maksitrol

5 ml - flaconi di polietilene con un dropper Drop-Teiner (1) - imballa il cartone.

La medicina combinata per uso locale in oftalmologia.

La neomicina ha un effetto battericida, interrompendo la sintesi proteica delle cellule batteriche. Attivo contro Staphylococcus aureus, Corynebacterium diphteriae, Streptococcus viridans, Escherichia coli, Klersiella pneumoniae, Proteus vulgaris, Aerobacter aerogenes, Haemophillus influenzae.

Il meccanismo d'azione della polimixina B è principalmente dovuto al blocco della permeabilità della membrana citoplasmatica delle cellule batteriche. Attivo contro Pseudomonas aeruginosa, Aerobacter aerogenes, Escherichia coli, Klersiella pneumoniae, bacillo di Koch-Weeks.

GCS. Ha effetti anti-infiammatori, anti-allergici e desensibilizzanti. Ha un effetto antiessudico. Il desametasone sopprime efficacemente i processi infiammatori.
La combinazione di GCS con antibiotici riduce il rischio di un processo infettivo.

Infezioni dell'occhio e sue appendici:

Prevenzione delle complicanze infettive postoperatorie.

- ipersensibilità individuale al farmaco;

- malattie dell'occhio virale (inclusa cheratite causata da Herpes simplex, varicella);

- Infezione micobatterica dell'occhio;

- malattie tubercolari dell'occhio;

- malattie fungine dell'occhio;

- condizione dopo la rimozione di un corpo estraneo della cornea;

- infezione purulenta della mucosa dell'occhio e delle palpebre, causata da microrganismi resistenti all'azione della neomicina, ulcera corneale purulenta.

La cautela è prescritta per il glaucoma, la cataratta.

A livello locale. Con un processo infettivo delicato, 1-2 gocce al sacco congiuntivale 4-6 volte al giorno.

Nel processo infettivo acuto grave 1-2 gocce al sacco congiuntivale ogni 60 minuti con una diminuzione della frequenza delle instillazioni del farmaco con una diminuzione degli effetti dell'infiammazione.

Locale. Reazione allergica, accompagnata da prurito e gonfiore delle palpebre, iperemia congiuntivale. Effetti collaterali causati dalla componente steroidea: aumento della pressione intraoculare con possibile sviluppo successivo di glaucoma, danni al nervo ottico e campi visivi (l'uso del farmaco per più di 10 giorni richiede il monitoraggio della pressione intraoculare); cataratta sottocapsulare posteriore, che rallenta il processo di guarigione delle ferite. L'uso topico di steroidi per malattie che causano assottigliamento della cornea o della sclera, può portare alla loro perforazione.

Infezione secondaria Lo sviluppo di un'infezione secondaria si osserva dopo l'uso di farmaci combinati contenenti GCS in combinazione con antibiotici. Con l'uso prolungato di steroidi si possono sviluppare infezioni fungine della cornea. La comparsa di ulcere non cicatrizzanti sulla cornea dopo un trattamento a lungo termine con preparazioni di steroidi può indicare lo sviluppo dell'invasione fungina. Infezione secondaria batterica può verificarsi a seguito della soppressione della reazione protettiva del paziente.

maksitrol

Descrizione relativa al 18/02/2015

  • Nome latino: Maxitrol
  • Codice ATH: S01CA01
  • Principio attivo: desametasone + neomicina + polimixina B (desametasone + neomicina + polimixina B)
  • Produttore: Alcon-Couvreur N.V. S.A. (Belgio)

struttura

In un millilitro di colliri è di 3500 unità. neomicina solfato e 6000 unità. solfato di polimixina (B), nonché 1 mg di desametasone ed eccipienti: additivi neutri, polisorbato 20, idrossipropilmetilcellulosa (0,5%), acqua distillata. Come conservante usato benzalconio cloruro 0,004 per cento.

Modulo di rilascio

Le gocce per gli occhi sono disponibili in fiale da 5 ml con goccia Drop-Teiner. Ogni bottiglia è sigillata in una scatola di cartone.

Azione farmacologica

Ha un effetto antibatterico e antinfiammatorio locale.

Farmacodinamica e farmacocinetica

Il collirio di Maxitrol è un farmaco combinato usato in oftalmologia. La neomicina è in grado di interrompere la sintesi proteica (azione battericida, lo sviluppo della resistenza è lento e in misura limitata) in batteri quali:

  • Staphylococcus aureus (Staphylococcus aureus);
  • batteri - agenti causativi di difterite (Corynebacterium diphtheriae);
  • batteri da streptococco a bassa patogenicità (Streptococcus viridans);
  • E. coli (Escherichia coli);
  • Bacchetta di Friedlander (Klersiella pneumoniae);
  • Proteus vulgaris (Proteus vulgaris);
  • batterio gram-negativo (Aerobacter aerogenes);
  • Haemophilus bacillus (Haemophilus influenzae).

Allo stesso tempo, la neomicina non è attiva rispetto a funghi patogeni, virus e flora anaerobica.

Il principio attivo di questo farmaco - Polimixina B solfato agisce bloccando la permeabilità della membrana citoplasmatica delle cellule di un numero di batteri: Pseudomonas aeruginosa, Aerobacter aerogenes, Escherichia coli e Friedlander bacillus, così come il bacillo di Koch-Weeks, causando congiuntivite.

Il desametasone è un glucocorticoide che ha effetti antinfiammatori, antiallergici, antiessudativi e desensibilizzanti. In combinazione con antibiotici riduce significativamente il rischio di sviluppare un'infezione.

farmacocinetica

La somministrazione topica è caratterizzata da un basso livello di assorbimento sistemico.

Indicazioni per l'uso

I colliri Maxitrol sono generalmente utilizzati per varie infezioni dell'occhio e delle appendici:

  • con blefarite;
  • congiuntiviti;
  • cheratocongiuntivite;
  • cheratite;
  • iridociclite;
  • così come la profilassi nel periodo postoperatorio dell'infiammazione nella parte anteriore dell'occhio.

Controindicazioni

  • ipersensibilità ai componenti di questo farmaco;
  • malattie degli occhi causate da virus: cheratite (herpes simplex) e varicella;
  • malattie fungine dell'occhio;
  • infezioni da micobatteri dell'occhio;
  • tubercolosi oculare;
  • dell'herpes zoster;
  • condizione dopo la rimozione di un corpo estraneo della cornea;
  • infezioni purulente delle mucose dell'occhio e delle palpebre causate da microrganismi resistenti alla neomicina, inclusa l'ulcera corneale purulenta.

Effetti collaterali

Gli effetti collaterali locali di solito si manifestano sotto forma di reazioni allergiche, accompagnate da prurito, gonfiore delle palpebre e arrossamento della congiuntiva.

La componente steroidea causa un aumento della pressione intraoculare seguito dallo sviluppo di glaucoma, danni al nervo ottico e campi visivi, cataratta posteriore di tipo sottocapsulare e guarigione ritardata della ferita.

Inoltre, un ciclo di trattamento per più di 10 giorni richiede il monitoraggio della pressione intraoculare;

Inoltre, il verificarsi di:

  • infezione secondaria con glucocorticosteroidi e antibiotici;
  • infezione fungina della cornea con uso prolungato di steroidi, fino alla formazione di ulcere non cicatrizzanti che indicano l'invasione fungina.

Istruzioni per l'uso Maxitrol (metodo e dosaggio)

Metodo di applicazione: localmente, nel sacco congiuntivale. Prima dell'uso, è necessario agitare la bottiglia con gocce, quindi - assicurarsi di chiudere.

Istruzioni su collirio Maksitrol differisce dalla gravità del processo infettivo:

  • forma non pesante - 1-2 cap. seppellire ogni 4-6 ore;
  • grave processo infettivo - 1-2 cap. è necessario scavare ogni ora, poiché l'infiammazione diminuisce, la frequenza delle instillazioni di farmaci può essere ridotta.

overdose

Al momento, non vi sono prove di sovradosaggio nell'applicazione locale.

interazione

Se è necessario utilizzare altri agenti oftalmici locali, l'intervallo prima dell'uso del farmaco successivo deve essere di almeno 10 minuti.

Condizioni di vendita

Il farmaco è disponibile in farmacia solo su prescrizione medica.

Condizioni di conservazione

Alla portata dei bambini. Mantenere la temperatura tra 8-30 ° Celsius e la bottiglia in posizione verticale.

Periodo di validità

Due anni Dopo aver aperto la bottiglia - fino a 4 settimane.

Analoghi di Maxitrol

Analoghi di colliri che possono ridurre il rischio di processi infiammatori:

Recensioni Maxitrol

Le recensioni di colliri sono poche, poiché il farmaco viene rilasciato in farmacia solo dietro prescrizione medica, ma chi usa Maxitrol dice che aiuta, non brucia gli occhi e non causa altre reazioni avverse e allergiche.

Prezzo Maxitrol, dove acquistare

Il prezzo del collirio in una bottiglia da 5 ml è 350-440 rubli.

Collirio combinato Maxitrol per l'infiammazione

Maxitrol è un farmaco oftalmico di combinazione che ha effetti antibatterici, antiallergici e anti-infiammatori. Una vasta gamma di azione battericida fornisce un glucocorticosteroide e due antibiotici che costituiscono lo strumento.

Proprietà utili

Collirio Maxitrol è un farmaco combinato che contiene antibiotici neomicina e polimixina B, nonché glucocorticosteroide desametasone.

Grazie alla combinazione di principi attivi, viene fornito l'effetto antibatterico, antiessudativo, antiallergico e antinfiammatorio del farmaco.

L'azione battericida di Maxitrol si estende a streptococco, Staphylococcus aureus, congiuntiviti, difterite, Klebsialla, E. coli, bacillo emofilico, Proteo, enterobatteri, bacillo di Pus.

Il desametasone mostra un effetto decongestionante e desensibilizzante, sopprime attivamente l'infiammazione.

Se applicato localmente, lo strumento non viene quasi assorbito e non entra nella circolazione sistemica in quantità significative.

Indicazioni per l'uso

Lo strumento viene utilizzato per trattare l'infiammazione dell'occhio anteriore e le sue appendici - cheratite, congiuntivite, cheratocongiuntivite, blefarite, blefarocongiuntivite, iridociclite, causata da microrganismi che sono sensibili all'azione di Maxitrol.

Inoltre, il farmaco è prescritto per la prevenzione delle complicazioni infettive durante l'intervento chirurgico o lesioni del bulbo oculare.

Fai attenzione - il prezzo di Cyclomed. Recensioni e analoghi.

L'articolo (qui) recensioni sul collirio Midriacil.

Istruzioni per l'uso

Prima di prescrivere l'agente, il paziente deve determinare la sensibilità della microflora ad esso, che ha causato al paziente di avere questa malattia. Solitamente prescrivono 1-2 gocce del farmaco nel sacco congiuntivale dell'occhio affetto.

Nelle forme gravi della malattia, è possibile utilizzare gocce ogni ora, riducendo il numero di dosi al diminuire della gravità dei sintomi. Per le forme più lievi di infezione, le gocce vengono utilizzate da 4 a 6 volte al giorno.

Controindicazioni

Le controindicazioni all'uso di Maxitrol sono:

  • infezioni virali e fungine;
  • la tubercolosi;
  • varicella;
  • vaiolo;
  • blefarite purulenta;
  • infiammazione purulenta della congiuntiva;
  • ipersensibilità o intolleranza a qualsiasi componente del farmaco.

Il trattamento di pazienti con cataratta o glaucoma con questo rimedio richiede cautela.

Maxitrol non è raccomandato per il trattamento delle donne durante la gravidanza e l'allattamento, così come per il trattamento dei bambini.

Effetti collaterali

Effetti collaterali locali Reazione allergica, accompagnata da iperemia congiuntivale, gonfiore delle palpebre e prurito. Effetti collaterali causati dalla componente steroidea: cataratta sottocapsulare posteriore, aumento della pressione intraoculare, lenta guarigione della ferita.

L'uso topico di steroidi per diradare la sclera o la cornea può causare la perforazione.

L'infezione secondaria può svilupparsi a seguito dell'uso di farmaci combinati contenenti antibiotici e glucocorticosteroidi.

L'uso prolungato di steroidi può innescare il verificarsi di malattie fungine della cornea, come evidenziato dalla comparsa di ulcere non cicatrizzanti su di esso. Un'infezione batterica secondaria di solito si sviluppa a causa della soppressione della reazione protettiva dell'organismo.

Interazione farmacologica

L'interazione con altri farmaci non è descritta. Se è necessario un uso simultaneo di gocce per gli occhi di Maksitrol con altri mezzi per uso locale in oftalmologia, dovrebbe essere consentita una pausa di almeno 10 minuti tra il loro uso.

Istruzioni speciali e misure precauzionali

Si consiglia di agitare la bottiglia con lo strumento ogni volta prima dell'uso. Dopo aver aperto la bottiglia, il farmaco può essere utilizzato per un mese.

I pazienti che usano le lenti a contatto devono rimuoverli e installarli prima di usare il farmaco non prima di 20 minuti poiché i componenti del medicinale possono disturbare la trasparenza delle lenti.

Nelle farmacie russe, i colliri Maxitrol possono essere acquistati in media per 440 rubli. Nelle farmacie ucraine, il costo medio di questo farmaco è 130 grivna.

analoghi

Tobradex, Dexon, Thrazon, Betagenot, Sofradex, DexTobropt, Garazon.

Recensioni

Questo strumento mi è stato prescritto da un oftalmologo, che ha scoperto la congiuntivite in me. Per molto tempo non volevo andare dal dottore, ma le circostanze alla fine mi hanno costretto. Tutto iniziò quasi impercettibilmente - un leggero prurito e bruciore, rossore di proteine.

All'inizio pensavo fosse per via del computer, ma quando gli scoiattoli diventarono completamente rossi e gli occhi non smisero di lacrimare, non c'era nessun posto dove andare.

Ho comprato Maxitrol collirio in farmacia - 5 millilitri per 280 rubli. Utilizzare lo strumento è stato facile, ha contribuito a questa bottiglia abbastanza conveniente. Per ottenere il risultato, ho dovuto gocciolare una goccia in ogni occhio ogni due ore per un periodo di due settimane.

Ho notato un effetto positivo subito dopo l'instillazione, ma non è durato a lungo - solo circa un'ora. Le gocce hanno rimosso i sintomi principali - la sensazione di sabbia negli occhi e il bruciore, il rossore delle proteine.

Come risultato dell'uso del farmaco durante la settimana, lo stato degli occhi è migliorato e li ho seppelliti meno spesso, semplicemente dimenticando il mio problema. Alla fine del trattamento, tutto è scomparso e ancora niente tormenta.

Poiché il rimedio stava finendo molto rapidamente, per due settimane dovetti comprare due bottiglie. Il farmaco è costoso, ma efficace.

Non molto tempo fa, ho dovuto riposare per un po 'in una brutta copia. Il triste risultato non si è fatto attendere e si è manifestato sotto forma di due orzo nelle palpebre inferiore e superiore. Penso che molti saranno d'accordo con me - questo è un fenomeno molto spiacevole.

Naturalmente, sono andato all'ospedale, dove il medico mi ha ordinato di usare il collirio Maxitrol tre volte al giorno per una settimana. Questo farmaco è una combinazione e ha un effetto antibatterico e anti-infiammatorio.

Si prega di notare - istruzioni per l'uso Opatanol. Recensioni e analoghi.

Nelle notizie (link) il prezzo del collirio Sulfatsil Sodium.

È chiaro che questi due orzo mi hanno causato un grande disagio, e ho comprato gocce con la speranza che avrebbero aiutato a liberarsi di questo problema. Iniziarono a gocciolare immediatamente dopo essere tornati a casa.

Dopo circa due ore, i miei occhi si arrossarono ancora di più e, inoltre, cominciò a prudere. I sentimenti sono ancora, se tutto questo viene aggiunto a un problema già esistente - l'occhio prude e fa male il prurito. Così sono tornato dall'oftalmologo. Mi ha detto: "Che cosa volevi? Le allergie possono essere su qualsiasi farmaco "e prescritto un altro trattamento.

Quando le stesse gocce sono state prescritte a mia figlia, non ho preso alcuna possibilità e, spiegando la situazione, ho chiesto di prescrivere un'altra medicina.

L'articolo ha aiutato? Forse aiuterà anche i tuoi amici! Si prega di cliccare su uno dei pulsanti:

Maxitrol: istruzioni per l'uso

struttura

ogni ml del preparato contiene:

principi attivi: desametasone - 1,0 mg; neomicina solfato - 3500 ME; polimixina B solfato - 6000 ME;

eccipienti: polisorbato 20, sodio cloruro, acido cloridrico e / o sodio idrossido (per portare il pH), benzalconio cloruro, ipromellosa, acqua purificata.

descrizione

sospensione opaca, senza agglomerati, dal bianco al giallo pallido

Azione farmacologica

Maksitrol ha una combinazione di proprietà antinfiammatorie del desametasone con l'attività battericida della neomicina e della polimixina B.

I corticosteroidi sopprimono la risposta infiammatoria a vari agenti e probabilmente rallentano la guarigione. Poiché i corticosteroidi possono inibire i meccanismi di difesa dell'organismo contro l'infezione, è possibile utilizzare un trattamento antimicrobico concomitante quando tale inibizione è considerata clinicamente significativa in casi speciali. Il desametasone è uno dei corticosteroidi più potenti. A causa della spiccata azione antinfiammatoria e dell'elevata capacità di penetrazione, la combinazione di desametasone con agenti antimicrobici è indicata per il trattamento di processi infiammatori che accompagnano le infezioni batteriche.

Nefycin solfato e polimixina B solfato come parte del farmaco Maksitrol sono attivi contro i seguenti patogeni oculari comuni: Staphylococus aureus, Escherichia coii, Haemophilus influenza, Klebsiella / Enterobacter, Neisseria e Pseudomonas aeruginosa. Maxitrol non fornisce una protezione completa contro Serratia marcescens e Streptococci, incluso Streptococcus pneumoniae.

Neomicina solfato è un antibiotico battericida ad ampio spettro. Attivo contro molti microrganismi gram-positivi e gram-negativi. La resistenza dei microrganismi alla neomicina si sviluppa lentamente e in piccola parte. Non è molto efficace contro la maggior parte degli streptococchi e delle specie di Pseudomonas.

La polimixina B solfato è un antibiotico selettivo attivo contro i microrganismi gram-negativi. Particolarmente attivo contro Pseudomonas aeruginosa. Studi clinici hanno confermato che la combinazione di neomicina solfato e polimixina B solfato ha un'azione sinergica con attività in vitro contro molti microrganismi, tra cui Staphylococcus aureus, Pseudomonas aeruginosa, Bacillus subtilis, Escherichia coli, Streptococcus faecalis e la coltura in coltura.

Pertanto, il farmaco Maxitrol ha effetti antimicrobici e antinfiammatori.

farmacocinetica

La neomicina e la polimixina B possono essere assorbite dopo l'applicazione topica in oftalmologia in presenza di danni al tessuto oculare. I corticosteroidi sono assorbiti nell'umore acqueo, nella cornea, nell'iride, nella coroide, nel corpo ciliare e nella retina.

L'assorbimento sistemico significativo è annotato solo dopo la nomina di dosi alte della medicina o l'uso a lungo termine.

Indicazioni per l'uso

È indicato per il trattamento dei processi infiammatori degli occhi, sensibili ai corticosteroidi, in presenza o rischio di sviluppare un'infezione batterica:

- blefarite batterica acuta e cronica, congiuntivite (palpebrale e bulbare), cheratite, uveite anteriore (irite, ciclite, iridociclite), quando il rischio di usare steroidi è accettabile per ridurre l'edema e l'infiammazione in alcuni tipi di congiuntivite infettiva;

- uveite anteriore cronica e danni alla cornea causati da sostanze chimiche, radiazioni, ustioni termiche o corpi estranei.

L'uso di un farmaco combinato con un componente antimicrobico è indicato quando viene confermato un alto rischio di infezione o la presenza di un gran numero di microrganismi potenzialmente pericolosi nell'occhio.

Controindicazioni

- Malattie virali degli occhi, come la cheratite ad albero, la malattia del vaccino, la varicella e altre malattie virali della cornea e della congiuntiva.

- Infezioni da micobatteri dell'occhio.

- Malattie fungine dell'occhio.

- L'ipersensibilità a qualsiasi componente di questo farmaco e l'ipersensibilità ad antibiotici è osservata più spesso che ad altri componenti.

- Non usare il farmaco in presenza di lenti a contatto morbide, perché Il prodotto contiene benzalconio cloruro.

- L'uso del farmaco è controindicato dopo la rimozione non complicata di un corpo estraneo dalla cornea e qualsiasi altra infezione o danno che colpisca l'epitelio superficiale della cornea.

Se applicati localmente in oftalmologia, i corticosteroidi possono portare ad un aumento della pressione intraoculare nel 25% dei pazienti. Di conseguenza, il farmaco può essere utilizzato per il glaucoma solo se, secondo il medico, il beneficio terapeutico supera il rischio potenziale, nonché soggetto a regolare monitoraggio della pressione intraoculare.

Periodo di gravidanza e allattamento

La sicurezza del farmaco Maxitrol durante la gravidanza e l'allattamento non è stata stabilita.

la gravidanza: Non sono stati condotti studi adeguati e ben controllati sull'uso del farmaco Maxitrol in donne in gravidanza. Pertanto, il farmaco Maxitrol non deve essere usato durante la gravidanza, tranne nei casi in cui è veramente necessario.

l'allattamento al seno: Non è noto se l'uso topico del farmaco Maxitrol possa portare ad un assorbimento sistemico sufficiente dei principi attivi al fine di raggiungere quantità rilevabili nel latte materno. Pertanto, si raccomanda di evitare l'uso del farmaco Maxitrol durante questo periodo.

Dosaggio e somministrazione

Per uso topico in oftalmologia.

Prima dell'uso, la bottiglia deve essere agitata bene!

Con un processo infettivo delicato, 1-2 gocce del farmaco vengono instillate nel sacco congiuntivale 4-6 volte al giorno. Nel caso dello sviluppo di un grave processo infettivo, il farmaco viene instillato ogni ora, mentre l'infiammazione diminuisce, la frequenza di instillazione del farmaco diminuisce.

Non interrompere il trattamento in anticipo.

Per evitare la contaminazione del farmaco, non toccare la punta del dispensatore contagocce su nessuna superficie (palpebre, area degli occhi e altro). Dopo l'uso, mantenere la fiala ben chiusa.

Il rispetto delle seguenti raccomandazioni aiuterà l'instillazione del farmaco:

Lavati accuratamente le mani prima di seppellire.

Inclina la testa indietro.

Abbassa la palpebra inferiore e guarda in alto.

Metti 1-2 gocce nello spazio tra la palpebra e il bulbo oculare.

Non toccare la punta della bottiglia con le palpebre, le ciglia e non toccarla con le mani.

Chiudi l'occhio e asciugalo con un batuffolo di cotone asciutto.

Senza aprire gli occhi, premi leggermente il suo angolo interno per 2 minuti. Ciò aumenterà l'efficacia delle goccioline e ridurrà il rischio di reazioni avverse sistemiche.

Nel caso del glaucoma, la durata del trattamento deve essere limitata a 2 settimane, a meno che non sia giustificato un uso a lungo termine. Si raccomanda di passare a un vero trattamento antinfiammatorio o antimicrobico il più presto possibile.

Uso nei bambini: la sicurezza e l'efficacia di prescrivere il farmaco ai bambini non sono state stabilite.

Effetti collaterali

Il farmaco può causare irritazione locale. La maggior parte delle reazioni associate all'uso di antibiotici si sviluppano a causa della sensibilizzazione allergica. Le reazioni di ipersensibilità possono includere rash, prurito, irritazione, gonfiore, arrossamento, gonfiore della congiuntiva e palpebra, eritema congiuntivale o dermatite congiuntivale. Forse lo sviluppo della sensibilità crociata ad altri aminoglicosidi.

Reazioni causate dalla componente corticosteroidea: aumento della pressione intraoculare (IOP) con possibile sviluppo di glaucoma e, raramente, con danno al nervo ottico; formazione di cataratta sottocapsulare posteriore; ritardata guarigione delle ferite; perforazione della cornea. Insufficienza surrenalica secondaria può essere associata all'applicazione topica di colliri contenenti corticosteroidi.

Dopo l'uso di farmaci combinati contenenti kortkosteroids in combinazione con agenti antimicrobici, si può osservare lo sviluppo di un'infezione secondaria. Le lesioni fungine della cornea tendono a verificarsi particolarmente spesso con l'uso a lungo termine di corticosteroidi. La comparsa di ulcere non cicatrizzanti sulla cornea dopo un trattamento a lungo termine con corticosteroidi può indicare lo sviluppo dell'invasione fungina. Infezione secondaria batterica può verificarsi a seguito della soppressione della reazione protettiva del paziente.

overdose

L'applicazione topica prolungata di grandi dosi del farmaco può portare allo sviluppo di effetti sistemici. È improbabile che la somministrazione orale del contenuto di 1 flaconcino del farmaco possa portare a gravi conseguenze. Per il sovradosaggio, il trattamento deve essere sintomatico e di supporto.

Se una quantità eccessiva del farmaco viene a contatto con gli occhi, si raccomanda di lavare gli occhi con acqua tiepida.

Interazione con altri farmaci

Non ci sono state interazioni con altri farmaci se applicati localmente in oftalmologia.

Caratteristiche dell'applicazione

Il farmaco può portare a una temporanea diminuzione dell'acuità visiva e influenzare la capacità di guidare un veicolo e lavorare con meccanismi. Se il paziente dopo l'uso del farmaco diminuisce temporaneamente la chiarezza della vista, non è consigliabile guidare il veicolo e impegnarsi in attività che richiedono maggiore attenzione e reazione fino a quando non viene ripristinato.

Precauzioni di sicurezza

L'uso prolungato può portare allo sviluppo del glaucoma, con conseguente danno al nervo ottico e un effetto negativo sull'acuità visiva e sul campo visivo e causare la formazione di cataratta sottocapsulare posteriore. Quando si usano i corticosteroidi per più di 10 giorni, deve essere eseguito un monitoraggio regolare della pressione intraoculare, nonostante la complessità di questa procedura nei pazienti pediatrici e senza contatto. Per il glaucoma, la pressione intraoculare deve essere misurata settimanalmente.

Nelle malattie che causano assottigliamento della cornea e della sclera, possono verificarsi perforazioni quando si usano corticosteroidi locali.

Nelle malattie oculari acute purulente, i corticosteroidi possono mascherare o migliorare il processo di infezione esistente. Il loro uso prolungato può sopprimere la reazione difensiva dell'organismo e aumentare il rischio di sviluppare infezioni secondarie dell'occhio.

Non è consigliabile interrompere il trattamento con alte dosi di corticosteroidi in una fase precoce o interrompere improvvisamente il trattamento, poiché ciò potrebbe causare una esacerbazione della sindrome patologica. I casi di cui sopra non sono stati osservati durante l'uso del farmaco Maxitrol.

Farmaci contenenti neomicina possono causare reazioni di ipersensibilità cutanea.

Non è raccomandato indossare lenti a contatto (morbide o dure) per il trattamento topico con farmaci contenenti corticosteroidi.

Si può notare la sensibilità crociata e la resistenza crociata tra neomicina e altri aminoglicosidi.

Forse lo sviluppo dell'assorbimento sistemico di corticosteroidi (inibizione del sistema ipotalamo-ipofisi-surrene, sindrome di Itsenko-Cushing), specialmente quando si prescrivono alte dosi o trattamenti a lungo termine. Per minimizzare il rischio di insufficienza surrenalica secondaria, si consiglia di premere leggermente l'angolo interno dell'occhio per chiudere il canale nasolacrimale durante l'instillazione o immediatamente dopo di esso per ridurre l'assorbimento sistemico.

Dopo aver applicato i colliri, è necessario:

- coprire delicatamente le palpebre per 2 minuti;

- premere l'angolo interno dell'occhio per chiudere il canale nasolacrimale per 2 minuti.

Modulo di rilascio

Su 5 ml in un flacone DROPTAINER® da polietilene a bassa densità. Su 1 bottiglia insieme con l'istruzione per uso medico in una scatola di cartone.

Condizioni di conservazione

A una temperatura non superiore a 30 ° C alla portata dei bambini. Non raffreddare!

maksitrol

Maxitrol: istruzioni per l'uso e recensioni

Nome latino: Maxitrol

Codice ATX: S01CA01

Principio attivo: desametasone (desametasone) + neomicina (neomicina) + polimixina B (polimixina B)

Produttore: Alcon-Kuvrer N.V. SA (Alcon-Couvreur N.V. S.A.) (Belgio)

Attualizzazione della descrizione e foto: 03/06/2018

Prezzi in farmacia: da 430 rubli.

Maksitrol è un agente combinato con effetti antibatterici e antinfiammatori per uso locale in oftalmologia.

Rilascia forma e composizione

Forma di dosaggio - collirio (5 ml ciascuno in flaconi con dosatore "Drop Tainer", in una scatola di cartone una bottiglia).

Principi attivi in ​​gocce da 1 ml:

  • Polimixina B solfato - 6000 U;
  • Neomicina solfato - 3500 U;
  • Desametasone - 1 mg.

Componenti aggiuntivi: polisorbato 20, idrossipropilmetilcellulosa, acqua distillata, additivi neutri, benzalconio cloruro (conservante).

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

Maxitrol è una droga di composizione combinata. La sua azione è dovuta alle proprietà dei componenti attivi:

  • La neomicina è un antibiotico del gruppo degli aminoglicosidi, che ha un effetto battericida dovuto alla violazione della sintesi della proteina delle cellule batteriche. Attivo in relazione a Streptococcus viridans, Corynebacterium diphtheriae, Aerobacter aerogenes, Escherichia coli, Proteus vulgaris, Staphylococcus aureus, Haemophilus influenzae, Klebsiella pneumoniae. Mostra poca attività nelle infezioni da streptococco. Non efficace per malattie causate da virus, flora anaerobica e funghi patogeni. La resistenza alla neomicina si sviluppa in piccola parte e lentamente;
  • la polimixina B è un antibiotico della struttura polipeptidica, il cui meccanismo d'azione è principalmente dovuto alla capacità di bloccare la permeabilità della membrana citoplasmatica delle cellule batteriche. Attivo contro Klebsiella pneumoniae, Aerobacter aerogenes, bacillo di Koch-Weeks, Escherichia coli, Pseudomonas aeruginosa;
  • Il desametasone è un glucocorticoide che ha un effetto antinfiammatorio antiallergico, desensibilizzante e pronunciato. Ha anche un effetto antiessudico.

A causa della combinazione di glucocorticoidi con antibiotici, Maxitrol riduce il rischio di sviluppare un processo infettivo.

farmacocinetica

Dato il metodo di utilizzo locale del farmaco, il suo assorbimento sistemico è basso.

Indicazioni per l'uso

Secondo le istruzioni, Maxitrol è usato per trattare le infezioni degli occhi e le loro appendici:

  • congiuntiviti;
  • blefarite;
  • cheratite;
  • cheratocongiuntivite;
  • Iridociclite.

Inoltre, il farmaco è prescritto per la prevenzione dell'infiammazione postoperatoria dell'occhio anteriore.

Controindicazioni

  • Malattie tubercolari dell'occhio;
  • Infezione da occhio micobatterico;
  • Malattie fungine dell'occhio;
  • Malattie dell'occhio virale (compresa la varicella causata dalla cheratite da virus dell'herpes simplex);
  • Tegole acuminate;
  • Ulcera corneale purulenta, infezione purulenta della mucosa dell'occhio e delle palpebre causata da microrganismi resistenti alla neomicina;
  • Condizioni dopo la rimozione di un corpo estraneo della cornea;
  • Ipersensibilità al farmaco.

Il collirio di Maxitrol deve essere usato con cautela in caso di cataratta e glaucoma.

Istruzioni per l'uso di Maxitrol: metodo e dosaggio

Il farmaco viene instillato nel sacco congiuntivale dell'occhio colpito.

In caso di processi infettivi lievi, vengono prescritte 1-2 gocce ogni 4-6 ore. In caso di decorso grave della malattia, Maxitrol viene instillato ogni ora, e inoltre il tasso di instillazione diminuisce con il diminuire degli effetti dell'infiammazione.

Effetti collaterali

  • Effetti indesiderati locali: reazioni allergiche, accompagnate da arrossamento della congiuntiva, gonfiore delle palpebre e prurito;
  • Effetti collaterali causati da desametasone: lenta guarigione della ferita, cataratta sottocapsulare posteriore, aumento della pressione intraoculare, in alcuni casi che portano allo sviluppo di glaucoma, danni al nervo ottico e campi visivi; in malattie che contribuiscono al diradamento della sclera o della cornea, è possibile perforarle.

Con l'uso prolungato di gocce oculari Maxitrol è la probabilità di sviluppare infezioni fungine della cornea, il cui aspetto può indicare ulcere non cicatrizzanti sulla cornea. Un'infezione batterica secondaria è possibile a causa della soppressione della reazione protettiva del paziente.

overdose

I casi di overdose non sono stati segnalati fino ad oggi.

Istruzioni speciali

Con un trattamento prolungato (più di 10 giorni), la pressione intraoculare deve essere monitorata.

La bottiglia deve essere agitata prima di ogni utilizzo e chiusa ermeticamente dopo l'instillazione.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

L'esperienza nell'uso di Maxitrol durante la gravidanza e l'allattamento non è sufficiente per valutare la sua sicurezza. Pertanto, solo un medico può prescrivere un farmaco se decide che i benefici previsti della terapia sono maggiori dei rischi potenziali.

Se è necessario un trattamento durante l'allattamento, si raccomanda di interrompere l'allattamento.

Usare durante l'infanzia

Non ci sono dati sull'efficacia e sulla sicurezza di Maxitrol quando è usato per trattare i bambini.

Interazione farmacologica

L'interazione di Maxitrol con altri farmaci è sconosciuta.

Se necessario, l'uso simultaneo di altri farmaci oftalmici locali tra l'instillazione deve essere osservato ad intervalli di almeno 10 minuti.

analoghi

Gli analoghi di Maxitrol sono: Dex-Gentamicina, Dex-Tobrin, Medetrom, Polydex, Polydex con Felinephrine.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare in posizione verticale a una temperatura compresa tra 8 e 30 ° C fuori dalla portata dei bambini.

Data di scadenza - 2 anni, dopo l'apertura della bottiglia - 4 settimane.

Condizioni di vendita della farmacia

Prescrizione.

Recensioni Maxitrol

Nel complesso, le recensioni su Maxitrol sono positive. I pazienti annotano l'alta efficacia del farmaco nel suo uso secondo le indicazioni. Gli svantaggi includono un prezzo relativamente alto, una piccola durata di conservazione dopo l'apertura della bottiglia e la vendita di gocce solo su prescrizione medica.

Le recensioni negative separate contengono reclami sulla mancanza di espressività dell'effetto o sullo sviluppo di reazioni avverse.

Il prezzo di Maxitrol nelle farmacie

Il prezzo di Maxitrol per 1 bottiglia da 5 ml varia da 415 a 525 rubli. a seconda della catena di farmacie in cui è venduto.

Maxitrol (Maxitrol ®)

Principio attivo:

contenuto

Gruppi farmacologici

Classificazione Nosologica (ICD-10)

Immagini 3D

Composizione e forma di rilascio

in flaconcini da 5 ml (con dosatore "Drop Tainer ™"); in un pacco di cartone 1 bottiglia.

caratteristica

Droga combinata per uso locale in oftalmologia.

Azione farmacologica

farmacodinamica

Neomicina - ha un effetto battericida, interrompendo la sintesi proteica nella cellula microbica. Attivo contro Staphylococcus aureus, Corynebacterium diphtheriae, Streptococcus viridans, Escherichia coli, Klersiella pneumoniae, Proteus vulgaris, Aerobacter aerogenes, Haemophilus influenzae. Non è molto efficace contro gli streptococchi. Non influisce su funghi patogeni, virus, flora anaerobica. La resistenza dei microrganismi alla neomicina si sviluppa lentamente e in piccola parte.

Polimixina V. Il meccanismo d'azione è principalmente dovuto al blocco della permeabilità della membrana citoplasmatica delle cellule batteriche. Attivo contro P. aeruginosa, Aerobacter aerogenes, Escherichia coli, Klersiella pneumoniae, bacillo di Koch-Weeks.

Desametasone - GKS. Ha effetti anti-infiammatori, anti-allergici e desensibilizzanti. Ha un effetto antiessudico. Il desametasone sopprime efficacemente i processi infiammatori.

La combinazione di desametasone con antibiotici riduce il rischio di sviluppare un processo infettivo.

farmacocinetica

Se applicato localmente, l'assorbimento sistemico è basso.

Indizi della medicina Maxitrol

Infezioni dell'occhio e sue appendici:

prevenzione dell'infiammazione postoperatoria dell'occhio anteriore.

Controindicazioni

ipersensibilità individuale a qualsiasi componente di questo farmaco;

malattie dell'occhio virale (inclusa cheratite causata da herpes simplex, varicella);

infezione da micobatteri dell'occhio;

malattie della tubercolosi oculare;

herpes zoster acuto;

malattie fungine dell'occhio;

condizione dopo la rimozione di un corpo estraneo della cornea;

infezione purulenta della mucosa dell'occhio e delle palpebre causata da microrganismi resistenti all'azione della neomicina, ulcera corneale purulenta.

La cautela è prescritta per il glaucoma, la cataratta.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Non è sufficiente esperienza sufficiente nell'uso del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento. È possibile usare per il trattamento di donne incinte come prescritto dal medico curante, se l'effetto terapeutico previsto supera il rischio di possibili effetti collaterali. È necessario interrompere l'uso del farmaco per il periodo dell'allattamento al seno.

APPLICAZIONE IN PEDIATRIA. Attualmente, la sicurezza e l'efficacia del farmaco per i bambini non sono state stabilite.

Effetti collaterali

Locale. Reazione allergica, accompagnata da prurito e gonfiore delle palpebre, nonché arrossamento congiuntivale. Effetti collaterali causati dalla componente steroidea: aumento della pressione intraoculare con possibile sviluppo successivo di glaucoma, danni al nervo ottico e campi visivi (l'uso del farmaco per più di 10 giorni richiede il monitoraggio della pressione intraoculare); cataratta sottocapsulare posteriore, che rallenta il processo di guarigione delle ferite. L'uso topico di steroidi per malattie che causano assottigliamento della cornea o della sclera, può portare alla loro perforazione.

Lo sviluppo di un'infezione secondaria si osserva dopo l'uso di farmaci combinati contenenti glucocorticosteroidi in combinazione con antibiotici. Con l'uso prolungato di steroidi si possono sviluppare infezioni fungine della cornea. La comparsa di ulcere non cicatrizzanti sulla cornea dopo un trattamento a lungo termine con preparazioni di steroidi può indicare lo sviluppo dell'invasione fungina. Infezione secondaria batterica può verificarsi a seguito della soppressione della reazione protettiva del paziente.

interazione

L'interazione con altri farmaci non è attualmente nota.

In caso di uso con altri preparati oftalmologici locali, l'intervallo tra il loro uso dovrebbe essere di almeno 10 minuti.

Dosaggio e somministrazione

Nel sacco congiuntivale.

In caso di un processo infettivo lieve - 1-2 gocce del farmaco vengono instillate ogni 4-6 ore.In caso di un processo di infezione grave, il farmaco viene instillato ogni ora, in quanto i sintomi dell'infiammazione diminuiscono, la frequenza delle instillazioni della droga diminuisce. Prima dell'uso, la bottiglia con gocce deve essere agitata.

Istruzioni speciali

La bottiglia deve essere chiusa dopo ogni utilizzo. Agitare la bottiglia prima dell'uso.

SA Alcon-Kouvrer nv, B-2870 Puurs, Belgio.

Condizioni d'immagazzinamento di Maxitrol della droga

Tenere lontano dalla portata dei bambini.

Data di scadenza del farmaco Maxitrol

Non utilizzare dopo la data di scadenza stampata sulla confezione.

maksitrol

  • Alcon, Stati Uniti
  • Data di scadenza: fino all'8 / 01/2013

Maxitrol istruzioni per l'uso

Con questo prodotto comprare

Nome latino

Modulo di rilascio

Maksitrol. Collirio

struttura

    1 ml di soluzione contiene:
    Ingredienti attivi
  • Dexamethasone 1,0 mg.
  • Neomicina solfato 3500 UI.
  • Polimixina B solfato 6000 UI.
    Sostanze ausiliarie
    Soluzione di cloruro di benzalconio, equivalente al benzalconio cloruro; cloruro di sodio, polisorbato 20, ipromellosa * (4000 mPa.s), acido cloridrico concentrato e / o sodio idrossido per portare il pH, acqua purificata.

imballaggio

In un flacone contagocce 5 ml di soluzione. Nel contagocce 1 confezione.

Azione farmacologica

Maxitrol è una preparazione combinata per uso topico in oftalmologia. Glucocorticosteroide + antibiotici (aminoglicosidi e polipeptidi ciclici).

Ha un effetto battericida, interrompendo la sintesi proteica delle cellule batteriche. Attivo contro: Staphylococcus aureus, Corynebacterium diphteriae, Streptococcus viridans, Escherichia coli, Klebsiella pneumoniae, Proteus vulgaris, Aerobacter aerogenes, Haemophilus influenzae.

Il meccanismo d'azione della polimixina B è principalmente dovuto al blocco della permeabilità della membrana citoplasmatica delle cellule batteriche. Attivo contro: Pseudomonas Aeruginosa, Aerobacter aerogenes, Escherichia coli, Klebsiella pneumoniae, bacillo di Koch-Weeks.

Glucocorticosteroidi. Ha effetti anti-infiammatori, anti-allergici e desensibilizzanti. Ha un effetto antiessudico. Il desametasone sopprime efficacemente i processi infiammatori.

La combinazione di glucocorticoidi con antibiotici riduce il rischio di infezione.

Maxitrol, indicazioni per l'uso

Infezioni dell'occhio e sue appendici:

  • Blefarite.
  • Congiuntivite.
  • Cheratocongiuntivite.
  • Blefarocongiuntivite.
  • Cheratite.
  • Iridociclite.

Prevenzione delle complicanze infettive postoperatorie.

Controindicazioni

  • Ipersensibilità individuale al farmaco.
  • Malattie virali dell'occhio (inclusa cheratite causata da Herpes simplex, varicella).
  • Infezione micobatterica dell'occhio.
  • Malattie tubercolari dell'occhio.
  • Herpes zoster acuto.
  • Malattie fungine dell'occhio.
  • Condizione dopo la rimozione di un corpo estraneo della cornea.
  • Infezione purulenta della mucosa dell'occhio e delle palpebre causata da microrganismi resistenti alla neomicina.
  • Ulcera corneale purulenta.

La cautela è prescritta per:

Dosaggio e somministrazione

Con un processo infettivo delicato

1-2 gocce nel sacco congiuntivale 4-6 volte al giorno.

Nel processo infettivo acuto grave

1-2 gocce al sacco congiuntivale ogni 60 minuti, con una diminuzione della frequenza delle installazioni del farmaco man mano che l'infiammazione diminuisce.

Con un processo infettivo delicato

1-2 gocce nel sacco congiuntivale 4-6 volte al giorno.

Nel processo infettivo acuto grave

1-2 gocce al sacco congiuntivale ogni 60 minuti, con una diminuzione della frequenza delle installazioni del farmaco man mano che l'infiammazione diminuisce.

Utilizzare durante la gravidanza e l'allattamento

Non è sufficiente esperienza sufficiente nell'uso del farmaco durante la gravidanza e l'allattamento.

È possibile usare per il trattamento di donne incinte come prescritto dal medico curante, se l'effetto terapeutico previsto supera il rischio di possibili effetti collaterali.

È necessario interrompere l'uso del farmaco per il periodo dell'allattamento al seno.

Effetti collaterali

Locale. Reazione allergica, accompagnata da prurito e gonfiore delle palpebre, iperemia congiuntivale. Effetti collaterali causati dalla componente steroidea: aumento della pressione intraoculare con possibile sviluppo successivo di glaucoma, danni al nervo ottico e campi visivi (l'uso del farmaco per più di 10 giorni richiede il monitoraggio della pressione intraoculare); cataratta sottocapsulare posteriore, che rallenta il processo di guarigione delle ferite. L'uso topico di steroidi per malattie che causano assottigliamento della cornea o della sclera, può portare alla loro perforazione.

Infezione secondaria Lo sviluppo di un'infezione secondaria si osserva dopo l'uso di farmaci combinati contenenti GCS in combinazione con antibiotici. Con l'uso prolungato di steroidi si possono sviluppare infezioni fungine della cornea. La comparsa di ulcere non cicatrizzanti sulla cornea dopo un trattamento a lungo termine con preparazioni di steroidi può indicare lo sviluppo dell'invasione fungina. Infezione secondaria batterica può verificarsi a seguito della soppressione della reazione protettiva del paziente.

Istruzioni speciali

La bottiglia deve essere chiusa dopo ogni utilizzo.

Agitare la bottiglia prima dell'uso.

Interazione farmacologica

L'interazione con altri farmaci è attualmente sconosciuta.

In caso di uso con altri farmaci oftalmologici locali, l'intervallo tra il loro uso dovrebbe essere di almeno 10 minuti.

Maxitrol (gocce): istruzioni per l'uso

Forma di dosaggio

Collirio, 5 ml

struttura

principi attivi: desametasone 1,0 mg

neomicina solfato 3500 UI

polimixina B solfato 6000 UI,

eccipienti: benzalconio cloruro, sodio cloruro, polisorbato 20, ipromellosa, acido cloridrico e / o sodio idrossido per la correzione del pH, acqua purificata.

descrizione

Sospensione opaca da bianco a giallo pallido senza agglomerati.

Gruppo farmacoterapeutico

Farmaci anti-infiammatori in combinazione con agenti antimicrobici. Glucocorticosteroidi in combinazione con agenti antimicrobici. Desametasone in combinazione con agenti antimicrobici.

Codice ATC S01CA01

Proprietà farmacologiche

La massima concentrazione di desametasone nell'umore acqueo dell'occhio, che è di circa 30 ng / ml, viene raggiunta entro due ore, seguita da una diminuzione della concentrazione con un'emivita di 3 ore.

Il desametasone viene escreto da una reazione metabolica. Circa il 60% della dose viene rilevato nelle urine come 6-β-idrossesametasone. Il desametasone immodificato non è stato rilevato nelle urine. L'emivita del plasma è di 3-4 ore. Circa il 77-84% del desametasone è legato all'albumina sierica. L'intervallo di gioco è compreso tra 0,111 e 0,225 l / h / kg e il volume di distribuzione nell'intervallo da 0,576 a 1,15 l / kg. La biodisponibilità orale di desametasone è approssimativamente del 70%.

La neomicina è scarsamente assorbita, quando applicata localmente, l'assorbimento è trascurabile.

L'assorbimento del solfato di polimixina B attraverso le membrane cellulari varia da molto debole a insignificante a non penetrazione assoluta.

Maksitrol® - una combinazione di desametasone con agenti antimicrobici.

I corticosteroidi hanno un effetto antinfiammatorio sopprimendo l'adesione delle molecole delle cellule endoteliali vascolari, la ciclossigenasi I e II e il rilascio di citochine. Questa azione è completata riducendo la produzione di mediatori pro-infiammatori e sopprimendo l'adesione dei leucociti circolanti all'endotelio vascolare, impedendo così l'adesione ai tessuti infiammati dell'occhio. Il desametasone, rispetto ad alcuni altri steroidi, ha una spiccata attività antinfiammatoria con ridotta attività mineralcorticoide ed è il più potente agente antinfiammatorio.

La combinazione di neomicina solfato e solfato di polimixina B, che sono inclusi nella preparazione del collirio Maksitrol®, è attiva contro i seguenti tipi di microrganismi patogeni:

Il solfato di neomicina solfato e polimixina B ha un'attività sinergica in vitro contro diversi ceppi di Enterococco, incluso Enterococcus faecalis. Neomicina solfato è un antibiotico batterico ad ampio spettro. È attivo contro la maggior parte dei microrganismi gram-positivi e gram-negativi e presenta un basso rischio di resistenza microbica selettiva. Tuttavia, la maggior parte degli streptococchi e molti ceppi di Pseudomonas sono resistenti alla neomicina.

La polimixina B solfato è un agente antibatterico selettivo, principalmente attivo contro microrganismi gram-negativi, tra cui Pseudomonas aeruginosa.

I colliri Maksitrol® non forniscono una protezione completa contro gli streptococchi, inclusa la polmonite da streptococco.

Indicazioni per l'uso

Condizioni infiammatorie dell'occhio, accompagnate da infezioni batteriche superficiali o con rischio di infezione batterica, curabili con corticosteroidi, quali:

- condizioni infiammatorie della congiuntiva della palpebra o del bulbo oculare

- infiammazione della cornea e del segmento anteriore dell'occhio

- uveite cronica del segmento anteriore dell'occhio

- danno corneale da sostanze chimiche, radiazioni, ustioni termiche o corpo estraneo

Dosaggio e somministrazione

Per l'uso negli occhi.

Agitare la bottiglia prima dell'uso!

In caso di condizioni lente, instillare 1 o 2 gocce del farmaco nel sacco congiuntivale dell'occhio o degli occhi affetti 4-6 volte al giorno. La frequenza d'uso dovrebbe essere gradualmente ridotta man mano che i segni clinici migliorano. Non è raccomandato interrompere il trattamento prematuramente.

In condizioni acute, la dose è di 1-2 gocce ogni ora con una riduzione graduale della frequenza poiché i segni di infiammazione scompaiono fino a quando il farmaco non viene completamente interrotto. Il corso del trattamento è determinato dal medico curante.

Non toccare la punta della pipetta con gli occhi o altre superfici per evitare la contaminazione del contenuto della fiala.

Dopo l'instillazione, si consiglia di premere delicatamente il canale nasolacrimale o coprire le palpebre. Questo riduce l'assorbimento sistemico e gli effetti avversi del farmaco che viene applicato localmente attraverso il tessuto oculare.

Quando si utilizzano diversi farmaci oftalmici locali, è necessario osservare l'intervallo tra l'assunzione del farmaco di circa 10-15 minuti.

Effetti collaterali

- aumento della pressione intraoculare

- dikomfort negli occhi (manifestazioni di bruciore, formicolio acuto, prurito)

- danno del nervo ottico

La frequenza e la gravità delle seguenti reazioni avverse non possono essere determinate a causa della mancanza di dati.

Locale: cheratite ulcerosa, assottigliamento della cornea, fotofobia, visione offuscata, midriasi, dolore agli occhi, prurito oculare, gonfiore oculare, ptosi, abbassamento del secolo, sensazione di corpo estraneo nell'occhio, aumento della lacrimazione, arrossamento di disturbi agli occhi funzioni dell'occhio, infezione oculare intraoculare

Sistemico: mal di testa

Controindicazioni

- ipersensibilità a qualsiasi componente del farmaco

- cheratite epiteliale causata dall'agente causativo dell'herpes simplex (cheratite da albero)

- vaccinia, varicella e altre infezioni virali della cornea e della congiuntiva (ad eccezione della cheratite causata da herpes zoster)

- infezione da micobatteri dell'occhio causata da, ma non limitato a quanto segue bacilli acido-resistenti: Mycobacterium tuberculosis, Mycobacterium leprae, Mycobacterium avium o

- malattie fungine delle strutture oculari

- infezioni purulente trascurate

Interazioni farmacologiche

Non sono stati condotti studi specifici sulle interazioni farmacologiche di colliri Maksitrol® con altri farmaci.

Poiché l'assorbimento sistemico dei principi attivi è basso, il rischio di effetti indesiderati è minimo.

uso congiunto e / o sequenziale di amminoglicosidi (neomicina), e l'altra applicazione sistemica, orale o topica di farmaci aventi effetti neurotossici, nefrotossici e ototossici può portare a tossicità e un additivo, se possibile, deve essere evitata.

Istruzioni speciali

Solo per uso oftalmico locale. Non destinato per l'iniezione o l'ingestione.

Come nel caso di altri farmaci antibatterici, l'uso a lungo termine può portare a una crescita eccessiva di ceppi o funghi batterici insensibili. Se si sviluppa la superinfezione, deve essere iniziato un trattamento appropriato.

Durante l'uso del farmaco può verificarsi una maggiore sensibilità agli aminoglicosidi topici, così come una sensibilità crociata ad altri aminoglicosidi. In caso di gravi reazioni di ipersensibilità, interrompere l'uso del farmaco.

È necessario consultare un medico in caso di manifestazione persistente o aumento del dolore oculare, arrossamento, gonfiore, irritazione durante l'uso di preparati contenenti neomicina solfato.

È necessario considerare la possibilità di tossicità cumulativa quando si utilizza il collirio Maksitrol® della droga insieme agli aminoglicosidi sistemici o alla polimixina B.

L'uso prolungato o aumentando molteplicità del farmaco può portare a ipertensione oculare e / o sviluppo glaucoma con conseguenti danni al nervo ottico ottico, diminuzione dell'acuità visiva, campo visivo disturbo e la formazione di cataratta subcapsulare posteriore. Nei pazienti predisposti a queste condizioni, è possibile osservare un aumento della pressione intraoculare anche dopo un breve periodo di utilizzo del farmaco.

Quando si utilizza il collirio Maksitrol® della droga in pazienti con glaucoma, il trattamento non deve superare le due settimane, in assenza di un ragionevole bisogno di un trattamento più lungo; Si raccomanda di monitorare costantemente la pressione intraoculare per i pazienti che hanno applicato localmente corticosteroidi a lungo agli occhi.

I corticosteroidi possono ridurre la resistenza alle infezioni batteriche, virali o fungine, nonché contribuire al loro sviluppo; può mascherare i segni clinici dell'infezione, rendendo difficile individuare tempestivamente l'inefficacia dell'antibiotico o sopprimere le reazioni di ipersensibilità ai componenti del farmaco. Nei pazienti con ulcera corneale persistente, assunzione o assunzione di corticosteroidi, non è esclusa la probabilità della presenza di un'infezione fungina. Se viene confermata un'infezione fungina, il trattamento con corticosteroidi deve essere interrotto.

Con l'uso locale di corticosteroidi per malattie che causano assottigliamento della cornea o della sclera, è possibile la loro perforazione.

I corticosteroidi applicati localmente agli occhi possono rallentare la guarigione delle ferite corneali.

Uso in pazienti con insufficienza renale ed epatica

I colliri Maksitrol® non sono stati studiati in questa categoria di pazienti. Tuttavia, a causa del basso assorbimento sistemico degli ingredienti attivi se applicato localmente, non è richiesto un aggiustamento del dosaggio.

Uso pediatrico

Non raccomandato per l'uso nei bambini.

Periodo di gravidanza e allattamento

La sicurezza e l'efficacia di questo farmaco durante la gravidanza non è stata stabilita. Le gocce oculari Maxitrol® devono essere somministrate a donne in gravidanza solo se l'efficacia del trattamento giustifica il potenziale rischio per il feto.

Non ci sono dati affidabili sul fatto che i principi attivi del farmaco penetrino dopo l'uso oftalmico topico nel latte materno. Con l'uso locale del farmaco Maksitrol® collirio assorbimento sistemico di desametasone, neomicina e polimixina B è bassa e il rischio è considerato minimo. Allo stesso tempo, non dovrebbe essere escluso nella nomina del farmaco alle madri che allattano.

L'uso di lenti a contatto non è raccomandato durante il trattamento delle infezioni oculari. Di conseguenza, si raccomanda di astenersi dall'indossare lenti a contatto durante il trattamento.

Le gocce per occhi Maxitrol® contengono benzalconio cloruro, che può irritare gli occhi e scolorire le lenti a contatto morbide. Di conseguenza, si consiglia di rimuovere le lenti a contatto prima di utilizzare il farmaco e indossare non prima di 15 minuti dopo l'instillazione.

Caratteristiche dell'effetto del farmaco sulla capacità di guidare un veicolo o un macchinario potenzialmente pericoloso

Come con altri colliri, dopo l'uso del farmaco è possibile una visione offuscata temporanea o altri disturbi visivi che possono influire negativamente sulla capacità di guidare un'auto o altri macchinari potenzialmente pericolosi. In questo caso, è necessario attendere un po 'prima di ripristinare la vista prima di guidare o utilizzare macchinari potenzialmente pericolosi.

overdose

Non è noto su casi di sovradosaggio con questo farmaco.

Sintomi: un sovradosaggio di colliri Maksitrol® può essere simile con alcuni segni di reazioni indesiderate, come: cheratite puntuale, eritema, aumento della lacrimazione, edema e prurito palpebrale.

Trattamento: dovrebbe essere sintomatico e di supporto, è necessario lavare gli occhi / gli occhi con abbondanti quantità di acqua tiepida.

Rilasciare forma e imballaggio

A 5 ml del farmaco in una fiala di polietilene a bassa densità Drop-Teiner ™, sigillato con una punta di dosaggio e un tappo bianco a vite in polipropilene.

Su 1 bottiglia insieme con l'istruzione per applicazione medica nelle lingue statali e russe mettono in un pacco di cartone.

Condizioni di conservazione

Conservare a temperature comprese tra 8 ° C e 30 ° C.

Tenere fuori dalla portata dei bambini!

Periodo di validità

Non applicare dopo la data di scadenza.

Il periodo di utilizzo dopo la prima apertura della bottiglia - 4 settimane.

Google+ Linkedin Pinterest