Come scegliere il raggio di curvatura della lente?

L'uso di lenti a contatto, al fine di correggere otticamente la funzione dell'organo della vista, richiede un'attenta selezione accurata delle lenti, tenendo conto delle caratteristiche individuali della cornea dell'occhio.

Il potenziale consumatore dovrebbe ricordare che la selezione delle lenti a contatto viene effettuata solo da un oftalmologo!

Qual è il raggio di curvatura della lente

Il raggio di curvatura della lente a contatto è una caratteristica chiave che determina la curvatura della superficie interna della lente a contatto, che è solitamente etichettata come BS o BC.

La grandezza del raggio di curvatura della lente per ogni persona è diversa e dipende dai parametri del bulbo oculare, è determinata strettamente individualmente.

Le caratteristiche standard dell'occhio umano corrispondono a un raggio dell'obiettivo pari a 8.6. Nei saloni dell'ottica sono sempre in vendita lenti a contatto con indicatori nel range da 8.3 a 8.8.

In caso di deviazioni significative dei parametri oculari dalla norma, è necessario effettuare un ordine individuale o contattare i produttori specializzati in mezzi di correzione visiva non standard.

In occasione di un appuntamento con un oftalmologo, è possibile ottenere consigli su questo argomento e, sulla base dei risultati di un esame oftalmologico, preparare uno schizzo dell'obiettivo richiesto.

Va ricordato che il metodo dell'autorefractometria basato sulla radiazione infrarossa utilizzata nell'esame oftalmologico nella selezione delle lenti è una procedura molto rivelatrice, poiché nel processo di studio della retina dell'occhio, consente di determinare il grado di rifrazione tra gli occhi e il grado di astigmatismo.

Perché è importante scegliere le lenti individualmente

A volte indossare le lenti è accompagnato da una sensazione di disagio e persino un peggioramento della vista.

Questi processi negativi sono dovuti alla selezione impropria delle lenti a contatto, il cui raggio di curvatura non corrisponde alla struttura individuale del bulbo oculare.

La correzione della visione del contatto deve sempre essere eseguita individualmente, poiché il livello di comfort e la sicurezza della visione del paziente dipendono dal corretto adattamento della lente a contatto sull'occhio.

Se il raggio di curvatura delle lenti a contatto è diverso dal raggio corneale, ciò causerà disagio all'utente e indebolimento della vista.

Conseguenze negative di una scelta sbagliata di lenti

Gli occhi saranno soggetti a stress, lo stato generale di salute si deteriorerà, l'efficienza di una persona diminuirà.

Se la deviazione del raggio di curvatura della lente a contatto supera il valore consentito, gli oftalmologi non raccomandano l'uso di tali obiettivi per la correzione della vista!

I sintomi causati dall'uso di lenti a contatto sbagliate:

  • Difficoltà di movimento, affaticamento degli occhi;
  • lacrimazione;
  • Prurito, infiammazione e arrossamento degli occhi;
  • Dolore nel battere le palpebre;
  • Mal di testa;
  • Immagine sfocata;
  • Diminuzione dell'acuità visiva.

Questi includono: soluzioni disinfettanti e mezzi per la conservazione di lenti, gocce idratanti, speciali contenitori di stoccaggio.

Tutti questi strumenti contribuiranno a ridurre il disagio nell'uso di lenti a contatto e non danneggeranno la salute umana.

  • Karina Karina
    22/10/2015 alle 12:33 Rispondi

Ho scelto le lenti a contatto in ottica due volte, ad intervalli di due anni. I raggi di curvatura erano diversi per me. Potrebbe essere? Quando si utilizzano obiettivi con un raggio ampio, spesso si avverte disagio, affaticamento degli occhi, lacrimazione. Di conseguenza, iniziò a comprare di nuovo lenti con un raggio più piccolo, il disagio scomparve.

Ho la stessa storia. Ora nel dubbio, a chi fidarsi?

In ospedale, un oftalmologo mi ha fatto delle misurazioni su un autorefrattometro, dopo aver scritto una prescrizione con un diametro, un raggio di BC e potenza ottica. Con questa ricetta, mi sono comprato un obiettivo.

L'articolo presenta informazioni interessanti e necessarie: quando si scelgono le lenti, la curvatura delle lenti a contatto viene determinata da un oftalmologo e sono necessarie anche gocce idratanti costanti per le lenti, poiché la membrana mucosa degli occhi si asciuga costantemente, le gocce eliminano perfettamente l'affaticamento.

  • Anastasia Groznykh
    18/01/2016 10:38 Rispondi

    Non ho mai saputo e non ho prestato attenzione a questo raggio. Solo l'ultima volta alla reception dell'oftalmologo mi è stato detto che non avevo 8.6, come ho sempre pensato, ma 8.8. La differenza, anche se non eccezionale, ma penso che a causa di questo, la mia vista potrebbe cadere, perché ero stato in tali obiettivi per più di 5 anni! Quindi è meglio ricontrollare che un oftalmologo consiglia e andare in sicurezza ad un altro nel caso in cui!

    Articolo molto corretto. Soprattutto per coloro che, per la prima volta, scelgono le lenti per se stessi e che sono negligenti per la loro salute e la vista. Questo è completamente incomprensibile per me. Non c'è nessuna paura che le persone diventino cieche? Se veniamo dal medico e raccogliamo i nostri obiettivi, la selezione dovrebbe essere molto attenta. Per adattarsi il più possibile. Questo è per te. È necessario chiedere al medico tutto ciò che ci riguarda e ciò che è di sua competenza, per estrarre tutto al massimo. Consulta correttamente. Veniamo per questo, e il dottore in ufficio per questo è esattamente ciò che è necessario. Un approccio diverso al problema è distruttivo. Ci auguriamo salute e benessere o come?

    Curvatura della lente: cos'è?

    Quando si scelgono le lenti a contatto, gli acquirenti si concentrano principalmente sulla loro idoneità alle diottrie.

    Avendo accertato che questo parametro coincide con le loro esigenze, acquisiscono immediatamente le lenti.

    Ma questo è fondamentalmente sbagliato. Ci sono parametri ugualmente importanti che devono essere considerati quando si effettua questo acquisto.

    Uno di questi parametri è la curvatura delle lenti. Riguarda lui e sarà discusso in questo articolo.

    Qual è la curvatura delle lenti?

    Se le lenti a contatto sono state prescritte da un oculista, quindi nella prescrizione da lui prescritta, oltre alla potenza ottica richiesta per correggere la vista, saranno indicate due abbreviazioni: DIA e BC (a volte BS).

    Il primo indica il diametro, che a volte è diverso sull'occhio destro e sinistro, e il secondo è la curvatura di base dell'obiettivo richiesto.

    Non tutti sanno cosa sia, tuttavia, prima di tutto, è la curvatura a rendere conveniente l'adattamento della lente alla cornea dell'occhio, indipendentemente dal fatto che sia morbida o dura.

    La superficie della lente a contatto è convessa all'esterno che è rivolta verso la palpebra ed è concava all'interno, direttamente adiacente al bulbo oculare.

    Di conseguenza, il raggio di curvatura della lente deve coincidere con la curvatura della cornea, altrimenti la lente non si adatta abbastanza strettamente, o, al contrario, premere sul bulbo oculare.

    Per evitare una svista e non danneggiare i tuoi occhi, ricorda che la curvatura della base è misurata in millimetri ed è indicata sulla confezione insieme alla potenza ottica, e alcuni produttori mettono dei segni sulla superficie dell'obiettivo stessa.

    Più piccola è la cifra che indica questo indicatore, più forte è la superficie dell'obiettivo, più è grande - più piatta è la lente.

    Opzioni di curvatura dell'obiettivo

    Le BC corneali per persone diverse possono variare da 7,5 a 9,5 millimetri e dipendono dalle dimensioni e dalla forma dell'occhio. Ad esempio, con grave miopia, la cornea diventa più convessa, e con il cheratocono, la sua superficie può essere molto sollevata sopra il bulbo oculare stesso.

    Più dell'80% di tutte le lenti a contatto disponibili in commercio sono di forma sferica e hanno una curvatura di base che corrisponde a una media di 8,3-8,8 millimetri.

    Cioè, non sarà difficile trovare un obiettivo che corrisponda al proprio indice di curvatura corneale, se non va oltre questi limiti.

    Quindi, le lenti Acuvue TruEye hanno BC da 8,5 a 9,0 mm, con Optima FW la curvatura di base inizia alle 8.3 e termina anch'essa a 9 mm, mentre Acuvue Advance e Acuvue 2 si trovano nelle opzioni da 8.3 a 8, 7 mm.

    Se dopo una visita a un oftalmologo è risultato che le lenti standard non sono adatte, è necessario ordinarle.

    Ma quando la differenza tra le lenti disponibili e le lenti prescritte dall'oculista non è superiore a 0,2 mm, il loro uso è ammissibile: la maggior parte delle persone non sente il minimo disagio in questo caso.

    Oltre alle lenti a contatto con curvatura sferica, ci sono anche lenti a forma di torico usate nell'astigmatismo.

    Hanno due convessità posizionate ad angoli diversi e sono contrassegnate immediatamente da due figure che indicano l'indice di curvatura.

    Cosa è irto della scelta sbagliata della curvatura di base?

    Le lenti inadatte comportano notevoli disagi indossando:

    Se la BC è troppo bassa, l'obiettivo scivolerà e si sposterà, irritando l'occhio e causando lacrimazione e prurito.

    Inoltre, una lente non sufficientemente convessa può semplicemente cadere fuori dagli occhi o persino danneggiare la cornea.

    E, naturalmente, a causa dell'allentamento, non correggerà completamente l'handicap visivo.

    Se l'indice di curvatura è troppo alto, la lente che è inattiva e schiaccia l'occhio diventerà un ostacolo allo scambio di gas e allo scambio lacrimale, e la cornea, che è secca e ipossica, diventerà vulnerabile alle malattie infiammatorie.

    Visione instabile, irritazione oculare e lacrimazione possono anche derivare dall'uso di una lente eccessivamente convessa.

    Come definirlo?

    La determinazione indipendente della curvatura di base della cornea è impossibile. Un semplice montaggio delle lenti non darà un'idea esatta di quale sia la sua performance.

    Ciò è dovuto al fatto che il disagio causato dalla loro errata selezione potrebbe non essere immediatamente evidente.

    Inoltre, la scelta sbagliata di materiale e diametro dà anche sensazioni spiacevoli, e sarà impossibile capire cosa sia esattamente sbagliato nell'indossare le lenti, se non sono adatte alla curvatura o ad altri segni.

    Pertanto, per scoprire questa caratteristica dei tuoi occhi, avrai bisogno dell'aiuto di un oftalmologo.

    Prima di tutto, è necessaria una procedura refractkeratometry, che mostrerà i parametri della cornea dell'occhio. È indolore e non richiede più di pochi minuti.

    Avendo finito con la diagnostica preliminare e avendo ricevuto un'idea approssimativa sullo stato e la curvatura della cornea, puoi provare una lente e determinare la densità della sua adattabilità agli occhi. Per fare questo, dopo aver indossato l'obiettivo, il medico effettua un esame con una lampada a fessura.

    Per assicurarsi che la lente non sia troppo stretta sulla cornea, la fluoresceina è sepolta negli occhi - una soluzione che si illumina sotto una lampada a raggi ultravioletti.

    Dall'intensità e dalla profondità della sua penetrazione sotto l'obiettivo, non è difficile capire se la sua curvatura sia stata scelta correttamente.

    Solo dopo che il medico sarà in grado di scrivere una prescrizione, in cui la potenza ottica, il diametro e la curvatura di base delle lenti ideali saranno accuratamente indicate.

    Naturalmente, ci sono altri parametri che sono importanti anche quando li si utilizza: si tratta di una reazione individuale a vari materiali, indicatori di morbidezza e durezza, tuttavia, non possono essere rilevati durante l'esame e qui il paziente deve essere guidato solo dai suoi sentimenti.

    risultati

    Riassumendo, dovresti dare qualche consiglio a chi sta per iniziare a usare le lenti a contatto:

    1. Non acquistare obiettivi senza riconoscere l'indice di curvatura di base che è giusto per te,
    2. Non cercare di capire da solo le caratteristiche della tua cornea: è impossibile senza una visita medica.
    3. L'uso di obiettivi, la cui BC differisce dal tuo indice di non più di 0,2 mm è abbastanza accettabile, ma alcuni potrebbero già causare disagio.
    4. L'uso di lenti con una curvatura di base che è significativamente diversa dalla curvatura della retina è inaccettabile.

    video

    Ti consigliamo il seguente video:

    L'articolo ha aiutato? Forse aiuterà anche i tuoi amici! Si prega di cliccare su uno dei pulsanti:

    Come determinare e selezionare la dimensione delle lenti a contatto per gli occhi

    Come scoprire e scegliere la giusta dimensione delle lenti a contatto che sono adatte agli occhi? Qual è il diametro e il raggio della curvatura di base di una lente a contatto? Le dimensioni delle lenti a contatto devono corrispondere alle dimensioni della cornea?

    In questo articolo considereremo una domanda importante e frequente che riguarda la corretta selezione delle dimensioni di una lente a contatto, la definizione dei parametri corretti.

    Determinazione della dimensione della lente a contatto

    Le lenti a contatto per gli occhi sono abbinate alle dimensioni. La dimensione di una lente a contatto è determinata da due parametri, che sono sempre indicati sulla confezione e sul blister della lente: si tratta del raggio di curvatura e del diametro della lente a contatto. Puoi scoprire le dimensioni degli occhi per gli obiettivi, o piuttosto scegliere la misura delle lenti per i tuoi occhi, scegliere i parametri delle lenti a contatto - la dimensione del diametro e il raggio di curvatura.Puoi visitare l'oftalmologo quando misuri il dispositivo con un autorefrakeratometer durante una visita oculistica. Determinare indipendentemente la dimensione degli obiettivi, il diametro e il raggio di curvatura della lente è impossibile.

    Diametro e raggio di curvatura delle lenti a contatto

    Raggio della lente

    Raggio dell'obiettivo di contatto o curvatura della base (BC). Il raggio di curvatura della lente a contatto è un parametro che determina la curvatura della superficie interna della lente a contatto. Molto spesso, le lenti a contatto hanno le seguenti dimensioni standard del raggio della curvatura di base dell'obiettivo: 8.3, 8.4, 8.5, 8.6, 8.7 - queste sono le opzioni standard per il raggio di curvatura che si adatta alla maggior parte delle cornee; 8.8, 8.9, 9.0 - tali dimensioni dell'obiettivo sono utilizzate meno spesso, solo in alcuni casi di cornee non standard.

    Diametro della lente

    Il diametro della lente a contatto (D). Le lenti a contatto possono avere un diametro di 13,8, 14,0, 14,2, 14,5. Puoi scoprire quale diametro dell'obiettivo è necessario solo da un oftalmologo o da un optometrista nel salone dell'ottica. Il diametro della lente influisce sull'adattamento della lente a contatto e, di conseguenza, la vista, maggiore è il diametro, più in generale la lente sarà posizionata sulla cornea dell'occhio. Una differenza di intonazione del diametro di 0,2 mm è piccola, ma sufficiente per influenzare l'adattamento dell'obiettivo. Un diametro ancora più grande viene utilizzato per l'effetto di aumentare visivamente le dimensioni degli occhi con lenti colorate.

    Se il diametro della lente non è selezionato correttamente

    Se il diametro dell'obiettivo non è selezionato correttamente, l'obiettivo si adatta o è libero, se il diametro è troppo grande, l'obiettivo sarà troppo mobile, il che porterà a disagio. L'adattamento sarà stretto se il diametro è piccolo, in questo caso i bordi dell'obiettivo si troveranno nell'area del limbus, il che causerà un'interruzione dell'afflusso di sangue alla cornea.

    Le dimensioni della lente a contatto e la dimensione della cornea non devono essere le stesse.

    Quando si sviluppano il design e le dimensioni di una lente a contatto, calcolare la dimensione della cornea "universale" su cui questa lente a contatto si adatta perfettamente. Quando si calcolano i parametri della cornea "universale", viene presa in considerazione la dimensione di un numero enorme di cornee, da cui viene calcolata la media aritmetica.

    Ecco perché una lente a contatto con una dimensione universale sarà adatta per la maggior parte delle persone. E solo perché i produttori non producono lenti a contatto individualmente per ogni dimensione della cornea.

    Alcuni produttori oltre alle dimensioni standard dell'obiettivo, producono in particolare lenti per dimensioni non standard delle cornee. Ma tali cornee sono l'eccezione piuttosto che la regola.

    Determinazione della dimensione della lente sull'esempio di lenti Acuvue

    Le lenti Acuvue Oasys hanno due dimensioni di raggio di curvatura di base:

    1. Raggio della dimensione standard di una lente 8.4
    2. Raggio delle dimensioni aumentate di una lente 8.8

    Il raggio di curvatura è 8,8 per le cornee più grandi, solo se la dimensione 8.4 fornisce un adattamento molto stretto sulla cornea. In ogni caso, a prescindere dalle dimensioni del cheratometro della cornea o dalle dimensioni utilizzate per le lenti, la prima lente Acuvue Oasys deve essere presa con un raggio di 8.4.

    Un medico o un optometrista valuta la misura della lente sulla cornea dell'occhio e, solo se è aderente, viene scelto un obiettivo 8.8, e in alcuni casi è necessario cambiare completamente il design, e quindi scegliere una marca diversa per ottenere la vestibilità desiderata.

    Ad esempio, prendi una lente con un raggio più piccolo, ma un diametro più grande. Il diametro dell'obiettivo influisce anche sulle dimensioni dell'obiettivo. Maggiore è il diametro, maggiore sarà la lente a contatto.

    L'effetto del materiale sulla lente a contatto si adatta

    Oltre al raggio della curvatura della base e al diametro della lente, c'è un altro parametro che influenzerà la misura della lente sulla cornea. Questo è il materiale con cui è realizzato l'obiettivo. Lenti a contatto realizzate in silicone - il materiale idrogel si posizionerà sicuramente più densamente rispetto agli obiettivi in ​​materiale idrogel.

    Ad esempio - silicone - lente in idrogel Air Optix Color ha una dimensione della curvatura di base di 8.6 e un diametro di 14.2

    La lente Fresh Look Colorblens è idrogel e ha una dimensione di 8.5 e 14.2, rispettivamente. Ma allo stesso tempo l'obiettivo con una grande dimensione di colori Air Optix si sederà più stretto.

    Qual è la dimensione della cornea?

    La dimensione della cornea è un parametro della sua curvatura, che viene misurata usando dispositivi speciali. Keratometer (o autokeratometer) - l'ottica misura spesso la dimensione della cornea con esso. Questo è un metodo abbastanza semplice. Ma il cheratometro misura la curvatura della cornea solo nella sua parte centrale, mentre alla periferia la dimensione della cornea può differire significativamente dalle sue dimensioni nella parte centrale. Pertanto, i dati del cheratometro sono relativi e non possono essere un criterio assoluto e assoluto per la scelta della dimensione di una lente a contatto.

    Keratotopograph, il metodo di cheratotopografia è più complesso e più affidabile. Un cheratotopografo misura la dimensione della cornea su tutta la sua superficie. La cheratotopografia è disponibile solo in cliniche specializzate.

    La dimensione della cornea misurata con un cheratometro può variare da 8,0 (cornea ripida) a 9,0 (cornea piatta).

    L'indicatore più importante - lente di atterraggio sulla cornea

    Al momento, l'indicatore più importante di una dimensione scelta corretta di una lente a contatto è il suo corretto adattamento sulla cornea dell'occhio, e non la corrispondenza esatta della curvatura di base della lente alla dimensione della cornea dell'occhio.

    Pertanto, è molto importante scegliere le lenti appropriate da un medico competente in correzione oculare o optometrista. Ma in nessun caso non provare a raccogliere le lenti da solo, anche se conosci la dimensione della tua cornea.

    Test per determinare le lenti di adattamento corrette

    La dimensione della lente a contatto correttamente definita (diametro e raggio della curvatura di base) per gli occhi influisce sul suo adattamento sulla cornea. Per un uso sicuro delle lenti a contatto, la misura della lente sulla cornea deve essere corretta. Per valutare la corretta dimensione della lente viene eseguito, il cosiddetto test "push up". Per fare questo, l'obiettivo è confuso e vedere come si muove lungo la cornea.

    Normalmente, la lente a contatto si sposta facilmente e torna immediatamente al suo posto, la mobilità dell'obiettivo quando lampeggia è 1,5 mm. Tale adattamento assicura una normale corrente lacrimale sotto la lente e non porta a cambiamenti ipossici della cornea.

    Qual è la migliore lenti libere o aderenti?

    Se l'obiettivo è troppo largo e se la dimensione dell'obiettivo è maggiore della dimensione della cornea dell'occhio, l'obiettivo si sposta di oltre 2 mm quando lampeggia, ciò porta a una posizione instabile dell'obiettivo sulla cornea. Un obiettivo eccessivamente mobile può ferire la mucosa della palpebra superiore e compromettere l'acuità visiva dovuta alla decentrazione.

    Un adattamento stretto è anche una discrepanza tra la dimensione della lente e la dimensione della cornea. Quando la lente a contatto è più piccola della dimensione della cornea. Il principale pericolo di una stretta aderenza sono i cambiamenti ipossici della cornea, che portano prima all'epitelio- patia e quindi all'erosione della cornea.

    L'atterraggio soggettivamente denso o ripido è più comodo che libero e questo è il suo pericolo.

    Come scoprire la dimensione delle lenti a contatto

    1. D (PWR) - Diottrie
    2. BC - Raggio di curvatura di base
    3. DIA - Diametro

    I parametri BC e DIA designano le dimensioni delle lenti a contatto per occhi, raggio e diametro.

    Determinare parametri aggiuntivi per lenti astigmatiche:

    1. Cyl - Cylinder Optical Power
    2. Asse - Asse del cilindro

    Vuoi conoscere la taglia delle tue lenti? Determina i parametri di base: raggio, diottria, diametro?

    Sei interessato a scoprire il contenuto di umidità o a determinare da quale materiale sono realizzate le lenti a contatto?

    Tabella per determinare i parametri e le dimensioni delle lenti a contatto per gli occhi

    Tabella per determinare i parametri e le dimensioni delle lenti a contatto di diverse aziende

    Il raggio dell'obiettivo, come scegliere?

    Il raggio dell'obiettivo, come scegliere?

    Poiché la lente a contatto è un singolo sistema ottico con l'occhio, la sua selezione viene effettuata prendendo in considerazione una serie di parametri che caratterizzano la dimensione e il rigonfiamento. Il sito oblakaza.ru propone di considerare più in dettaglio uno dei parametri geometrici - il raggio di curvatura.

    Qual è il raggio dell'obiettivo

    La cornea ha una forma sferica e la parte centrale della superficie posteriore dell'obiettivo dovrebbe ripeterla. Il grado di convessità - questo è il raggio di curvatura. La relazione è inversa: più grande è il raggio, più piatta la superficie.

    Come misurare

    Il raggio di curvatura è espresso in millimetri ed è indicato dalle lettere BC o BCR. Di norma, il valore varia da 8,1 a 8,9 mm ed è lo stesso per entrambi gli occhi. Se il raggio differisce dai valori medi, allora sarà più difficile acquistare lo strumento di correzione, dal momento che sono meno diffusi nel mercato libero.

    Per determinare il raggio di curvatura, l'oftalmologo eseguirà autorefractometry. Dopo aver selezionato un obiettivo in base ai risultati dello studio, il medico ti chiederà di indossarlo e valutare la mobilità e adattarsi con una lampada a fessura. Forse, tenendo conto delle caratteristiche dell'occhio e delle raccomandazioni del produttore del prodotto, il raggio delle lenti sarà leggermente diverso dal valore indicato nella stampa dell'autorefrattore.

    Se il raggio non è corretto

    L'obiettivo troppo piatto è troppo mobile, sembra "fluttuare" e non regge il confronto con l'occhio durante la rotazione o l'intermittenza, spesso cade. Se l'obiettivo è più convesso del necessario, allora la sua mobilità è severamente limitata, comprime la cornea. Questo porta alla spremitura dei vasi sanguigni, alla violazione dello scambio lacrimale, al verificarsi di processi infiammatori. In entrambi i casi, sentirai disagio e una sensazione di corpo estraneo o sabbia negli occhi.

    Senza l'aiuto di un oftalmologo, è impossibile raccogliere le lenti, anche con i risultati della diagnostica del computer. Pertanto, il sito obaglaza.ru raccomanda di affidare la selezione delle lenti a uno specialista nella correzione della vista a contatto.

    Inoltre, ti consigliamo di familiarizzare con come scegliere l'obiettivo giusto. In questa materia, l'informazione non sarà superflua.

    Qual è il raggio di curvatura delle lenti a contatto? Curvatura di base e cosa devi sapere al riguardo

    La selezione delle lenti a contatto richiede una guida di molti parametri, tra cui uno dei più importanti è il raggio di curvatura.

    Questo parametro è determinato individualmente per ciascun paziente.

    In questo articolo imparerai quale sia il raggio di curvatura delle lenti a contatto e come determinare la curvatura di base.

    Qual è il raggio di curvatura delle lenti a contatto?

    La curvatura della lente a contatto dovrebbe essere correlata al grado di curvatura dell'iride.

    Questo è necessario per la massima adesione dei prodotti agli organi della vista. Altrimenti, è impossibile ottenere l'eliminazione completa dei difetti visivi.

    Inoltre, la selezione sbagliata influisce sulla salute della vista.

    In genere, questo parametro varia da 7,8 a 9,5 mm. Più piccola è questa cifra, meno piatto sarà il prodotto.

    Come determinare la curvatura di base delle lenti a contatto?

    Di solito, quando si esegue un esame oftalmologico prima dell'ordine di ottica, il medico indica nella prescrizione due valori:

    1. DIA è il diametro del prodotto, che può essere diverso per ciascun occhio.
    2. BC (o BS) - la curvatura di base della lente (standard), che determina la densità della sua vestibilità.

    Nel peggiore dei casi, è possibile esacerbare le malattie che dovrebbero essere corrette indossando tali ottiche.

    Il raggio standard è in millimetri ed è sempre indicato sulla confezione. Si ritiene che durante l'aggiunta possano essere consentite alcune deviazioni, ma non devono superare 0,1-0,2 millimetri.

    Come trovare il raggio?

    Per scoprire il grado necessario, si dovrà sottoporsi ad un esame, che inizia con refrattkeratometry.

    Durante questo processo, uno specialista può apprendere le caratteristiche della cornea. La procedura dura alcuni minuti, mentre il paziente non avverte disagio e dolore.

    Dopo aver ricevuto le indicazioni necessarie, segue il montaggio preliminare delle lenti corrispondente alle indicazioni prese. Nel processo di provare il medico esamina l'occhio con una lampada a fessura - in questo modo è possibile scoprire se una misura stretta è assicurata nella pratica.

    Inoltre, tali prodotti di "addestramento" vengono rimossi e il medico effettua una prescrizione, nella quale, dopo aggiustamenti (se necessario), vengono indicati i parametri necessari.

    Durante l'ispezione viene anche presa una decisione in base alla quale è possibile ordinare modelli di materiali diversi, ma non sono necessarie misurazioni: il paziente deve concentrarsi solo sulle sue sensazioni soggettive, poiché a tale riguardo il comfort con materiali diversi può variare.

    Come scegliere?

    Durante il sondaggio, viene stabilito un valore numerico (questo può essere scoperto nel corso delle procedure oftalmiche).

    Gli indicatori standard sono considerati 8.6-8.4. Il limite massimo è di 8 millimetri.

    A volte ci sono casi in cui questo valore aumenta in modo significativo. In tali situazioni, è necessario selezionare un prodotto in base ai singoli valori, dal momento che sarà difficile scegliere un modello già pronto. Praticamente nessun produttore produce tali prodotti non standard in quantità seriali.

    È possibile determinare il raggio di curvatura dell'occhio in modo indipendente

    È impossibile determinare il grado di curvatura della cornea e della lente in pratica, poiché richiede non solo l'uso di attrezzature speciali, ma anche la base teorica di uno specialista, che consente di interpretare correttamente i valori di misurazione.

    Video utile

    Da questo video imparerai la formula per calcolare il raggio di curvatura delle lenti a contatto:

    Questo video ti aiuterà a scegliere i prodotti giusti:

    L'efficacia dell'uso di prodotti per il trattamento di disturbi visivi dipende da quanto accuratamente sarà possibile determinare la quantità descritta.

    Se non si segue questo indicatore quando si sceglie l'ottica, la più lieve delle conseguenze sarà l'irritazione costante e la sindrome dell'occhio secco. Nel peggiore dei casi, la progressione delle malattie esistenti è possibile.

    Perché devo conoscere il raggio di curvatura della lente? Che cos'è e come scegliere la taglia giusta

    Stai esplorando la sezione Raggio di curvatura che si trova nella sezione Lenti a contatto di grandi dimensioni.

    Il raggio di curvatura della lente è una tale distorsione della parte interna della lente a contatto, che assicura la sua stretta aderenza alla cornea dell'occhio.

    Questo è uno dei principali indicatori nella scelta delle lenti a contatto, può essere determinato solo da un oftalmologo.

    Il raggio di curvatura di una lente a contatto per gli occhi: che cos'è e che cosa influenza?

    Il raggio di curvatura influisce sulla comodità del loro utilizzo.

    I prodotti con un valore scelto in modo errato porteranno a un sovraccarico del bulbo oculare e saranno anche troppo mobili durante il funzionamento.

    In alcuni casi, i mezzi per correggere la vista con la selezione sbagliata sono troppo stretti per gli occhi, il che provoca disagio e può anche causare una malattia agli occhi e allo strappo.

    È importante! Le lenti a contatto con lo stesso diametro di diversi produttori saranno diverse per aderire alla superficie degli occhi e pertanto possono causare disagio.

    Curvatura della superficie di base: qual è la differenza?

    La curvatura di base, che è importante, è indicata sulla confezione come BC. L'indicatore standard del sole indica 8.6, corrisponde alla dimensione media dei bulbi oculari con una piccola differenza:

    • lunghezza dell'asse ottico - 24 mm;
    • lunghezza dell'equatore dell'occhio - 23,6 mm;
    • diametro verticale - 23,4 mm.

    È importante! L'uso di prodotti con una deviazione superiore a 0,2 mm dalla prescrizione del medico può danneggiare gli organi della vista.

    Cosa significa deviazione?

    La struttura del bulbo oculare per ogni persona è diversa.

    Pertanto, il raggio è un valore individuale.

    Nel mercato libero puoi trovare obiettivi con curvatura da 8.3 a 8.8.

    In caso di deviazione dalle dimensioni standard, i prodotti sono fatti su ordinazione con prescrizione medica.

    Come scegliere? Qual è l'importanza di consultare un oculista?

    La selezione dovrebbe iniziare con una visita a un oftalmologo.

    La consultazione con uno specialista è un passaggio necessario prima di acquistare gli obiettivi per sceglierli correttamente. Durante la consultazione, il medico condurrà una diagnostica computerizzata della vista, che consentirà di ottenere le informazioni necessarie sulla visione del paziente, nonché di conoscere i singoli parametri per la fabbricazione dei mezzi di correzione. Questi includono:

    • diottrie o potenza ottica;
    • raggio corneale, diametro e rifrazione;
    • il divario tra gli alunni.

    Come determinare l'autorefractometry?

    Questo è un metodo diagnostico computerizzato per determinare la rifrazione degli organi della vista. Con l'aiuto di un apparato speciale, l'oftalmologo dirige un fascio di luce infrarossa sulla retina. I sensori del dispositivo registrano il riflesso della luce dal fondo dell'occhio. Successivamente, il medico confronta i parametri iniziali con quelli ottenuti e determina la rifrazione clinica dell'occhio.

    Foto 1. La procedura di autorefractometry su un apparecchio speciale, i cui sensori registrano il riflesso della luce dal fondo.

    I risultati della procedura saranno più affidabili dopo la cicloplegia. Aiuta a rilassare i muscoli dell'organo visivo e consente un breve periodo di tempo per ottenere informazioni complete sulla capacità rifrattiva dell'occhio e sullo stato della cornea.

    Aiuto! Dopo la consultazione, l'oftalmologo realizzerà uno schizzo del prodotto tenendo conto delle caratteristiche del paziente e fornirà un documento contenente i singoli parametri del sistema visivo del cliente.

    Video utile

    Il video presenta la formula richiesta per determinare il raggio di curvatura del CR.

    Conseguenze della selezione impropria dei prodotti

    Se il raggio è stato determinato in modo errato, potrebbero verificarsi diverse conseguenze:

    Determinare indipendentemente il raggio di curvatura è impossibile. La procedura richiede l'uso di apparecchiature ad alta precisione e l'interpretazione professionale degli indicatori. Visitando un oculista e seguendo le procedure necessarie non ci vorrà molto tempo e ti permetterà di evitare spiacevoli conseguenze.

    Il raggio di curvatura dell'obiettivo - che cos'è?

    Le lenti a contatto sono l'opzione migliore per la correzione ottica della vista per ipermetropia, miopia, astigmatismo e altri disturbi oftalmici. Rispetto agli occhiali, hanno un gran numero di vantaggi, ma richiedono un'attenta selezione, tenendo conto di una serie di parametri. Una delle caratteristiche importanti delle lenti a contatto è il raggio di curvatura, che viene determinato individualmente e per molti aspetti influisce sul comfort del loro utilizzo.

    Il raggio di curvatura della lente: cos'è?

    Qual è il raggio di curvatura della lente?

    Il raggio di curvatura è un parametro che caratterizza la flessione della lente dall'interno, dove viene a contatto con la superficie dell'occhio. Per un comodo utilizzo dei dispositivi è necessario che si adattino il più vicino possibile alla cornea e ne ripetano i contorni, pertanto il raggio di curvatura della lente deve essere il più vicino possibile alle caratteristiche anatomiche della cornea. Nelle caratteristiche degli obiettivi di diversi produttori, indicati sulla confezione, questo parametro è indicato come BS o BC e viene misurato in millimetri.

    Alcuni dispositivi hanno una curvatura, che aumenta gradualmente dalla parte centrale alla periferia - sono spesso prescritti a persone che soffrono di astigmatismo. Possono essere indicati non uno, ma solo due valori del raggio - il minimo e il massimo.

    Dimensione contro raggio e diametro

    Come determinare il raggio di curvatura appropriato?

    Gli obiettivi universali adatti a tutte le persone, senza eccezioni, non esistono, ma la maggior parte di essi ha un indice di curvatura di 8,2-8,8, meno comuni sono 7,9-8,2 e 8,8-9,0. Se la cornea ha caratteristiche individuali, i dispositivi di correzione ottica devono essere ordinati singolarmente.

    Raggio di curvatura standard delle lenti a contatto

    Per misurare il raggio della cornea, è necessario consultare un oftalmologo. La procedura viene eseguita utilizzando un apparecchio autorefractometer che emette un raggio infrarosso, richiede non più di 10 minuti e non provoca alcun disagio. Un fascio di luce viene riflesso dalla retina, fissato da appositi sensori - in base alle misurazioni, vengono selezionati i parametri ottimali per la correzione della visione futura.

    Perché determinare la curvatura dell'obiettivo?

    Se la superficie adiacente del prodotto è più convessa rispetto al bulbo oculare, la sua mobilità diventerà molto più complicata. Il dispositivo premerà contro la superficie dell'occhio e interferirà con la normale circolazione sanguigna, causando dolore, arrossamento, sensazione di corpo estraneo e l'uso prolungato di lenti inadatte può portare a processi infiammatori. Inoltre, se il dispositivo ottico è troppo stretto, il metabolismo nei tessuti corneali e il deflusso di lacrime tra la superficie dell'occhio e l'obiettivo sono disturbati e possono portare a gravi disturbi.

    Lenti a contatto

    Altrimenti (quando l'obiettivo ha un raggio di curvatura maggiore di quello della cornea) si sposta liberamente sulla superficie dell'occhio e spesso cade, quando lampeggia, si avverte disagio e la correzione ottica non dà i risultati desiderati.

    Va notato che il raggio di curvatura della lente è in gran parte determinato dal materiale di cui è fatto, nonché dal design della superficie interna. I dispositivi Hydrogel devono essere più mobili del silicone-idrogel, pertanto le caratteristiche dei dispositivi realizzati con materiali diversi destinati a una persona possono essere diverse. Ad esempio, se un paziente portava lenti in idrogel con un raggio di curvatura di 9,0, allora quando scegli i prodotti da idrogel di silicone avrebbe bisogno di altri parametri - 8.6-8.8. In ogni caso, la selezione e la sostituzione delle lenti a contatto devono essere effettuate da uno specialista.

    Materiali per lenti a contatto

    Attenzione: quando si scelgono lenti a contatto, la deviazione massima tra la curvatura della superficie dell'occhio e la lente può essere di 0,2. In questo caso, possono essere indossati in assenza di disagio e visione normale.

    Come scegliere le lenti a contatto?

    Selezione di lenti a contatto

    La scelta corretta delle lenti a contatto dipende non solo dal raggio della loro curvatura, ma anche da una serie di parametri.

    1. Tipo di disabilità visiva (ipermetropia, astigmatismo, miopia). Ogni tipo di patologia richiede la selezione di lenti a contatto con caratteristiche specifiche a seconda delle caratteristiche cliniche del suo corso.
    2. Potenza ottica Una delle caratteristiche principali, misurata in valori numerici (diottrie) con un segno "+" o "-", da cui dipende la chiarezza della visione di un paziente. Il suo valore può differire per gli occhi sinistro e destro, sia in valore numerico che in segno.
    3. Diametro. La distanza tra i bordi del prodotto - per la sua misurazione è una linea immaginaria da un bordo all'altro attraverso il punto centrale. Il diametro standard delle lenti morbide varia da 13 a 15 mm, i dispositivi più comunemente utilizzati con un diametro di 13,8-14,5 mm.
    4. Lo spessore della lente (misurato nella parte centrale). Di regola, i mezzi ottici "più" sono più spessi al centro e molto più piccoli ai bordi, mentre i "meno", al contrario, sono sottili al centro e spessi alla periferia.

    Come scegliere le lenti a contatto

    Inoltre, un ruolo importante è giocato dal raggio e dalla larghezza della zona di slittamento, e durante l'astigmatismo, quando il paziente ha bisogno di lenti toriche speciali, la potenza ottica del cilindro e l'asse di inclinazione vengono aggiunti all'elenco dei parametri.

    Per determinare come gli obiettivi con determinati parametri siano adatti in un caso particolare, è meglio utilizzare un set di test che ti consenta di "provare" il dispositivo e valutare il risultato.

    Per prima cosa devi provare le lenti.

    La tabella sulla selezione delle lenti di prova.

    Qual è il "raggio di curvatura" e come raccoglierlo?

    Una delle condizioni più importanti per la selezione delle lenti a contatto è determinare il raggio della loro curvatura. Questo parametro influenza direttamente il comfort e la sicurezza dell'utilizzo dell'ottica. Il raggio scelto in modo errato può non solo causare il deterioramento della vista, ma anche causare problemi più seri, come l'ipossia corneale.

    Qual è il raggio di curvatura delle lenti a contatto?

    I mezzi di correzione della vista a contatto sono portati direttamente sulla cornea dell'occhio, pertanto, dovrebbero ripetere la loro forma il più accuratamente possibile. Il raggio di curvatura è un parametro che caratterizza il rigonfiamento della superficie interna di un prodotto ottico. Più piccolo è questo indicatore, più è convesso. Di conseguenza, con un ampio raggio di curvatura, l'obiettivo avrà una forma più planare. Alcune persone credono erroneamente che sia sufficiente conoscere solo le diottrie richieste (potenza ottica) per acquistare strumenti di correzione dei contatti, ma non è così. Il raggio di curvatura è uno dei parametri più importanti nella selezione di questi prodotti.

    Perché è importante scegliere il raggio di curvatura giusto per le lenti a contatto?

    In che modo il raggio di curvatura influisce sulla praticità e sulla sicurezza dell'uso dell'ottica? Se questo parametro non è abbastanza grande, l'atterraggio sarà molto stretto. Ciò porterà ad un aumento della tensione del bulbo oculare. I vasi sanguigni non saranno in grado di ricevere la quantità di ossigeno necessaria, che inevitabilmente causerà arrossamento degli occhi e potrebbe persino causare ipossia. Una lente con un raggio eccessivamente ampio, al contrario, è troppo mobile, il che influisce direttamente sull'usabilità. I prodotti si abbasseranno con bruschi giri della testa. Inoltre, possono causare la comparsa di malattie agli occhi infiammatorie a causa di un maggiore attrito.

    Lenti a contatto: come scegliere il raggio di curvatura?

    Molte persone si chiedono quale sia il raggio di curvatura delle lenti a contatto e come si può definire da soli? L'indice di convessità dei prodotti ottici varia da 8,3 a 8,8 mm. Questo parametro è molto individuale, poiché dipende direttamente dalla struttura del bulbo oculare umano. È impossibile determinarlo da soli a casa - questo richiederà attrezzature speciali ad alta precisione. Prima di scoprire il raggio di curvatura, è necessario sottoporsi a un esame completo presso l'ufficio di un oculista. Questa procedura computerizzata si chiama autorefractometry. Ci vogliono solo pochi minuti e non provoca dolore. Un rifrattometro esamina la cornea in dettaglio. Il computer registra i dati prima e dopo l'emissione della luce a infrarossi, che viene riflessa dalla retina. Quindi li analizza e fornisce una stampa con i parametri richiesti. Ora sai qual è il raggio delle lenti a contatto e come determinare questo indicatore.

    Durante un esame al computer, un oftalmologo determinerà:

    • Diottrie richieste (potenza ottica degli obiettivi).
    • Il raggio di curvatura (per gli occhi sinistro e destro).
    • La distanza tra gli alunni.
    • Parametri aggiuntivi (diametro, ecc.).

    Va notato che in quanto tale il concetto di "raggio di curvatura standard" non esiste. Questo indicatore viene selezionato individualmente in base alle peculiarità del sistema visivo del paziente.

    Cos'altro cercare quando si scelgono prodotti ottici?

    Al momento dell'acquisto di lenti dovrebbe anche prestare attenzione al loro programma di usura e sostituzione. I più sicuri e quelli igienici sono considerati di breve durata, che non richiedono cure con l'aiuto della soluzione. Abbastanza per indossarli al mattino e alla sera per rimuovere e smaltire. I modelli di sostituzione pianificata possono essere indossati da 2 settimane e oltre. Sono più economici e allo stesso tempo forniscono un'elevata chiarezza visiva, ma richiedono una pulizia sistematica, poiché durante il processo di utilizzo si accumulano sulla loro superficie varie impurità e depositi. Lenti con una modalità giorno che lo indossa è necessario decollare durante la notte senza fallire. Per le persone con uno stile di vita attivo ha sviluppato un'opzione più pratica. Questi sono modelli con un modo di indossare flessibile, prolungato e continuo. Possono essere lasciati durante la notte e anche utilizzati senza richiedere fino a 7 e 30 giorni. Prima di questo, è necessario consultare un oftalmologo. Quando si sceglie un obiettivo, è necessario tenere conto anche degli indicatori di permeabilità all'ossigeno e contenuto di umidità. Influenzano direttamente il comfort e la sicurezza d'uso.

    Sulla confezione, è designato B.C. In Dailies AquaComfort Plus è pari a 8.7, in Acuvue Oasys - 8.4.

    Cos'altro prendere in considerazione quando si scelgono gli strumenti di correzione dei contatti?

    • Modalità d'uso (flessibile, giorno, prolungato, continuo).
    • Programma di sostituzione (modello di sostituzione di un giorno o pianificato).
    • Permeabilità all'ossigeno e contenuto di umidità.

    Sul sito Ochkov.Net puoi proficuamente ordinare prodotti oftalmici di diversi produttori. Acquisizioni riuscite!

    Raggio dell'obiettivo di contatto

    Dopotutto, se il raggio di curvatura delle lenti viene scelto correttamente, si rischia di compromettere la visione e non migliorarla affatto. I tuoi occhi sperimenteranno uno stress costante, sentirsi a disagio e avrai una nuova causa di preoccupazione.

    Il raggio dell'obiettivo è un valore diverso per ogni individuo, dipende dalla struttura del bulbo oculare. L'obiettivo è indossato sulla cornea dell'occhio, quindi dovrebbe essere il più vicino possibile alla sua forma. Le dimensioni standard dei bulbi oculari sono approssimativamente le seguenti:

    • lunghezza dell'asse ottico - 24 mm,

    • lunghezza dell'equatore dell'occhio - 23,6 mm,

    • diametro verticale - 23,4 mm.

    In una persona con indicatori standard, il raggio richiesto dell'obiettivo deve essere 8.6. Le lenti a contatto con indicatori da 8.3 a 8.8 sono sempre sul mercato. Tuttavia, quando c'è una deviazione significativa dalle norme statistiche medie, vale la pena cercare un produttore che produca strumenti di correzione dei contatti con parametri non standard o per ordinare. In questo caso, uno schizzo della lente desiderata dovrebbe essere fatto in consultazione con un oculista.

    I medici determinano il raggio di curvatura desiderato dell'obiettivo mediante l'automorfometria. Questo è un metodo di ricerca in cui l'oculista esamina la cornea mediante la diagnostica del computer, che richiede diversi minuti, si basa sul principio dell'emissione della luce infrarossa. Sensori speciali registrano le immagini di un fascio di luce, prima di essere riflesse nella retina e quindi dopo di essa. La ricerca retinica fornisce molte informazioni utili per una persona che sta per acquistare lenti a contatto. Il raggio dell'obiettivo è solo uno degli indicatori e la procedura nel suo insieme dà un'idea della differenza di rifrazione tra gli occhi e determina anche la quantità di astigmatismo. In questo caso, il punto di fissazione viene utilizzato per utilizzare un'immagine infinitamente distante.

    Tuttavia, cosa fare quando gli obiettivi sono già stati acquisiti, ma il raggio non ti soddisfa? I medici consigliano: se la differenza non supera 0,2, tali obiettivi possono essere indossati, a condizione che non causino disagio. Spesso le lenti di un produttore, in cui il raggio è pari a 8,5 corrispondono alle lenti di un altro produttore, le lenti hanno un raggio di curvatura pari a 8,6. Tuttavia, vale la pena ricordare che se la deviazione supera 0,2, tali lenti a contatto non dovrebbero essere indossate!

    Quali sono i sintomi o il disagio percepiti dalle persone che indossano lenti non adatte a loro? Quando una persona indossa lenti più convesse rispetto alla struttura dei suoi occhi, allora la mobilità di queste lenti è impedita. Allo stesso tempo, i bulbi oculari saranno costantemente sovraccarichi, i vasi sanguigni sono schiacciati, il che provocherà un arrossamento degli occhi. Forse, ci sarà una violazione delle lacrime, a causa dell'impossibilità del passaggio delle lacrime attraverso una lente molto stretta alla cornea. La minaccia di malattie infiammatorie aumenterà, la visione diventerà instabile. Nel caso in cui il raggio di curvatura sia maggiore dell'indice desiderato, le lenti saranno troppo mobili. Possono facilmente cadere fuori dagli occhi, causare lacrimazione o causare altri danni alla cornea. Le lenti piatte si allontanano facilmente dalla cornea, impedendo la visione. L'ammiccamento causerà dolore, poiché la lente toccherà i muscoli superiori dell'occhio, inoltre, se si ottiene sabbia o immondizia negli occhi, l'occhio si arrosserà e proverà insopportabile.

    Non è un motivo per visitare un oftalmologo prima di acquistare lenti a contatto? Scegli i parametri necessari dello strumento di correzione insieme a uno specialista, e il mondo giocherà con nuovi colori vivaci che non ti metteranno mai disagio e disagio.

    Se voi oi vostri cari avete esperienza con questi o altri modelli di lenti a contatto, vi saremmo grati se lasciate il vostro feedback su questo argomento.

  • Google+ Linkedin Pinterest