiani sono determinati dall'imposizione di una scala speciale sulla superficie anteriore dell'occhio. Tipicamente, tale scala è incorporata nel telaio di prova usato per determinare l'acuità visiva e la selezione degli occhiali, ed è chiamata scala, o sistema, TABO.

Aggiungi - l'add-on, il cosiddetto "vicino aumento", è la differenza di diottrie tra le aree per la visualizzazione a distanza e per lavorare a distanza ravvicinata quando si fanno occhiali bifocali e progressivi per la correzione della presbiopia. ie se per la visione hai bisogno di obiettivi +1.0 diottrie, e vicino a 2.5 diottrie, allora l'add-on sarà +1.5 diottrie. Il valore massimo di addidation non supera +3.0 Dptr.

Il prisma è il potere di una lente prismatica, misurata in diottrie prismatiche. (p.d. o l'icona del triangolo se la ricetta è scritta a mano). Le lenti prismatiche sono utilizzate per la correzione dello strabismo. Quando si assegnano lenti prismatiche, a seconda del tipo di strabismo, viene indicato in quale direzione viene ruotata la base del prisma - con la base su, giù, verso l'interno (verso il naso), verso l'esterno (verso la tempia).

La potenza ottica delle lenti sferiche e cilindriche, nonché l'additivazione sono indicate in diottrie con un massimo affinamento fino a 0,25 Dptr. (ad esempio, 0,75 DPS, 1,25 DPS, ecc.) Le diottrie prismatiche sono arrotondate a metà -0,5 p.d.

Dp (distancia pupilorum) o RC è la distanza tra i centri delle pupille in millimetri. Per una distanza è 2 mm in più rispetto a vicino.

Ricetta campione per occhiali

Mantenendo la ricetta per gli occhiali, è possibile confrontare in seguito i risultati.

OD sph-1.5 cyl -1.0 ax 90 (sph-1.5 - 1.0 x 90)

Una tale ricetta significa che per l'occhio destro è necessaria una correzione sferica della miopia con un obiettivo di -1,5 D, c'è l'astigmatismo, che viene corretto da una lente cilindrica meno 1,0 D con un asse del cilindro, vale a dire. Meridiano inattivo, situato lungo l'asse di 90 gradi. Per l'occhio sinistro è stata prescritta una correzione sferica con un obiettivo meno di 2,0 diottrie.

Ou sph +1.0 +1.5 add

In questo caso, a entrambi gli occhi sono state somministrate lenti bifocali con una zona per una distanza di +1,0 diottrie e un aumento di +1,5 diottrie.

Ricetta lenti a contatto

Perché non usare una prescrizione per occhiali per ottenere lenti a contatto? Le prescrizioni per occhiali e lenti a contatto sono leggermente diverse l'una dall'altra.

Le lenti a contatto, in contrasto con gli occhiali, che si vestono direttamente sulla cornea, sono incorporate nel sistema ottico dell'occhio

Innanzitutto, nella prescrizione delle lenti a contatto, devono essere indicati la curvatura della base e il diametro delle lenti. In secondo luogo, le lenti a contatto vengono indossate direttamente sulla cornea, formando un unico sistema ottico con l'occhio, in contrasto con gli occhiali, che sono una certa distanza dalla cornea (una media di 12 mm). Pertanto, quando la miopia è necessario ridurre leggermente la potenza delle lenti a contatto e con l'iperopia - aumentare.

Se hai preso occhiali o lenti a contatto, devi darti una prescrizione. Salvalo La prossima volta che controlli la tua vista, puoi confrontare i risultati. Inoltre, indipendentemente dalla posizione del sondaggio, avendo una prescrizione, è possibile ordinare occhiali o lenti a contatto in qualsiasi salone che ti piace.

Come decifrare la ricetta per gli occhiali

Quindi, dopo un esame approfondito da parte del tuo oftalmologo, hai una prescrizione per occhiali. Cosa fare e come capire tutti questi "ghirigori"? La risposta è abbastanza semplice, e proveremo a dartelo.

Cosa significano i simboli nella ricetta?

OD (oculus dexter) - occhio destro;

OS (oculus sinister) - l'occhio sinistro;

L'abbreviazione OU (oculus uterque) è talvolta trovata, il che significa "entrambi gli occhi";

Sph (sfera) - potenza ottica della lente in diottrie (D o D), espressa in valori numerici negativi o positivi ("+" per ipermetropia o "-" per miopia);

Cyl (cilindro): potenza ottica di lenti cilindriche per la correzione dell'astigmatismo. può anche essere con un segno "+" o "-";

Ax (Ax is is) - l'asse di inclinazione del cilindro in gradi da 0 a 180, consente di correggere la rifrazione dei raggi luminosi in un particolare meridiano;

Dp (distantio pupillorum) - la distanza tra i centri delle pupille in millimetri;

Aggiungi - la differenza di diottrie tra la visione e le zone di distanza viene presa in considerazione per gli occhiali bifocali o progressivi quando si corregge la presbiopia (ad esempio, gli obiettivi per una distanza + 1,0 D, per quasi + 2,5 D, quindi l'add-on sarà +1, 5 D), il valore massimo dell'additivo + 3.0 D;

Prisma: il potere di un obiettivo prismatico nelle diottrie prismatiche - p.d. o icona triangolare. Utilizzato negli obiettivi per la correzione dello strabismo che indica la direzione della base del prisma: su, giù, verso l'esterno (verso la tempia), verso l'interno (verso il naso).

Considera un esempio di una ricetta per gli occhiali:

OD Sph -2.0 D Cyl - 1.0 D ax 179

OS Sph -2,8 D Cyl -2,0 D ax 173

Come leggere una ricetta per gli occhiali

Per l'occhio destro è necessaria la correzione della miopia (miopia) mediante il potere ottico di una lente 2.0D e la correzione dell'astigmatismo con una lente cilindrica -1.0D con un asse del cilindro di 179 gradi.

L'occhio sinistro ha bisogno di correggere la miopia (miopia) con una potenza ottica di 2,8 D e una correzione dell'astigmatismo con una lente cilindrica -2,0 D con un asse del cilindro di 173 gradi.

La distanza interpupillare è di 68 mm; parentesi indicano la distanza dal ponte del naso alla pupilla di ciascun occhio.

Condividi sui social network

Dopo aver esaminato e condotto gli studi diagnostici necessari, il medico può prescriverti di indossare gli occhiali. Il record nella ricetta sarà simile a questo: OD Sph - 3,0 D, Cyl - 1,0 D ax 180 OS Sph - 3,0 D, Cyl - 2,0 D ax 175 Dp 68 (33,5 / 34,5) Proviamo a capire cosa significano queste strane lettere e numeri.

OD (oculus dexter) è la designazione dell'occhio destro, OS (oculus sinister) è, rispettivamente, dell'occhio sinistro. In alcuni casi, può essere indicato - OU (oculus uterque), che significa "entrambi gli occhi". In oftalmologia, per evitare confusione, è consuetudine indicare sempre prima l'occhio destro, poi l'occhio sinistro.

Sph (sfera) - indica una lente sferica. Tali lenti sono utilizzate per correggere miopia (miopia) e ipermetropia (ipermetropia).

La figura (nel nostro esempio, 3.0) indica la grandezza della potenza ottica dell'obiettivo, espressa in diottrie - D (dioptria). Nel caso di obiettivi collettivi (per ipermetropia), un segno "+" è posto di fronte al suo valore, nel caso di diffusori (per miopia) - "-"; Nel nostro esempio, viene utilizzato il segno "-", che indica la necessità di correggere la miopia.

Cyl (cilindro) - designazione di una lente cilindrica. Tali lenti sono utilizzate per correggere l'astigmatismo. Per analogia con una lente sferica, non è difficile immaginare che 1.0, come nel nostro esempio, sia la potenza ottica.

Il valore del cilindro è negativo per correggere l'astigmatismo miopico (miope) e positivo per correggere l'astigmatismo ipermetropico (miope).

Un parametro obbligatorio di una lente cilindrica è un tale indicatore come Ax (asse) - l'asse del cilindro. Viene misurato in gradi da 0 a 180. Ciò è dovuto alle caratteristiche della rifrazione della luce che passa attraverso una lente cilindrica. I raggi che sono perpendicolari all'asse del cilindro vengono rifratti. E gli assi paralleli non cambiano la loro direzione. Tali proprietà ci permettono di "correggere" la rifrazione della luce nel meridiano specifico di cui abbiamo bisogno.

Dp (distantio pupillorum) - la distanza tra i centri delle pupille in millimetri (tra parentesi può essere indicata separatamente per ciascun occhio).

Quindi, generalizzeremo queste informazioni e leggeremo la ricetta risultante. Per l'occhio destro è necessaria la correzione della miopia con un obiettivo di 3,0 diottrie. È anche necessaria la correzione dell'astigmatismo, una lente cilindrica di 1,0 diottrie e un asse del cilindro di 180 gradi. Perché l'occhio sinistro è lo stesso del giusto, correzione della miopia, ma per la correzione dell'astigmatismo è necessaria una lente cilindrica con una forza di 2,0 diottrie e con un asse di 175 gradi. La distanza interpupillare è di 68 millimetri.

Ci sono differenze nell'emettere prescrizioni per occhiali all'estero. Qui il numero di simboli è ridotto al minimo e la ricetta ha il seguente formato: -2.00 + 1.50 × 80

Trasposizione del cilindro Non è raro che i pazienti sperimentino un fenomeno incomprensibile. Quando si ordinano i punti in officina, l'ispettore può modificare i parametri delle lenti. Ad esempio, un medico in ottica ha scritto la seguente ricetta: ОD sph - cyl +0,5 ax 18 OS sph - cyl +0,5 ax 0 DP = 52mm Nell'officina, il modulo seguente può apparire nel modulo d 'ordine: ОD sph +0,5 cyl -0,5 ax 90g OS sph +0,5 cyl - 0.5 ax 90g DP = 52mm

Non preoccuparti - questo è un fenomeno normale, un momento puramente tecnico senza alcun inganno. Un obiettivo astigmatico ha sempre due voci equivalenti: una con un cilindro positivo e l'altra con una negativa. La transizione da un record all'altro è chiamata trasposizione del cilindro. Il suo principio è il seguente: 1. Aggiungi la forza della sfera e il cilindro con il segno per ottenere il nuovo valore della forza della sfera: In questo caso, 0 + 0.5 dà il valore di sph + 0.5 2. Cambia il segno della forza del cilindro per ottenere il nuovo valore della forza del cilindro : +0.5 sostituiamo + con - e otteniamo cyl -0.5 3. Modifica la posizione dell'asse di 90 gradi: 180 gradi diventa 90, lo stesso di 0 in 90.

In questo modo possono comparire due registrazioni apparentemente diverse, ma in sostanza si intendono gli stessi parametri degli obiettivi per gli occhiali.

I seguenti articoli

Ancora nessun commento!

Antagonista del recettore dell'interleuchina 1 - un nuovo agente nel trattamento dell'SSG

La prescrizione per gli occhiali: quale occhio indica OD e quale OS?

Sfortunatamente, non tutti oggi possono vantare una buona visione. Molte persone sono costrette a ricorrere a vari mezzi di correzione. Ogni persona che è costretta a indossare gli occhiali, almeno una volta nella vita, ha tenuto tra le mani una prescrizione per questo tipo di correzione della vista. Tuttavia, l'abbondanza di designazioni incomprensibili spesso induce in errore i proprietari di tale documento.

In questo articolo parleremo delle principali abbreviazioni utilizzate in oftalmologia per registrare prescrizioni per i mezzi di correzione degli occhiali e dare un esempio di decodifica.

Occhio destro o sinistro?

Se raccogli qualche ricetta per gli occhiali, prima di tutto sarai colpito da due abbreviazioni latine: OD e OS. I loro medici oculisti sono abituati a designare gli occhi, per i quali vengono fatte raccomandazioni per la correzione.

OD sta per oculus dexter, che si traduce come "occhio destro". Di conseguenza, l'abbreviazione OS indica l'occhio sinistro e sta per oculus sinister. A volte nelle ricette si trova anche l'abbreviazione OU (oculus uterque), che in latino significa "entrambi gli occhi". Tali designazioni sono utilizzate non solo su prescrizione di occhiali. Queste abbreviazioni segnano gli occhi e nelle ricette per colliri o mezzi di contatto per correggere la vista.

Per evitare confusione, i medici prima danno tutte le raccomandazioni necessarie per l'occhio destro e poi per l'occhio sinistro. Se entrambi gli occhi hanno le stesse caratteristiche, il medico designerà OU e scriverà le raccomandazioni solo una volta.

Potenza della lente

Un altro parametro importante che è necessario per creare occhiali adatti al paziente è la potenza ottica dell'obiettivo. È designato come Sph, che è l'abbreviazione di sphera. L'unità di misura della potenza dell'obiettivo è la diottria. Questo parametro è più importante per la correzione della miopia o dell'ipermetropia. Il gradino minimo tra la potenza del vetro è di 0,25 diottrie. Esistono due tipi di obiettivi:

  1. Se il paziente soffre di miopia, allora un numero "-" viene posto prima del numero che indica la forza dell'obiettivo. Occhiali progettati per pazienti con miopia, chiamati anche scattering.
  2. Se il paziente soffre di ipermetropia, gli vengono prescritte lenti per la raccolta. In questo caso, un numero "+" viene messo davanti al numero che indica la forza del vetro.

C'è un altro tipo di obiettivo: bifocale. Tali occhiali sono convenienti perché consentono di guardare in lontananza e leggere da vicino. A causa di questo tipo di correzione, il paziente non ha bisogno di comprare due paia di occhiali. Nella ricetta per gli occhiali bifocali indicare due valori per le parti superiore e inferiore dell'obiettivo. Il segno Aggiungi ti aiuterà a capire che il medico ha prescritto lenti bifocali per te. Questo indicatore indica la differenza di diottrie tra il vetro superiore e quello inferiore. Tuttavia, il componente aggiuntivo non può essere maggiore di 3 diottrie. Inoltre, ogni età ha il proprio add-on.

Le lenti cilindriche sono prescritte per i pazienti con astigmatismo. Questo valore è registrato nella ricetta per gli occhiali come Cylindrus. Il compito principale di tali occhiali è quello di creare un unico sistema focale, poiché in questa malattia il paziente non può vedere chiaramente gli oggetti. È causato da una violazione della forma della cornea o della lente. Poiché il raggio di luce rifrange il passaggio attraverso una lente cilindrica, il grado di rifrazione gioca un ruolo importante. Nella ricetta per gli occhiali, il grado di rifrazione è indicato nell'intervallo da 0 a 180. Come nel caso degli obiettivi convenzionali, i cilindri possono essere sia positivi che negativi.

La distanza tra i centri degli alunni

Le lettere DP indicano la distanza tra i centri degli alunni. L'unità di misura di questo valore è millimetri. Questa distanza è misurata con un righello millimetrico. Questo indicatore non è meno importante degli altri. La posizione del vetro rispetto alla pupilla dipende da quanto accuratamente il medico misura questo valore. Posizionamento improprio della lente rispetto alla pupilla causerà solo lo stress supplementare, che influenzerà negativamente le condizioni degli occhi e causerà una serie di sintomi spiacevoli.

Prisma per occhiali

Le lenti prismatiche sono usate per lo strabismo. Come unità di misura di questo indicatore, vengono utilizzate diottrie prismatiche (p.D). La direzione del prisma è indicata da un triangolo. Prova su occhiali con lenti prismatiche meglio alla presenza del medico generico essente presente. È importante garantire una corrispondenza esatta tra la pupilla e l'obiettivo.

l'assegnazione di punti

Nella parte inferiore della ricetta c'è un altro segno che indica la nomina dei punti. Ci sono tre tipi di punti:

  • per distanza (Dist);
  • per lavoro (Vicino);
  • per uso permanente (Inter).

I punti per la distanza sono destinati alla correzione della miopia. Di norma, il paziente deve indossarli sempre. Questo tipo di occhiali può anche essere scritto a chi guida.

Punti di lavoro sono utilizzati per lavorare al computer, leggere o cucire. Indossarli tutto il tempo non è necessario.

Con occhiali per uso continuo con lenti bifocali. Come è già chiaro dal tipo di obiettivo, vengono utilizzati per correggere la visione alternata.

Ricetta campione per occhiali

In questa sezione, daremo un semplice esempio di una ricetta e ti aiuteremo a decifrarlo:

Per l'occhio destro, al paziente è stata prescritta una lente sferica di tipo diffondente, la cui forza è pari a -3,5 diottrie. Per l'occhio sinistro, una lente sferica di tipo diffondente viene assegnata al paziente. La sua forza è di -2.75 diottrie. Ma, poiché il paziente ha astigmatismo, per la sua correzione viene prescritto un obiettivo cilindrico con una forza di -1.00. L'asse del cilindro passa lungo l'asse di 130 gradi.

Prescrizione per occhiali vs prescrizione per lenti a contatto

Oltre agli occhiali, la correzione mediante lenti a contatto è ampiamente utilizzata in oftalmologia. Per molti pazienti, è preferibile utilizzare il metodo di correzione del contatto, poiché non altera la visione periferica.

Alcuni pazienti credono erroneamente che una prescrizione per occhiali possa anche essere utilizzata in modo sicuro per acquistare lenti a contatto. Tuttavia, questa opinione è fondamentalmente sbagliata. Il fatto è che queste due ricette hanno alcune differenze. Ciò è dovuto principalmente al fatto che i mezzi di correzione degli occhiali si trovano ad una certa distanza dall'occhio e la lente a contatto è adiacente alla cornea.

Di conseguenza, diventa parte del sistema ottico dell'occhio. A questo proposito, la potenza del vetro dovrebbe essere leggermente maggiore della potenza della lente a contatto. Inoltre, quando si selezionano i mezzi di contatto per la correzione della vista, il medico deve determinare la curvatura della base e il diametro.

Gli esperti raccomandano di non gettare vecchie ricette per gli occhiali. Con la successiva selezione di vetri puoi confrontare i risultati dell'ispezione e vedere se la tua vista si è deteriorata.

Fonti: http://www.vseoglazah.ru/vision-correction/eyeglasses/prescription/, http://zrenie100.com/vse-pro-ochki/retsept-na-ochki-kak-vypisyvayut-retsept-dlya-izgotovleniya -ochkov.html, http://glaz.guru/stroenie-glaza/recept-na-ochki-kakoy-glaz-oboznachaet-od-a-kakoy-os.html

Trarre conclusioni

Se stai leggendo queste righe, si può concludere che tu o i tuoi cari avete ipovisione.

Abbiamo condotto un'indagine, studiato una serie di materiali e, cosa più importante, abbiamo controllato la maggior parte delle tecniche per il ripristino della vista. Il verdetto è:

Diversi esercizi per gli occhi, se hanno dato un leggero risultato, quindi non appena gli esercizi sono stati fermati, la visione si è deteriorata bruscamente.

Le operazioni ripristinano la vista, ma nonostante l'alto costo, un anno dopo, la visione ricomincia a cadere.

Varie vitamine farmaceutiche e integratori alimentari non hanno dato assolutamente alcun risultato, come si è scoperto, tutto questo è il trucco di marketing delle aziende farmaceutiche.

L'unica droga che ha dato significativo
il risultato è Visium.

Al momento, è l'unico farmaco in grado di ripristinare completamente la vista al 100% SENZA OPERARE in 2-4 settimane! Visium ha mostrato effetti particolarmente rapidi nelle prime fasi del deficit visivo.

Abbiamo fatto domanda al Ministero della Salute. E per i lettori del nostro sito, è ora possibile ordinare Visium a un prezzo ridotto - per solo 1 rublo!

Attenzione! La vendita del farmaco contraffatto Visium è diventata più frequente. Effettuando un ordine sul sito ufficiale, si è certi di ottenere un prodotto di qualità dal produttore. Inoltre, acquistando i link di cui sopra, si ottiene una garanzia di rimborso (comprese le spese di spedizione), se il farmaco non ha un effetto terapeutico.

Google+ Linkedin Pinterest