Cause dell'emicrania oculare (oftalmica) e dei suoi metodi di trattamento

Emicrania oculare (scotoma atriale, emicrania oftalmica) è un netto fallimento della funzione visiva, manifestata come un annebbiamento a breve termine (cambiamento) delle immagini. In alcuni casi, alcune aree potrebbero scomparire dalla vista. L'emicrania ha una forma oftalmoplegica, che può essere scatenata da un attacco doloroso, durante il quale si osserveranno disturbi oculomotori. Questo tipo di malattia è estremamente raro.

Qual è la causa della malattia

I principali fattori provocatori sono le patologie dell'oftalmologia. Se il problema è nel campo della neurologia, la funzione visiva inizia a funzionare in modo non corretto, sorge il dolore. Le cause esatte di questa condizione non sono state stabilite, ma è chiaro che un tale tipo di sfarfallio della malattia può essere causato da fattori quali:

  • suono forte;
  • privazione cronica del sonno;
  • cambiamento del tempo;
  • fame di ossigeno;
  • sfarfallio della luce;
  • esplosione emotiva;
  • aroma pungente;
  • abuso di caffè, cioccolato, formaggi a pasta dura.

Inoltre, la causa dell'emicrania oftalmica può essere genetica, ma a essa viene assegnata una piccola percentuale. La patologia si verifica spesso in presenza di una funzione compromessa del sistema circolatorio. Il trattamento è lungo

Segni di

Con questi sintomi, non c'è dolore. Una persona avverte la paura di immagini disturbate che a volte scompaiono dalla vista. Gli oggetti sono sfocati, a volte sfarfallio, c'è una fessura, forse un leggero strabismo.

Tutto quanto sopra non è per tutti, gli organismi sono diversi, il trattamento è individuale.

Tra i sintomi principali e comuni si possono notare manifestazioni come:

  • lampi luminosi in vista;
  • contorni sfocati;
  • immagini sfocate;
  • presenza di allucinazioni visive;
  • strabismo.

Diagnosi di emicrania

Al fine di fare una diagnosi e selezionare un trattamento, il medico esamina gli occhi, ne valuta i volumi motori e la reazione. Per quanto riguarda la diagnostica strumentale, include le seguenti tecniche:

  • ophthalmoscopy;
  • Risonanza magnetica del cervello;
  • angiografia;
  • Perimetria.

Non sono informativi, ma sono necessari per escludere processi patologici di terze parti. Quando si esamina un paziente, una predisposizione genetica viene spesso identificata con dolore ricorrente nella storia. Inoltre, ci sono pupille dilatate, congiuntivite. A volte i movimenti oculari sono limitati, gli alunni possono avere un diametro diverso, è un segno di anisocoria patologica.

Se il processo patologico procede a lungo, c'è il rischio di sviluppare aree di infarto, ventricoli dilatati.

Trattamento della malattia dell'occhio e del suo tipo oftalmoplegico

La base per il trattamento di tutti i tipi di emicrania è la prevenzione e l'eliminazione del dolore. L'emicrania oftalmoplegica tende a durare a lungo, non si ferma agli antidolorifici convenzionali. Nel trattamento di agonisti e triptani usati. Facilitano la fotofobia, eliminano la nausea. La malattia ha caratteristiche sotto forma di mancanza di aura, quindi, per prevenire un attacco doloroso è problematico.

La prevenzione della droga delle contrazioni dolorose in una parte della testa viene effettuata selezionando un regime specifico di diversi farmaci. L'elenco dei medicinali contiene compresse come:

I preparati di cui sopra minano e calmano sufficientemente il sistema nervoso di una persona. Quando li prendi, è importante normalizzare il sonno, ridurre lo stress mentale, non soccombere allo stress. In questa condizione, come l'emicrania oftalmoplegica, prendere questi farmaci e iniziare il trattamento dovrebbe essere prescritto esclusivamente da un medico.

4 punti di terapia e prevenzione efficaci:

  • Emicrania dell'occhio - una condizione in cui non si dovrebbe aumentare l'attività fisica, fare jogging, bere energia. Fermare la stimolazione artificiale del corpo.
  • Riprenditi a dormire, perché è lui che è responsabile per l'energia. Lo sviluppo e il rinnovo delle risorse energetiche nell'uomo è un processo complesso e il "caricamento" delle forze avviene solo durante il riposo notturno.
  • Dovresti sbarazzarti delle cattive abitudini, smettere di bere caffè. Un tale stile di vita esaurisce il corpo. Si sconsiglia di abusare di alcol e fumo di sigaretta.
  • Chi soffre di emicrania dovrebbe regolare la loro dieta quotidiana. Non andare immediatamente a dieta. Si consiglia di compilare il menu con i prodotti necessari. I conservanti nella lista della spesa non dovrebbero essere. Hai bisogno di mangiare a intervalli (5 ore).

Nel trattamento dell'emicrania dell'occhio, è estremamente importante considerare attentamente i carichi sul corpo. Ad esempio, se una persona con meno di 30 anni ha fatto poco per fare sport, dopo questo traguardo non si dovrebbe iniziare a visitare la palestra. È utile camminare, nuotare con moderazione. Dovrebbero esserci molti movimenti, ma a un ritmo moderato. L'emicrania dell'occhio lascia un segno nel cervello simile all'epilessia, quindi la malattia richiede un'attenzione particolare per te stesso.

Emicrania dell'occhio

L'emicrania è chiamata attacchi ricorrenti, mal di testa ad alta intensità pulsante, che durano da 3 ore a 3 giorni (non di più). Fino al 20% della popolazione soffre di emicrania, di solito nelle donne di 30-49 anni. Tuttavia, la manifestazione della malattia si verifica nell'adolescenza. I fattori ereditari sono possibili.

Prima dell'inizio di un attacco, un'aura è spesso un precursore dell'emicrania. Allo stesso tempo, la frequenza degli attacchi può variare da 2 volte a settimana, fino a 1 volta all'anno. Spesso il mal di testa è localizzato solo a metà della testa. Questo tipo di emicrania si chiama emicrania.

L'emicrania oculare è una forma della malattia, è anche chiamata scotoma atriale. La malattia è accompagnata da un senso di sfarfallio, accompagnato da perdita di campi visivi. L'aspetto dei fosfeni è possibile, di regola, alla periferia della zona cieca, che a volte è associata alle fortificazioni del "castello fantasma" (compresi i colori o il bianco e il nero). Tale sensazione visiva è caratteristica di entrambi gli occhi, il che indica violazioni che si verificano nelle parti più alte del sistema nervoso e non direttamente nell'analizzatore visivo stesso. Segni di emicrania oculare, nonostante il nome, procedendo completamente indolore, di solito scompaiono gradualmente entro mezz'ora. Tuttavia, questa condizione è raramente combinata con l'emicrania normale, a causa di alterata circolazione del sangue nel cervello. Tale anomalia è il risultato di un errato funzionamento della regione occipitale della corteccia cerebrale, che non è correlata agli occhi o ai loro elementi, come la retina. A volte un'emicrania dell'occhio può causare nausea. Il verificarsi di tale stato è una ragione sufficiente per il rifiuto di controllare il trasporto automobilistico. Gli esperti suggeriscono una connessione tra la malattia e i cambiamenti nelle arterie del cervello, ma l'essenza della patologia non è ben compresa.

Cause della malattia

La natura dell'inizio dell'emicrania non è ancora completamente nota. Lo stress emotivo, il sovraccarico mentale, i cambiamenti climatici, l'ipossia e la luce pulsante sono considerati fattori provocatori particolarmente frequenti.

Attacchi di emicrania oggi sono considerati come una conseguenza del disturbo della regolazione vasomotoria a causa di angiodistonia regionale. La forma oculare di emicrania (con un'aura di deficit visivo) è causata dalla dyscirculation nell'arteria cerebrale posteriore; la sua forma retinica è probabilmente associata a ischemia retinica transitoria.

I sintomi dell'emicrania dell'occhio

È già stato sottolineato che l'emicrania oculare è inerente all'aura visiva - fotopsie, scotomi a scintillazione, che sono di solito omonimi in natura, cioè, appaiono in entrambi gli occhi nella stessa metà del campo visivo. Di norma appare dapprima un piccolo scotoma paracentrale, che si espande verso i bordi del campo visivo, a volte si colora. Le immagini frizzanti sono spesso sostituite dalla perdita di una parte della vista, spesso fino alla metà (ad esempio, l'emianopsia omonima).

Spesso la manifestazione dell'aura è l'insorgenza di disturbi visivi allucinatori.

Durante l'emicrania retinica al momento dell'aura, si verifica uno scotoma centrale o paracentrale, che può essere di varie forme e dimensioni, in alcuni casi vi è completa cecità in uno o entrambi gli occhi.

Di regola, l'aura dura solo pochi minuti, dopo di che si sviluppa un mal di testa, localizzato nella zona fronto-orbitale sul lato opposto ai difetti visivi.

Le manifestazioni di aura emicranica sono completamente reversibili. Il mal di testa è spesso pulsante in natura, in crescita per 0,5-1,5 ore, ma a volte l'attacco dura fino a 6 ore. Al picco di intensità, il mal di testa può essere accompagnato da nausea e vomito.

Quando forma oftalmoplegica di emicrania, ci sono disturbi del nervo oculomotore. Questa variante dell'emicrania si chiama malattia di Mobius. Questa forma della malattia è accompagnata da ptosi transitoria della palpebra superiore, strabismo paralizzante divergente, anisocoria, nonché disfunzione della pupilla sul lato della midriasi. Di solito si verifica nei bambini. La sconfitta del nervo oculomotore può a volte durare per settimane.

Manifestazioni di natura oftalmologica possono anche essere associate all'emicrania basilare associata, se si verificano lesioni bilaterali della visione, nonché oftalmoparesi, in combinazione con altri segni di lesione nel tronco encefalico umano.

Emicrania dell'occhio - che cos'è, sintomi e trattamento

Mal di testa regolari sono un'emicrania. Esistono diversi tipi di emicrania, ma di solito sono accompagnati da un mal di testa. C'è un tale tipo di malattia, come l'emicrania dell'occhio.

Nell'età adulta, molti sono spesso confrontati con una diagnosi come l'emicrania dell'occhio, in un altro modo - lo scotoma atriale. Questa malattia fu descritta per la prima volta nel 19 ° secolo da Hubert Airy. Secondo le statistiche, è dimostrato che le donne soffrono di questa malattia più spesso degli uomini e per lo più tra i 30 ei 50 anni. Inoltre, questa malattia colpisce persone dell'adolescenza a 20 anni.

cause di

Questo tipo di emicrania è causato da alterate funzioni neurologiche della corteccia cerebrale. Inoltre, nella maggior parte dei casi, la malattia è ereditaria.

Il verificarsi della malattia è influenzato dai seguenti fattori:

  • Stressante stato emotivo;
  • Prolungamento mentale prolungato;
  • Cambiamento delle condizioni meteorologiche;
  • Cambio di potenza;
  • Ipossia (mancanza di ossigeno);
  • Ipotermia / surriscaldamento del corpo;
  • Violazione sistematica del regime del giorno e del sonno;
  • Violazione dello sfondo ormonale del corpo per qualsiasi motivo;
  • Luce pulsante;
  • Alcuni tipi di farmaci;
  • La presenza di malattie associate a malattie del cervello;
  • Cattive abitudini, cioè alcol e fumo.

I sintomi della malattia

Con tale emicrania, di regola, non si osservano sintomi di dolore. I pazienti notano violazioni della percezione degli oggetti mediante la vista, l'immagine può persino scomparire di volta in volta. Ci può essere uno strabismo, una doppia visione. La persona, di regola, vede gli oggetti indistintamente, sembrano tremolanti, a volte hanno un effetto luminoso. L'emicrania oftalmica si manifesta con la paralisi dei muscoli intorno all'occhio. Questi segni di emicrania dell'occhio passano gradualmente oltre mezz'ora.

I sintomi sono per lo più individuali per ogni persona, perché consistono in patologie visive. Tuttavia, ci sono sintomi comuni. Un sintomo comune è il verificarsi di una macchia luminosa sul campo visivo, che può aumentare nel tempo.

Spesso ci sono periodi di forte mal di testa pulsante che durano più di sei ore. Inizialmente, le sensazioni dolorose sono lievi, ma si intensificano nel tempo. Spesso ci possono essere vomito o nausea.

Tuttavia, nella maggior parte dei casi, tale emicrania è più associata alla distorsione della vista e non al dolore.

Questa malattia è anche chiamata - emicrania con aura, dove l'aura - scintille, brevi lampi di luce che compaiono nel campo visivo degli occhi. Spesso c'è una perdita completa della visione di un'area particolare, una parte del quadro complessivo manca nella revisione L'aura si ferma con l'inizio di un mal di testa pulsante, a volte accompagnato da nausea e vomito.

Gli occhi di emicrania possono avere altri sintomi. Spesso ci sono linee luminose a zigzag davanti agli occhi, anche prima di quelle chiuse.

Diagnosi della malattia

Se compaiono sintomi di emicrania oculare, dovresti contattare un neurologo e un oftalmologo per esaminare e sottoporsi all'esame necessario. L'emicrania è diagnosticata dai seguenti studi:

  • Un esame da un oftalmologo, in cui il medico esegue un esame dell'occhio esterno, valuta la quantità di movimento dell'occhio e la reazione pupillare;
  • Tomografia computerizzata di vasi cerebrali;
  • Esame da parte di un neurologo per identificare violazioni di natura neurologica.

Dopodiché, il medico sarà in grado di prescriverti un trattamento.

trattamento

La diagnosi di emicrania oculare suggerisce che il problema risiede nel sistema nervoso centrale e non nella patologia dell'occhio stesso.

Negli attacchi acuti, è prescritto un trattamento. Prima di iniziare il trattamento, è necessario identificare i fattori provocatori e cercare di eliminarli. Il corso del trattamento può essere prescritto dal medico curante solo dopo aver confermato la diagnosi.

Il trattamento comporta un cambiamento nello stile di vita e l'osservanza di alcune regole nelle modalità del giorno, dell'esercizio fisico, della nutrizione. I farmaci possono anche essere prescritti per rafforzare e ripristinare la funzione dei vasi sanguigni, del cervello e degli organi visivi.

Di regola, l'attacco passa da solo. Per alleviare il dolore durante un attacco, puoi applicare i seguenti metodi:

  • È necessario giacere tranquillamente in una stanza buia e buia;
  • Puoi massaggiare la zona del collo e la testa, dopo di che i sintomi del dolore di solito scompaiono;
  • Durante un attacco, puoi assumere farmaci anti-infiammatori: paracetamolo, ibuprofene, sedalgin;
  • Dalla medicina tradizionale bene aiuta forte tè caldo dolce con lamponi. Anche lo sfregamento nella parte temporale aiuterà;
  • Anche per il sollievo dal dolore aiuta tablet validol, se non ci sono controindicazioni all'uso di questo farmaco.

Di conseguenza, il trattamento dipende dalla diagnosi corretta e dalla fornitura di assistenza medica qualificata. Pertanto, è importante consultare un medico ai primi segni sospetti e sottoporsi ad una diagnosi corretta, poiché l'emicrania dell'occhio può essere una malattia piuttosto pericolosa.

Lo scotoma atriale può essere facilmente trattato eliminando le cause della malattia. Nella maggior parte dei casi, il trattamento dell'emicrania è ridotto al ripristino del sistema nervoso.

Poiché la comparsa di un'emicrania è molto difficile da prevedere, sembra improvvisamente, si consiglia di indebolire gli attacchi con l'aiuto di procedure preventive.

Scotoma atriale nelle donne in gravidanza e il suo trattamento

Di norma, durante la gravidanza, la malattia può peggiorare nel primo, a volte nel secondo trimestre. In casi molto rari, l'emicrania dell'occhio dura per tutta la gravidanza. I motivi principali includono la mancanza di sonno, la ristrutturazione del corpo, la mancanza di vitamine. Poiché la maggior parte delle droghe e delle erbe sono vietate a causa degli effetti negativi sul feto, è meglio che le donne in gravidanza adottino misure preventive o che un buon metodo sia lo yoga.

prevenzione

Per scopi profilattici, al fine di ridurre i sintomi e il numero di attacchi, oltre a ridurre la gravità delle manifestazioni di emicrania oculare, si raccomanda di:

  • Trascorrere più tempo all'aria aperta. Non a caso gli abitanti delle megalopoli sono più sensibili alle emicranie rispetto ai residenti nelle zone rurali;
  • Evitare forti sforzi fisici;
  • Fai esercizi per gli occhi;
  • Evitare situazioni stressanti;
  • Osservare la modalità del giorno e una corretta alimentazione.

Lo scotoma atriale è una delle patologie comuni che si manifesta con disturbi visivi ricorrenti. Nel caso in cui la malattia non si verifichi spesso, è considerata innocua. Con frequenti segni di emicrania oculare, la malattia può essere un precursore di una malattia grave, come il distacco di retina. Tuttavia, consultare un medico è necessario in ogni caso per escludere altre malattie più gravi.

Come puoi vedere, i sintomi sono piuttosto diversi e la malattia non è semplice. Quindi è meglio consultare un medico in tempo e iniziare il trattamento!

Eye emicrania (visiva) scotoma tremolante - che cos'è

Lo scotoma atriale è una malattia in cui vi è una violazione della funzione visiva. È caratterizzato dalla distorsione dell'immagine per qualche tempo o dalla sua parziale scomparsa in qualsiasi area a causa di una circolazione scorretta.

Un disturbo temporaneo si manifesta regolarmente e dura in tempi diversi, e fattori neurologici provocano questo difetto visivo. Più comune negli adolescenti e nelle donne incinte sullo sfondo di un'impennata ormonale.

Tipi di emicranie dell'occhio

Secondo la natura del flusso, lo scotoma tremolante si differenzia in due specie distinte.

Oftalmoplegia (malattia di Mobius)

La forma oftalmica dell'emicrania è un'anomalia congenita, la prima delle quali divenne nota alla fine del XIX secolo. Nonostante questo, le cause della malattia non sono state ancora identificate.

L'emicrania oftalmica è rara. I pazienti hanno notato l'assenza di espressioni facciali, la violazione del nervo oculomotore e le pupille. La malattia di Mobius si manifesta solitamente come paralisi dei muscoli intorno agli occhi (vedi foto).

Retinal

L'emicrania retinica è un attacco temporaneo della durata massima di 60 minuti. Durante gli attacchi, ci sono difetti nell'immagine (aura di emicrania con scotomi a zig-zag colorati), causando disagio visivo e rendendo difficile concentrarsi su qualcosa.

sintomi

Le manifestazioni della malattia peggiorano la capacità di distinguere gli oggetti e di concentrarsi. I sintomi dell'emicrania visiva includono:

  • aura visiva o oftalmica (un punto sfarfallio o incolore che può crescere di dimensioni);
  • mal di testa dopo attacchi;
  • vertigini;
  • perdita di visibilità;
  • nausea o vomito (all'altezza dell'attacco);
  • carattere pulsante;
  • cecità temporanea;
  • disturbi autonomici temporanei.

Cause di

La principale causa di emicrania atriale è considerata disfunzione neurologica, che è innescata da fattori familiari. L'interruzione della normale routine giornaliera, che comprende una serie di azioni obbligatorie giornaliere, non solo causa problemi neurologici. Pertanto, l'esclusione di tutti i componenti negativi aiuta a liberarsi rapidamente dalla malattia.

Privazione del sonno regolare

L'emergere della patologia suggerisce una mancanza cronica di sonno. La mancanza di riposo normale aumenta quotidianamente il carico su tutto il corpo, che è irto del deterioramento delle condizioni generali.

Un sonno sano e regolare ti aiuta a riprendersi da una dura giornata di lavoro e a preparare tutte le funzioni vitali per il prossimo.

ipossia

Questa è una malnutrizione delle cellule cerebrali, cioè la fame di ossigeno. La mancanza prolungata di normale saturazione di ossigeno porterà alla morte delle cellule cerebrali.

Questa ragione appare sia dopo un infortunio mortale che ha minacciato la vita di una persona, sia per molto tempo in una stanza soffocante e scarsamente ventilata.

Cambiamento del tempo

L'effetto del cambiamento delle condizioni meteorologiche su episodi di emicrania visiva significa sempre che il paziente ha un IRR. Poiché un cambiamento del tempo implica un cambiamento nella pressione atmosferica, influisce anche sulla pressione sanguigna.

Impulso emotivo

Onde emozionali - questa è una sorta di sistema protettivo del corpo. Ciò è dovuto all'incapacità di contenere più sentimenti, paure, ecc., Accumulati sistematicamente per lungo tempo.

Più caratteristico delle persone emotive e sensibili che sono costrette a vivere sotto il peso delle circostanze. L'impennata è accompagnata dal rilascio di una dose di shock di ormoni, battito cardiaco accelerato e aumento della pressione sanguigna.

Alcol e sigarette

Le cattive abitudini sono pericolose per tutto il corpo. L'uso sistematico di alcol minaccia l'intossicazione frequente. I suoi veleni distruggono le connessioni neurali tra le cellule della materia grigia, e la mattinata postumi di sbornia minaccia l'ipossia.

Stress, depressione

Stress pesante sul sistema nervoso - è lo stress e la depressione. La natura cronica del collasso nervoso minaccia la distruzione delle connessioni neurali. Le persone hanno problemi di memoria, peggioramento della concentrazione, frequenti attacchi di emicrania o cefalea.

Esaurimento mentale e fisico

La relazione tra superlavoro e emicrania dell'occhio è molto vicina. La stanchezza, sia fisica che mentale, implica il dispendio di tutte le riserve di energia vitale e la mancanza di riposo tempestivo.

Provoca aritmia, pressione sanguigna alta e bassa, cambiamenti nella composizione biochimica del sangue, interruzione del sistema nervoso centrale, che causa un ictus o un infarto.

Alcuni farmaci

Alcuni farmaci hanno un effetto negativo sulla visione. Di solito è scritto nelle istruzioni per l'uso come effetto collaterale. La frequenza dell'emicrania oculare dipende dal singolo paziente.

malattia

Lo scotoma atriale è un segno di malattie cardiovascolari, oftalmiche e neurologiche:

  • malformazione artero-venosa;
  • aneurisma sacculare arterioso;
  • distonia vascolare;
  • restringimento di navi intracraniche;
  • aritmia.

Fasi di sviluppo

La fase prodromica dura da un'ora a tutto il giorno:

  1. Nella fase iniziale appaiono stanchezza, sbadigli frequenti, sensibilità alla luce e stimoli sonori, pesantezza nella parte posteriore della testa.
  2. Nella fase successiva, appare un'aura, che è caratterizzata da disturbi visivi, sfarfallio, scintille, lampi, forse una menomazione degli arti superiori e intorpidimento.
  3. Nella fase successiva, il mal di testa (emicrania acephalgic) inizia a ferire, di solito da un lato. Questo è di solito una forma emiplegica di emicrania: pulsazione intensa, vertigini, difficoltà di percezione, grave nausea. L'emicrania basilare, caratteristica delle ragazze di età compresa tra 17 e 20 anni, è accompagnata da rumore o ronzio nelle orecchie, vertigini o svenimenti.
  4. Nella fase finale, il paziente ha bisogno di dormire, uno stato pigro non gli consente di fare nulla, appare una sensazione di sollievo.

Diagnosi dell'emicrania dell'occhio

Di solito il paziente viene riferito prima a un oftalmologo. Il medico dopo l'anamnesi esamina il fondo dell'occhio, rileva il livello della reazione pupillare e, se non rivela problemi di oftalmologia, lo invia al neurologo, dove viene prescritto al paziente di sottoporsi a varie procedure diagnostiche: RM, EEG, TC.

Metodi di trattamento

L'emicrania oftalmica è facilmente curabile se è provocata da una malattia non grave o ereditaria (caso raro). La terapia combinata aiuterà a sbarazzarsi dell'emicrania dell'occhio, che include il trattamento non farmacologico e farmacologico:

  1. È necessario dormire abbastanza e fare lo scarico emotivo, che non sarà solo seduto alla TV o al computer.
  2. In qualsiasi momento, l'esercizio quotidiano o lo sforzo fisico moderato e l'esposizione all'aria aperta avranno un effetto favorevole.
  3. Se il lavoro comporta essere in una stanza soffocante, allora è necessario andare più spesso all'aria aperta o assumere medicinali che aumentano l'arricchimento delle cellule con l'ossigeno.

Metodi medici

Per il trattamento dell'emicrania oftalmica, è necessario raggiungere un completo sollievo delle crisi prima della fine della cura completa. Se, tuttavia, l'attacco è arrivato, viene prescritto un analgesico combinato con caffeina.

Emicrania dell'occhio

Emicrania oculare - un'emicrania con aura sotto forma di disturbi visivi transitori che possono verificarsi sullo sfondo di un mal di testa o in sua assenza. Si manifesta clinicamente con la sensazione di ammiccamento, perdita di aree del campo visivo, comparsa di fosfeni, fotopsie e scintillazione del bestiame. La diagnosi si basa sull'anamnesi, l'esame obiettivo, l'oftalmoscopia, la perimetria, la risonanza magnetica e l'angiografia dei vasi cerebrali. Il trattamento sintomatico è la nomina di analgesici e FANS, che conducono blocchi periosteali e intraossei nei punti trigger. La terapia preventiva nel periodo interictale include la nomina di nootropi, rilassanti muscolari e antidepressivi.

Emicrania dell'occhio

L'emicrania oculare, o scotoma atriale, è una malattia manifestata dalla perdita di un'immagine in certe aree del campo visivo e da un'aura visiva specifica in assenza di cambiamenti organici negli occhi. Le prime descrizioni delle emicranie dell'occhio furono presentate da Hubert Airy nel diciannovesimo secolo. La malattia si sviluppa spesso in giovane età sullo sfondo della labilità del sistema nervoso autonomo. Lo scotoma atriale è più comune tra le donne e le persone il cui lavoro è associato a un carico visivo prolungato. La malattia è caratterizzata da predisposizione genetica. C'è una tendenza alla remissione spontanea a breve termine. Lo sviluppo di complicanze non è tipico, all'altezza degli attacchi possibile perdita della vista.

Cause di emicrania

La base dell'emicrania oculare è la disfunzione neurologica dovuta a un malfunzionamento dell'analizzatore visivo. Il principale fattore eziologico della forma retinica della malattia è una diminuzione regionale del tono dell'arteria cerebrale posteriore, che porta a un'ischemia retinica temporanea. Emicrania oftalmoplegica si verifica quando una terza coppia di nervi cranici viene compressa dal seno cavernoso venoso dilatato o dall'arteria carotide. Esiste una tendenza ereditaria allo sviluppo dell'emicrania oculare, il meccanismo dell'ereditarietà non è installato.

Il sequestro della malattia è associato a disfunzione vasomotoria. L'insorgere di attacchi contribuisce alla violazione del sonno e della veglia, al cambiamento della zona climatica, al sovraccarico emotivo, allo squilibrio ormonale, all'ipossia prolungata o all'essere in una stanza con una fonte di luce tremolante. Predittori specifici sono anomalie nella struttura dei vasi cerebrali (aneurismi e malformazioni arteriose), con conseguente insufficiente apporto di sangue al talamo e alla regione occipitale. Nel periodo puberale, le manifestazioni cliniche di questa patologia sono associate a maggiori carichi sul sistema nervoso, a un alto tasso di crescita e allo sviluppo dell'organismo.

I sintomi dell'emicrania dell'occhio

Scotoma centrale o paracentrale di varie dimensioni e configurazioni, così come la perdita di alcune aree del campo visivo, sono caratteristiche della forma retinica della malattia. C'è una tendenza a fondere difetti del campo visivo, seguita da una diminuzione totale dell'acuità visiva. Un sintomo specifico è la comparsa di fosfeni nelle parti periferiche dell'area cieca. Lo sfarfallio prima degli occhi indica un'ischemia temporanea dei vasi retinici, dopo di che un mal di testa nel lobo frontale si sviluppa con una transizione verso la cavità oculare. La natura della sindrome del dolore è pulsante. Il dolore appare dal lato opposto rispetto alla zona di insufficiente circolazione sanguigna. L'emicrania retinica dura in media da 30 minuti a 2 ore, la durata dell'aura visiva è di 10-20 minuti. Al culmine dell'attacco può sviluppare nausea con conseguente vomito, sensazione soggettiva di aumento della PIO e aumento della sensibilità agli stimoli esterni. Tutte le funzioni di visione vengono ripristinate entro 1 ora.

Le manifestazioni specifiche dell'emicrania oftalmoplegica (malattia di Möbius) sono ptosi temporanea della palpebra superiore, anisocoria e midriasi. Possibile sviluppo di exotropia paralitica. Quando si spostano i bulbi oculari, si verifica una diplopia. Questa forma della malattia è più spesso diagnosticata nei bambini. Gli attacchi possono durare per 1-2 settimane o più. Inoltre, i sintomi visivi possono verificarsi anche con l'emicrania basilare associata. Le caratteristiche della patologia sono lesioni bilaterali e oftalmoparesi, associate al quadro clinico della lesione del tronco cerebrale.

L'aura visiva nell'emicrania con aura è rappresentata da fotopsie e scotomi scintillanti, che sono inclini alla progressione fino all'omonima emianopsia. I pazienti descrivono un'aura come l'apparizione di zigzag, lampi di fulmine o scintille. Il bordo visivo degli elementi è tremolante, a spirale. I primi sintomi della patologia sono piccoli punti con localizzazione paracentrale, che successivamente si diffondono alle parti periferiche del campo visivo. Le aree di scintillio sono sostituite dalla perdita di parti del campo visivo. I disturbi visivi si sviluppano entro 4 minuti e sono completamente livellati entro 1 ora. Immediatamente prima dell'attacco è possibile un periodo di benessere immaginario, la cui durata media è di circa 60 minuti. Una grave malattia può portare a disturbi oftalmici allucinatori, parestesie delle mani, del viso o della lingua. Questa forma è caratterizzata da una depressione diffusa della corteccia in combinazione con l'oligemia locale.

I disturbi visivi nell'emicrania basilare si verificano più spesso nel periodo puberale. Clinicamente, la malattia si manifesta con lampi di luce intensa, che portano allo sviluppo della cecità temporanea e sono accompagnati da disturbi autonomici. Le ragazze sono più caratteristiche di phono e fotofobia. Nell'infanzia, è possibile la comparsa della "sindrome di Alice", in cui l'aura visiva appare sotto forma di illusioni oftalmiche. I pazienti notano allungamento, accorciamento o scolorimento degli oggetti. Vegetativo, o "panico", l'emicrania è caratterizzata da lacrimazione e scurimento davanti agli occhi. Nella maggior parte dei casi, i sintomi sono preceduti da un'aura visiva.

Diagnosi dell'emicrania dell'occhio

Per la diagnosi di "emicrania dell'occhio" utilizzando i dati dell'anamnesi, esame delle sezioni anteriori dell'occhio, valutazione del range di movimento e reazione delle pupille. L'oftalmoscopia, la perimetria, la risonanza magnetica cerebrale e l'angiografia sono tra i metodi diagnostici strumentali. Questi studi non sono informativi, ma sono necessari per escludere la patologia organica dell'organo della vista e stabilire l'eziologia della malattia.

Quando si intervistano pazienti con emicrania oculare, è spesso possibile identificare una predisposizione ereditaria, una relazione con determinati fattori scatenanti e crisi ricorrenti nella storia. All'esame si possono osservare iperemia congiuntivale, dilatazione della pupilla e anisocoria. In alcuni casi, la portata dei movimenti oculari è alquanto limitata, le manifestazioni di nistagmo non sono caratteristiche. La differenza nel diametro delle pupille di oltre 0,9 mm indica un anisocoria patologico. La reazione alla luce è spesso lenta. Non è consigliabile condurre uno studio durante l'attacco di emicrania a causa del possibile aumento delle manifestazioni cliniche.

Il metodo di oftalmoscopia all'altezza dell'attacco è determinato da uno spasmo delle arterie della retina, che viene in seguito sostituito dall'espansione delle vene del fondo. I dati perimetrali indicano un restringimento dei campi visivi sul lato interessato. La risonanza magnetica del cervello e l'angiografia possono rivelare anomalie dell'arteria cerebrale posteriore (aneurisma, malformazione, ramificazione patologica) e ischemia della corteccia nell'area del suo apporto di sangue. Nel periodo prodromico, possibile gonfiore del cervello. Il lungo decorso della malattia può portare alla formazione di piccole aree di infarto e atrofia della sostanza cerebrale, l'espansione dei ventricoli e lo spazio subaracnoideo. Per stabilire la forma di emicrania è possibile solo sulla base di specifiche manifestazioni cliniche in presenza di 5 o più sequestri nella storia. La diagnosi differenziale dell'emicrania oftalmoplegica viene eseguita con una forma incompleta della sindrome della fessura orbitale superiore.

Trattamento dell'emicrania dell'occhio

La tattica di trattare l'emicrania oculare è di alleviare le convulsioni e lo stato di emicrania. La terapia viene effettuata sia in periodi acuti che in periodi interictali. Si raccomanda di interrompere un mal di testa acuto con l'aiuto di analgesici e farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS). Le iniezioni di aspirina sono consigliate non più tardi di 2 ore dopo lo sviluppo delle prime manifestazioni. Le compresse (paracetamolo, indometacina) sono indicate per malattie lievi. Si consiglia l'assunzione di analgesici combinati da prendere con attacchi gravi. In caso di stato di emicrania, il paziente deve essere immediatamente ricoverato per cure intensive. È necessario introdurre glucocorticosteroidi sistemici (prednisone) e iniziare la terapia di disidratazione con diuretici (mannitolo). È stata dimostrata la somministrazione di neurolettici e metoclopramide. Un metodo molto efficace per l'eliminazione del dolore è il blocco periostale e intraosseo nei punti trigger.

Il trattamento durante il periodo interictale è indicato con lo sviluppo di più di 2 attacchi di emicrania dell'occhio nel corso di un mese e la bassa efficacia della terapia conservativa. La terapia farmacologica deve essere selezionata individualmente, tenendo conto dei fattori provocatori della malattia. Lo scopo più comune di nootropics (piracetam), miorilassanti (tolperisone cloridrato), antidepressivi (fluoxetina). È necessario attirare l'attenzione dei pazienti sulla necessità di un uso regolare dei farmaci di base per le malattie cardiovascolari (ipertensione) e respiratoria (asma bronchiale, BPCO).

Prognosi e prevenzione dell'emicrania oculare

La prevenzione dell'emicrania oculare è ridotta alla normalizzazione del sonno e della veglia, una distribuzione ponderata del carico di lavoro. I pazienti devono essere esclusi dagli alimenti dietetici ad alto contenuto di tiramina (pomodori, latte, vino rosso, cioccolato, sedano, cacao). Mostrando terapia fisica, percorso sanitario, nuoto. È necessario evitare situazioni stressanti, per minimizzare il sovraccarico emotivo. La prevenzione non farmacologica consiste nel condurre massaggi, idroterapia e agopuntura. Un'opzione alternativa è la pratica dell'auto-addestramento e della psicoterapia razionale. La prognosi dell'emicrania dell'occhio è favorevole alla vita e alla disabilità. Esame tempestivo raccomandato da un oftalmologo e un neurologo.

Emicrania oftalmoplegica: sintomi, trattamento

Emicrania oculare (scotoma atriale) è un tipo di emicrania, che si manifesta in funzioni visive regolarmente distorte. La malattia è temporanea, causata da alterazioni delle funzioni neurologiche del corpo. L'emicrania oftalmica si verifica più spesso nelle donne nel periodo della gravidanza, così come nei giovani nell'adolescenza e fino a 45 anni.

Cause della malattia

Molte persone associano questo tipo di dolore e disabilità visiva con malattie oftalmologiche, ma non è così. Dopo tutto, l'emicrania dell'occhio si verifica in coloro che hanno problemi di natura neurologica. L'emicrania oftalmoplegica può essere scatenata da vari fattori:

  1. Mancanza di sonno, che si verifica su base continuativa;
  2. Cambiamento improvviso delle condizioni meteorologiche o del clima;
  3. Situazioni stressanti e stati depressivi;
  4. Fame di ossigeno al cervello;
  5. Stanchezza mentale e fisica;
  6. il fumo;
  7. Odori acuti e taglienti;
  8. Cambiamenti nella struttura delle arterie del cervello;
  9. Eccessivo consumo di caffè, cioccolato, vino, cibi affumicati, ecc.;
  10. Effetti collaterali dei farmaci che si manifestano come emicrania.

In generale, la forma oftalmica dell'emicrania è associata a funzionamento alterato del sistema circolatorio, che si trova nella regione del centro visivo. C'è la percezione che la malattia sia una malattia genetica (ereditaria). Anche se questo fatto non è ancora stato verificato.

I sintomi della malattia

L'indicatore principale della presenza di una forma emiplegica di emicrania è l'aura visiva, manifestata sotto forma di una fotopsia, che si verifica contemporaneamente in due occhi. Come sta andando? In primo luogo, un piccolo granello (scuro o chiaro) appare nel campo visivo degli alunni, che gradualmente inizia a crescere.

  • Ci sono luci e flash multicolori, che per la loro origine sono simili al flash della fotocamera;
  • I punti scintillanti sono una caratteristica, i contorni di tutti gli oggetti sono anche sfocati e poco chiari;
  • In rari casi, la palpebra si gonfia;
  • Un'immagine sfocata può accompagnare una persona per un periodo piuttosto lungo;
  • Dolore pulsante all'occhio frontale, che è per lo più unilaterale;
  • Le funzioni pupillari sono compromesse, le manifestazioni di allucinazioni visive sono possibili;
  • Un evento relativamente raro è lo strabismo;
  • Mal di testa accompagnato da nausea e vomito insopportabili;

Macchie e contorni scintillanti di tutti gli oggetti diventano confusi e poco chiari

Tali attacchi hanno una durata diversa, che può iniziare da pochi minuti e terminare con ore. Dopo un mal di testa e una disabilità visiva, il corpo ripristina le sue solite funzioni. I fallimenti visivi nell'emicrania basale sono accompagnati da riflessi luminosi che portano alla cecità temporanea e disturbi del sistema vegetativo.

Diagnosi di disturbo

Durante il trattamento del paziente con i suddetti sintomi a uno specialista qualificato, il medico esamina la storia del paziente. Successivamente, vengono esaminati i compartimenti anteriori dell'occhio e viene valutata la risposta della pupilla. L'emicrania oculare coinvolge la diagnostica strumentale, che comprende: oftalmoscopia, perimetria, risonanza magnetica e angiografia. Se non diagnostichi l'emicrania dell'occhio in tempo, allora puoi parlare della manifestazione di gravi conseguenze:

  • Infarto di alcune parti del cervello;
  • Atrofia della sostanza liquida del cervello;
  • Espansione dei ventricoli del cervello, ecc.

Emicrania atriale La fibrillazione atriale può verificarsi più spesso nelle persone a rischio:

  1. La popolazione delle grandi città. Questa categoria di persone sta vivendo stress costante, dolore nervoso, superlavoro e mancanza di sonno. E, come sai, questi fattori contribuiscono attivamente allo sviluppo della malattia.
  2. Spesso, l'emicrania oftalmoplegica si verifica in persone pessimiste che sono inclini a sviluppare la depressione.
  3. Nella categoria della popolazione che soffre di diabete, la percentuale della malattia sulla malattia tremolante aumenta di alcune decine di volte rispetto a una persona sana.

Coloro che non hanno mai dovuto provare mal di testa e disagio visivo, pensano che eliminare la malattia sia piuttosto difficile. Possiamo dire con certezza che si tratta di un'opinione errata. Dopo tutto, con il giusto approccio terapeutico, questo problema può essere risolto abbastanza facilmente e semplicemente.

Metodi di trattamento della malattia

Non appena inizi a manifestare i sintomi dell'emicrania dell'occhio, devi assumere una posizione orizzontale, cioè sdraiarti sul letto, chiudere gli occhi e rilassarti. Al fine di eliminare l'attacco, il prima possibile bere un tè nero forte con una fetta di limone o preparare un caffè naturale.

Nelle istituzioni mediche, la sindrome da emicrania viene trattata a seconda del grado e della complessità della sua insorgenza. Ma spesso è il Paracetamolo, l'Analgin o l'Aspirina più comuni. Questi farmaci hanno un effetto antinfiammatorio e allevia rapidamente un attacco di dolore.

Mentre la malattia progredisce, lo specialista può prescrivere farmaci del gruppo dei triptani. Il vantaggio di questo modo di liberarsi del problema è che i farmaci agiscono simultaneamente su diversi punti focali di un'epidemia dolorosa:

  1. Contribuire al restringimento dei vasi sanguigni del cervello;
  2. La sensibilità del nervo trigemino è ridotta più volte;
  3. I processi infiammatori si fermano gradualmente e, di conseguenza, il mal di testa e i disturbi visivi scompaiono.

Inoltre, nelle farmacie puoi trovare molte medicine, tra cui la caffeina o la codeina. Questi componenti hanno effetti analgesici e anti-infiammatori. Tuttavia, dovresti stare estremamente attento mentre prendi questi farmaci. Dopotutto, il dosaggio sbagliato o l'uso regolare possono causare la dipendenza dell'organismo.

Prevenzione dell'emicrania dell'occhio

Ci sono metodi con cui è possibile prevenire l'insorgenza di forme oftalmiche di emicrania. Un ottimo modo per prevenire la malattia può essere assolutamente qualsiasi attività attiva. Tuttavia, se non sei un atleta professionista, i carichi eccessivi possono solo danneggiare.

  • Il nuoto è ciò che tutti i medici raccomandano.
  • Esercizi oculari

Oltre a uno stile di vita attivo, non dovresti dimenticare una routine quotidiana adeguatamente organizzata. Il sonno è una caratteristica fondamentale di ogni persona sana. Il sonno notturno dovrebbe iniziare non oltre le 22 di sera. Quindi il corpo può rilassarsi completamente e acquisire forza, energia il giorno dopo.

L'emicrania visiva dipende in gran parte dalla corretta alimentazione. Mangia cibi sani ricchi di vitamine e oligoelementi. Sbarazzarsi di cattive abitudini, fumo, alcol e consumo eccessivo di caffè sono i principali stimolanti nello sviluppo di una spiacevole malattia. Consuma un giorno una quantità sufficiente di acqua naturale e pura, questo fattore contribuisce alla diluizione e alla purificazione del sangue che passa attraverso i vasi sanguigni.

Riassumiamo

L'emicrania oculare è una delle varietà di questo tipo di malattia. I sintomi di emicrania oftalmoplegica e il trattamento sono abbastanza semplici. Una caratteristica della malattia è la disabilità visiva, che è accompagnata da manifestazioni di lampi di luce, macchie e talvolta strabismo. Possibile mal di testa e periodi di vomito. Il trattamento della malattia non è lungo e lungo. Spesso gli esperti prescrivono farmaci antinfiammatori, antidolorifici e vasocostrittori.

Emicrania oculare: le cause della malattia, i sintomi e i metodi di trattamento

L'emicrania dell'occhio è una malattia abbastanza comune negli adulti.

È caratterizzato dalla temporanea scomparsa dell'immagine su una delle aree di vista, dall'aspetto dell'effetto del tremolio.

Nei bambini con emicrania oculare, l'attività del nervo oculomotore è compromessa.

La malattia si riferisce a disturbi neurologici, non ha alcuna connessione con la struttura della retina e il suo funzionamento. Quindi, come si determina se si ha un'emicrania dell'occhio? I sintomi e il trattamento di questa patologia saranno considerati ulteriormente.

Cause di

La principale causa dell'emicrania oculare è una disfunzione dell'analizzatore visivo situato nel cervello. La malattia può provocare:

  • lavoro improprio e regime di riposo (frequenti privazioni del sonno, superlavoro);
  • fenomeni atmosferici;
  • disturbi ormonali;
  • ipossia;
  • l'uso di un gran numero di prodotti affumicati, formaggi, cioccolato, caffè, tè forte;
  • prendendo alcuni tipi di droghe;
  • malattie che hanno causato cambiamenti nei vasi cerebrali;
  • il fumo;
  • la presenza di lampi, sorgenti luminose tremolanti;
  • stress prolungato;
  • odori taglienti;
  • stato depresso;
  • sforzo mentale.

Si presume che la malattia possa essere ereditata, ma non esiste una prova esatta per questo.

Spesso, negli adolescenti si osserva l'emicrania oculare, che si spiega con la rapida crescita e lo sviluppo del sistema circolatorio, l'aumento dello stress sul sistema nervoso.

Sintomi principali

L'esordio della malattia è caratterizzato dalla comparsa di una grande macchia di punti al centro del campo visivo. Nel tempo, diventa ancora più grande e può muoversi. Alcuni pazienti annotano alla periferia della vista, oggetti spettrali di forma bizzarra. La macchia può scomparire rapidamente o persistere per un po 'di tempo.

Altri pazienti hanno immagini scintillanti, che vengono sostituite dalla perdita di una parte della vista (a volte di grandi dimensioni). L'aura è diversa per forma e dimensioni, allo stesso tempo, la cecità può verificarsi (per un po ') su uno o entrambi gli occhi.

Sintomi comuni dell'emicrania oculare:

  • il verificarsi di bagliori, punti tremolanti, bagliori;
  • il mal di testa ha un carattere pulsante e localizzazione unilaterale;
  • qualche volta l'immagine viene percepita come sfocata;
  • la comparsa di macchie scintillanti, contorni sfocati di oggetti.

Altre manifestazioni della malattia sono caratterizzate da:

  • allucinazioni visive;
  • violazione delle funzioni pupillari;
  • lo sviluppo di strabismo, anisocoria, ptosi della palpebra superiore;
  • l'aggiunta di nausea, vomito;
  • la durata dell'attacco (fino a diverse ore).

Nell'emicrania oculare, la zona tremolante è chiara, ha una forma a zigzag. È espresso sia con gli occhi aperti che chiusi. A questo punto, l'acuità visiva viene significativamente ridotta e riportata al livello precedente dopo la transizione verso le aree periferiche.

Nello studio del fondo durante un attacco, le modifiche non vengono rilevate. I sintomi scompaiono senza lasciare traccia quando termina l'attacco.

L'inizio brusco del dolore all'ombelico e la sua cessazione in pochi minuti è il sintomo principale dell'emicrania addominale. Sulle cause e diagnosi della malattia, leggi l'articolo. E anche considerare i metodi di trattamento.

I sintomi di emicrania nelle donne e i metodi di trattamento considerano qui.

I farmaci antinfiammatori non steroidei sono attivamente utilizzati contro gli attacchi di emicrania. Qui http://neuro-logia.ru/zabolevaniya/migren/nurofen.html imparerai quanto sia efficace Nurofen in questo senso.

Gruppi di rischio

La malattia è più comune nei residenti urbani (specialmente nelle aree metropolitane). Ciò è dovuto alla presenza di stress frequenti, mancanza di alimentazione.

Indipendentemente dall'età, il rischio di sviluppare la malattia aumenta nelle persone:

  • non è in grado di gestire le proprie emozioni;
  • pignolo e preoccupato;
  • soffre di diabete;
  • i carrieristi usano qualsiasi mezzo per raggiungere i loro obiettivi.

Trattamento di un attacco

Se i sequestri dell'emicrania dell'occhio sono rari, è necessario identificare la causa ed eseguire il trattamento mirato alla sua eliminazione. Se l'emicrania dell'occhio appare periodicamente, è necessario determinare l'eziologia della malattia con l'aiuto di un sondaggio. Quando viene rilevata un'emicrania dell'occhio, un neurologo conduce un trattamento con farmaci.

Quando si verifica un attacco, il paziente deve essere sdraiato, dargli un forte tè o caffè. Il trattamento ha due obiettivi:

  • togli un attacco;
  • eliminare la sindrome del dolore.

Utilizzare farmaci anti-infiammatori, farmaci per alleviare lo spasmo. Prescrivono sedativi e dilatatori dei vasi sanguigni del cervello. Raccomanda di prendere Cavinton, Stugeron, Valeriana, preparati a base di bromo.

I triptani, che presentano vantaggi rispetto ad altri medicinali, eliminano efficacemente gli attacchi di emicrania dell'occhio:

  • avere un effetto vasocostrittore;
  • avere effetti anti-infiammatori;
  • ridurre la sensibilità del nervo trigemino.

Oltre alle compresse, ci sono altre forme che sono più convenienti da usare e che agiscono più velocemente (spray nasale per immigranti).

Preparati contenenti codeina e caffeina sono anche usati per alleviare gli attacchi di emicrania dell'occhio, ma spesso non sono raccomandati per evitare la comparsa di dipendenza. Non è raccomandato l'uso di alcun rimedio per alleviare il dolore per più di 3 giorni.

prevenzione

Quando gli attacchi di emicrania dell'occhio si verificano più spesso 2 volte al mese, è necessario un trattamento preventivo.

Un ruolo importante è assegnato a uno stile di vita correttamente organizzato del paziente.

La stimolazione artificiale in qualsiasi forma è inaccettabile (cercare di far fronte al dolore, le persone aumentano l'attività fisica, bevono bevande stimolanti, frequentano le palestre).

All'inizio appare il risultato desiderato, ma lo stato del corpo inizia a deteriorarsi a causa dello spreco di riserve energetiche. Si raccomanda di normalizzare il sonno, che è una fonte di energia.

Dovresti smettere di bere caffè, alcool e smettere di fumare. Questi prodotti portano all'esaurimento del corpo, li fanno assorbire di più ogni giorno.

È importante organizzare correttamente il cibo: la pausa tra un pasto e l'altro non dovrebbe essere superiore a 5 ore. È preferibile rifiutare conserve o avere una lunga durata, i prodotti. Se possibile, mangia cibo fresco preparato al momento. La dieta dovrebbe contenere latticini, uova, carne, frutta, verdura.

È necessario misurare l'attività fisica con l'età e le condizioni. Camminare, nuotare dovrebbe muoversi molto, osservare la misura e non esaurire il corpo.

Con frequenti attacchi che peggiorano la qualità della vita, il medico prescrive farmaci per la prevenzione dell'emicrania. Ciò ridurrà la frequenza degli attacchi e impedirà che la malattia diventi cronica.

La prevenzione farmacologica dell'emicrania è necessaria per:

  • occorrenza di due o più volte al mese;
  • prendere mezzi per prevenire l'attacco di emicrania più spesso 2 volte a settimana;
  • mancanza di efficacia dei farmaci utilizzati per alleviare un attacco;
  • l'incapacità di prendere soldi per fermare un attacco di emicrania;
  • la comparsa di difetti neurologici persistenti a causa dell'emicrania;
  • il verificarsi di crisi epilettiche causate da emicrania.

A causa della mancanza di mezzi universali, per ogni paziente il medico sceglie individualmente il farmaco, la dose, la durata del decorso profilattico. Esistono diversi gruppi di tali strumenti:

  • anticonvulsivanti (clonazepam, topiramato, carbamazepina, valproato);
  • antidepressivi (Amitriptilina);
  • farmaci anti-infiammatori non steroidei;
  • antagonisti della serotonina (Cafetamina, Bellataminina);
  • farmaci vasoattivi (beta-bloccanti).

Se non vi è alcun effetto terapeutico necessario, alcuni esperti raccomandano di assumere i farmaci in combinazione:

  • agenti vasoattivi con antidepressivi;
  • farmaci acido valproico con antidepressivi.

Le persone che hanno avuto a che fare con emicranie oculari sono convinte che è impossibile far fronte alla malattia. I tentativi indipendenti di liberarsi delle emicranie spesso falliscono. Un trattamento adeguatamente selezionato consente al medico di risolvere questo problema.

Lo sapevi che un attacco di emicrania può durare fino a 72 ore? Pertanto, è importante agire rapidamente. Come rimuovere rapidamente un attacco di emicrania: le misure necessarie per l'anestesia.

Leggi su farmaci efficaci contro l'emicrania e il mal di testa in questa recensione.

Google+ Linkedin Pinterest