Misura della pressione intraoculare

La pressione intraoculare è fornita dalla differenza nella velocità di aggiunta e diminuzione dell'umidità nelle camere degli occhi. Il primo fornisce la secrezione di umidità dai processi del corpo ciliare, il secondo è regolato dalla resistenza nel sistema di deflusso - la rete trabecolare nell'angolo della camera anteriore 3.

L'unico metodo assolutamente accurato per misurare la pressione intraoculare ("vero") è il calibro. Per misurare la pressione, un ago viene inserito nella camera anteriore attraverso la cornea, effettuando misurazioni dirette. Questo metodo, ovviamente, non è applicabile nella pratica clinica.

Nella pratica clinica, un'ampia varietà di strumenti e strumenti viene utilizzata per misurare la pressione intraoculare utilizzando un metodo indiretto per determinare la IOP. Con questo metodo, la pressione desiderata si ottiene misurando la risposta dell'occhio alla forza applicata ad esso. Quindi un medico esperto può stimare approssimativamente il livello della pressione intraoculare senza strumenti - palpazione, in base alla resistenza del bulbo oculare quando lo si preme con le dita.

L'applicazione all'occhio di una certa forza (appiattimento o depressione della cornea) influenza inevitabilmente l'idrodinamica nelle camere dell'occhio. C'è uno spostamento di una certa quantità di umidità dalle camere. Più grande è questo volume, più la figura risultante differisce dalla pressione "vera" intraoculare (P0). Il risultato ottenuto in questo modo si chiama pressione "tonometrica" ​​(Pt) 5.

In Russia, la tonometria Maklakov più utilizzata e la tonometria senza contatto. Inoltre, i tonometri ICare, i tonometri Goldmann e, in alcuni punti, anche i tonometri Pascal vengono utilizzati in alcune istituzioni mediche.

Di questi cinque metodi, quattro possono essere utilizzati per determinare la "vera" pressione intraoculare - ICare, i tonometri di Goldmann, il tonometro senza contatto e il tonometro Pascal. Nonostante il fatto che questi strumenti esercitino anche una certa pressione sui gusci oculari durante la misurazione, si ritiene che la loro influenza sull'idrodinamica degli occhi sia minima. Ad esempio, il tonometro Goldmann, quando misurato, sposta l'umidità da una camera di un occhio in un volume di 0,5 μl. Ciò si traduce in una sovrastima della pressione di circa il 3%. Con numeri medi, la PIO differisce dalla verità di meno di 1 mmHg. Art. Si considera che questa differenza sia insignificante e pertanto la pressione intraoculare, misurata da tali dispositivi, è definita vera.

La pressione intraoculare vera è considerata normale nell'intervallo da 10 a 21 mm Hg.

La tonometria che utilizza un tonometro senza contatto viene spesso chiamata erroneamente pneumotomia. Tuttavia, questi sono metodi completamente diversi. La pneumotonometria in Russia è attualmente praticamente non utilizzata. La tonometria senza contatto è usata molto attivamente. È posizionato come un modo per determinare la vera pressione intraoculare. Il metodo si basa sull'appiattimento della cornea tramite il flusso d'aria. Si ritiene che i dati di tale tonometria siano più accurati, maggiore è il numero di misurazioni effettuate (quattro misurazioni per uno studio sono considerate sufficienti per ottenere una cifra media su cui si può già contare) 4,5. Le cifre emesse dai tonometri senza contatto sono comparabili con le cifre ottenute durante la misurazione della IOP con il tonometro di Goldmann (9-21 mmHg è considerata la norma) 3.

La tonometria con iCare è paragonabile ai risultati di Goldmann. Convenienza di questo tonometro nella sua portabilità e il suo utilizzo per l'esame dei bambini fin dalla tenera età senza anestesia 4. Inoltre, i tonometri ICare sono convenienti per l'auto-monitoraggio della pressione intraoculare da parte dei pazienti a casa. Ma l'alto costo di un tale tonometro - 3.000 euro (secondo i rappresentanti di Icare Finland Oy in Russia) - lo rende, purtroppo, difficile da raggiungere per la maggior parte dei pazienti.

La tonometria con i pesi fu proposta da Maklakov nel 1884. 1. Il tonometro Maklakov è entrato nella pratica clinica un po 'più tardi. Ma nell'arsenale degli oftalmologi russi, questo metodo occupa una posizione forte. In Russia, la tonometria di Maklakov è il metodo più comune per misurare la pressione intraoculare. È stato attivamente utilizzato e continua ad essere utilizzato in tutti i paesi della CSI, così come in Cina 5. Nell'Europa occidentale e negli Stati Uniti, il metodo non ha messo radici.

A differenza del resto dei metodi di tonometria utilizzati nel nostro paese, i tonometri di Maklakov spostano una quantità leggermente maggiore di umidità dalle camere oculari, quindi sovrastimano in modo più significativo i risultati della misurazione della pressione intraoculare. Questo metodo ci dà la cosiddetta "pressione tonometrica".

La pressione intraoculare tonometrica è considerata normale nell'intervallo da 12 a 25 mm Hg 2.

È importante sapere che non è corretto confrontare le letture della pressione intraoculare ottenute con il tonometro di Maklakov con quelle ottenute da ICare, tonometri di Goldmann, tonometri Pascal o senza contatto. I dati ottenuti utilizzando vari metodi di tonometria, e interpretati in modo diverso. Nel frattempo, i pazienti e persino i medici spesso peccano confrontando e equalizzando i valori di pressione ottenuti usando un tonometro Maklakov e un non-contatto. Tale confronto non ha alcuna base, inoltre, è potenzialmente pericoloso, dal momento che Il limite superiore della IOP per il tonometro senza contatto è 21 mm Hg, non 25 mm, come nella tonometria di Maklakov.

Inoltre, nonostante tutti i metodi sopra elencati, ad eccezione della tonometria di Maklakov, mostrino una "vera" pressione intraoculare - le cifre ottenute dalle misurazioni su dispositivi diversi, nella maggior parte dei casi, sono in qualche modo differenti. Pertanto, è altamente raccomandato che i pazienti con glaucoma misurino la pressione intraoculare allo stesso modo sempre. Solo in questo caso, il confronto dei risultati di misurazione ha un senso logico.

Il "gold standard" della tonometria in Occidente è la tonometria che utilizza il tonometro Goldmann. Sebbene si ritenga che il tonometro "Pascal" (tonometria del contorno dinamico) sia meno dipendente dallo stato delle membrane oculari, e quindi più preciso. La tonometria di Maklakov è riconosciuta come abbastanza accurata, minimamente dipendente dal ricercatore e un metodo molto affidabile. Dalla gamma di metodi presentati, la tonometria che utilizza un tonometro senza contatto è la meno affidabile ed è destinata più allo screening (esame superficiale rapido) che alla gestione dei pazienti glaucomatosi 4.

Questo articolo non tratta i tonometri transpalpebrali (tonometri che misurano la pressione intraoculare attraverso la palpebra). Nonostante siano molto usati nelle istituzioni mediche russe, non ci sono studi che dimostrino una sufficiente comparabilità dei risultati delle misurazioni con i noti tonometri 4.

1) T.I. Eroshevsky, A.A. Bochkareva, "Malattie dell'occhio", 1983
2) "Guida nazionale al glaucoma", 2011
3) Josef Flammer, "Glaukoma, una guida per i pazienti", 2006
4) European Glaucoma Society "Terminologia e linee guida per il glaucoma, 3a edizione", 2008
5) Diagnosi di Glaucomi di Becker-Shaffer, 8e, 2009

Autore: oftalmologo A. E. Vurdaft, San Pietroburgo, Russia.
Data di pubblicazione (aggiornamento): 17/01/2018

Misura della pressione intraoculare

La pressione intraoculare è fornita dalla differenza nella velocità di aggiunta e diminuzione dell'umidità nelle camere degli occhi. Il primo prevede la secrezione di umidità dai processi del corpo ciliare, il secondo è regolato dalla resistenza nel sistema di deflusso - la rete trabecolare nell'angolo della camera anteriore3.

L'unico metodo assolutamente accurato per misurare la pressione intraoculare ("vero") è il calibro. Per misurare la pressione, un ago viene inserito nella camera anteriore attraverso la cornea, effettuando misurazioni dirette. Questo metodo, ovviamente, non è applicabile nella pratica clinica.

Nella pratica clinica, un'ampia varietà di strumenti e strumenti viene utilizzata per misurare la pressione intraoculare utilizzando un metodo indiretto per determinare la IOP. Con questo metodo, la pressione desiderata si ottiene misurando la risposta dell'occhio alla forza applicata ad esso. Quindi un medico esperto può stimare approssimativamente il livello della pressione intraoculare senza strumenti - palpazione, in base alla resistenza del bulbo oculare quando lo si preme con le dita.

L'applicazione all'occhio di una certa forza (appiattimento o depressione della cornea) influenza inevitabilmente l'idrodinamica nelle camere dell'occhio. C'è uno spostamento di una certa quantità di umidità dalle camere. Più grande è questo volume, più la figura risultante differisce dalla "vera" pressione intraoculare (P0). Il risultato ottenuto in questo modo è chiamato la pressione "tonometrica" ​​(Pt) 5.

In Russia, la tonometria Maklakov più utilizzata e la tonometria senza contatto. Inoltre, i tonometri ICare, i tonometri Goldmann e, in alcuni punti, anche i tonometri Pascal vengono utilizzati in alcune istituzioni mediche.

Di questi cinque metodi, quattro possono essere utilizzati per determinare la "vera" pressione intraoculare - ICare, i tonometri di Goldmann, il tonometro senza contatto e il tonometro Pascal. Nonostante il fatto che questi strumenti esercitino anche una certa pressione sui gusci oculari durante la misurazione, si ritiene che la loro influenza sull'idrodinamica degli occhi sia minima. Ad esempio, il tonometro Goldmann, quando misurato, sposta l'umidità da una camera di un occhio in un volume di 0,5 μl. Ciò si traduce in una sovrastima della pressione di circa il 3%. Con numeri medi, la PIO differisce dalla verità di meno di 1 mmHg. Art. Si considera che questa differenza sia insignificante e pertanto la pressione intraoculare, misurata da tali dispositivi, è definita vera.

La pressione intraoculare vera è considerata normale nell'intervallo da 10 a 21 mm Hg.

La tonometria che utilizza un tonometro senza contatto viene spesso chiamata erroneamente pneumotomia. Tuttavia, questi sono metodi completamente diversi. La pneumotonometria in Russia è attualmente praticamente non utilizzata. La tonometria senza contatto è usata molto attivamente. È posizionato come un modo per determinare la vera pressione intraoculare. Il metodo si basa sull'appiattimento della cornea tramite il flusso d'aria. Si ritiene che i dati di tale tonometria siano più accurati, maggiore è il numero di misurazioni effettuate (quattro misurazioni per uno studio sono considerate sufficienti per ottenere una cifra media su cui si può già contare) 4,5. Le cifre emesse dai tonometri senza contatto sono comparabili con le cifre ottenute durante la misurazione della IOP con il tonometro di Goldmann (9-21 mmHg è considerata la norma) 3.

La tonometria con iCare è paragonabile ai risultati di Goldmann. Convenienza di questo tonometro nella sua portabilità e il suo utilizzo per l'esame dei bambini fin dalla tenera età senza anestesia4. Inoltre, i tonometri ICare sono convenienti per l'auto-monitoraggio della pressione intraoculare da parte dei pazienti a casa. Ma l'alto costo di un tale tonometro - 3.000 euro (secondo i rappresentanti di Icare Finland Oy in Russia) - lo rende, purtroppo, difficile da raggiungere per la maggior parte dei pazienti.

La tonometria con i pesi fu proposta da Maklakov nel 1884.1. Il tonometro Maklakov è entrato nella pratica clinica un po 'più tardi. Ma nell'arsenale degli oftalmologi russi, questo metodo occupa una posizione forte. In Russia, la tonometria di Maklakov è il metodo più comune per misurare la pressione intraoculare. È stato attivamente utilizzato e continua ad essere utilizzato in tutti i paesi della CSI, così come in Cina5. Nell'Europa occidentale e negli Stati Uniti, il metodo non ha messo radici.

A differenza del resto dei metodi di tonometria utilizzati nel nostro paese, i tonometri di Maklakov spostano una quantità leggermente maggiore di umidità dalle camere oculari, quindi sovrastimano in modo più significativo i risultati della misurazione della pressione intraoculare. Questo metodo ci dà la cosiddetta "pressione tonometrica".

La pressione intraoculare tonometrica è considerata normale nell'intervallo da 12 a 25 mm di Hg2.

È importante sapere che non è corretto confrontare le letture della pressione intraoculare ottenute con il tonometro di Maklakov con quelle ottenute da ICare, tonometri di Goldmann, tonometri Pascal o senza contatto. I dati ottenuti utilizzando vari metodi di tonometria, e interpretati in modo diverso. Nel frattempo, i pazienti e persino i medici spesso peccano confrontando e equalizzando i valori di pressione ottenuti usando un tonometro Maklakov e un non-contatto. Tale confronto non ha alcuna base, inoltre, è potenzialmente pericoloso, dal momento che Il limite superiore della IOP per il tonometro senza contatto è 21 mm Hg, non 25 mm, come nella tonometria di Maklakov.

Inoltre, nonostante tutti i metodi sopra elencati, ad eccezione della tonometria di Maklakov, mostrino una "vera" pressione intraoculare - le cifre ottenute dalle misurazioni su dispositivi diversi, nella maggior parte dei casi, sono in qualche modo differenti. Pertanto, è altamente raccomandato che i pazienti con glaucoma misurino la pressione intraoculare allo stesso modo sempre. Solo in questo caso, il confronto dei risultati di misurazione ha un senso logico.

Il "gold standard" della tonometria in Occidente è la tonometria che utilizza il tonometro Goldmann. Sebbene si ritenga che il tonometro "Pascal" (tonometria del contorno dinamico) sia meno dipendente dallo stato delle membrane oculari, e quindi più preciso. La tonometria di Maklakov è riconosciuta come abbastanza accurata, minimamente dipendente dal ricercatore e un metodo molto affidabile. Dalla gamma di metodi presentati, la tonometria che utilizza un tonometro senza contatto è la meno affidabile ed è destinata più allo screening (esame superficiale rapido) che alla gestione dei pazienti glaucomatosi4.

Questo articolo non tratta i tonometri transpalpebrali (tonometri che misurano la pressione intraoculare attraverso la palpebra). Nonostante siano molto usati nelle istituzioni mediche russe, non ci sono studi che dimostrino una sufficiente comparabilità dei risultati di misurazione con tonometri noti4.

1) T.I. Eroshevsky, A.A. Bochkareva, "Eye Diseases", 1983 2) "National Guide to Glaucoma", 2011 3) Josef Flammer, "Glaukoma, una guida per i pazienti", 2006 4) European Glaucoma Society "Terminologia e linee guida per il glaucoma, 3a edizione", 2008 5) Diagnosi di Glaucomi di Becker-Shaffer, 8e, 2009

Autore: oftalmologo A. E. Vurdaft, San Pietroburgo, Russia.

Particolare attenzione nello studio dell'occhio è data alla misurazione della pressione intraoculare. La pressione intraoculare può essere normale, elevata (con glaucoma e ipertensione oculare) e bassa (ipotensione dell'occhio). La pressione nell'occhio può essere determinata in vari modi: approssimativamente (mediante palpazione), con l'aiuto di tonometri ad applanazione o tipo di impronta, nonché in modo non a contatto.

Studio di orientamento palpabile. Offerta ricercata per guardare in basso. Al fine di non causare dolore o disagio, specialmente in caso di infiammazione del segmento anteriore dell'occhio, III, IV, V dovrebbe essere supportato con le dita di entrambe le mani sulla fronte e sulla parete esterna dell'orbita, dopo di che entrambi gli indici (a una certa distanza l'uno dall'altro) devono essere posizionati con cura sulla palpebra superiore sopra il bordo superiore della cartilagine, e uno di loro attraverso la palpebra fissa leggermente il bulbo oculare, mentre altri producono una leggera pressione su di esso dal lato opposto. La densità del bulbo oculare, l'altezza della pressione intraoculare è giudicata dalla conformità della sclera.

Se la pressione intraoculare è normale o bassa. poi il dito indice, che fissa l'occhio, percepisce scosse molto leggere della sclera con la massima pressione su di esso con un altro indice.

Se la pressione intraoculare è alta. ci vuole più sforzo per appiattire la sclera, mentre il dito dell'altra mano, fissando l'occhio, non avverte l'impatto della parete degli occhi. Queste sensazioni, ottenute esaminando l'occhio con un tono normale, possono essere verificate esaminando l'altro occhio sano. In assenza di un secondo occhio (anoftalmus) o con un aumento del tono in entrambi gli occhi, le sensazioni possono essere controllate esaminando l'occhio di un altro paziente.

La palpazione nota condizionatamente quattro gradi di densità dell'occhio:

  • Tn - pressione normale;
  • T +1 - moderata pressione aumentata, l'occhio è stretto;
  • T +2 - la pressione aumenta notevolmente, l'occhio è molto denso;
  • T +3: l'occhio è duro come una pietra. Quando si abbassa la pressione intraoculare, ci sono tre gradi:
  • T - 1 - l'occhio è più morbido del normale,
  • T - 2 - l'occhio è molto morbido;
  • T -3 - l'occhio è così morbido che il dito non incontra resistenza e, per così dire, cade.

    Questo metodo di pressione intraoculare viene utilizzato solo in quei casi in cui è impossibile eseguire la sua misurazione strumentale. con lesioni e malattie della cornea, dopo l'intervento chirurgico con un'apertura del bulbo oculare. In tutti gli altri casi, utilizzare la tonometria.

    Tonometria ad applanazione. I dati oggettivi possono essere ottenuti misurando la pressione intraoculare con il metodo strumentale ed esprimendolo in millimetri di mercurio. Per oltre 100 anni (dal 1884), l'oftalmologia domestica ha utilizzato il metodo di tonometria Maklakov.

    Questo metodo si basa sul principio dell'appiattimento (applanazione) della cornea. È semplice e abbastanza preciso. Per la tonometria di Maklakov utilizzare un tonometro del peso di 10 g (dall'insieme di tonometri dell'autore del metodo). In questo set ci sono un sacco di peso 5; 7.5; 10 e 15 G. Il tonometro è un cilindro metallico cavo, all'interno del quale è una base di piombo. Alle estremità del tonometro si trovano placche di terra levigate da vetro opaco lattiginoso con un diametro di 1 cm. Queste aree del tonometro vengono strofinate con alcool prima di essere esaminate e poi spalmate con uno strato sottile e uniforme di pittura, che consiste in 3 g di collagene, 50 gocce di glicerina e 50 gocce di acqua distillata. Come vernice, puoi usare Bismarck - Brown in combinazione con glicerina e acqua distillata.

    La vernice viene applicata toccando il tampone del timbro dal set del tonometro. La vernice in eccesso viene rimossa con un tampone di cotone sterile asciutto. Tonometria eseguita in 3-5 minuti dopo anestesia locale. Nel sacco congiuntivale, 2 gocce di una soluzione acquosa allo 0,5% di dikain vengono instillate 2-3 volte con un intervallo di 1 minuto.

    Il paziente viene posizionato sul divano rivolto verso l'alto. Un medico è alla sua testa. Al paziente viene chiesto di alzare la mano sopra l'occhio e guardare l'indice. In questo caso, la cornea deve essere posizionata rigorosamente in orizzontale. Con la mano sinistra, muovere delicatamente le palpebre del paziente, premendole delicatamente contro i bordi ossei dell'orbita, senza esercitare pressione sull'occhio. Nella mano destra c'è un tonometro in un portapenne. Il tonometro viene abbassato rigorosamente verticalmente al centro della cornea, mentre il supporto è separato dal tonometro e scorre liberamente lungo il cilindro del tonometro fino al centro. Il carico appiattisce la cornea. Nel punto di contatto dell'area del tonometro con la cornea, l'inchiostro passa sulla superficie della cornea. La vernice rimane sui bordi dell'area del tonometro e nel centro si vede un disco bianco privo di tinture. Più alta è la pressione intraoculare e più densa l'occhio, minore è l'appiattimento (applanazione) della cornea con un tonometro, il contatto del tonometro con la cornea e il diametro del disco bianco. Viceversa, più bassa è la pressione intraoculare, maggiore è il contatto del sito con la cornea e il diametro del disco bianco.

    Quindi, la pressione viene misurata nuovamente sullo stesso occhio, capovolgendo l'impugnatura del tonometro in modo che il pad con l'impressione risultante sia in alto, e il secondo pad inutilizzato del tonometro con il colorante applicato si trovi in ​​basso. Tonometro usato inserito in una custodia. Con la maniglia del tonometro prendi un altro peso di 10 g, preparato per la tonometria del secondo occhio. Dopo la procedura, il tonometro con una maniglia viene anche inserito nella custodia. È consuetudine misurare prima la pressione a destra e poi nell'occhio sinistro. Dopo la procedura, sappiamo che sul tonometro senza manico ci sono impressioni della pressione intraoculare dell'occhio destro, con una penna - dell'occhio sinistro. Stadio obbligatorio della tonometria - l'instillazione del disinfettante cade nell'occhio dopo la fine dello studio.

    Le stampe risultanti vengono trasferite su carta. Per fare questo, inumidire con un tampone inumidito con alcool, e attendere fino a quando la macchia di alcol si asciuga un po '. Quindi stampano sulla carta alternativamente l'area dei tonometri. Allo stesso tempo, non è possibile toccare le aree dei tonometri con le mani e le stampe dovrebbero essere eseguite tenendo il tonometro vicino al cilindro. I resti di vernice dai tonometri vengono rimossi con un batuffolo di cotone e inseriti in una custodia. La carta registra il nome del paziente, il numero e il tempo di misurazione e osserva quali stampe sono state ricevute da destra e quali dall'occhio sinistro. I diametri del disco sono misurati con un righello in polietilene B.L., graduato in millimetri di mercurio. Implica una riconciliazione sull'impronta. L'impressione di un disco bianco dovrebbe adattarsi alle linee divergenti della scala. Il valore di pressione è riconosciuto sulla linea corrispondente a 10 g nel punto di contatto con il disco bianco. Per questo metodo di indagine, la pressione da 18 a 27 mm Hg è normale. Art. con fluttuazioni durante il giorno di 3-5 mm Hg. Art. al mattino la pressione è più alta. Nei pazienti con glaucoma, la pressione intraoculare è più elevata e l'intervallo delle fluttuazioni giornaliere è maggiore. Per scopi diagnostici, viene prescritta la tonometria giornaliera: misurazione della pressione intraoculare al mattino e alla sera.

    Tonometria delle impronte. Questo metodo, proposto da Schiotz, si basa sul principio di indentazione della cornea con un'asta di sezione trasversale costante sotto l'influenza di un peso di vari pesi (5,5; 7,5 e 10 g). L'entità delle depressioni risultanti della cornea è determinata in valori lineari. Dipende dal peso del peso utilizzato e dal livello di pressione intraoculare. Per tradurre le letture di misurazione in millimetri di mercurio, vengono utilizzati i nomogrammi associati allo strumento.

    La tonometria delle impronte è meno accurata dell'applanazione, ma indispensabile nei casi in cui la cornea ha una superficie irregolare.

    Attualmente, gli svantaggi della tonometria ad applanazione da contatto sono completamente eliminati attraverso l'uso di moderni tonometri oftalmici senza contatto di vari design. Hanno implementato gli ultimi risultati nel campo della meccanica, dell'ottica e dell'elettronica. L'essenza dello studio è che da una certa distanza al centro della cornea dell'occhio oggetto dell'indagine, viene misurata una dose di aria compressa in pressione e volume. Come risultato del suo impatto sulla cornea, si verifica la sua deformazione e il modello di interferenza cambia. La natura di questi cambiamenti determina il livello di pressione intraoculare. Tali dispositivi consentono di misurare la pressione intraoculare con elevata precisione senza toccare il bulbo oculare.

    La pressione intraoculare (IOP) è la pressione sotto la quale il fluido intraoculare si trova all'interno della cavità chiusa del bulbo oculare. La pressione intraoculare ottimale è caratterizzata da una certa costanza, che fornisce alle strutture oculari condizioni stabili fisiologiche (omeostasi). La normale pressione intraoculare è necessaria per mantenere un livello adeguato di microcircolazione e metabolismo nei tessuti dell'occhio.

    L'aumento della pressione oculare potrebbe non manifestarsi abbastanza a lungo, portando allo sviluppo del glaucoma e alla perdita irreversibile delle funzioni visive. Ciò è dovuto ai processi distruttivi nelle fibre del nervo ottico. innescato da una maggiore pressione e partendo dalle aree periferiche piuttosto che centrali. In altre parole, il campo visivo nel glaucoma gradualmente e spesso impercettibilmente per il paziente stesso si restringe dalla periferia al centro. Pertanto, è molto importante diagnosticare in tempo eventuali cambiamenti della pressione intraoculare e quindi proteggersi dalla perdita della vista.

    Indicazioni per la misurazione della pressione intraoculare

    Sfortunatamente, anche nel nostro tempo ad alta tecnologia, molte persone non si sottopongono alla procedura per misurare la pressione intraoculare. E questo naturalmente porta al fatto che più della metà dei pazienti con glaucoma va da un medico nelle fasi avanzate della malattia, quando le possibilità di assistenza medica sono già limitate. Al minimo fastidio o spiacevoli sensazioni dentro e intorno all'occhio, è molto importante consultare un medico qualificato che, tenendo conto delle sue conoscenze e dei risultati dell'esame, misurerà la pressione intraoculare.

    I sintomi dell'aumento della pressione oculare possono essere pesantezza agli occhi, affaticamento e mal di testa. Spesso questi sintomi vengono ignorati dai pazienti, cancellati dalla solita fatica. Se il disagio è costantemente preoccupato, non devi posticipare la visita all'oftalmologo, devi essere esaminato - controlla lo stato del campo visivo, il nervo ottico stesso e misura la pressione. Lo standard consolidato in tonometria è la seguente regola:

    Ogni persona con più di 40 anni deve sottoporsi alla procedura di misurazione della pressione intraoculare almeno una volta all'anno!

    Dopo i 40 anni, anche la normale pressione oculare può essere considerata alta, poiché aumenta il rischio di glaucoma e tali pazienti sono a rischio. L'aumento della pressione oculare (ipertensione oftalmica) può anche essere un sintomo di insufficienza ormonale durante la menopausa, compromissione della funzionalità tiroidea. In questo caso, non è pericoloso, ma richiede anche un'attenzione costante e un monitoraggio regolare da parte di un oftalmologo.

    L'abbassamento della pressione oculare è molto meno comune, ma è una minaccia molto più grande per la salute degli occhi. Le cause della bassa pressione intraoculare possono essere lesioni, distacco di retina. distacco coroidale. bulbo oculare sottosviluppato, complicanze postoperatorie. Se la pressione oculare rimane ridotta per più di 1 mese, allora può portare alla morte dell'occhio, alla sua atrofia e rugosità (phytisis bulbi).

    Metodi di misurazione della pressione intraoculare

    Lo studio della pressione intraoculare può essere effettuato con il metodo della palpazione. Il paziente guarda giù coprendosi gli occhi per secoli. Il medico, opposto a quello esaminato, con l'indice della mano sinistra preme facilmente sulla palpebra superiore dell'occhio destro e con l'indice della mano destra sulla palpebra superiore dell'occhio sinistro. Con una leggera pressione sulle palpebre, il medico, sulla base della sua precedente esperienza, ottiene sensazioni tattili di quanto sia denso un occhio particolare. Di grande importanza è anche il confronto delle sensazioni nell'occhio destro e sinistro. Il fatto è che il glaucoma ad angolo aperto primario è caratterizzato da asimmetria - una IOP più alta in un occhio.

    Per determinare con precisione la pressione all'interno dell'occhio, vengono utilizzati pesi speciali: i tonometri. Nello studio (tonometria), il paziente è in posizione prona. Dopo l'anestesia dell'occhio, eseguita con una soluzione di dikain, il medico posiziona il tonometro al centro della cornea.

    Norme generalmente accettate per la pressione oculare non esistono. Per ogni metodo di misurazione ha la sua norma. Il metodo di installazione sugli occhi di pesi speciali con una massa regolata con precisione è diventato molto diffuso. In questa misura, una pressione non superiore a 26 mm Hg sarà considerata come la norma. Art. Tuttavia, studi condotti negli ultimi anni hanno dimostrato che nel 70% delle persone sane la pressione intraoculare corrisponde a una velocità di 22 mm Hg. Inoltre, la pressione può essere misurata usando tonometri pneumatici, che rilasciano getti d'aria. Ogni modello ha i propri standard di misurazione.

    Il tonometro di Maklakov è il più comunemente utilizzato nella pratica sanitaria russa. Si può dire che questo è il "gold standard" russo per i metodi di misurazione della pressione intraoculare.

    I pesi vengono puliti con alcool per la disinfezione, asciugare e dipingere con uno strato sottile di vernice. Gli occhi sono anestetizzati, ad esempio, con una soluzione allo 0,5% di dikain. Indagato, sdraiato sulla schiena, fissa gli occhi sul dito indice sollevato davanti ai suoi occhi. Un'infermiera (optometrista) mette il peso del tonometro al centro della cornea, che dovrebbe essere posizionato dritto. I pesi dei pesi vengono accuratamente abbassati e, dopo che l'intero peso dei pesi si trova sulla cornea, i pesi vengono rimossi dall'occhio. La stessa procedura viene eseguita sul doppio occhio.

    Il risultato della misurazione è determinato dall'area di contatto del peso con la cornea dell'occhio. Maggiore è la pressione intraoculare, minore è il peso di chi lo indossa (appiattisce) la cornea. Il punto di contatto del peso con l'occhio appare come un cerchio di vernice lavata, che viene stampata su carta inumidita con alcool. Un righello speciale - un nomogramma, in cui un certo diametro di contatto corrisponde al suo livello di pressione intraoculare, viene utilizzato per misurare il diametro di un anello di luce (senza vernice).

    All'estero, un'altra versione della tomometria ad applanazione basata sull'uso del tonometro di Goldmann è la più diffusa.

    Qualsiasi metodo di misurazione della pressione intraoculare è sgradevole, ma non causa dolore. Per ridurre la pressione, il medico prescrive le gocce, ma il paziente deve sottoporsi a un controllo di routine, perché nei casi di abituarsi ai farmaci prescritti, il medico deve modificare il regime di trattamento. Se le gocce non hanno l'effetto previsto, allora si può porre una domanda sull'operazione - microchirurgica o laser, in conseguenza della quale il deflusso di fluido dall'occhio attraverso i percorsi naturali o attraverso percorsi di deflusso creati artificialmente migliora.

    Come misurare la pressione oculare

    La misurazione della pressione intraoculare è una procedura necessaria, poiché viene utilizzata per diagnosticare la funzionalità dell'apparato visivo. Se una quantità sufficiente di ossigeno penetra negli occhi, oltre ai nutrienti, praticamente qualsiasi interruzione grave del suo lavoro viene praticamente esclusa. La pressione oculare interna normale influenza favorevolmente la forma del bulbo oculare. Quando si verifica un errore, ci si deve aspettare la comparsa di disturbi visivi, in particolare il glaucoma.

    Chi ha bisogno di misurare l'oftalmologia e come?

    I medici raccomandano fortemente almeno una volta all'anno di registrarsi per un esame da un oculista. Se il disagio negli organi della vista è apparso, significa, tanto più dovrebbe apparire alla consultazione. Perché ne hai bisogno? Quanto prima viene rivelata la causa, a causa della quale la PIO cambia in su o in giù, tanto più facile è rilevare una malattia grave. Di conseguenza, e la terapia medica sarà avviata in tempo.

    Come misurare la pressione oculare? Per identificare la patologia negli adulti utilizzando il dispositivo - un misuratore di pressione sanguigna. Durante la procedura, il bulbo oculare viene premuto con un peso speciale.

    L'oftalmotonus viene misurato in vari modi.

    I medici usano spesso:

    1. Metodo delle dita.
    2. Senza contatto.
    3. Tonometria di Maklakov.

    Assicurati di determinare la pressione intraoculare dovrebbe essere a:

    • glaucoma (specialmente quando qualcuno in famiglia soffre della malattia);
    • disturbi neurologici;
    • disturbi endocrini e cardiovascolari;
    • una diminuzione della severità e riduzione dei campi visivi;
    • dolori alla testa che danno fastidio allo stesso tempo del dolore agli occhi;
    • compressione del bulbo oculare;
    • secchezza, appannamento o arrossamento dello strato corneale;
    • retrazione del bulbo oculare;
    • cambiamenti nella pupilla - allungamento o deformazione.

    Il dispositivo mostrerà informazioni inaccurate se le condizioni del paziente, sia fisiche che emotive, non sono appropriate per un esame. Si tratta di quando una persona è sotto l'effetto di droghe o alcol. È impossibile effettuare misurazioni se il paziente è in uno stato aggressivo o sovraeccitato. Anche la presenza di una malattia del fondo mucoso e dell'occhio di eziologia virale, infettiva o batterica costituisce una grave controindicazione.

    Diagnosi palpatorno-indicativa

    Un metodo simile può essere utilizzato per approssimare la determinazione della IOP. Durante la procedura, il medico cerca di stimare il livello di pressione all'interno del bulbo oculare con la punta delle dita.

    Il sondaggio è condotto come segue:

    • il paziente deve guardare in basso;
    • l'oftalmologo con le dita poggia sull'area della fronte e con l'indice, posizionandoli sulla palpebra, preme facilmente la mela.

    Se si avvertono piccoli impulsi della sclera e del fondo oculare, il medico è convinto che la PIO sia normale o leggermente ridotta. Quando hai bisogno di fare uno sforzo per mettere pressione sulla sclera, allora la pressione è alta. In questo caso, come tale, i colpi con l'indice non possono essere percepiti. Sebbene sia impossibile concludere definitivamente che Ophthalmotonus è elevato.

    A causa della palpazione, è possibile rivelare quale grado di densità della sclera è presente.

    L'abbassamento della pressione intraoculare è accompagnato dalla presenza di una sclera morbida, molto morbida o eccessivamente morbida.

    Perché hai bisogno di un sondaggio del genere? Il metodo di orientamento della palpazione può essere utilizzato nei casi in cui vi siano controindicazioni per altri metodi. Inoltre, in questo modo, tutti possono facilmente controllare la pressione intraoculare a casa. La tecnica è relativamente semplice da imparare.

    Metodo Maklakov

    Questo metodo di utilizzo di un tonometro non è appropriato in tutti i casi. Se sono stati operati organi ottici o sono presenti malattie infiammatorie, in particolare il fondo oculare, è vietata la tonometria.

    La tecnica di Maklakov viene eseguita come segue:

    1. Prima di utilizzare un dispositivo speciale, viene utilizzata l'anestesia locale per evitare dolore e altri sentimenti negativi.
    2. Dopo un massimo di 5 minuti, il paziente può sdraiarsi sul lettino in modo che l'oftalmologo possa iniziare l'esame utilizzando un tonometro. Il dispositivo è costituito da pesi speciali - cilindri di metallo cavi del peso di 10 g ciascuno, inumiditi con una speciale vernice a pigmenti.
    3. Avere un tonometro proprio nella parte corneale centrale. Le misurazioni vengono di solito eseguite prima sull'occhio destro, poi a sinistra. I pesi esercitano pressione sulla cornea e la vernice rimane su di essa.
    4. Quindi un'impronta è fatta su carta, dopo di che viene determinato con l'aiuto di un righello, quanta materia colorante è scomparsa dopo che il dispositivo ha toccato il bulbo oculare.
    5. Quando le misurazioni sono completate, gli organi visivi sono instillati con gocce di azione disinfettante.

    Qual è l'essenza della tecnica di Maklakov? Più morbido è il bulbo oculare, il dispositivo utilizzato lascerà più vernice su di esso. Cioè, lo studio suggerisce una pressione intraoculare ridotta.

    Questo tipo di tonometro consente di ottenere dati più precisi rispetto al metodo precedente.

    Pertanto, il tonometro dovrà misurare due volte, al mattino e alla sera.

    Caratteristiche della tonometria senza contatto

    Questo metodo è senza contatto. Cioè, l'apparato, che viene usato durante l'esame, non tocca gli organi della vista. Pertanto, il rischio di infezione è assente.

    Il metodo contactless è buono perché:

    1. Dopo la diagnosi, il paziente non soffrirà di dolore o altre sensazioni spiacevoli.
    2. Il dispositivo consente di ottenere i risultati necessari in breve tempo. In pochi secondi, il tonometro mostrerà in che stato si trova l'apparato visivo, cioè se vi è una minaccia del verificarsi di disturbi.

    Dopo che il paziente ha sistemato la testa, dovrebbe guardare il punto luminoso con gli occhi ben aperti. Il tonometro senza contatto con un flusso d'aria diretto negli occhi cambia la forma della cornea per qualche tempo. Il livello di pressione intraoculare dipende da quanto questa forma è cambiata.

    Il dispositivo non è dannoso per la salute, tuttavia, la precisione del metodo Maklakov è molto più elevata.

    A casa, è possibile utilizzare un dispositivo portatile per la misurazione: il tonometro ICare. Gli anestetici non sono necessari e la tecnica stessa è piuttosto semplice. Se necessario, chiunque sarà in grado di condurre ricerche nel modo più accurato e indolore possibile.

    Misura della pressione intraoculare. Pressione intraoculare senza contatto del tonometro.

    La visione di tutto il genere umano è ridotta catastroficamente. Il numero di oftalmologi dei pazienti è in costante aumento. La causa delle malattie è patologie del sistema endocrino, farmaci incontrollati, predisposizione genetica, scarsa nutrizione. In molti casi, è necessario controllare la pressione intraoculare.

    La pressione intraoculare è la pressione esercitata sulla cornea e sulla sclera (guscio oculare) del contenuto del bulbo oculare umano. La pressione intraoculare mantiene la microcircolazione delle sostanze nei tessuti ed è coinvolta nei processi metabolici che forniscono le proprietà di base del sistema ottico dell'occhio. La pressione intraoculare non dipende dall'appartenenza a un determinato piano.

    La misurazione della pressione intraoculare è una fase obbligatoria dell'esame per sospette varie patologie. Lo studio consente di effettuare una diagnosi preliminare e monitorare il corso del trattamento. Ad esempio, la causa del deterioramento della vista può essere l'ipotonia dell'occhio (EJ ridotta) rispetto a uno sfondo di uveite di varie eziologie o distacco di retina. Ipertensione oculare (VD elevata) può essere causata dal glaucoma.

    Metodi per misurare la pressione intraoculare

    La pressione intraoculare viene misurata con diversi metodi.

    • La palpazione attraverso le palpebre rende possibile stimare la pressione approssimativamente e capire se ci sono attualmente deviazioni significative dalla norma. Il risultato della palpazione è determinato in base al tono del grado di durezza dell'occhio.
    • Modo strumentale di risultati più accurati. Esistono diversi tipi di tonometri fondamentalmente diversi che utilizzano metodi di contatto e senza contatto per misurare la pressione intraoculare. Qualsiasi tonometria hardware utilizza il principio della relazione tra la forza applicata alla deformazione della cornea per pressione ed E La differenza sta nei metodi per applicare lo sforzo e le modalità di misurazione dei risultati.

    Metodi per misurare la pressione intraoculare

    Tonometria senza contatto - misura computerizzata, il cui principio si basa sulla reazione della cornea sotto l'influenza del flusso d'aria. Questo tiene conto del grado e della velocità di cambiamento della cornea. Il metodo senza contatto è il più delicato e non traumatico, non vi è alcun contatto diretto con l'occhio e doloroso per l'esposizione del paziente, non vi è alcun rischio di infezione. La procedura richiede alcuni secondi, non richiede la preparazione del paziente, non avverte disagio.

    La tonometria ad applanazione è una misura della pressione intraoculare basata sulla legge di Amber-Fick. Secondo questa legge, la pressione interna è definita come il rapporto tra la forza esterna e la dimensione dell'area di influenza.

    Tonometria delle impronte - rientranza della cornea con un'asta con un'estremità arrotondata. Fondamentalmente, il metodo è usato con Vd elevato. e per misurare la pressione con una superficie curva della cornea, quando è impossibile catturare una vasta area.

    La tonometria dinamica del contorno è un metodo di tonometria a contatto basato sulla misurazione della pressione intraoculare lungo il contorno della cornea. La sonda è posizionata nella parte centrale della cornea con un sensore di pressione integrato su elementi di rilevamento monocristallo integrati. La forza di pressione della sonda sulla cornea è costante. Il sensore cattura la resistenza dell'occhio e ottiene fino a 100 risultati / sec. Sulla base di questi dati, viene visualizzato il risultato della misurazione.

    Tonometria senza contatto

    Contattare la tonometria

    Indicazioni e risultati di misurazione

    La pressione intraoculare vera è normalmente ca. 16,2 mmHg Art. Le indicazioni da 10 a 21 non sono considerate una deviazione dalla norma. Durante il giorno, il suo livello cambia leggermente, dopo il risveglio è più alto, e poi inizia a diminuire leggermente. Le fluttuazioni giornaliere possono essere da 1 a 5 mm Hg.

    I tonometri di Maklakov non mostrano il vero VD, ma il cosiddetto tonometrico. Le indicazioni sono in qualche modo sovrastimate a causa dell'estrusione di una certa quantità di fluido dalle camere oculari. Pertanto, la norma per la pressione tonometrica secondo il metodo Maklakov è stata adottata nell'intervallo 12-25 mm Hg.

    È inoltre necessario considerare quando si misura Vd. il fatto che ogni metodo e tipo di strumento produce dati leggermente diversi. Confrontare le letture non ha senso: è una caratteristica di ogni metodo di misurazione. Pertanto, se è necessario monitorare la dinamica della condizione dell'occhio del paziente, è necessario effettuare un controllo utilizzando lo stesso metodo. Solo in questo caso possiamo confrontare i risultati e trarre una conclusione. In particolare, è molto importante per i pazienti con glaucoma.

    I risultati della misurazione di metodi non invasivi sono influenzati dallo spessore della cornea. Con una cornea densa e spessa, la probabilità che i dati ottenuti siano leggermente superiori a quelli reali aumenta. Con una cornea sottile, è vero il contrario.

    Tipi di tonometri oftalmici

    Tonometri senza contatto: moderni dispositivi automatici che consentono di misurare rapidamente e accuratamente la pressione intraoculare. Hanno una serie di vantaggi rispetto al contatto. In particolare, i pneumotonometri non richiedono l'uso di anestesia oculare e soluzioni coloranti. Questo è il metodo più delicato e non traumatico per il paziente, che elimina il rischio di danno corneale e infezione. Inoltre, il vantaggio dei tonometri senza contatto è che la procedura non è laboriosa, non richiede calcoli, poiché la misurazione e l'emissione dei risultati viene eseguita automaticamente. Con l'aiuto di un tonometro senza contatto, la pressione intraoculare può essere misurata nei bambini e nei pazienti con ipersensibilità, così come nelle allergie e coloro che hanno un'intolleranza individuale ai farmaci.

    Tonometri ad applanazione: misurazione secondo il metodo di Maklakov e Goldman. Per misurare secondo Maklakov, si usa un tonometro cilindrico con piastre di vetro. Una tintura viene applicata sulla superficie disinfettata delle lastre di vetro. La misurazione viene eseguita in anestesia locale. Dopo che la sensibilità scompare, la piastra colorata del tonometro si abbassa sulla parte centrale della cornea. La vernice colpisce la superficie della cornea e sul piatto appare una macchia non verniciata. Le sue dimensioni dipendono dal grado di appiattimento della cornea, che a sua volta mostra la pressione. Più grande è l'area di contatto, più morbida l'occhio e meno pressione. Quindi ripetere la misurazione con la piastra opposta del tonometro. Le letture vengono trasferite su carta: fanno un'impressione e la misurano con un righello.

    Il tonometro di Goldman è una versione più moderna del metodo di tonometria dell'applanazione. Questo è un tonometro montato su una lampada a fessura. Un prisma è installato sul tonometro, che, dopo anestesia dell'occhio e instillazione della soluzione di fluoresceina, viene applicato alla cornea. Il prisma è illuminato con luce blu e rende possibile vedere chiaramente i lacrimosi, che sono dovuti alla rifrazione della luce che passa attraverso il prisma, sul semicerchio superiore e inferiore. Quindi, usando una penna, regolare lentamente la pressione del prisma sulla cornea, appiattendola fino a quando i semianelli si colorano con fluoresceina di sodio converge in un punto. E la pressione è determinata dalla scala dello strumento.

    Il tonometro da impronta è un tonometro in cui viene utilizzato il metodo Shiotz (il tonometro da impronta di maggior successo e precisione, sebbene la tecnologia sia stata creata da Graefe). Secondo Shiotsu, la pressione viene misurata spingendo la cornea con una verga di una certa massa. L'anestesia locale viene eseguita prima della misurazione. Quindi, un'asta del tonometro (pistone) con un peso di un certo peso viene applicata all'occhio, che può muoversi liberamente lungo l'asta. Sotto la forza della pressione intraoculare, il pistone inizia a muoversi e devia la freccia sulla scala. Per determinare il valore di Vd Con l'aiuto del tonometro Schiötz è necessario verificare le letture con le tabelle di calibrazione (tenendo conto della massa del carico sul pistone).

    Tonometro dinamico del contorno - tonometro Pascal. Il suo vantaggio è che è possibile misurare quasi ignorando le proprietà della cornea. "Pascal" è in qualche modo simile al tonometro Goldman, in quanto il dispositivo è anche montato sulla lampada. Il piano di contatto della punta è di forma concava e il grado di curvatura della cornea dell'occhio. La cornea in questo caso non è appiattita, come negli altri tonometri a contatto. Il dispositivo corregge una serie di dati e calcola sulla base di un determinato valore medio, che è considerato vero.

    123458, Mosca, st. Twardowski, 8
    Telefono: +7 (495) 780-92-55
    Fax: +7 (495) 780-92-57

    Dispositivo per misurare la pressione oculare a casa

    Il dispositivo per misurare la pressione oculare a casa consente di monitorare le condizioni generali degli occhi. Questo dispositivo è necessario per stabilire la pressione oculare interna, il suo effetto sulla qualità della visione. Se ci sono salti e gocce, la quantità di liquido nell'occhio aumenta o diminuisce.

    L'aumento delle letture intraoculari contribuisce ad una diminuzione della qualità della percezione della realtà circostante e provoca anche la comparsa di varie malattie e processi patologici. È quindi molto importante, utilizzando questo dispositivo, diagnosticare le capacità visive e funzionali degli occhi.

    Metodi per misurare la pressione oculare a casa

    Vari metodi rendono possibile misurare la pressione oculare a casa ed eliminare i guasti nella fase iniziale. È indispensabile prevenire la formazione del glaucoma, le cui complicazioni sono irreversibili, quindi un'alta pressione nell'occhio richiede una terapia adeguata. Prevede l'uso di farmaci sotto forma di gocce, che mirano a ridurre la pressione intraoculare e in determinate situazioni e operazioni. La misurazione avviene in vari modi.

    Palpazione e metodo approssimativo

    Questo metodo di misurazione della pressione oculare è un metodo comunemente utilizzato, in cui è possibile determinare approssimativamente il grado di pressione intraoculare mediante la resistenza del bulbo oculare nel processo di leggera pressione utilizzando le dita. Il paziente abbassa gli occhi e l'esaminatore fissa la palpebra con il dito e la seconda preme sul bulbo oculare. Quindi, a partire dalla percezione tattile, viene determinata la densità della sclera, i cui indicatori sono lievi durante l'ipotensione, normale, moderata, elevata e calcica. Alcune indicazioni possono indicare un'alta pressione nell'occhio. Questa tecnica è spesso utilizzata a casa ed è delicata se non si raccomanda l'uso di metodi strumentali.

    Metodo di tonometria senza contatto

    La misurazione della pressione oculare in modo non a contatto è disponibile anche per l'uso domestico. Il dispositivo utilizzato nel processo diagnostico non è in contatto con gli organi della visione, pertanto, la probabilità di infezione non si verificherà. Il vantaggio del metodo senza contatto è che dopo l'esame il paziente non soffre di dolore o altri disagi. Il dispositivo consente di ottenere le letture richieste in un breve periodo di tempo. Dopo un secondo, mostra lo stato generale dell'apparato visivo, se esiste il rischio di formazione di una malattia.

    Dopo aver fissato la testa del paziente, lui, con gli occhi spalancati, guarda il punto luminoso. Il dispositivo, per mezzo del flusso d'aria diretto nell'occhio, cambia la forma della cornea per un certo tempo. Il grado di pressione intraoculare varia dai cambiamenti in questa forma. Il dispositivo non causa danni alla salute, ma la precisione del metodo Maklakov è significativamente più alta.

    Tonometro ICare

    Il nuovo metodo per misurare la pressione intraoculare con l'aiuto del tonometro portatile ICare è abbastanza conveniente, attraverso il quale la situazione viene monitorata senza la partecipazione di uno specialista. Il processo è completamente innocuo, pulito e indolore: non è necessario utilizzare anestetici.

    Tonometro TVGD 01

    Il tonometro senza contatto per misurare la pressione nell'occhio della casa TVGD 01 offre l'opportunità per alcuni secondi di eseguire un test con alte percentuali di precisione in cui lo stato di salute dell'occhio si trova in un determinato periodo di tempo. Il dispositivo si differenzia in sicurezza, praticità, non necessita di sterilizzazione, è utilizzato in qualsiasi posizione.

    Quali sono gli elettrodomestici

    I seguenti monitor della pressione arteriosa vengono utilizzati per misurare la pressione intraoculare a casa:

    • meccanica;
    • Semi automatico;
    • Automatico.

    Le letture più accurate danno meccanica. Questo dispositivo è più adatto per l'uso domestico.

    Include un bracciale di gomma, un palloncino per gonfiare l'aria, un manometro, un fonendoscopio. 2 altri tipi di dispositivi forniscono indicatori imprecisi.

    Anche usato è un dispositivo per misurare la pressione oculare a casa come un monitor portatile della pressione sanguigna. Fornisce l'opportunità per un breve periodo di tempo di scoprire le indicazioni esatte senza l'uso di anestetici, necessari nel processo di misurazione in un istituto medico.

    Il dispositivo è dotato di una punta leggera, che colpisce il centro della cornea, fornisce informazioni sulla pressione intraoculare. Prima e dopo l'uso, la punta deve essere sterilizzata senza fallire per evitare l'infezione negli occhi.

    Il tonometro portatile ha le sue caratteristiche:

    • Salvataggio automatico delle letture dalle misurazioni precedenti.
    • Le informazioni sono visualizzate sul monitor.
    • Alimentato da una batteria facile da caricare.
    • Controllo facile
    • Non c'è nessun effetto negativo sul corpo.
    • Dopo la misurazione, il dispositivo emette un segnale singolo. Ciò significa che tutto è fatto nel modo giusto.
    • Questo dispositivo viene spesso utilizzato dai pazienti affetti da glaucoma, che eseguono il monitoraggio continuo della pressione. Memorizza anche la data e l'ora della misurazione.

    Sono anche noti i monitor portatili per la pressione sanguigna senza contatto. Permettono di rivelare la pressione nel processo di contatto con l'occhio, eliminando la necessità di un contatto diretto con la palpebra.

    Questo è molto conveniente e non danneggia gli occhi. Tale dispositivo è adatto anche ai bambini piccoli, perché non hanno bisogno di antidolorifici. Il dispositivo può essere utilizzato a casa.

    Come misurare

    Per sapere come determinare personalmente la pressione dell'occhio, dovresti seguire alcune raccomandazioni:

    • È necessario monitorare costantemente la pressione sanguigna, quando si verifica un'indisposizione. Per la rilevazione tempestiva delle deviazioni della pressione intraoculare, è necessario eseguire misurazioni 4-5 volte a settimana.
    • I pazienti che soffrono di ipertensione dovrebbero misurare la pressione sanguigna ogni giorno.
    • Quando ci sono dubbi sulla correttezza dei risultati, la procedura viene ripetuta dopo 5 minuti.
    • Durante la manipolazione è necessario osservare che il dispositivo si trova in posizione piatta e che i suoi tubi non si torcono.

    Prima che la procedura sia proibita:

    • Bevi caffè o fumo.
    • Per svolgere l'attività fisica.
    • Fai un bagno caldo o vai in sauna.
    • Per lungo tempo essere sotto la radiazione ultravioletta.
    • Prendi un sacco di cibo.

    Per sapere come determinare la pressione oculare, è necessario consultarsi con uno specialista, perché le azioni sbagliate influenzeranno le prestazioni.

    Sintomi di aumento della pressione oculare nell'uomo

    Prima di controllare la pressione, è necessario scoprire i suoi segni. Il suo aumento insignificante dell'occhio non è in tutti i casi un vero sintomo del processo patologico.

    • la funzione visiva si deteriora;
    • mal di testa;
    • la visione diventa sfocata;
    • occhi rossi;
    • disagio durante il lavoro visivo.

    Un aumento della pressione intraoculare non può manifestarsi per molto tempo e non causa sensazioni dolorose.

    Quando a un paziente viene diagnosticato un glaucoma, questo indica un aumento regolare della pressione all'interno dell'occhio. Questa è una pericolosa malattia cronica, manifestata in improvvisi cambiamenti nella pressione del liquido capsulare. Si osservano malfunzionamenti del flusso di liquido nell'occhio, la retina e il nervo ottico stanno cambiando. Ciò porta alla formazione di menomazioni visive. Il glaucoma non può essere completamente curato, perché il compito principale è quello di contrastare la progressione del processo patologico.

    Le persone spesso si chiedono come misurare la pressione oculare a casa. I moderni metodi di misurazione sono abbastanza semplici da usare e non richiedono competenze e conoscenze speciali. Attraverso semplici dispositivi si ottengono letture accurate sul tono degli occhi. Ma al fine di interpretare correttamente e prevenire le complicazioni in tempo, è necessario consultare il proprio medico e sottoporsi a un ulteriore esame. Al fine di raggiungere la precisione e la sicurezza della diagnostica domestica, è necessario seguire tutti i requisiti sanitari e le misure precauzionali. In tale situazione, diminuiranno la probabilità di lesioni e la formazione di processi infiammatori.

  • Google+ Linkedin Pinterest