Alunni ristretti: cause e metodi di diagnosi

Gli alunni possono restringere ed espandersi, quindi si adattano a diverse opzioni di illuminazione. Avete notato che il diametro delle pupille degli occhi è notevolmente diminuito e non dipende dalla luce? In questo caso, è necessario escludere gravi problemi di organi interni - un sintomo può indicare la presenza di tumori, reazioni infiammatorie, uremia o emorragia intracranica, spesso il restringimento della pupilla si verifica a seguito di intossicazione e avvelenamento. Leggi tutto su tutte le cause della patologia, i metodi diagnostici utilizzati e le possibili modalità del suo trattamento.

Definizione del sintomo

Normalmente, le pupille dell'occhio umano dovrebbero essere rotonde e avere un diametro uguale. In condizioni di illuminazione normale, è 2-6 mm, la differenza massima consentita per due occhi è 1 mm.

Normalmente, gli alunni hanno una forma rotonda e un diametro uguale (più o meno), che non deve andare oltre i 2-6 mm.

La contrazione dell'alunno ha significato un cambiamento visibile tangibile delle sue dimensioni nella direzione della riduzione. Il diametro è inferiore a 2 mm? Parlare immediatamente della presenza di patologie gravi non dovrebbe essere, ma è necessario escluderne la presenza.

cause di

Non sempre una forte costrizione degli alunni è una condizione patologica. Può verificarsi:

  • negli anziani;
  • avere bambini piccoli;
  • con superlavoro;
  • con alloggio per gli occhi;
  • con elevata pressione intraoculare;
  • in caso di grave ipermetropia.

L'infanzia e la vecchiaia sono una causa comune di alunni costretti naturalmente. In questo caso non è richiesta alcuna azione.

Spesso, il restringimento si verifica a seguito di assunzione di alcuni farmaci, vale a dire:

  • agenti che inibiscono l'azione dei bloccanti adrenergici;
  • farmaci m-colinomimetici;
  • agenti holino-stimolanti;
  • gocce di cuore;
  • sonniferi;
  • oppiacei;
  • farmaci anticolinesterasici. La pilocarpina si riferisce ai farmaci m-colinomimetici

In questo caso, la causa delle diminuite pupille è una diminuzione dell'attività cerebrale. Il fenomeno passa in modo indipendente dopo l'abolizione dei farmaci elencati.

L'alunno di un occhio è generalmente ridotto in rappresentanti di quelle professioni che usano costantemente monocoli nel loro lavoro.

La costrizione pupillare si verifica anche a seguito di patologie corporee così gravi come l'ipotiroidismo, la meningite, l'ictus, l'iridociclite, la sindrome di Horner. Può anche apparire come risultato di una diminuzione della pressione intraoculare, ad alta pressione, danni alle aree cerebrali, coma, corpo estraneo che penetra nella cornea dell'occhio, danni ai nervi cerebrali, malattie del sistema nervoso centrale (sclerosi, tumori cerebrali, epilessia). A rischio sono le persone con pronunciata neurosifilide e patologie del centro ciliospinale.

Iridociclite - la causa della costrizione della pupilla

Gli alunni costretti sono una sicura indicazione che una persona si è avvelenata o sta assumendo droghe.

Il diametro della pupilla si restringe quando il corpo è avvelenato da veleni: gas, caffeina, fosforo, bromo, nicotina, alcoli, morfina, prodotti a base di funghi. Questo fenomeno è normale per i tossicodipendenti e gli alcolisti.

Possibili malattie

La costrizione degli alunni può essere considerata un sintomo delle seguenti gravi malattie:

  • coma;
  • danno cerebrale;
  • aumento anormale della pressione intracranica;
  • entrare nel corpo della cornea di un oggetto estraneo;
  • sconfitta della terza coppia di nervi cranici del cervello;
  • Malattie del SNC (encefalite, meningite, neoplasie nel cervello, epilessia, sclerosi multipla);
  • neurosifilide;
  • patologie del centro ciliospinale e zona cervicale del tronco simpatico. Emorragia sclerale

Inoltre, la condizione in questione può svilupparsi sullo sfondo di irite acuta, lesioni ulcerative della cornea, infiammazione della coroide, emorragia nella camera anteriore dell'occhio o caduta della palpebra.

Metodi diagnostici

Con il problema degli alunni costretti, è necessario contattare un oculista e / o un neurologo. In primo luogo, un esame oculistico dovrebbe essere eseguito da un oftalmologo; se i suoi risultati non sono sufficienti per una diagnosi accurata, il paziente viene inviato ad altri specialisti.

Nella diagnosi, viene determinata la reazione dell'alunno alla sistemazione e alla risposta alla luce. Per verificare la qualità dell'alloggio, ad es. il suo restringimento, l'oftalmologo chiede prima di guardare il dito a una distanza ravvicinata, e poi guarda un punto lontano, per esempio, su un muro, un tavolo o qualcos'altro. Durante il normale funzionamento dell'icona, quando si considerano gli oggetti vicini, la pupilla si restringe e quando si considerano oggetti distanti, aumenta. Se tali cambiamenti non sono stati stabiliti, la procedura è inoltre dotata di una reazione alla luce. Usato per questi scopi torcia elettrica.

Nel caso di diagnosi di anomalie cliniche, l'obiettivo viene esaminato mediante illuminazione laterale. Questa procedura è necessaria per determinare la presenza di cataratta. Inoltre, la tonometria viene assegnata per determinare la pressione intraoculare. Midriatiche usate per l'esame del fondo. Se non ci sono anomalie nella vista, il paziente viene inviato a un neuropatologo per un ulteriore esame.

Condurre la tonometria per determinare la pressione intraoculare

A proposito di trattamento - in questo articolo questo articolo non è considerato a causa del gran numero di cause della presenza di patologia. Il corso e il regime di trattamento sono prescritti esclusivamente sulla base della diagnosi.

prevenzione

Le principali misure per la prevenzione della costrizione patologica degli alunni?

  1. La correzione dello stile di vita è principalmente un rifiuto delle cattive abitudini.
  2. Rispetto del sonno e del riposo.
  3. Sufficiente attività fisica
  4. Limitare la quantità di uso di droghe.
  5. Visite regolari a un oftalmologo (in assenza di problemi, visita il medico una volta all'anno).

video

risultati

La costrizione delle pupille a una dimensione inferiore a 2 mm è un segnale di allarme. Nell'infanzia e nella vecchiaia, in presenza di determinati stati (come la forte ipermetropia), il sintomo è una variazione della norma e non richiede l'adozione di misure specifiche. In altri casi, dovresti essere esaminato da un oculista (se necessario, ti rimanda ad altri specialisti) per escludere gravi patologie che minacciano la vita e la salute del paziente.

Pupille strette dell'occhio: cause e trattamento

La norma fisiologica per una persona è una pupilla circolare dello stesso diametro. In questo caso, il diametro delle pupille nell'illuminazione normale (ambiente) nella gamma normale può variare entro 2 - 6 mm. La differenza nel diametro delle pupille (anisocoria) non deve essere superiore a 1 mm.

Di regola, quando è illuminato, la pupilla si restringe. In questo caso, il restringimento osservato dovrebbe essere permanente e sostenibile. Vale a dire, mentre la fonte di illuminazione è vicino all'occhio, la pupilla dovrebbe rimanere della stessa dimensione. Quando rimuovi la fonte di luce, la pupilla si espande.

Vale la pena sapere che l'assunzione di alcuni farmaci organofosforici o farmaci colinomimetici può portare a un restringimento della pupilla.

Un altro motivo di costrizione degli alunni può essere una diminuzione del livello di attività nel cervello. Va anche notato che vi è una diminuzione correlata all'età nel diametro dei nostri alunni. Ciò accade a causa della diminuzione dell'intensità dei processi motori, mentali, metabolici e di altro tipo, nonché delle funzioni dei sistemi corporei associati all'invecchiamento del nostro corpo.

Tuttavia, gli alunni costretti possono segnalare la presenza di gravi malattie e condizioni:

  • ictus (violazione acuta della circolazione cerebrale);
  • meningite (infiammazione nel rivestimento del cervello);
  • ipotiroidismo (ridotta funzionalità della tiroide umana);
  • iridociclite (infiammazione dell'iride);
  • la sindrome di Horner.
  • La costrizione della pupilla può anche essere osservata con una pressione intraoculare ridotta.

Inoltre, l'uso di stupefacenti come l'oppio o la morfina porta anche alla costrizione degli alunni. Studenti stretti sono spesso osservati in alcolisti o fumatori con esperienza.

Dove andare con gli studenti costretti

Ovviamente, gli allievi costretti in alcune situazioni sono la norma fisiologica per la salute umana. Tuttavia, a volte, la ristrettezza dell'alunno può indicare la presenza di gravi patologie. Di norma, il fatto che non tutto sia in ordine nel corpo è segnalato dall'assenza di una reazione di dilatazione della pupilla in risposta alla variazione dell'intensità della luce. E, naturalmente, in questo caso, è necessario consultare un medico per determinare la causa di questa condizione.

Uno studio accurato e dettagliato dell'organo della vista è una delle prime misure da adottare in tale situazione. Passando a cliniche oculistiche specializzate a Mosca o in un'altra città, nel più breve tempo possibile passerai tutta la diagnostica necessaria sulle attrezzature dei migliori produttori mondiali e riceverai una consulenza completa da oftalmologi altamente qualificati. Se necessario, gli specialisti delle specialità correlate (neuropatologi, endocrinologi, ecc.) Saranno coinvolti nel trattamento e saranno raccomandati metodi di trattamento adeguati.

Sii attento alla tua salute, non ci sono "piccole cose" qui. Ricorda, a volte una manifestazione o un sintomo apparentemente insignificante può servire da precursore di una terribile malattia!

Cause della miosi (alunni costretti)

È importante! Se la differenza delle dimensioni degli alunni ristretti rispetto alle pupille sane è inferiore a 2,5 mm, non vi è motivo di preoccuparsi. Tuttavia, con una differenza maggiore, è necessario contattare urgentemente il medico.

Le pupille dell'apparato visivo sono i regolatori della ricezione e dell'assorbimento dei raggi luminosi per una migliore capacità rifrattiva. Ciò si riflette nel loro restringimento in stanze ben illuminate e nell'espansione in stanze buie. Inoltre, proteggono l'iride dagli effetti negativi dei raggi ultravioletti. In questo caso, il loro restringimento è una normale risposta fisiologica.

Ma ci sono casi in cui sono fortemente costretti o, al contrario, le pupille dilatate sono osservate per molto tempo. In questo caso, è necessario consultare un medico che diagnostica un paziente con miosi o midriasi e prescriverà il trattamento necessario.

Cause di costrizione delle pupille degli occhi sani

Gli alunni hanno la capacità di espandersi e contrarsi. Cambia di dimensioni a causa del lavoro del sistema nervoso autonomo. Se nella revisione visiva non ci sono sostanze irritanti intorno alla persona, allora le pupille hanno una forma rotonda con un diametro da 2 a 6 millimetri.

La dimensione cambia sotto l'azione di un paio di muscoli oculari: uno è circolare, l'altro è radiale. Il muscolo circolare è responsabile della contrazione, il muscolo radiale è responsabile dell'aumento delle pupille.

Il normale stato fisiologico delle pupille si manifesta per contrazione in una stanza con una buona illuminazione. Raggiungendo le dimensioni richieste, rimane invariato purché la fonte di luce sia abbastanza vicina all'occhio umano. Nella situazione inversa, quando l'illuminazione scompare o si attenua, le pupille si espandono.

Inoltre, la causa della costrizione delle pupille degli occhi sani è l'adozione di vari tipi di farmaci, in questo caso parliamo di miosi reattiva (farmaco):

  • Farmaci che inibiscono l'attività dei bloccanti adrenergici;
  • Farmaci m-colinomimetici Ad esempio, con l'uso di pilocarpina e muscarin;
  • Farmaci cholinostimolanti;
  • Glicosidi cardiaci;
  • Tutti i tipi di droghe con un effetto ipnotico;
  • Reserpina, oppio contenenti droghe;
  • Farmaci anticolinesterasici con effetto cholinopotentiating.

Inoltre, può verificarsi miosi reattiva a causa dell'esposizione ad altri fattori esterni.

Una causa comune nei bambini è il sottosviluppo del sistema visivo.

Cioè, i muscoli oculomotori non sono ancora completamente formati, gli organi di visione si adattano solo all'ambiente circostante la persona. A causa di ciò, una tale manifestazione anormale può essere spesso riscontrata nei neonati o nei bambini in tenera età, che formano solo il loro apparato visivo.

D'altra parte, abbassando il tono negli stessi muscoli oculomotori, i processi distrofici nell'iride, riducendo le dimensioni del bulbo oculare portano anche alla costrizione delle pupille. Di regola, per questo, questo stato anomalo degli organi dell'apparato visivo è osservato negli anziani.

Cause di alunni costretti come una malattia

Ma, oltre al naturale cambiamento delle dimensioni dei fori pupillari, si può osservare la manifestazione di uno stato patologico da un numero di fattori esogeni ed endogeni. In questo caso, i medici diagnosticano la miosi nei pazienti (il nome scientifico delle pupille strette).

Nella pratica oftalmica, la risposta alla domanda "Perché gli studenti sono costretti?" Può essere considerata la considerazione di malattie come:

  • Danni alla parte posteriore del cervello. In particolare, il midollo allungato, il cervelletto e il pavimento;
  • Condizioni di coma;
  • La pressione è superiore al riferimento adottato all'interno del cranio umano;
  • La presenza di corpi estranei nei tessuti oculari. In questo caso, uno degli alunni verrà in genere anormalmente ridotto. Dipende dall'occhio in cui si trova questo stimolo estraneo. In questo caso, parlano anche spesso di anisocoria, cioè pupille di diverse dimensioni.
  • Lesioni della coppia terziaria nei nervi della divisione cranica;
  • Malattie del sistema nervoso centrale (meningite, encefalite, tumori cerebrali, sclerosi multipla, epilessia);
  • Malattie del centro ciliospinale;
  • Malattie del tronco simpatico cervicale;
  • neurosifilide;
  • iritis;
  • Lesione ulcerativa della regione corneale degli organi della visione;
  • Infiammazione della membrana vascolare dell'apparato visivo;
  • L'omissione del secolo;
  • Emorragia nella camera esterna degli organi dell'apparato visivo.
  • Inoltre, le cause di costrizione degli alunni possono essere una violazione del funzionamento della ghiandola tiroidea. Con una diminuzione delle sue prestazioni - ipotiroidismo.
  • Abbassare la pressione intraoculare influenzerà anche il cambiamento delle dimensioni delle pupille, cioè diminuiranno di dimensioni.
  • Un altro motivo per ridurre le dimensioni degli alunni sono varie lesioni e contusioni (lesioni contundenti) degli organi visivi. In caso di infortunio, uno degli alunni può diminuire in misura maggiore dal lato in cui il colpo è stato ferito o ferito.

Inoltre, se la pupilla viene ristretta, può segnalare il pericolo:

  1. ictus;
  2. Sindrome di Horner: oltre alla miosi, i sintomi di questa patologia sono enoftalmo (una posizione più profonda del normale del globo oculare nell'orbita) e ptosi (omissione delle palpebre).
  3. Iridociclite.
  4. Lo sviluppo dell'ipermetropia (ipermetropia).

Cattive abitudini e dipendenze come causa di alunni costretti

La tossicodipendenza può anche causare la costrizione degli alunni. Le persone tossicodipendenti avranno sempre alunni più piccoli rispetto agli alunni di una persona sana quando usano oppio, morfina, eroina. Gli stupefacenti contenenti cocaina, al contrario, provocano la loro espansione.

Chiunque sia un forte fumatore, che abusa spesso di alcol, non può fare a meno di una tazza di caffè al giorno, avrà anche degli alunni costretti. Ciò è spiegato dal lavoro del sistema circolatorio e nervoso del corpo umano. Si manifesta la vasocostrizione, che porta ad un indebolimento dei muscoli oculari. E il loro stato indebolito si riflette nella dimensione dei fori pupillari dell'apparato visivo.

La costrizione degli alunni per un lungo periodo, di regola, non è la causa di qualche malattia. A volte ciò è dovuto alla reazione riflessa del corpo umano ai cambiamenti nell'illuminazione dell'ambiente, a un certo stato di capacità accomodante e alle funzioni di convergenza dell'apparato visivo. È anche un riflesso del sovraccarico fisico e mentale, che è durato a lungo. Ma se questo stato anomalo degli organi dell'apparato visivo dura abbastanza a lungo, è necessario consultare urgentemente il vostro oftalmologo, che indicherà ulteriori soluzioni, i problemi che ne derivano.

Cosa dicono gli allievi costretti di una persona?

Alunni stretti: un fenomeno molto comune. Gli alunni di una persona sana cambiano costantemente le loro dimensioni, diventando più ampi, ora, grazie a una reazione naturale ai cambiamenti nella luminosità della luce. Quando la luminosità aumenta, le pupille si restringono di riflesso. Questo fenomeno in oftalmologia è chiamato miosi. Ma è necessario attenuare leggermente la luminosità della luce e le pupille iniziano ad espandersi. Questo fenomeno è chiamato midriasi.

Se le pupille rimangono a lungo in uno stato di costrizione e non reagiscono a un cambiamento nell'intensità della luce, allora questo può indicare la presenza di patologie gravi e richiede un ricorso immediato a uno specialista.

Cos'è un allievo e come funziona?

La pupilla è un piccolo foro di diametro irregolare nell'iride dell'occhio. Questo buco è il diaframma del bulbo oculare e può cambiare le sue dimensioni a seconda dello stato interno del corpo umano o dei cambiamenti nell'intensità della luce. Nello stato non irritato, il suo diametro varia da 2 a 8 mm.

La dimensione della fessura palpebrale è dovuta al lavoro successivo di 2 muscoli oculari: lo sfintere, che è responsabile della contrazione, e il dilatatore, che è responsabile dell'espansione. L'intero processo è controllato dal sistema nervoso e dalla corteccia cerebrale.

Il processo di reazione di un alunno alla luce avviene in 4 fasi:

  1. I fotorecettori della retina ricevono un'irritazione leggera.
  2. Con l'aiuto del segnale del nervo ottico entra nella corteccia cerebrale.
  3. Nella corteccia produceva l'impulso responsabile della miosi.
  4. L'impulso viene trasmesso dalle terminazioni nervose allo sfintere, che fornisce una contrazione.

Tutti questi invisibili processi interni prendono frazioni di secondo, quindi esternamente si può osservare l'effetto della reazione immediata dell'occhio che si apre alla luce.

Mioz - il riflesso è molto potente e indicativo. Si chiude sulla corteccia cerebrale e agisce finché la corteccia rimane in vita. In altre parole, anche se una persona è in coma o in morte clinica, la miosi persiste. E in alcuni casi solo da questo riflesso si può giudicare se una persona è viva o no. Ecco perché l'esame dell'alunno per la miosi è la più importante manipolazione delle cure mediche di emergenza nel caso in cui il paziente sia incosciente.

Cause di costrizione della pupilla in persone sane

C'è un intero elenco di ragioni in cui gli alunni costretti non devono essere attribuiti alla patologia. Le fessure oculari ridotte nelle persone anziane e nei neonati sono considerate abbastanza normali. Negli anziani, questa è una reazione naturale del corpo a una riduzione correlata all'età dell'attività fisica e mentale.

Nei bambini fino a un anno, gli alunni sono significativamente diversi dagli alunni di un adulto, sia nella struttura che nel funzionamento. In primo luogo, sono ristretti fisiologicamente e hanno un diametro di circa 2 mm. In secondo luogo, reagiscono male alla luce e si espandono molto male. Ma quando il bambino invecchia, tutto torna alla normalità.

Nelle persone di mezza età, i buchi degli occhi possono restringersi a causa del sovraccarico fisico e mentale. Tuttavia, dopo il riposo, la loro dimensione viene ripristinata.

Le dimensioni degli alunni possono diminuire a seguito dell'assunzione di alcuni farmaci, come il cuore o i sonniferi.

Anche trovato restringimento professionale degli alunni, più precisamente, uno di loro. Tale fenomeno è tipico per le persone le cui professioni sono associate all'uso di un monocolo, ad esempio, gioiellieri o orologiai.

Quali malattie possono dire gli alunni restretti?

Gli occhi non sono solo uno specchio dell'anima, ma anche un riflesso dello stato della salute umana. Il numero di malattie associate alla miosi è enorme. Questi possono includere piccole anomalie nel funzionamento del corpo umano, ad esempio, disagio nel rinofaringe o dolore severo a causa di lesioni, oltre a gravi disfunzioni del cervello e del sistema nervoso.

Mioz - un compagno costante di nicotina, alcol e, soprattutto, tossicodipendenza. Studenti stretti sono 1 segno di intossicazione da farmaci, che nel nostro tempo vale la pena conoscere a tutti i genitori. Anche se il comportamento di un adolescente è relativamente normale, gli alunni piccoli sicuramente lo tradiranno.

C'è anche il concetto di miosi tossica, che si sviluppa a causa dell'avvelenamento causato da un numero di prodotti, droghe, sostanze chimiche. In tempo di pace, l'effetto della miosi si verifica quando l'avvelenamento:

  • funghi;
  • caffeina;
  • alcool etilico;
  • la morfina;
  • bromo;
  • composti del fosforo, ad esempio diclorvos;
  • materia colorante.

Durante il combattimento si sono osservate fessure oculari ristrette in coloro che sono caduti sotto l'influenza di gas di guerra chimici.

Mioz potrebbe indicare la presenza di malattie agli occhi. Il più semplice di questi è l'ingresso di un corpo estraneo nella cornea. Malattie più gravi sono l'irite e l'iridociclite. In questo caso, la muscolatura dell'iride sta vivendo uno spasmo, a causa del quale la pupilla cessa di rispondere alla fonte di luce.

Molto spesso, la miosi segnala la presenza di glaucoma in una persona. In questo caso, il restringimento della pupilla fornisce il deflusso del fluido intraoculare, che riduce la pressione intraoculare. Le cause più gravi della miosi comprendono neoplasie maligne ed ictus emorragico.

Se parliamo di malattie degli occhi, l'alunno si restringe anche quando:

  • emorragia oculare interna;
  • l'omissione del secolo;
  • ulcera corneale;
  • infiammazione dei vasi oculari.

A quali altre malattie possono puntare gli allievi costretti?

Come accennato in precedenza, l'effetto della miosi fornisce il sistema nervoso e la corteccia cerebrale. Per questo motivo, le fessure palpebrali diminuite parlano spesso di gravi disturbi del sistema nervoso umano o del lavoro del suo cervello.

La maggior parte delle lesioni cerebrali causano la miosi, specialmente se la parte posteriore dell'organo è stata danneggiata o si sono verificati danni ai nervi del cervello. Se a seguito di un trauma cranico è diminuita solo 1 pupilla, questo indica quale lato ha sofferto.

Inoltre, la riduzione delle fessure palpebrali può indicare la presenza di:

  • ictus;
  • la meningite;
  • epilessia;
  • encefalite;
  • alta pressione;
  • ridurre la funzione della tiroide;
  • sclerosi multipla;
  • tumori cerebrali.

Riassumendo, possiamo tranquillamente affermare che se una persona ha ristretto le fessure oculari per un certo periodo di tempo, ciò non significa sempre che ci siano gravi patologie. Se la ragione del restringimento risiede nella solita sovratensione, allora rilassati. Tuttavia, malattie gravi possono anche restringere le pupille, che inizialmente non si danno nulla se non la miosi. In questo caso, solo il medico sarà in grado di determinare i veri motivi per cui gli alunni si restringono.

Puoi solo consigliare di essere più vigile sui segnali del tuo corpo e in tempo per cercare aiuto medico, fornendo sia una diagnosi affidabile che un trattamento tempestivo.

Cause di alunni costretti negli esseri umani

Abbastanza spesso, una persona può essere vista alunni costretti. La ragione di ciò potrebbe essere la copertura o la presenza della malattia. Se un tale fenomeno continua per lungo tempo in condizioni di illuminazione diverse, è necessario prestare particolare attenzione a questo. Un tale sintomo può essere l'inizio nella diagnosi delle malattie degli organi visivi e degli organi interni.

Cause di costrizione in uno stato sano

Nell'iride dell'occhio c'è un piccolo foro attraverso il quale passano i raggi di luce. Questo buco è chiamato la pupilla. A seconda della luce e dello stato interno di una persona, le sue dimensioni cambiano. Il sistema nervoso autonomo è responsabile di questo cambiamento. In assenza di stimoli esterni ed interni, questi fori nel guscio sono rotondi, da 2 a 6 mm di diametro. Il cambiamento di valore si verifica a causa dell'interazione di due muscoli: circolare e radiale. Il primo muscolo è responsabile della contrazione e il secondo è per l'espansione.

In condizioni fisiche normali, l'alunno si restringe in buona luce.

Deve raggiungere una certa dimensione e rimanere in tale posizione finché la fonte di luce si trova vicino agli occhi. Quando la luce si attenua, la pupilla si espande. Restringere l'attività del cervello può restringerlo. Un altro motivo per costrizione dell'alunno potrebbe essere l'assunzione di alcuni farmaci. Questi includono farmaci organofosfati e farmaci dal gruppo dei colinomimetici.

Costrizione pupillare come indicatore di malattia

Sfortunatamente, non sempre l'allievo può restringere gli stimoli esterni o lo stato naturale dell'uomo. A volte questo cambiamento si verifica a causa di uno stato malsano del corpo. Può riguardare sia gli organi della vista che altri organi. Ad esempio, la pupilla si restringe in violazione della funzione della ghiandola tiroidea - ipotiroidismo. Le lesioni cerebrali restringono la pupilla solo da un lato. Questo lato mostra l'area di violazione.

Nella fase iniziale della meningite, un fenomeno simile si riscontra anche nel paziente. Quando la malattia progredisce, la pupilla, al contrario, diventa più dilatata. Secondo lo stesso principio, i cambiamenti avvengono con un aumento della pressione intracranica e una diminuzione della pressione intraoculare. Una pupilla costretta può essere un segnale per un ictus, la sindrome di Horner e l'iridociclite.

Un alunno diminuito in una persona a volte parla di lungimiranza. La contrazione graduale si verifica con l'età. Questo è associato a una diminuzione di vari processi, cioè motori, mentale, ecc. Da un punto di vista biologico, il cervello riduce la sua attività e il corpo inizia ad invecchiare. La ragione per la costrizione dell'alunno può essere l'uso di droghe, cioè l'oppio e la morfina. Per coloro che fumano e bevono regolarmente alcolici, sono anche significativamente ridotti.

Misure necessarie quando si rileva la costrizione della pupilla

Poiché non è sempre la costrizione degli alunni è una reazione naturale a qualsiasi fattore esterno o interno, è necessario consultare un medico se si verifica un tale sintomo. L'oftalmologo si occupa di tutti i problemi relativi agli organi della vista. Aiuterà a identificare la causa di questo fenomeno e, se necessario, prescriverà un trattamento. Poiché i muscoli circolari e radiali controllano il sistema nervoso (parasimpatico e simpatico), lo stato della pupilla può essere giudicato sul sistema autonomo, che regola il battito cardiaco, la pressione (intraoculare e intracranica), la respirazione, la digestione e così via. A questo proposito, avendo contattato il medico in tempo, diventa possibile prevenire lo sviluppo di molte pericolose malattie del corpo.

Cosa possono dire gli alunni costretti di una persona?

Sicuramente, tutti hanno sentito parlare di gocce per l'espansione degli alunni. Tuttavia, non tutti sono a conoscenza delle caratteristiche fisiologiche degli alunni costretti.

La norma fisica per l'occhio umano sono le pupille, che hanno una forma arrotondata e un diametro approssimativamente uguale. Il diametro stesso delle pupille umane nell'illuminazione ordinaria e standard domestica può variare nel range da due a sei millimetri. La differenza nel loro diametro non dovrebbe essere superiore al millimetro.

Come al solito, quando l'illuminazione colpisce, l'alunno si restringe. In questo caso, il restringimento apparente dovrebbe rimanere invariato. Vale a dire, costantemente, finché una fonte di luce si trova vicino all'occhio, la pupilla dovrebbe essere della stessa dimensione. Riducendo il livello di illuminazione, la pupilla si espande.

La costrizione pupillare è un cambiamento visibile e percepibile delle sue dimensioni in una direzione più piccola (con un diametro inferiore a 2 mm). Questo fenomeno non è sempre chiamato grave patologia.

Costrizione di alunni in condizioni normali

In alcune situazioni, gli alunni costretti non hanno bisogno di essere chiamati patologia o malattia. Quindi, gli alunni costretti senza problemi di salute possono essere:

  • avere bambini piccoli;
  • negli anziani;
  • con grave affaticamento, allo stesso tempo, sia fisicamente che moralmente;
  • con grave lungimiranza;
  • con alloggio per gli occhi.

È anche necessario sottolineare il fatto che con l'aumentare dell'età in qualsiasi situazione, la dimensione della pupilla diminuirà. Ciò può essere spiegato dal fatto che allo stesso tempo diminuisce solo l'efficienza di una persona e il grado di lavoro dei suoi muscoli, ma anche il tono generale di tutto l'organismo, le funzioni cognitive e metaboliche.

La riduzione della pupilla in un occhio può essere trovata in persone che sono rappresentanti brillanti di un particolare tipo di professione e che usano monocoli speciali (ad esempio, gioiellieri o orologiai) per le loro attività lavorative.

Inoltre, le pupille strette possono apparire nelle persone durante il sonno.

L'effetto dei farmaci sulla dimensione della pupilla

Le cause mediche di piccoli alunni possono includere i seguenti farmaci:

  • agenti che inibiscono l'azione dei bloccanti adrenergici;
  • farmaci m-colinomimetici;
  • agenti holino-stimolanti;
  • gocce di cuore;
  • sonniferi;
  • fondi con l'oppio;
  • farmaci anticolinesterasici.

Prendendo goccioline di organofosforo o gocce da una varietà di colinomimetici, si possono ottenere anche pupille strette.

La causa delle pupille diminuite è una significativa diminuzione del tasso di attività ordinaria del cervello umano.

Cambiamenti dolorosi negli alunni

Sfortunatamente, non sempre costringendo l'alunno può fornire protezione contro gli stimoli provenienti dal mondo esterno. A volte tali cambiamenti sono dovuti a malattie umane. Questa condizione può influenzare sia gli organi visivi che altri sistemi di salute umana.

Quindi, una diminuzione degli alunni può indicare una di queste malattie:

  • ictus;
  • la meningite;
  • ipotiroidismo (ridotta funzionalità tiroidea);
  • iridociclite (infiammazione nell'iride);
  • la sindrome di Horner.

Gli alunni possono diventare più piccoli con una bassa pressione all'interno dell'occhio. In questo caso sono necessari anche mezzi per l'espansione degli alunni. Gli alunni ridotti possono essere considerati una patologia pronunciata nel determinare determinate malattie:

  1. con danni alla parte posteriore del cervello umano;
  2. con il coma;
  3. con alta pressione;
  4. con un corpo estraneo nella cornea dell'occhio;
  5. con danni alla terza coppia di nervi cerebrali;
  6. nelle malattie del sistema nervoso centrale (tumori cerebrali, sclerosi, nonché tendenze epilettiche);
  7. nelle malattie del centro ciliospinale o della regione simpatica nella parte cervicale;
  8. con grave neurosifilide.

La costrizione nelle pupille può anche manifestarsi acutamente durante la manifestazione acuta di irite, con un'ulcera corneale, un'infiammazione nei vasi oculari (davanti o dietro), con la palpebra pendente, con il sangue che si riversa nell'occhio.

Effetti di tossine e droghe

Il cambiamento delle dimensioni delle pupille sotto l'influenza di tossine può verificarsi nell'avvelenamento generale del corpo umano con sostanze come morfina, alcool, nicotina, nonché agenti coloranti, bromo, fosforo, prodotti a base di funghi, caffeina e gas.

L'uso di droghe come l'oppio e la morfina può anche provocare una costrizione patologica degli alunni. Piccoli studenti possono essere spesso osservati in persone con grave dipendenza da alcool o nicotina.

Sopra di esso è stato detto che non sempre la diminuzione delle dimensioni degli alunni può essere una normale reazione a qualsiasi cambiamento nell'ambiente o nel mondo interiore, cioè, se si verifica un sintomo allarmante, consultare un medico esperto. Un oftalmologo professionista aiuterà rapidamente a determinare la causa di questo fenomeno e, se necessario, prescriverà un trattamento efficace. Potrebbe essere gocce per l'espansione delle pupille. Dal momento che il muscolo circolare e il muscolo radiale controllano il sistema nervoso, è possibile trarre una conclusione sullo stato del sistema autonomo umano dalla posizione usuale della pupilla. A sua volta, regola la frequenza cardiaca, la pressione (all'interno dell'occhio e all'interno del cranio), l'apparato respiratorio, l'apparato digerente e altri organi interni.

Quali sono gli studenti stretti? Cause comuni di alunni costretti

La costrizione degli alunni in oftalmologia è chiamata miosi.

Questa condizione può essere patologica, ma a volte le pupille strette possono manifestarsi in persone sane senza alcun disturbo visivo.

Nello stato normale, l'alunno di una persona non rimane della stessa dimensione nel corso di un giorno, e in un giorno diverse decine di volte possono espandersi e contrarsi.

Ma è necessario determinare quando ciò accade per ragioni naturali e quando si tratta di un disturbo patologico.

Alunni stretti negli umani

Ma questo è lungi dall'essere sempre dovuto all'assunzione di sostanze narcotiche o psicotrope.

La pupilla stessa è un buco al centro dell'iride.

La sua funzione principale è di fornire la retina dall'esposizione alla luce.

Allo stesso tempo, la pupilla deve passare simultaneamente una certa quantità di raggi luminosi in modo che la retina possa catturare un numero sufficiente di particelle e trasmettere i segnali corrispondenti al cervello.

Quindi, "regola" l'abilità di trasmissione della luce e cambia le sue dimensioni a seconda dell'illuminazione.

Inoltre, per garantire la massima messa a fuoco, l'alunno si restringe quando una persona si concentra su oggetti ravvicinati.

Quale dovrebbe essere la dimensione normale degli alunni?

La pupilla allo stato normale è un punto rotondo nero (tuttavia, negli albini il suo colore è rosso).

In condizioni di oscurità per una migliore cattura dei raggi di luce, la pupilla può crescere fino a 4-8 millimetri di dimensione.

La differenza tra le dimensioni delle pupille di entrambi gli occhi di una persona può essere fino a un millimetro.

Ma allo stesso tempo, il restringimento, a seconda del cambiamento delle condizioni di illuminazione, avviene ancora uniformemente e simultaneamente.

Quando si modifica la dimensione della pupilla negli esseri umani non vi è assolutamente alcuna sensazione che tali trasformazioni si verificano.

Cause di alunni costretti in occhi sani

In assenza di problemi nella linea di oftalmologia, gli alunni costretti possono essere per i seguenti motivi:

  1. Cambio di illuminazione Nell'oscurità la pupilla si restringe e si illumina - si espande.
  2. Quando si assumono determinati farmaci e instillazione di soluzioni oftalmiche, si verificano gli stessi cambiamenti.
    Ciò è dovuto al riflesso protettivo, che consente di proteggere la retina dall'esposizione a determinate sostanze.
    Ciò è anche dovuto all'effetto di alcuni farmaci sui muscoli oculari, che sono ridotti a causa di tale instillazione, che porta alla costrizione delle pupille.
  3. Il riflesso protettivo causa anche una costrizione nei venti forti, quando una pupilla ristretta protegge la retina dall'irritazione e da corpi estranei.

Relativamente normale può essere definita una costrizione della pupilla quando si assumono droghe, mentre si fuma e si beve alcolici.

Cause di alunni costretti come una malattia

Mioz può trasformarsi in una diagnosi in caso di manifestazione in determinate condizioni patologiche o dolorose:

  1. I processi infiammatori hanno interessato l'iride, causando edema.
    I muscoli di questo organo iniziano a crampi, causando la costrizione della pupilla.
  2. Bassa pressione sanguigna
    Di conseguenza, diminuisce il tono del sistema circolatorio degli organi della vista, a seguito del quale anche i muscoli responsabili del cambiamento delle dimensioni della pupilla sono soggetti a spasmi.
  3. Aumento della pressione intracranica.
    Di conseguenza, può verificarsi una spremitura di alcune parti del cervello, che porta a disturbi nell'attività dei meccanismi responsabili della dimensione della pupilla.
  4. Tratti colpiti
    Dopo tali disturbi, la circolazione del sangue nel cervello va fuori dalla norma, il che porta alla rottura di tutti i muscoli della testa, che sono controllati dal cervello.
  5. Meningite.
    In questo caso, si verifica anche una violazione del controllo dei muscoli della figlia, ma questa ragione sarà vera solo quando altri sintomi accompagnatori compaiono sotto forma di sensazioni dolorose nel collo, mal di testa e uno stato febbrile.

In alcuni casi, la causa della miosi può diventare la rottura della ghiandola tiroidea.

Ma in questo caso compaiono anche i sintomi associati (le unghie diventano fragili e la pelle diventa secca, i capelli iniziano a cadere, la persona mostra costantemente debolezza e sonnolenza).

Quali cattive abitudini possono causare un sintomo?

Fumo e alcol, così come il consumo eccessivo di caffè - queste sono le cause frequenti di costrizione degli alunni.

Un altro meccanismo d'azione della miosi si osserva quando si usano farmaci del gruppo oppioidi (marijuana, papavero e altre sostanze naturali).

In questi casi, gli alcaloidi dell'oppio contenuti nei farmaci hanno un effetto diretto sul tessuto muscolare liscio dello sfintere della pupilla, con conseguente riduzione acuta e spasmo.

In tali situazioni, l'alunno si restringe "al punto", e poiché la luce non contribuisce né a rafforzare né a indebolire gli spasmi, le pupille della persona che ha usato droghe rimangono restrette al buio e in piena luce.

Perché un solo allievo può essere ristretto?

A livello normale, la differenza tra la dimensione delle pupille degli occhi di una persona fino a un millimetro a volte questo valore può aumentare in modo significativo.

La differenza diventa così grande che tali cambiamenti sono visibili ad altre persone e alla persona stessa.

Di solito questo è spiegato solo dall'adattamento degli organi di visione alle nuove condizioni di vita, e con ogni occhio tale assuefazione avviene indipendentemente.

Nella maggior parte dei casi, queste differenze tra gli studenti sono livellate con il tempo.

Ma anche se le pupille rimangono di dimensioni diverse - non è necessario suonare l'allarme, se questo non influisce sulla qualità della visione.

Tale violazione può essere acquisita in seguito a:

In quest'ultimo caso, l'alunno è più grande in quell'occhio, il cui grado di miopia è maggiore.

Un'altra ragione per il restringimento di un alunno è la sindrome di Adie-Holmes.

Opzioni di trattamento

Il trattamento dipende da cosa ha causato tali disturbi.

Se la miosi si verifica a seguito dell'instillazione di alcuni preparati oftalmici (alcuni di essi hanno un tale effetto collaterale), è possibile utilizzare preparati midriatici (midrum, cyclomed, fenilefrina e iprina) per espandere le pupille.

Ma è necessario usarli solo dopo aver consultato un oftalmologo, inoltre, è tutt'altro che sempre necessario.

Se questo fenomeno non causa sensazioni dolorose o scomode, è meglio aspettare che lo stato normale delle pupille venga ripristinato da solo.

Per la miosi di origine patologica, è prima necessario essere esaminati da un oftalmologo che, a seconda delle ragioni, prescriverà ulteriori trattamenti da altri specialisti.

Prevenzione della Sindrome

Non ci sono chiare prescrizioni profilattiche che aiutino ad eliminare la sindrome da contrazione: le cause della miosi sono troppo diverse e imprevedibili.

Ma per ridurre la probabilità di una tale violazione può essere nei seguenti modi:

  • evitare di allungare eccessivamente gli organi della vista e, quando si mostrano segni di stanchezza, eseguire esercizi ginnici speciali;
  • limitare la quantità di alcol consumato e cercare di fumare meno;
  • due volte all'anno per sottoporsi a un esame di routine da parte di un oftalmologo, soprattutto dopo il raggiungimento dell'età di quarant'anni;
  • se si sospetta una malattia agli occhi infettiva o patologica, essere esaminata e iniziare immediatamente il trattamento.

Video utile

Da questo video imparerai quali malattie possono essere giudicate dall'alunno:

Quando viene rilevata la miosi, non è necessario iniziare immediatamente il trattamento. Puoi osservare le condizioni degli occhi per 4-5 giorni e vedere come cambierà lo stato dell'alunno.

Questo non è un organo statico che è costantemente in una posizione, e se si confrontano i cambiamenti delle sue dimensioni e dei fattori esterni presenti, si può essere certi che il restringimento nella maggior parte dei casi è una reazione naturale degli occhi sani.

Alunni costretti

Un ruolo diagnostico enorme in alcune malattie è giocato dal diametro delle pupille, dalla loro capacità di restringimento o espansione, per adattarsi alle diverse opzioni di illuminazione. Le pupille strette sono un sintomo frequente di uremia, tumori, reazioni infiammatorie e emorragie intracraniche, vari avvelenamenti e intossicazioni. Quando si schiaccia il nodo simpatico cervicale, il restringimento sarà rilevato sul lato della lesione.

Cos'altro può dire un sintomo di alunni costretti? Le cause di questa condizione possono essere molte, e questa è la domanda che cercheremo di risolvere nel nostro articolo.

Cause di alunni costretti

La vera costrizione delle pupille si chiama la loro diminuzione pronunciata (diametro inferiore a 2,5 mm). Questo fenomeno non è sempre attribuito alla patologia. Ad esempio, una variante della norma può essere considerata costrizione fisiologica nella vecchiaia, nei neonati, dopo considerevoli stress fisici e mentali, mentre si concentra su diverse distanze, ecc. Il modo più semplice per causare la costrizione della pupilla è di provocare una reazione riflessa fisiologica che si verifica quando la zona degli occhi è un fascio di luce ad alta luminosità.

Inoltre, la ristrettezza dell'alunno appare nei pazienti con ipermetropia durante il sonno.

La costrizione di droghe degli alunni appare quando si assumono determinati farmaci:

  • mezzi per inibire l'attività dei bloccanti adrenergici;
  • agenti m-cholinomimetici (pilocarpina, muscarin);
  • droghe holino-stimolanti;
  • glicosidi cardiaci;
  • sonniferi;
  • reserpina, farmaci per l'oppio;
  • agenti anticolinesterasici con azione anticolinergica.

Il restringimento della pupilla in un occhio si trova in persone che rappresentano determinate professioni e utilizzano monocoli per le loro attività professionali (ad esempio, gioiellieri o orologiai).

La costrizione degli alunni come segno di malattia

In medicina, la costrizione degli alunni può essere considerata una patologia nella diagnosi delle seguenti malattie:

  • con danni al cervello, specialmente alla sua parte posteriore (midollo allungato, ponte e cervelletto);
  • con il coma;
  • con aumento della pressione intracranica;
  • con un corpo estraneo della cornea;
  • con la sconfitta della terza coppia di nervi cranici;
  • nelle malattie del sistema nervoso centrale (meningite, encefalite, neoplasie nel cervello, sclerosi multipla, epilessia);
  • con malattie del centro ciliospinale, la porzione cervicale del tronco simpatico;
  • con neurosifilide.

Inoltre, il restringimento può essere osservato sullo sfondo della forma acuta di irite, con lesioni ulcerative della cornea, con infiammazione della coroide dell'occhio (anteriore o posteriore), con la ptosi palpebrale, con emorragia nella camera anteriore dell'occhio.

La costrizione tossica delle pupille si trova in caso di avvelenamento con sostanze quali morfina, alcool etilico, nicotina, idrato di cloralio, preparazioni coloranti, bromo, composti del fosforo, funghi, caffeina, gas nervini (sarin, soman).

Dopo essersi consultati con un oculista, abbiamo identificato una serie di domande più comuni che i pazienti chiedono presso lo studio del medico. Tutti loro in varia misura riflettono le possibili cause di costrizione degli alunni, così come i fattori che influenzano il diametro degli alunni. Facciamo conoscenza con l'opinione di uno specialista sulle domande poste.

Perché ci possono essere alunni costretti in un bambino? Dovrei preoccuparmi?

  • Tutto dipende dall'età del bambino. Nel primo anno di vita, la pupilla del bambino è fisiologicamente ridotta, c'è una reazione lenta a una fonte di luce e una scarsa dilatazione della pupilla.

Per quanto riguarda il bambino più grande, la ristrettezza della pupilla può essere un segno di trauma cranico, aumento della pressione intracranica o avvelenamento con qualsiasi sostanza. Questa condizione richiede una consultazione urgente con il medico.

Nell'adolescenza, un cambiamento a lungo termine del diametro della pupilla sullo sfondo di un generale cambiamento di comportamento e uno strano bagliore negli occhi può indicare il coinvolgimento del bambino nella tossicodipendenza. Quando un adolescente torna a casa, è necessario prestare attenzione ai suoi occhi, valutare la loro reazione all'illuminazione, inviare una fonte diretta di luce al viso. Se il diametro della pupilla rimane invariato, allora c'è davvero una ragione per l'eccitazione, anche se non ha nulla a che fare con la dipendenza. Consultare un medico e non esitate con esso.

Se una persona ha alunni molto stretti, quale malattia può essere sospettata?

  • Le pupille fortemente costrette sono un sintomo di una patologia diretta della porzione inferiore del mesencefalo, compressione secondaria del tronco dovuta ad un improvviso aumento della pressione intracranica. Questa condizione può essere il risultato di un aumento di ematoma o trauma e appare anche nei pazienti anziani con parkinsonismo vascolare.

Inoltre, si possono osservare pupille troppo strette con danni al ponte e al cervelletto, ma questa condizione è solitamente associata alla perdita di coscienza.

In assenza di patologia, gli alunni eccessivamente restrittivi sono un segno dell'uso di medicinali, per esempio, la pilocarpina o la morfina.

Cosa può testimoniare gli alunni costantemente costretti?

  • Tale sintomo clinico spesso accompagna la malattia dell'occhio, che è caratterizzata da spasmo della muscolatura dell'iride, ad esempio, irite o iridociclite. Di conseguenza, gli occhi non rispondono più alle fonti di luce. Tuttavia, il glaucoma è considerato la causa più frequente di restringimento permanente - contemporaneamente ad un aumento della pressione intraoculare, il deflusso del liquido intraoculare peggiora. La costrizione riflessa dell'alunno facilita questo deflusso.

Tra le cause più gravi di questa condizione, possono essere chiamate neoplasie maligne, neurosifilide ed ictus emorragico.

Ho ristretto le mie pupille per alcuni giorni e ho mal di testa, le pillole non aiutano, cosa c'è di sbagliato in me?

  • Il mal di testa costante con nausea e un cambiamento nel diametro della pupilla possono essere i principali segni di aumento della pressione intracranica. Per diagnosticare la malattia e prescrivere il trattamento può solo un medico durante una consultazione interna. Il medico condurrà sicuramente uno studio del fondo dell'occhio, che rivela il gonfiore del nervo ottico, l'assenza di movimenti pulsanti dei vasi retinici. Un aumento significativo della pressione intracranica può essere accompagnato da un aumento della pressione sanguigna, bradicardia e aritmia.

C'era nausea, costrizione dell'alunno e salivazione. Di quale malattia stanno parlando questi sintomi?

  • Questi sintomi sono più simili ai segni di avvelenamento da composti organofosfati, ad esempio, con tutti i dichlorvos noti. Il diclorvos viene spesso usato per eliminare i parassiti, gli insetti non invitati e per la prevenzione delle malattie delle piante. Il quadro clinico dell'avvelenamento può verificarsi entro pochi minuti dopo che la sostanza entra nel corpo, ma può svilupparsi entro 7-8 ore.

I principali segni di intossicazione sono: nausea e voglia di vomitare, aumento della salivazione e sudorazione, sgradevolezza delle feci, costrizione della pupilla. Con un grave avvelenamento, le conseguenze possono essere molto sfavorevoli, quindi quando i primi sintomi dovrebbero sempre consultare un medico.

Può esserci costrizione degli alunni sotto pressione?

  • Nell'ipertensione - un aumento della pressione sanguigna - le pupille tendono a dilatarsi. Tuttavia, con un brusco calo di pressione, le pupille possono restringersi bruscamente. La stessa reazione si osserva quando si assumono determinati farmaci, la cui azione è volta ad abbassare la pressione sanguigna. Questi farmaci includono, ad esempio, la reserpina, che viene attivamente utilizzata nelle prime fasi dell'ipertensione.

Se un aumento della pressione arteriosa è combinato con un aumento della pressione intracranica, allora nella fase iniziale, le pupille possono anche restringersi. In futuro, tuttavia, si verificherà la loro espansione.

La costrizione della pupilla può verificarsi quando la radiografia viene irradiata?

  • Secondo gli studi condotti, un singolo irraggiamento ai raggi X fino a 50 Р è considerato praticamente sicuro se viene ricevuto non più di una volta entro quattro giorni. Condizione patologica dopo irradiazione acuta viene osservata quando esposta a dosi significative di radiazioni - da 100 R e oltre. Già con la malattia da radiazioni di primo grado, i pazienti possono sperimentare agitazione generale, irritabilità, costrizione delle pupille, iperemia delle mucose, perdita di appetito.

Nel caso di ricevere una grande dose di radiazioni, è necessario consultare un radiologo per assistenza medica.

Gli alunni stretti non sono sempre un segno della malattia. A volte è solo la risposta riflessa di un organismo ai cambiamenti di luce, accomodamento e convergenza, sovraccarico mentale e fisico, ecc. Ma se la costrizione pupillare dura a lungo ed è accompagnata da altri sintomi sospetti, allora la consultazione di un medico dovrebbe essere obbligatoria.

Google+ Linkedin Pinterest