Sostituzione della lente dell'occhio

L'operazione per sostituire la lente dell'occhio è un intervento chirurgico serio e tecnicamente complesso. Durante la procedura, il paziente è cosciente. Il successo dell'operazione dipende in gran parte da quanto accuratamente il paziente seguirà le raccomandazioni dell'oculista. Nonostante alcune difficoltà, la sostituzione della lente è l'unico metodo radicale per trattare la cataratta e altre malattie dell'apparato visivo.

L'operazione è eseguita da oftalmologi. L'indicazione principale per la sua implementazione è una cataratta, cioè l'opacizzazione della lente. Fondamentalmente, la malattia colpisce gli anziani, poiché la lente perde la trasparenza a causa del processo di invecchiamento. Inoltre, alcuni farmaci, malattie oftalmiche, cattive abitudini e molto altro possono accelerare questo processo.

La cataratta si sviluppa lentamente. Nelle fasi iniziali, i pazienti sentono il sudario davanti agli occhi, mentre il processo patologico progredisce, diventa più denso. L'acuità visiva peggiora, le persone con la cataratta diventano più sensibili alla luce.

Come sta andando l'operazione? Devo rispettare qualsiasi restrizione dopo l'intervento? Queste e altre domande riceveranno una risposta in questo articolo.

Indicazioni e controindicazioni

La sostituzione della lente dell'occhio è necessaria nei seguenti casi:

  • cataratta;
  • dislocazione della lente;
  • intolleranza di punti e lenti;
  • l'astigmatismo;
  • presbiopia;
  • miopia;
  • deterioramento dei processi di alloggio;
  • lungimiranza dell'età.

Esistono numerose controindicazioni per la sostituzione rifrattiva dell'obiettivo:

  • processi infiammatori nell'apparato visivo;
  • fotocamera frontale troppo piccola;
  • distacco della retina;
  • diabete mellito;
  • ipertensione;
  • iperopia progressiva, accompagnata da piccole dimensioni del bulbo oculare;
  • ha subito un ictus o un attacco di cuore.

Selezione di una lente artificiale

Prima di scegliere una protesi per iniziare vale la pena di decidere su diversi punti:

  • a quale distanza il paziente esegue il lavoro;
  • quanto spesso ha bisogno di guardare da un punto a un altro;
  • se il paziente accetta di indossare mezzi correttivi sotto forma di occhiali o lenti a contatto.

Per prendere una decisione informata, prima di tutto bisogna prestare attenzione alle proprietà fisiche delle lenti intraoculari. Le lenti artificiali differiscono in molti modi:

  • forma;
  • materiale;
  • abilità di riflesso della luce;
  • rigidità;
  • la presenza di filtri.

A seconda del numero di fuochi, le lenti intraoculari sono suddivise nei seguenti tipi:

  • Mulfokalnye. Con il loro aiuto, il paziente è in grado di focalizzare lo sguardo su oggetti che si trovano nella distanza vicina, media o lontana. Tali obiettivi facilitano notevolmente il ritorno al solito modo di vivere e alle attività professionali. Se prima, dopo l'intervento chirurgico, erano necessari occhiali, le lenti multifocali eliminano questa necessità. L'obiettivo multifocale ha una dimensione ridotta delle zone ottiche, motivo per cui soffre la chiarezza della visione.
  • Monofocali. Questo tipo fornisce la chiarezza della vista solo a una distanza, vicina o lontana. Le lenti monofocali forniscono una visione chiara dell'immagine, ma richiedono l'uso aggiuntivo di occhiali o lenti a contatto.
  • La messa a fuoco bifocale fissa gli oggetti vicini e distanti. Nel caso della loro applicazione non è necessario utilizzare mezzi correttivi.

Inoltre, gli esperti possono usare una lente torica. Questo tipo di obiettivo ti consente di affrontare miopia, ipermetropia e astigmatismo. All'esterno dell'obiettivo sono punti di riferimento con cui il chirurgo sarà in grado di posizionare l'obiettivo nel modo migliore.

Preparazione e conduzione dell'operazione

L'eliminazione della cataratta con la sostituzione della lente è una procedura seria che richiede una preparazione preliminare. Il periodo tra diagnosi e chirurgia dovrebbe essere il più breve possibile. Il medico dovrebbe essere informato sulle malattie esistenti. Inoltre, è necessario informare lo specialista sui farmaci.

Otto ore prima dell'intervento, il paziente dovrebbe escludere l'assunzione di cibo. Molto spesso, un intervento chirurgico pianificato viene effettuato al mattino. Di notte, puoi prendere un qualche tipo di sedativo, per esempio, motherwort.

In alcune cliniche moderne, alla vigilia dell'operazione, uno psicologo e un chirurgo lavorano con i pazienti, che mantengono il paziente con i passaggi protesici e specificano anche le azioni del paziente durante l'operazione. A volte ai pazienti viene chiesto di guardare un punto, non battere ciglio ed eseguire tutti i comandi. È importante non farsi prendere dal panico, ma rispondere tranquillamente e rapidamente ai requisiti di uno specialista.

Al fine di evitare l'infezione, pochi giorni prima dell'intervento, al paziente vengono instillate gocce con effetto antibatterico.

Attenzione! La durata dell'operazione è di venti o trenta minuti.

La procedura viene eseguita in anestesia locale e dura trenta minuti. In assenza di complicazioni, il paziente torna a casa il giorno successivo. Il chirurgo esegue una microincisione del muro del bulbo oculare e rimuove il film annebbiato. L'eliminazione dell'obiettivo viene effettuata dall'esposizione a un raggio laser. Quindi cambia la pellicola annebbiata con la lente intraoculare. Se la cataratta colpisce entrambi gli occhi, l'operazione viene eseguita prima su un organo visivo e solo dopo un po 'la procedura viene ripetuta.

Periodo di riabilitazione

Il periodo di recupero della visione dura circa un mese. Il medico spiegherà in dettaglio cosa non può essere fatto dopo l'operazione. La prima fase del ciclo di recupero dura sette giorni. Durante questo periodo, il paziente sta già iniziando a notare miglioramenti significativi nel funzionamento dell'apparato visivo, ma il corpo sta ancora reagendo in modo acuto alla manipolazione. La seconda fase dura un mese. Si consiglia ai pazienti di usare gocce, indossare occhiali e non appesantire gli organi della vista. E lo stadio finale con una durata di cinque mesi è caratterizzato da un completo recupero nel lavoro dell'apparato visivo.

Puoi saperne di più su ciò che è raccomandato per i pazienti nel periodo postoperatorio da questo articolo.

Durante la riabilitazione, è importante visitare regolarmente un oculista e rispettare alcune restrizioni, vale a dire:

  • non sollevare pesi;
  • nei primi giorni è importante controllare la quantità di fluido consumato. Dovremo rinunciare alla soda e all'alcol;
  • escludere attività sportive;
  • rifiutare di visitare bagni e saune;
  • indossare una benda nelle prime due settimane;
  • uso di colliri antisettici;
  • risciacquo quotidiano con acqua sterile;
  • rifiuto di guidare una macchina;
  • durante la doccia è necessario assicurarsi che non ci siano spruzzi d'acqua negli occhi;
  • evitare di piegarsi, soprattutto nei primi giorni dopo l'intervento;
  • non premere l'occhio operato e non strofinarlo;
  • non fare bagni caldi;
  • indossare gli occhiali è raccomandato per la prima settimana. Dovranno essere lavati ogni giorno con sapone;
  • eliminare allenamento per la forza, corsa, salto, ginnastica, ciclismo;
  • dormi meglio sulla schiena. È severamente vietato dormire sul lato da cui è stato operato l'occhio;
  • cerca di limitare la tua permanenza in stanze fumose o polverose;
  • limitare il lavoro al computer e guardare la TV;
  • nei primi giorni non puoi lavarti i capelli.

Attenzione! Il riposo a letto è facoltativo. La cosa principale è evitare un intenso sforzo fisico.

La riabilitazione veloce e corretta include le seguenti aree:

  • corretta alimentazione Le basi della dieta dovrebbero essere alimenti ricchi di vitamine e microelementi. Prova a mangiare più frutta e verdura;
  • applicazione di colliri Ai pazienti possono essere prescritti disinfettanti, farmaci antinfiammatori e gocce dell'azione combinata;
  • rispetto del regime;
  • selezione di mezzi correttivi - lenti o occhiali;
  • consultazione tempestiva all'oculista.

Possibili conseguenze

Evidenzia le complicazioni che possono verificarsi dopo l'intervento chirurgico:

  • cataratta secondaria, accompagnata da deterioramento della funzione visiva;
  • emorragia;
  • processo di infezione;
  • aumento della IOP;
  • rottura della capsula posteriore;
  • perdita dell'iride;
  • uveite, iridociclite;
  • l'astigmatismo;
  • distacco della retina;
  • edema corneale;
  • diplopia - visione doppia;
  • visione offuscata.

Separatamente, voglio dire della cataratta secondaria, che è in grado di apparire dopo l'operazione. Qual è la ragione? Il fatto è che durante la chirurgia, uno specialista non può rimuovere completamente tutte le cellule epiteliali della lente. Di conseguenza, iniziano a colpire e impiantare la lente, portando al suo appannamento. Tale complicazione può svilupparsi in pochi mesi o addirittura anni.

La malattia si manifesta sotto forma di ridotta acuità visiva, distorsione e appannamento. Per correggere questa condizione, viene eseguita la chirurgia diretta o l'esposizione al laser.

Al fine di evitare lo sviluppo di cataratte secondarie, è molto importante utilizzare agenti metabolici dopo l'operazione, che rallentano i processi di opacizzazione del cristallino. I pazienti devono sottoporsi a follow-up regolari da un oculista.

Nel primo periodo postoperatorio può comparire emorragia sopracoroidale. Il più delle volte si verifica nelle persone anziane a cui è stato diagnosticato il glaucoma e le malattie cardiovascolari. Quando la capsula posteriore si rompe, il corpo vitreo viene perso, la lente viene spostata e si sviluppa il sanguinamento.

Sostituire l'obiettivo può anche causare la sindrome di Irving-Gass. Il gruppo a rischio per l'insorgenza di questa complicanza include persone con uveite, diabete mellito e una forma umida di AMD. Corticosteroidi, inibitori dell'angiogenesi, farmaci antinfiammatori non steroidei sono usati per combattere la complicazione.

Recensioni dei pazienti

Quindi, la sostituzione dell'obiettivo è un'operazione unica che contribuirà a ripristinare la visione. Questo è un metodo di trattamento popolare e popolare, che si distingue per la sua disponibilità e alti tassi di efficacia. L'operazione di sostituzione dell'obiettivo assume una posizione di leadership tra gli altri interventi chirurgici sugli organi della vista.

Sostituzione della lente dell'occhio con il metodo della facoemulsificazione

La lente per adulti ha uno spessore di 4-5 mm e un diametro di circa 10 mm. Si trova all'interno del bulbo oculare ed è un obiettivo biologico biconvesso, il cui fronte è ricoperto di epitelio.

La sostanza principale della lente è formata da fibre, che per la loro struttura sono cellule epiteliali, di lunghezza allungata. Ciascuna di queste fibre è un prisma trasparente esagonale da una sostanza completamente trasparente - cristallina.

Scopo funzionale:

  • rifrazione;
  • sistemazione della visione - cioè la capacità dell'occhio di vedere oggetti a distanze diverse;
  • protezione - impedisce la penetrazione di microbi patogeni dalla parte anteriore del bulbo oculare nel vitreo durante i processi infiammatori.

Dopo circa 40 anni, le persone sviluppano la vista per lungimiranza - presbiopia: la lente perde la sua elasticità e le capacità accomodanti, che causano disabilità visive a distanze ravvicinate.

La sostituzione chirurgica delle lenti è l'unico metodo di trattamento radicale della cataratta - una malattia progressiva degli organi visivi. Nelle cliniche moderne, questa procedura viene eseguita con un metodo indolore e veloce di facoemulsificazione ad ultrasuoni.

Indicazioni per la chirurgia

  • cataratta;
  • Presbiopia (età iperopia);
  • l'astigmatismo;
  • Miopia.

Cataratta - una malattia caratterizzata da cambiamenti degenerativi legati all'età, che portano al deterioramento della vista. Non solo l'età può influire sulla malattia: i pazienti a rischio di sviluppare cataratta hanno anche diabete, danni agli occhi traumatici o esposizione alle radiazioni.

Una cataratta provoca l'opacizzazione della lente, riduce il passaggio dei raggi luminosi e riduce l'acuità visiva.

L'operazione di sostituzione dell'obiettivo dopo la diagnosi è raccomandata il più presto possibile - il ritardo può causare un'ulteriore progressione della patologia e portare a una perdita della vista irreversibile e completa. Inoltre, il trattamento chirurgico in una fase precoce è più facile per il paziente e l'oftalmologo.

In precedenza nella pratica medica, le operazioni venivano eseguite solo quando la lente con una cataratta raggiungeva un certo grado di "maturazione". La fase di attesa e visione potrebbe richiedere diversi anni e l'esito è imprevedibile.

Lo sviluppo della scienza oftalmologica e l'emergere di nuove tecnologie hanno reso l'intervento chirurgico in modo rapido, indolore e sicuro, con un breve periodo di riabilitazione.

Selezione di una lente artificiale

La sostituzione della lente dell'occhio viene effettuata mediante l'impianto di una lente intraoculare (IOL). Esistono molte lenti artificiali di diversi produttori. Nella moderna chirurgia oculare vengono utilizzati polimeri sintetici elastici.

Se l'intervento chirurgico viene eseguito utilizzando l'estrazione extracapsulare, viene impiantata una lente rigida. Attualmente tali operazioni stanno diventando meno comuni e più spesso viene utilizzato il metodo della facoemulsificazione, che utilizza lenti a contatto morbide prodotte negli Stati Uniti e in diversi paesi europei.

Recentemente, le più comuni sono le lenti:

Le aziende leader nella produzione di lenti sono la società americana "AkriSof", l'inglese "Rainer" e il tedesco "Carl Zeiss".

Perché i vasi negli occhi scoppiano e come funziona la modalità di lavoro e riposo per mantenere un aspetto chiaro.

Correzione della visione notturna tecnica con lenti a contatto rigide, dettagli sul collegamento.

Come viene eseguita l'operazione

La phacoemulsification ad ultrasuoni è una tecnica high-tech di chirurgia senza cuciture in cui la lente viene impiantata nel bulbo oculare attraverso un'incisione microscopica e la cataratta viene rimossa mediante la macinazione laser dei suoi frammenti e la successiva aspirazione.

  • Attraverso l'incisione, che è sigillata in modo indipendente, la lente danneggiata dalla cataratta viene convertita in un'emulsione usando ultrasuoni ad alta frequenza;
  • Le particelle della lente annebbiata vengono rimosse dall'occhio mediante aspirazione (aspirazione);
  • Nel bulbo oculare in una forma compatta è posta una nuova lente artificiale elastica;
  • Al momento giusto, la lente intraoculare si espande e prende il suo posto negli occhi.

L'operazione si svolge in condizioni di anestesia locale e viene eseguita in regime ambulatoriale.

L'intera procedura dura circa mezz'ora, il tempo dipende dallo stadio della cataratta e dalla densità della lente annebbiata. Il paziente ritorna alla vita normale il giorno dopo.

Vantaggi rispetto ad altri metodi:

  • Anche i pazienti molto anziani lo tollerano bene;
  • Sicuro e indolore, eseguito in anestesia locale;
  • Dopo l'intervento, il paziente ha un minimo di restrizioni e non ha bisogno di riabilitazione a lungo termine;
  • Nessuna cucitura rimane dopo la facoemulsificazione;
  • Viene effettuato su base ambulatoriale: un paziente già 3 ore dopo la procedura può andare a casa, accompagnato da parenti;
  • Utilizzo di materiali sicuri e di alta qualità importati (europei e americani).

Le operazioni per la rimozione della cataratta o la correzione della miopia e della lungimiranza non differiscono fondamentalmente l'una dall'altra e sono approssimativamente le stesse - le differenze sono solo nelle lenti intraoculari installate al posto della lente rimossa.

Controindicazioni:

  • Distrofia retinica ad alto rischio di distacco;
  • Volume della camera oculare anteriore insufficiente;
  • Cataratta filamentosa.

Chirurgia video per sostituire la lente dell'occhio

Riabilitazione del paziente

Dopo l'intervento chirurgico, la visione migliora quasi immediatamente, ma il suo completo recupero avviene dopo 3-4 settimane.

Per evitare complicazioni, il paziente deve soddisfare le seguenti condizioni:

Mezz'ora dopo la procedura, è possibile spostare e mangiare cibo, a condizione che non sia troppo duro o caldo. Non utilizzare grandi quantità di liquidi, in particolare bevande gassate.

Il giorno successivo all'intervento, il paziente deve visitare una clinica per l'esame postoperatorio. I giorni restanti di visite saranno nominati dal medico curante.

Nei primi 5-7 giorni, è preferibile dormire sulla schiena o sul lato opposto all'occhio operato. Per escludere il lavaggio della testa e non permettere di colpire in un occhio di acqua grezza.

Si consiglia di proteggere gli occhi da luce intensa, polvere e vento con l'aiuto di occhiali da sole.

Non è consigliabile sovraccaricare gli occhi durante la prima settimana: leggere, lavorare al computer e guardare la TV.

Gli occhi rossi e lacrimazione possono essere sintomi di congiuntivite virale.

Perché vedi le mosche davanti ai tuoi occhi e in quali casi hai bisogno di un trattamento immediato?

Nel primo mese dopo l'intervento chirurgico, la visione viene ripristinata - in questa fase, i pazienti operati non possono sollevare pesi, impegnarsi in duro lavoro fisico o sport attivi, andare in bagno turco e sauna, prendere il sole, correre, saltare e ballare.

Non è necessario seguire diete speciali. Puoi guardare la TV e lavorare al computer con periodi di riposo. È necessario usare colliri prescritti da un medico. Non è raccomandato visitare luoghi di grandi concentrazioni di persone, specialmente durante esacerbazioni stagionali di malattie respiratorie.

Un mese dopo la facoemulsificazione, tutte le restrizioni vengono rimosse dopo un esame iniziale da parte di un oftalmologo. In quasi tutti i casi, la visione viene ripristinata completamente.

Sostituzione della lente di cataratta

L'obiettivo è una lente biconvessa trasparente che entra nel sistema ottico dell'occhio e fornisce una funzione protettiva, rifrazione della luce e messa a fuoco su oggetti distanti a distanze diverse. La lente si trova nella parte anteriore del bulbo oculare, le sue dimensioni: 9-10 mm di diametro con uno spessore di circa 4-5 mm. Negli occhi sani, è trasparente e con una cataratta tende a diventare torbido, motivo per cui la vista di una persona cade.

Nelle prime fasi della malattia è ben tollerabile alle cure mediche. Ma la malattia non è sempre possibile diagnosticare in tempo, la sostituzione della lente nella cataratta è l'unica decisione giusta per salvare il paziente dall'imminente cecità.

La prima operazione per rimuovere una lente annebbiata fu fatta più di duecento anni fa in Francia. Dopo l'intervento è necessaria la correzione della lungimiranza. Nel 1949, per la prima volta, iniziarono ad impiantare una lente artificiale, che consiste di elementi ottici e di conservazione dell'obiettivo.

Le prime lenti erano fatte di materiali duri, il che rendeva difficile l'installazione e richiedeva un taglio di grandi dimensioni. Di conseguenza, rimase una cicatrice, e il periodo di recupero fu ritardato e proseguì con complicazioni. Le lenti moderne sono morbide e in plastica. Ci sono sei tipi:

  1. Monoblocco - ha la massima somiglianza con l'umano.
  2. Asferico: ideale per correggere immagini sferiche.
  3. Torico - caratterizzato da un alto potere rifrattivo, utilizzato per l'astigmatismo corneale.
  4. Lenti multifocali - imitano la lente naturale, creano un'alta precisione della visione.
  5. Con un filtro giallo - lenti con meccanismo di protezione UV.

Prima dell'installazione, uno specialista esperto deve selezionare l'opzione appropriata per ciascun paziente.

Chirurgia della cataratta per sostituire la lente: metodi di

L'operazione per cataratta per sostituire la lente, dopo diagnostics, è necessario effettuare il più rapidamente possibile per evitare l'ulteriore sviluppo di processi patologici. Esistono diversi metodi operativi, ma non tutti sono a basso impatto e indolori. Alcuni non impiegano molto tempo e non richiedono una lunga riabilitazione, dopo gli altri: è necessaria una ripresa a lungo termine.

La phacoemulsificazione ad ultrasuoni è riconosciuta come la più progressiva, è un'operazione ad alta tecnologia che utilizza il metodo della chirurgia senza cuciture. Consiste nel seguente: la lente danneggiata si ammorbidisce e si trasforma in emulsione, usando ultrasuoni e aspirando dalla capsula viene rimosso attraverso una micro incisione di 1,5-2 mm, fatta lungo il bordo della cornea. Al suo posto, attraverso una sonda, viene posizionata una lente artificiale, il suo scopo è quello di eseguire le funzioni dell'obiettivo.

L'introduzione viene eseguita nello stato piegato, dopo di che si espande e si risolve in modo indipendente nel posto giusto. Inoltre, l'incisione è sigillata. L'operazione viene eseguita con anestesia locale, dura non più di 30 minuti, il paziente è cosciente e assolutamente non prova dolore.

Il miglioramento della visione avviene quasi immediatamente dopo la facoemulsificazione e dopo 3-4 settimane viene completamente ripristinato. 30 minuti dopo il completamento dell'operazione, il paziente può tornare alla vita normale, con restrizioni minori.

3-4 settimane dopo la sostituzione dell'obiettivo, all'esame successivo, il medico oculista rimuove tutte le restrizioni.

Un altro metodo per sostituire la lente è l'estrazione intracapsulare. È utilizzato nella microchirurgia dell'occhio, nei casi in cui lo sviluppo della cataratta ha provocato lesioni ed è stato impossibile rimuovere la lente senza rimuovere le sue capsule.

Attraverso una grande incisione nella cornea, viene inserito un dispositivo speciale, un crioestrattore, la lente e la capsula sono congelate sulla punta, seguita dalla rimozione. Questo metodo è considerato molto traumatico e richiede una riabilitazione a lungo termine, quindi al momento i medici hanno praticamente abbandonato il suo uso.

Il metodo di estrazione extracapsulare, implica la rimozione della lente, della sua massa e della capsula anteriore, mentre la capsula posteriore è preservata. Dopo di ciò, viene installata una nuova lente artificiale. Questo metodo è anche abbastanza traumatico per la cornea e richiede un lungo recupero del paziente.

Lo sviluppo della medicina non si ferma e negli ultimi anni la facoemulsificazione laser ha raggiunto il livello adeguato. La sua tecnica è identica agli ultrasuoni, solo la diluizione dell'obiettivo è realizzata con un laser.

Cataratta: trattamento dopo la sostituzione dell'obiettivo

L'operazione di sostituzione dell'obiettivo dà quasi il 100% di risultato e ha contribuito a restituire a una vita piena un numero enorme di persone, restituendo loro i colori del mondo circostante.

Ma in alcuni casi, dopo l'intervento chirurgico, le complicanze non sono escluse:

Emorragia oculare dovuta all'aumento della pressione intraoculare.

  1. Il processo infiammatorio, in caso di infezione.
  2. Edema corneale
  3. Opacizzazione della parete posteriore della capsula del cristallino e sviluppo di una cataratta secondaria.

Non è richiesto alcun trattamento speciale dopo la sostituzione dell'obiettivo con una cataratta. Il paziente deve seguire solo alcune regole per ridurre al minimo il rischio di complicanze e un mese dopo l'operazione, tornare alla vita normale:

  • Non mangiare cibi e bevande troppo caldi;
  • la prima settimana di non dormire sul lato dell'occhio operato
  • proteggiti gli occhi dal sole splendente, dalla polvere e dal vento;
  • non sforzare gli occhi, escludere TV, libri, computer per 7 giorni;
  • mentre il processo di ripristino della visione è in corso, non è consigliabile sollevare pesi e impegnarsi in attività fisica attiva;
  • non visitare il bagno o la sauna;
  • evitare l'acqua nei tuoi occhi, cioè, non lavare i capelli;
  • è severamente vietato bere alcolici e bevande gassate;
  • È necessario usare gocce anti-infiammatorie prescritte da un oftalmologo.

Cataratta secondaria dopo sostituzione della lente: trattamento

La cataratta secondaria dopo la sostituzione della lente si sviluppa in alcuni pazienti, come una complicazione postoperatoria abbastanza comune. È caratterizzato da una diminuzione ripetuta dell'acuità visiva, un'immagine sfocata, quasi annulla tutto il lavoro dei neurochirurghi e richiede un trattamento ripetuto.

Nessun dottore sarà in grado di rispondere alla domanda: dopo quale tempo si svilupperà una cateratta secondaria nel paziente operato, alcuni impiegheranno anni, alcune settimane. È collegato, la manifestazione secondaria della malattia con la proliferazione dell'epitelio sulla parete posteriore della capsula del cristallino, poiché la lente artificiale non può essere soggetta a cambiamenti.

Per il trattamento delle cataratte secondarie al momento attuale, i medici utilizzano una discografia laser della capsula posteriore del cristallino. La procedura è completamente indolore, non richiede l'anestesia e viene eseguita su base ambulatoriale. Per cominciare, con l'aiuto delle gocce, la pupilla del paziente è dilatata. Quindi, usando uno speciale apparecchio laser, l'oftalmologo, il chirurgo, dirige i raggi laser verso la regione attenuata della capsula posteriore, dopo di che in essa si forma una finestra trasparente. La fase finale del trattamento, l'uso di gocce con steroidi per prevenire il rischio di infiammazione.

Sostituzione della lente della cataratta: recensioni

Attualmente, i chirurghi - oftalmologi per il trattamento della cataratta utilizzando il metodo della facoemulsificazione ultrasonica. Con l'aiuto di un'operazione senza spargimento di sangue e senza dolore per sostituire l'obiettivo, decine di migliaia di pazienti in tutto il paese hanno ricevuto una nuova visione, come dimostrano i loro entusiastici feedback.

Elena Petrovna, 55 anni

Ho sofferto di miopia in gioventù, dopo essermi laureato ho dovuto indossare gli occhiali. Esaminato, trattato, esaminato di nuovo, ma la visione è caduta inesorabilmente. Quando la vista nell'occhio sinistro era 14, e all'occhio destro, 10, i medici diagnosticarono la cataratta e suggerirono un intervento chirurgico. Tutto è andato rapidamente e indolore. Dopo l'operazione, la visione è stata ripristinata molto rapidamente, e per un mese era 1,5 in entrambi gli occhi. Sono passati due anni da allora, la mia vista non è caduta, non indosso occhiali. Sono felice di rivederlo!

Natalia, 43 anni

Sto scrivendo questa recensione nella speranza che possa aiutare qualcuno, perché quando ho deciso di sottopormi a un'operazione un anno fa, non ho trovato nessuna recensione sensata. Ho 43 anni, indosso gli occhiali per molti anni. Avendo sentito una diagnosi terribile - la cataratta, ho immediatamente saputo che avrei deciso per un'operazione chirurgica. Ha superato i test, fatto una serie di esami, è venuto in clinica. L'operazione si svolge in un giorno, non è richiesta la degenza ospedaliera. Dopo l'intervento, controllano la vista e li rimandano a casa. Il giorno dopo devi venire a vedere. La visione è migliorata, c'è un leggero svantaggio, che non interferisce con la vita. I miei occhi sono un po 'secchi, quindi uso gocce idratanti.

Alcuni anni fa, la mia vista si è deteriorata bruscamente, ho iniziato a distinguere male le iscrizioni, anche da vicino, tutti gli oggetti erano divisi, non potevano guidare. Mi sono rivolto a un oftalmologo e ho sentito una terribile diagnosi di cataratta, e immediatamente ho seguito un'offerta per un intervento chirurgico. Non dubitò per un secondo, decise cosa fare. Entrambi gli occhi sono stati operati, l'operazione dura 15 minuti, ma si avverte tutta l'eccitazione quando si rimuove la benda. Quanto era grigio il mio mondo prima dell'operazione. Se ti è stata diagnosticata una cataratta e sei in dubbio sull'opportunità o meno di eseguire l'operazione, dichiaro con sicurezza - decidi e non te ne pentirai!

Sostituzione lente: prezzo

Il prezzo dell'operazione di sostituzione dell'obiettivo varia in base alla regione, alla clinica e alla complessità. Il costo totale è costituito dal costo di una lente artificiale, altri materiali di consumo e il lavoro dei chirurghi, e inizia da 30.000 rubli.

Come e perché è l'operazione per sostituire la lente dell'occhio

L'operazione per sostituire l'obiettivo è un modo radicale per trattare la cataratta. Poiché la terapia farmacologica per questa malattia non esiste, la chirurgia con la sostituzione dell'obiettivo diventa il metodo più accettabile per restituire la vista a una persona. Tossire con questo trattamento non può, perché se l'obiettivo è completamente attenuato, la visione non può più essere ripristinata anche dopo l'intervento chirurgico e l'uso di lenti. Ma come usare le lenti toriche con akuvu aiuterà a capire queste informazioni.

Quando l'operazione viene eseguita

Molti credono che la cataratta debba essere operata il più tardi possibile in modo che possa maturare in tempo per l'intervento. Ma questo è un chiaro equivoco che spesso porta i pazienti alla cecità. Numerosi studi hanno dimostrato che l'operazione di rimozione della lente dell'occhio ha più successo di prima. Il trattamento precoce aiuta a ottenere i migliori risultati, come dimostrato dalla pratica corrente.

Di conseguenza, l'operazione per rimuovere la lente dell'occhio viene eseguita a:

  • La presenza di cataratta in rapida progressione. Ma come applicare le gocce agli occhi della cataratta Oftan katkhrom aiuta questo a capire.
  • Dopo 45 anni con significative deviazioni dell'acuità visiva (ipermetropia, miopia, astigmatismo);
  • La necessità di installare lenti intraoculari (IOL).

Ma questo è il modo in cui il trattamento della cataratta secondaria si verifica dopo la sostituzione della lente, queste informazioni aiuteranno a capire.

Nel video - quando l'operazione viene eseguita:

Ma, naturalmente, questa procedura chirurgica viene eseguita molto spesso solo in presenza di cataratta, poiché la maggior parte degli oftalmologi preferisce trattare l'ipermetropia, la miopia e l'astigmatismo con altri metodi. Pertanto, quando l'obiettivo è offuscato, un'immagine sfocata negli occhi, una percezione dei colori sfocata o distorta, è necessario consultare il proprio medico per determinare la necessità di tale intervento.

Una cataratta è una malattia insidiosa che può essere localizzata in vari punti e quindi a lungo sulla periferia non dà sintomi significativi fino a quando le parti centrali della lente non sono interessate. Pertanto, alcuni pazienti apprendono la presenza di processi patologici di questa natura solo durante la visita medica.

Sarà anche utile saperne di più su come la riabilitazione avvenga dopo un intervento chirurgico alla cataratta per sostituire la lente.

Come viene eseguita l'operazione?

Una cataratta o un annebbiamento dell'obiettivo si risolve correttamente solo quando viene eseguita un'operazione per rimuovere l'area interessata. La procedura viene eseguita chirurgicamente o utilizzando un laser. Nel processo di intervento, la lente annebbiata viene rimossa e quindi una lente artificiale viene inserita in quest'area. Ma quali sono le soluzioni per conservare le lenti a contatto e quali sono le migliori, aiuta a capire le informazioni sul link.

Viste le attuali capacità, tale operazione è diventata assolutamente sicura ed efficiente possibile. Il tempo dell'intervento è determinato in base alla misura in cui la malattia colpisce il tessuto della lente e come influenza la vita quotidiana. Di solito, la chirurgia viene eseguita su base ambulatoriale, il che significa che i pazienti, già un paio d'ore dopo le manipolazioni, possono tranquillamente tornare a casa per la riabilitazione.

Se entrambi gli occhi sono affetti dalla patologia, l'operazione viene eseguita prima su un occhio. Qualche tempo dopo la visita dell'oculista e l'adozione di una decisione appropriata, viene eseguita la seconda procedura.

Ma se è possibile sostituire nuovamente la lente artificiale dell'occhio e quanto bene l'operazione può andare bene è indicato qui.

formazione

Prima dell'operazione, il paziente deve essere preparato per le manipolazioni imminenti. Per questo è necessario:

  • Sottoporsi ad un esame obbligatorio per la presenza di controindicazioni assolute;
  • Determinare le caratteristiche della IOL, che verrà inserita al posto della lente rimossa;
  • Le patologie concomitanti nel paziente sono determinate, che attualmente tratta;
  • I farmaci che sta attualmente assumendo sono determinati.

Immediatamente al mattino prima dell'operazione è necessario effettuare l'igiene degli occhi e del viso. Alla sera, assicurati di pulire la pelle dal trucco, dalla sporcizia. Si consiglia di non utilizzare cosmetici il giorno prima dell'operazione.

È imperativo comunicare al medico quali medicinali si stanno assumendo, poiché alcuni farmaci non possono essere utilizzati immediatamente prima dell'intervento. In tali casi, la loro ammissione viene interrotta anticipatamente per un certo tempo (ad esempio, anti-trombosi, farmaci che fluidificano il sangue).

Corso di operazione

Per eseguire con successo un'operazione, di solito è sufficiente utilizzare anestetici locali, che congelano perfettamente l'area necessaria senza dare effetti sistemici e gravi effetti collaterali. Durante la procedura, i medici controllano completamente la pressione sanguigna, la frequenza cardiaca, la saturazione di ossigeno e altri parametri.

Le moderne tecniche consentono di rimuovere la lente dell'occhio, che non è completamente, ma la sua parte separata, lasciando intatte le aree laterale e posteriore. Quando la phacoemulsificazione apre la capsula del cristallino attraverso una microincisione. Il nucleo solido viene diluito con ultrasuoni e aspirato con una corteccia. L'esposizione laser con un femtolaser vaporizza queste stesse aree. Attraverso l'incisione, viene inserita una IOL ripiegata, che viene posizionata nella cavità risultante. Quindi si sviluppa da solo.

Nel video: come viene eseguita l'operazione:

Se è necessario introdurre una lente rigida, il medico può aumentare le dimensioni dell'incisione. Successivamente, l'obiettivo è centrato e fissato mediante gli archi nella busta della capsula. L'intera operazione dal momento dell'incisione dura circa 15 minuti, ma potrebbe richiedere più tempo, tenendo conto della preparazione preoperatoria.

Se necessario, immediatamente prima dell'operazione, il paziente può, con il permesso del medico, prendere un sedativo, poiché la persona sarà cosciente durante l'intero corso dell'operazione, e quindi pienamente consapevole di ciò che sta accadendo. Di conseguenza, la paura può sorgere prima dell'azione imminente, e quindi è meglio prendere ulteriori misure.

Periodo postoperatorio

Dopo l'operazione, una benda di garza viene applicata all'occhio operato e, dopo essere stata esaminata da uno specialista, il paziente viene rilasciato a casa per la riabilitazione in assenza di complicanze.

Cosa devi sapere sul periodo di recupero dopo aver rimosso la lente dell'occhio:

  • È impossibile esercitare un effetto meccanico - graffiare, premere - sull'occhio operato;
  • I primi giorni sono impossibili, ed è meglio sovraccaricare l'occhio operato durante la settimana con la lettura, la visualizzazione di foto e video e così via;
  • Evita sforzi fisici intensi;
  • Abbandonare al momento della sauna;
  • Se hai bisogno di indossare gli occhiali, la potenza di un nuovo obiettivo è determinata con precisione solo a poche settimane dal momento dell'intervento. Ma come usare gli occhiali di sicurezza per lavorare al computer e quali occhiali sono i migliori, questo articolo ti aiuterà a capire.

La prima volta dopo l'intervento chirurgico, l'acuità visiva può variare notevolmente. Così il corpo si abitua alla IOL. Nel tempo, la vista si stabilizza.

La riabilitazione completa dura circa 3 settimane. In questo momento, segui le raccomandazioni postoperatorie per mantenere la vista a un livello adeguato. Altrimenti c'è il rischio di complicazioni. Considerando che la IOL è stata creata da materiali biocompatibili, non ci sono stati casi di rigetto nella pratica oftalmica.

Raccomandazioni dopo la chirurgia della cataratta

È necessario ricordare le seguenti regole durante il periodo di riabilitazione:

  1. Quando fai la doccia, fai il bagno, non lasciare che l'acqua ti colga sul viso e sulle bende. Quando lavi i capelli, la testa si inclina all'indietro.
  2. In piena luce, gli occhiali scuri portano un notevole sollievo.
  3. Non affaticare eccessivamente gli occhi nei primi giorni e dosare i carichi su quello successivo.
  4. La sauna e le lezioni in piscina possono essere visitate dal paziente solo previa autorizzazione dell'oculista.
  5. Un oculista dovrebbe anche discutere del ritorno al lavoro, così come l'opportunità di guidare un'auto.
  6. Assicurati di passare attraverso l'esame postoperatorio.
  7. Applicare i farmaci secondo lo schema prescritto.
  8. Se si nota inizialmente un deficit visivo, dolore e arrossamento degli occhi - consultare un medico. Quindi possono verificarsi complicazioni dopo l'intervento chirurgico. Ma quello che sembra un occhio di pterigio dopo l'intervento chirurgico, può essere visto nell'articolo per riferimento.

Dopo il completamento dell'operazione, il paziente viene spedito a casa se non ci sono prove che lo lascino in ospedale. Successivamente, devi periodicamente essere esaminato presso la clinica.

Il costo dell'operazione varia a seconda del tipo di intervento e del tipo e della qualità della IOL. Quindi, rimuovere le lenti costa circa 30 mila rubli. L'inserimento di una IOL domestica implica l'aggiunta di altri 5-7 mila al costo totale.

Il trattamento laser costerà di conseguenza più costoso - circa 40 mila rubli e più, a seconda del tipo di IOL.

La più costosa è la lensectomia con l'uso del componente femtosecondo, seguita dall'impianto di una IOL multifocale torica (con astigmatismo) - circa 120 mila rubli. Se l'intervento laser viene eseguito invece di lensectomia, allora il costo può essere leggermente inferiore - circa 110 mila rubli.

Recensioni

Il feedback di questa procedura è misto. Da un lato, l'intervento cura completamente la cataratta, e quindi la visione cessa di cadere. D'altra parte, le persone che si trovano sotto i ferri si aspettano guarigioni miracolose da altre patologie, come l'ipermetropia, l'astigmatismo e altre malattie simili. Ma la cura al 100% di tali patologie è quasi impossibile, poiché la lente inserita non elimina le cause, ma corregge solo la visione. Pertanto, la progressione della malattia inizierà di nuovo nel tempo. Ma che tipo di gocce dal rossore degli occhi quando si indossano le lenti dovrebbero essere utilizzate prima di tutto, questa informazione aiuterà a capire.

In alcuni casi, i pazienti hanno lamentato complicazioni dopo l'intervento chirurgico, ad esempio l'infezione dell'area operata. Questo risultato è dovuto sia alla negligenza dei medici, sia alla gestione impropria del trattamento farmacologico domiciliare.

Un altro punto che è stato notato da alcuni utenti è il deterioramento della chiarezza della visione. Questo di solito è dovuto alla formazione di una pellicola proteica biancastra sulla superficie della IOL. Questa è una reazione individuale del corpo all'intervento. In questi casi, la superficie dell'obiettivo viene pulita. La seconda opzione è la IOL sbagliata. In questo caso, l'errore del medico è implicito.

L'operazione per sostituire la lente dell'occhio: l'essenza, le indicazioni, la riabilitazione

L'operazione di sostituzione dell'obiettivo è un intervento chirurgico serio e tecnicamente complesso. Durante la procedura, il paziente è cosciente e, inoltre, deve seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico. Il suo successo o fallimento dipende in gran parte da questo. Sostituire l'obiettivo aiuta a risolvere solo i problemi associati a questo corpo. Spesso, dopo l'intervento chirurgico, vengono scoperte nuove malattie che impediscono il completo recupero della vista.

Ma, nonostante tutte le difficoltà, la sostituzione della lente è l'unico metodo radicale di trattamento per la cataratta e una serie di altre patologie. Questo permette alle persone con gravi malattie dell'occhio, spesso anche agli anziani, di riacquistare la propria acutezza visiva e la gioia di poter vedere tutti i colori del mondo, leggere, guardare la TV.

Indicazioni per la chirurgia

L'obiettivo viene sostituito, soprattutto quando è annebbiato - la cataratta. Questo è un comune cambiamento patologico che si verifica nella vecchiaia. Con questa malattia, gli oggetti diventano sfocati, sfocati. La miopia spesso aumenta e si sviluppa, o, al contrario, iperopia sullo sfondo di una migliore percezione degli oggetti vicini. La condizione è in continua evoluzione, solo la sostituzione tempestiva dell'obiettivo con una cataratta consente di restituire la vista.

L'operazione può anche aiutare con altri cambiamenti legati all'età, in particolare con la presbiopia dell'occhio. In questo caso, i pazienti lamentano la lungimiranza, che è associata ai processi di sclerosi della lente. Diventa più difficile, perde la sua elasticità e quindi la capacità di cambiare la sua curvatura. Diventa difficile per i pazienti manipolare oggetti nelle vicinanze e allo stesso tempo hanno difficoltà a leggere le scritte in piccolo.

La sostituzione dell'obiettivo può essere mostrata con il suo astigmatismo. Distrugge la forma e la curvatura, con conseguente riduzione della capacità di concentrarsi sul soggetto. I pazienti riportano sintomi come la sfocatura, la necessità di socchiudere gli occhi per esaminare questo o quell'oggetto. L'operazione viene utilizzata con l'inefficacia di altri metodi sullo sfondo della progressione della malattia.

Negli ultimi anni, la sostituzione dell'obiettivo è stata praticata anche con miopia. L'operazione è un'alternativa agli occhiali o alle lenti a contatto. Nella maggior parte dei casi, questa malattia può essere evitata mediante correzione laser o altri metodi minimamente invasivi. L'operazione viene eseguita solo con un alto grado di miopia, aggravata da altre malattie (anisometropia - una violazione della simmetria nella rifrazione degli occhi, sclerosante della lente, ecc.).

Controindicazioni

L'operazione non viene eseguita nei seguenti casi:

  • Infiammazione delle strutture oculari.
  • Le piccole dimensioni della camera anteriore del bulbo oculare. Potrebbe non consentire tutte le manipolazioni necessarie.
  • Distruzione, distacco della retina. In questo caso, c'è un rischio di progressione della malattia dopo l'intervento chirurgico.
  • Piccolo bulbo oculare, se la riduzione è causata da ipermetropia progressiva.
  • Qualsiasi infiammazione nella fase attiva.
  • Recentemente ha avuto un infarto o ictus.

La scelta della protesi

Proprietà fisiche

Le lenti artificiali o le lenti intraoculari possono essere distinte in forma, materiale, caratteristiche rifrattive (rifrazione della luce), presenza di un filtro specifico. I criteri principali sono la rigidità, il numero di fuochi e la capacità di adattarsi.

Con la flessibilità, ci sono:

Questi ultimi sono in qualche modo più economici, ma molto meno funzionali. Le lenti morbide si piegano facilmente, riducendo al minimo l'incisione per l'impianto.

Secondo la capacità di ospitare le protesi può essere:

I primi sono in grado di cambiare la loro curvatura, come una vera e propria lente dell'occhio, che consente al paziente di abbandonare completamente gli occhiali dopo l'operazione. Tali protesi sono molto migliori e più convenienti, ma sono più costose e non sono prodotte in tutti i paesi.

A seconda del numero di focalizzazione della vista, vengono distinti i seguenti obiettivi:

  1. monofocali;
  2. Difokalnye;
  3. Multifocale.

Ogni lente artificiale ha diversi punti focali, cioè punti in cui l'immagine ha la massima chiarezza. Le più comuni sono le protesi bifocali. Hanno due fuochi che ti permettono di vedere chiaramente l'oggetto a due distanze fisse (vicino e lontano). Gli oggetti situati tra questi punti sono sfocati. Multifocale offre l'opportunità di focalizzare la vista a 3 o più distanze. Più piccolo è il numero di punti focali, più spesso il paziente dovrà usare occhiali o lenti a contatto.

fabbricante

Spesso parliamo anche della scelta del paese di origine. Le lenti possono variare in termini di prezzo, qualità, affidabilità. I moderni pazienti operati nella Federazione Russa possono scegliere le seguenti protesi:

  • Russo. Possono essere ottenuti gratuitamente se l'operazione stessa viene eseguita secondo un criterio SGO. Questi obiettivi sono bifocali. Al momento in Russia, presso l'impresa Reper NN di Nizhny Novgorod, sono state progettate lenti trifocali.
  • Stati Uniti. Questi obiettivi sono i più famosi. Sono prodotti da aziende di fama mondiale: Akrisof, Alkon, Crystalens. La società Crystalens offre obiettivi multifocali e accomodanti, che recentemente sono diventati sempre più popolari. Le opinioni dei medici su questi prodotti sono contraddittorie, alcuni ritengono che si tratti di un marchio promosso piuttosto che di un prodotto di alta qualità.
  • Inglese, francobolli Rainer. È stato in questo paese che sono state prodotte le lenti artificiali e sono state effettuate operazioni per sostituirli. L'azienda si concentra sulla forma ottimale delle sue protesi, che riducono l'invasività dell'operazione, il tempo del periodo di recupero.
  • Tedesco. I prodotti più famosi dell'azienda Human Optics e Carl Zeiss. Le caratteristiche distintive della protesi del primo marchio sono un bordo asferico, un alto grado di trasmissione della luce. HumanOptics è apparso sul mercato russo circa 3 anni fa, tuttavia molti medici raccomandano i loro prodotti. Le lenti artificiali di Carl Zeiss sono realizzate con attrezzature di alta precisione. Offrono protesi multi e monofocali e lenti a forma torica, consigliate per la cataratta con astigmatismo.

Prezzo di protesi

Il costo delle protesi può variare da 20.000 a 100.000 rubli. Le aziende poco conosciute sul mercato, come Human Optics, di solito offrono un prodotto più economico di aziende come Alcon. Gli obiettivi accomodanti e multifocali sono i più costosi. Con il trattamento pagato, il loro prezzo è solitamente incluso nel costo dell'operazione. L'ordine indipendente degli obiettivi è abbastanza difficile, le aziende di solito lavorano solo con gli acquirenti all'ingrosso.

È importante! I prezzi possono variare in diversi centri medici privati! Quando si acquista una protesi negli ospedali pubblici, i clienti trattano direttamente con i rappresentanti di vendita. Quando si esegue un'operazione CHI, è possibile restituire parte dei fondi spesi per l'acquisto di una lente artificiale (circa il 25%).

Corso di operazione

Prima di un intervento chirurgico, il paziente dovrà superare una serie di test standard. Di solito il ricovero si verifica il giorno prima della procedura prevista. Recentemente, uno psicologo o un medico specialista ha lavorato con pazienti in ospedali e cliniche alla vigilia dell'operazione, spiegando in dettaglio tutte le fasi della protesi e raccontando come comportarsi. A volte i pazienti sono incoraggiati a fare pratica guardando un certo punto senza battere ciglio, per eseguire le istruzioni del chirurgo.

Immediatamente prima della procedura, al paziente vengono instillate gocce con anestetico o un'iniezione. Si trova sul tavolo operatorio a faccia in su. Il dottore apre la camera oculare anteriore, facendo diverse forature. Dopo di che, utilizzando un'aspirazione speciale rimuove il contenuto dell'obiettivo, tutti gli elementi cellulari.

il corso di chirurgia per sostituire la lente dell'occhio

Un tubo viene inserito nella camera, in cui viene piegata la protesi. Nella camera, la lente artificiale si raddrizza. Dopo di ciò, l'occhio viene lavato, viene applicata una benda e il paziente viene posto in un reparto per il recupero. In rari casi, gli anziani possono avvertire picchi di pressione durante l'intervento chirurgico, tachicardia dovuta all'ansia. Tutti i parametri vitali sono monitorati durante la procedura. Per qualsiasi preoccupazione del medico, il paziente viene inviato in terapia intensiva.

È importante! È necessario rispondere il più tranquillamente possibile a tutte le parole del chirurgo e alle manipolazioni eseguite, per evitare l'eccitazione.

Periodo di recupero

Il più importante è il primo mese dopo l'obiettivo protesico. Durante il periodo postoperatorio è necessario:

  1. Indossare una benda per 1-2 settimane (a seconda della raccomandazione del medico).
  2. Utilizzare gocce antisettiche prescritte dall'oculista.
  3. Risciacquare l'occhio ogni giorno con acqua sterile o bollita con un batuffolo di cotone.
  4. Rinunciare alla guida, bere alcolici.
  5. Dormire sul lato opposto a quello azionato per evitare la pressione. Se entrambi gli occhi fossero protesici allo stesso tempo, è necessario dormire sulla schiena.
  6. Cerca di evitare la flessione, specialmente nei primi giorni dopo l'intervento.
  7. Non sollevare più di 2-3 kg.
  8. Limita il carico sull'organo della vista.
  9. Evitare i cambiamenti di temperatura, non usare il bagno, la sauna.

Spesso, non è possibile tornare completamente al solito modo di vivere in 4-5 settimane, quindi le restrizioni sono estese per diversi mesi. Il criterio principale è la condizione del paziente, il tasso di affaticamento dell'occhio, il disagio.

Per tutta la "vita con una protesi" susseguente, restano le restrizioni sulla visita al bagno e la sovrallenamento. Molti pazienti notano che l'occhio operato diventa più suscettibile alle infezioni - congiuntivite, ecc.

Cambiamento di visione

I pazienti possono notare i seguenti miglioramenti dopo l'intervento chirurgico:

  • I contorni dei soggetti sono diventati più chiari.
  • Perso il raddoppio, "vola" davanti ai miei occhi.
  • Tutti i colori sembrano più luminosi.
  • Migliorare l'acutezza visiva.

È importante! I cambiamenti positivi non avvengono sempre immediatamente dopo l'intervento. A volte il cervello ha bisogno di tempo per adattarsi alle nuove informazioni provenienti dagli occhi. A volte è necessario attendere la caduta dell'edema, che spesso si verifica dopo l'intervento chirurgico.

Possibili complicazioni

Conseguenze spiacevoli possono verificarsi sia a causa della colpa del chirurgo o a causa della mancata osservanza da parte del paziente di tutte le prescrizioni, o come risultato delle caratteristiche individuali dell'organismo, non di patologie precedentemente identificate (ad esempio, immunodeficienza).

Le complicazioni più comuni includono:

  1. Edema corneale Non è un sintomo pericoloso Nella maggior parte dei casi, passa da solo nei primi giorni dopo l'intervento.
  2. Cataratta secondaria A volte si formano dei depositi sulla lente che causano annebbiamenti. Dipende dal materiale utilizzato. La più grande probabilità si verifica quando si sceglie un obiettivo di polimetilmetacrilato. La rimozione della deposizione è abbastanza facile con un laser, in questo caso non è necessario sostituire la lente secondaria.
  3. Distacco della retina. Questo strato dell'occhio è molto sensibile e suscettibile a qualsiasi influenza esterna. Pertanto, l'operazione può provocare stratificazione o aumentare il suo grado.
  4. Infezione durante l'intervento chirurgico. Tale rischio non è molto grande, dal momento che gli strumenti sterili vengono utilizzati durante l'intervento chirurgico. Le gocce antisettiche sono utilizzate per la profilassi, anche con lo sviluppo dell'infiammazione, di solito viene trattata con successo con un ciclo di antibiotici.
  5. Aumento della pressione intraoculare. Questa complicazione è una conseguenza dello spostamento della lente, della rimozione incompleta del fluido per il lavaggio della camera anteriore dell'occhio durante l'intervento chirurgico, ecc. Se non viene controllata, può portare al glaucoma nel tempo. Con diagnostics tempestivo, di regola, è risolto usando preparazioni speciali nella forma di gocce per occhio (Azopt, Betoptik, eccetera).

La procedura per ottenere assistenza medica gratuita, il costo della procedura

La sostituzione dell'obiettivo nel 2012 può essere effettuata gratuitamente, secondo la politica dell'OMC. Viene eseguito in base alla quota, il che significa che il paziente deve essere adatto per un numero di parametri e dovrà attendere il suo turno per la procedura. I primi sono pensionati e persone con disabilità.

Per qualificarsi per la chirurgia, il suo risultato positivo deve essere previsto dagli oftalmologi. Quando si sostituisce l'obiettivo, l'età non è un ostacolo all'ingresso della quota, poiché la procedura non utilizza l'anestesia generale, che gli anziani non sopportano. Un argomento di rifiuto può essere la presenza di malattie concomitanti dell'occhio, che possono impedire il ripristino della vista.

È importante! Ai pazienti viene fornito solo un cristallino artificiale di fabbricazione russa, mentre gli analoghi stranieri devono essere pagati in modo indipendente.

Le operazioni a pagamento hanno una vasta gamma di prezzi. Nelle cliniche di Mosca, sono detenuti per 40 000 - 120 000 rubli (per occhio). Il costo influisce sulla protesi selezionata, sulla popolarità della clinica, sull'esperienza dei medici specialisti. I centri medici più popolari nella capitale sono Excimer e il Centro per la chirurgia oculare. Hanno filiali in diverse città della Russia.

Recensioni dei pazienti

L'operazione porta a una migliore visione nel 98% dei casi. Tuttavia, non tutti i pazienti possono immediatamente avvertire un aumento della rifrazione. Alcune immagini sfocate, un "velo bianco" davanti agli occhi può causare uno stato depressivo dei pazienti recentemente operati. Soprattutto, è spiacevole quando i vicini del reparto vedono già il mondo chiaro e luminoso. In questo caso, i medici sollecitano i pazienti ad attendere fino alla fine del periodo di riabilitazione, poiché spesso questi sintomi scompaiono dopo la guarigione e la subsidenza dell'edema.

Un grande vantaggio è l'attitudine sensibile di medici e infermieri a questi pazienti, il supporto di parenti e amici. L'eccitazione prima e dopo l'operazione è del tutto naturale, ma l'ansia eccessiva può solo danneggiare. In alcune testimonianze di pazienti, puoi leggere storie su come gli anziani troppo precari si sono rifiutati di conformarsi agli ordini dei medici, li hanno trattati con sospetto e alla fine hanno perso la vista.

La sostituzione dell'obiettivo è un'operazione unica che consente di restituire la visione a persone anziane che hanno smesso da tempo di vedere chiaramente le immagini e gli oggetti. È anche una possibilità di cura per chi soffre di molte gravi malattie degli occhi. Accessibilità per le masse della popolazione e alta efficienza rendono l'operazione per sostituire l'obiettivo è una procedura sempre più popolare e popolare.

Google+ Linkedin Pinterest