Collirio antibatterico

Quando le malattie degli occhi sono infettive, virali o fungine in natura, è difficile fare a meno della terapia antibatterica. Infatti, grazie a tali farmaci possono essere superati i microrganismi patogeni.

Senza l'uso di antibiotici, è difficile ottenere un recupero definitivo, e talvolta la situazione progredita può essere aggravata ancora di più.

Attualmente, i colliri antibatterici agiscono direttamente sul sito della lesione, ma allo stesso tempo tutto avviene in modo delicato e senza manifestazione di reazioni avverse.
Colliri antibatterici possono essere utilizzati solo in alcune situazioni. Questi includono:

  1. Misure terapeutiche e preventive contro malattie infettive e infiammatorie. Questi includono blefarite, ulcera di tipo purulento, cheratite e congiuntivite.
  2. Terapia complessa di malattie dell'occhio di forma virale. Questi includono congiuntivite adenovirale, herpes.
  3. Misure preventive contro l'infezione e processi infiammatori dopo l'intervento chirurgico, che vengono effettuati sull'organo visivo. Inoltre, l'uso di agenti antimicrobici è possibile prima delle procedure chirurgiche.
  4. Misure preventive contro lo sviluppo di infezioni a seguito di lesioni all'organo visivo.

Le gocce antibatteriche dovrebbero essere usate solo dopo aver consultato un medico. Dopotutto, solo un optometrista può determinare i mezzi di dosaggio e la durata del processo terapeutico. Dovresti anche prendere in considerazione l'interazione con altri farmaci, poiché il sovradosaggio del principio attivo o la sua non interazione con altri componenti può causare manifestazioni allergiche o reazioni avverse.

Selezione di gocce antibatteriche per i bambini

Se è necessario scegliere gocce antibatteriche per bambini, allora in una tale situazione è necessario non solo visitare un oftalmologo, ma anche sottoporsi a una diagnosi piena per determinare la natura del processo patologico, l'intolleranza individuale e la suscettibilità a ingredienti attivi. Il rimedio per il bambino dovrebbe essere il più efficace possibile, ma allo stesso tempo morbido e non causa reazioni avverse.

Elenco di gocce antibatteriche popolari per bambini e adulti

Le seguenti gocce appartengono all'elenco dei farmaci antimicrobici che possono essere utilizzati sia per i bambini che per gli adulti.

  1. Tobrex. Collirio antibatterico, indicato per l'orzo, la blefarite, la congiuntivite, l'iridociclite, la meybomite e l'endoftalmite. L'uso del farmaco è possibile non solo per i bambini, ma per le donne in gravidanza e in allattamento. Il corso di trattamento non dura più di dieci giorni. Gli adulti devono gocciolare significa due gocce ogni quattro ore. Se il trattamento riguarda i bambini piccoli e i neonati, il medicinale viene utilizzato una goccia ogni cinque ore. Poiché le reazioni avverse hanno evidenziato irritazione dell'organo visivo, gonfiore e arrossamento della mucosa. In rare situazioni, si verificano dolore e manifestazione della cornea.
  2. Sulfacetamide. Collirio antibatterico, considerato il più popolare ed economico tra medici e pazienti. Hanno un effetto batteriostatico e sono usati per trattare infezioni dell'occhio di natura infettiva: congiuntivite, cheratite, blefarite. Inoltre prescritto dopo l'intervento chirurgico per prevenire ulteriori infezioni. La soluzione del venti percento è usata per l'instillazione dell'occhio nei bambini, il trenta per cento negli adulti. Utilizzare fino a sei volte al giorno per due o tre gocce. Come reazioni collaterali nota lacrimazione, bruciore dopo instillazione, irritazione dell'organo visivo e prurito della pelle intorno agli occhi. Il farmaco non è compatibile con prodotti contenenti sali d'argento. Nel trattamento di processi infiammatori di natura purulenta, l'uso di lenti morbide deve essere interrotto.
  3. Cloramfenicolo. Una delle medicine convenienti e poco costose. Applicato con diversi tipi di congiuntivite, cheratite, blefarite e cheratocongiuntivite nei bambini. Tutte queste malattie sono processi infiammatori batterici che colpiscono la cornea e la congiuntiva. L'azione del farmaco è una violazione della sintesi delle proteine ​​dei microbi. Il farmaco viene rilasciato in due gocce fino a cinque volte al giorno. Quando si migliora il farmaco dovrebbe essere usato fino a tre volte al giorno. La durata del trattamento dipende dal decorso della malattia, ma non più di due settimane. Prescrive il farmaco solo da un medico. Come controindicazione sono la violazione delle funzioni del fegato e dei reni, maggiore suscettibilità ai componenti. Non è consigliabile utilizzare gocce nelle donne nella posizione e durante l'allattamento, poiché una piccola parte del farmaco entra nel flusso sanguigno. Nella maggior parte dei casi, il farmaco non causa effetti collaterali, ma possono verificarsi prurito, bruciore e arrossamento degli occhi.
  4. Floksal. Gocce antibatteriche, indicate per il trattamento della congiuntivite, cheratite, ulcere corneali, blefarite, orzo, infezione da clamidia dell'organo visivo e misure preventive prima e dopo l'intervento chirurgico. Le controindicazioni comprendono l'intolleranza alle sostanze attive, la gravidanza e l'allattamento al seno. Ci sono reazioni avverse sotto forma di arrossamento della congiuntiva, sensazioni di un corpo estraneo nell'occhio, prurito e bruciore, aumento della fotofobia e lacrimazione. In rari casi possono verificarsi capogiri, deterioramento della funzionalità visiva e manifestazioni allergiche. Floksal applica una goccia fino a quattro volte al giorno. Se la lesione è stata causata da un'infezione da clamidia, è necessario gocciolare fino a cinque volte al giorno. La durata del trattamento deve essere non più di due settimane per evitare il verificarsi di reazioni avverse.
  5. Tsipromed. Gocce antibatteriche utilizzate per il trattamento di occhi e orecchie. Il principio attivo è ciprofloxocina. Il farmaco è usato per trattare tutti i tipi di malattie localizzate negli organi visivi e uditivi. Congiuntivite di natura acuta, blefarite, cheratite, uveite, meybomit, dactriocistite, canaliculite sono di solito riferite alle principali indicazioni per l'uso profilattico nel periodo postoperatorio e in caso di lesioni all'organo visivo. Con una miriade di effetti terapeutici, il farmaco può causare reazioni collaterali indesiderate sotto forma di bruciore, prurito, dolore, sensazione della presenza di un corpo estraneo nell'occhio, lacrimazione, arrossamento, comparsa di un velo davanti agli occhi e reazioni allergiche. Questo tipo di gocce porta risultati rapidi ed è conveniente a causa del suo basso costo.

Elenco di colliri antibatterici per adulti

Questi includono quanto segue.

  1. Tobropt. Gocce antibatteriche, la cui sostanza attiva è l'antibiotico dell'azione batteriostatica - tobramicina. Sono utilizzati nei processi infiammatori nell'organo visivo e nelle sue appendici, nonché in misure preventive per prevenire le complicanze nel periodo postoperatorio. Le principali controindicazioni includono la gravidanza, l'allattamento al seno e l'età infantile. Ci possono essere effetti collaterali sotto forma di arrossamento, prurito, bruciore e gonfiore delle palpebre.
  2. Tsiprolet. Collirio antibatterico, a base di ciprofloxacina. Utilizzato per il trattamento di malattie infettive sotto forma di cheratite, blefarite, blefarocongiuntivite, congiuntivite cronica, ulcere corneali e il processo infiammatorio nei dotti lacrimali. Le principali controindicazioni includono l'età dei bambini fino a tre anni, il periodo di trasporto di un bambino, l'allattamento al seno, la presenza di suscettibilità ai principi attivi e la presenza di malattie di natura virale. In rare situazioni, si verificano effetti collaterali. Questi includono gonfiore delle palpebre, fotofobia, reazione allergica, aumento della lacrimazione e della combustione.
  3. Normaks. Collirio antibatterico considerato efficace contro i microbi. Questo strumento è utilizzato nel trattamento dei processi infiammatori nell'organo visivo di natura infettiva. Il principale vantaggio del farmaco è il lento sviluppo della resistenza ai suoi componenti. E significa anche molto ben tollerato dai pazienti.
  4. Vitabakt. Collirio antibatterico, usato per trattare i processi infiammatori. Il farmaco agisce direttamente sul sito dell'infezione, che è stato causato da batteri come la clamidia, E. coli, virus e funghi. Il farmaco è considerato efficace, perché ha la capacità di combattere qualsiasi tipo di microrganismi, pur non avendo reazioni avverse. Ma non è raccomandato l'uso durante il periodo di trasporto di un bambino, l'allattamento al seno e durante l'infanzia. La medicina deve essere gocciolata una goccia da due a sei volte al giorno per dieci giorni. Come misure preventive, le gocce vengono utilizzate tre o quattro volte al giorno prima e dopo l'intervento chirurgico. Può essere combinato con altri mezzi locali, ma è necessario fare una pausa di quindici minuti tra l'instillazione. Vitabact provoca una diminuzione della chiarezza visiva per qualche tempo, quindi è temporaneamente vietato guidare la macchina e lavorare con meccanismi.

La scelta di farmaci antibatterici è abbastanza grande. Ma vale la pena ricordare che solo un medico può prescrivere questo tipo di farmaci, soprattutto quando si tratta di bambini. È inoltre necessario tenere conto del fatto che le gocce antibatteriche possono avere un ingrediente attivo, ma differiscono nel prezzo e nelle reazioni collaterali.

Collirio antisettico

I colliri antisettici sono usati per molte malattie oftalmiche, che sono accompagnate da infiammazione e riproduzione di agenti patogeni. Il processo infiammatorio infettivo nell'occhio può essere causato da 3 tipi di microbi: virus, batteri e funghi. A seconda dell'agente patogeno per il paziente, viene selezionato il trattamento ottimale, dal momento che un determinato farmaco può avere attività antivirale, ma non influisce su batteri e funghi (o viceversa). Il compito degli antisettici locali è fermare la crescita e la riproduzione di microrganismi patogeni, accelerando così il processo di recupero e ripristino del tessuto oculare.

Varietà di droghe

Tra la vasta gamma di gocce antisettiche possono essere suddivisi in 2 tipi:

  • in realtà antisettici di un ampio spettro di attività;
  • agenti antibatterici.

Gli antisettici di una vasta gamma possiedono proprietà antibatteriche, antivirali e antimicotiche. Alcuni di essi influiscono anche su quei tipi di batteri che hanno sviluppato resistenza agli antibiotici. Sono prescritti per congiuntivite batterica, virale, cheratite e infiammazione di eziologia sconosciuta. Le infezioni fungine degli occhi sono estremamente rare, sebbene ci siano cheratiti, che sono causate da questa microflora. In questo caso, gli antisettici di ampio spettro sono usati come parte della terapia complessa, poiché tali malattie sono solitamente trattate sistemicamente e per un lungo periodo.

Okomistin

Gocce "Okomistin" e suoi analoghi contengono il disinfettante Miramistin. Questo rimedio è un antisettico ad ampio spettro che inibisce l'attività vitale della maggior parte dei patogeni. La concentrazione della sostanza attiva nei colliri è dello 0,01%. Il farmaco viene utilizzato per congiuntivite virale, fungina e batterica, blefarite e cheratite. Questo antisettico è anche prescritto in caso di lesioni agli occhi, così come le ustioni come parte della terapia complessa.

Il medicinale viene instillato in 1 o 2 gocce in ciascun occhio fino a 6 volte al giorno. Lo schema ottimale di trattamento deve essere selezionato da un oftalmologo, in base alle caratteristiche del paziente e alla gravità dei sintomi della malattia. Questo farmaco può essere usato per trattare tutti i gruppi di età di pazienti, compresi i bambini. L'uso di "Okomistina" ha permesso alle donne in gravidanza e in allattamento, perché lo strumento praticamente non entra nella circolazione sistemica. L'unica controindicazione è l'intolleranza individuale alla miramistina o ad altri componenti nella composizione delle gocce.

sulfacetamide

"Albucidum" è un agente antimicrobico che ha un'azione batteriostatica. Ciò significa che la medicina non uccide i germi, ma inibisce solo la loro attività vitale, rendendo impossibile il funzionamento e la riproduzione normale. A causa di questo effetto, il corpo diventa più facile combattere le infezioni e viene attivata l'immunità locale della membrana mucosa dell'occhio.

Il principio attivo "Albucid" - sulfacetamide. Blocca la produzione di sostanze vitali nei batteri, a causa della quale diventano inattivi e cessano di dividersi. "Albucidum" è attivo contro E. coli, gonococchi, streptococchi, clamidia e stafilococchi. È importante ricordare che questa sostanza non influenza in alcun modo virus e funghi, quindi può essere utilizzata solo per il trattamento di pazienti con infezione batterica.

Indicazioni per l'uso:

  • congiuntivite purulenta;
  • blefarite;
  • ulcere corneali con secrezioni purulente.

"Albucidum" viene instillato con 2 gocce in ciascun occhio circa 4-6 volte al giorno. Mentre il farmaco è in contatto con la membrana mucosa, il paziente può avvertire una forte sensazione di bruciore e disagio, oltre a lamentarsi di un aumento della lacrimazione. In relazione a questo effetto collaterale, è meglio non usare il medicinale per curare i bambini piccoli, preferendo altri, più "lievi" mezzi, anche se formalmente il farmaco non è controindicato nei bambini e può essere usato a qualsiasi età.

tobramicina

Le gocce oculari con la tobramicina antibiotica sono ampiamente utilizzate per il trattamento e la prevenzione delle malattie infettive degli occhi. I nomi commerciali più famosi di droghe con questo principio attivo sono "Tobradex" e "Tobreks". Questo antibiotico ha un ampio spettro d'azione, è attivo contro gli stafilococchi, alcuni streptococchi, bacilli intestinali e pseudomonas, clamidia, gonococchi e enterobatteri.

Indicazioni per l'uso:

  • blefarite batterica;
  • congiuntivite batterica;
  • cheratocongiuntivite;
  • cheratite;
  • periodo di recupero dopo la chirurgia oculare per prevenire lo sviluppo di un'infezione batterica.

Il farmaco viene instillato in 1-2 gocce in ciascun occhio, la frequenza delle procedure durante il giorno è determinata dal medico curante. A volte nel periodo acuto può essere necessario somministrare frequentemente il farmaco (circa ogni ora). In media, si raccomanda di seppellire il farmaco ogni 4 ore. La tobramicina, come altri antibiotici, è inattiva contro le infezioni virali e fungine. Se l'infiammazione è di natura tale, gocce con questa sostanza possono essere prescritte solo per prevenire l'aderenza della microflora batterica.

ofloxacina

Floxal è un collirio con ofloxacina. Appartiene agli antibiotici fluorochinolonici ed è attivo contro un gran numero di specie batteriche. L'ofloxacina inibisce la crescita e il sostentamento di stafilococchi, klebsiella, gonokkov, shigella, streptococchi, bacilli emofilici, ecc. A causa di un così ampio spettro di influenza, può essere utilizzato nei casi in cui è impossibile determinare il patogeno batterico.

Indicazioni per l'uso di Floksal:

  • orzo;
  • congiuntiviti;
  • blefarite;
  • dacryocystitis;
  • ulcere sulla superficie della cornea;
  • riabilitazione dopo operazioni oftalmologiche.

Il farmaco viene instillato 1-2 gocce 2-4 volte al giorno, a seconda della gravità della malattia. Il corso del trattamento non deve superare i 14 giorni, poiché i batteri possono sviluppare resistenza a queste gocce antimicrobiche.

"Vitabakt"

Il principale ingrediente attivo delle gocce oftalmiche Vitabact è la piloxidina. Appartiene al gruppo antimicrobico delle biguanidi. Queste gocce sono antisettiche ad ampio spettro, in quanto influenzano non solo i batteri, ma anche alcuni virus e anche i funghi.

Indicazioni per l'uso:

  • infiammazione congiuntivale;
  • cheratite;
  • dacryocystitis;
  • prevenzione delle malattie infettive dell'occhio anteriore nel periodo di riabilitazione dopo operazioni sugli occhi.

La frequenza e la durata del trattamento sono determinate dall'oculista, tenendo conto delle caratteristiche della malattia. In media, il farmaco è consigliato per seppellire 2 gocce 2-6 volte al giorno. Al fine di prevenire complicazioni, viene utilizzato 1-2 volte al giorno. Il corso del trattamento non deve superare i 10 giorni.

"Maksitrol"

"Maxitrol" è collirio che contiene due antibiotici e componenti anti-infiammatori. Indicazioni per l'uso sono malattie infettive del bulbo oculare, che sono causate da microrganismi che sono sensibili ai componenti del farmaco. La struttura di "Maxitrol" comprende 3 principi attivi:

I primi 2 componenti sono antibiotici, la terza sostanza è un ormone. Il farmaco ha un'azione battericida contro i batteri di Staphylococcus aureus, Streptococcus, Klebsiell, enterobatteri, Shigella, emofilici e Pseudomonas. A causa di desametasone nella composizione delle gocce presentano un pronunciato effetto anti-infiammatorio. Eliminano rapidamente gonfiori e arrossamenti nell'area della congiuntiva e della mucosa delle palpebre inferiori.

Come scegliere una medicina?

Le gocce antisettiche devono essere selezionate solo da un oftalmologo sulla base della diagnosi e della gravità dei sintomi. È abbastanza difficile distinguere indipendentemente la congiuntivite virale da quella batterica, inoltre molti farmaci hanno le proprie controindicazioni e le caratteristiche di utilizzo.

Scegliendo le gocce ottimali per il paziente, oltre alla diagnosi, il medico dovrebbe considerare:

  • età del paziente;
  • condizione generale del corpo e immunità;
  • la gamma della larghezza della droga;
  • compatibilità di gocce con altri medicinali che sono presi da una persona;
  • la prevedibile tollerabilità del farmaco e la resistenza dei patogeni ad esso;
  • disponibilità di fondi.

Condizioni d'uso

L'effetto del trattamento dipende da quanto correttamente saranno usate le gocce. Una delle regole principali è mantenere la pulizia. Lavarsi le mani con acqua e sapone prima e dopo la procedura di instillazione per prevenire la diffusione dell'infezione. Se il paziente non vive da solo, prima del pieno recupero ha bisogno di utilizzare un asciugamano individuale o salviette monouso per asciugare il viso e gli occhi. Tali misure sono necessarie per prevenire l'infezione dei suoi familiari.

Inoltre, è necessario ricordare su tali raccomandazioni:

  • la bottiglia di gocce non deve toccare le palpebre e la congiuntiva, quando viene instillata nel contenitore con il medicinale, è desiderabile mantenere almeno 4-5 cm dalla superficie dell'occhio;
  • Prima di premere la bottiglia, devi distogliere lo sguardo e tirare la palpebra inferiore in modo che le gocce cadano in questo spazio;
  • la quantità del farmaco non deve superare 1-2 gocce (l'eccesso si riverserà ancora, perché la capacità del sacco congiuntivale è piccola);
  • il farmaco deve essere sempre somministrato in entrambi gli occhi, anche se i sintomi dolorosi si infastidiscono solo su un lato.

Dopo l'instillazione dell'occhio, puoi chiudere gli occhi e sdraiarti per un po 'in uno stato rilassato. Se il medico ha prescritto diversi tipi di gocce, l'intervallo minimo tra l'uso di farmaci diversi dovrebbe essere di 15-20 minuti.

Nelle malattie infettive degli occhi di qualsiasi natura non è possibile utilizzare le lenti a contatto. È meglio indossare gli occhiali prima che i pazienti con acuità visiva siano completamente guariti. Se le lenti a contatto vengono indossate con l'infiammazione, devono essere sostituite con nuove, in quanto possono causare un nuovo sviluppo del processo di infezione.

Effetti collaterali

L'effetto collaterale quando si usano i farmaci antisettici si trova spesso nel disagio locale. Se l'agente entra nella mucosa dell'occhio, il paziente può avvertire una temporanea sensazione di bruciore, oltre a notare una forte lacrimazione. In alcuni casi, possono verificarsi rossore e lieve gonfiore della congiuntiva.

Se durante l'uso di un farmaco, i sintomi spiacevoli causano gravi disagi, è necessario informare immediatamente l'oculista. Il rischio di sviluppare un'allergia o intolleranza individuale a un farmaco non può mai essere escluso, anche se il paziente ha già usato questo medicinale in precedenza. Con una vasta gamma di moderne gocce antisettiche, l'oftalmologo sarà in grado di scegliere il farmaco ottimale, il cui uso sarà efficace e il più confortevole possibile.

Gli antisettici sono spesso usati non solo in oftalmologia, ma anche in altre aree della medicina. La soppressione dell'attività vitale dei microbi patogeni consente di ridurre al minimo il rischio di sviluppare gravi complicanze della malattia e di accelerare il recupero. Per selezionare le gocce antimicrobiche, si dovrebbe sempre consultare un medico, in quanto i tentativi falliti di autotrattamento possono distorcere il quadro clinico e complicare la diagnosi esatta.

Collirio con un antibiotico ad ampio spettro

Tra una lunga serie di farmaci per il trattamento di antimicrobici oculari rappresentati da diversi gruppi di farmaci: collirio antivirali, antifungini, collirio antibatterica e anti-infiammatori. A seconda della natura delle sostanze attive, preparati sono divisi in antisettici, antibiotici e chemioterapici.

ambito di applicazione

Quando l'infezione nell'occhio penetra prima nella cornea e nella congiuntiva (mucosa). I sintomi di tale lesione sono:

  • Diminuzione dell'acuità visiva;
  • Disagio agli occhi (prurito, bruciore, lacrimazione);
  • Fotofobia e rossore congiuntivale;
  • Secrezione muco-purulenta dagli occhi.

Nel caso di sintomi di un'infezione batterica, viene effettuato un esame di laboratorio delle secrezioni oculari sulla natura dell'agente patogeno e sulla sua sensibilità agli antibiotici. L'uso di gocce con un antibiotico ad ampio spettro è consigliabile nel trattamento delle seguenti infezioni:

  • Dacriocistite. L'infiammazione del sacco lacrimale in età adulta può verificarsi con grave infiammazione della mucosa nasale, quando vi è una violazione del normale deflusso di lacrime. Nell'area dell'angolo interno dell'occhio c'è rossore, gonfiore, dolore, pus viene rilasciato. Tuttavia, molto più spesso tale infiammazione è osservata nei neonati, quando elementi del tessuto embrionale rimangono nel lume del canale nasolacrimale;
  • Meybomit (orzo). La causa più probabile di infezione - il mancato rispetto igiene banale: la penetrazione di polvere a causa di mani sporche o correnti d'aria, indossare prolungato di lenti a contatto, usare il trucco di qualcun altro. La ragione può essere la patologia di carattere interno. Malattia si manifesta nella formazione di bordi ulcera delle palpebre, con sensazioni dolorose e gonfiore;
  • Ulcera corneale strisciante. L'infezione si verifica in caso di lesione oculare o microtrauma corneale. Di conseguenza, un microbo patogeno penetra nel tessuto oculare - più spesso pneumococco (a volte stafilococco o streptococco). Si forma una piccola piaga che, senza un adeguato trattamento, inizia a strisciare sulla superficie della cornea;
  • Blefarite. Il nome generico di una serie di malattie infiammatorie delle palpebre, che può causare lesioni infettive (fungina, batterica), e malattie croniche generale (ipovitaminosi, anemia, diabete, ecc). A volte blefarite si verifica come effetto collaterale con l'astigmatismo, ipermetropia, la sindrome di "occhio secco". A seconda della causa della malattia, i coperchi possono infiammare con sacche purulente formare intorno ai bordi, o la comparsa di seborrea possono essere infiammata congiuntiva o formazione margine coperchio staccabile appiccicoso;
  • Cheratite. Infiammazione della cornea, accompagnata da dolore, arrossamento, annebbiamento e ulcerazione. Può comparire in malattie infettive (influenza, tubercolosi) o lesioni.

Collirio con ampio spettro può essere utilizzato nel trattamento di congiuntivite, uveite, cronica e processi infiammatori acuti dell'occhio e degli annessi, derivanti sia durante l'infezione, e traumi o nel periodo postoperatorio.

Droghe popolari

Tutti i colliri antibatterici sono suddivisi in diversi grandi gruppi. Il più provato di loro sono solfonammidi (gocce sulfacil sodico, albucidum, ecc.). Nonostante il fatto che i farmaci di questi gruppi siano stati usati per molto tempo, sono richiesti e popolari. Gli strumenti più moderni includono i seguenti gruppi:

L'effetto più forte e il più ampio spettro di azione hanno farmaci dal gruppo dei fluorochinoloni. Possono essere assegnati empiricamente, senza microflora batterica, con sintomi forti e la necessità di un'esposizione immediata.

I seguenti farmaci sono i più usati e diffusi:

Elenco di colliri antibatterici e antivirali

Gli oftalmologi più spesso nella loro pratica usavano colliri antibatterici. Senza di loro, è impossibile curare una malattia infiammatoria, e non importa quale sia la sua eziologia - un batterio, un'infezione fungina o un virus.

Puoi provare rimedi popolari, che soffocheranno i sintomi per un po ', e il paziente può formulare una conclusione sul recupero. Infatti, l'infiammazione può essere curata e le complicazioni possono essere prevenute solo con l'aiuto di speciali farmaci antivirali e antibatterici. Quello che segue è un elenco.

Panoramica dei fondi

Quando il processo infiammatorio si sviluppa a causa di un'infezione batterica, un oftalmologo prescrive colliri contenenti un antibiotico. Questo è necessario nel trattamento e nella prevenzione di:

  • processi purulenti, blefarite, cheratite, congiuntivite e meibomita. Ma come curare rapidamente la congiuntivite in un bambino aiuterà a capire l'articolo per riferimento.
  • infezioni virali e adenovirali,
  • infiammazione dell'organo della vista ferito. Ma come appare la visione di un tunnel qui.
  • patologie oftalmologiche dopo chirurgia.

Gli oftalmologi usano sostanze antibatteriche sotto forma di tetracicline, sulfonamidi, fluorochinoli, aminoglicosidi, macrolidi e cloramfenicoli per trattare i pazienti.

L'optometrista seleziona il trattamento con tali farmaci, tenendo conto dell'età e della possibilità di reazioni allergiche.

L'elenco dei più efficaci colliri antibatterici comprende:

  • Collirio Albucidi con sulfacetamide come principio attivo principale viene prescritto dopo l'intervento chirurgico e per il trattamento della congiuntivite, cheratite o blefarite. Il neonato viene trattato con infiammazioni infettive e purulente delle sezioni anteriori dell'occhio.

Albucidum con sulfacetamide

  • Il collirio Floksal è un farmaco antibatterico con ofloxacina per il trattamento locale delle patologie oculari. Venduto sotto forma di goccioline di colore o un unguento di colore giallo chiaro. È prescritto per l'orzo, la blefarite, la congiuntivite, le lesioni corneali e la cheratite.

    Floksal

  • Tobrex Eye Drops è un antibiotico ad ampio spettro molto efficace che si basa sulla tobramicina aminoglicosidica. 2 ore dopo l'applicazione, si verifica un effetto terapeutico. I pediatri sono prescritti per il trattamento efficace della congiuntivite, cheratite, blefarite, altre infiammazioni e rimozione del gonfiore. Distrugge agenti patogeni patogeni sotto forma di stafilococchi, streptococchi, bacilli intestinali e difterici.

    Tobrex

  • Il sulfacil sodico è un agente antimicrobico con azione antibatterica, antisettica e battericida. Affronta con successo ulcere purulente, cheratite, congiuntivite e malattia biliare neonatale, impedendo il funzionamento dei batteri gram-negativi e gram-positivi. Tutti i neonati sono sepolti negli occhi di un tale farmaco immediatamente dopo la nascita, al fine di prevenire lo sviluppo di una patologia infettiva dopo aver passato il bambino attraverso il canale del parto. Ma come usare queste gocce per i bambini, questo articolo aiuterà a capire.

    Solfato di sodio

  • La levomicetina è un antibiotico monocomponente a base di soluzione di cloramfenicolo. Il farmaco mostra buoni risultati se esposto a batteri gram-positivi e gram-negativi, senza causare dipendenza.

    cloramfenicolo

  • Normaks - gocce antibatteriche per il trattamento di non solo gli occhi, ma anche le orecchie. Il farmaco contiene una soluzione di norfloxacina dal gruppo dei fluorochinoloni e distrugge Salmonella, Streptococco, Staphylococcus e altri agenti patogeni. Ma quali sono gli analoghi di tali gocce, descritti qui.

    Normaks

  • Cypromed è un rimedio antibatterico per gli occhi del gruppo dei fluorochinoloni. Distrugge i batteri gonococcus, spirochete, stafilococco, streptococco, E. coli, batterioidi, gardnerella, difterite e legionella. L'azione inizia 10 minuti dopo l'uso e dura 4-6 ore. Seguendo il link, puoi leggere recensioni su queste gocce.

    Tsipromed

  • Oftadek - disinfettante e agente terapeutico con decametossina - antisettico con effetti antimicrobici e antinfiammatori di una gamma molto ampia. È usato per il trattamento delle lenti a contatto.

    Oftadek

  • Sofradex - una medicina universale - glucocorticosteroid e antibiotico. Oltre alle proprietà battericide, può ridurre significativamente il dolore. Viene anche usato per l'otite. Ma qual è il prezzo di tali gocce è indicato qui.

    Sofradeks

  • Tobradex è un agente antibatterico anti-infiammatorio con tobramicina (antibiotico) e desametasone (glucocorticosteroide). Controindicato con infezione fungina. Ma qual è il prezzo di tali gocce è indicato qui.

    La gravità delle condizioni del paziente determina la durata dell'uso di farmaci antibatterici per gli occhi. I progressi nel trattamento iniziano il 2 ° o 3 ° giorno dall'inizio del farmaco. Se non si verificano miglioramenti, è necessario informare l'oftalmologo, che prescriverà un altro agente terapeutico.

    Nei bambini, le malattie degli occhi con infiammazione sono più comuni che negli adulti. I colliri per i più piccoli devono essere raccolti con attenzione. Quando il tipo di agente patogeno viene determinato con precisione, viene prescritto un agente antimicrobico specifico. Molto probabilmente, il medico prescriverà Albucid, Tobrex, Floxal o Ciprofloxacin - un farmaco antibatterico appartenente al gruppo dei fluorochinoloni, un analogo di Floxal. Distrugge e porta alla morte di batteri patogeni.

    antivirale

    Le lesioni virali dell'occhio sono trattate con gocce che possono distruggere l'agente patogeno. Gli antibiotici sintetici vengono utilizzati contro i batteri che non hanno alcun effetto sui virus costituiti da catene corte di DNA o RNA e non sono suscettibili agli antibiotici.

    I batteri hanno una struttura cellulare, pertanto gli agenti antibatterici non sono adatti per il trattamento delle patologie virali.

    I virus vengono distrutti da speciali farmaci antivirali, il cui compito principale è quello di stimolare le forze protettive dell'organismo stesso. Per sconfiggere il virus, è necessario rafforzare la produzione di interferone - una proteina che le cellule producono quando entrano nel corpo di microbi estranei.

    Se il trattamento viene avviato in modo tempestivo, il paziente si sentirà sollevato dopo alcuni giorni. Tuttavia, qualsiasi farmaco terapeutico ha una lista di controindicazioni, quindi può essere utilizzato solo dopo l'esame e la consultazione di un oculista.

    A seconda del meccanismo d'azione dei colliri antivirali, sono suddivisi in diversi tipi:

    • I farmaci immunomodulatori aumentano la funzione protettiva, stimolando il sistema immunitario a livello locale e generale. La scelta del farmaco ottimale e dei farmaci aggiuntivi dipende dalla gravità delle condizioni del paziente.

    Farmaci immunomodulatori

  • Le gocce virucide sono farmaci anti-metabolici e uccidono direttamente l'agente estraneo. Il processo di guarigione della cornea colpita dal virus rallenta questo medicinale.

    Gocce virucide

  • I preparati basati sull'interferone umano agiscono più delicatamente di altri. La proteina interferone penetra nella cellula danneggiata dal virus e non distrugge il virus, ma costringe immediatamente la cellula a resistere all'attacco del virus.
  • Preparati nasali come Grippferon, Nazoferon e Genferon, progettati per combattere i virus, di solito contengono interferone. Derinat è un immunomodulatore molto popolare e Poludan, Aktipol e Oftalmoferon sono riconosciuti come i farmaci più efficaci.

    Non appena il processo infiammatorio è iniziato e la congiuntivite viene diagnosticata da un medico, è necessario iniziare l'uso di colliri antivirali. Se un trattamento adeguato non è disponibile dal primo giorno di infezione, si può unire un'infezione batterica e le condizioni del paziente peggioreranno significativamente.

    Patologie di solito si verificano sullo sfondo di patologie infiammatorie del tratto respiratorio superiore e malattie respiratorie acute. Quindi l'oftalmologo prescrive il farmaco, che è sepolto negli occhi e nel naso.

    I bambini sono molto più propensi degli adulti a contrarre virus, dal momento che il sistema immunitario del bambino non è riuscito a sconfiggere molte infezioni e quindi non è perfetto come in un adulto. Molto spesso, la congiuntivite virale viene diagnosticata nei bambini da 2 a 6 anni. In questo caso, la malattia è accompagnata da raffreddori sotto forma di debolezza, mal di testa, naso che cola e mal di gola. Il disagio allevia farmaci come Aktipol, Oftalmoferon, Poludan, Oftan Idu e Gludantan.

    I farmaci antivirali a base di interferone sono riconosciuti come i più sicuri per i bambini: i suoi induttori stimolano i punti di forza del corpo e aumentano la produzione di anticorpi. Allo stesso tempo, tali farmaci non hanno alcun effetto negativo, ma solo un oftalmologo pediatrico può prescriverli. Nel caso dell'adesione di un'infezione batterica, sono prescritti farmaci aggiuntivi che agiscono specificamente su agenti stranieri.

    Quindi, come parte del collirio, il principale principio attivo sono gli antibiotici o gli interferoni, che sopprimono lo sviluppo dell'infezione dai loro effetti. I preparativi per la lotta contro l'infezione virale contengono sostanze che influenzano attivamente l'attività vitale dei virus.

    Collirio con antibiotico. L'elenco dei migliori e più efficaci per bambini e adulti

    Qualsiasi malattia agli occhi che si sviluppa a causa dell'attività dei batteri patogeni viene trattata solo con l'uso di antibiotici.

    Tali gocce oftalmiche non sono un mezzo di monoterapia nella maggior parte dei casi, ma costituiscono sempre la base del trattamento.

    La scelta corretta di tali farmaci dipende dalla malattia, dall'età del paziente e dall'agente causale della malattia.

    Pertanto, è impossibile scegliere un tale strumento da soli: solo uno specialista dovrebbe farlo dopo un esame preliminare.

    Cosa sono le gocce di antibiotico?

    Eliminare tali agenti patogeni è possibile solo con l'aiuto di antibiotici.

    Tuttavia, questi strumenti sono usati raramente per patologie virali o fungine (sono stati sviluppati strumenti separati per questi microrganismi).

    I colliri antibiotici sono solo preparati per uso topico (cioè, sono intesi per l'instillazione e non sono utilizzati per la somministrazione orale).

    Tali soluzioni liquide possono includere varie sostanze di base e ausiliari e differiscono per coerenza ed efficacia.

    Attualmente ci sono diversi gruppi di antibiotici, ognuno dei quali contiene dozzine di farmaci, ma negli antibiotici oftalmologici della tetraciclina vengono utilizzati gruppi macrolidi e fluorochinolonici.

    Principio di funzionamento

    In generale, l'effetto degli antibiotici sulla microflora patogena può essere definito come la distruzione dei batteri da parte dei componenti chimici che sono aggressivi per loro, che fanno parte di tali farmaci.

    In pratica, tali farmaci in base al principio di azione sono divisi in due tipi: batteriostatico e battericida.

    Allo stesso tempo, ad un certo punto (quando il loro numero diventa meno critico), il sistema immunitario del corpo si unisce al combattimento.

    Gli agenti battericidi uccidono le cellule dei batteri stessi e muoiono, ma i microrganismi morenti secernono endotossine nelle sostanze tossiche del sangue umano.

    Per evitare gli effetti negativi di tali sostanze nel corso del trattamento includono anche farmaci-batteriostatici.

    In quali casi si applicano?

    Le gocce con antibiotici sono prescritte per le infezioni degli organi visivi.

    I sintomi di tali malattie possono essere tali sintomi:

    Di solito, con tali sintomi, viene prescritto un esame durante il quale vengono rilevati microrganismi patogeni.

    1. Dacriocistite.
      Questo è un blocco del canale lacrimale, che si trova principalmente nei neonati, ma può essere osservato anche nei pazienti adulti.
      Con questa ostruzione, il paziente avverte una sensazione di bruciore, dolore, l'area intorno agli occhi si gonfia e la congiuntiva arrossa.
    2. Cheratite.
      Infiammazione della cornea di varie eziologie. Il paziente sta vivendo dolore, apparentemente la cornea appare annebbiata.
      La malattia si manifesta come patologia indipendente e può essere una complicazione delle malattie infettive di altri organi.
    3. Orzo.
      La malattia è la formazione di ulcere sui bordi della palpebra inferiore e superiore. Le aree colpite si infiammano, si gonfiano e si arrossano.
    4. Qualsiasi congiuntivite infettiva.
      La lesione più comune della membrana congiuntivale.
      Si verifica a qualsiasi età a causa della non conformità con le norme di igiene personale o per l'attività della microflora patogena sullo sfondo di un'immunità indebolita.
    5. Strisciante della cornea, che si verifica quando un microtrauma della superficie del bulbo oculare.
      La causa principale della malattia è lo streptococco, che è sensibile a molte forme di antibiotici.
    6. Blefarite.
      Queste malattie infiammatorie si diffondono alle palpebre e possono anche essere di origine batterica.
      Quando si osserva la malattia l'aspetto delle secrezioni purulente, a causa delle quali le palpebre possono aderire insieme, come con la congiuntivite.

    In generale, gli antibiotici (specialmente di ampio spettro) sono usati in tutti i processi infettivi, compresi quelli derivanti da traumi passati (di natura domestica o causati durante operazioni oftalmiche).

    Gruppi di gocce

    In oftalmologia vengono utilizzati farmaci di uno dei seguenti tipi:

    1. Aminoglicosidi.
      Il principio di azione di tali soluzioni è basato sull'impatto diretto sul contenuto delle cellule degli agenti patogeni.
      I principi attivi di tali preparati penetrano nelle membrane dei batteri e interrompono le funzioni vitali dei microrganismi.
      A loro volta, tali fondi sono suddivisi in tre generazioni: la prima è la più vecchia e meno efficace e allo stesso tempo ha un numero abbastanza elevato di effetti collaterali.
      I mezzi più moderni della terza generazione non solo hanno un impatto negativo minimo sul corpo, ma combattono anche contro la microflora resistente ai farmaci più deboli.
      In totale ci sono circa un centinaio di soluzioni oftalmiche di questo gruppo, ma il loro numero cresce ogni anno.
      Mentre, allo stesso tempo, alcuni di questi strumenti stanno cadendo in disuso a causa dell'emergere di controparti più economiche e più efficaci.
    2. I fluorochinoloni.
      Questo è un gruppo relativamente nuovo di farmaci, ma con la sua alta efficacia, tali farmaci hanno molte controindicazioni ed effetti collaterali.
      Ciò è dovuto al fatto che i fluorochinoloni vengono assorbiti nella circolazione sistemica attraverso la quale si diffondono in tutto il corpo.
      Ma il vantaggio di tali gocce è nella loro attività rispetto alla maggior parte dei batteri e all'effetto più rapido possibile.
    3. Separatamente, ci sono fondi basati sulla levomicetina antibiotica, che interrompe i processi di sintesi proteica nelle cellule batteriche a livello di DNA e RNA.
      Tali rimedi sono i meno costosi, differiscono nel minor numero di effetti collaterali (quindi sono prescritti anche per i bambini e le donne in gravidanza), ma non sono sempre efficaci.

    I migliori farmaci per adulti

    1. Tsiprolet.
      Il farmaco si basa sulla ciprofloxacina, che viene prescritta non solo per le patologie, ma anche per la disinfezione e per escludere lo sviluppo di infezioni secondarie nel periodo postoperatorio e per lesioni agli occhi.
      Per fondi caratterizzati da effetti collaterali a breve termine sotto forma di bruciore, prurito e visione offuscata.
      Ma questo è un fenomeno normale, che non è un motivo per cancellare il trattamento (tranne nei casi in cui questo effetto dura più di qualche minuto e si manifesta un forte dolore).
      Il farmaco viene instillato 2-3 volte al giorno o come raccomandato da un medico.
    2. Tobrotp.
      Analogo del tobrex della droga, che ha proprietà battericide e batteriostatiche.
      Può influenzare non solo i batteri, ma anche alcune forme di agenti patogeni fungini.
      È usato fino a cinque volte al giorno, il corso del trattamento dura a seconda delle caratteristiche del decorso della malattia.
    3. Sofradeks.
      Potente agente a base di diversi antibiotici: framicidina, gramicidina e desametasone.
      Questo farmaco non viene usato in combinazione con altre gocce di antibiotici, in quanto è possibile manifestare forti effetti collaterali.
      Le gocce vengono instillate in media fino a due volte al giorno per una settimana. Un trattamento più lungo può contribuire allo sviluppo della superinfezione.
    4. Sulfacetamide.
      Un antibiotico comune di costo medio ed efficacia, che viene utilizzato in combinazione con altri farmaci per il trattamento della congiuntivite batterica, blefarite e altre lesioni infettive.
      Nonostante il fatto che tale strumento sia raccomandato per il trattamento dei bambini, alcuni di essi possono avere una forte sensazione di bruciore quando vengono instillati.
      Pertanto, l'uso di tale farmaco per l'instillazione nei bambini sotto i cinque anni dovrebbe essere basato sulla reazione del bambino al farmaco.
      Si raccomanda di seppellire l'albumina adulta fino a sei volte al giorno, riducendo il dosaggio al diminuire dell'intensità dei sintomi della malattia.

    Elenco di prodotti efficaci per bambini

    Per questo motivo, gli esperti preferiscono combinare diversi farmaci deboli piuttosto che prescrivere una medicina forte a un bambino. Tra tali soluzioni emette tale elenco:

    1. Vigamoks.
      Mezzi del gruppo dei fluorochinoloni a base dell'antibiotico moxifloxacina.
      Il farmaco influenza direttamente i batteri a livello cellulare, fermando i processi del loro sviluppo e riproduzione.
      I Vigamok possono essere instillati fino a tre volte al giorno. Il corso del trattamento dura in media fino a cinque giorni (in casi gravi, circa una settimana).
    2. Maksitrol.
      Gocce combinate, che non solo distruggono le cellule dei microrganismi patogeni, ma hanno anche un effetto batteriostatico, impedendo un'ulteriore moltiplicazione dei batteri.
      Viene utilizzato in dosaggi diversi a seconda della gravità della malattia.
      Se il modulo non è pesante, le instillazioni vengono eseguite ogni sei ore.
      Nelle forme gravi di malattia, l'instillazione nei primi giorni può essere eseguita ogni ora.
    3. Vitabakt.
      Il farmaco, compreso il principio attivo picloxidina.
      Ha un'azione antibatterica e antimicrobica.
      È ben tollerato dai bambini piccoli e viene prescritto a pazienti di età pari o superiore a uno.
      A seconda della gravità dei sintomi, un giorno può essere instillato nel farmaco da due a sei volte non più di dieci giorni, ma se necessario, il corso del trattamento può essere esteso dal medico curante.
    4. Gentamicina.
      Gocce di un ampio spettro di attività che apportano cambiamenti critici nella struttura dell'RNA dell'agente patogeno.
      Le instillazioni vengono eseguite con una frequenza di 4 ore, due gocce, ma in caso di malattia acuta la gentamicina può essere instillata ogni ora.

    Collirio con un antibiotico ad ampio spettro

    Nei casi in cui non è immediatamente possibile determinare l'agente eziologico della malattia, vengono prescritte gocce ad ampio spettro.

    Sono attivi in ​​relazione a un più ampio circolo di microrganismi, ma sono inferiori nell'efficacia ai farmaci con uno spettro ristretto di azione.

    1. Cloramfenicolo.
      Gocce universali, adatte a tutte le età e alle donne incinte.
      Il principale componente attivo delle gocce è il cloramfenicolo.
      Questo è un antibiotico sintetico che è attivo contro eventuali microrganismi coccalici.
      Sepolto tre volte al giorno, una goccia in ciascun occhio.
    2. Solfato di sodio.
      Un rimedio con pronunciate proprietà antibatteriche, che è buono per le malattie causate da streptococchi, gonococchi, pneumococchi.
      A seconda della diagnosi, le instillazioni possono essere eseguite fino a sei volte al giorno.
    3. Futsitalmik.
      Un agente basato sul composto antimicrobico fusidina.
      Il farmaco inizia ad essere introdotto nel sistema cellulare dei microrganismi immediatamente dopo l'instillazione.
      Tale farmaco viene instillato due volte al giorno con non più di una goccia in ciascun occhio, poiché è una soluzione potente.

    Collirio con un antibiotico per congiuntivite

    La più comune malattia oftalmologica causata da batteri è la congiuntivite.

    • moxifloxacina;
    • streptomicina;
    • oftaviks;
    • kanamicina;
    • sparfloxacina;
    • neomicina;
    • levofloxacina;
    • monomitsin;
    • norfloksotsin;
    • gentamicina;
    • lomefloksotsin;
    • sisomicina;
    • ofloksotsin;
    • netilmicina;
    • amikacin e altri agenti.

    Recensioni

    "Quando mi fu diagnosticata la blefarite, il dottore disse immediatamente che era impossibile" aspettare "la malattia, per non parlare di curarla con i rimedi popolari, sarebbe peggio.

    Mi fu immediatamente prescritta la norfloxacina, che doveva essere instillata tre volte al giorno, ma il dottore non aveva nulla contro le lozioni addizionali sulle erbe.

    Il trattamento mi ha richiesto solo una settimana e di conseguenza non ho sentito alcuna conseguenza della malattia ".

    Evgeny Sholokhov, Orenburg.

    "Quando ho la congiuntivite (e questo accade costantemente una volta ogni 2-3 anni a causa delle condizioni sfavorevoli del mio lavoro), acquisto già albucid e levofloxacina senza visitare un medico.

    Questi strumenti mi aiutano sempre e non è sempre necessario utilizzare entrambi i tipi di gocce contemporaneamente.

    La malattia passa rapidamente, ma la cosa più importante per me è che non ho reazioni dolorose a questi farmaci, che a volte si verificano nelle persone secondo le recensioni ".

    Fedor Nikolaevich, 49 anni.

    Video utile

    Questo video mostra come seppellire le gocce negli occhi:

    I colliri antibiotici sono l'unico rimedio efficace per le lesioni agli occhi batteriche.

    Sfortunatamente, molti consumatori acquistano tali farmaci da soli, basandosi sulle raccomandazioni degli amici.

    E in alcuni casi questo porta a un deterioramento o trattamento inefficace, e per evitare questo, non è necessario automedicare, e ai primi segni della malattia contattare un medico.

    TOP 5 gocce oculari con un antibiotico ad ampio spettro

    Gli occhi sono in costante contatto con l'ambiente e sono protetti dalle sue componenti aggressive solo dalla sottile membrana mucosa - la congiuntiva.

    Congiuntivite - la congiuntivite è la malattia più comune. È non-purulento, purulento e allergico.

    Tipi di malattie degli occhi più comuni

    • La congiuntivite è spesso complicata dall'infiammazione delle palpebre (blefarite), della cornea (cheratite). Quando la blefarite a volte si osserva un danno al tessuto epiteliale.
    • L'infiammazione della congiuntiva e della cornea causata dalla clamidia è chiamata trachoma. Le cicatrici corneali si verificano durante questa malattia, che può portare alla perdita della vista.
    • L'iridociclite viene diagnosticata nell'infiammazione dell'iride e del corpo ciliare. Molto spesso, la natura della malattia è virale o protozoaria, ma l'iridociclite è anche causata da borrelia, salmonella, pneumococchi e altri batteri.
    • La sclerite è un'altra grave malattia; con essa si infiamma la sclera - la guaina connettiva del tessuto dell'occhio. La sclerite interrompe il normale flusso di fluido dalla camera anteriore. Di conseguenza, un infiltrato si forma con una miscela di sangue e linfa - un mezzo nutriente ideale per i batteri. L'insorgenza di una sclerite comporta la completa perdita della vista.
    • Le gravi conseguenze sono accompagnate da uevite - infiammazione della coroide. Egli è in un quarto di tutti i casi porta alla cecità, pertanto richiede un trattamento estremamente rapido.

    Quando l'infiammazione è causata da irritazione meccanica o danno (capelli, sabbia, bruciature di vapore o scottature solari), il trattamento deve eliminare la causa e gli effetti della lesione. L'infiammazione scompare dopo l'idratazione e la rigenerazione dei tessuti.

    Trattamento antibiotico di varie malattie dell'occhio

    Chinoloni, fluorochinoloni

    Una parte significativa della malattia è causata da batteri del genere Chlamydia, strepto-gono e stafilococchi. Altri batteri colpiscono gli occhi molto meno spesso, ma sono anche in grado di provocare processi infiammatori, causare dolore, prurito, bruciore, lacrimazione. Molto spesso, ai pazienti viene diagnosticata la presenza di trachoma, congiuntivite di diverso tipo, blefarite, cheratite. La congiuntivite è più spesso causata dai virus che dai batteri. Pertanto, al fine di prescrivere un trattamento adeguato, è necessario condurre test per identificare l'agente patogeno.

    Le malattie di questa lista sono trattate con successo con antibiotici dai gruppi di fluorochinoloni, macrolidi e tetracicline.

    Un numero di gocce contiene preparazioni antibatteriche del gruppo chinolo e fluorochinolone, che in senso stretto non sono antibiotici - preparati di origine naturale o semi-sintetica. I chinoloni e i fluorochinoloni sono esclusivamente sintetici e non hanno controparti naturali. Hanno uno spettro d'azione molto ampio, sono attivi contro quasi tutti i batteri aerobi e non agiscono su batteri anaerobici (non avendo bisogno di ossigeno).

    Sulla base di ofloxacin, le gocce di uniflox, floxal, dancil sono fatte. Normax è prodotto con norfloxacina, lofox - con levofloxacina. Queste gocce aiutano con infezioni da clamidia, blefarite, congiuntivite, cheratite e lesioni ulcerative del tessuto oculare. La ciprofloxacina sotto forma di goccioline è efficace, tra le altre cose, con meybomite e orzo. Con ciprofloxacina rilasciano betaciprolo, tsiprolet, cipromino, ciprinolo e duo combinato con desametasone.

    Le gocce a base di principi attivi del gruppo fluorochinolone non sono prescritte a donne in gravidanza e in allattamento e bambini sotto i 18 anni (con alcune eccezioni) a causa dell'insufficiente conoscenza dei loro effetti sul feto e sull'organismo dei bambini.

    macrolidi

    Gli antibiotici macrolidi sono farmaci naturali o semi-sintetici, a bassa tossicità. Hanno l'effetto più delicato sul corpo con un effetto terapeutico simultaneamente alto. Le controindicazioni per i macrolidi sono poche, sono consentite per l'uso da parte dei bambini. In alcuni casi, il gruppo macrolidico è autorizzato alle donne in gravidanza e in allattamento.

    Di questo gruppo, l'eritromicina è un ottimo rimedio.

    Non ci sono gocce sulla sua base, ma viene prodotto un unguento molto efficace. È prescritto per malattie infettive e infiammatorie di varie eziologie. Con azitromicina del gruppo macrolidico, l'azidrop viene rilasciato come sostanza attiva.

    aminoglicosidi

    La brulamicina a base di tobramicina dà risultati eccellenti. Efficace con infiammazione purulenta; inibisce i batteri a piccole dosi, li distrugge a dosi più elevate.

    GK dexatobrop, tobrand, todobra sono fatti da desametasone con tobramicina - un forte antibiotico aminoglicosidico. Agiscono anche con gravi infiammazioni avanzate e alleviano bene il dolore ed eliminano il gonfiore, contribuendo a ripristinare più rapidamente le normali funzioni degli occhi. Gli antibiotici di tobramicina sono consentiti per i bambini da due mesi con la supervisione obbligatoria di un pediatra. I preparati con desametasone nella composizione sono autorizzati a essere usati per il trattamento dei bambini durante l'anno.

    La gentamicina nella composizione dell'HA (gentamicina, gentamicina-fereina) in aggiunta alle malattie infettive e infiammatorie di cui sopra aiuta nell'infiammazione dell'iride (iridociclide) e del sacco lacrimale (dacriocistite). Il desametasone è incluso nella dex-gentamicina, che allevia il gonfiore, l'infiammazione e elimina le sensazioni dolorose; le indicazioni per il suo uso sono le stesse delle altre gocce di gentamicina. Con neomicina, maxitrol e dexone vengono rilasciati, eliminando il gonfiore delle palpebre e dei tessuti oculari, alleviando il dolore e l'infiammazione. La netilmicina è una sostanza aminoglicosidica attiva delle gocce di nettacina.

    cloramfenicolo

    Nel gruppo di cloramfenicolo prodotto colliri con lo stesso nome. Sono a base di cloramfenicolo e sono efficaci contro congiuntivite, blefarite, cheratite. In cloramfenicolo-dia si aggiungono levomicetina-fereina e levomicetina-acido acido borico, un disinfettante che aumenta l'effetto antibatterico delle goccioline.

    In caso di malattie causate da batteri resistenti alle preparazioni di cui sopra, fucitalmic è prescritto sulla base dell'acido fusidico naturale antibiotico. È particolarmente efficace nella dacriocistite.

    goccioline complessi con due specie di sostanze antibatteriche (framicetina e gramicidina) - Sofradeks - qualitativamente validi per l'infiammazione della congiuntiva, iride, corpo ciliare, la conchiglia proteina, tessuto episclerale. Sofradeks un'azione rafforzata desametasone.

    Elenco dei collirio congiuntivite con un look antibiotici come questo: floksal, futsitalmik, levomitsetinovye gocce maksitrol gentamicina.

    Qual è il miglior collirio per adulti e bambini?

    La tabella seguente mostra un confronto tra le gocce più popolari.

    Google+ Linkedin Pinterest