Blefarite - che cos'è? Foto, sintomi e trattamento

Blefarite è un gruppo di malattie che sono caratterizzate da infiammazione delle palpebre con danni ai bordi esterni. Di solito la blefarite si sviluppa su entrambi i lati. Il processo infiammatorio è accompagnato da significativo disagio. Questa patologia non appartiene al gruppo dei contagiosi, cioè infettivi.

La malattia è caratterizzata da decorso cronico, sebbene vi siano sia forma cronica che acuta. Nella maggior parte dei casi, la malattia non causa significativi problemi alla vista. L'infiammazione delle palpebre è più comune nei pazienti anziani, ma ci sono frequenti casi di sviluppo della patologia e in persone di altri gruppi di età, compresi i bambini.

Cos'è?

Blefarite è un grande gruppo di varie malattie degli occhi accompagnate da infiammazione cronica dei bordi delle palpebre. Questa malattia ha molte cause che non sono sempre nel campo oftalmico, ma a prescindere da ciò, le manifestazioni di blefarite sono simili.

cause di

Prima di tutto, va notato che non tutti possono avere la blefarite dagli occhi. Per il suo sviluppo richiede la presenza di fattori predisponenti che contribuiscono alla comparsa della malattia. Questi includono:

  1. Eredità gravata. È dimostrato che ogni persona ha una tendenza a determinate patologie. Blefarite non fa eccezione. Indirettamente, si può determinare la propria predisposizione analizzando le malattie esistenti in parenti stretti. Se è stata loro fornita questa diagnosi, o ci sono stati segni di infiammazione nell'area specificata (arrossamento, disagio, dolore, ecc.), La genetica svolge il ruolo di fattore di rischio;
  2. Immunità ridotta. Questa condizione può apparire come risultato della malattia (HIV, diabete, processi oncologici, in misura minore in qualsiasi malattia cronica), nonché durante i normali sovraccarichi fisici / mentali. Stress, mancanza di sonno, superlavoro - tutto ciò indebolisce i nostri meccanismi di protezione;
  3. Cattive abitudini: fumo, abuso di alcool. Queste sostanze non solo influenzano negativamente la funzione immunitaria, ma anche parzialmente interrompono il normale metabolismo nel derma;
  4. La presenza di allergie. Per le persone che reagiscono all'azione di alcune sostanze (polvere, lana, polline, emissioni industriali, ecc.) Con l'infiammazione, c'è sempre la possibilità di danneggiare le palpebre, se un allergene le colpisce o lo sviluppo della dermatite atopica generale.

Se il paziente ha una sola delle suddette condizioni, l'effetto su di lui della causa della blefarite può portare a malattia.

I sintomi della foto blefarite

Il corso di qualsiasi forma di blefarite è accompagnato da sintomi tipici (vedi foto):

  • prurito;
  • sensazione di bruciore;
  • ciglia di legame;
  • la formazione di placca sulla palpebra;
  • occhi asciutti;
  • arrossamento;
  • gonfiore degli affetti;
  • sensazione di corpo estraneo;
  • irritazione;
  • secolo;
  • aumento della temperatura;
  • aumento della lacrimazione;
  • indossare le lenti a contatto porta ad un aumento di irritazione e disagio, in alcuni casi può svilupparsi ulcerazione;
  • scarico giallo o verdastro - appare principalmente al mattino ed è caratteristico della blefarite infettiva.

Il quadro clinico della malattia può variare in una certa misura a seconda della sua particolare varietà.

Blefarite demodectica

Questa forma si sviluppa a seguito della sconfitta di Demodex da parte della zecca, a seguito della quale si sviluppa l'infiammazione. Il sintomo iniziale di blefarite di questo tipo è un forte prurito, peggiorato dopo il sonno. Le ciglia diventano rosse, ispessite, c'è una forte sensazione di dolore negli occhi. Il segreto delle ghiandole sebacee e dei frammenti di cellule si accumula tra le ciglia.

Blefarite allergica

I sintomi della blefarite allergica, nella maggior parte dei casi, appaiono improvvisamente e sono chiaramente associati a qualsiasi fattore esogeno. La malattia è accompagnata da gonfiore e prurito persistente delle palpebre, lacrimazione, scarico mucoso dagli occhi, fotofobia e taglio negli occhi. Per la blefarite allergica, l'oscuramento della pelle delle palpebre (il cosiddetto "livido allergico") è tipico.

Blefarite squamosa

Quando si verifica, un ispessimento delle palpebre, la comparsa di iperemia, aree epiteliali con un numero eccessivo di formazioni squamose. Dopo una notte di sonno le ciglia si uniscono per un segreto secreto dalle ghiandole sebacee. Il tentativo di rimuovere la bilancia da solo non porta a nulla, dal momento che hanno un'alta densità di adattamento. Nel buio aumenta il prurito. Occhi rapidamente stanchi di luce artificiale. L'ipersensibilità a sostanze irritanti come polvere, calore, vento, luce intensa si manifesta anche.

Blefarite ulcerosa

Si verifica con la formazione di croste giallastre, con la rimozione delle quali si aprono le ulcere. Dopo la guarigione delle ulcerazioni, si formano cicatrici, a causa delle quali la normale crescita delle ciglia (trichiasi) è disturbata. Nei casi più gravi, le ciglia possono scolorire (poliosi) e cadere (madarosi), e il bordo ciliare anteriore diventa ipertrofico e rugoso.

Blefarite di Meibomiev

È una malattia delle ghiandole di Meibomio, che si trovano nello spessore della cartilagine palpebrale. Le palpebre del paziente diventano ispessite, ricoperte da croste grigio-gialle. Un sintomo pronunciato di blefarite di questo tipo è il contenuto biancastro che si distingue dalle palpebre quando viene premuto. La congiuntivite è spesso associata a questo tipo di malattia.

diagnostica

La diagnosi di blefarite può essere osservata dalle palpebre con uno speciale microscopio oftalmico - lampada a fessura. In alcuni casi, è necessario un ulteriore esame di laboratorio della composizione cellulare e microbica del raschiamento congiuntivale ed è possibile l'esame microscopico delle ciglia per demodex.

Tuttavia, è importante non dimenticare che solo un oftalmologo può fornire la diagnosi corretta (il successo del trattamento dipende dalla determinazione della causa esatta della malattia).

Trattamento della blefarite

Quando si verifica blefarite, il trattamento deve essere completo e preferibilmente eziologicamente diretto, vale a dire È necessario eliminare la causa della malattia. WC richiesto aree danneggiate ogni 2-3 volte.

  • Con semplice blefarite, le squame vengono rimosse con un batuffolo di cotone inumidito con soluzione di furatsilina, seguito da un attento trattamento con una soluzione alcolica di verde brillante 1%. L'unguento di desametasone è applicato 2-3 volte al giorno per le palpebre.
  • In caso di disfunzione delle ghiandole di Meibomio, le palpebre vengono trattate come descritto sopra e massaggiate con una bacchetta di vetro dopo l'instillazione di gocce di anestetico (Dikain, Alkain). In tutti i casi, è necessario instillare una soluzione antisettica nel sacco congiuntivale (soluzione di sulfacil-sodio 20%, soluzione di cloramfenicolo 0,25%) per prevenire la diffusione del processo infiammatorio.
  • Per la blefarite seborroica è indicata la lubrificazione delle palpebre con l'unguento oculare con idrocortisone e l'instillazione "lacrima artificiale". Nel trattamento della blefarite demodectica, oltre alle misure igieniche generali, si utilizzano speciali pomate antiparassitarie (metronidazolo, zinco-ittiolo), gocce alcaline; Terapia sistemica con metronidazolo.
  • In caso di blefarite ulcerosa, le croste si ammorbidiscono con unguenti (tetraciclina 1%, eritromicina 1%) e trattano con una soluzione antisettica. L'unguento ormonale è controindicato.
  • La blefarite demodectica richiede un trattamento a lungo termine (almeno 1,5 mesi). La pelle del viso viene trattata con sapone di catrame. Le aree danneggiate sono trattate con antisettici. 2-3 volte al giorno applicare il metrogel-gel. Se ci sono manifestazioni di allergie (prurito, bruciore), usare gocce con desametasone (Maxidex, Oftan-desametasone).

La terapia sistemica per blefarite comprende vitamine, terapia immunostimolante, autoemoterapia. La combinazione del trattamento locale e generale con la fisioterapia (UHF, magnetoterapia, elettroforesi, darsonvalizzazione, UVR), la radiazione dei raggi di Bucca è efficace.

Per complicate forme di blefarite, può essere richiesto un trattamento chirurgico: rimozione del calazio, trichiasi delle palpebre, correzione della torsione o inversione della palpebra.

Forse il trattamento dei rimedi popolari della blefarite, e alcuni di loro hanno tutto il diritto di esistere. Ad esempio, asciuga le palpebre con un decotto di camomilla e calendula, un forte tè verde e nero.

Comprime e procedure igieniche

Il primo passo è assicurare il deflusso delle secrezioni delle ghiandole pulendo i loro dotti. A questo scopo, le ghiandole sono riscaldate da impacchi caldi e umidi. Un effetto positivo può essere ottenuto ripetendo la procedura 3-4 volte al giorno. Comprimere da un tovagliolo o un asciugamano bagnato viene applicato per 5-10 minuti.

È necessaria anche un'attenta igiene dei bordi delle palpebre, suggerendo la loro delicata detersione di croste e forfora. Si consiglia di utilizzare shampoo diluito per bambini. Si inumidisce con un batuffolo di cotone pulito e pulisce le palpebre nella direzione dall'angolo esterno dell'occhio verso l'interno. Un alto livello di igiene è una componente indispensabile del trattamento di successo. Regolari procedure di pulizia riducono notevolmente il rischio di infezione e lo sviluppo di complicazioni.

prevenzione

Prima di tutto, è necessario osservare le regole igieniche: non usare asciugamani e fazzoletti per pulire la prima / non la prima freschezza, toccare gli occhi con le mani, che sono gli habitat di vari agenti patogeni.

Con blefarite demodectica, il paziente dovrebbe usare un asciugamano separato che pende da tutti gli altri. Il suo cuscino non dovrebbe "passare" da un membro della famiglia a un altro, è necessario monitorarlo da vicino. Il paziente stesso deve affrontare consapevolmente il problema di prevenire l'infezione dei suoi familiari, osservando in pratica le regole di igiene, vicino alla procedura di quarantena.

Le misure precauzionali della blefarite consistono nel trattamento obbligatorio delle infezioni croniche, evitando il contatto con sostanze allergiche, il trattamento tempestivo dei disturbi delle ghiandole sebacee, osservando l'igiene visiva, migliorando le condizioni degli standard di salute sul lavoro e nella vita quotidiana.

Blefarite: tipi di malattia e metodi di trattamento

La blefarite è chiamata l'intero complesso delle malattie oftalmiche associate all'infiammazione delle palpebre. Esistono diversi tipi di questa patologia e differiscono nelle cause e nei metodi di trattamento, ma le caratteristiche del decorso della malattia coincidono largamente.

Se a una persona è stata diagnosticata la blefarite, assicurati di prestare attenzione allo stato della sua salute. L'aspetto di questa patologia può indicare che le forze immunitarie sono significativamente ridotte. Ecco perché, quando compaiono i segni di questa malattia, è necessario sottoporsi a un esame completo.

Cause di blefarite

Questa patologia può essere causata da una varietà di motivi. I più comuni sono i seguenti:

  1. Danni alla pelle delle palpebre con acari Demodex. Molte persone hanno questi parassiti e vivono nei follicoli piliferi, sulla superficie della pelle, nelle ghiandole sebacee. Se l'immunità diminuisce, le zecche iniziano a proliferare attivamente e di conseguenza cadono sulla pelle delle palpebre. Ecco perché si sviluppa blefarite demodettica.
  2. Ipersensibilità a determinati stimoli. Tali sostanze includono polvere, peli di animali, polline, cosmetici. In questo caso, una persona ha blefarite allergica, che è spesso accompagnata da infiammazione della mucosa dell'occhio. L'allergia al corpo contribuisce alle singole malattie - gastrite, diabete, colecistite.
  3. Affaticamento degli occhi Blefarite si verifica spesso nelle persone con ipermetropia, che non usano gli occhiali. I muscoli costantemente tesi sono molto spesso stanchi, una persona sperimenta un certo disagio, motivo per cui si stropiccia gli occhi con le mani. È per questo motivo che si verifica l'infezione, contribuendo allo sviluppo di blefarite.
  4. Infezione da infezione attraverso il flusso linfatico o il flusso sanguigno. In questo caso, la tonsillite cronica, la carie e altre malattie possono essere la fonte di infezione.
  5. Violazione dell'igiene. Questa è la causa più comune di blefarite nei bambini.
  6. Infezione parassitaria Questo motivo dello sviluppo della blefarite è anche più comune nei bambini.

Il rossore degli occhi è un sintomo comune. Impariamo come trattare l'infiammazione dell'occhio e riconoscere la malattia nel tempo.

Ciò che minaccia il distacco della retina, leggi qui.

Nei bambini questa malattia è accompagnata da arrossamento, irritazione e gonfiore delle palpebre. A volte possono comparire piccole croste, piaghe o croste. Il più delle volte durante l'infanzia rivelano due forme di malattia - blefarite ulcerativa e non ulcerativa.

Nel primo caso, la causa della malattia è un'infezione delle ghiandole delle ghiandole o dei follicoli ciliari. La blefarite non ulcerosa può causare dermatite seborroica, pidocchi e reazioni allergiche.

Forme della malattia e sintomi caratteristici

I segni comuni di questa malattia includono quanto segue:

  • Ispessimento e pesante sensazione di palpebre.
  • L'aspetto del prurito negli occhi.
  • Gonfiore e arrossamento delle palpebre.
  • Affaticamento degli occhi
  • Perdita di ciglia, crescita sbagliata.
  • L'aspetto delle squame sulle ciglia.
  • Alta sensibilità a vari stimoli e luce intensa.

Questa malattia non è classificata come infettiva. Tuttavia, se a una persona è stata diagnosticata una blefarite demodectica, si raccomanda che i suoi effetti personali siano tenuti separati dagli altri membri della famiglia, in quanto vi è una minaccia di infezione da zecche pericolose.

Oltre ai sintomi comuni, ciascuna delle varietà di blefarite è caratterizzata da sintomi che sono unici per lei. In medicina, questi tipi di malattie si distinguono:

Blefarite demodectica. Questa malattia è causata da acari demodex. I principali segni di questa patologia sono prurito, ispessimento e arrossamento delle palpebre.

Tra le ciglia si possono accumulare prodotti di scarto di zecche, oltre al segreto delle ghiandole sebacee. Nello spazio mezhresnichnom, la formazione di scale.

Blefarite cronica. Spesso, lo Staphylococcus aureus porta allo sviluppo di questa patologia. Questa malattia è accompagnata da perdita di ciglia, prurito agli occhi, gonfiore delle palpebre. Occhi acquosi e stanchi rapidamente.

Blefarite allergica. Questa malattia può verificarsi in una persona che ha una ipersensibilità a vari allergeni - fluff, polline, cosmetici, ecc.

In questo caso, le palpebre sono gonfie, la lacrimazione aumenta, ci sono sensazioni di disagio in piena luce, c'è una sensazione di dolore e prurito agli occhi.

Blefarite squamosa. Questa forma della malattia è caratterizzata da ispessimento del margine palpebrale e iperemia. In questo caso, le squame si formano alla base delle ciglia, che hanno un'alta densità di adesione, e quindi non vengono rimosse da sole.

Blefarite di Meibomium. Questa malattia è associata a una violazione del metabolismo secretorio. A causa della mancanza di secrezione nelle ghiandole della palpebra, si può sviluppare ipersecrezione.

Blefarite ulcerosa. Questa patologia è accompagnata da infiammazione, che è caratterizzata dalla formazione di ulcere e pus sul bordo delle palpebre. L'infezione da stafilococco cronica porta alla forma ulcerosa della malattia.

Alla base delle ciglia possono apparire delle croste gialle e sotto di esse si sviluppano ulcere. Dopo che le ferite si sono rimarginate, le cicatrici appaiono al loro posto.

Nei casi più gravi, tutte le ciglia possono cadere e la palpebra anteriore si increspa.

Blefarite angolare. Per questa forma della malattia è caratterizzata dallo sviluppo del processo infiammatorio negli angoli della fessura palpebrale. E negli angoli degli occhi c'è un accumulo di contenuti schiumosi. Le palpebre in questi luoghi si addensano, formano ulcere e crepe.

Molto spesso, questa malattia viene diagnosticata negli adolescenti.

Metodi di trattamento della blefarite

La scelta di uno qualsiasi dei metodi di trattamento dipende dalla causa dello sviluppo di questa malattia. Prima di tutto, si raccomanda di prestare attenzione alla lotta contro la malattia principale e allo stesso tempo è possibile affrontare la terapia del processo infiammatorio per secoli.

Trattamento tradizionale

Di norma, il trattamento della blefarite comprende tre fasi.

  1. Per cominciare, sono prescritte compresse calde: questa procedura consente di scaldare le ghiandole della palpebra e pulire rapidamente i dotti. Comprimere è necessario applicare tre o quattro volte al giorno. Mantenerlo dovrebbe essere dai cinque ai dieci minuti.
  2. Quindi i bordi delle palpebre devono essere liberati dallo scarico patologico. Questa procedura viene eseguita utilizzando un panno di garza, che viene inumidito in acqua con una soluzione di shampoo per bambini.
  3. In conclusione, unguento antibatterico per gli occhi viene applicato sui bordi delle palpebre - può essere la bacitracina, la tetraciclina, l'eritromicina. A volte prescritto corsi brevi di unguenti combinati, che includono componenti antibatterici e corticosteroidi.

Le forme gravi di blefarite sono trattate con un antibiotico sotto forma di compresse. Nel caso di blefarite demodectica, vengono prescritti anche agenti antiparassitari.

Massaggio secolo

È abbastanza efficace per il massaggio blefarico delle palpebre. Per eseguire questa procedura, è necessario prendere un cotton fioc, saturarlo con un'emulsione di sintomicina e accarezzare le palpebre chiuse per due minuti. È necessario condurre un tale massaggio ogni due o tre giorni.

Puoi anche trovare due punti lungo la larghezza del pollice che si trovano al di sopra del centro delle sopracciglia, oltre a due punti sulle tempie, posizionati sotto l'estremità delle sopracciglia. I punti sopra le sopracciglia dovrebbero essere massaggiati, strizzandoli con forza e i punti sulle tempie dovrebbero essere premuti leggermente.

Rimedi popolari

Nel trattamento della blefarite, i metodi della medicina tradizionale sono molto efficaci, che possono essere utilizzati come mezzo aggiuntivo, oltre alla terapia principale. Le compresse da infusioni di piante medicinali, che differiscono in azione antinfiammatoria e antisettica, sono molto utili.

Ad esempio, l'infusione di calendula è efficace - questa pianta non solo allevia la condizione umana, ma aiuta anche a guarire le ferite nelle palpebre.

Puoi anche usare le seguenti ricette:

  1. Prendere un cucchiaio di celidonia, versare 200 g di acqua bollente e lasciare per venti minuti. Applicare la lozione sulle palpebre chiuse tre volte al giorno. Conserva l'impacco necessario per dieci-quindici minuti.
  2. Le infiorescenze fresche di trifoglio devono essere macinate con un frullatore. Dalla sospensione risultante dovrebbe spremere il succo e seppellirlo negli occhi di tre gocce. Questo dovrebbe essere fatto una volta al giorno. Gruel può essere usato per le compresse.
  3. Uno strumento eccellente è anche un massaggio delle palpebre inumidite con tampone di olio di mais. Questa procedura dovrebbe essere ripetuta tre volte al giorno.

Anche la terapia immunostimolante è risultata eccellente. Una persona che soffre di blefarite, dovrebbe essere prescritta vitamine da un medico, questo aiuterà a rafforzare le difese del corpo. Molto utili in questo caso, le vitamine A ed E, che contribuiscono alla rigenerazione dell'epitelio e migliorano la crescita dei capelli.

L'acuità visiva diminuisce dopo cinquanta, la causa della distrofia maculare retinica.

Informazioni sui sintomi della blefarite cronica possono essere trovati in questa recensione.

Prognosi e prevenzione

Con un trattamento sistematico, la prognosi è favorevole, sebbene questa malattia abbia un decorso piuttosto prolungato. Spesso ci possono essere ricadute.

È particolarmente difficile trattare la blefarite da stafilococco, che causa lo sviluppo di chalazions, orzo, congiuntivite cronica, cheratite, trichiasi.

Nella blefarite acuta, è spesso possibile ottenere un effetto positivo dal trattamento, ma a volte può anche svilupparsi la forma cronica della malattia. Durante le sue esacerbazioni, appaiono disagio e difetti estetici, ma, di regola, non si osservano cicatrici della cornea o perdita della vista.

Come misura di prevenzione di questa malattia, si raccomanda di seguire le regole di base dell'igiene. Non asciugarti il ​​viso con l'asciugamano di qualcun altro, usa i fazzoletti di qualcun altro o stropiccia gli occhi con le mani sporche.

Se qualcuno nella famiglia ha blefarite demodectica, i suoi effetti personali dovrebbero essere tenuti separati. Inoltre, non è consigliabile sdraiarsi sul cuscino di una persona infetta.

Occhio di Blefarite: si tratta di una malattia abbastanza grave, caratterizzata da un decorso clinico prolungato e da sintomi molto sgradevoli. Questo è il motivo per cui se compaiono segni di questa patologia, vale la pena consultare un medico che sarà in grado di selezionare un trattamento adeguato.

In che modo la blefarite è pericolosa per l'uomo: sintomi e trattamento

Gli oftalmologi sanno perché si sviluppa la blefarite, i cui sintomi e trattamenti hanno un certo numero di caratteristiche. Quando infiamma il bordo delle palpebre. La causa più comune è l'infezione. In assenza di un trattamento adeguato, questa patologia può portare allo sviluppo di cheratite, aumento della crescita delle ciglia, formazione di ascessi e altre complicanze.

Manifestazioni cliniche della malattia

Quando si tratta di blefarite, il quadro clinico dipende in gran parte dal fattore eziologico e dalla forma della malattia. Questa patologia è squamosa, allergica, parassitaria (demodectica), allergica e regionale. Molto spesso il bordo della palpebra e la congiuntiva sono simultaneamente coinvolti nel processo. I segni clinici comuni della malattia sono:

  • prurito;
  • sensazione di bruciore;
  • arrossamento del secolo;
  • lacrimazione;
  • la presenza di scale;
  • perdita di ciglia;
  • affaticamento degli occhi;
  • la presenza di secrezioni negli angoli degli occhi.

L'iperemia può essere l'unico sintomo. È osservato nella forma semplice di blefarite. I seguenti fattori contribuiscono alla comparsa di sintomi infiammatori:

  • reazioni allergiche;
  • polvere e altre particelle;
  • l'uso di cosmetici;
  • demodicosi;
  • disturbi autoimmuni;
  • penetrazione di infezione;
  • violazione della rifrazione;
  • dermatite da contatto;
  • sindrome dell'occhio secco.

Caratteristiche specifiche sono caratterizzate da blefarite seborroica. Queste persone lungo il bordo delle palpebre possono trovare scaglie bianche, simili a forfora grossolana. Il peeling della pelle è determinato. Ulteriori sintomi includono prurito, una sensazione di sabbia negli occhi, una sensazione di bruciore e una sensazione di pesantezza che si verifica dopo il sonno. Una persona sfrega l'occhio interessato, ma non aiuta.

La blefarite squamosa presenta bordi leggermente arrossati delle palpebre. La condizione generale di pazienti non è disturbata. La febbre è assente. Il limite del secolo in queste persone è addensato. I pazienti sul cuoio capelluto mostrano seborrea. Questa è una condizione in cui la funzione delle ghiandole sebacee è compromessa e si formano croste che assomigliano alla forfora.

Blefarite ulcerosa delle palpebre è caratterizzata dalla presenza di ulcere giallastre. Quindi appaiono cicatrici. Causano una violazione della crescita delle ciglia. Questa condizione è chiamata trichiasi. A volte le ciglia cadono attivamente. È possibile cambiare il loro colore. La blefarite cronica di natura infettiva è caratterizzata da grave iperemia, dolore, che è ben risolto dai FANS e dal prurito.

Durante l'esame dei pazienti ha rivelato un aumento della temperatura locale. Blefarite rosacea separata evidenziata. Queste persone nella regione dei noduli palpebrali appaiono grigio-rosse. Determinato e ulcere. Con il coinvolgimento nel processo della congiuntiva, si osservano sintomi quali: secrezione oculare, lacrimazione, edema delle palpebre, bruciore, prurito e fotofobia.

Segni di blefarite allergica

La blefarite allergica viene spesso diagnosticata. Si sviluppa in bambini e adulti. Sono noti i seguenti motivi del suo sviluppo:

  • instillazione di droghe negli occhi;
  • uso di cosmetici;
  • contatto con polline o polvere vegetale;
  • esposizione ai microbi.

Spesso sviluppa allergie ai peli di animali domestici e ad alcuni prodotti. L'infiammazione si verifica quando si ripete il contatto con una sostanza irritante. La base è il legame degli allergeni alle immunoglobuline. La crescita delle ciglia, delle ghiandole di Meibomio e degli angoli dell'occhio può essere coinvolta nel processo.

Blefarite cronica di natura allergica è asintomatica. Nelle reazioni acute, si osservano i seguenti sintomi:

  • arrossamento delle palpebre in entrambi gli occhi;
  • gonfiore;
  • forte prurito;
  • sensazione di bruciore;
  • paura della luce intensa;
  • lacrimazione.

Diventa più facile per queste persone al buio. Il gonfiore delle palpebre è totale. Spesso questo porta alla completa chiusura della fessura palpebrale e all'incapacità di vedere gli oggetti. Se una persona ha blefarite allergica, è sempre un prurito fastidioso. Una persona pettina la pelle, causando l'infezione. Fotofobia e lacrimazione causati da irritazione degli occhi.

La blefarite acuta allergica ha un inizio rapido e improvviso. Se non tratti una persona, allora è possibile sviluppare un difetto estetico sotto forma di perdita delle ciglia e del loro diradamento. Entrambi gli occhi sono coinvolti nel processo simultaneamente. La blefarite cronica è caratterizzata da un andamento ondulato con pronunciata stagionalità. Le esacerbazioni si verificano in primavera e in estate.

Sintomi di blefarite demodectica

Negli adulti, la blefarite cronica spesso causata da parassiti è spesso rilevata. Gli agenti patogeni sono zecche del genere Demodex. Il processo coinvolge non solo gli occhi, ma anche la pelle del viso. In questa malattia, si osservano i seguenti sintomi:

  • ciglia che si attaccano;
  • rapido affaticamento visivo;
  • iperemia palpebrale;
  • arrossamento.

L'affaticamento è causato dall'infiammazione dei follicoli delle ciglia. Una persona è preoccupata per il dolore anche con un focus breve. Questo può portare a ridurre l'acuità visiva. A differenza della blefarite seborroica, non c'è forfora in questa patologia. Un segno specifico è l'attaccatura delle ciglia. La ragione è il processo infiammatorio.

Il film è formato. È molto appiccicoso e avvolge le ciglia di una persona alle radici. Zecche danno radici. Questo provoca la perdita di ciglia. L'infiammazione sullo sfondo della demodicosi porta all'espansione dei capillari. Questo si manifesta con il rossore della pelle delle palpebre. I parassiti influenzano il lavoro delle ghiandole di Meibomio, che influisce sul funzionamento della pelle. I prodotti di scarto delle zecche causano l'infiammazione della cornea e della congiuntiva.

Insieme alle manifestazioni cliniche generali della demodicosi, sono possibili i seguenti sintomi:

  • l'acne;
  • pelle grassa;
  • arrossamento della pelle.

Le zecche causano blefarite cronica persistente. Una persona guarita può ammalarsi di nuovo. I farmaci possono eliminare i sintomi dell'infiammazione.

Metodi di trattamento dei pazienti

Prima di curare la blefarite, è necessario escludere altre malattie. I seguenti studi sono condotti:

  • analisi batteriologiche;
  • emocromo completo;
  • determinazione delle immunoglobuline nel sangue;
  • test di elminti;
  • test allergologici;
  • ophthalmoscopy;
  • pupilloscopy;
  • biomicroscopia;
  • microscopia con ciglia per la presenza di zecche.

Nell'ipertrofia delle palpebre, è necessario escludere malattie maligne (cancro). Per questa biopsia viene eseguita. Il regime di trattamento è determinato dal medico curante. Devi sapere non solo che cos'è la blefarite, ma come sbarazzartene. Aspetti comuni della terapia sono:

  • accurata cura igienica delle palpebre;
  • pulizia della pelle di squame e secrezioni purulente con tamponi;
  • instillazione di gocce anti-infiammatorie;
  • massaggio.

La semplice forma di blefarite richiede l'uso di antisettici, antibiotici e farmaci antinfiammatori. Le palpebre giornaliere devono essere pulite con un tampone inumidito con soluzione salina o Furacilina. Hanno un effetto antisettico. Gli unguenti a base di idrocortisone e desametasone sono ampiamente usati. Hanno bisogno di gestire i bordi delle palpebre infiammate.

I trattamenti ausiliari includono il massaggio delle palpebre. È efficace nella blefarocongiuntivite e nella secrezione stagnante delle ghiandole di Meibomio. Il massaggio viene organizzato dopo un'anestesia preliminare con l'aiuto di una speciale bacchetta di vetro. Come trattare la blefarite ulcerosa, non tutti lo sanno.

La terapia in questo caso ha i seguenti obiettivi:

  • ammorbidimento delle croste con la loro successiva rimozione;
  • la distruzione di microbi;
  • normalizzazione del metabolismo.

Le formazioni patologiche vengono rimosse con una pinzetta dal bordo infiammato della palpebra dopo l'applicazione preliminare di pomata di vaselina. Per sopprimere l'attività dei batteri, vengono utilizzati pomate a base di eritromicina e tetraciclina. Nel regime di trattamento della blefarite, le palpebre di eziologia infettiva includono spesso unguento o gocce di Dex-Gentamicina.

Questa è una droga complessa. Non è adatto per il trattamento di bambini, donne incinte e persone che indossano lenti a contatto. Il farmaco è controindicato in caso di infezioni virali e fungine degli occhi, ipersensibilità, glaucoma e danni alla cornea. Il dosaggio e la durata della terapia sono determinati dal medico. Per normalizzare il metabolismo nei tessuti del secolo si consiglia di fare lozioni con solfato di zinco.

Trattamento della blefarite seborroica

Se una persona ha blefarite squamosa, sono necessarie le seguenti linee guida sul trattamento:

  • lavare le palpebre;
  • rimuovere le squame;
  • applicare mezzi sotto forma di unguenti a base di corticosteroidi;
  • fare gadget.

Un aspetto importante della terapia è garantire una corretta igiene delle palpebre. Nella blefarite seborroica, il trattamento prevede l'uso di una soluzione alcalina debole. Ottimo bicarbonato di sodio al 2%. Rimuovere le bilance è necessario almeno 3 volte al giorno. È meglio farlo più spesso. Blefarite squamosa trattata con unguenti corticosteroidi.

Il linimento a base di idrocortisone ha un grande effetto. Nello schema di trattamento dei pazienti comprendono lozioni. Per loro viene usato solfato di zinco. Questa forma di infiammazione delle palpebre procede in forma cronica per mesi e persino anni. Secondo le indicazioni gli agenti antibatterici prescritti sotto forma di unguenti. Hanno bisogno di gestire i bordi delle palpebre colpite.

Trattamento della blefarite allergica

Il trattamento di blefarite a casa è effettuato solo in mancanza di complicazioni. In caso di infiammazione allergica è necessario:

  • interrompere il contatto con un potenziale allergene;
  • prendere antistaminici;
  • condurre un trattamento esterno.

Queste persone hanno spesso bisogno dell'aiuto di un dermatologo e di un allergologo. È importante stabilire una potenziale irritante. Se si tratta di peli di animali, è necessario limitare il più possibile il contatto con gli animali domestici. Se siete allergici ai rifiuti di acari, cimici e polvere di casa, dovreste lavorare biancheria da letto e indumenti, nonché effettuare regolarmente la pulizia a casa.

Se la ragione per lo sviluppo di blefarite in fattori di produzione dannosi, è necessario indossare occhiali di sicurezza o una maschera. Le donne devono abbandonare i cosmetici. Tutti i pazienti con blefarite allergica sono raccomandati:

  • durante la fioritura attiva delle piante è meno probabile uscire, evitare piazze e parchi;
  • seguire una dieta ipoallergenica;
  • indossare occhiali da sole;
  • evitare la luce intensa;
  • utilizzare aspirapolvere con filtri moderni;
  • asciugare gli occhi con un decotto di camomilla;
  • Non usare lenti a contatto.

Sono prescritti farmaci antistaminici (Zodak, Zyrtec, Tavegil, Clemastine, Cetirizine, Cetrin). Eliminano il prurito e il bruciore. In caso di blefarocongiuntivite allergica, sono prescritte gocce di Allergodil o Lecrolin. Sono controindicati nei bambini sotto i 4 anni di età e le persone con ipersensibilità al farmaco. Quando isolata blefarite mostra unguento idrocortisone. Nel regime di trattamento spesso includono agenti antibatterici (Tobreks, Normaks).

Sono efficaci nella blefarite acuta e cronica. A volte una forma allergica della patologia è dovuta a cause endogene. Può essere parassiti (elminti) e diabete. In questo caso, il trattamento è mirato alla malattia principale. Dopo l'eliminazione del dolore, prurito e bruciore, è possibile eseguire la fisioterapia (darsonvalutazione, UHF, elettroforesi).

Prognosi e metodi di prevenzione

La prognosi per l'infiammazione del bordo della palpebra è molto spesso favorevole. Il trattamento tempestivo e corretto ti consente di salvare la vista. Se vai dal dottore in ritardo o ignori i sintomi, sono possibili le seguenti complicazioni:

  • formazione di orzo;
  • calazio;
  • deformità palpebrale;
  • danno congiuntivale;
  • trichiasis;
  • cheratite;
  • funzione ridotta della visione.

In questo caso, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico. La terapia conservativa è inefficace. Vene plastica, correzione del rigonfiamento o rimozione del calazio. La prevenzione specifica della blefarite non è stata sviluppata. Questa patologia può essere prevenuta. Al fine di non causare blefarite squamosa o qualsiasi altra, è necessario rispettare le seguenti regole:

  • lavare la faccia e strofinare gli occhi regolarmente;
  • non toccare le palpebre con le mani sporche;
  • trattare la seborrea;
  • rifiutare cosmetici economici;
  • fare una doccia regolarmente;
  • non entrare in contatto con potenziali allergeni;
  • visione corretta in caso di miopia o ipermetropia;
  • rifiutare di indossare lenti a contatto;
  • trattare le malattie endocrine e parassitarie esistenti;
  • più spesso eseguire la pulizia a umido nella stanza;
  • migliorare le condizioni di vita sanitarie e igieniche;
  • normalizzare il peso;
  • smettere di fumare e alcol;
  • prevenire il superlavoro

Quindi, la blefarite è una patologia molto comune. Per prurito, rossore e gonfiore delle palpebre, dovresti visitare un oftalmologo. L'automedicazione può danneggiare e portare a complicazioni.

Blefarite palpebrale: sintomi, cause e trattamento della malattia

Per rispondere alla domanda su cosa sia la blefarite dell'occhio, di solito è sufficiente usare solo due parole, una delle quali designa l'organo e l'altra il nome del processo patologico.

Cos'è l'occhio della blefarite e le cause della malattia

Quindi la blefarite è un'infiammazione delle palpebre. E, di regola, bilaterale e ricorrente.

La prevalenza di questa malattia tra le persone è molto alta (circa il 30%). La malattia può colpire i bambini, ma ciononostante, il picco massimo di incidenza è osservato nella fascia di età da 40 a 70 anni.

Tra le patologie oculari, questa patologia è un gruppo piuttosto ampio di eterogenei per le cause delle lesioni infiammatorie delle palpebre, che sono difficili da trattare.

Un lungo e grave decorso della malattia può portare alla formazione di calazio, allo sviluppo della congiuntivite o alla comparsa di cheratite.

A seconda delle ragioni che hanno portato allo sviluppo di questa patologia, ci sono: infiammazioni non infettive e infettive delle palpebre.

Per la natura delle lesioni, la distorsione angolare (con una predominanza di infiammazione agli angoli degli occhi), così come la blefarite marginale, che può essere anteriore (quando è coinvolto solo il bordo ciliare della palpebra) e posteriore (quando sono interessate le ghiandole di Meibomio).

In base al decorso clinico della malattia dell'occhio, la blefarite può verificarsi nei seguenti modi:

  • forma semplice;
  • seborroica, è di tipo squamoso (solitamente associato a dermatite seborroica);
  • blefarite ulcerativa o stafilococcica (ostiofollikulit);
  • infiammazione demodettica delle palpebre;
  • forma allergica;
  • acne o rosacea blefarite;
  • e infine una versione mista.

Le cause di blefarite possono variare. Vari tipi di batteri, funghi e zecche provocano tipi infettivi di questa malattia. Quelli o altri agenti allergici e tutti i tipi di malattie oftalmiche provocano un'infiammazione non infettiva delle palpebre.

Il ruolo principale nello sviluppo della blefarite infettiva è l'infezione da stafilococco, che causa danni ai follicoli piliferi delle ciglia. I fattori predisponenti in questo caso sono focolai cronici di infezione (infiammazione delle tonsille o dei seni mascellari, carie, impetigine, ecc.).

Spesso la malattia è la blefarite sotto l'influenza degli acari Demodex. Per molte persone, vivono nella pelle, nei follicoli piliferi e nelle ghiandole sebacee. Con una ridotta resistenza complessiva del corpo, questi acari vengono attivati ​​e si depositano sulla pelle delle palpebre, causando la loro infiammazione.

Molto meno spesso le cause di questa malattia sono i tipi di herpes virus I-III, i funghi simili a lieviti (o mollusco contagioso) e altri microrganismi.

Lo sviluppo di forme non infettive di blefarite è causato da malattie degli occhi che non sono state corrette (in particolare, ipermetropia o miopia, nonché astigmatismo). Può causare infiammazione alle palpebre e alla sindrome dell'occhio secco.

Se una persona ha una maggiore sensibilità al polline delle piante, alcuni prodotti igienici o, ad esempio, cosmetici e medicinali, allora può aspettarsi lo sviluppo di una forma allergica di blefarite. Molto spesso, il danno delle palpebre si verifica con dermatite da contatto.
L'allergizzazione endogena con il possibile sviluppo di blefarite delle palpebre, si verifica in infezioni da elminti, malattie gastrointestinali, tubercolosi e diabete. Ciò è dovuto al fatto che in queste malattie c'è un cambiamento nella composizione del segreto delle ghiandole di Meibomio.

Predispongono alla comparsa o esacerbazione di infiammazione delle palpebre di qualsiasi eziologia e condizioni quali stato immunitario ridotto, anemia, ipovitaminosi, oltre ad essere in condizioni come aumento di fumo e polvere, prolungata permanenza nel solarium, al sole o al vento.

Sintomi di blefarite agli occhi (con foto)

Di seguito sono riportate le foto dei sintomi della blefarite.

In quasi tutti i casi, il corso diventa cronico con una tendenza a ricorrere.

Immediatamente si dovrebbe notare che non importa quale forma della malattia descritta si sia sviluppata nel paziente. Sperimenterà sempre i sintomi tipici della blefarite dell'occhio, che includono tali manifestazioni come:

  • rapida stanchezza dell'organo della vista;
  • aumento della sensibilità dell'occhio agli stimoli (ad esempio, alla luce o al vento);
  • le palpebre arrossiscono, si gonfiano e prurito;
  • visione offuscata, che è associata ad un film lacrimale costantemente formante;
  • compaiono essudati oculari che portano alla comparsa di placca sulle palpebre e incollamento delle ciglia.

Una caratteristica comune caratteristica è il fatto che i pazienti notano l'impossibilità di indossare le lenti a contatto per tutto il tempo che prima.

Una forma semplice della malattia si manifesta con arrossamento e ispessimento dei bordi delle palpebre, con moderata iperemia congiuntivale, negli angoli delle fessure oculari si ha un accumulo di secrezione bianco-grigio, i dotti meyomici si allargano.
I segni luminosi di blefarite di tipo squamoso sono le squame dell'epidermide desquamata e l'epitelio delle ghiandole sebacee che appaiono sul margine arrossato e ispessito della palpebra. Scaglie strettamente attaccate alle ciglia alla base e si possono trovare anche sulle sopracciglia e persino sul cuoio capelluto. In questa forma di malattia si può verificare la perdita di ciglia (il nome scientifico è Madaroz) o i loro capelli grigi.
La variante ulcerativa della malattia è caratterizzata dalla formazione di croste gialle. Quando queste croste vengono rimosse, le ulcere si aprono. Dopo che quest'ultima guarisce, le cicatrici si formano al loro posto, portando alla rottura della normale crescita delle ciglia (questa condizione è chiamata trichiasi). Allo stesso tempo, nei casi più gravi, le ciglia subiscono la poliosi (cioè, scoloriscono) o cadono, e il bordo anteriore della palpebra è ipertrofico e rugoso.
Blefarite demodettica palpebre accompagnata da prurito insopportabile di natura permanente. Il prurito più pronunciato diventa dopo il sonno. I bordi arrossati di un secolo hanno l'aspetto del rullo ispessito. Agli occhi del marcato rez. La scarica appiccicosa si asciuga e si accumula tra le ciglia. Per questo motivo, gli occhi sembrano in disordine.

La manifestazione di una forma allergica di infiammazione è il prurito persistente sullo sfondo di gonfiore dell'edema palpebrale, la comparsa di secrezione mucosa nel compartimento con lacrimazione, lo sviluppo della fotofobia e la comparsa di dolore agli occhi. È interessante notare che in molti casi, tutti questi sintomi compaiono improvvisamente e mostrano una chiara connessione con uno o l'altro fattore di natura esogena. Per questo tipo di malattia è caratterizzata da "livido allergico" - una sorta di oscuramento della pelle delle palpebre.

Se la blefarite della malattia si sviluppa sullo sfondo della rosacea, allora nello stesso tempo sulla pelle delle palpebre si ha l'aspetto di piccoli noduli di colore rosso-grigiastro, sormontati da pustole.

Diagnosi di blefarite secolo

Il riconoscimento da parte del paziente di questo disturbo viene effettuato da un oculista basato sull'analisi dei reclami e sui risultati degli esami palpebrali e dei test di laboratorio.

Durante la diagnostica, viene determinata l'acuità visiva e viene eseguita la biomicroscopia, che consente di valutare lo stato delle strutture del bulbo oculare e delle palpebre. Viene anche studiato lo stato di rifrazione e sistemazione. Questo viene fatto al fine di identificare violazioni precedentemente non riconosciute.

La blefarite demodectica può essere confermata dalla microscopia delle ciglia per la presenza di acaro Demodex. Se c'è il sospetto di una forma infettiva di infiammazione delle palpebre, la semina batteriologica dello striscio congiuntivale ha senso.

In caso di una variante allergica della malattia, è necessario consultare un allergologo-immunologo e condurre test allergologici. E per eliminare il danno dai vermi, è consigliabile assegnare un'analisi delle feci.

L'infiammazione che è duratura e accompagnata da ipertrofia dei bordi delle palpebre richiede l'esclusione di malattie cancerose delle ghiandole sebacee. A tale scopo, al paziente viene eseguita una biopsia con esame istologico.

Farmaci per il trattamento della blefarite

Il trattamento per la blefarite è generalmente conservativo. Ci vuole molto tempo e di solito richiede un approccio integrato, tenendo conto dei fattori causali.

Spesso, per combattere con successo questa malattia, è necessario consultare specialisti stretti (per esempio, un ENT, un dermatologo o un allergologo), eliminare focolai di infezione cronica, eliminare vermi, migliorare la nutrizione e le condizioni di salute sul lavoro ea casa, nonché rafforzare il sistema immunitario. Nel caso di disturbi refrattivi esistenti, è necessaria la loro correzione con occhiali o laser.

Il trattamento della blefarite delle palpebre di qualsiasi eziologia dovrebbe includere un'igiene accurata. La pulizia delle palpebre da squame e croste viene effettuata con un tampone bagnato. Allo stesso tempo viene applicata preliminarmente la penicillina o l'unguento sulfacilico, il sulfacil-sodio viene gocciolato nell'occhio, le palpebre vengono massaggiate e i bordi verdi vengono applicati ai bordi.

Nella blefarite ulcerosa, i farmaci per il trattamento devono contenere sostanze ormonali corticosteroidali e antibiotici. Unguento di solito usato con una combinazione di desametasone e gentamicina o desametasone con neomicina e polimixina B.

Se un paziente ha segni di congiuntivite e / o manifestazioni di cheratite marginale, le misure terapeutiche devono essere aggiunte utilizzando colliri simili. E con lo sviluppo dell'ulcerazione corneale, viene usato un gel contenente solcoseryl o dexpantheol.

Trattamento dell'occhio blefarite con altri medicinali

Una cura per la blefarite seborroica è l'unguento per gli occhi con idrocortisone, che lubrifica la palpebra colpita. Anche in questo caso, applicare farmaci come "lacrime artificiali".

Nel caso della variante demodectica della malattia, oltre alle misure igieniche generali, vengono utilizzati speciali unguenti antiparassitari (ad esempio metronidazolo o zinco-ittiolo). Bene aiuto e gocce alcaline. Inoltre, quando si decide come curare la blefarite di una tale genesi, non si deve dimenticare il trattamento sistemico con Trichopol.

Con lo sviluppo di blefarite meibomian e dell'acne, è altamente consigliabile usare all'interno del tetra o doxycycline per 2 - 4 settimane.

Nei casi in cui si verifica un'infiammazione allergica delle palpebre, un componente obbligatorio del trattamento sarà quello di eliminare il contatto con l'allergene. Oltre all'oculista, vale la pena consultare un allergologo, che ti dirà come trattare la blefarite di questo tipo. Gocce antiallergiche sono solitamente prescritte (come alomid o, diciamo, lecrolina), pomate con corticosteroidi, così come i farmaci antistaminici.

Come terapia sistemica per l'infiammazione delle palpebre, vengono utilizzate vitamine, immunostimolazione e autoemoterapia.

Va detto che l'opzione migliore al momento di decidere come trattare la blefarite sarà una combinazione di trattamento locale con attività sistemiche e fisioterapia (ad esempio, darsonvalizzazione o elettroforesi).

Quando le complicazioni di questa malattia possono richiedere un trattamento chirurgico. Può trattarsi di una palpebra di plastica, correggendo la loro torsione o inversione, rimozione del calazio, ecc.

Come curare i metodi popolari dell'occhio blefarite

Su come trattare gli occhi da blefarite, dice la medicina tradizionale.

In particolare, si consiglia di utilizzare infusione di fiori di timo o calendula con camomilla. Quest'ultimo aiuterà a liberarsi dell'infezione, che ha contribuito allo sviluppo dell'infiammazione.

Se l'acaro è diventato la causa dell'infiammazione, è possibile applicare la schiuma di sapone alle aree interessate (il sapone deve essere domestico), quindi sciacquare gli occhi e strofinare le palpebre con la vaselina. In caso di blefarite ulcerosa, le lozioni dall'infusione dell'erba di celidonia sono buone, così come la lubrificazione delle palpebre colpite con olio di rosa. La blefarite seborroica è trattata con olio di bardana, che lubrifica i bordi delle palpebre durante la notte.

Puoi seppellire il succo di aloe fresco negli occhi. E per combattere la blefarite allergica, usa il succo di trifoglio.

Per liberarsi dalle lacrime che accompagnano questa malattia, vengono in aiuto gocce di decotto di cumino o di psillio. Per lo stesso scopo sono applicabili decotti di fiordaliso e fiori gialli. L'instillazione viene effettuata prima di coricarsi e subito dopo il risveglio.

Tenendo conto della difficoltà di trattare l'infiammazione, prima di fare riferimento ai metodi tradizionali, è necessario consultare un medico in modo che possa decidere come curare la blefarite con metodi tradizionali.

Prevenzione dell'infiammazione della blefarite delle palpebre

La blefarite, i cui sintomi e trattamento sono stati discussi sopra, in termini di terapia tempestiva e persistente è caratterizzata da una prognosi favorevole per quanto riguarda la conservazione della vista.

La prevenzione della blefarite è di eliminare le infezioni croniche e la correzione degli errori di rifrazione.

È necessario escludere il contatto con gli allergeni e trattare tempestivamente i disturbi delle ghiandole sebacee. Anche l'osservanza dell'igiene della vista e il miglioramento delle condizioni igieniche del lavoro e della vita hanno un senso.

blefarite

Blefarite degli occhi è il nome di un intero gruppo di malattie degli occhi causate da varie cause. Una cosa li unisce: processi infiammatori da secoli. La patologia dura a lungo, poco adatta alla terapia, e nel caso di una guarigione è possibile una recidiva.

La malattia riduce le prestazioni e la qualità della vita del paziente. In alcuni casi, può privare una persona della vista.
Quando i processi infiammatori della blefarite sono spesso bilaterali e coprono i bordi ciliari delle palpebre. Nella maggior parte dei casi, il decorso acuto della malattia diventa rapidamente una forma persistente (cronica).
Di solito l'occhio della blefarite non comporta la distruzione persistente della vista. Questo è possibile solo in casi avanzati. La patologia peggiora significativamente le condizioni e il comfort della vita di un paziente, ma non è contagiosa (contagiosa).

L'infiammazione delle palpebre è più comune negli anziani. Tuttavia, accade anche nei bambini, nei giovani, nei pazienti di mezza età.

Le infiammazioni delle palpebre sono una malattia separata causata da batteri patogeni, zecche o funghi. Spesso sono una conseguenza dell'astigmatismo, dell'ipermetropia, della cheratocongiuntivite (sindrome dell'occhio secco).

La blefarite può anche essere un sintomo che accompagna altre patologie: mancanza di oligoelementi o vitamine (ipovitaminosi) nel corpo; la tubercolosi; l'anemia; le allergie; infezione cronica; diabete; malattie del rinofaringe, dei denti, del tratto gastrointestinale (GIT).

Secondo il codice ICD-10, la blefarite ha un indice di H01.0.

Tipi di blefarite

In oftalmologia, ci sono diversi tipi di blefarite dell'occhio, considerare le malattie più comuni:

Blefarite squamosa (blefarite squamosale) è anche chiamata blefarite semplice (blefarite simplex). A lui le palpebre cominciano a prudere, arrossire e ispessirsi, la fotofobia si sviluppa (la fotofobia), la fessura di occhio diminuisce. Sulla base delle ciglia compaiono squame bianche o giallastre di epitelio secco ed epidermide, strettamente aderenti alla pelle. Sono simili alla forfora.
I vasi sanguigni compaiono spesso attraverso le palpebre. Il paziente è sensibile alla polvere e al vento. Entro la fine della giornata il paziente avverte un forte affaticamento visivo.

Oftalmorozatsea (Blepharitis rosacea) è simile alla blefarite squamosa, si sviluppa sullo sfondo di malattie facciali dermatologiche. La maggior parte dei pazienti con rosacea ha manifestazioni sui loro occhi. Ma le lesioni gravi delle palpebre, della sclera e della cornea si osservano solo nel 18% di esse.

Quando la morozacea oftalmica si presenta in forma lieve, secchezza e irritazione agli occhi, si possono osservare disturbi visivi. In caso di malattia grave compaiono lesioni della superficie dell'occhio. Ad esempio, cheratite.

La blefarite ulcerosa (blefarite ulcerosa) è la forma più grave di patologia, solitamente osservata nei giovani. È caratterizzato da un forte dolore. Ai margini delle palpebre appaiono croste secche e ulcere stillanti. Le ciglia si staccano dalle croste, i loro pozzi si ammorbidiscono.

I nuovi capelli crescono male, spesso le palpebre diventano calve. Raramente, le palpebre si avvolgono o si cicatrizzano. Senza un trattamento tempestivo, l'infiammazione passa alla cornea e alla congiuntiva.

La blefarite allergica è spesso accompagnata da congiuntivite. Appare a causa di una reazione allergica alla polvere, polline e fibre vegetali, cosmetici, lana, medicinali, profumi, prodotti chimici domestici. Il paziente ha gonfiore e prurito alle palpebre, lacrimazione, dolore agli occhi e fotofobia.

L'infiammazione si manifesta principalmente in entrambi gli occhi. Nella blefarite cronica, il prurito diventa intollerabile. In primavera, con la fioritura delle piante, il paziente è aggravato.

Blefarite di Meibomio (blefarite meibomiana). In questo tipo di malattia, le ghiandole sebacee (meibomia), situate in profondità nella cartilagine delle palpebre, si gonfiano. Se si preme verso il basso, appare una scarica gialla. Negli angoli degli occhi si accumula il pus. La patologia si verifica spesso sullo sfondo della congiuntivite.

L'infiammazione demodectica è causata dagli acari Demodex, parassita nei bulbi delle ciglia. Sono in tutte le persone, ma provocano la patologia delle palpebre in determinate condizioni. Ad esempio, con immunodeficienza.

Quando si verifica la malattia, prurito alle palpebre, forte dopo una notte di sonno. Prurito agli occhi, e da loro scarico di flusso. Nel tempo, le palpebre diventano più spesse e più rosse. Forme bianche si formano sulla base delle ciglia.

La blefarite seborroica è causata dalle patologie dei follicoli e delle ghiandole delle ciglia. Spesso si verifica sullo sfondo della seborrea dello sterno e della testa. Piccole squame grigie grigie compaiono sulle basi ciliari. Se vengono rimossi, le ulcere del sangue caratteristici della blefarite ulcerosa non si formano. Raramente le ciglia cadono o diventano grigie.


Per localizzazione, la blefarite è suddivisa nei seguenti tipi:

  • zadnekraeva, l'infiammazione colpisce lo spessore delle palpebre e colpisce meymobi, una complicazione in questa specie - la distruzione della congiuntiva e della cornea;
  • la patologia frontale copre solo le basi ciliari ed è divisa per eziologia in stafilococco e seborroica;
  • angolare, in questo caso, il processo infiammatorio colpisce gli angoli degli occhi.

Cause di blefarite

I fattori che causano le cause della blefarite sono molti, ma tutti portano all'infiammazione delle palpebre. Alcuni pazienti sono ipersensibili agli agenti allergici: polvere, cosmetici, polline, fumo, vento, ecc. Di conseguenza, sviluppano blefarite allergica. Con una complicazione della mucosa dell'occhio, la blefarocongiuntivite viene diagnosticata in questi pazienti.

Spesso, la blefarite stessa causa diabete o patologia del tratto gastrointestinale: colecistite, colite, ulcere, gastrite. Queste malattie destabilizzano il metabolismo di una persona, colpisce la condizione degli occhi. Ad esempio, la struttura delle secrezioni delle ghiandole sebacee cambia, i cui passaggi escretori si trovano tra le ciglia.

Le palpebre possono attaccare gli acari Demodex. Possono vivere nei follicoli piliferi, nelle ghiandole sebacee e sulla pelle. Se l'immunità del paziente è ridotta a causa di malattia o altri fattori, i parassiti diventano più attivi. Penetrando le ciglia e le palpebre, provoca un'infiammazione demodectica.

La blefarite è spesso osservata in pazienti con miopia e ipermetropia che non usano gli occhiali a causa della quale i muscoli degli occhi sono fortemente tesi. Quando avverte disagio, una persona si sfrega gli occhi con gli occhi, causando un'infezione e, di conseguenza, si sviluppa la blefarite.

Accade che microrganismi patologici portano alle palpebre linfa e sangue da un dente malato o da altri focolai infettivi. In questo caso si sviluppa una blefarite infettiva.


Cause comuni di blefarite:

  • immunità ridotta;
  • indebolimento generale del corpo;
  • mancanza di vitamine e microelementi;
  • l'anemia;
  • disordini metabolici.

Un'altra causa di blefarite è la malattia dei dotti lacrimali e della congiuntivite acuta.

Sintomi di blefarite

Tutti i sintomi della blefarite sono non permanenti, i periodi prolungati di remissione sono sostituiti dal deterioramento delle condizioni del paziente. Spesso i sintomi sono più pronunciati al mattino.


I principali sintomi della blefarite includono:

  • sensazione e sabbia negli occhi;
  • aumento della sensibilità alla luce (fotofobia);
  • compromissione della vista (diminuzione della nitidezza, sfocatura, sensazione di un film sugli occhi, ecc.);
  • prurito, dolore;
  • dolore agli occhi e alle palpebre;
  • squame unte, croste e forfora alla base delle ciglia;
  • gonfiore, infiammazione, ispessimento e arrossamento delle palpebre, una sensazione di pesantezza in loro;
  • la formazione di spuma schiumosa e pus negli angoli degli occhi;
  • aspetto regolare di halazion e orzo;
  • occhi asciutti o occhi asciutti;
  • crescita irregolare (trichiasi), perdita parziale o totale delle ciglia.

Quando la blefarite posteriore ha infiammato le vie escretorie delle ghiandole sebacee. Quando il tumore anteriore si diffonde ai follicoli e alla base delle ciglia.

I sintomi della blefarite sono spesso associati alla cheratocongiuntivite. Con questa malattia, il segreto lacrimale non viene escreto in volumi sufficienti o evapora rapidamente. La maggior parte dei pazienti con blefarite ha cheratocongiuntivite.

Quando l'infiammazione delle palpebre si verifica sullo sfondo di rosacea o seborrea, il paziente appare sintomi corrispondenti.

Blefarite nei bambini: caratteristiche e metodi di trattamento

La blefarite nei bambini appare con pelle sottile e tessuti delle palpebre sciolti con basso contenuto di grassi. Una causa comune di patologia è l'infezione delle palpebre con Staphylococcus aureus sullo sfondo di un indebolimento generale del bambino.

I giochi di strada, parlare agli animali, scambiare giocattoli, ecc. Rendono le mani dei bambini sporche. A loro non piace lavarli, ma spesso si sfregano gli occhi a causa della quale virus, microbi, uova di elminto, sabbia, polvere e altri agenti patogeni entrano in essi.

I bambini possono ottenere tutti i tipi di blefarite. La patologia può svilupparsi impercettibilmente per molto tempo. Per questo motivo, la terapia inizia quando la malattia assume una forma acuta.

Spesso, blefarite nei bambini si sviluppa in una forma lenta, alcuni dei suoi segni tradizionali non sono osservati. C'è il rischio di complicazioni: flemmone, meybomita, cheratite, congiuntivite, ecc. A causa delle mani non lavate, i bambini possono contrarre un'infezione multipla che provoca forme combinate di blefarite.


L'infiammazione delle palpebre nei bambini provoca:

  • immunodeficienza;
  • ipotermia;
  • stress nervoso e fisico;
  • malattie infettive attuali o guarite;
  • le allergie;
  • malattie croniche del tubo digerente;
  • infezione da vermi;
  • diabete;
  • disordini metabolici;
  • oggetti estranei negli occhi;
  • lesioni infettive nel naso, bocca, tonsille, ecc.;
  • cambiamenti ormonali nel corpo durante la pubertà;
  • mancanza di igiene degli occhi;
  • patologie visive congenite: strabismo, astigmatismo, miopia;
  • allergie alimentari: diffusa dermatite atopica, diatesi, sensibilità al latte, ecc.;
  • avitaminosi, carenza proteica, anemia dovuta ad alterazione dell'assorbimento nel tratto gastrointestinale o infezione da vermi.

Sintomi di blefarite nei bambini:
  • gonfiore, infiammazione, arrossamento e prurito delle palpebre;
  • fessura palpebrale ristretta;
  • la comparsa di croste sulla base delle ciglia e della loro perdita;
  • su di essi arrossamenti proteici e vasi sanguigni dilatati;
  • bruciore, pizzicore, sensazione di un oggetto estraneo e film negli occhi;

La foto mostra i sintomi della blefarite nei bambini.

Per il trattamento della blefarite da bambini vengono usati colliri: Miramistina, Sulfacil, Pikloksidin. Si usano anche pomate antibatteriche: Oftallem, Oriprim, Kolbiotsin.

Dai metodi fisioterapeutici di trattamento sono applicati: terapia magnetica, irradiazione ultravioletta, elettroforesi con antibiotici e vitamine, terapia ad altissima frequenza.

Da rimedi erboristici per il trattamento locale usato tintura di calendula e camomilla farmacia. Hanno effetti anti-infiammatori.

Oltre alle misure terapeutiche, il bambino corregge la dieta, con blefarite allergica, dovrebbe essere ipoallergenico.

Diagnosi di blefarite

La diagnosi dell'occhio della blefarite si basa sul quadro clinico della malattia. Consiste in reclami del paziente (anamnesi), dati del suo esame, individuazione di malattie associate e esami di laboratorio.

Inizialmente, l'oftalmologo determina l'acuità visiva del paziente. Per identificare la miopia, l'astigmatismo, la presbiopia, l'ipermetropia, il medico esamina lo stato di accomodazione e la rifrazione dell'occhio.

Quindi viene eseguita biomicroscopia. Si tratta di un'ispezione visiva per determinare la struttura e le condizioni del film lacrimale, della congiuntiva, delle ciglia, della cornea e dei margini palpebrali. L'esame utilizza una lampada a fessura (microscopio oftalmico).

1. Se necessario, ulteriori analisi vengono eseguite presso il centro diagnostico. Rivela la composizione cellulare microbica del raschiamento dalla congiuntiva, la base staccabile delle ciglia e il segreto delle ghiandole che si trovano lì.

2. blefarite demodectica diagnosticata mediante esame microscopico delle ciglia remote. Cinque occhi sono presi da entrambi i loro occhi. La diagnosi è confermata se il tecnico rileva 6 o più Demodex mobili, le loro larve sulle radici ciliari. Se ci sono meno zecche, significa che la persona è una portatrice, ma non malata.

3. Se si sospetta blefarite infettiva, si esegue la semina batteriologica dello striscio congiuntivale.

4. Se la causa della malattia è una reazione allergica, il paziente visita l'allergologo. Assegna i test per le allergie.

5. Se sospetti un'infezione da vermi, il medico prescrive un'analisi delle feci sulle loro uova.

6. La blefarite cronica con ispessimento della base delle ciglia dà motivo di sospettare carcinoma, carcinoma a cellule basali oa cellule squamose. Viene eseguita una biopsia istologica per confermare o negare la prognosi.

7. L'esame differenziale della blefarite anteriore viene eseguito se il paziente ha oncologia delle palpebre o cheratocongiuntivite.

Trattamento della blefarite

Il trattamento della blefarite negli adulti e nei bambini dovrebbe essere completo. Il regime di trattamento include i seguenti elementi.

Igiene degli occhi Vengono applicati impacchi caldi e umidi che riscaldano le ghiandole della palpebra accelerando la secrezione del segreto e liberando i percorsi di abduzione. Per un impacco, utilizzare un tovagliolo di garza, una palla di cotone idrofilo sterile e un asciugamano morbido. Non dovrebbero bruciare la pelle. La procedura deve essere eseguita quattro volte al giorno per dieci minuti.

Pulire le palpebre. Un panno con una garza o un batuffolo di cotone inumidito in acqua tiepida con movimenti di shampoo per bambini lungo il bordo delle palpebre li pulisce di croste, forfora, scaglie e altri segreti.
I primi due punti consentono al paziente di mantenere le palpebre pulite. Allo stesso tempo, rimuove lo scarico patologico e la secrezione eccessiva delle ghiandole sebacee. Ciò riduce il rischio di reinfezione.

Rafforzare l'immunità. Il paziente assume complessi vitaminici. La sua dieta dovrebbe essere ricca di microelementi e vitamine, proteine, acidi grassi insaturi. Se l'immunodeficienza di un paziente viene diagnosticata con un immunogramma, assume immunostimolanti.

Massaggio fisioterapico e palpebrale per la blefarite. Il paziente esegue ogni giorno semplici esercizi per gli occhi, quindi massaggia le palpebre per migliorare il flusso sanguigno e alleviare il gonfiore.

Nella blefarite infettiva e demodectica, il trattamento etiotropico è la base della terapia farmacologica. Il suo obiettivo: la distruzione dell'agente patogeno. Si esegue dopo la pulizia delle palpebre.

La terapia è stata efficace, prima che la sua attuazione sia determinata dalla causa dell'infiammazione. Quindi, in base al test dell'antibiogramma, viene determinato quali preparativi antibatterici e antisettici sono più efficaci contro il patogeno identificato.


Quando il trattamento etiotropico, il medico prescrive:

  • antibiotici sotto forma di unguenti o gocce: Bacitracina, Ofloxacina, Tetraciclina, Eritromicina, Gentamicina;
  • farmaci antiprotozoari: Trichopol, metronidazolo;
  • farmaci antiparassitari che distruggono gli acari Demodex: Ihtiol, Ivermectin, Spregal, Benzil benzoato, Spregal, unguento di zinco;
  • antisettici: alcool etilico, Zelenka, furatsilin;
  • I farmaci combinati con corticosteroidi e antibiotici sono usati brevemente.

Se la malattia è difficile da trattare, il medico prescrive una terapia a lungo termine (30-60 giorni) con compresse o capsule di Tetraciclina. Il farmaco in questo caso inibisce l'attività dei batteri e riduce la produzione di secrezioni sebacee.

Per la blefarite allergica, il medico prescrive antistaminici: soprastina, loratadina, allercapi, neoclagia, eria, ecc. L'unguento di idrocartizon è anche un rimedio efficace.

Quando la blefarite è accompagnata dalla sindrome dell'occhio secco, il medico prescrive farmaci che sostituiscono il segreto lacrimale naturale: Vizin, Oftolik, Likontin, Okumetil, Visimetin, ecc. Nei primi giorni, il rimedio ha scavato durante il giorno dopo ogni ora di veglia. Dopo 7-14 giorni, quando si verifica una recessione, il dosaggio del farmaco viene ridotto.

In casi particolarmente difficili di cheratocongiuntivite, al paziente viene mostrata un'ostruzione chirurgica dei punti lacrimali. Rappresentano l'inizio del dotto nasale. La loro posizione - gli angoli interni degli occhi. Un punto lacrimale scarica fluido dagli occhi.

Trattamento per blefarite a casa

Oltre alla terapia farmacologica, centinaia di anni hanno trattato la blefarite a casa con rimedi popolari che possono essere molto efficaci. Ma prima di usarli, non dobbiamo dimenticare che questo tipo di terapia deve essere approvato dal medico. Ecco le ricette più efficaci che puoi fare facilmente a casa:

1. Prendi un cucchiaio di celidonia e versa acqua bollente in mezzo litro. Seguendo il modo in cui il decotto rimarrà per mezz'ora, filtrarlo. Con questa tintura, fai delle compressioni sugli occhi 3-4 volte al giorno per 15-20 minuti.

2. Quando gli occhi di blefarite sono molto utili succo di aloe fresco. Bevilo tre volte al giorno, un cucchiaino. O gocciolare in entrambi gli occhi (prima di una notte di sonno) due gocce di questa umidità trattante.

3. L'olio di bardana ha un effetto antinfiammatorio. Promuove anche la crescita dei capelli. Lubrificare con la base delle ciglia. Fallo prima di andare a letto la sera.

4. La seguente ricetta dà un buon effetto. Versare in un bicchiere d'acqua (200 ml) un cucchiaio di semi di cumino. Mescola il composto e lascia sobbollire per circa mezz'ora. Dopo di che, gettare in un decotto di un cucchiaino di foglie di ochanka, piantaggine e fiori di fiordaliso. Rimuovere l'infusione dal fuoco e lasciare raffreddare per mezza giornata in un luogo asciutto e caldo. Quindi, fai bollire il brodo per 5 minuti, filtralo con una garza e lascialo raffreddare. L'infusione deve essere fatta nell'occhio con due gocce due volte al giorno.

5. L'effetto antinfiammatorio delle bacche di rosa selvatica è noto da tempo. Versane 10 grammi in un bicchiere d'acqua. Far bollire per 20 minuti. Togliere dal fuoco e filtrare attraverso diversi strati di garza. Lavate gli occhi con questo brodo ogni mattina.

6. Le infiammazioni delle palpebre rimuovono bene le foglie di eucalipto. Cuocere due cucchiai da tavola (30 grammi) a bagnomaria in un bicchiere d'acqua per 30 minuti. Quindi lasciare raffreddare il brodo e filtrare con una garza piegata in diversi strati. L'infusione risultante diluita con acqua bollita in un rapporto 1: 1. Usalo per comprime.

7. Il succo di limone riduce l'infiammazione, accelera la rigenerazione dei tessuti, li satura di sostanze biologicamente attive. Prendi un bicchiere di acqua bollita. Spremi qualche goccia di limone fresco. Risciacquare per un mese con questa soluzione occhi.

Prevenzione della blefarite

La condizione più importante per una prevenzione efficace della blefarite e un'ulteriore infiammazione delle palpebre è l'igiene e la pulizia degli occhi. Queste procedure sono eseguite nello stesso modo del trattamento della blefarite.

Le palpebre non devono essere toccate o sfregate, soprattutto se le mani sono sporche. Quindi puoi fare un'infezione addizionale e ferire la base delle ciglia. Ciò comporterà una forma grave di blefarite, che sarà molto difficile da curare. Qui è possibile una forma cronica e incurabile della malattia. Con esso, sono possibili lunghi periodi di recessione, ma non una cura completa.

Quando si previene la blefarite, è importante pulire e disinfettare regolarmente gli occhi. Con questo scopo, applichi la soluzione di Furatsilina o le infusioni di calendula, la camomilla di farmacia. Le palpebre vengono spazzate dall'angolo esterno con movimento verso il bordo interno dell'occhio. Per la procedura vengono utilizzati tamponi di cotone sterili.

Lo stile di vita e la dieta del paziente devono essere sani. È importante che i micronutrienti e le vitamine siano sufficienti nel cibo consumato.

Se compaiono patologie delle vie respiratorie, del cavo orale, del tratto gastrointestinale, devono essere trattate tempestivamente.
È necessario evitare l'interazione con agenti allergenici, compresi gli agenti stagionali, che causano l'infiammazione delle palpebre nel paziente. In tal caso, contattare immediatamente un oftalmologo.

Se l'infezione si verifica con parassiti intestinali, compresi i vermi, è necessario condurre la terapia con urgenza per sbarazzarsi di loro.

Le donne dovrebbero astenersi dall'applicare cosmetici. Irriterà le palpebre e gli occhi delle mucose. Ciò peggiorerà il decorso della malattia e ne ritarderà la recessione.

Google+ Linkedin Pinterest