Congiuntivite - sintomi e trattamento, foto

La congiuntivite è una delle più comuni malattie degli occhi. È difficile trovare una persona che almeno una volta nella vita non appaia sintomi caratteristici: arrossamento e irritazione degli occhi, lacrimazione...

Pertanto, vi è la percezione che la congiuntivite sia una malattia non grave, beh, l'occhio arrossato, prurito ad esso - domani passerà da solo... Non è così! È necessario trattare la congiuntivite, seriamente e professionalmente.

Nella maggior parte dei casi, la malattia è causata da un'infezione batterica e virale, una reazione allergica, ma ci sono altri fattori.

classificazione

A seconda della causa della malattia, la congiuntivite è:

  1. Batterico - spesso causa streptococchi, pneumococchi, stafilococchi, gonococchi, clamidia e batteri difterici;
  2. Virale - sempre accompagnato da raffreddori causati da adenovirus. Anche congiuntivite spesso osservata causata dal virus dell'herpes;
  3. Allergico - si verifica in risposta all'azione dell'allergene (polvere, lana, polline, ecc.), Può anche accompagnare il raffreddore da fieno, la rinite allergica, l'asma bronchiale e altri;
  4. Altri tipi - si verificano sull'azione di sostanze chimiche (prodotti chimici, vernici, vernici, fumi industriali, ecc.).

A seconda di quale agente patogeno abbia causato la congiuntivite, i sintomi e i metodi di trattamento varieranno.

Segni di congiuntivite

I principali segni di congiuntivite sono:

  • arrossamento della congiuntiva dell'occhio;
  • bruciore e irritazione;
  • mucopurulento tissutale rimovibile;
  • palpebre agglomeranti (specialmente dopo il sonno);
  • palpebre gonfie e incrostate.

In generale, la congiuntivite si manifesta con gonfiore delle palpebre e della congiuntiva, arrossamento del bianco dell'occhio, fotofobia, lacrimazione. Un numero di sintomi può indicare la causa della malattia.

I sintomi della congiuntivite

Nella congiuntivite, i sintomi dipenderanno dalla forma della malattia.

  1. Acuto: inizia improvvisamente con un taglio o dolore, prima su uno, poi sull'altro occhio. Contro lo sfondo del punto di arrossimento espresso le emorragie sono abbastanza spesso osservate. Appare scarico mucoso, mucopurulento o purulento. Questa forma può essere accompagnata da malessere generale, febbre e mal di testa. La sua durata varia da 5-6 giorni a 2-3 settimane.
  2. La forma cronica è accompagnata da una sensazione di bruciore, prurito, sabbia negli occhi, stanchezza dell'organo della vista.
  3. Se è causato da un'infezione batterica, si nota la presenza di croste sulle palpebre e un'abbondante scarica dagli occhi, che di volta in volta può acquisire una tinta verdastra. Il processo infiammatorio può diffondersi ad entrambi gli occhi.
  4. Nel caso di congiuntivite virale, è probabile che si verificheranno gonfiore e ispessimento delle palpebre, lacrimazione degli occhi con una piccola quantità di scarico. In molti casi, il processo ha un flusso unidirezionale.
  5. Se la causa è un'allergia, allora è accompagnata da prurito, arrossamento degli occhi e lacrimazione. È probabile che insieme a questo ci saranno congestione e prurito nel naso, ci sarà una scarica dai passaggi nasali.
  6. Tossico - causato da sostanze tossiche. Con questo tipo di malattia, c'è irritazione e dolore agli occhi, specialmente quando l'occhio si muove su o giù. Prurito e scarico di solito non lo sono.
  7. Neuropatico - caratterizzato da secrezione di sangue sieroso, che in 3-4 giorni diventa purulento, a volte si formano ulcere corneali e infiltrati.
  8. La congiuntivite di Koch-Week si sviluppa come un gran numero di piccole emorragie nella congiuntiva, appare l'edema, che sembra un rialzo all'interno della fessura palpebrale, che ha la forma di triangoli.

Ci sono sintomi comuni di congiuntivite (vedi foto), che non sono specifici e si manifestano con qualsiasi agente patogeno: arrossamento e gonfiore delle palpebre, prurito, bruciore, fotofobia, presenza di scarico dalla fessura palpebrale (per sua natura, è possibile assumere l'agente causativo), sensazione di corpo estraneo dietro la palpebra.

Per curare rapidamente la congiuntivite è necessario ai primi segni della malattia cercare un aiuto qualificato.

Congiuntivite

Al fine di determinare come trattare la congiuntivite, è necessario identificare la causa principale della malattia.

Per rimuovere il contenuto purulento, lavare regolarmente i bulbi oculari con una composizione di acido borico al 2% e con soluzioni deboli di furacilina e permanganato di potassio. Si raccomanda di gocciolare gocce oculari antisettiche nella cavità della congiuntiva tra i lavaggi (Albucidum 20%).

Il trattamento principale per la congiuntivite è prescritto da un oftalmologo, dipenderà dalla causa della malattia.

  1. Con la congiuntivite batterica, gli antibiotici sono prescritti per il trattamento sotto forma di gocce (soluzione allo 0,25% di cloramfenicolo, sodio sulfacile). In presenza di uno scarico abbondante, il sacco congiuntivale viene lavato con soluzioni di furatsilin (1: 5.000), permanganato di potassio (1: 5.000) e 1% di pomata otetrinica viene immesso in esso (2-3 volte al giorno con un processo grave, 1 volta con polmone).
  2. Nel trattamento della congiuntivite virale, l'interferone o gli interferonogeni dei leucociti umani (pirogenico, poludano) vengono prescritti come infusioni nel sacco congiuntivale 6-8 volte al giorno, nonché 0,5% florenal, 0,05% bonafton e altri unguenti oculari.
  3. Nell'individuare la congiuntivite da clamidia, oltre al trattamento locale, è indicata la somministrazione sistemica di doxiciclina, tetraciclina o eritromicina.
  4. Nel trattamento della congiuntivite fungina localmente in infusione, a seconda del tipo di fungo, sono prescritte nistatina, levorina, amfotericina B, ecc.
  5. La terapia della congiuntivite allergica comprende la nomina di gocce di vasocostrittore e antistaminico, corticosteroidi, sostituti lacrimali, assunzione di farmaci desensibilizzanti. Quando congiuntivite di eziologia fungina, vengono prescritti pomate antimicotiche e instillazioni (levorina, nistatina, amfotericina B, ecc.).
  6. Nella sindrome da "occhio secco" (si verifica come una lesione secondaria post-infezione dell'apparato lacrimale, o le cellule caliciformi che producono muco, o la sconfitta delle ghiandole di Meibomio che impedisce alle lacrime di evaporare), vengono utilizzati i preparati artificiali lacrimali (Oxial).

Un oftalmologo ti dirà in modo più dettagliato come trattare la congiuntivite a casa in base alla tua esperienza.

Congiuntivite gocce

Collirio dalla congiuntivite - lo strumento principale nel trattamento delle malattie degli occhi, compresi tutti i tipi di congiuntivite. Per il trattamento della congiuntivite negli adulti si usano anche farmaci antibatterici, dipende dalla causa della malattia.

  1. Nella forma batterica si usano gocce come Floxal, Ciprofloxacina, ecc.. Per migliorare l'effetto, l'unguento tetraciclico può essere applicato sulle palpebre. Nella maggior parte dei casi, l'uso di questi farmaci è sufficiente per curare rapidamente la congiuntivite a casa.
  2. Con una natura allergica, vengono utilizzate gocce di antistaminico (Opatanol, Lecrolin, ecc.), Nonché gocce e unguenti ormonali (unguento per gli occhi con idrocortisone, desametasone).
  3. Se la causa della malattia era un virus - prescrivere farmaci contenenti interferone (Ophthalmoferon, Poludan). Spesso l'infezione è mista o l'agente causale della malattia non può essere determinato con precisione durante l'esame, in questo caso viene prescritto un complesso di gocce.

Come già accennato, la natura della malattia (virale, batterica o allergica) può essere stabilita solo da un oftalmologo durante un esame interno.

L'autotrattamento con rimedi popolari può portare allo sviluppo di complicazioni o al passaggio della malattia alla forma cronica, dal momento che non sono in grado di affrontare l'infezione.

congiuntivite

La congiuntivite è un'infiammazione della mucosa dell'occhio (congiuntiva).

La congiuntivite - la più comune malattia degli occhi, può assumere la forma di epidemie, specialmente nella stagione fredda.

Cosa sono le congiuntiviti e perché?

Il corso di infiammazione è congiuntivite acuta e cronica.

La congiuntivite può essere infettiva e non infettiva.

Le malattie infettive includono congiuntivite batterica, virale, clamidica e fungina causata dal corrispondente patogeno.

Non infettive sono congiuntivite allergica e infiammazioni della mucosa dell'occhio, causate dall'esposizione a sostanze chimiche o fattori fisici.

Manifestazioni cliniche della congiuntivite

Indipendentemente dalla causa, ci sono sintomi clinici comuni della congiuntivite.

I pazienti sono preoccupati per gonfiore delle palpebre, arrossamento degli occhi, bruciore, prurito, lacrimazione, sensazione di corpo estraneo nell'occhio, scarico di diversa natura - mucoso, purulento, a volte mescolato con sangue. Le staccabili causano l'attaccamento delle ciglia al mattino.

Con il coinvolgimento nel processo patologico della cornea, i pazienti lamentano una visione ridotta. La condizione generale può peggiorare: debolezza, mal di testa, aumento dei linfonodi.

All'esame, vengono rilevati iperemia ed edema congiuntivale, possono verificarsi emorragie, follicoli (formazioni arrotondate simili a vescicole, grani).

Certo, alcune forme di congiuntivite hanno le loro caratteristiche:

  • La congiuntivite batterica è più spesso causata da stafilococchi e streptococchi. Il motivo potrebbe essere entrare negli occhi di polvere, sporcizia, bagni in acque inquinate. La congiuntivite batterica è caratterizzata da secrezione purulenta dagli occhi. La congiuntivite batterica può diventare un'epidemia, specialmente nelle istituzioni.
  • Le peculiarità della congiuntivite pneumococcica comprendono: piccole emorragie puntate sulla congiuntiva che coprono la sclera (il bianco dell'occhio), la formazione di teneri film grigio-biancastri che sono facilmente rimossi con un tampone di cotone, mentre sotto di loro si trova una congiuntiva libera, arrossata, ma non sanguinante. Abbastanza spesso, la cornea è coinvolta nel processo infiammatorio e piccoli focolai infiammatori compaiono su di esso - infiltrati, che successivamente scompaiono. La congiuntivite pneumococcica si verifica, di regola, sullo sfondo delle infezioni virali respiratorie acute, si diffonde facilmente tra i bambini, acquisendo un carattere epidemico.
  • Congiuntivite acuta epidemica di Koch-Week si verifica sotto forma di focolai. È altamente contagioso. Le grandi e piccole emorragie su una congiuntiva, l'abbondanza di scarico mucopurulent sono caratteristici.
  • La congiuntivite o gonobloneria gonococcica è causata dal gonococco di Neisser. Negli adulti e nei bambini, l'infezione si verifica quando l'infezione viene trasportata negli occhi dalle mani di genitali malati, attraverso asciugamani e biancheria da letto.
  • Particolarmente pericoloso è gono-course per i neonati. I neonati vengono infettati da una madre malata durante il parto mentre attraversano il canale del parto. Di regola, entrambi gli occhi sono interessati. Gonfiore pronunciato cianotico-porpora pronunciato delle palpebre. Un bambino non può aprire gli occhi. Dalla fessura palpebrale vengono trasudati i contenuti del colore della carne. La congiuntiva sanguina facilmente. Dopo alcuni appaiono abbondante scarico del pus. Con un pronunciato gonfiore delle palpebre, si verifica una violazione dell'afflusso di sangue e innervazione della cornea, e il neonato spesso sviluppa un'ulcera corneale purulenta, nel luogo della quale viene successivamente formata una spina, mentre la visione è significativamente ridotta, fino alla completa cecità.
  • Nei pazienti adulti, oltre alle manifestazioni oculari, una condizione generale molto grave del corpo. Di norma, negli adulti, la congiuntivite gonococcica si verifica su un occhio, ma le complicanze della cornea sono più comuni.
  • Per confermare la diagnosi di gonoblene, vengono eseguiti test di laboratorio di scarico dal sacco congiuntivale per rilevare il gonococco.
  • L'agente eziologico della congiuntivite della difterite è la difterite. La congiuntivite difterica è caratterizzata da emorragie e gonfiore della congiuntiva con una sfumatura bluastra, la formazione di film grigi che aderiscono strettamente alla membrana mucosa e quando vengono rimossi sanguina la congiuntiva. Al posto dei film, si formano quindi delle cicatrici a forma di stella.
  • Congiuntivite virale spesso si verifica sullo sfondo del raffreddore. Nella maggior parte dei casi, entrambi gli occhi sono interessati. Per la congiuntivite virale è caratterizzata da scarico di carattere mucoso e sieroso, la formazione di follicoli linfoidi sulla congiuntiva delle palpebre.
  • Quando si osserva congiuntivite adenovirale marcata edema congiuntivale, più follicoli. Spesso combinato con fenomeni catarrali del tratto respiratorio superiore (febbre faringocongiuntivale). La cornea è spesso interessata dalla formazione di infiltrati molto lunghi assorbibili a forma di monete. Occasionalmente ci sono delicati film sottili e facilmente rimovibili sulla congiuntiva.
  • La congiuntivite emorragica epidemica è causata da un enterovirus. Una caratteristica caratteristica sono molteplici emorragie abbastanza grandi (emorragie) sulla congiuntiva del bulbo oculare e delle palpebre. L'occhio sembra un "sangue insanguinato". Lo scarico è moderato, soprattutto di notte e al mattino. Innanzitutto, un occhio è interessato e dopo un paio di giorni il secondo.
  • La congiuntivite allergica è una manifestazione dell'ipersensibilità del corpo a qualsiasi sostanza. Spesso combinato con blefarite allergica, rinite, eruzioni cutanee. La congiuntivite allergica può anche essere una delle molte manifestazioni di una reazione allergica sistemica. Entrambi gli occhi sono solitamente coinvolti. Caratterizzato da pronunciato gonfiore della congiuntiva, bruciore, prurito, lacrimazione.
  • La congiuntivite papillare gigante di solito si sviluppa negli utilizzatori di lenti a contatto. All'esame ha rivelato una crescita della congiuntiva sotto forma di papille.
  • La pollinosi è una congiuntivite allergica stagionale. Esacerbato durante la fioritura di erbe e alberi che causano allergie. Spesso accompagnato da congestione nasale.
  • La congiuntivite da farmaci si verifica abbastanza spesso e di solito si sviluppa entro poche ore dall'assunzione del medicinale (collirio, unguento). Edema congiuntivale, arrossamento, prurito, bruciore agli occhi, abbondante scarico mucoso cresce rapidamente.

diagnostica

Nella maggior parte dei casi, per la diagnosi di congiuntivite basta controllare la lampada a fessura. L'anamnesi può avere un ruolo decisivo nel determinare la diagnosi corretta: cosa ha preceduto l'insorgenza dei sintomi, la sequenza in cui sono comparsi, ecc.

A volte sono necessari ulteriori strumenti diagnostici: striscio, raschiamento o semina dalla congiuntiva per determinare con maggiore precisione la causa della congiuntivite. Se ci sono manifestazioni concomitanti da parte di altri organi, altri studi possono essere applicati, ad esempio, esami del sangue, fluorografia o radiografia dei polmoni e altri.

Trattamento e prevenzione

La diagnosi e, quindi, la tattica del trattamento richiedono speciali metodi di esame (esame su una lampada a fessura, striscio, semina dalla congiuntiva), quindi è necessario contattare uno specialista.

L'auto-prescrizione e l'uso di qualsiasi farmaco possono solo disattivare i sintomi e non eliminare la causa. Blefarite, cheratite, canaliculite e altre complicanze più gravi possono svilupparsi. Il processo potrebbe diventare cronico.

Il trattamento della congiuntivite dipende dall'eziologia.

  • La congiuntivite batterica è trattata con colliri e unguenti, che comprendono vari antibiotici, meglio di un ampio spettro di azione. In assenza dell'effetto del trattamento, è necessario chiarire la sensibilità del patogeno ai gruppi antibiotici e, se necessario, cambiare il farmaco.
  • La congiuntivite gonococcica richiede anche dosi di shock di antibiotici applicati sistematicamente. Il trattamento continua fino alla scomparsa di gonococchi in strisci dalla cavità della congiuntiva. Con trattamento tempestivo è possibile evitare complicazioni serie della cornea. La prevenzione consiste nella diagnosi tempestiva e nel trattamento della gonorrea degli organi genitali, delle misure sanitarie e igieniche. Per la prevenzione della gonoblastia, il sulfuro di sodio al 30% viene instillato nel neonato per tre volte in 2-3 minuti (precedentemente era stata utilizzata una soluzione all'1% di nitrato d'argento secondo il metodo Matveyev-Cred).
  • Nella congiuntivite difterite, il siero anti-difterite viene immediatamente somministrato. Il lavaggio orario della cavità congiuntivale viene effettuato con soluzioni asettiche, antibiotici e sulfonamidi sono prescritti per uso generale e locale, farmaci riassorbibili.
  • Le gocce antivirali e gli unguenti contenenti interferone ricombinante o interferonogeni, sostanze che stimolano la produzione di interferone, sono usati per trattare la congiuntivite virale. È inoltre possibile prescrivere farmaci antivirali all'interno e multivitaminici per rafforzare il sistema immunitario.
  • La congiuntivite allergica richiede, prima di tutto, l'identificazione e l'eliminazione dell'allergene. Gli antistaminici sono prescritti in gocce e compresse. In alcuni casi, è possibile utilizzare gocce di corticosteroidi.

Dovrebbe essere spiegato al paziente che la congiuntivite infettiva può essere molto contagiosa. Pertanto, le norme igieniche sono di grande importanza: frequenti lavaggi delle mani e l'uso di asciugamani individuali e tovaglioli usa e getta invece di fazzoletti. Quando la congiuntivite epidemica richiede un isolamento tempestivo del paziente, specialmente negli ospedali e nelle strutture per l'infanzia.

Congiuntivite. Sintomi, cause e trattamento della congiuntivite

Buona giornata, cari lettori!

In questo articolo parleremo di questa malattia degli occhi, come congiuntivite o congiuntivite, i suoi sintomi, cause, tipi e metodi di trattamento, sia con i rimedi tradizionali che con quelli tradizionali a casa.

La congiuntivite (congiuntivite colloquiale) è un'infiammazione della membrana mucosa dell'occhio (congiuntiva) causata da allergie, batteri, virus, funghi e altri fattori patogeni.

La congiuntiva è un film sottile trasparente che copre la parte anteriore dell'occhio e la parte posteriore delle palpebre. Lo scopo della congiuntiva è proteggere l'occhio da vari corpi estranei e microrganismi nocivi, così come la produzione di componenti importanti del liquido lacrimale.

La congiuntivite può colpire gli occhi di qualsiasi persona, da piccola a grande, e persino gli occhi degli animali.

Il periodo di incubazione per la congiuntivite, a seconda della specie, varia da poche ore (forma epidemica) a 4-8 giorni (forma virale).

La durata della congiuntivite, a seconda del trattamento, varia da alcuni giorni a diversi mesi, e talvolta anche anni. Tutto dipende dalla diagnosi corretta e dal trattamento della malattia.

Congiuntivite contagiosa? In parte, sì, se le cause della malattia sono varie infezioni: batteri, virus, bastoncini. In questo caso, la congiuntivite può essere infettata anche da goccioline trasportate dall'aria. Un segno caratteristico della congiuntivite infettiva è il rapido sviluppo della malattia, il grave rossore degli occhi e le formazioni purulente.

Congiuntivite. ICD

ICD-10: H10
ICD-9: 372,0

Congiuntivite

La congiuntivite è solo il nome collettivo del processo infiammatorio della mucosa dell'occhio, che caratterizza anche la malattia, le sue cause e la natura con cui viene identificato, ad esempio: se l'infiammazione dell'occhio è causata da un'allergia, si chiama congiuntivite allergica, congiuntivite virale è un virus, ecc. È la corretta identificazione dei tipi di congiuntivite che determina il corretto trattamento della malattia.

Per semplificare la diagnosi della congiuntivite, considera i suoi tipi e cause in modo più dettagliato...

Tipi e cause della congiuntivite

  • Dalla natura della malattia:

Congiuntivite acuta. È caratterizzato dal rapido sviluppo della malattia, con sintomi pronunciati.

Congiuntivite cronica. Il decorso della malattia può passare inosservato o inosservato dal paziente, a volte per diversi mesi, anni. Le cause della congiuntivite cronica sono spesso fattori fisici o chimici che irritano la mucosa dell'occhio. Molto spesso, le persone che lavorano in varie imprese industriali soffrono di congiuntivite cronica.

  • A seconda della causa della malattia:

Congiuntivite allergica. Un fattore scatenante dell'infiammazione è una reazione allergica della congiuntiva a qualsiasi allergene o fattore, ad esempio lana, polvere, materiali da costruzione (vernici, vernici, colla), ecc.

Congiuntivite batterica. La malattia è provocata da vari batteri: stafilococchi, streptococchi, pneumococchi, gonococchi, bastoncini difterico, pseudo-purulenti, ecc.

Congiuntivite angolare. Diplobacillus Morax-Axenfeld provoca la malattia.

Congiuntivite da clamidia (occhio clamidia). La malattia è provocata da batteri - clamidia, catturati negli occhi.

Congiuntivite virale. La malattia è provocata da vari virus, ad esempio il virus dell'herpes, gli adenovirus, ecc.

Congiuntivite fungina. L'infiammazione delle mucose provoca diversi funghi nei quali la congiuntivite è un sintomo di infezione del corpo - actinomicosi, candidosi, aspergillosi, spirotriclosi, ecc.

Congiuntivite distrofica. Si sviluppa a causa di danni alla membrana mucosa dell'occhio da parte di varie sostanze: vernice, gas, reagenti, ecc.

Congiuntivite epidemica. La malattia è causata dalla bacchetta di Koch-Weeks.

  • Secondo la natura dell'infiammazione congiuntivale e dei suoi cambiamenti morfologici:

Congiuntivite purulenta. La malattia è caratterizzata da formazioni purulente;

Congiuntivite emorragica. È caratterizzato da emorragie multiple nella membrana mucosa dell'occhio;

Congiuntivite catarrale È caratterizzato da abbondanti secrezioni mucose, ma senza pus.

Congiuntivite papillare. È caratterizzato dalla formazione sulla membrana mucosa dell'occhio nell'area della palpebra superiore di piccoli grani e foche, il più delle volte sullo sfondo di una reazione allergica a vari farmaci per gli occhi;

Congiuntivite membranosa. Si manifesta nella maggior parte dei casi nei bambini, sullo sfondo di ARVI.

Congiuntivite follicolare. È caratterizzato dalla formazione di follicoli sulla congiuntiva a causa di una reazione allergica.

Cause della congiuntivite

Le cause della congiuntivite possono essere:

- Reazioni allergiche: a contatto di lenti, medicine, polvere, materiali da costruzione (pitture, vernici), gas, polline, lana, ecc.
- indossare lenti a contatto;
- contatto prolungato con gli occhi con un corpo estraneo;
- congiuntivite stagionale e atopica;
- batteri: stafilococchi, streptococchi, pneumococchi, gonococchi, meningococchi, bacillo difterico, bacillo puro-purulento, clamidia, ecc.
- virus: adenovirus, virus dell'herpes, virus del vaiolo.
- funghi: actinomiceti, aspergillus, candida, spiro-tricel.
- inosservanza delle norme di igiene personale, in particolare, il contatto degli occhi con le mani sporche;
- malattie comuni: infezioni respiratorie acute, SARS;
- Malattie otorinolaringoiatriche: sinusite, stomatite, mal di gola, faringite, bronchite, ecc.
- malattie dell'apparato digerente: gastrite, ecc.
- infestazioni da vermi;
- mancanza di vitamine (avitaminosi), ecc.

I sintomi della congiuntivite

La congiuntivite (congiuntivite) ha un numero dei seguenti segni e sintomi:

- sensazioni di prurito e bruciore nella zona degli occhi;
- arrossamento congiuntivale;
- educazione sulla congiuntiva con film facilmente rimovibili;
- la presenza di secrezione mucosa e purulenta dagli occhi;
- Forte attaccamento dell'occhio dopo il sonno;
- aumento della lacrimazione;
- affaticamento rapido dell'occhio;
- fotofobia;
- infiammazione e arrossamento delle palpebre;
- gonfiore della mucosa dell'occhio e delle palpebre;
- sensazioni nell'occhio di un corpo estraneo;
- irregolarità e rugosità sulla membrana mucosa dell'occhio;
- formazione di piccole vescicole sulla congiuntiva;
- l'apparizione di crepe negli angoli degli occhi;
- blefarospasmo (chiusura involontaria delle palpebre);
- secchezza delle mucose e della pelle intorno all'occhio infiammato.

Tra i segni associati di congiuntivite, sulla base dei quali il medico identifica il quadro clinico complessivo della malattia, il suo tipo e la sua causa, distinguono:

I segni concomitanti di congiuntivite, come febbre, tosse, ecc., Di solito indicano una causa infettiva di malattia agli occhi. Pertanto, il trattamento mirerà ad eliminare la fonte originale della malattia e rafforzare il sistema immunitario.

Complicazioni di congiuntivite

Se lo sviluppo della malattia non viene interrotto, la congiuntivite può portare alla perdita della vista, allo sviluppo di polmonite (polmonite) e ad altre conseguenze pericolose per la salute umana. Questo è particolarmente vero per i bambini e le donne incinte.

Congiuntivite. foto

Congiuntivite

Il trattamento congiuntivale inizia con la diagnosi della malattia e solo la corretta identificazione del tipo di congiuntivite aumenta la prognosi positiva per il completo recupero. E come tutti sappiamo, cari lettori, la vista è in realtà la causa della congiuntivite.

Gli esperti raccomandano il seguente schema per il trattamento della congiuntivite:

Passaggio 1. Il dolore nell'area degli occhi viene interrotto. Per fare questo, utilizzare colliri, che contengono anestetici locali, ad esempio - "Lidocaina", "Piromecain", "Trimekain".

Passaggio 2. Con il lavaggio, l'occhio e la sua area vengono puliti da varie secrezioni. Per fare questo, utilizzare antisettici, ad esempio - "Dimexide", "Furacilin" (diluizione 1: 1000), "acido borico (2%)", "ossicianato", "permanganato di potassio" (permanganato di potassio), "verde brillante" (Zelenka).

Passaggio 3. A seconda del tipo di congiuntivite, i farmaci vengono iniettati nell'occhio - antibiotici, antivirali, antistaminici e sulfonamidi. Considera questi strumenti in maggior dettaglio di seguito.

Passaggio 4. In caso di grave infiammazione, grave prurito, è possibile utilizzare farmaci antinfiammatori, ad esempio: Diclofenac, desametasone, soprastinina.

Passaggio 5. Durante l'intero corso del trattamento, i sostituti lacrimali artificiali sono utilizzati per prevenire la sindrome dell'occhio secco, ad esempio Vidisik e Systeine.

Congiuntivite

È importante! Prima di usare i farmaci, assicurati di consultare il tuo medico! L'automedicazione può nuocere alla tua salute!

Congiuntivite allergica: "Allergophthal", "Dibazol", "Dimedrol", "Spersallerg". Inoltre, vengono prescritti agenti intesi a ridurre la degranulazione dei mastociti: "Alomid" (1%), "Kuzikrom" (4%), "Lecrolin" (2%). Se i sintomi non sono completamente eliminati, applicare: "Dexalox", "Diclofenac", "Maxidex".

Per la congiuntivite allergica grave vengono utilizzati antibiotici e corticosteroidi: Maxitrol, Toradex.

congiuntivite batterica: "Tetraciclina unguento", "Gentamicina unguento", "eritromicina unguento", "sulfacetamide", "cloramfenicolo" (goccia), "lomefloxacina", "Ofloxacin", "ciprofloxacina". Inoltre: Pikloksidin, una soluzione di nitrato d'argento.

congiuntivite virale: "gludantano", "interferone", "Keretsid", "Laferon", "florenal", "Bonaftonovaya pomata", "Tebrofenovaya unguento." Inoltre: Pikloksidin, una soluzione di nitrato d'argento.

Congiuntivite da clamidia: "Levofloxacina" (1 compressa / giorno - 7 giorni) in associazione con "Lomefloxacina", "Unguento all'eritromicina",

Congiuntivite purulenta: "unguento alla tetraciclina", "unguento alla gentamicina", "unguento all'eritromicina", "lomefloxacina"

Congiuntivite cronica: elimina la causa (malattia primaria) che ha provocato lo sviluppo della congiuntivite. Allo stesso tempo, per eliminare l'infiammazione della mucosa dell'occhio, utilizzare gocce da una soluzione di solfato di zinco (0,25-0,5%) + soluzione di resorcinolo (1%). Fondi supplementari: Collargol, Protargol. Al momento di coricarsi, puoi mettere unguento giallo di mercurio (antisettico) nei tuoi occhi.

Rimedi popolari per la congiuntivite

In questo paragrafo, impariamo come trattare la congiuntivite a casa, o quali sono i rimedi popolari per la congiuntivite. Quindi...

Albero di mele Ramoscelli di mele di varietà dolci si riempiono d'acqua e danno fuoco. Lessare i rametti fino a quando l'acqua diventa borgogna. È possibile risciacquare gli occhi con l'agente preparato, o usarlo per i bagni di bambini piccoli.

Tea. Aggiungi a 1 tazza - mezza tazza di tè nero fermentato forte, metà di tè verde forte e 1 cucchiaio. cucchiaio di vino d'uva secco. Risciacquare gli occhi con questa soluzione fino al completo recupero.

Propoli. Sterlina allo stato di polvere di propoli, da cui è necessario fare una soluzione acquosa al 20%. Filtrare la soluzione di propoli ottenuta attraverso un panno morbido in modo che sia completamente pulita. Lo strumento risultante dovrebbe essere 3 volte al giorno per seppellire i suoi occhi.

Med. Sciogliere il miele con acqua bollita, in un rapporto di 1: 2. Lo strumento risultante può seppellire gli occhi.

Dill. Girare un tritacarne o tritare l'aneto frullatore. Quindi, spremere il succo dal fango in modo che sia completamente pulito. Inumidire un panno di cotone morbido con il succo di aneto ottenuto, quindi metterlo sugli occhi per 15-20 minuti. Questo strumento può essere utilizzato nelle fasi iniziali dell'infiammazione oculare.

Rosa canina. 2 cucchiaini di cinorrodi tritati versare 1 tazza di acqua bollente. Quindi, fai bollire la frutta e lasciala fermentare per 30 minuti. Inumidire un tessuto di cotone morbido con tintura e applicare sugli occhi per 15 minuti.

Piantaggine. 10 g di semi schiacciati di piantaggine versare un bicchiere di acqua bollente, quindi lasciarli fermentare per 30 minuti. Filtrare lo strumento e fare lozioni fuori di esso. La stessa infusione può lavare gli occhi, perché Ha proprietà antisettiche.

Datura. 30 g di foglie fresche tritate schiacciare un bicchiere di acqua bollente. Lasciare agire l'agente per 30 minuti, quindi filtrare e utilizzare sotto forma di lozioni.

"Ronidaza". Aggiungi un po 'di polvere di Ronidaza al batuffolo di vaselina pre-bagnato. Fleece si è messo gli occhi tutta la notte.

Congiuntivite Prevenzione

Per prevenire la congiuntivite, gli esperti raccomandano di aderire alle seguenti regole di prevenzione:

- seguire le regole dell'igiene personale;
- non usare le cose degli altri nella vita di tutti i giorni, in particolare gli articoli per la cura personale;
- non toccare gli occhi per strada finché non torni a casa e li lavi;
- Prova a mangiare cibo arricchito con vitamine e microelementi;
- Evitare il contatto con i pazienti;
- nelle aziende in cui vi è una maggiore quantità di allergeni nell'aria, provare a utilizzare occhiali e maschere di sicurezza.
- fare spesso la pulizia con acqua a casa;
- ottenere piante domestiche che purificano l'aria, ad esempio: chlorophytum, dracaena, geranio (kalachik), benjamin ficus, shefflera, mirto, ecc.
- al primo segno di infiammazione oculare, recarsi nello studio del medico per prevenire il rapido sviluppo della malattia.

Quale dottore contattare?

Congiuntivite. video

Discutere congiuntivite sul forum...

Tags: congiuntivite, congiuntivite occhi, congiuntivite oculare, congiuntivite secolo come congiuntiviti trasmessa, congiuntivite sintomi, sintomi di congiuntivite, le cause della congiuntivite, il trattamento di congiuntivite, come curare congiuntiviti, curare congiuntiviti, curare congiuntiviti, gocce di congiuntivite, un unguento di congiuntivite, antibiotici con congiuntivite, congiuntivite a casa, che cosa fare con la congiuntivite, rimedi popolari per la congiuntivite, congiuntivite occhio fotografico, congiuntivite prevenzione, congiuntivite medico, le complicazioni della congiuntivite, ne Fare edaetsya congiuntivite, congiuntivite ICD, oftalmologia, malattie degli occhi, occhi irritati

Congiuntivite malattia degli occhi

La superficie posteriore delle palpebre e la parte anteriore dell'occhio (fino alla cornea) sono coperte da una sottile pellicola trasparente: la congiuntiva. Questo film, in primo luogo, secerne componenti importanti del liquido lacrimale e, in secondo luogo, crea una barriera protettiva contro i microrganismi e piccoli corpi estranei.

La congiuntivite è il nome comune di un gruppo di malattie infiammatorie della congiuntiva. Si verificano abbastanza spesso e con uguale probabilità nei bambini e negli adulti.

sintomi

- irritazione e arrossamento dell'occhio, voglio strofinare costantemente;

- All'inizio viene colpito un occhio, poi l'infezione passa all'altro.

- secrezione purulenta, causando l'attaccamento delle palpebre, al mattino una persona si sveglia ed è difficile per lui aprire gli occhi;

- gonfiore della congiuntiva e palpebra, lacrimazione;

- irritazione e arrossamento dell'occhio;

- Di solito un occhio ne è colpito, ma se non si seguono le regole igieniche, l'infezione può facilmente passare all'altro.

- entrambi gli occhi sono solitamente colpiti;

motivi

Le cause di insorgenza e la presenza di congiuntivite sono infezioni, così come i batteri che si trovano sulla membrana mucosa dell'occhio. Causano un processo infiammatorio, accompagnato da arrossamento e secrezioni mucose, nonché da una tinta rossastra delle palpebre.

Le cause dell'infiammazione possono essere i batteri, i più potenti e con il maggiore impatto negativo dei quali sarà la clamidia. A volte l'insorgenza della malattia può servire da infezione, se è diventata la causa del morbillo o della tonsillite, per esempio. La congiuntivite stessa è divisa in allergica, virale o batterica. La forma batterica colpisce due occhi ed è accompagnata da una grande produzione di secrezioni mucose. La forma virale di questa malattia di solito colpisce uno dei due occhi. Può anche causare arrossamento e infiammazione, così come il rilascio di pus e muco in una piccola quantità e lacrimazione. I dati del modulo possono essere trasferiti ad altre persone.

Le forme allergiche di congiuntivite possono verificarsi a causa degli effetti di vari allergeni, come il polline da fiori, peli di animali, ecc. Quando è possibile osservare il processo infiammatorio, le palpebre infette diventano rosse e gli occhi, c'è una grande produzione di muco e pus, ci sono sensazioni dolorose.

Quando una di queste tre forme deve essere ricordata che, oltre al fatto che il paziente ha bisogno di cure, deve anche limitare l'impatto della malattia sugli altri. Le semplici regole sono il lavaggio a mano regolare, gli asciugamani separati e l'igiene personale di base. In nessun caso, durante il lavaggio, non è possibile utilizzare l'acqua fredda, si dovrebbe rifiutare di visitare luoghi d'acqua come piscine, ecc. Il migliore in questo caso sarebbe il trattamento a casa, in modo da non causare l'insorgenza della malattia in altri.

In nessun caso non si può ignorare l'insorgenza della congiuntivite, poiché in futuro il suo sviluppo potrebbe influire negativamente sulla visione del paziente. Se sospetti la congiuntivite, il paziente dovrebbe consultare un oculista, che ti indicherà i farmaci adatti per sbarazzarsi della malattia.

Segni di

La causa più comune di congiuntivite è l'infezione. Esistono tre forme principali di congiuntivite:

Questa malattia è causata da un'infezione da stafilococco e streptococco. Di solito, con questa forma di malattia, un gran numero di lacrime e pus seguono da entrambi gli occhi.

Questa malattia si manifesta sotto forma di allergia agli occhi. Le sue cause sono il contatto con corpi estranei come polvere, varie sostanze chimiche e così via. In questa forma della malattia, gli occhi sono rossi e il muco viscoso viene secreto, compare il gonfiore delle palpebre e il prurito è presente. Entrambi gli occhi sono solitamente colpiti.

Di solito si verifica con un'immunità ridotta o in presenza di un'altra malattia. Con questa forma di malattia, c'è un po 'di muco e lacrime. Di regola, un occhio è interessato.

diagnostica

La diagnosi di congiuntivite è stabilita sulla base di un quadro clinico caratteristico. Dati quali, per esempio, il contatto con un allergene, la dipendenza dalla luce solare e le caratteristiche del flusso (ad esempio, la stagionalità, la presenza di indisposizione) sono importanti per determinare la causa dell'evento. Gli studi batterioscopici e batteriologici più informativi su strisci e congiuntiva rimovibile con la determinazione della sensibilità dell'agente patogeno agli antibiotici, nonché l'esame citologico delle raschiature dalla congiuntiva.

La diagnosi di congiuntivite viene stabilita da un oftalmologo dopo aver esaminato il paziente. Al fine di determinare la causa più probabile, il medico chiederà al paziente le malattie e le condizioni di lavoro.

A volte viene eseguita un'ulteriore analisi di scarico dall'occhio per determinare l'agente patogeno. In alcuni casi può anche essere necessario consultare altri specialisti (urologo, ginecologo, allergologo).

Nel caso di una forma lieve, il problema più serio non è la malattia stessa, ma la sua facile distribuzione. Un'igiene rigorosa ridurrà il rischio di infezione nel secondo occhio e l'infezione di altre persone. Le regole di igiene sono molto semplici:

usa solo il tuo asciugamano e federa;
lavati le mani sistematicamente, specialmente se tocchi i tuoi occhi;
se possibile, non andare in luoghi pubblici, a scuola, a lavorare;
Evitare piscine pubbliche e non lavare l'acqua con acqua clorata, la polvere sbiancante aggraverà le tue condizioni.

Nei bambini

Cause della congiuntivite in un bambino

congiuntivite in un bambino: cause, sintomi, trattamento della congiuntivite: a seconda dell'agente patogeno, la congiuntivite può essere batterica o virale. Nel primo caso, i batteri che vivono costantemente sulla membrana mucosa iniziano ad attaccare il corpo se il bambino ha un sistema immunitario indebolito. I neonati spesso soffrono di tale congiuntivite: in questo caso, i microbi che attaccano la mucosa dell'occhio dal canale del parto della madre causano l'infiammazione. In questo caso, la malattia si manifesta nella prima settimana della vita del bambino.

Congiuntivite virale si verifica sullo sfondo di una malattia respiratoria acuta. È molto meno comune.

Sintomi nei bambini

In entrambi i casi, gli occhi del bambino diventano rossi e lacrimosi, li strofina costantemente con le mani. Nella congiuntivite batterica, entrambi gli occhi si infiammano, il pus che sporge dalle palpebre (specialmente al mattino) viene rilasciato da loro e le palpebre si gonfiano.

La congiuntivite virale colpisce solo un occhio e non sempre appare una scarica purulenta abbondante.

In nessun caso non usare rimedi casalinghi e non acquistare medicinali a propria discrezione. Ai primi sintomi di infiammazione, mostrare immediatamente il bambino a un oftalmologo. Il medico scoprirà cosa ha causato la malattia e, a seconda di ciò, prescriverà un trattamento.

Quando la natura batterica aiuta a cadere o unguento con antibiotici. Se i virus causano l'infezione, saranno necessari agenti antivirali. Per ridurre l'infiammazione, ogni due ore, pulire l'occhio del bambino (dall'angolo esterno all'angolo interno) con un tampone di garza immerso in un decotto di camomilla, salvia, calendula. Prendi un tampone separato per ciascun occhio e prepara ogni volta un nuovo decotto.

allergico

La congiuntivite allergica stagionale e per tutto l'anno sono i tipi più comuni di reazioni allergiche negli occhi. Il primo di questi è spesso causato dal polline di alberi o erba e, di conseguenza, di solito si verifica in primavera e all'inizio dell'estate. Il polline infestante provoca sintomi di congiuntivite allergica in estate e all'inizio dell'autunno. La congiuntivite allergica durante tutto l'anno dura tutto l'anno ed è spesso causata da acari della polvere, peli di animali e uccelli di piume.

La congiuntivite primaverile è una forma più grave di congiuntivite allergica, in cui il patogeno (allergene) è sconosciuto. Questa malattia è più comune tra i ragazzi, in particolare tra i 5 ei 20 anni, che hanno associato diagnosi, come eczema, asma bronchiale, o soffrono di allergie stagionali. La congiuntivite primaverile di solito peggiora ogni primavera, e in autunno e in inverno è in uno stato di regressione. Molti bambini superano questa malattia all'inizio della pubertà.

La congiuntivite papillare gigante è un tipo di congiuntivite allergica risultante dalla presenza costante di un corpo estraneo nell'occhio. Si verifica principalmente in coloro che hanno indossato lenti a contatto rigide o morbide per lungo tempo senza doverle rimuovere, così come con punti di sutura sporgenti sulla superficie della congiuntiva dopo interventi chirurgici.

La diagnosi è fatta sulla base di un quadro clinico caratteristico. Per determinare la causa della congiuntivite, i dati storici (contatto con l'allergene, dipendenza dalla luce solare), le caratteristiche del flusso (stagionalità, segni di intossicazione generale) sono importanti. La diagnosi differenziale viene eseguita con congiuntivite batterica, virale e fungina. L'esame batteriologico e batteriologico più informativo di strisci e congiuntiva rimovibile con la determinazione della sensibilità del patogeno agli antibiotici, nonché gli studi citologici di raschiature dalla congiuntiva. In congiuntivite allergica, eosinofili e basofili predominano nel citogramma. Batteri e cocchi si trovano di solito quando si attacca un'infezione secondaria. In forme non complicate di congiuntivite allergica, anche i cambiamenti distrofici nelle cellule epiteliali non sono osservati.

Trattamento. Quando la congiuntivite allergica è prescritta all'interno di antistaminici (difenidramina, suprastin, tavegil), corticosteroidi topicamente usati (sospensione 0,5% al ​​2,5% di idrocortisone, soluzione allo 0,3% di prednisolone, soluzione 0,05-0,1% di desametasone). Inoltre, secondo lo schema (sottocutaneo) istottrina somministrata. Nella congiuntivite allergica cronica, il sulfadex contenente una soluzione al 10% di sulfapiridazina-sodio e una soluzione allo 0,1% di desametasone può essere efficace. Per la prevenzione e il trattamento delle complicanze infettive, si consiglia l'uso di gocce di sofradex contenenti desametasone e antibiotici: gramicidina e soframicina. Nei casi gravi di congiuntivite allergica, quando si osserva un danno alla cornea sotto forma di cheratite superficiale, vengono prescritti farmaci per la guarigione della ferita - Actovegin (gelatina per occhi 20%), taufon (sinonimo: taulin).

Prevenzione. Per la prevenzione della congiuntivite allergica, le persone che in precedenza ne hanno sofferto, alla fine dell'inverno, conducono corsi di desensibilizzazione locale e generale, iniettano istogrammi e consigliano di indossare occhiali protettivi leggeri.

virale

Diagnosi di congiuntivite virale

La diagnosi di congiuntivite virale è di solito stabilita clinicamente; per la semina sono necessarie colture di tessuti speciali. L'infezione batterica secondaria si sviluppa raramente. Tuttavia, se i sintomi corrispondono alla congiuntivite batterica (ad esempio, c'è una secrezione purulenta), allora gli strisci oculari dovrebbero essere esaminati al microscopio e le colture dovrebbero essere fatte per la flora batterica.

Trattamento della congiuntivite virale

La congiuntivite virale è altamente contagiosa, pertanto devono essere prese precauzioni per impedire la loro trasmissione (come sopra indicato). I bambini, di norma, dovrebbero essere fuori dalla scuola fino alla guarigione.

La congiuntivite virale può essere curata spontaneamente, dura fino a una settimana in casi non complicati e fino a tre settimane nei casi più gravi. Richiedono solo impacchi freddi per sollievo sintomatico. Tuttavia, i glucocorticoidi (ad esempio l'1% di prednisolone acetato ogni 6-8 ore) possono essere utili per i pazienti con fotofobia grave o con visione ridotta. In primo luogo, deve essere esclusa la cheratite causata dal virus dell'herpes simplex, poiché i glucocorticoidi possono provocare la sua esacerbazione.

La congiuntivite virale richiede la nomina di gocce antivirali, interferone e pomate antivirali. Di particolare importanza è il ripristino dello stato immunitario del paziente, poiché il danno virale alla congiuntiva è solitamente associato ad un indebolimento delle difese del corpo. I multivitaminici con microelementi in combinazione con la stimolazione a base di erbe del sistema immunitario trarranno beneficio e accelereranno il recupero.

Per alleviare i sintomi della congiuntivite virale, vengono utilizzati impacchi caldi e lacrime artificiali. Per alleviare i gravi segni di congiuntivite, possono essere prescritti colliri contenenti ormoni corticosteroidi. Tuttavia, il loro uso prolungato ha una serie di effetti collaterali.

Uno specifico farmaco antivirale per il trattamento della congiuntivite virale è un collirio Ophthalmoferon, contenente interferone ricombinante di tipo alfa 2. Quando si allega un'infezione batterica secondaria, vengono prescritte gocce contenenti antibiotici. Nella congiuntivite causata dal virus dell'herpes (congiuntivite da herpes), vengono prescritti agenti contenenti aciclovir e oftalmoferon.

Quando la congiuntivite non deve toccare gli occhi con le mani, è importante che i pazienti osservino le regole dell'igiene personale, lavino accuratamente le mani e usino solo l'asciugamano per non infettare altri membri della famiglia. La congiuntivite virale di solito scompare entro 3 settimane. Tuttavia, il processo di trattamento potrebbe richiedere più di un mese.

Il corso del trattamento della congiuntivite virale di solito dura da una a due settimane. Poiché la malattia non è causata da batteri, la congiuntivite virale non risponde agli antibiotici. Le lacrime artificiali aiuteranno anche ad alleviare i sintomi sgradevoli della congiuntivite.

La congiuntivite causata dal virus dell'herpes può essere trattata con colliri antivirali, unguenti e / o farmaci antivirali.

batterico

La congiuntivite batterica è spesso confusa con infettiva a causa di sintomi simili. I principali segni della malattia sono:

arrossamento della congiuntiva dell'occhio,
bruciore e irritazione
mucopurulento tissutale rimovibile,
palpebre che si attaccano (specialmente dopo il sonno),
palpebre gonfie e incrostate.

Trovando questi sintomi in te stesso, devi immediatamente iniziare il trattamento. Perché le complicazioni possono portare ad ascessi cerebrali, cecità, perforazione, panoftalmite, espressione corneale.

La maggior parte dei medici prescrive una goccia di moxifloxacina 0,5% o un altro fluorochinolone o polimixina / trimetoprim. È necessario applicarli 3-4 volte al giorno tra 7-10 giorni. Se non ci sono miglioramenti dopo 2-3, ne consegue che la malattia ha una natura allergica o virale, oi batteri sono immuni al trattamento.

Una semplice congiuntivite batterica scompare anche senza trattamento in 10-14 giorni, ma solo se è esattamente una forma semplice. E lavare le palpebre con acqua bollita, l'instillazione di droghe e l'uso di unguenti accelererà la ritirata della malattia.

Gli antibiotici più comuni prescritti dai medici sono:

acido fuzidaeba (fucitalmic) - una sospensione con una consistenza viscosa, creata per combattere le infezioni da stafilococco. Applicazione - 3 volte al giorno per le prime 48 ore, quindi ridotta a 2 volte;
cloramfenicolo - gocciolare ogni 1-2 ore;
ciproflaksatsin, gentamicina, ofloxacina, lomefloxacina, neomicina, framicitina, neosporina, tobromicina, polytrim e altri;
unguenti - cloramfenicolo, framcetina, polifax, tetracillina, gentamicina, polytrim.

Per un trattamento efficace della congiuntivite, è necessario determinare con precisione la forma della malattia, quindi è necessario consultare un medico e non sperare in "forse". Sii sano

affilato

1. Esame dell'occhio al microscopio (infezione congiuntivale rilevata, scarica, edema congiuntivale e corneale, danno corneale)

2. Macchia l'occhio con una tintura - per diagnosticare possibili danni alla congiuntiva e alla cornea

3. Spesso, per la diagnosi è necessario produrre uno striscio dalla congiuntiva e seminare il biomateriale sui mezzi nutritivi. Dopo aver determinato l'agente patogeno, viene studiata la suscettibilità antibiotica del microbo.

4. Un emocromo completo aiuterà a diagnosticare la congiuntivite allergica o virale.

5. La diagnosi di laboratorio di raschiamento dalla congiuntiva aiuta a identificare l'eziologia virale adenovirale o herpes.

La congiuntivite richiede cure mediche specialistiche. Senza trattamento, la congiuntivite può guarire da sola, ma è importante prevenire le complicazioni che può causare - cheratite, ulcera corneale, deformità palpebrale. Per questo, è necessario determinare prontamente la causa della malattia e accelerare il processo di guarigione con un trattamento adeguato.

La congiuntivite batterica viene trattata mediante instillazione di antibiotici (sotto forma di gocce e unguenti) di un ampio spettro di azione:

- Aminoglicosidi: gentamicina, tobramicina

- Fluoroquinoloni: ciprofloxacina, levofloxacina

cronico

Questa malattia, secondo me, è la più comune e fastidiosamente dolorosa per i pazienti. Reclami caratteristici: sensazione rinnovata periodicamente che la sabbia è entrata nelle palpebre, occhi che bruciano, prurito, fotofobia, lacrimazione. A volte la denuncia è solo sul legame delle ciglia al mattino, su croste purulente agli angoli degli occhi.

All'esame, gli occhi possono essere leggermente arrossati e possono sembrare praticamente sani, e solo se osservati su una lampada a fessura (ad alto ingrandimento) troviamo delle escrescenze papillari. Dal loro aspetto può essere giudicato sulla natura della congiuntivite. Pertanto, la congiuntivite cronica deve essere trattata internamente, è necessario esaminare gli occhi.

Posso solo dare raccomandazioni generali qui.

Le cause più comuni di congiuntivite cronica, come la blefarite, sono le seguenti:

1. anomalie di rifrazione non corrette (ovvero se una persona che ha bisogno di occhiali non le indossa o gli occhiali non sono stati scelti correttamente);
2. vermi
3. malattie del tratto gastrointestinale
4. aumento del consumo di dolce

Quali misure devono essere prese, ho detto nell'articolo sulla blefarite.

Il trattamento locale della congiuntivite cronica non dovrebbe iniziare senza uno studio aggiuntivo: in un laboratorio batteriologico si dovrebbero eseguire striscio e coltura del contenuto del sacco congiuntivale sulla flora e sensibilità agli antibiotici (questo è chiamato antibiogramma). Praticamente in qualsiasi centro regionale, per non parlare delle città, si può trovare un tale laboratorio, di solito accade nel reparto di malattie infettive dell'ospedale o nella stazione epidemiologica sanitaria. Uno MA: prima dello studio per almeno 2 settimane è necessario interrompere il trattamento della congiuntivite, altrimenti la semina non darà crescita. Tra pochi giorni, che andranno alla coltivazione di batteri, scoprirai chi vive nella tua cavità congiuntivale e quali antibiotici combattere con loro. Allora sarà possibile usare precisamente gocce e unguenti sul principio: due antibiotici, a cui la sensibilità più alta. Per le regole relative al rilascio di gocce e alla pomata, vedere l'articolo "Come trattare correttamente gli occhi". È molto utile fare arrossire la cavità congiuntivale con un'infusione di una camomilla farmaceutica (versare un bicchiere di acqua bollente su un cucchiaio di fiori di camomilla, lasciare raffreddare e usare per il lavaggio).

La clamidia, che recentemente sta diventando la causa della congiuntivite, non è possibile seminare. Questi microrganismi occupano un posto intermedio tra batteri e virus e non crescono sui normali mezzi nutrienti. Ma possono essere trovati nello striscio come grandi inclusioni nelle cellule della congiuntiva. A differenza di altre congiuntiviti di clamidia può essere unilaterale. E 'molto difficile trattare la congiuntivite da clamidia, una combinazione di colbiocina (vedi sotto) e gocce contenenti desametasone è necessario, il trattamento deve essere continuato per almeno un mese, sono possibili varie complicazioni.

La congiuntivite adenovirale è anche una malattia comune. È caratterizzato dall'assenza di secrezione purulenta dagli occhi, può esserci scarso scarico mucoso, spesso i linfonodi pre-terminali sono ingranditi. Stabiliamo la diagnosi di congiuntivite adenovirale da un quadro clinico caratteristico e da striscio e semina per esclusione (se non abbiamo trovato altro). Va ricordato che molto spesso ci sono forme miste, cioè una combinazione di diversi agenti patogeni.

Se non è possibile esaminare il contenuto del sacco congiuntivale e il trattamento non è ancora iniziato, raccomando di alternare l'oftalmoferon e il levomicetina allo 0,25% ogni ora, quindi di mettere un unguento per la tetraciclina alla notte

Ophthalmoferon - gocce combinate con azione anti-allergica, anti-infiammatoria, antivirale, anti-microbica. Non ci sono praticamente controindicazioni. Vero, costoso. Se il loro prezzo sembra eccessivo, è possibile utilizzare l'interferone leucocitario umano alla vecchia maniera: viene prodotto come gocce nasali: aprire la fiala, versare acqua bollita e raffreddata su una striscia blu, agitare leggermente e seppellire negli occhi, alternandosi con levomicetina. Ogni mattina è necessario aprire una nuova fiala - questo è un prerequisito.

Voglio attirare la vostra attenzione sul kolbiotsin della droga (ci sono gocce e unguento) che, a differenza di tutti gli altri antibiotici, contiene un componente antifungino, e questo è vero quando il trattamento viene effettuato per un lungo periodo.

La congiuntivite cronica viene spesso confusa con la sindrome dell'occhio secco, che si manifesta con una ridotta produzione di lacrime e una sindrome da computer che si sviluppa sedendosi per molte ore davanti allo schermo di un monitor. I reclami sono quasi gli stessi, tutto è deciso da un esame diretto da un medico.
Pertanto, dirò ancora: senza l'esame di un medico, la congiuntivite cronica non dovrebbe essere trattata.

adenovirale

Gli agenti causali più comuni della congiuntivite adenovirale sono gli adenovirus 3, 4, 6, 7, 7a, 10, 11. Come dimostrato da numerosi studi, i sierotipi 3,7a, 11 sono solitamente rilevati durante i focolai, sierotipi 4, 6, 7, 10 - nei casi malattie sporadiche.

I focolai di congiuntivite adenovirale si osservano in primavera e in autunno, più spesso nei gruppi di bambini. In primo luogo, un naso che cola, mal di testa, tosse, mal di gola, debolezza, brividi, dolore addominale, febbre, appaiono in un bambino malato. Poi la mucosa degli occhi si infiamma, la congiuntivite si sviluppa, ma procede più facilmente che negli adulti. La cornea è raramente coinvolta nel processo. L'acuità visiva non è ridotta.

Patogenesi (cosa sta succedendo?) Durante la congiuntivite adenovirale:

Infezione con congiuntivite adenovirale si verifica attraverso goccioline trasportate dall'aria in caso di tosse e starnuti, meno spesso con il contatto diretto del patogeno sulla mucosa degli occhi.

Il periodo di incubazione è di 7-8 giorni. La malattia inizia con nasofaringite pronunciata e un aumento della temperatura corporea. Sulla seconda ondata di febbre, i sintomi della congiuntivite compaiono prima su un occhio e dopo 2-3 giorni sull'altro. Le palpebre si gonfiano. Gli occhi mucosi diventano rossi. Appare una mucosa scarsamente trasparente. I linfonodi regionali sono in aumento. La sensibilità della cornea è ridotta.

Esistono tre forme di congiuntivite adenovirale:

• Nel caso di una forma catarrale di congiuntivite adenovirale, l'infiammazione è solo leggermente pronunciata. Il rossore è piccolo, anche la quantità di scarico. Per facile Durata della malattia fino a una settimana.
• Nel 25% dei casi, si trova la forma membranosa della congiuntivite adenovirale. In questa forma, sottili pellicole di colore bianco-grigiastro si formano sulla membrana mucosa dell'occhio, che può essere facilmente rimossa con un batuffolo di cotone. A volte i film possono essere saldamente saldati alla congiuntiva e una superficie sanguinante è esposta al di sotto di essi. In questo caso, è necessario condurre un esame per la difterite. Dopo la scomparsa dei film, di solito non rimangono tracce, ma a volte possono apparire cicatrici ruvide. Nella congiuntiva possono verificarsi anche emorragie puntiformi e infiltrati (sigilli) che dopo il salvataggio si dissolvono completamente.
• Quando la forma follicolare della congiuntivite adenovirale sulla mucosa dell'occhio presenta piccole bolle, a volte sono grandi.

Come dimostrato da numerosi studi negli ultimi anni, lo sviluppo della sindrome dell'occhio secco a causa della ridotta produzione di lacrimogeni è una grave conseguenza del danno adenovirale all'organo della vista.

La diagnosi di congiuntivite adenovirale è stabilita dal quadro clinico caratteristico e dallo striscio e dall'esclusione. Va ricordato che molto spesso ci sono forme miste, cioè una combinazione di diversi agenti patogeni.

Il trattamento della congiuntivite adenovirale è associato ad alcune difficoltà, poiché non vi sono mezzi di effetti selettivi sugli adenovirus. Usano farmaci ad ampio effetto antivirale: interferoni (interferone, laferone) o interferoni, inducono instillazioni 6-8 volte al giorno nella prima settimana di trattamento e riducono il numero di instillazioni a 2-3 volte al giorno nella seconda settimana. È anche consigliabile aggiungere gocce antibatteriche per prevenire lo sviluppo di infezioni secondarie. I farmaci antistaminici (antiallergici) vengono assunti per tutta la durata della malattia. Per prevenire le complicazioni associate allo sviluppo della sindrome dell'occhio secco, vengono utilizzati sostituti lacrimali artificiali (ofgel, sistain, vidisik).

Soluzione di interferone 6-8 volte al giorno (preparata dalla polvere prima dell'uso ogni giorno), deossiribonucleasi allo 0,1% 4-5 volte al giorno. Soluzione di semidan 4-5 volte al giorno. Pyrogenal 6 volte al giorno nei primi giorni della malattia, quindi 2-3 volte al giorno. Unguento 0,25-0,5% tebrofen, florenalic, bonaftonovoy 2-4 volte al giorno. Per la prevenzione delle infezioni microbiche secondarie aggiungere soluzioni di antibiotici, sulfonamidi.

La prevenzione dell'infezione da adenovirus, come altre infezioni respiratorie acute e l'influenza, è l'igiene delle mani, la frequente ventilazione della stanza, la pulizia con acqua e il riposo a letto.

Per la prevenzione dell'adesione di un'infezione secondaria 2-3 p / giorno per 10-14 giorni utilizzati:
• soluzione di picloxidina allo 0,05% (Vitabact);
• Miramistina soluzione allo 0,01%;
• soluzione di cloramfenicolo 0,25%.

erpetica

La congiuntivite erpetica è una malattia infiammatoria della congiuntiva dell'occhio causata dal virus dell'herpes simplex. Con questa malattia, i cambiamenti si verificano nei tessuti di tutte le membrane dell'occhio. Il virus dell'herpes dell'occhio può essere trasmesso attraverso la saliva e il sangue. È ugualmente comune sia negli adulti che nei bambini. La diagnosi di congiuntivite erpetica si basa su un sondaggio del paziente. Effettuare anche prove di laboratorio raschiando la congiuntiva dell'occhio.

Il trattamento della congiuntivite erpetica consiste nel sopprimere la capacità del virus di riprodursi. E migliora anche l'immunità del paziente in modo che il virus non riappaia. Il trattamento farmacologico consiste nell'uso di: aciclovir, valaciclovir, vidarabina, riodoxol, vitamine B1, B2. Il trattamento topico consiste nello sciacquare l'occhio con una soluzione di preparati antisettici, preparando un unguento al roletol per le palpebre. Gli immunomodulatori vengono anche somministrati per via intramuscolare. In caso di lesioni oculari gravi, viene eseguito un trattamento chirurgico.

I sintomi della congiuntivite erpetica sono i seguenti:

arrossamento della pelle intorno agli occhi,
l'aspetto delle bolle intorno agli occhi,
l'aspetto delle vescicole sul naso,
aumento della temperatura
mal di testa,
prurito,
sensazione di bruciore
pesantezza delle palpebre
sensazione di dolore negli occhi
dolori ai muscoli del viso
la sensazione di sabbia nel corso dei secoli,
edema,
debolezza
brividi,
fotofobia,
dolore negli occhi
lacrimazione,
ridotta acuità visiva
perdita parziale della vista
aumento della pressione intraoculare
sconfitta di piccole navi dell'occhio,
infiammazione linfonodale
malessere,
febbre,
dolori articolari.

La malattia può trasformarsi in cronica. Le complicanze della congiuntivite erpetica possono essere: glaucoma (aumento della pressione intraoculare), cecità.

La prevenzione della congiuntivite erpetica è che è necessario trattare tempestivamente le malattie infettive, evitare il contatto con i pazienti con herpes e monitorare l'igiene personale. Ipotermia e stress dovrebbero essere evitati. Durante un'epidemia di malattie infettive, l'interferone deve essere assunto.

follicolare

I principali fattori per lo sviluppo di tale congiuntivite sono i disturbi che si sono verificati nel sistema di resistenza. Varie irritazioni esacerbano la malattia: aria polverosa, fumo e corpi estranei. Secondo i ricercatori, sono proprio queste cause a causare per primi la congiuntivite catarrale, ulteriormente complicata dai follicoli linfatici infiammati. Studi ripetuti non hanno confermato né l'eziologia batterica né virale di questa malattia.

Lo sviluppo della malattia si verifica nel momento in cui la congiuntiva del terzo secolo è irritata da varie sostanze, nel processo di avvelenamento con varie infezioni, interruzione del metabolismo cellulare, esposizione alla luce solare o polline delle piante. Molto spesso, la forma follicolare si verifica nella congiuntivite adenovirale, specialmente sullo sfondo dei raffreddori che si verificano. Questa forma di congiuntivite è caratterizzata da una natura infettiva contagiosa e gli agenti causali sono adenovirus di vario tipo. I focolai della forma acuta della malattia si verificano in primavera o in autunno, e principalmente in aree di grandi concentrazioni di bambini. L'infezione avviene attraverso goccioline trasportate dall'aria - attraverso la tosse e gli starnuti, e talvolta a causa del contatto con l'agente patogeno direttamente sulla mucosa.

Anche il trattamento intensivo precoce è considerato una misura antiepidemica. La diagnosi di questa malattia è fatta da un oftalmologo dopo un esame di routine. Allo stesso tempo, è prescritto il trattamento necessario. È preferibile non intraprendere un trattamento indipendente per questa malattia, poiché ciò può portare a gravi conseguenze, fino all'insorgenza della cecità completa, poiché il tipo di congiuntivite non può essere determinato senza la partecipazione di un medico.

All'inizio del trattamento, le cause interne della malattia vengono eliminate. La prossima è la terapia per migliorare la condizione. Prima dell'intervento, l'analgesia viene eseguita con dicainum o novocaina in concentrazione del 10%, poiché le mucose non assorbono molto Novocain. Ogni cinque giorni, i follicoli vengono cauterizzati con una soluzione al 10% o con un bastoncino di nitrato d'argento. La cauterizzazione deve essere eseguita con molta attenzione, in quanto ciò può causare ustioni alla cornea e alla sclera degli occhi. La superficie della palpebra viene capovolta, i follicoli sporgenti vengono lavorati con un tampone inumidito. La congiuntiva viene immediatamente lavata con una soluzione di cloruro di sodio. Gli unguenti antisettici per gli occhi vengono applicati tra la cauterizzazione. La cauterizzazione viene effettuata fino a quattro volte.

Anche il curettage dei follicoli infiammati è efficace. La fenditura dell'occhio viene anestetizzata e disinfettata, quindi la palpebra viene capovolta e i follicoli infiammati vengono raschiati. Quindi durante la settimana applicare un unguento antisettico o un film per gli occhi con un effetto curativo. La rimozione chirurgica dei follicoli infiammati può portare a complicazioni, come la deformità del terzo secolo. La terza palpebra non viene rimossa in alcun modo, poiché la palpebra può avvolgersi e può verificarsi una rientranza del bulbo oculare. Possono iniziare la cheratite, l'ulcerazione e la perforazione della cornea. Il trattamento della congiuntivite follicolare con farmaci da solo è inefficace.

catarrale

Congiuntivite catarrale aspecifica - si verifica sullo sfondo di fattori negativi di lunga durata: polvere, sporco, aerosol, sostanze chimiche, disordini metabolici, avitaminosi, malattia delle palpebre (blefarite, meybomit), refrazione alterata (ipermetropia, astigmatismo, miopia), malattie del naso e delle sue appendici seni.

Sintomi e corso:

Per cronico e acuto. Reclami di una sensazione di detriti, prurito, bruciore, bruciore agli occhi. Di sera, i fenomeni sono più significativi. Nel decorso cronico, la congiuntiva è alquanto sciolta, i suoi vasi sono dilatati e nella cavità congiuntivale c'è una leggera secrezione mucosa o purulenta (specialmente al mattino). Nel processo acuto, i sintomi sono aggravati, la lacrimazione si unisce, abbondante scarico purulento, la congiuntiva è rossa, ci può essere fotofobia.

La congiuntivite si verifica con l'attivazione della flora stafilococcica. Il quadro caratteristico della mucosa, la presenza di scariche, le sensazioni soggettive, specialmente nella forma acuta, non causano dubbi nella diagnosi. Quando cronica - la semina viene prelevata dalla congiuntiva, che consente di specificare l'agente patogeno e la sua sensibilità agli antibiotici. La semina viene effettuata al mattino prima del lavaggio. Con un anello di filo sterile, lo scarico dalla congiuntiva viene trasferito in uno speciale terreno nutriente sterile e collocato in un termostato per diversi giorni.

Instillazione: soluzione di furatsilina (1: 5000), permanganato di potassio (1: 5000), rivanolo (1: 5000); Soluzione al 2% di acido borico; 20-30% di sodio sulfacil (albucide); Soluzione al 10% di norsulfazol; Soluzione allo 0,25% di cloramfenicolo; Soluzione allo 0,5% di gentamicina. Si usano anche pomate antibiotiche.

trattamento

Il regime di trattamento per la congiuntivite può variare ampiamente a seconda della causa della malattia. Il trattamento della congiuntivite ha tre obiettivi principali:
• aumentare il comfort del paziente;
• arrestare completamente o almeno alleviare il corso del processo di infezione;
• prevenire la diffusione dell'infezione in forme contagiose di congiuntivite.

Nella maggior parte dei casi, il decorso della congiuntivite virale è lieve. Spesso, nei primi 3-5 giorni della malattia, si osservano i sintomi più pronunciati, e per 7-14 giorni, di norma, se ne va senza trattamenti e senza effetti sulla salute in futuro. In alcuni casi, il periodo di cura per la congiuntivite virale può variare da 2 a 3 settimane o più, soprattutto se si verificano complicanze.

La maggior parte della congiuntivite virale è associata ad una infezione adenovirale, ma nessuno degli antivirali, né l'uso di farmaci antinfiammatori locali non steroidei, hanno dimostrato efficacia nel suo trattamento.

La terapia di mantenimento include opzioni testate nel tempo: compresse fredde, gocce idratanti e farmaci vasocostrittori oculari. Nel caso in cui la congiuntivite sia causata dal virus dell'herpes, vengono utilizzati specifici farmaci antieretici quali l'aciclovir, l'idoxuridina e altri. I corticosteroidi locali sono particolarmente controindicati per tale congiuntivite a causa del possibile peggioramento del processo.

Gli agenti antibatterici locali non sono comunemente usati per trattare la congiuntivite virale a meno che non vi sia evidenza di infezione batterica secondaria. Il rischio di reazioni tossiche e allergiche può superare i potenziali benefici dell'utilizzo di questi prodotti.

L'uso di corticosteroidi nel trattamento della congiuntivite adenovirale rimane controverso. A causa dei possibili effetti collaterali delle forme oftalmiche di questo gruppo di farmaci, i professionisti possono limitare l'uso di questi farmaci in pazienti con sintomi gravi o con ridotta visibilità a causa di cheratite infiammatoria.

La tattica ideale per il trattamento della congiuntivite batterica è la rilevazione iniziale del patogeno, seguita dall'insorgenza di una terapia antibiotica specifica, che sarà sicuramente efficace contro questo microrganismo.

Se non è possibile condurre test di laboratorio, la causa della malattia è determinata in base all'età del paziente, all'ambiente e alle manifestazioni oculari caratteristiche. Nella maggior parte dei casi, i farmaci di scelta sono gli antibiotici ad ampio spettro. Sebbene la congiuntivite batterica sia quasi sempre soggetta all'autoguarigione, l'uso di efficaci farmaci antibatterici può ridurre la gravità dei sintomi del paziente, i tempi di recupero e la possibilità di recidiva.

Le lacrime artificiali e gli impacchi freddi possono essere utilizzati per ridurre la secchezza dell'occhio e i sintomi dell'infiammazione.

La congiuntivite acuta richiede particolare attenzione a causa del potenziale per la completa perdita della vista con trattamento inadeguato delle infezioni gonococciche. I risultati degli strisci dalla cavità e dalle colture congiuntivali dovrebbero essere ottenuti prima dell'inizio della terapia. Gli antibiotici sistemici che sono efficaci contro i microrganismi identificati dovrebbero essere avviati immediatamente. Lavare gli occhi con soluzione salina può essere utile per rimuovere lo scarico purulento.

La congiuntivite causata da una reazione allergica di solito si risolve se viene rimosso un allergene, come polline o peli di animali dall'ambiente. Farmaci antiallergici e alcuni colliri (antistaminici topici e agenti vasocostrittori), inclusi alcuni colliri prescritti, possono anche alleviare i sintomi di questa forma di congiuntivite. In alcuni casi viene utilizzata una combinazione di farmaci.

prevenzione

La congiuntiva è principalmente infiammata a causa dell'ingestione di varie infezioni e batteri. Pertanto, la cura dovrebbe essere presa con i propri occhi in modo che la malattia trascurata non causi un netto calo dell'acuità visiva. Come prevenire l'insorgenza della congiuntivite?

Osservare l'igiene personale e non usare asciugamani, lenzuola o tovaglioli di qualcun altro.
Non toccare gli occhi con le mani non lavate.
Lavarsi le mani il più spesso possibile, soprattutto dopo la strada.
Quando si verifica la congiuntivite, cercare di evitare luoghi pubblici per limitare i contatti ed evitare nuove infezioni nel corpo.
In questo momento, non andare in piscina, poiché l'acqua clorata può solo peggiorare le tue condizioni.
Lavare non con acqua corrente, ma bollire.
Se la congiuntivite si verifica nei bambini, è necessario spiegare loro che non è possibile strofinare gli occhi.
Monitorare l'immunità del bambino, perché con le funzioni protettive ridotte del corpo, può facilmente prendere un raffreddore e, di conseguenza, può comparire congiuntivite.

Google+ Linkedin Pinterest