Classificazione della ptosi della palpebra superiore

IMPORTANTE DA SAPERE! Un mezzo efficace per ripristinare la vista senza chirurgia e medici, raccomandato dai nostri lettori! Leggi oltre.

La blefaroptosi è una malattia oftalmologica comune che si manifesta per vari motivi ed è caratterizzata da omissione parziale o completa della palpebra superiore. Sullo sfondo della ptosi, possono svilupparsi gravi patologie degli organi della vista, specialmente nell'infanzia, ad esempio il glaucoma o l'ambliopia.

sintomi

L'omissione della palpebra è sempre evidente, quindi il sintomo principale della ptosi è sempre un difetto estetico, che porta a disagio fisico ea uno stato psicologicamente instabile. I principali sintomi della ptosi sono:

  • abbassamento evidente della palpebra superiore;
  • Espressione facciale "triste" quando ptosi di entrambi gli occhi;
  • difficoltà nel chiudere gli occhi;
  • sensazione di corpo estraneo negli occhi;
  • affaticamento degli occhi, arrossamento da sclera;
  • abbassamento controllato della testa per alzare la piega della palpebra superiore;
  • strabismo, occhi divisi e visione offuscata, come un sintomo acquisito (a volte si manifesta immediatamente).
  • stanchezza serale del corpo dovuta alla debolezza dei muscoli striati;
  • distrofia muscolare;
  • movimento delle palpebre durante l'apertura e la chiusura della bocca;
  • diminuzione del riflesso palpebrale;
  • miosi, depressione dell'occhio sinistro o destro, omissione simultanea delle palpebre.

motivi

Il corpo è così costruito che senza muscoli (640 negli umani) e nervi motori (5 tipi), una persona non potrebbe fare il minimo movimento, nemmeno muovere la lingua. Lo stesso vale per le palpebre: i muscoli della fronte, i muscoli circolari degli occhi, l'elevatore della palpebra superiore, il muscolo oculomotore, il blocco e i nervi abduci sono responsabili del loro movimento. In violazione delle funzioni di questi muscoli e nervi, la ptosi visualizzata della palpebra. Cause della ptosi:

  • paralisi del nervo oculomotore (danno alla struttura spaiata del mesencefalo);
  • sconfitta del sistema nervoso simpatico;
  • patologie muscolari e neuromuscolari;
  • orzo congelato, pelle in eccesso, contrazione involontaria dei muscoli riflessivi, calazio della palpebra inferiore, escrescenze, malattie tumorali, alterazioni senili, effetti della chirurgia, lesioni e altre malattie oftalmiche.

classificazione

L'omissione della palpebra superiore può interessare una (ptosi unilaterale) o due occhi contemporaneamente (bilaterale). Secondo le statistiche oftalmologiche, ci sono tre pazienti con ptosi unilaterale per paziente con ptosi bilaterale.

Ci sono tali processi:

Questo gruppo include tutte le ragioni relative allo stato psicologico del corpo. Poiché tutto è interconnesso nel corpo, anche stanchezza, rabbia, fastidio, rabbia, sindrome del dolore, debolezza generale e altri sentimenti possono provocare instabilità funzionale nel nervo oculomotore. Di norma, i sintomi di ptosi bilaterale, causati da un fattore fisiologico, scompaiono non appena una persona si trova in uno stato armonico stabile. Spesso, gli adulti notano la ptosi alla fine di una giornata emotivamente difficile, ovvero l'occhio ferito nell'infanzia lontana.

Questo gruppo comprende lesioni agli occhi e malattie infiammatorie dei muscoli degli occhi e delle palpebre, meningite (ad esempio, meningite), con tumori all'interno del cranio o nel canale spinale centrale, attacchi cardiaci, lesioni del plesso con le spalle, infiammazione delle radici dei nervi spinali e altre patologie. La blefaroptosi, come molte patologie, è divisa in gradi:

  1. I gradi (parziale) - la palpebra superiore copre la terza parte dell'iride;
  2. II grado (incompleto) - chiude il pavimento o due terzi dell'iride;
  3. Grado III (completo) - Chiusura completa della pupilla.

La ptosi del terzo grado è la più grave, dal momento che una persona perde la capacità di vedere (in caso di ptosi bilaterale, la vista di entrambi gli occhi è completamente zero).

  1. Classificazione causale:
  2. ptosi congenita (meno comune);
  3. ptosi acquisita (più spesso).
  • Blefaroptosi congenita

Ci sono due cause di blefaroptosi congenita:

  1. sviluppo improprio di levator;
  2. disturbo nei centri nervosi dell'oculomotore o dei nervi facciali.

Le seguenti cause sono evidenziate nelle seguenti malattie congenite:

  1. Sindrome oculo-simpatica (Horner). Questa sindrome può essere congenita o come risultato di un intervento medico. È caratterizzato da blefoptosi, miosi, enoftalmo e altri sintomi.
  2. Sindrome di Marcus Gunn. Una patologia rara, caratterizzata da sinkinesia, il sollevamento della palpebra si verifica quando la bocca è aperta, i movimenti sul lato e in avanti della mascella inferiore, forte chiusura delle mascelle.
  3. Sindrome retributiva Duan. È caratterizzato da strabismo, con l'incapacità degli occhi di muoversi verso l'esterno.
  4. Miastenia gravis. È caratterizzato da affaticamento anormale e debolezza muscolare.
  5. Disturbi nella fornitura dei muscoli del levator, che a sua volta assicura anormalmente la sua connessione con il sistema nervoso centrale.
  6. Paralisi congenita della IV coppia di nervi cranici.
  • Blefaroptosi acquisita

La malattia è più comune in un occhio ed è una conseguenza delle contusioni, dell'invecchiamento, delle escrescenze tumorali, delle malattie che portano alla rottura dell'elevatore. La blefaroptosi formalmente acquisita è divisa in forme che possono essere combinate tra loro:

È espresso da malattia lieve e grave. Si verifica quando le fibre muscolari entrano nel tendine con una deviazione dalla norma. A sua volta, è diviso in senile (ptosi legata all'età - con l'età, la pelle perde elasticità e cedimenti, i muscoli perdono il tono, lo stesso accade con la pelle, i muscoli delle palpebre) e postoperatorio (danno dell'aponeurosi muscolare).

Si manifesta a causa di malattie che sono caratterizzate da affaticamento costante e debolezza muscolare, disturbo della trasmissione neuromuscolare, distrofia muscolare, restringimento e accorciamento della fessura palpebrale, ridotta mobilità dei bulbi oculari (miopatia oculare faringea).

Si verifica a causa della perdita e della disfunzione del nervo oculomotore, va sempre di pari passo con la pupilla dilatata e il movimento oculare alterato. Questo sintomo è osservato in pazienti con tumori, danni ai nervi che appartengono al sistema nervoso periferico, intracranico.

Nella ptosi della palpebra superiore, le cause in questa forma non sono associate a disturbi nei muscoli o nei nervi, a causa di una formazione estesa, di un edema o di cicatrici dei tessuti. La velocità di sviluppo della malattia dipende dalla causa, con una formazione tale che la ptosi dell'orzo freddo si sviluppa progressivamente, ma con un tumore del cancro può raggiungere anche due anni.

Conseguenze dopo blefaroplastica.

L'intervento chirurgico per modificare la forma delle palpebre può comportare complicazioni quali gonfiore dei tessuti molli (forma meccanica), rottura dei vasi sanguigni, alterazione del funzionamento dei muscoli della vista (solitamente obliqui), cicatrici, danni alle terminazioni dei rami nervosi. La ptosi del secolo di causa, che si trova nel gonfiore postoperatorio dei tessuti molli, è una complicazione naturale e passa in una settimana, ma in un paio di mesi la diplopia.

terapia

Sapendo quale ptosi della palpebra superiore, dovresti capire il metodo di trattamento di questa malattia. Vengono utilizzate sia la terapia non chirurgica che la chirurgia. Il trattamento dipende da fattori quali la causa e il grado della malattia. A volte il medico ti permette di fissare la palpebra abbassata con un cerotto per prevenire la congiuntivite, ma questo metodo è ausiliario ea breve termine.

Per trattare gli occhi senza interventi chirurgici, i nostri lettori usano con successo il Metodo Proven. Avendo studiato attentamente, abbiamo deciso di offrirlo alla vostra attenzione. Leggi di più.

Trattamento conservativo

Il trattamento non chirurgico è possibile solo con pseudoptosi e con ptosi neurogenica con gli stadi iniziali di sviluppo, ma come mostra la pratica, ha effetti più profilattici che curativi. Nell'istituzione medica:

A casa:

  • esercizi ginnici;
  • massaggio;
  • crema lifting;
  • comprime dal succo di patate;
  • sfregamento con ghiaccio (decotto di radice di prezzemolo congelato).

Ginnastica per migliorare il tono muscolare:

  • Occhio in movimento in cerchio, guardare in alto, in basso e alternativamente ai lati senza muovere la testa;
  • Apri gli occhi per dieci secondi, chiudi gli occhi, tendendo i muscoli per dieci secondi, non dovrebbe essere fatto più di sei volte di seguito;
  • Gettare indietro la testa, sbattere le palpebre il più rapidamente possibile per quaranta secondi, dovrebbe essere fatto non più di sette volte di seguito;
  • Getta indietro la testa, guarda il tuo naso per quindici secondi, dovrebbe essere fatto non più di sette volte di seguito.

Se il metodo conservativo non dà un risultato positivo, quindi procedere alla chirurgia.

Intervento operativo

L'operazione di ptosi è indicata in caso di chiusura incompleta e completa della pupilla, così come in un grado parziale di blefarfectosi, quando il trattamento conservativo non ha prodotto risultati. Molte idee sono state fatte per l'intervento chirurgico per eliminare l'omissione della palpebra superiore, in questa fase ci sono tre metodi:

Tecnica dell'Assia Questa operazione è possibile se il muscolo della volta cranica è intatto e l'elevatore della palpebra superiore e il muscolo retto superiore si trovano in uno stato di paralisi. Il compito tecnico dell'operazione è di spingere la formazione dei fili del tessuto connettivo per sollevare le palpebre nel processo di contrazione muscolare del cranio.

Tecnica Mote. Questa operazione è tecnicamente difficile, quindi è praticata in casi molto rari. Il suo compito è quello di migliorare il lavoro del tendine del muscolo che solleva la palpebra superiore, a causa del muscolo retto superiore.

Tecnica Eversbusch. Tecnicamente, l'operazione consiste nella formazione di una piega sulla parte tendinea dell'elevatore. Nel corso del tempo, è migliorato grazie a Blashkovich. Ma il compito è rimasto lo stesso: accorciare il muscolo della palpebra per il suo facile sollevamento indipendente.

Medicina popolare

Provate ricette popolari danno un buon risultato nel rafforzare i muscoli della palpebra superiore:

Maschera di tuorlo d'uovo. Battere con cura un tuorlo di pollo, aggiungere due gocce di olio di sesamo. Applicare, lavare dopo venti minuti con acqua tiepida.

Maschera di patate Macinare in una mietitrebbia una grossa patata prima della formazione della pappa. Lasciare in un luogo fresco per trenta minuti. Dopo che il tempo è scaduto, applicare la sospensione per almeno un quarto d'ora, risciacquare con acqua tiepida.

Decotto di erbe aromatiche (rosmarino officinalis) e lavanda. Preparare foglie secche di erba incenso e lavanda, asciugare le palpebre.

Compressa di camomilla e prezzemolo. Preparare la camomilla secca o il prezzemolo. Immergere un tampone di garza di cotone con il brodo e fare impacchi per venti minuti, quattro volte al giorno.

prevenzione

L'unico modo per prevenire la malattia è eliminare la causa, che potrebbe scatenare il suo sviluppo. Per questo è necessario:

  • evitare l'infiammazione congiuntivale e oculare;
  • essere visto da un neurologo;
  • osservato da un oftalmologo;
  • agli anziani è vietato utilizzare più di tre farmaci per il trattamento delle malattie degli occhi allo stesso tempo;
  • ginnastica oculistica;
  • crema lifting (prevenzione della ptosi correlata all'età).

Le misure preventive mirano ad eliminare solo la forma acquisita della malattia.

conclusione

La ptosi della palpebra superiore si sviluppa ugualmente sia negli adulti che nei bambini. È pericoloso in quanto riduce l'acuità visiva e guasta il cuscinetto, in particolare i bambini soffrono dell'abitudine sviluppata di inclinare la testa indietro, soprattutto con una cattiva postura. Pertanto, quando un bambino inizia a sedersi, i genitori possono notare lo sviluppo della ptosi dal modo in cui il bambino tiene la testa. Questo processo patologico provoca ambliopia, strabismo e altre malattie oftalmiche. Pertanto, questo dovrebbe essere risolto dai primi sospetti, se la pupilla dell'occhio è coperta per una terza ptosi del 1o (oh) grado, il che significa che c'è la possibilità di fare a meno dell'intervento chirurgico.

Se si sospetta una posizione errata della testa del bambino, se gli occhi degli anziani sono lacrimosi, se c'è una palese ptosi o uno spasmo incontrollato della palpebra, si deve contattare immediatamente un oculista.

In segreto

  • Incredibilmente... puoi curare i tuoi occhi senza un intervento chirurgico!
  • Questa volta
  • Senza andare dai dottori!
  • Questi sono due.
  • Meno di un mese!
  • Questi sono tre.

Segui il link e scopri come lo fanno i nostri abbonati!

L'omissione della palpebra superiore

L'omissione della palpebra superiore (ptosi) - la posizione anomala della palpebra superiore, che porta alla chiusura parziale o completa della fessura palpebrale. La ptosi si manifesta con la bassa posizione della palpebra superiore, l'irritazione e l'affaticamento degli occhi, la necessità di inclinare la testa all'indietro per una migliore visione, lo sviluppo di diplopia e strabismo. La diagnosi dell'omissione della palpebra superiore comprende la misurazione dell'altezza della posizione della palpebra, il controllo della simmetria e la pienezza dei movimenti delle palpebre di entrambi gli occhi. Il trattamento dell'omissione della palpebra superiore viene eseguito chirurgicamente usando un'operazione di resezione o creando una duplicazione dell'elevatore e di altri.

L'omissione della palpebra superiore

Normalmente, l'iride è chiusa dal bordo della palpebra superiore di circa 1,5 mm. Si parla di ptosi (blefaroptosi) se la palpebra cade sotto il bordo superiore dell'iride di 2 o più millimetri o si trova sotto la palpebra dell'altro occhio se confrontata. L'omissione della palpebra superiore può essere allo stesso tempo congenita e sviluppata dallo stato, quindi la blefaroptosi è abbastanza comune tra i bambini e tra gli adulti.

L'omissione della palpebra superiore non è solo un difetto estetico, ma impedisce anche il normale sviluppo e funzionamento dell'analizzatore visivo, causando l'ostruzione meccanica della vista. La chirurgia plastica e l'oftalmologia sono coinvolte nella correzione dell'omissione della palpebra superiore.

classificazione

Al momento dello sviluppo, distinguere la blefaroptosi congenita e acquisita. Tenendo conto del grado di manifestazione, l'omissione della palpebra superiore può essere parziale (il bordo della palpebra copre il terzo superiore della pupilla), incompleto (il bordo della palpebra è abbassato a metà della pupilla) e pieno (la palpebra superiore copre l'intera pupilla). La ptosi può essere unilaterale (69%) o bilaterale (31%).

A seconda dell'eziologia dell'omissione della palpebra superiore, si distinguono i seguenti tipi di ptosi: aponeurotica, neurogenica, miogenica, ptotica meccanica e pseudoptosi (falso).

motivi

L'ascensione della palpebra è dovuta al funzionamento del muscolo speciale che solleva la palpebra superiore (levator), che è innervata dal nervo oculomotore. Pertanto, le cause principali dell'omissione della palpebra superiore possono essere associate a un'anomalia del muscolo che solleva la palpebra o alla patologia del nervo oculomotore.

Il sottosviluppo della palpebra superiore può essere basato sul sottosviluppo o sulla completa assenza di un muscolo levante; in rari casi - aplasia del nucleo o delle vie del nervo oculomotore. La blefaroptosi congenita è spesso ereditaria per famiglia, ma può anche essere dovuta al decorso patologico della gravidanza e del parto. Il prolasso congenito della palpebra superiore è nella maggior parte dei casi combinato con un'altra patologia dell'organo della visione: anisometropia, strabismo, ambliopia, ecc.

La blefaroptosi aponeurotica si sviluppa più spesso sullo sfondo di cambiamenti involutivi associati al processo naturale di invecchiamento del corpo. A volte la causa dell'omissione della palpebra superiore sono lesioni dell'aponeurosi dell'elevatore o del suo danno durante le operazioni oftalmiche.

La ptosi neurogena della palpebra superiore è una conseguenza delle malattie del sistema nervoso: ictus, sclerosi multipla, paresi del nervo oculomotore, meningite, tumori e ascessi del cervello, ecc. Il prolasso della palpebra superiore neurogena è osservato nella sindrome di Horner, caratterizzata da paralisi del nervo simpatico cervicale, depressione del bulbo oculare (enoftalmo) ) e costrizione della pupilla (miosi). Le cause della blefaroptosi miogenica possono essere miastenia, distrofia muscolare, miopatia congenita, blefarofimosi.

L'omissione meccanica della palpebra superiore può essere causata da ematoma retrobulbare, tumori palpebrali, danno orbitale, deformità palpebrale a seguito di rotture, lesioni a corpi estranei dell'occhio, cicatrici.

Pseudoptosi (falso, apparente discesa della palpebra superiore) si verifica con un eccesso di pelle sulla palpebra superiore (blefarofalassi), strabismo, ipotonia del bulbo oculare.

sintomi

La blefaroptosi si manifesta per omissione singola o bilaterale della palpebra superiore di diversi gradi di gravità: dalla parziale copertura alla completa chiusura della fessura palpebrale. I pazienti con ptosi della palpebra superiore sono costretti a sforzare il muscolo frontale, sollevare le sopracciglia o buttare indietro la testa per vedere meglio l'occhio affetto ("osservazione delle stelle"). L'omissione della palpebra superiore rende difficile effettuare movimenti di ammiccamento, che a loro volta sono accompagnati da un aumento della stanchezza, irritazione e infezione degli occhi.

La blefaroptosi congenita è spesso associata a strabismo, epicanto, paresi del muscolo retto superiore. La copertura costante del bulbo oculare con le palpebre nel tempo porta allo sviluppo dell'ambliopia. Una volta acquisita, la discesa della palpebra superiore è spesso contrassegnata da diplopia, esoftalmo o enoftalmo, alterata sensibilità della cornea.

A causa della varietà di meccanismi che portano all'omissione della palpebra superiore, la diagnosi differenziale e la correzione della ptosi richiedono che il paziente sia co-somministrato da un oculista, un neurologo, un chirurgo plastico.

diagnostica

La diagnosi primaria dell'omissione della palpebra superiore viene eseguita durante l'ispezione visiva. L'esame fisico valuta l'altezza della posizione delle palpebre, la larghezza della fessura palpebrale, la simmetria delle palpebre di entrambi gli occhi, la mobilità dei bulbi oculari e delle sopracciglia, la forza del muscolo levator, la posizione della testa e altri indicatori funzionali.

In caso di ptosi meccanica al fine di escludere danni alle strutture ossee nella zona del levator, viene mostrato un rilievo a raggi X dell'orbita. Se si sospetta la natura neurogenica dell'omissione della palpebra superiore, viene eseguita una TC (MRI) del cervello, viene condotta una consultazione con un neurologo e un neurochirurgo.

trattamento

Prima di tutto, il trattamento della ptosi della palpebra superiore mira a eliminare la patologia funzionale e solo allora - a correggere un difetto estetico.

Nel caso della discesa neurogenica della palpebra superiore, viene trattata la patologia principale; Fisioterapia locale prescritta in aggiunta - galvanizzazione, UHF, terapia con paraffina.

Con prolasso congenito della palpebra superiore, così come la mancanza di efficacia dalla terapia conservativa della ptosi acquisita entro 6-9 mesi, ricorrono a metodi di oftalmologia chirurgica. I tempi di correzione della blefaroptosi congenita sono stabiliti in modo differenziale: il prolasso parziale della palpebra superiore viene eseguito a 13-16 anni; ptosi completa, a causa della probabilità di sviluppo di ambliopia, è consigliabile eliminare nell'infanzia in età prescolare.

La chirurgia per l'omissione della palpebra superiore (correzione della ptosi) è mirata sia ad accorciare il muscolo che solleva la palpebra superiore (ptosi congenita) sia a ridurre l'aponeurosi del levator (ptosi acquisita).

In caso di ptosi congenita, viene estratto il levator, la plicatura (accorciamento) del muscolo viene eseguita mediante escissione o duplicazione. Nel caso di blefaroptosi pronunciata, il muscolo che solleva la palpebra è orlato al muscolo frontale.

L'operazione standard per la blefaroptosi acquisita è quella di rimuovere una sottile striscia di pelle dalla palpebra superiore, asportare l'aponeurosi e fissare il bordo inferiore alla cartilagine della palpebra superiore. Nella chirurgia plastica, la correzione della ptosi palpebra superiore può essere combinata con blefaroplastica superiore.

prospettiva

Il risultato estetico e funzionale della correzione della blefaroptosi con una tattica chirurgica propriamente scelta di solito dura per tutta la vita. Con l'omissione della palpebra superiore dovuta a oftalmoplegia, il trattamento consente di ottenere solo un effetto parziale. Il trattamento chirurgico della ptosi miogenica causata da miastenia è inefficace.

La mancanza di trattamento per l'omissione della palpebra superiore con il tempo può portare allo sviluppo di ambliopia, deterioramento della vista.

Blefaroptosi della palpebra superiore

La ptosi della palpebra superiore (sinfra blefaroptotica) è una posizione anormalmente bassa della palpebra superiore, che può essere congenita o acquisita.

sintomi

La ptosi della palpebra superiore si verifica abbastanza spesso, sia negli adulti che nei bambini, inoltre, questa condizione può essere congenita o può svilupparsi durante la vita a causa dello stiramento e del diradamento dell'aponeurosi del muscolo che solleva la palpebra superiore. Inoltre, la ptosi della palpebra può verificarsi a qualsiasi età a causa di una lesione alla palpebra superiore o alla patologia oculare.

  1. Singola o doppia faccia
  2. Congenita o acquisita
  3. Pieno o non pieno

La ptosi è classificata per gravità:

  • 1 ° grado - la palpebra superiore si sovrappone al terzo superiore della pupilla;
  • 2o grado - la palpebra superiore copre le 23 pupille superiori;
  • 3 ° grado - la palpebra superiore copre completamente la pupilla.

Con gradi elevati di ptosi, la vista nell'occhio interessato può diminuire gradualmente fino a quando non è completamente assente. Un evento frequente nella ptosi è lo strabismo o l'ambliopia. I bambini di solito cercano di compensare la ptosi, tendendo i muscoli della fronte o rigettando la testa.

I pazienti con ptosi acquisita hanno un muscolo più elastico e resiliente che solleva la palpebra superiore e solitamente possono chiudere gli occhi con gli occhi rivolti verso il basso. La chiusura incompleta della palpebra superiore, con l'occhio più basso possibile, e la piccola ampiezza dei movimenti della palpebra superiore possono essere un aiuto importante nel differenziare la ptosi congenita della palpebra. La ptosi congenita della palpebra superiore è più spesso unilaterale, acquisita - più spesso si verifica da due lati.

La manifestazione più frequente di ptosi è una palpebra cadente. A seconda della gravità di questa omissione, si può notare uno o l'altro grado di compromissione della vista. A volte questi pazienti girano la testa all'indietro per vedere meglio, o alzano le sopracciglia bruscamente per sollevare la palpebra.

Il grado di omissione in ptosi varia a seconda delle persone. Altre manifestazioni di ptosi includono:

  • Irritazione oculare,
  • L'incapacità di chiudere completamente gli occhi,
  • Affaticamento degli occhi dovuto al fatto che il paziente deve tenerli sempre aperti
  • I bambini possono inclinare la testa all'indietro per sollevare la palpebra,
  • Strabismo (strabismo),
  • Doppi occhi.

Diagnosi di miopia nei bambini qui

motivi

La ptosi può svilupparsi per una serie di ragioni, come patologia congenita, trauma, malattia, chirurgia, invecchiamento del corpo, ma il più delle volte la ptosi è associata a un difetto nei muscoli dell'ascensore, che è responsabile del sollevamento della palpebra superiore.

La ptosi congenita si verifica a causa di uno sviluppo incompleto, assottigliamento o debolezza del muscolo che solleva la palpebra superiore (ascensore), o difetto del nervo che guida il muscolo, con conseguente perdita di comunicazione con il sistema nervoso centrale. Tali violazioni possono derivare da un'anomalia genetica, complicanze durante la gravidanza e il parto, o traumi alla nascita.

Se la ptosi congenita non viene trattata tempestivamente, porta inoltre allo sviluppo di strabismo, ambliopia ("occhio pigro") o anisometropia (la differenza di visione in entrambi gli occhi è superiore a 3 diottrie).

La ptosi acquisita può essere di diversi tipi, a seconda della sua causa:

  • la ptosi aponeurotica è causata dall'indebolimento o dallo stiramento dell'aponeurosi del muscolo dell'ascensore, che solleva la palpebra. A sua volta, la ptosi aponeurotica è divisa in senile, o involutiva (che si verifica a causa dell'invecchiamento del corpo) e ptosi, che si sviluppa a seguito di lesioni o interventi chirurgici.
  • la ptosi meccanica appare come risultato della deformazione del secolo da cicatrici, corpi estranei, rotture
  • ptosi neurogenica si verifica in malattie e lesioni del sistema nervoso a causa di lesioni, ictus, sclerosi multipla
  • apparente (falsa) ptosi si sviluppa a causa di eccessive pieghe della pelle della palpebra superiore, (blefarochalasis), così come con strabismo e grave ipotensione del bulbo oculare

trattamento

Il trattamento della ptosi della palpebra superiore deve essere iniziato immediatamente per evitare lo sviluppo di complicazioni (strabismo, anisometria, ridotta acuità visiva e ambliopia).

È importante notare che la ptosi non va via da sola senza trattamento, oggi, il trattamento chirurgico di questa condizione è accettato. L'operazione non è raccomandata per i bambini di età inferiore ai 3 anni, a causa del processo di formazione della fessura palpebrale e delle palpebre fino a questa età.

Prima di raggiungere l'età di cui sopra, è consigliato per prevenire lo sviluppo di ambliopia e strabismo, per stringere la palpebra superiore del bambino con del nastro adesivo, che deve essere rimosso di notte senza fallo. Nel frattempo, tale procedura è solo di natura profilattica ed è temporanea, in quanto non cura la malattia.

Quando viene trattata la natura neurologica della malattia e la malattia sottostante che ha portato allo sviluppo della ptosi della palpebra superiore.

Il metodo chirurgico di trattamento è selezionato in base alla natura della malattia.

In caso di ptosi congenita della palpebra superiore, viene utilizzata un'operazione per accorciare l'ascensore. Durante l'intervento chirurgico, vengono applicati diversi punti al muscolo e una striscia di pelle viene rimossa, il che rende possibile ottenere un accorciamento del muscolo. Nella ptosi grave della palpebra superiore, l'elevatore viene suturato sul muscolo frontale.

operazione

Nella stragrande maggioranza dei casi, la ptosi viene trattata chirurgicamente, quindi non è necessario posticipare l'operazione per un lungo periodo, specialmente nei bambini. Dopo tutto, gli adulti hanno una postura sviluppata e un organo di visione, quindi sono meno suscettibili al rischio di complicazioni, a differenza dei bambini con il loro corpo in crescita.

  1. Quando la palpebra non è abbastanza mobile, viene fissata al muscolo frontale mediante orlatura. Questo metodo, a differenza degli altri, ha un effetto funzionale e cosmetico più piccolo, ma consente di evitare complicazioni.
  2. Nel caso in cui l'escursione del secolo sia moderatamente espressa, è possibile una resezione muscolare, che solleva la palpebra superiore. È il muscolo accorciato che impedisce alla palpebra di cadere. Durante l'operazione, viene praticata un'incisione sottile, quindi viene rimossa una piccola area della pelle delle palpebre, il muscolo viene secreto e rimosso.
  3. Quando la palpebra è ben mobile, è possibile imporre una duplicazione dell'aponeurosi del muscolo che controlla la palpebra, che consente di accorciarsi significativamente, assicurando la normale posizione della palpebra.

diagnostica

Per scegliere il giusto modo di trattare la ptosi, è molto importante scoprire se il paziente ha una malattia che è congenita o acquisita. Chiarifica la predisposizione familiare alla malattia e alle sue cause. A tal fine, al paziente viene spesso richiesto di consultare un neurologo.

Se visualizzati da un oftalmologo determinare i seguenti indicatori:

  • la posizione della palpebra superiore rispetto alla pupilla dell'occhio;
  • dimensione delle pieghe della pelle nella palpebra superiore;
  • forza muscolare, responsabile del sollevamento della palpebra superiore;
  • simmetria dei movimenti oculari;
  • mobilità del sopracciglio;
  • la grandezza dell'acuità visiva;
  • il valore della pressione intraoculare;
  • verificare la presenza di ambliopia, un indicatore particolarmente importante per i bambini.

acquisita

La ptosi acquisita del secolo è osservata molto più spesso rispetto a quella congenita. A seconda dell'origine, si distinguono la ptosi neurogenica, miogenica, aponeurotica e meccanica.

La ptosi neurogena della palpebra con paralisi del nervo oculomotore è di solito unilaterale e completa, più spesso causata da neuropatia diabetica e aneurismi intracranici, tumori, lesioni e infiammazione. In caso di completa paralisi del nervo oculomotore, vengono determinate la patologia dei muscoli extraoculari e le manifestazioni cliniche dell'oftalmoplegia interna: perdita di accomodazione e riflessi pupillari, midriasi. Pertanto, un aneurisma dell'arteria carotide interna all'interno del seno cavernoso può portare a una oftalmoplegia esterna completa con anestesia dell'area di innervazione dell'occhio e ramo infraorbitale del nervo trigemino.

La ptosi secolare può essere causata con uno scopo protettivo nel trattamento delle ulcere corneali, che non guariscono a causa del canale oculare non-closing nel lagoftalmo. L'effetto della denervazione chimica da parte della tossina botulinica del muscolo che solleva la palpebra superiore è temporaneo (circa 3 mesi), e di solito è sufficiente per fermare il processo corneale. Questo trattamento è un'alternativa alla blepharoraphy (pinzatura delle palpebre).

La ptosi secolare nella sindrome di Horner (di solito acquisita, ma può essere congenita) è causata da una violazione dell'innervazione simpatica della muscolatura liscia di Muller. Questa sindrome è caratterizzata da un restringimento della fessura palpebrale dovuto alla pubescenza della palpebra superiore di 1-2 mm e una leggera elevazione della palpebra inferiore, miosi, sudorazione alterata sulla corrispondente metà della faccia o delle palpebre.

La ptosi miogenica della palpebra si verifica in miastenia, spesso bilaterale, può essere asimmetrica. La gravità della ptosi varia da un giorno all'altro, è innescata dall'esercizio e può essere combinata con il raddoppio. Il test dell'endorfina elimina temporaneamente la debolezza muscolare, corregge la ptosi e conferma la diagnosi di miastenia.

La ptosi aponeurotica è un tipo molto comune di ptosi correlata all'età; caratterizzato dal fatto che il tendine del muscolo che solleva la palpebra superiore, parzialmente staccata dalla piastra tarsale (cartilagine). La ptosi aponeurotica può essere post-traumatica; si ritiene che in un gran numero di casi la ptosi postoperatoria abbia un tale meccanismo di sviluppo.

Ptosi meccanica della palpebra si verifica quando accorciamento orizzontale del tumore palpebrale o origine cicatriziale, così come in assenza del bulbo oculare.

Nei bambini in età prescolare, la ptosi porta a una diminuzione persistente della vista. Il trattamento chirurgico precoce della ptosi grave può impedire lo sviluppo dell'ambliopia. Con scarsa mobilità della palpebra superiore (0-5 mm), è consigliabile appenderlo al muscolo frontale. In presenza di un'escursione moderatamente pronunciata del secolo (6-10 mm), la ptosi viene corretta dalla resezione del muscolo che solleva la palpebra superiore. Con una combinazione di ptosi congenita e disfunzione del muscolo retto superiore, una resezione del tendine dell'elevatore viene eseguita in un volume maggiore. Il tour del secolo scorso (più di 10 mm) consente la resezione (duplicazione) dell'aponeurosi dell'ascensore o dei muscoli di Muller.

Il trattamento della patologia acquisita dipende dall'eziologia e dall'ampiezza della ptosi, nonché dalla mobilità della palpebra. È stato proposto un gran numero di tecniche, ma i principi di trattamento rimangono invariati. La ptosi neurogena negli adulti richiede un trattamento precoce conservativo. In tutti gli altri casi è consigliabile un trattamento chirurgico.

Quando la palpebra si abbassa di 1-3 mm e la sua buona mobilità, la resezione del muscolo Mulcon viene eseguita in modo transcongiuntivale.

In caso di mobilità moderata (3-4 mm) e buona o soddisfacente della palpebra, viene mostrata la chirurgia sul muscolo che solleva la palpebra superiore (riparazione del tendine, refixation, resezione o duplicazione).

Con la minima mobilità delle palpebre, è sospeso dal muscolo frontale, che fornisce un sollevamento meccanico della palpebra quando si alza il sopracciglio. I risultati estetici e funzionali di questa operazione sono peggiori dell'effetto degli interventi sull'elevatore della palpebra superiore, ma in questa categoria di pazienti non c'è alternativa alla sospensione.

Per il sollevamento meccanico della palpebra, è possibile utilizzare speciali arcate fissate al bordo degli occhiali, utilizzando speciali lenti a contatto. Di solito questi dispositivi sono scarsamente tollerati, quindi sono usati molto raramente.

Con una buona mobilità del secolo, l'effetto del trattamento chirurgico è alto, stabile.

correzione

L'operazione per la correzione della ptosi della palpebra superiore può essere eseguita in anestesia locale e in anestesia generale e dura da 30 minuti a 1 ora.

Durante l'operazione con ptosi acquisita, una sottile striscia di pelle viene rimossa sulla palpebra superiore, il setto orbitale viene tagliato, l'aponeurosi del muscolo che solleva la palpebra superiore viene tagliata, l'aponeurosi viene accorciata e cucita alla piastra tarsale (cartilagine palpebrale) appena sotto.


Palpebra superiore abbassata (ptosi)

Alla fine dell'operazione, la ferita viene suturata con una sutura cosmetica continua. La chirurgia per correggere la ptosi della palpebra superiore può essere eseguita insieme alla blefaroplastica.

Durante l'operazione per la correzione della ptosi congenita della palpebra superiore, viene anche rimossa una piccola striscia di pelle e viene tagliato il setto orbitale. Il muscolo viene rilasciato delicatamente, sollevando la palpebra superiore, su cui sono posizionati diversi punti, per accorciarlo (viene eseguita la plicatura muscolare) e la ferita viene suturata con un punto cosmetico continuo. Nei casi di ptosi congenita grave delle palpebre, il muscolo che solleva la palpebra può essere suturata al muscolo frontale.

Dopo l'intervento chirurgico per la correzione della ptosi
Dopo l'intervento chirurgico per correggere il taglio dell'occhio, viene applicata una benda sulle palpebre, che di solito viene rimossa dopo 2-4 ore. Il dolore non è solitamente pronunciato e la maggior parte dei pazienti non ha bisogno di assumere analgesici. Le suture dalla pelle intorno agli occhi vengono rimosse dal terzo al quinto giorno dopo l'intervento. Edemi e lividi che si verificano dopo l'intervento di solito scompaiono entro 7-10 giorni. Il risultato estetico di solito rimane per tutta la vita.

Cos'è la blefaroptosi, perché si manifesta e come eliminarla

La ptosi secolare, o blefaroptosi, è il prolasso della palpebra superiore rispetto al bordo dell'iride superiore a 2 mm. Non è solo un difetto estetico, ma può essere un sintomo di una certa patologia e portare, soprattutto nei bambini, a una diminuzione persistente dell'acuità visiva.

Sintomi e cause della ptosi della palpebra superiore

I sintomi principali sono:

  • blefaroptosi direttamente visibile visivamente;
  • espressione del viso assonnata (con lesione bilaterale);
  • la formazione di rughe della pelle della fronte e il facile innalzamento delle sopracciglia quando si cerca di compensare la ptosi;
  • inizio rapido dell'affaticamento degli occhi, sensazione di disagio e dolore con una tensione sugli organi visivi, lacrimazione eccessiva;
  • la necessità di uno sforzo per chiudere gli occhi;
  • con il tempo o lo squint subito, diminuzione dell'acuità visiva e visione doppia;
  • "Postura di un astrologo" (leggera caduta della testa all'indietro), particolarmente caratteristica dei bambini ed essere una risposta adattiva mirata a migliorare la vista.

Il meccanismo per lo sviluppo di questi sintomi e la stessa ptosi è il seguente. Il funzionamento motorio della palpebra e la larghezza della fessura palpebrale dipendono dal tono e dalle contrazioni:

  • Levatore della palpebra superiore (levatorgus), che controlla la posizione verticale di quest'ultima;
  • Muscoli circolari dell'occhio, che consente di chiudere l'occhio in modo costante e rapido;
  • I muscoli frontali favoriscono la contrazione, la compressione della palpebra con il massimo look up.

Il tono e la contrazione sono effettuati sotto l'influenza di impulsi nervosi che arrivano ai muscoli circolari e frontali dal nervo facciale. Il suo nucleo si trova nel tronco cerebrale sul lato corrispondente.

Il muscolo che solleva la palpebra superiore è innervato da un gruppo di neuroni (fascio destro e sinistro del nucleo centrale caudale), che fanno parte del nucleo del nervo oculomotore, anch'esso localizzato nel cervello. Vengono inviati ai muscoli del proprio e al lato opposto.

Classificazione della ptosi

Può essere bilaterale e unilaterale (nel 70%), vero e falso (pseudoptosi). False ptosi causato da un eccesso di volume della cute e del tessuto sottocutaneo, ernia secolo, lo strabismo, diminuita elasticità dei bulbi oculari, e di solito è bilaterale, ad eccezione lati degli occhi endocrino patologia.

Inoltre, ci sono omissioni fisiologiche e patologiche delle palpebre. Il suddetto gruppo di nervi associati al sistema nervoso simpatico, alla retina, con l'ipotalamo e altre strutture cerebrali, nonché frontale, regioni temporali e occipitale della corteccia cerebrale. Pertanto, il livello di tono muscolare e la larghezza degli occhi della fessura nello stato fisiologico sono in stretta relazione con lo stato emotivo della persona, stanchezza, rabbia, sorpresa, la reazione al dolore, etc. La blefaroptosi in questo caso è bilaterale ed è non permanente, relativamente di breve durata.

Patologico stesso ptosi avviene a traumi o processi infiammatori bulbo oculare o muscolare esercitano movimento del secolo, in processi meningi e disturbi infiammatori su diversi livelli (nucleare, sopranucleare e emisferici) nel sistema nervoso conduttiva infarti e tumori del cervello, disturbi della innervazione simpatica e trasmissione di impulsi nervosi ai muscoli, con lesioni delle radici superiori del midollo spinale, lesioni del plesso nervoso brachiale (plessopatia), ecc.

A seconda del grado della condizione patologica si distinguono:

  1. Ptosi parziale, o grado I, in cui la palpebra superiore copre 1/3 della pupilla.
  2. Parziale (II grado) - quando metà o 2/3 della pupilla sono coperti.
  3. Full (III grado) - copertina pupilla completa.

A seconda della causa, la blefaroptosi è suddivisa in:

Patologia congenita

Ptosi congenita della palpebra superiore si verifica:

  • Nella sindrome Horner congenita, in cui la ptosi si combina con la contrazione della pupilla, l'espansione dei vasi sanguigni congiuntivali, facilitando sudorazione sulla faccia e una posizione appena percettibile profonda del globo oculare;
  • La sindrome Marcus - Hun (palpebromandibulyarnaya synkinesis) rappresenta una scomparsa omissione secolo durante l'apertura della bocca, masticare, sbadigliare o spostamento quando la mascella inferiore nella direzione opposta. Questa sindrome è il risultato di una connessione patologica congenita tra il nucleo dei nervi trigemino e oculomotore;
  • Con la sindrome di Duane, una rara forma congenita di strabismo, in cui non c'è capacità di spostare l'occhio verso l'esterno;
  • Come una ptosi isolata, a causa dell'assenza completa o dello sviluppo anormale dell'elevatore o del suo tendine. Questa patologia congenita è molto spesso ereditata ed è quasi sempre bilaterale;
  • Con miastenia congenita o anomalie dell'innervazione dell'elevatore;
  • Eziologia neurogena, in particolare nella paresi congenita della terza coppia di nervi cranici.

Ptosi congenita della palpebra superiore nei bambini

Ptosi acquisita

ptosi acquisita solito è unilaterale e spesso sviluppa a causa di trauma, cambiamenti età, tumori o malattie (ictus, herpes zoster, ecc), a seguito del quale sono paresi elevatore o paralisi.

Le seguenti forme di base della condizione patologica acquisita sono convenzionalmente distinte, che possono anche essere di natura mista:

aponeurotica

La causa più comune è il prolasso involutivo correlato all'età della palpebra superiore a causa di cambiamenti distrofici e debolezza dell'aponeurosi muscolare. Meno comunemente, la causa può essere una lesione traumatica, un trattamento a lungo termine con farmaci corticosteroidi.

miogena

Di solito si manifesta in miastenia grave o sindrome miastenica, distrofia muscolare, sindrome di blefarofimosi o come conseguenza di miopatie oculari.

neurogena

Si verifica soprattutto a causa di violazioni della innervazione del nervo oculomotoria - nella sindrome aplasia di quest'ultimo, paresi, sindrome di Horner, sclerosi multipla, ictus, neuropatia diabetica, aneurismi intracranici, oftalmoplegicheskoy emicrania.

Inoltre, la ptosi neurogenica si trova anche nella sconfitta della via simpatica, che inizia nella regione ipotalamica e nella formazione reticolare del cervello. La blefaroptosi associata a danno del nervo oculomotore è sempre combinata con pupilla dilatata e movimento oculare alterato.

La trasmissione impulsiva degli impulsi dal nervo al muscolo si verifica spesso come complicanza dopo la somministrazione di Botox e dei suoi analoghi (Dysport, Xeomin) nel terzo superiore della faccia. In questo caso, la blefaroptosi può essere associata a una violazione del divertimento

secolo del secolo a seguito della diffusione della tossina nell'elevatore. Tuttavia, il più delle volte questa condizione si sviluppa a causa del sovradosaggio locale, se una sostanza entra o si diffonde nel muscolo frontale, è eccessivamente rilassata e l'eccesso della piega cutanea è aggravato.

meccanico

O completamente isolato ptosi a causa di infiammazione ed edema, il coinvolgimento isolato di elevatore, cicatrici, processi patologici nella cavità oculare, ad esempio, i tumori, danni alla parte anteriore dell'orbita, l'atrofia unilaterale dei muscoli facciali, per esempio, dopo un ictus, una significativa formazione di tumori secolo.

Blefaroptosi della palpebra superiore dopo blefaroplastica

Può essere sotto forma di una delle forme elencate o della loro combinazione. Si pone come risultato di edema infiammatorio postoperatorio, danni di vie di drenaggio dei fluidi interstiziali, con conseguente disturbata suo flusso e sviluppata come gonfiore dei tessuti, danno muscolare o aponeurosi muscolare e ematomi, limitando la loro funzione danneggiato terminazioni nervose rami formano aderenze grossolane.

Come trattare questa condizione patologica?

Ptosi della palpebra superiore acquisita

Trattamento della ptosi della palpebra superiore

Esistono metodi conservativi di trattamento e varie tecniche chirurgiche. La loro scelta dipende dalla causa e dalla gravità della patologia. Come metodo ausiliario a brevissimo termine, è possibile utilizzare la correzione della ptosi della palpebra superiore fissando quest'ultimo con un cerotto adesivo. Questo metodo è utilizzato principalmente come temporaneo e aggiuntivo, quando è necessario eliminare complicanze sotto forma di fenomeni congiuntivali infiammatori, nonché nel caso di complicanze dopo terapia botulinica.

Trattamento della ptosi della palpebra superiore dopo Botox, Dysport, Xeomin

È effettuato introducendo il prozerin, prendendo le più alte dosi di vitamine "B1"E" B6"O la loro introduzione in soluzioni per iniezione, fisioterapia (elettroforesi con una soluzione di prozerina, darsonval, microcorrenti, galvanoterapia), laser terapia, massaggio del terzo superiore del viso. Allo stesso tempo, tutte queste misure contribuiscono solo leggermente al ripristino della funzione muscolare. Il più delle volte si verifica da solo entro 1-1,5 mesi.

Terapia non chirurgica

Il trattamento della ptosi della palpebra superiore senza intervento chirurgico è possibile anche con una falsa blefoptosi o in alcuni casi la forma neurogena di questa condizione patologica. La correzione viene effettuata in fisioterapisti attraverso l'applicazione della fisioterapia e del massaggio sopra. Si raccomanda inoltre che il trattamento a casa - è un massaggio, esercizi per tonificare e rafforzare i muscoli del terzo superiore del viso, sollevando crema, lozione con estratto di foglie di betulla, decotto di radice di prezzemolo, succo di patata, il trattamento cubetti di ghiaccio con infusione o decotto di erbe appropriate.

Gli esercizi ginnici per la ptosi della palpebra superiore sono:

  • movimento circolare degli occhi, guardando in alto, in basso, a destra ea sinistra con una testa fissa;
  • la massima apertura possibile degli occhi per 10 secondi, dopo di che è necessario chiudere strettamente gli occhi e filtrare i muscoli anche per 10 secondi (ripetere la procedura fino a 6 volte);
  • sessioni ripetute (fino a 7) di lampeggio rapido per 40 secondi con la testa lanciata all'indietro;
  • sessioni ripetute (fino a 7) abbassando gli occhi con la testa gettata all'indietro con uno sguardo ritardato sul naso per 15 secondi e seguito dal rilassamento, e altri.

Va notato che tutti i metodi di trattamento conservativi non sono principalmente terapeutici, ma profilattici. A volte con il primo grado con le forme sopra descritte di blefaroptosi, la terapia conservativa contribuisce solo a un leggero miglioramento o rallentamento della progressione del processo.

In tutti gli altri casi della condizione patologica e con blefaroptosi di II o III grado, è necessario utilizzare metodi chirurgici.

Chirurgia per ptosi della palpebra superiore

Per eliminare questa patologia, è stato sviluppato un numero molto grande di tecniche chirurgiche, che sono combinate in tre gruppi.

Tecnica di Hess

Una tipica operazione chirurgica del primo gruppo è la tecnica di Hess. Viene eseguito in caso di presenza di paralisi del muscolo retto superiore e del levatore, ma con la condizione che il muscolo frontale funzioni correttamente. La prestazione tecnica dell'operazione consiste in un'incisione cutanea longitudinale al centro del sopracciglio e nella dimensione di quest'ultimo. La pelle viene separata (separata) da un bisturi, in qualche modo non raggiungendo il bordo (ciliare).

Successivamente, vengono applicate tre suture per via sottocutanea in modo tale che i fili attraversino lo spessore del muscolo frontale. Come risultato della loro tensione, viene tirato fuori un secolo. I punti vengono rimossi dopo 21 giorni, durante i quali e nei giorni seguenti si verifica la formazione di corde del tessuto connettivo. Quest'ultimo e sollevare la palpebra a causa della riduzione del muscolo frontale.

Tecnica Mote

È la base degli interventi chirurgici nel secondo gruppo. Il suo significato sta nel fatto che a causa del muscolo retto superiore, in assenza della sua paralisi, la funzione del muscolo di sollevamento è migliorata. Questo metodo è usato molto raramente, a causa della complessità della sua implementazione tecnica.

Tecnica Eversbusch

Questa operazione appartiene ai metodi chirurgici del terzo gruppo. Il suo significato è di formare una piega sul tendine dell'ascensore. In pratica, la modifica dell'operazione Eversbusch proposta da Blashkovich era particolarmente diffusa.

La sua tecnica consiste nel girare la palpebra su uno speciale sollevatore a coperchio, su una pinzetta speciale (Burkharrdt - Sturupov) o su una piastra Jaeger, progettata per fissare la palpebra attorcigliata e proteggere il bulbo oculare da eventuali danni. Quindi la congiuntiva viene tagliata orizzontalmente lungo il bordo superiore della piastra cartilaginea e tre fili di sutura vengono trasportati attraverso il bordo superiore dell'incisione. La congiuntiva è separata con un bisturi dal muscolo che solleva le palpebre, attraverso il quale vengono anche tenute tre punti di sutura nel punto di fissazione, e i fili sono legati insieme.

Tirando su l'ultimo, attraversare il muscolo nel punto di attacco alla cartilagine e produrre la sua separazione nella profondità dell'orbita. Dopo questo, i fili di sutura che sono stati applicati alla congiuntiva vengono fatti passare attraverso il muscolo di sollevamento e la cartilagine viene asportata ed escissa dal muscolo circolare, ad eccezione delle sue piccole strisce (2-3 mm di larghezza). I punti che sono stati applicati alla mucosa dell'occhio e al muscolo di sollevamento sono eseguiti attraverso la parte restante della placca cartilaginea e attraverso la pelle - all'esterno, dove sono fissati su rulli di garza. I fili di sutura vengono rimossi dopo una settimana e mezzo - due settimane.

Blefaroplastica palpebre superiori

Pertanto, le indicazioni per il trattamento chirurgico sono le omissioni della palpebra superiore di natura congenita e la blefaroptosi acquisita, un tempo lungo (6 mesi o più) non suscettibile di correzione efficace con metodi conservativi.

Cos'è la ptosi della palpebra superiore (blefaroptosi) e il trattamento senza chirurgia

La ptosi del secolo è una patologia della posizione della palpebra superiore, in cui è abbassata e copre parzialmente o completamente la fessura dell'occhio. Un altro nome per l'anomalia è la blefaroptosi.

Normalmente, la palpebra dovrebbe coprire l'iride dell'occhio di non più di 1,5 mm. Se questo valore viene superato, parla dell'omissione patologica della palpebra superiore.

La ptosi non è solo un difetto estetico che distorce in modo significativo l'aspetto di una persona. Interferisce con il normale funzionamento dell'analizzatore visivo, poiché impedisce la rifrazione.

Classificazione e cause della ptosi del secolo

A seconda del momento di comparsa della ptosi è suddiviso in:

A seconda del grado di omissione del secolo è:

  • Parziale: si sovrappone a non più di 1/3 della pupilla
  • Incompleto: copre fino a 1/2 allievo
  • Completo: la palpebra copre completamente la pupilla.

Il tipo di malattia acquisito, in base all'eziologia (cause della ptosi della palpebra superiore) è suddiviso in diversi tipi:

Per quanto riguarda i casi di ptosi congenita, può verificarsi a causa di due motivi:

  • Anomalia dello sviluppo del muscolo che solleva la palpebra superiore. Può essere combinato con strabismo o ambliopia (sindrome dell'occhio pigro).
  • La sconfitta dei centri nervosi dell'oculomotore o del nervo facciale.

Sintomi di ptosi

La principale manifestazione clinica della malattia è l'omissione della palpebra superiore, che porta alla chiusura parziale o completa della fessura palpebrale. Allo stesso tempo, le persone cercano di sforzare al massimo il muscolo frontale in modo che le sopracciglia siano sollevate e la palpebra sollevata.

Abbassare la palpebra impedisce il verificarsi di movimenti di ammiccamento e questo porta all'emergere di dolore e affaticamento degli occhi. Ridurre la frequenza dei lampeggiamenti provoca danni al film lacrimale e allo sviluppo della sindrome dell'occhio secco. Può anche causare l'infezione dell'occhio e lo sviluppo di una malattia infiammatoria.

Caratteristiche della malattia nei bambini

Nell'infanzia, la ptosi è difficile da diagnosticare. Ciò è in gran parte dovuto al fatto che la maggior parte delle volte il bambino dorme ed è con gli occhi chiusi. È necessario monitorare attentamente l'espressione sul volto del bambino. A volte la malattia può manifestarsi con frequenti battito di palpebra dell'occhio colpito durante l'alimentazione.

In età avanzata, la ptosi nei bambini può essere sospettata per i seguenti motivi:

  • Mentre legge o scrive, il bambino prova a gettare indietro la testa. Ciò è dovuto alla limitazione dei campi visivi quando la palpebra superiore viene lasciata cadere.
  • Contrazione muscolare incontrollata sul lato interessato. A volte questo è scambiato per un tic nervoso.
  • Reclami alla fatica dopo il lavoro visivo.

I casi di ptosi congenita possono essere accompagnati da un epicanto (sporgenza sopra le pieghe della pelle delle palpebre), strabismo, danno alla cornea e paralisi dei muscoli oculari. Se la ptosi non viene eliminata in un bambino, porterà allo sviluppo dell'ambliopia e ad una diminuzione della vista.

diagnostica

Un'indagine completa comprende i seguenti studi:

  • Definizione dell'acuità visiva;
  • Determinazione dei campi visivi;
  • Oftalmoscopia con lo studio del fondo;
  • Esame della cornea;
  • Indagine sulla produzione di liquido lacrimale;
  • Biomicroscopia oculare con valutazione del film lacrimale.

I bambini vengono esaminati con particolare attenzione, poiché la ptosi è spesso associata all'ambliopia degli occhi. Assicurati di controllare l'acuità visiva dei tavoli Orlova.

Trattamento per la ptosi

operazione

Per quanto riguarda i casi di ptosi congenita della palpebra superiore, è necessario ricorrere all'intervento chirurgico. Ha lo scopo di accorciare il muscolo che solleva la palpebra.

Le fasi principali dell'operazione:

  1. Un'incisione è fatta nell'area superiore della palpebra.
  2. Un muscolo che solleva la palpebra o il suo tendine viene portato nella ferita chirurgica.
  3. Una parte delle fibre muscolari viene rimossa per accorciarle.
  4. Vengono applicati punti cosmetici.

Dopo l'intervento, viene applicata una medicazione asettica (sterile) all'occhio e vengono prescritti preparati antibatterici ad ampio spettro. Questo è necessario per prevenire l'infezione della ferita.

medicina

L'omissione della palpebra superiore può essere curata con un metodo conservativo. Per ripristinare la funzionalità dei muscoli oculomotori, utilizzare i seguenti metodi di terapia:

  • La terapia ad altissima frequenza è un metodo di fisioterapia in cui la cornea viene delicatamente ed efficacemente influenzata da un campo elettromagnetico ad alta frequenza;
  • Farmaci che nutrono il tessuto nervoso danneggiato;
  • Esercizi ginnici stringono i muscoli degli occhi indeboliti;
  • La galvanizzazione è un metodo fisioterapico, in cui l'area danneggiata è influenzata da una corrente elettrica a bassa tensione costante;
  • Auto massaggio

Se la palpebra superiore viene rilasciata dopo un'iniezione di tossina botulinica, è necessario instillare colliri con alfagan, ipratropium, lopidina e fenilefrina. Tali farmaci contribuiscono alla riduzione dei muscoli oculari e, di conseguenza, la palpebra si alza.

Per accelerare il sollevamento della palpebra dopo Botox, è possibile utilizzare maschere mediche, creme per la pelle intorno alle palpebre. Inoltre, i professionisti raccomandano quotidianamente di massaggiare le palpebre e di visitare la sauna a vapore.

esercizi

Lo speciale complesso ginnico aiuta a rafforzare e stringere i muscoli degli occhi. Ciò è particolarmente vero per la ptosi involutiva, che è il risultato di un invecchiamento naturale.

Ginnastica per gli occhi con ptosi della palpebra superiore:

  • Guarda dritto, quindi esegui movimenti circolari con gli occhi in senso orario. Ripeti 5 volte. Fai l'esercizio a passo lento, muovi solo gli occhi.
  • Guarda in alto, quindi apri la bocca e sbatti le palpebre spesso e spesso. Per iniziare, fai l'esercizio per 30 secondi, quindi aumenta gradualmente il tempo.
  • Le palpebre somknite contano fino a 5, aprono gli occhi e dirigono gli occhi in avanti. Frequenza di ripetizione: 6 volte.
  • Apri gli occhi, premi le dita sulle tempie, tira delicatamente la pelle. Batti spesso. Eseguire per 30 secondi, nel tempo, aumentare la durata dell'esercizio. Assicurati che le tue dita non si muovano.
  • Chiudi gli occhi, con le dita tira leggermente la pelle vicino agli angoli esterni. Superando la resistenza, prova ad alzare le palpebre superiori.
  • Piega la testa all'indietro, chiudi gli occhi.

Solo con l'implementazione regolare di una serie di esercizi per la ptosi della palpebra superiore, noterai l'effetto.

Rimedi popolari

Il trattamento della ptosi della palpebra superiore, specialmente nella fase iniziale, è possibile a casa. I rimedi popolari sono sicuri e gli effetti collaterali sono praticamente assenti.

Ricette popolari per combattere la ptosi della palpebra superiore:

  • Fai un decotto di qualsiasi erba medicinale adatta, congelalo e pulisci quotidianamente la pelle intorno agli occhi con cubetti di ghiaccio. Ripeti al mattino e alla sera dopo aver lavato con acqua tiepida.
  • Preparare un decotto a base di erbe (camomilla, prezzemolo, foglie di betulla), tamponare la garza e applicare sulla palpebra irritata per 10 minuti. Comprime ogni giorno.
  • Sbattere il tuorlo d'uovo, aggiungere 5 gocce di sesamo o olio d'oliva, mescolare. Trattare la palpebra superiore, dopo 20 minuti, risciacquare con acqua tiepida.
  • Strofinare le patate crude di medie dimensioni, metterle in frigorifero, dopo 20 minuti, trattare la palpebra con una massa e lasciare agire per 15 minuti. Risciacquare con acqua tiepida.

Risultati sorprendenti possono essere ottenuti con l'uso integrato di maschere e massaggi. Tecnica di massaggio:

  1. Tratta le tue mani con un agente antibatterico;
  2. Rimuovere il trucco dalla pelle intorno agli occhi;
  3. Tratti le palpebre con olio da massaggio;
  4. Eseguire movimenti leggeri di carezza nella palpebra superiore nella direzione dall'angolo interno dell'occhio verso l'esterno. Quando si tratta la palpebra inferiore, spostarsi nella direzione opposta;
  5. Dopo il riscaldamento, picchietti delicatamente la pelle intorno agli occhi per 60 secondi;
  6. Quindi premere continuamente sulla pelle della palpebra superiore. Non toccare i bulbi oculari;
  7. Copriti gli occhi con cotton fioc impregnati di infuso di camomilla.

Foto di ptosi della palpebra superiore

Recensioni sul funzionamento della rimozione della ptosi della palpebra superiore

Se hai avuto un'operazione di rimozione della ptosi, assicurati di lasciare il tuo feedback nei commenti di questo articolo, questo aiuterà un gran numero di lettori.

Google+ Linkedin Pinterest