Natura della vista

Le funzioni visive sono state discusse sopra in relazione a ciascun occhio.

Con due occhi aperti, la natura della visione può essere monoculare, monoculare alternata, simultanea, binoculare, binoculare stereoscopica, (profonda). La più alta forma di percezione visiva è la visione binoculare volumetrica, profonda, stereoscopica.

Nei primi giorni della sua vita, il bambino non fissa i suoi occhi con oggetti circostanti, i movimenti dei suoi occhi non sono coordinati. La natura della visione è inizialmente monoculare e poi monoculare alternata. La fissazione riflessa dell'oggetto con uno sguardo si verifica a circa 2 mesi di vita. In questo momento, gli stimoli luminosi vengono già trasmessi alle proiezioni delle macchie gialle della retina di entrambi gli occhi nella corteccia cerebrale, una connessione tra loro e, di conseguenza, le due percezioni si fondono in una - si sviluppa la visione simultanea. Oltre alla incondizionata (contrazione della pupilla sotto l'influenza della luce, la reazione al contatto della cornea), i riflessi condizionati compaiono nella prima metà dell'anno, come un riflesso di fissazione con uno sguardo, movimenti oculari amichevoli, convergenza (riduzione degli assi visivi degli occhi per fissare oggetti vicini). Al 3 ° - 4 ° mese di vita, si verifica un restringimento della pupilla quando il bambino fissa gli oggetti vicini con gli occhi. Ciò suggerisce che appare anche l'accomodamento - l'adattamento degli occhi alla visione a distanza ravvicinata.

Iniziando a toccare diversi oggetti, il bambino riceve le prime sensazioni sulla loro dimensione tridimensionale, sulla fisicità delle cose. Entro la fine del 3-4 ° mese di vita, i bambini sistemano gli oggetti che possono tangibilmente con entrambi gli occhi, cioè binoculari: questa è la cosiddetta visione binoculare planare. Ma per la visione binoculare è caratterizzato da una sensazione non solo la forma degli oggetti, ma anche la loro posizione spaziale e la distanza dai loro occhi. Confrontando il movimento del loro corpo con i cambiamenti delle dimensioni delle immagini ottenute da oggetti, i bambini, all'età in cui iniziano a gattonare e camminare, sviluppano gradualmente questo aspetto della visione binoculare in se stessi.

L'ulteriore sviluppo delle connessioni condizionate-riflesse porta ad un miglioramento sempre crescente di tutte le funzioni visive, inclusa una funzione complessa come la visione binoculare.

Per lo sviluppo della normale visione binoculare, è necessario che in entrambi gli occhi sulla retina vengano ottenute immagini distinte di oggetti esterni, in modo che la normale e identica innervazione di tutti i muscoli oculari sia normale, in modo che i percorsi normali e i centri visivi superiori siano normali.

Quando le immagini in entrambi gli occhi cadono sulla fossa centrale delle macchie gialle e vengono trasmesse alla corteccia cerebrale, vengono fuse in un'unica immagine. A questo proposito, i centri delle retine sono chiamati punti identici o corrispondenti. Tutti gli altri punti sulla superficie di una delle retine rispetto al centro dell'altro sono non corrispondenti - disparati.

Se in un occhio l'immagine cade al centro della retina e nell'altro in qualsiasi altro punto, eccetto il centro della retina, le immagini non si uniscono. È facile convincersene, se, guardando con entrambi gli occhi su un oggetto, premi leggermente un dito su un occhio. Quando l'occhio è spostato, i raggi di luce dall'oggetto non cadranno sul centro della retina, ma a lato (nei punti disparati). Una chiara duplicazione del soggetto dimostra che la fusione di immagini di entrambi gli occhi si verifica solo quando queste immagini si trovano nei punti corrispondenti delle retine destra e sinistra.

Ogni punto della superficie di una retina ha il suo punto corrispondente nell'altra retina. Le immagini vengono unite solo se si trovano in questi punti corrispondenti delle retine.

La posizione di entrambi gli occhi, in cui la normale visione binoculare è facilmente realizzabile, dipende dal tono normale di tutti i muscoli esterni di entrambi gli occhi. Nell'equilibrio muscolare, gli assi visivi degli occhi sono disposti in parallelo e i raggi luminosi degli oggetti cadono sui centri di entrambe le retine. Tale equilibrio è chiamato ortoforia (dalle parole "orthos" - diretto e "ferot" - io aspiro). Solo con ortoforia è possibile la normale visione binoculare.

Con strabismo latente - eteroforia ("etero" - in greco "altro"), la possibilità di visione binoculare è determinata dalla potenza del riflesso di fusione (riflesso di fusione), che porta gli assi visivi degli occhi ad una posizione parallela. Il riflesso della fusione è uno dei fattori principali che forniscono la visione binoculare.

Quindi, la visione binoculare è possibile nei casi in cui vi è un completo equilibrio muscolare degli occhi (ortoforia) o c'è un'eteroforia in cui è assicurata la normale posizione degli occhi a causa del riflesso di fusione. Quando si tratta di visione binoculare, significa la possibilità di una percezione tridimensionale dello spazio, ma senza le sue caratteristiche qualitative. Il concetto di esso dà la cosiddetta visione stereoscopica. Viene misurato e indicato dalla gravità della visione binoculare profonda (OGBZ). OGBZ è caratterizzato dalla più piccola differenza di profondità che può ancora essere riconosciuta da una certa distanza. La visione stereoscopica viene determinata già a 6 anni, ma il normale OGBZ diventa un bambino di 9-12 anni. Possibile cosiddetto stereoambliopia (basso GPRS) e stereo-avrozroz (assenza OGBZ). OGBZ è studiato su dispositivi speciali.

Il modo più semplice per determinare la visione binoculare è il test con l'aspetto del ghosting dopo lo spostamento dell'occhio con il dito.

Con il metodo di Vitello (test con mancato), la binocularità viene esaminata con l'aiuto di due matite. Il soggetto tiene una matita nella mano tesa e deve, con movimento rapido, toccare con sé la punta del ricercatore. È meglio tenere la matita in posizione verticale.

L'esperienza di Sokolov con un "buco nel palmo della mano" è che la persona esaminata guarda con un occhio attraverso un tubo e con la seconda guarda il palmo posto sul tubo. Con la visione binoculare, un foro è visibile nel palmo della mano, e in esso ci sono oggetti visibili dall'altro occhio attraverso il tubo.

La natura della visione è determinata su un diplooscope polaroid di Belostodsky e Goldman, un test di colore a quattro punti (figura 61), e anche con l'aiuto di prismi.

Il suo studio con due occhi aperti è di grande importanza nella pratica clinica degli occhi dei bambini nel trattamento dello strabismo.

L'essenza della visione binoculare fino al 20 ° secolo è stata interpretata meccanicamente secondo la teoria del recettore Mueller-Helmholtz prevalente. Il ruolo principale nella fusione di immagini percepite da entrambi gli occhi è stato assegnato alla retina, non alla corteccia cerebrale. Queste idee furono confutate da I. M. Sechenov, A. A. Ukhtomsky, I. P. Pavlov, che creò e sviluppò la teoria riflessa delle sensazioni. Secondo questa teoria materialistica, la visione binoculare è considerata come una funzione complessa delle parti superiori del sistema nervoso centrale, come attività combinata di diversi analizzatori - visivi, tattili, muscolari-propriocettivi, ecc. Le immagini visive da entrambi gli occhi vengono immediatamente trasmesse al cervello, dove sono integrate. in una singola immagine corticale. La natura riflessa dello sviluppo della visione binoculare è dimostrata dal suo sviluppo graduale usando i riflessi condizionati.

4.4. Visione binoculare

La visione binoculare - la percezione degli oggetti circostanti con due occhi (dal latino Bi - two, osulus - eye) - è fornita nella parte corticale dell'analizzatore visivo a causa del complesso meccanismo fisiologico della visione - fusione, cioè fusione di immagini visive che si verificano separatamente in ciascun occhio (monoculare immagine), in un'unica percezione visiva combinata.

Una singola immagine di un oggetto percepito da due occhi è possibile solo se la sua immagine colpisce i cosiddetti punti identici o corrispondenti della retina, che comprendono le fosse centrali della retina di entrambi gli occhi, così come i punti della retina situati simmetricamente rispetto alle fosse centrali (Fig. 4.17). Punti separati sono combinati nelle fosse centrali, e nelle restanti parti della retina corrispondono campi di recettori collegati a una cellula ganglionare. Nel caso di proiettare un'immagine di un oggetto su punti asimmetrici, o cosiddetti disparati, della retina di entrambi gli occhi, si verifica un'immagine fantasma - diplopia.

La visione binoculare si forma gradualmente e raggiunge il pieno sviluppo dall'età di 7-15 anni. È possibile solo a determinate condizioni e la violazione di una di esse può causare un disturbo della visione binoculare, in conseguenza della quale la natura della visione diventa monoculare (visione con un occhio) o simultanea, in cui gli impulsi di uno o dell'altro sono percepiti in centri visivi superiori. occhi. La visione monoculare e simultanea consente di avere un'idea solo dell'altezza, della larghezza e della forma dell'oggetto senza valutare la posizione relativa degli oggetti nello spazio in profondità.

La principale caratteristica qualitativa della visione binoculare è la profonda visione stereoscopica di un oggetto, che consente di determinare il suo posto nello spazio, di vedere in rilievo, in profondità e volume. Le immagini del mondo esterno sono percepite tridimensionali. Con la visione binoculare, il campo visivo si espande e l'acuità visiva aumenta (di 0,1-0,2 o più).

Con la visione monoculare, una persona si adatta e si orienta nello spazio, valutando la dimensione degli oggetti familiari. Più l'argomento è, meno sembra. Quando si gira la testa, gli oggetti situati a distanze diverse sono spostati l'uno rispetto all'altro. Con una tale visione, è più difficile navigare tra gli oggetti vicini, ad esempio, è difficile colpire la fine del filo nell'occhio di un ago, versare acqua in un bicchiere, ecc. La mancanza di visione binoculare limita l'idoneità professionale di una persona.

Per la formazione di una visione binoculare normale (stabile) sono necessarie le seguenti condizioni:

  • Sufficienza visiva sufficiente di entrambi gli occhi (non inferiore a 0,4), in cui viene formata un'immagine chiara di oggetti sulla retina.
  • Mobilità libera di entrambi i bulbi oculari. È il tono normale di tutti e dodici i muscoli oculomotori che fornisce l'installazione parallela degli assi visivi necessari per l'esistenza della visione binoculare, quando i raggi degli oggetti in questione vengono proiettati sulle regioni centrali della retina. Tale posizione dell'occhio fornisce ortoforia (optos greco - dritto, foros - cuscinetto). In natura, l'ortoforia è osservata abbastanza raramente, nel 70-80% dei casi si verifica eteroforia (il greco getero è un altro), che è considerato una manifestazione di strabismo latente. Questo stato di entrambi gli occhi è caratterizzato dal fatto che, a riposo, possono assumere una posizione in cui l'asse visivo di un occhio devia o medialmente (esoforia), o lateralmente (esoforia), o verso l'alto (iperforium) o verso il basso (ipoforia). La ragione per l'eteroforia è considerata la potenza ineguale dell'azione dei muscoli oculari, cioè lo squilibrio muscolare. Tuttavia, in contrasto con lo strabismo apparente, nell'eteroforia, la visione binoculare viene mantenuta a causa dell'esistenza di un riflesso di fusione. In risposta all'emergenza di ghosting fisiologico, un segnale viene ricevuto dalla corteccia cerebrale, correggendo immediatamente il tono dei muscoli oculari, e due immagini del soggetto si fondono in un'unica immagine. La patologia del sistema oculomotore è una delle principali cause di perdita della visione binoculare. Il grado di eteroforia espresso nelle diottrie del prisma è determinato dalla deviazione della linea visiva di uno degli occhi dal punto di fissazione.
  • Dimensioni uguali di immagini in entrambi gli occhi - izekony. Va notato che con l'ineguaglianza delle dimensioni dell'immagine (aniseiko-zione) 1,5-2,5%, negli occhi si verificano spiacevoli sensazioni soggettive (fenomeni astenopici), e con aniseikonia 4-5% o più visione binoculare è quasi impossibile. Immagini diverse appaiono con anisometropia - rifrazioni differenti di due occhi.
  • Capacità funzionale normale della retina, dei percorsi e dei centri visivi più elevati.
  • La disposizione di due occhi in un piano frontale e orizzontale. Con lo spostamento di un occhio durante la lesione, così come nel caso dello sviluppo di un processo infiammatorio o neoplastico nell'orbita, la simmetria della combinazione dei campi visivi viene violata, la visione stereoscopica viene persa.

Esistono diversi modi semplici per determinare la visione binoculare senza l'uso di strumenti.

Il primo è premere un dito sul bulbo oculare nell'area delle palpebre quando l'occhio è aperto. In questo caso, il raddoppio appare se il paziente ha una visione binoculare. Questo deriva dal fatto che a spostamento di un occhio l'immagine del soggetto fisso si trasferirà a punti asimmetrici di una retina.

Il secondo metodo è un esperimento con matite, o il cosiddetto test con una scivolata, durante il quale viene rilevata la presenza o l'assenza di bipocolarità con l'aiuto di due matite ordinarie. Il paziente tiene una matita verticalmente nella mano tesa, il medico - l'altro nella stessa posizione. La presenza della visione binoculare di un paziente è confermata se, con un movimento veloce, porta la punta della matita nella punta della matita del medico.

Il terzo metodo è un test con un "buco nel palmo". Con un occhio, il paziente guarda in lontananza attraverso un tubo tirato fuori dalla carta e prima che il secondo occhio posizioni il palmo a livello dell'estremità del tubo. In presenza di visione binoculare, le immagini vengono sovrapposte e il paziente vede un foro nel palmo e in esso oggetti visibili dal secondo occhio.

Il quarto metodo è il test con il movimento di installazione. Per fare questo, il paziente prima fissa gli occhi con entrambi gli occhi su un oggetto vicino, e poi un occhio copre la sua mano, come se "spegnendolo" dall'atto visivo. Nella maggior parte dei casi, l'occhio è deviato verso il naso o verso l'esterno. Quando l'occhio è aperto, di solito ritorna nella sua posizione originale, cioè effettua un movimento di installazione. Questo indica che il paziente ha una visione binoculare.

Per una determinazione più accurata della natura della visione (binocolo monoculare, simultaneo, instabile e stabile) nella pratica clinica sono ampiamente utilizzati metodi di ricerca hardware, in particolare il metodo convenzionale di Belostotsky - Friedman utilizzando il dispositivo a quattro punti Tsvetotest TsT-1 (Russia). quattro punti brillano: bianco, rosso e due verde. Il paziente guarda attraverso gli occhiali con un vetro rosso davanti all'occhio destro e verde davanti a sinistra. A seconda delle risposte fornite dal paziente, è a una distanza di In 5 m, è possibile determinare con precisione la presenza o l'assenza della visione binoculare, nonché determinare l'occhio principale (destro o sinistro).

Allo scopo di determinare la visione stereoscopica, viene spesso utilizzato il Fly-stereotest (con l'immagine di una mosca) di Titmus Optical (USA). Per stabilire il valore di aniseikonia, viene usato un haploscopio a separazione di fase. Nel corso dello studio, al paziente viene offerto di combinare due semicerchi in un cerchio continuo, modificando la dimensione di uno dei semicerchi. La percentuale della dimensione del semicerchio per l'occhio destro rispetto alla dimensione del semicerchio per l'occhio sinistro è presa come la quantità di aniseikonia presente nel paziente.

Metodi hardware per lo studio della visione stereoscopica sono ampiamente utilizzati nella pratica pediatrica nella diagnosi e nel trattamento dello strabismo.

Visione binoculare

La visione binoculare è la capacità dell'occhio di vedere chiaramente contemporaneamente gli oggetti con entrambi gli occhi, per distinguerli in un rapporto spaziale.

Per lo sviluppo della visione binoculare, è necessario che nella retina di entrambi gli occhi si ottengano immagini distinte di oggetti esterni, che i muscoli oculari funzionino normalmente, e che i percorsi e i centri visivi superiori non siano disturbati. Due immagini separate di un oggetto si fonderanno in un'unica immagine visiva solo se le immagini ottenute sulla retina di diversi occhi corrispondono l'una all'altra in termini di dimensioni e forma e cadono su parti strettamente identiche (corrispondenti) della retina.

La visione binoculare perfetta è estremamente rara. Per la maggior parte delle persone, i muscoli degli occhi sono in qualche modo incoerenti, quindi l'immagine visiva è difettosa. L'immagine viene corretta già nella corteccia cerebrale durante l'elaborazione delle informazioni visive.

Caratteristiche della visione binoculare

Il visualizzatore visivo (la capacità di determinare la distanza senza ricorrere a strumenti o dispositivi) non è sufficientemente sviluppato nella persona: gli occhi sono posizionati l'uno rispetto all'altro in modo tale da rendere impossibile una stima accurata delle distanze.

La compensazione della frammentazione e dell'imperfezione è dovuta alla presenza nei bulbi oculari di una pluralità di zone cieche - aree in cui la percezione visiva è impossibile (l'area principale è occupata da punti ciechi - l'uscita punta alla retina dei nervi ottici). Inoltre, ci sono anche zone semi-cieche - aree della retina che sono state esposte a luce intensa. L'immagine olistica si ottiene perché in due occhi le zone cieche e semicoperte corrispondono a diverse parti del campo visivo e gli occhi possono scambiare le informazioni mancanti.

L'effetto stereoscopico è la possibilità di ricreare un'immagine tridimensionale nel cervello a causa di due proiezioni piatte.

Visione monoculare

C'è anche la visione monoculare, cioè la percezione con un occhio. Quando una persona monta gli occhi di lato, vede con un occhio un settore dello spazio (fino a 42 °), inaccessibile al secondo. A volte la visione si incontra con due occhi, ma senza fondersi in un'unica immagine visiva - simultanea.

L'assenza di visione binoculare con due occhi aperti è apparentemente manifestata sotto forma di strabismo in via di sviluppo.

Il principio dell'effetto stereoscopico è ampiamente usato in astronomia quando si creano i doppi telescopi. Il più grande telescopio binoculare è installato in Arizona: la distanza tra i suoi specchi ottici è di 14,4 m.

Cause e metodi di correzione della visione binoculare

La visione binoculare fornisce la percezione tridimensionale del mondo nello spazio tridimensionale. Con l'aiuto di questa funzione visiva, una persona può coprire non solo gli oggetti di fronte a lui, ma anche quelli situati ai lati. La visione binoculare viene anche definita stereoscopica. Cosa è irto di violazione della percezione stereoscopica del mondo e come migliorare la funzione visiva? Considera le domande nell'articolo.

Caratteristica percezione stereoscopica del mondo

Cos'è la visione binoculare? La sua funzione è di fornire un'immagine visiva monolitica come risultato del combinare le immagini di entrambi gli occhi in un'unica immagine. Una caratteristica della percezione binoculare è la formazione di un'immagine tridimensionale del mondo con la definizione della posizione degli oggetti in prospettiva e la distanza tra loro.

La visione monoculare è in grado di determinare l'altezza e il volume dell'oggetto, ma non dà un'idea della posizione reciproca degli oggetti sul piano. La Binocularità è una percezione spaziale del mondo, che fornisce un'immagine 3D completa della realtà circostante.

Fai attenzione! Binocularità migliora l'acuità visiva, fornendo una chiara percezione delle immagini visive.

Il volume della percezione inizia a formarsi all'età di due anni: il bambino è in grado di percepire il mondo in un'immagine tridimensionale. Immediatamente dopo la nascita, questa capacità è assente a causa di incoerenza nel movimento dei bulbi oculari - gli occhi "galleggiano". A due mesi dalla vita, un bambino può già aggiustare un oggetto con gli occhi. A tre mesi, il bambino controlla gli oggetti in movimento, situati in prossimità dei giocattoli luminosi appesi agli occhi. Cioè, si formano la fissazione binoculare e il riflesso della fusione.

A sei mesi, i bambini sono già in grado di vedere oggetti a diverse distanze. All'età di 12-16 anni, il fondo dell'occhio è completamente stabilizzato, il che indica il completamento del processo di formazione del binocolo.

Perché la visione binoculare è compromessa? Per lo sviluppo perfetto delle immagini stereoscopiche, sono necessarie alcune condizioni:

  • mancanza di strabismo;
  • lavoro coordinato dei muscoli dell'occhio;
  • movimenti coordinati dei bulbi oculari;
  • acuità visiva da 0.4;
  • la stessa acutezza visiva di entrambi gli occhi;
  • corretto funzionamento del sistema nervoso periferico e centrale;
  • nessuna patologia della lente, della retina e della cornea.

Inoltre, per il normale funzionamento dei centri visivi, sono necessarie la simmetria della posizione dei bulbi oculari, l'assenza di patologia dei nervi ottici, la coincidenza del grado di rifrazione delle cornee di entrambi gli occhi e la stessa visione di entrambi gli occhi. In assenza dei parametri elencati, la visione binoculare è compromessa. La visione stereoscopica è anche impossibile in assenza di un occhio.

Fai attenzione! La visione stereoscopica dipende dal corretto funzionamento dei centri visivi del cervello, che coordina il riflesso di fusione della fusione di due immagini in una.

Compromissione della visione stereoscopica

Per ottenere una chiara immagine volumetrica, è necessario il lavoro coordinato di entrambi gli occhi. Se il funzionamento dell'occhio non è coordinato, si tratta della patologia della funzione visiva.

La compromissione della visione binoculare può verificarsi per i seguenti motivi:

  • patologia della coordinazione muscolare - disturbo della motilità;
  • patologia del meccanismo di sincronizzazione delle immagini in un unico disturbo sensoriale;
  • combinazione di disturbi sensoriali e motori.

La definizione di visione binoculare viene eseguita utilizzando dispositivi ortesi. Il primo test viene effettuato in tre anni: i bambini vengono testati per il lavoro dei componenti sensoriali e motori della funzione visiva. Quando lo strabismo conduce un test aggiuntivo della componente sensoriale della visione binoculare. Specializzato in problemi di oftalmologo di visione stereoscopica.

È importante! L'esame tempestivo del bambino da parte di un oftalmologo impedisce lo sviluppo di strabismo e gravi problemi alla vista in futuro.

Quali sono le cause che provocano una violazione della visione stereoscopica? Questi includono:

  • rifrazione non coordinata degli occhi;
  • difetti muscolari oculari;
  • deformità delle ossa craniche;
  • processi patologici dei tessuti orbitali;
  • patologia cerebrale;
  • intossicazione tossica;
  • neoplasie nel cervello;
  • tumori degli organi visivi.

La conseguenza di una violazione della binocularità è lo strabismo - la patologia più comune del sistema visivo.

strabismo

Lo strabismo è sempre l'assenza della visione binoculare, dal momento che gli assi visivi di entrambi i bulbi oculari non convergono. Esistono diverse forme di patologia:

  • vero e proprio;
  • false;
  • nascosto.

Con una falsa forma di strabismo, la percezione stereoscopica del mondo è presente - questo ci permette di distinguerlo dal vero strabismo. Lo strabismo falso non richiede trattamento.

Heterophoria (strabismo latente) viene rilevato dal seguente metodo. Se il paziente chiude un occhio con un foglio di carta, viene deviato di lato. Se rimuovi il foglio di carta, il bulbo oculare si trova nella posizione corretta. Questa funzione non è un difetto e non richiede trattamento.

La funzione visiva compromessa nello strabismo è espressa nei seguenti sintomi:

  • dividi l'immagine del mondo;
  • frequenti vertigini con nausea;
  • testa inclinata verso il muscolo oculare interessato;
  • bloccando la mobilità dei muscoli oculari.

Le cause dello strabismo sono le seguenti:

  • fattore ereditario;
  • lesione alla testa;
  • infezioni gravi;
  • disturbo mentale;
  • patologia del sistema nervoso centrale.

Lo strabismo è suscettibile di correzione, soprattutto in tenera età. Per il trattamento della malattia con metodi diversi:

  • l'uso della fisioterapia;
  • esercizi terapeutici;
  • lenti e occhiali per gli occhi;
  • correzione laser.

Quando eteroforia possibile rapido affaticamento degli occhi, visione doppia. In questo caso, gli occhiali prismatici sono utilizzati per l'usura continua. Nella eteroforia grave, la correzione chirurgica viene eseguita, come in chiaro strabismo.

Quando lo strabismo paralitico, rimuovere prima la causa del difetto visivo. Lo strabismo paralitico congenito nei bambini deve essere trattato il più presto possibile. Lo strabismo paralitico acquisito è tipico per i pazienti adulti che hanno avuto infezioni gravi o malattie degli organi interni. Il trattamento per eliminare la causa dello strabismo è di solito lungo.

Lo strabismo post-traumatico non viene corretto immediatamente: dovrebbe essere 6 mesi dal momento dell'infortunio. In questo caso, viene mostrata la chirurgia.

Come diagnosticare la visione binoculare

La visione binoculare viene determinata usando i seguenti strumenti:

  • rifrattometro automatico;
  • oftalmoscopio;
  • lampada a fessura;
  • monobinoskop.

Come determinare la visione binoculare in modo indipendente? Per questo, sono state sviluppate tecniche semplici. Considerali.

Tecnica Sokolov

Porta a un occhio un oggetto cavo che assomiglia a un binocolo, come la carta attorcigliata. Focalizza lo sguardo attraverso il tubo su un oggetto distante. Ora porta il tuo palmo all'occhio aperto: si trova vicino all'estremità del tubo. Se il binocolo non è sbilanciato, nel palmo troverai un buco attraverso il quale osservare un oggetto distante.

Metodo del vitello

Prendi un paio di pennarelli / matite: mantieni uno in posizione orizzontale, l'altro in posizione verticale. Ora prova a mirare e collegare una matita verticale con una matita orizzontale. Se il binocolo non è rotto, puoi farlo facilmente, perché l'orientamento nello spazio è ben sviluppato.

Metodo con lettura

Tenere una penna o una matita di fronte alla punta del naso (2-3 cm) e provare a leggere il testo stampato. Se riesci ad abbracciare completamente il testo e a leggere, le funzioni motorie e sensoriali non vengono alterate. Un oggetto estraneo (penna davanti al naso) non deve interferire con la percezione del testo.

Prevenzione dei difetti binoculari

La visione binoculare negli adulti può essere compromessa per diversi motivi. La correzione consiste in esercizi per rafforzare i muscoli oculari. Allo stesso tempo, l'occhio sano è chiuso e il paziente è caricato.

esercizio

Questo esercizio per lo sviluppo della visione stereoscopica può essere eseguito a casa. L'algoritmo di azione è il seguente:

  1. Attacca l'oggetto visivo al muro.
  2. Allontanarsi dal muro a una distanza di due metri.
  3. Allungare la mano con il dito indice sollevato.
  4. Metti l'accento sull'oggetto visivo e guardalo attraverso la punta delle dita - il polpastrello dovrebbe essere diviso in due.
  5. Trasforma il centro dell'attenzione da un dito a un oggetto visivo, ora deve essere diviso in due.

L'obiettivo di questo esercizio è di spostare alternativamente il centro dell'attenzione da un dito a un oggetto. Un importante indicatore del corretto sviluppo della visione stereoscopica è la chiarezza dell'immagine percepita. Se l'immagine è sfocata, indica la presenza di visione monoculare.

È importante! Eventuali esercizi oculari dovrebbero essere discussi in anticipo con un oculista.

Prevenzione della disabilità visiva nei bambini e negli adulti:

  • non leggere libri sdraiati;
  • il posto di lavoro dovrebbe essere ben illuminato;
  • assumere regolarmente la vitamina C per prevenire la perdita senile della vista;
  • reintegrare regolarmente il corpo con un complesso di minerali essenziali;
  • dovrebbe scaricare regolarmente i muscoli degli occhi dalla tensione - guardare in lontananza, chiudere e aprire gli occhi, ruotare i bulbi oculari.

Dovrebbe anche essere regolarmente esaminato da un oftalmologo, aderire ad uno stile di vita sano, scaricare gli occhi e non permettere loro di stancarsi, fare ginnastica per gli occhi, trattare prontamente le malattie degli occhi.

La visione binoculare è la capacità di percepire un'immagine del mondo con entrambi gli occhi, determinare la forma e i parametri degli oggetti, orientarli nello spazio e determinare la posizione degli oggetti l'uno rispetto all'altro. L'assenza di binocularità è sempre una diminuzione della qualità della vita dovuta alla percezione limitata dell'immagine del mondo, così come una violazione della salute. Lo strabismo è una delle conseguenze di una violazione della visione binoculare, che può essere congenita e acquisita. La medicina moderna affronta facilmente il ripristino delle funzioni visive. Quanto prima inizi a correggere la visione, tanto più successo avrà il risultato.

Visione binoculare

Va notato che la capacità dell'occhio di partecipare all'atto della visione è prevalentemente di un occhio (monoculare, monolaterale) o alternativamente uno o l'altro (alternato monoculare) o due occhi contemporaneamente (simultanei). Tuttavia, in tutte queste varianti della natura della visione non vi è alcun fattore di combinare (bifixing) le immagini dell'oggetto da ciascun occhio in un'unica immagine corticale, cioè non esiste una cosiddetta visione binoculare, che è progettata per assicurare la fusione (fusione) di immagini doppie in una.

Con la natura monoculare e simultanea della visione, non c'è percezione della "corporeità" dell'oggetto in questione, è stimata solo dalla larghezza e dall'altezza. La natura binoculare della visione contribuisce alla percezione degli oggetti in tre dimensioni, cioè in profondità. Una persona che non ha una visione binoculare non può determinare la "fisicità" (volume) di un oggetto e quindi commette un errore nel determinare quale, ad esempio, l'oggetto è più vicino e più lontano (quale scala è più vicina e più lontano, quale albero è più vicino, e che altro, ecc.).

La mancanza di visione binoculare, di regola, porta allo sviluppo dello strabismo. Con un buon funzionamento di entrambi gli occhi e un buono stato di salute generale, la visione binoculare sorge durante l'anno della vita di un bambino e viene successivamente consolidata, migliorata e trasformata in visione stereoscopica. Maggiori informazioni sullo sviluppo e sulla violazione della natura binoculare della visione saranno discusse nella sezione sulla patologia del sistema oculomotore - strabismo.

Cos'è la visione binoculare umana?

Siamo abituati a vedere il mondo intorno come volumetrico, determinare la forma e la dimensione degli oggetti, stimare la loro distanza o tra loro. Questa è la natura normale della visione della persona, che è chiamata binocolo. Come si forma, da cosa dipende, quali patologie ci sono in sua assenza? Ne parleremo più in dettaglio nell'articolo.

La visione è la principale fonte attraverso la quale riceviamo informazioni sul mondo e vi siamo guidati. Per la corretta percezione della realtà, la natura ha dotato l'uomo di una visione binoculare, dandoci l'opportunità di vedere il mondo come volumetrico, motivo per cui a volte viene chiamato stereoscopico. Come funziona questo meccanismo?

La natura binoculare della visione è la formazione di oggetti visibili in una singola immagine visiva. Quando guardiamo l'immagine, gli occhi destro e sinistro lo vedono separatamente, e solo nella corteccia cerebrale l'immagine si unisce in un tutto unico. Questo è chiamato un riflesso fusionale - il meccanismo riflesso della visione binoculare per unire due immagini in una. Per il suo corretto funzionamento, è necessario che i raggi di luce cadano su punti simmetrici (corrispondenti) della retina nell'occhio sinistro e destro. Se ciò non accade e cadono sui punti disgiunti (non coincidenti), allora nel cervello l'immagine non può unirsi in un tutto unico. Quando ciò accade, la doppia visione negli occhi, chiamata diplopia.

Cosa è necessario per lo sviluppo della normale visione binoculare?

La binocolo inizia a formarsi nei bambini dopo due mesi dalla nascita. Nelle prime 6-8 settimane, i muscoli oculari non possono ancora lavorare in concerto, quindi la visione stereoscopica nei neonati è assente. Mettere chiaramente a fuoco gli occhi sul soggetto che dovrebbe essere in grado di 3 mesi. Se ciò non accade, i genitori devono visitare un oftalmologo per un esame. Completamente il processo di formazione della binocularità è completato da circa 12-14 anni.


Per il corretto sviluppo della visione binoculare, devi avere le seguenti condizioni:

  • la stessa forma della cornea sugli occhi sinistro e destro;
  • la differenza di potenza ottica tra gli occhi non deve superare 0,5 diottrie e l'acuità visiva dovrebbe essere di 0,3-0,4. Sono questi fattori che permettono di formare un'immagine chiara sulla retina;
  • normale funzionamento dei muscoli oculari, garantendo una buona mobilità dei bulbi oculari, coerenza dei movimenti. Nella vecchiaia, l'indebolimento della mobilità dei muscoli è una delle cause della perdita della visione binoculare;
  • no aniseikonia: la differenza nella dimensione di entrambe le immagini;
  • simmetria della forma dei bulbi oculari;
  • mancanza di patologie visive.

La violazione di una qualsiasi delle suddette condizioni può influire sull'assenza di visione binoculare. In questa situazione, ci sono altri tipi di visione: monoculare - la capacità di vedere con un solo occhio; alternanza monoculare - la capacità di vedere alternativamente con l'occhio sinistro o destro; Simultanea: una persona vede con due occhi, ma l'immagine non si fonde in un'unica immagine visiva.

Perché la visione binoculare è importante?

Senza il binocolo, avremmo grandi difficoltà nella vita. Questo tipo di visione ti permette di navigare bene nello spazio, valutando la distanza dagli oggetti e tra loro (senza questa capacità, una persona non potrebbe lavorare in molte aree). Contribuisce anche a una buona visione periferica e consente di vedere il mondo in una proiezione 3D: possiamo stimare la dimensione dell'oggetto, la sua forma, il rilievo. Inoltre, se la visione è binoculare, contribuisce alla nitidezza della visione e alla luminosità dell'immagine.

La mancanza di visione stereoscopica limita la capacità di una persona di impegnarsi in molte attività in cui è importante una valutazione accurata della distanza dal soggetto, delle sue dimensioni. In molte professioni, questo aspetto è fondamentale. Chi non può lavorare con una persona con la rottura del binocolo?

  • Un medico in un'area specifica: un'infermiera, un dentista, un chirurgo. Immagina che un chirurgo durante un'operazione con un bisturi appuntito non possa stimare la distanza dall'organo del paziente e faccia movimenti incuranti? Un'infermiera in assenza di binocolo semplicemente non può fare un'iniezione in una vena.
  • Autista di vari tipi di trasporto via terra, pilota.
  • Atleta. È semplicemente impossibile fare sport in assenza di visione stereoscopica: nel calcio, nell'hockey, nel tennis e altri tipi è necessario stimare la distanza dall'oggetto del gioco (palla, disco), giocatore, obiettivo, la distanza è letteralmente ogni secondo. Ad esempio, è possibile giocare a scacchi o nuotare.
  • Altre professioni sono videographer, fotografo, cacciatore e altri.

Valutazione della natura binoculare della visione nei bambini

I genitori dopo la nascita del bambino dovrebbero essere attenti alla sua visione e prestare attenzione alle incoerenze che sorgono nel processo di sviluppo. A tre mesi, il bambino dovrebbe essere già in grado di focalizzare stabilmente gli occhi sul giocattolo di fronte a lui. Lo strabismo infantile, con cui tutti i bambini nascono, dovrebbe raddrizzarsi alla stessa età. Se non passa, allora questa è una patologia ovvia e un oculista dovrebbe essere visitato con urgenza. Dovresti anche prestare attenzione a come il bambino vede le immagini nei libri. Se ritarda il suo sguardo su un disegno per lungo tempo e non lo traduce, questa è anche un'occasione per dare l'allarme.

La mancanza di visione binoculare in un bambino è solitamente irta di due problemi: strabismo o ambliopia (sindrome dell'occhio pigro). Lo strabismo si sviluppa spesso all'età di tre anni, quindi è importante osservarlo da vicino durante questo periodo.

L'ambliopia è una violazione della funzione visiva, quando un occhio non è coinvolto nel processo di percezione di un'immagine, in altre parole, un bambino ha una visione monoculare. Allo stesso tempo, lo strabismo può essere la causa dell'ambliopia e viceversa. Questa patologia è pericolosa a causa del fatto che in caso di trattamento prematuro della funzione dell'occhio del paziente può finalmente atrofia.

Come controllare la visione binoculare di un bambino

L'esame dell'oculista è necessario per un bambino di due mesi, mezzo anno e un anno. Ciò è necessario anche in assenza di patologie visibili, perché il medico sarà in grado di verificare se il bambino ha miopia o ipermetropia, controllare la nitidezza e la natura della visione, l'angolo di strabismo (se presente). Molti genitori trascurano le visite obbligatorie a un oculista, in particolare, la diagnosi tardiva porta allo sviluppo di patologie oculari nella maggior parte dei bambini. È inoltre possibile condurre un test a casa per determinare che la natura della visione è binoculare.


Uno dei test semplici è il metodo Kalf. Per fare questo, tira fuori una mano in avanti, stringendola a pugno e mettendo il dito indice. La lancetta dei secondi dovrebbe essere sollevata verso l'alto e il suo dito indice dovrebbe essere avvicinato al primo, cercando di collegare i loro suggerimenti. Se sorgono difficoltà nel colpire, questa è un'indicazione che la binocularità è rotta. Il secondo metodo semplice è quello di premere delicatamente sulla palpebra superiore o inferiore con gli occhi aperti. Nella visione normale, l'oggetto, che il bambino sta guardando, dovrebbe essere raddoppiato.

La natura binoculare della visione di una persona è una funzione importante dell'apparato visivo, che aiuta a percepire il mondo intorno a noi come volumetrico e proporzionale. Prenditi cura della tua vista, visita regolarmente un oftalmologo per mantenere la capacità di vedere bene a lungo.

Google+ Linkedin Pinterest