Collirio antiossidante

Il tempo non si ferma e tutte le forme di vita biologiche sulla Terra sono soggette a cambiamenti senili. I processi di invecchiamento emergenti determinano la comparsa di insoddisfazione nei confronti del proprio corpo e di quelli intorno a voi, l'insorgenza di respirazione rapida durante il movimento, mancanza di respiro, postura curva e movimenti forzati. Inoltre, la vista si deteriora.

C'è un'opinione che, a proposito, è molto comune, che il processo di invecchiamento non è qualcosa da fermarsi, ma rallentare è quasi impossibile. Il professor Skulachev, il cui collirio ha un effetto davvero miracoloso, aderisce a un diverso punto di vista.

Certo, l'invecchiamento è un processo naturale, ma perché non può essere rallentato? L'invecchiamento non è un caso. Nel circolo di scienziati coinvolti nel processo di invecchiamento del corpo umano, vi è una forte opinione che nella nostra catena di DNA vi sia un programma speciale che è responsabile dei processi di invecchiamento dell'intero organismo. Quando viene raggiunta una certa età, viene attivato questo programma, che alla fine porta all'inevitabile - la morte.

Cosa è pericoloso per gli occhi invecchiati

La violazione dei processi di percezione visiva è uno dei segni del processo di invecchiamento. No, certo, puoi incontrare persone con uno stato di salute colossale, che è sufficiente per un'opposizione attiva e completa a tutti i tipi di malattie della vecchiaia, ma se una persona perde improvvisamente la vista o peggiora drasticamente, anche un tale "eroe" diventa destinato alla disabilità.

La stragrande maggioranza delle malattie oftalmiche si sviluppa molto lentamente nel tempo. Con l'età, la ghiandola lacrimale funziona sempre peggio e ciò comporta una diminuzione della produzione e della qualità della stessa lacrima. Questo diventa evidente dopo il raggiungimento dei 40 anni, ma può succedere dopo i 30 anni.

Sembra che ci sia che non va? È abbastanza naturale che con l'età la membrana oculare protettiva diventi più sottile, i microtraumi e le ferite corneali si verifichino sempre più spesso e l'affaticamento degli occhi diventi più veloce. In futuro, tali micro cambiamenti sono la base per lo sviluppo di malattie più formidabili, come la cataratta, l'aumento della pressione intraoculare con lo sviluppo del glaucoma e possono iniziare le alterazioni degenerative della retina e del nervo ottico con progressiva perdita della vista. Tuttavia, non dovresti aver paura che queste malattie possano manifestare tutto in un attimo. Il loro sviluppo è lento e graduale.

Ciò ha indotto il professor Skulachev a decidere di creare collirio. Le recensioni per oggi su di loro sono le più positive. Un numero molto grande, se non enorme, di pazienti oftalmologici ha avuto la possibilità di guardare di nuovo il mondo con occhi chiari senza eseguire un intervento. E tutto grazie al fatto che il professor Skulachev ha inventato il collirio, il cui prezzo è più che democratico.

Antiossidanti mitocondriali

Presso l'Università statale di Mosca. Lomonosov nel 2005 ha lanciato un progetto di ricerca sullo sviluppo di farmaci progettati per ritardare l'attivazione e rallentare il processo del programma di invecchiamento. Sotto la guida rigorosa di V. P. Skulachev, accademico dell'Accademia Russa delle Scienze, un biochimico che sta studiando i processi che avvengono nei mitocondri da più di quarant'anni, è stato inventato un nuovo tipo di sostanza biologicamente attiva: gli antiossidanti mitocondriali.

Conducendo la prima ricerca dopo l'invenzione di questo tipo di sostanze chimiche, gli scienziati hanno scoperto che gli antiossidanti mitocondriali rallentavano e in alcuni casi invertivano lo sviluppo di malattie oftalmiche negli animali in condizioni sperimentali. Pochi anni dopo, fu fatto un grande lavoro per l'invenzione di un nuovo farmaco a base di antiossidanti mitocondriali, e il professor Skulachev introdusse colliri come Vizomitin.

Prendiamo in considerazione uno dei primi segni della manifestazione dell'invecchiamento della disfunzione oculare legata all'età della ghiandola lacrimale. Cosa succede con l'età? Con l'età, c'è una diminuzione delle caratteristiche quantitative e qualitative del liquido lacrimale e, di conseguenza, lo sviluppo della sindrome dell'occhio secco. Si manifesta con le sensazioni iniziali di fastidio agli occhi, la sensazione di granelli di sabbia o di un piccolo corpo estraneo, e con la progressione progressiva della malattia, possono verificarsi conseguenze più gravi.

Si noti che le gocce di cataratta esistono attualmente sul mercato farmaceutico in grandi quantità. Anche il numero di farmaci volti a trattare manifestazioni sintomatiche con un "occhio secco" è ampio, ma quasi tutti (o la stragrande maggioranza di essi) sono un analogo sintetico del fluido lacrimale umano. Il loro principale svantaggio è che il paziente deve usare questi farmaci da 10 a 20-25 volte al giorno, perché l'uso è semplicemente volto a ripristinare il normale contenuto del liquido lacrimale negli occhi.

Prove di laboratorio e cliniche

Le ultime gocce "Vizomitin" sono fondamentalmente diverse in linea di principio da farmaci simili utilizzati per il trattamento degli occhi asciutti. Agiscono sulla causa stessa della malattia, migliorando il funzionamento della ghiandola lacrimale e bloccando i suoi cambiamenti degenerativi. Inoltre, queste gocce hanno un effetto simile alle gocce di cataratta basate su lacrime artificiali.

Questa circostanza non è solo un'affermazione teorica, ma un fatto reale. Il professor Skulachev ha studiato colliri in ogni modo possibile sugli animali e ha anche condotto studi clinici del farmaco in molti centri oculistici: presso il Dipartimento di Oftalmologia (Università Statale Russa di Stato) e presso l'Helmholtz Research Institute of Eye Diseases.

I risultati ottenuti in questi studi e studi clinici sono abbastanza incoraggianti. Il professor Skulachev, il cui collirio è commercializzato con il nome di Vizomitin, afferma che sono di gran lunga superiori in termini di efficienza a farmaci analoghi usati per trattare ed eliminare i segni della sindrome dell'occhio secco. Inoltre, vale la pena notare che non sono stati osservati effetti collaterali durante l'uso di queste gocce nei pazienti.

Sulla base dei risultati di questi studi, il farmaco è stato registrato presso il Ministero della Salute e dello Sviluppo Sociale nel dicembre 2011 come un agente cheratoprotettivo chiamato Vizomitin o collirio di Skulachev. Dove comprare il farmaco oggi? Dall'estate del 2012, è apparso nella rete di vendita al dettaglio di farmacie nel paese.

Naturalmente, come qualsiasi altro nuovo farmaco con un principio attivo precedentemente sconosciuto, Vizomitin è disponibile solo con una prescrizione. Posso prendere gli occhi di Skulachev senza di lui? Dove comprarli se non c'è una ricetta? Non ricorrere a trucchi, ma contatta il tuo oftalmologo. La dispensazione di un farmaco con una prescrizione medica non deve essere attribuita agli svantaggi: ciò determina in larga misura il suo scopo propositivo, il che, a sua volta, implica un buon effetto dall'uso.

Una scoperta davvero unica fatta dal professor Skulachev. Colliri, le cui recensioni sono solo buone, hanno davvero un effetto miracoloso. Gli oftalmologi, non solo in Russia, ma in tutto il mondo, stanno guardando la loro introduzione e la ricerca clinica. Conferenze e simposi separati sono dedicati a questo farmaco per trasmettere informazioni a ciascun oftalmologo.

Fermiamoci più in dettaglio sulla preparazione "Vizomitin". Le istruzioni per l'uso possono fornire molte informazioni interessanti.

Descrizione della droga

Questo strumento è un liquido praticamente trasparente, forse leggermente colorato o leggermente opalescente. Il principio attivo è il bromuro di plastoquinonildecilfenifenfosfonio, di cui 0,155 μg è contenuto in 1 ml del preparato. Come eccipienti si usano benzalconio cloruro, ipromellosa, cloruro di sodio, ecc.. Questo farmaco appartiene al gruppo farmacoterapeutico di agenti cheratoprotettivi, nonché al gruppo di antiossidanti.

Dati farmacodinamici

Il bromuro di plastoquinonyldecyltriphenylphosphonium è un composto derivato di plastochinone, che è collegato alla trifenilfosfina attraverso la cosiddetta catena di linker. Come dice il Dr. Skulachev, i colliri (il prezzo per loro non è elevato a causa della economicità relativa della sintesi di questo composto) a concentrazioni nanomolari possono mostrare attività antiossidante molto elevata con un alto effetto stimolante sui processi di lacerazione, aumentare la stabilità fisica del film lacrimale formato, e avere anche un effetto su processi di epitelizzazione.

Dati di farmacocinetica

Oggi vale la pena dire che non sono stati condotti studi farmacocinetici sull'uomo. Per quanto riguarda gli studi preclinici negli animali, la distribuzione dell'ingrediente attivo scende in tutto il corpo è stata osservata entro 2 giorni dopo la somministrazione parenterale o orale. La presenza di plastoquinonyldecyltriphenylphosphonium bromuro è stata registrata nelle più alte concentrazioni nel tessuto renale e nel tessuto epatico, e il cuore 1 ora dopo la somministrazione. È stato notato che questa sostanza è stata decomposta molto rapidamente dagli enzimi ed era capace di legami covalenti con le proteine.

Indicazioni e controindicazioni

Gocce Skulachev "Vizomitin" nominato con sindrome dell'occhio secco, cambiamenti legati all'età della ghiandola lacrimale, sindrome del computer. Sulla base del fatto che la ricerca sugli effetti del farmaco è ancora in corso, è anche raccomandata per la cataratta, il glaucoma e la terapia complessa di qualsiasi malattia in oftalmologia.

Come ha sottolineato Vladimir Skulachev, i colliri sono controindicati in caso di ipersensibilità al farmaco, così come i bambini di età inferiore ai 18 anni.

Utilizzare durante la gravidanza e durante l'allattamento

Ad oggi, non sono stati condotti studi completi randomizzati, ciechi e controllati sul farmaco nelle donne in gravidanza, così come nelle madri che allattano. In considerazione di questa circostanza, la prescrizione del farmaco durante la gravidanza non è raccomandata. Se c'è un bisogno urgente di un appuntamento durante il periodo dell'allattamento, allora l'allattamento al seno deve essere interrotto.

Modalità di utilizzo e dosaggio del farmaco

Il farmaco deve essere instillato 1-2 gocce nella sacca congiuntivale dell'occhio dolorante tre volte al giorno. A seconda della gravità dei sintomi e della gravità del decorso della malattia, la durata del corso terapeutico può essere impostata individualmente dall'oculista.

Effetti collaterali e overdose

Secondo i risultati della ricerca scientifica, così come i test clinici e di laboratorio del farmaco, non sono stati identificati effetti collaterali, tuttavia, sono possibili reazioni allergiche. I dati sul sovradosaggio con l'uso locale del farmaco non sono disponibili.

Interazioni farmacologiche

Non ci sono dati sulle interazioni farmacologiche con altri gruppi di farmaci. Se è necessario un uso simultaneo di Vizomitin con altri colliri, l'intervallo tra l'instillazione dell'occhio deve essere di almeno 5 minuti.

Istruzioni speciali

Nel condurre studi clinici sul farmaco, sono stati ottenuti dati sul fatto che la vizomitina è in grado di causare disturbi dell'alloggio a breve termine con la sua successiva guarigione. Se si osserva un danno visivo dopo l'uso del farmaco, si dovrebbe astenersi dal guidare un veicolo o meccanismi, oltre a svolgere attività che richiedono maggiore attenzione fino a quando l'acuità visiva non sia completamente ripristinata.

Modulo di rilascio

Collirio con il contenuto del principio attivo 0,155 μg / ml sono prodotti in flaconi speciali da 5 ml di polietilene con ingorghi stradali - contagocce e tappi a vite. Il farmaco è disponibile solo su prescrizione medica. Tenere le gocce per gli occhi a una temperatura compresa tra 2 e 80 ° C.

Dove comprare la droga

È possibile acquistare gocce Vizomitin, il cui prezzo oggi non è elevato, se lo si confronta con l'effetto previsto, in quasi tutte le farmacie russe. Il costo medio nella Federazione Russa è di circa 500 rubli. L'effetto della droga è semplicemente enorme. Un enorme numero di persone ha avuto l'opportunità di avere una visione chiara e chiara grazie a questo strumento. Come ha sottolineato il professor Skulachev, i colliri, il cui prezzo è alla portata di tutti, avranno un effetto terapeutico efficace per coloro che soffrono di malattie oftalmiche.

Non vi è alcun dubbio che dopo un certo periodo di tempo, le università di ricerca e sviluppo completeranno studi su vasta scala di colliri Vizomitin, e quindi con alta probabilità ci saranno nuove opportunità per l'uso di antiossidanti mitocondriali non solo nella pratica clinica dell'oftalmologia, ma anche in altre sezioni della medicina.

Recensioni di droga

Numerose recensioni di persone che usano i colliri Vizomitin si basano sulla loro azione. I pazienti sono contenti che il farmaco non richieda instillazioni frequenti, e con un uso prolungato e anche la frequenza del suo uso può essere ridotta a una volta al giorno. Secondo i consumatori, i problemi agli occhi sono davvero risolti. Smettono di arrossire, meno stanchi, si gonfiano. I pazienti non hanno notato effetti collaterali.

struttura

Le gocce di Skulachev (Vizomitin) contengono nella composizione del bromuro plastoquinonyldeciltriphenylphosphonium - 0,155 μg.

Eccipienti: benzalconio cloruro - 0,1 mg, sodio cloruro - 9 mg, ipromellosa - 2 mg, sodio diidrogeno fosfato - 0,81 mg, sodio idrogeno fosfato dodecaidrato - 116,35 mg, soluzione di idrossido di sodio a pH neutro, acqua - fino a 1 ml.

Modulo di rilascio

I colliri Skulachev (Vizomitin) sono un liquido chiaro, incolore o leggermente colorato. 5 ml di tale liquido in una bottiglia contagocce, una bottiglia in un cartone.

Azione farmacologica

I colliri vizomitin hanno un effetto cheratoprotettivo.

Farmacodinamica e farmacocinetica

farmacodinamica

Vizomitin è stato creato dall'accademico Vladimir Petrovich Skulachev.

Le gocce oculari contengono bromuro plastochinone decil trifenilfosfonio (PDTP), un derivato del plastochinone contenente residui di trifenilfosfina nella struttura. In basse concentrazioni, la sostanza ha un forte effetto antiossidante e stimolante sull'epitelizzazione, lacrimazione, aumentando la stabilità del film lacrimale.

farmacocinetica

La ricerca nel campo della farmacocinetica del farmaco negli esseri umani non è stata condotta. Negli studi su animali, è stato riscontrato che la distribuzione della PDTP si è verificata entro due giorni dalla somministrazione endovenosa. Il farmaco era presente principalmente nei tessuti del fegato, dei reni e del cuore nella prima ora dopo la somministrazione. La PDTP subisce rapidamente degradazione metabolica e reazione con le proteine ​​plasmatiche.

Indicazioni per l'uso

sindrome dell'occhio secco

Spesso i pazienti attribuiscono effetti inaffidabili alla droga, quindi ricordiamo che l'efficacia di Skulachev non è stata dimostrata. Gli studi in questa direzione sono in corso, tuttavia, è troppo presto per trarre conclusioni.

Controindicazioni

allergico a uno qualsiasi dei componenti del farmaco; età inferiore a 18 anni.

Effetti collaterali

Le reazioni allergiche sono estremamente rare.

Istruzioni per l'uso Vizomitina

Istruzioni per il collirio Skulachev (Vizomitin) raccomanda che la preparazione venga instillata per palpebra 1-2 gocce tre volte al giorno. La durata del trattamento è determinata dal medico curante e dipende dal decorso della malattia e dalla gravità dei sintomi.

overdose

Non ci sono segnalazioni di casi di overdose di droga se applicati localmente.

interazione

Se è necessario applicare Vizomitin contemporaneamente ad altri colliri, l'intervallo tra le instillazioni dovrebbe essere di almeno 5 minuti.

Condizioni di vendita

Il farmaco è disponibile solo su prescrizione medica.

Condizioni di conservazione

Tenere fuori dalla portata dei bambini. Conservare in un luogo buio nella gamma di temperature da 2 a 8 ° C.

Si consiglia di conservare una bottiglia aperta in un luogo buio a una temperatura compresa tra 2 e 8 ° C e utilizzata per non più di 1 mese dal momento dell'apertura.

Periodo di validità

La data di scadenza è di un anno. L'uso del farmaco dopo la data di scadenza (indicata sulla confezione) è vietato. La fiala aperta deve essere utilizzata entro un mese.

Istruzioni speciali

Se l'uso del farmaco causa una visione sfocata a breve termine della visione, prima del suo completo recupero, non è consigliabile mettersi al volante di un veicolo e impegnarsi in attività che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione.

analoghi

Corrisponde al codice ATC del 4 ° livello:

Attualmente, gli analoghi di Vizomitin con composizione identica non esiste.

Per i bambini

L'assunzione del farmaco è controindicata nei soggetti di età inferiore ai 18 anni.

Durante la gravidanza e l'allattamento

Non sono stati condotti studi controllati sull'effetto del farmaco sull'allattamento e sulle donne in gravidanza, quindi non usare il farmaco durante la gravidanza e l'allattamento.

Recensioni Vizomitina

Recensioni dei colliri La vizomitina indica la soddisfazione del paziente con gli effetti dopo l'uso del farmaco. Le revisioni negative di Vizomitin praticamente non si verificano, gli occhi di Skulachev raramente causano reazioni allergiche. Un numero di pazienti riferisce che questi colliri sono efficaci nella cataratta e nel glaucoma, ma questo non è stato dimostrato in studi controllati.

Prezzo Vizomitina

Il prezzo medio del collirio Vizomitin in Russia è di 480-595 rubli. Comprare Vizomitin a San Pietroburgo costerà 465-760 rubli, a Novosibirsk - 445-480 rubli, a Ekaterinburg - 492-655 rubli.

Dove comprare Vizomitin a Mosca?

Quasi tutte le farmacie della città di Mosca hanno costantemente questo farmaco in magazzino, la fascia di prezzo è piuttosto ampia - da 440 a 620 rubli.

Il prezzo del collirio dell'accademico Skulachev in Ucraina è pari a una media di 380 grivna.

WER.RU

Vizomitin gocce di 0,155 mkg / ml 5 ml

Farmacia 36.6

Collirio Vizomitin. 5mlMITOTEH

ZdravZona

Vizomitin 0,155mkg / ml collirio 5ml contagocce bottigliaMitotech LLC

Farmacia IFC

Visomitina (gocce di Skulachev) Framon CJSC / Mitotech LLC, Russia

PRESTARE ATTENZIONE! Le informazioni sui farmaci sul sito sono un riferimento e un riepilogo, raccolte da fonti disponibili pubblicamente e non possono servire come base per prendere decisioni sull'uso di droghe nel corso del trattamento. Prima di usare il farmaco Vizomitin assicurati di consultare il medico.

La visomitina - scende con un approccio innovativo al trattamento delle patologie oculari

La vizomitina si riferisce a un farmaco con un approccio completamente nuovo al trattamento delle patologie oculari. È un antiossidante innovativo che neutralizza l'ossigeno attivo (cattivo) nei mitocondri (centri energetici cellulari).

L'unicità dello strumento sta nella penetrazione di molecole caricate positivamente direttamente nei mitocondri.

Tale consegna mirata richiede una piccola quantità di un potente antiossidante per ottenere l'effetto desiderato.

Un'elevata attività antiossidante di Vizomitin consente di attribuire il farmaco a un farmaco innovativo di nuova generazione.

È efficace per il trattamento di quelle malattie che la medicina oggi considera difficili da curare o addirittura incurabili.

Informazioni dalle istruzioni e non solo

La visomitina è un collirio sotto forma di liquido chiaro, incolore o leggermente colorato. In un altro, il farmaco è chiamato "gocce di Skulachev", "Ionami Skulachev" - dal nome dell'accademico V. Skulachev, sotto la cui guida è stata sviluppata la medicina.

La forma di rilascio - nella forma di bottiglie su 5 millilitri.

Proprietà uniche dei colliri

Il principio attivo Vizomitina a basse concentrazioni ha un alto potere antiossidante. A causa di ciò, si manifestano le proprietà benefiche di Vizomitin:

  • proteggere le cellule dagli effetti dannosi dei radicali liberi,
  • normalizzazione della produzione delle tue lacrime,
  • maggiore stabilità del film lacrimale,
  • miglioramento dei processi metabolici nei tessuti oculari,
  • cessazione della degenerazione lacrimale,
  • miglioramento del suo funzionamento,
  • eliminazione dell'infiammazione degli occhi (arrossamento, sensazione di corpo estraneo e secchezza).

Parecchi pazienti hanno provato l'azione di Vizomitin, su cui hanno scritto nelle loro risposte. Leggili alla fine dell'articolo.

Continua a leggere per altri colliri - istruzioni per Oftagel. Composizione, proprietà utili e controindicazioni del farmaco + lista di recensioni e prezzo.

Il seguente articolo (tyts) recensione di vitamine - Complivit Oftalmo. Perché e come applicarli correttamente.

Rallentare l'invecchiamento di tutto il corpo

L'accademico V. Skulachev è sicuro che la Vizomitin previene l'invecchiamento dell'intero organismo. In alcune malattie, l'ossigeno attivo aumenta (danneggiando le biomolecole) e la cellula è privata della sua protezione.

Di conseguenza, lo sviluppo delle malattie legate all'età inizia:

  • colpo cerebrale,
  • infarto miocardico,
  • aritmie cardiache,
  • ischemia dei reni.

L'introduzione di un potente antiossidante come la visomitina nei mitocondri può curare le malattie legate all'età e quindi rallentare il processo di avvizzimento dell'intero organismo.

Per chi è destinato il farmaco?

Le gocce di visomitina sono indicate per:

  • cambiamenti senili della ghiandola lacrimale,
  • sindrome dell'occhio secco
  • "Sindrome del computer".

Mentre il miglioramento del farmaco continua, in futuro verrà somministrato quando:

I dati preliminari degli studi clinici in corso mostrano un'elevata efficacia di Vizomitin nel trattamento della cataratta senza chirurgia.

Come si usa

1-2 gocce iniettate nel sacco congiuntivale al giorno per tre volte. La durata del corso è determinata dal medico, che dipende dalla gravità dei segni della malattia.

Altre informazioni utili su Vizomitin

Se necessario, l'uso simultaneo di altri colliri tra di loro dovrebbe essere un intervallo di almeno 5 minuti.

Dopo l'instillazione, a volte la visione può sfocarsi per un breve periodo. Fino a quando non viene ripristinato, non è possibile guidare veicoli o svolgere attività che richiedono maggiore attenzione.

Le gocce devono essere conservate in assenza di luce a una temperatura compresa tra 2 e 8 ° C. La loro durata è di un anno. Una bottiglia aperta dovrebbe essere usata per un mese.

analoghi

Oggi non ci sono analoghi di Vizomitin con lo stesso componente attivo.

Nelle farmacie russe, il prezzo medio di Vizomitin è di 499 rubli. Nelle farmacie dell'Ucraina, il farmaco costa in media 380 UAH.

Feedback delle persone sui risultati di Vizomitin

Lisa. I miei occhi si stancano e si asciugano. Alla fine della giornata completamente rosso. L'oftalmologo nominò Vizomitin nella convinzione che avrebbe rimosso tutti i problemi. Precedentemente usato gocce Sitaine Ultra. Basta mezz'ora, poi di nuovo. Vizomitin gocciola due mesi. Prima fino a 4 volte al giorno. Ora solo al mattino prima del lavoro e della sera. Non mi prendo al lavoro. L'impressione è buona Gli occhi smisero di asciugarsi.

Elena. Vizomitin I gocciolare tre mesi su una goccia due volte al giorno. Prima di usarlo, la visione era +2.25. Controllato di recente: era +1,75. Sì, anch'io osservo un miglioramento della vista. Al computer ha iniziato a lavorare senza occhiali.

Tutte le recensioni per Lutein Complex! Leggi le opinioni dei pazienti, se il farmaco vale i loro soldi?

Nelle notizie (link) su ciò che provoca l'emorragia negli occhi.

Ilya. Applicare Vizomitin terzo mese. Iniziato con 4 volte al giorno. Paura di abituarsi agli occhi quando le gocce non agiscono. Ma invano preoccupati. Ora sto gocciolando nel weekend una volta (sono quasi seduto al mio computer), e nei giorni lavorativi due volte (al mattino e alla sera). Dolore e dolore negli occhi completamente spariti. Il risultato è soddisfatto.

Romana. Di necessità devo lavorare al computer per molto tempo. A volte un giorno per 10 ore. Occhi molto stanchi e asciutti tutto il tempo. Un oculista prescritto Vizomitin. Gocciolamento il secondo mese. Gli occhi smisero di stancarsi. La siccità è passata. Le gocce sono davvero d'aiuto.

Natalia. A mia madre fu diagnosticata la cataratta. Dissero che dopo due mesi sarebbe stato necessario un intervento chirurgico per sostituire l'obiettivo. La mamma decise di non fare in fretta con l'operazione e comprò i colliri Vizomitin. Dripping il quinto mese. Recentemente, è apparsa dal medico e le è stato detto che l'operazione non era necessaria, perché la cataratta era più piccola.

In tutti i casi di utilizzo di Vizomitin, il miglioramento della vista è arrivato. Tuttavia, è utile conoscere le controindicazioni a questo farmaco.

Questi includono:

  • ipersensibilità ai componenti del farmaco,
  • restrizioni di età fino a 18 anni,
  • la gravidanza.

Se durante il periodo di allattamento vi è la necessità della nomina del farmaco, allora al momento del trattamento dovrebbe essere abbandonato l'allattamento al seno.

La sindrome dell'occhio secco è una malattia associata a una diminuzione correlata all'età del numero di lacrime prodotte e ad un deterioramento della sua qualità. Le droghe esistenti per il suo trattamento sono, infatti, varianti di "lacrime artificiali" che richiedono un costante processo di instillazione per riprodurre la normale quantità di lacrime negli occhi.

Un approccio fondamentalmente diverso al farmaco "Vizomitin". Questo è il primo antiossidante registrato al mondo di azione diretta sui mitocondri. Oggi Vizomitin - l'unico farmaco che non solo allevia i sintomi, ma combatte anche le cause della malattia.

L'articolo ha aiutato? Forse aiuterà anche i tuoi amici! Si prega di cliccare su uno dei pulsanti:

Skulachev gocce: salute e occhi giovanili - possibile!

Gli occhi sono per l'uomo, forse l'organo più importante del senso, perché la maggior parte delle informazioni sul mondo che ci circonda proviene dall'organo della vista.

Ma allo stesso tempo, gli occhi sono uno degli organi più vulnerabili e per diversi motivi. Il principale è l'occhio, è un organo che funziona "al limite". Con le sue piccole dimensioni, deve catturare quanti di luce, conducendoli attraverso supporti ottici, convertire l'energia luminosa in impulsi nervosi, produrre lacrime e altri fluidi biologici, eseguire lavori muscolari, fare movimenti molto precisi e molto, molto altro. Interruzione di uno qualsiasi dei sistemi porta allo sviluppo di alcune malattie oftalmiche.

Il ritmo della vita di una persona moderna porta ad un carico innaturale sulla visione e l'uso degli occhi in un regime di stress cronico. Di conseguenza, le malattie degli occhi stanno rapidamente diventando più giovani.

Un gruppo di scienziati dell'Università Statale di Mosca sotto la guida dell'accademico Skulacheva ha attirato l'attenzione su un fattore molto importante associato alle malattie degli occhi. Stranamente, questo fattore è l'ossigeno. Una sostanza senza la quale la vita è impossibile. L'occhio è molto ben fornito di ossigeno, insieme ai polmoni, questo è il posto più ossigenato nel nostro corpo. Ma l'ossigeno è irto di pericoli. Si converte facilmente in specie di ossigeno velenoso - reattivo (radicali liberi) che danneggiano (ossidano) qualsiasi molecola biologica.

Come si è scoperto, gli organelli speciali, i mitocondri, sono responsabili di questa trasformazione in ciascuna delle nostre cellule. Sono i principali consumatori di ossigeno e la maggior parte viene utilizzata per il bene - producono l'energia necessaria per la vita. Ma una certa percentuale va alla sintesi dei radicali. E sotto stress, questa percentuale aumenta drammaticamente. Come si è scoperto, il danno alle cellule e ai tessuti di questi radicali svolge un ruolo cruciale nello sviluppo della maggior parte delle malattie degli occhi. Inoltre, studi recenti hanno dimostrato che le forme velenose di ossigeno non sono solo pericolose in se stesse, ma innescano facilmente un processo terribile - la morte cellulare programmata (apoptosi), e questa è la causa principale dei cambiamenti degenerativi nei tessuti.

Il laboratorio di Academic Skulachev presso l'Università statale di Mosca è un leader mondiale riconosciuto nel campo della ricerca mitocondriale. Negli anni '70 del XX secolo, i suoi dipendenti hanno scoperto sostanze speciali che possono essere accumulate intenzionalmente nei mitocondri a causa di una carica elettrica. I biochimici americani chiamavano queste sostanze "gli ioni di Skulachev", e il premio statale USSR fu assegnato per la loro scoperta. Ma per molti anni, questi studi sono rimasti nel campo della scienza puramente fondamentale.

Negli anni 2000, dopo la scoperta del "lato oscuro" dei mitocondri, è emersa un'idea di utilizzare "ioni Skulachev" per il rilascio mirato di antiossidanti per impedire ai mitocondri di produrre forme velenose di ossigeno. Le sostanze speciali sono state sintetizzate - antiossidanti mitocondriali, chiamati SkQ (superantioksidant) - e si è scoperto che stanno combattendo molto efficacemente i radicali al posto della loro formazione. Il passo successivo è la creazione di una medicina con un superantiossidante per il trattamento delle malattie degli occhi.

Per fare ciò, sulla base del composto SkQ1, è stato sviluppato un farmaco sotto forma di collirio Vizomitin. Negli esperimenti su animali, ha prevenuto con successo lo sviluppo di patologie dell'occhio degenerative legate all'età (distrofia maculare, glaucoma, cataratta e la perdita della vista correlata all'età) 1.

Ora scienziati e medici del progetto accademico conducono ricerche su tutte le principali patologie oculari - cataratta, glaucoma, distrofia maculare. Ma in una direzione c'è già successo. Come negli animali, nei pazienti umani è stato dimostrato che il farmaco ha anche un effetto stimolante sulla produzione del liquido lacrimale, accelera i processi di epitelizzazione (guarigione) della cornea e contribuisce ad aumentare la stabilità del film lacrimale. Grazie a queste proprietà, Vizomitin è estremamente efficace nel combattere una manifestazione tipica dell'invecchiamento come la sindrome dell'occhio secco 2.

La vizomitina è stata sottoposta a studi clinici nelle migliori cliniche oftalmologiche domestiche: l'Helmholtz Research Institute of Eye Diseases, l'Istituto di ricerca delle patologie oculari dell'Accademia Russa delle Scienze Mediche, Dipartimento di Oftalmologia dell'Università Medica Statale Russa intitolato a N.I. Pirogov, Dipartimento di Oftalmologia, Accademia di San Pietroburgo, dal nome I.I. Mechnikov.

1. Arkhipova et al. (2008) Biochimica, 73, pp. 1641-1654

2. Jani et al. (2012) Practical Medicine, 4 (59), pp. 134-137

Gocce anti-invecchiamento per gli occhi di Vladimir Skulachev

Non molto tempo fa, un nuovo farmaco è apparso sul mercato farmaceutico russo - Vizomitin eye drops, sviluppato dall'accademico Vladimir Skulachev con il supporto di Rosnano. Oltre all'azione principale finalizzata all'eliminazione di alcuni problemi visivi, alle gocce viene attribuita un'azione miracolosa di ringiovanimento. Sull'effetto del farmaco sull'occhio, diremo in seguito, ora proveremo a scoprire chi è lo scienziato Vladimir Skulachev: "falso profeta" o un vero genio che è stato in grado di sfidare la natura stessa? Considera la storia di come sono stati sviluppati i colliri.

La storia dello sviluppo di una droga unica

Per quanto l'umanità esista, tanto interesse c'è nell'immortalità. Molti antichi alchimisti hanno cercato di scoprire la causa dell'invecchiamento del corpo umano e aprire la via alla vita eterna. Se i precedenti tentativi di penetrare le basi della vita assomigliavano più a un'esecuzione sanguinaria, le moderne nanotecnologie offrono agli scienziati l'opportunità di esaminare le profondità delle cellule. Negli ultimi anni, la scienza sta facendo passi da gigante, portando nuove informazioni sul perché il corpo umano sta invecchiando.

Gli studi hanno scoperto che la ragione sta nei mitocondri - composti educativi di cellule che svolgono la funzione di respirazione cellulare. Durante il ciclo vitale, i mitocondri possono accumulare un'enorme quantità di radicali liberi che hanno un effetto molto distruttivo. Un tale tipo di programma di autodistruzione. Il noto scienziato, accademico dell'Accademia Russa delle Scienze Vladimir Skulachev, con il sostegno di Rosnano, è il primo scienziato che ha deciso di interrompere il programma di invecchiamento. Nel corso degli anni, lui e un gruppo di ricercatori hanno condotto ricerche su un programma di invecchiamento cellulare e sullo sviluppo di antiossidanti mitocondriali, proprio le cui azioni sull'uomo possono essere paragonate alla ricetta per la vita eterna.

Ricerca sulla droga per i giovani

Ci sono diverse centinaia di farmacisti, chimici, biologi e medici di talento nel team dello scienziato. Gli studi sono stati condotti dall'inizio degli anni 2000 con il supporto di Rosnano, un rappresentante significativo degli sviluppi innovativi della comunità mondiale. È stata la partecipazione di Rosnano che ha reso possibile portare la ricerca accademica a un nuovo livello. La ricerca scientifica ha raggiunto per la prima volta il livello tutto russo, sono stati coinvolti diversi importanti centri di ricerca russi. Il passo successivo era raggiungere il livello mondiale. Con i colleghi dell'Università di Stoccolma, sono stati condotti studi sulle sostanze dei ratti SkQ1.

I risultati dell'esperimento furono sorprendenti: gli animali sperimentali vissero quasi il doppio degli altri parenti, mentre non persero la loro energia vitale, rimanendo mobili e attivi.

È stato notato che la sostanza SkQ1 ha salvato i soggetti sperimentali dall'emergenza e dallo sviluppo delle patologie oculari, c'era una tendenza stabile a migliorare gli indicatori generali del corpo e le funzioni oculari significativamente migliorate. Questi risultati della ricerca hanno portato allo sviluppo del farmaco Vizomitin Skulachev, o, come vengono solitamente chiamati, gocce di Iona Skulachev.

Perché il collirio?

Lo sviluppo di un agente a base di antiossidanti specifico per occhi e occhi è stato effettuato per diversi motivi importanti:

• l'occhio umano è più saturo di molecole di ossigeno, quindi gli ossidanti svolgono il ruolo più importante;
• l'apparato visivo umano, gli occhi sono composti da tessuto nervoso ed è più suscettibile all'ossidazione;
• L'occhio, per la maggior parte, è all'esterno, quindi è esposto all'ossigeno.

Dall'inizio del 2015, il Centro oftalmologico del Massachusetts ha studiato le gocce di Vizomitin Skulachev. L'evento è davvero speciale, dato che gli americani spesso non prendono in considerazione la ricerca di droghe straniere, e questa è un'altra prova dell'unicità dei colliri sviluppati. Il finale degli studi sul farmaco Skulachev è previsto per l'inizio del 2017. Ora passa lo stadio più importante: i test sugli esseri umani. Nel corso di questo, verrà data una risposta alla domanda: i colliri possono prolungare la vita del corpo umano?

La composizione chimica del farmaco per gli occhi Skulachev

Collirio Vizomitin o Jona Skulachev - una droga la cui azione si basa sull'ultimo approccio ai problemi delle patologie oculari, vale a dire l'eliminazione della causa stessa e non le sue conseguenze. Il farmaco protegge la cornea dall'asciugatura, dalla secchezza e dal rossore: si tratta di un eccellente cheratoprotettore (protezione degli organi della vista). La composizione del farmaco lo rende un mezzo unico per affrontare il problema della cataratta e del glaucoma.

Istruzioni Ionov Skulacheva introduce la composizione completa del farmaco:
• Plastoquinonyldecyltriphenylphosphonium bromide (PDTP);
• sodio idrogeno fosfato dodecaidrato;
• benzalconio cloruro;
• ipromellosa;
• soluzione di idrossido di sodio - a pH neutro;
• acqua.

PDTF è un antiossidante che fornisce salute degli occhi e della gioventù

Il principale ingrediente attivo è il bromuro plastochinone decil-trifenilfosfonio, che ha un forte effetto stimolante e il più forte effetto antiossidante sul bulbo oculare in particolare, e sul corpo umano nel suo insieme. Il professore sostiene che l'uso regolare di goccioline contenenti PDTP può ritardare l'invecchiamento e prolungare il ciclo di vita a 120 anni. Skulachev considera l'assenza di segni base dell'invecchiamento in una persona, mantenendo una buona forma fisica per molti anni e un'attività vitale come effetti aggiuntivi della sostanza. La sostanza ti consente di mantenere la chiarezza mentale, di eliminare la minaccia di senilità e follia.

Come un vivido esempio di azione positiva con cui Vizomitin è dotato, si può considerare lo stesso professore, che divenne il primo paziente sperimentale. All'età di 73 anni, a Skulachev è stata diagnosticata una cataratta (opacità della lente, spesso causata dall'invecchiamento). Durante l'anno in cui è stato assunto il farmaco, si è verificata una straordinaria guarigione: non è rimasta traccia di cataratta, naturalmente, non è stato necessario alcun intervento chirurgico. L'apparato visivo ha migliorato la sua salute, l'acuità visiva e la salute degli occhi sono tornati. Va notato che tutto il corpo accademico è ringiovanito. Vale la pena guardare le fotografie di una persona che, nella sua età biologica, si avvicina alla metà dell'ottavo decennio. Un uomo giovanile e di bell'aspetto che non può essere definito un vecchio. Ma al momento, quando la ricerca sull'azione contro l'invecchiamento di una persona non è terminata, vale la pena considerare il farmaco solo come agente terapeutico per l'occhio di una persona che ha problemi, come la cataratta.

Gocce Vizomitin (Jonah Skulacheva). Azione sull'occhio umano

L'unicità dell'azione sta nel fatto che l'idratazione si verifica a causa della stimolazione della ghiandola lacrimale. A differenza di altri farmaci, che sono lacrime intrinsecamente artificiali, Vizomitin Skulachev aiuta il corpo umano a sviluppare autonomamente il liquido necessario per eliminare la secchezza. Il principio attivo attivo ha le seguenti proprietà:

• un potente effetto sulla ghiandola lacrimale, che porta alla normalizzazione delle sue prestazioni;
• protezione delle cellule oculari contro gli effetti negativi dei radicali liberi;
• cambiamenti positivi nel film lacrimale dell'occhio;
• i processi metabolici nel bulbo oculare sono significativamente migliorati;
• rimozione istantanea della secchezza, infiammazione negli occhi.

Lo scopo principale: contro gli occhi asciutti, trattamento del glaucoma e della cataratta

Per molte persone che vivono in un ritmo frenetico, trascorrendo la maggior parte del loro tempo dietro a un monitor di un computer e in una stanza con aria condizionata, un tale problema è causato da secchezza e bruciore negli occhi. Vari farmaci oftalmici, ampiamente rappresentati dai farmaci, possono solo temporaneamente idratare l'organo visivo, mentre la maggior parte dei colliri provoca una rapida dipendenza. Vizomitin o Iona Skulacheva oftalmologi consiglia di assumere per alleviare la sindrome dell'occhio secco. Per un trattamento efficace, una goccia è sufficiente a gocciolare nella bustina congiuntiva tre volte al giorno. Il periodo di utilizzo dipende dalle condizioni generali dell'organo visivo ed è determinato dal medico.

Il glaucoma è una malattia molto grave dell'apparato visivo, che è caratterizzato da un aumento della pressione intraoculare. L'uso regolare del farmaco normalizza la pressione, contribuisce al deflusso del fluido intraoculare. L'effetto sul bulbo oculare si osserva già dopo 10 minuti dalla somministrazione e dura fino a 7 ore. Il trattamento del glaucoma con Vizomitin viene effettuato solo come prescritto da un oftalmologo. Per un trattamento più efficace della cataratta, i medici spesso combinano l'effetto del farmaco con altri agenti oftalmici.

Una delle aree importanti di impatto è l'efficacia del farmaco nel trattamento della cataratta - una malattia comune tra le persone anziane. Cataratta - opacizzazione della lente, in assenza di trattamento che porta alla completa cecità. Il trattamento con Visomitin aiuta a eliminare la necessità di un intervento chirurgico sulla lente dell'organo visivo (l'operazione fino a poco tempo fa era considerata il modo più efficace ed efficace per sbarazzarsi del problema della cataratta). L'uso del farmaco consente di dimenticare i problemi della cataratta dopo un anno di uso regolare.

Istruzioni: il trattamento ha una controindicazione

Le gocce di vizomitina non sono raccomandate per le persone di età inferiore ai 18 anni. Anche le donne incinte, le madri che allattano non possono assumere Vizomitin. L'intolleranza personale ai componenti contenuti nelle gocce è una controindicazione.

Colliri Emoxipina

Gocce Emoxipina nella pratica oftalmica sono di particolare importanza - sono progettati per ripristinare il tessuto oculare. Si tratta di gocce sintetiche antiossidanti che interferiscono con la perossidazione lipidica delle membrane cellulari e pertanto sono indicate per varie patologie.

La composizione e l'effetto del collirio Emoxipin

Emoxipin è una medicina moderna che aumenta la resistenza del tessuto alla mancanza di ossigeno e aumenta anche la stabilità dei vasi sanguigni e previene lo splicing delle piastrine.

Questo agente antiipoxico e antiprotettivo riduce la permeabilità dei vasi sanguigni dell'occhio e normalizza anche la circolazione del liquido intraoculare.

Le gocce sono soluzione all'1%, dove 1 ml contiene 1 mg della sostanza attiva - metil etilpiridinolo. Confezionamento: flaconcino sterile con un volume di 5 ml.

L'ingrediente attivo contribuisce a:

  • rafforzare le pareti vascolari;
  • dilatazione dei vasi sanguigni;
  • riassorbimento di piccole emorragie;
  • aiuta a combattere l'ipossia;
  • protegge i tessuti e la retina dalla luce intensa;
  • assottiglia il sangue

Le istruzioni per l'uso eliminano Emoxipin

Questo strumento, grazie alle sue proprietà, è indicato per varie patologie oculari.

Indicazioni per l'uso Emoxipin

Inizialmente, questo strumento è stato proposto per il trattamento di emorragie nell'occhio, lesioni non infiammatorie della retina causate dal diabete, con degenerazione della retina dovuta a patologie cerebrali, per il trattamento della trombosi della vena retinica, nonché complicanze della miopia (miopia).

In condizioni ambientali aggressive (la minaccia di un laser o scottature solari), questo strumento viene utilizzato per alleviare i sintomi.

Le gocce di emoxina vengono anche utilizzate durante il periodo di riabilitazione dopo la chirurgia laser sulla retina.

Oggi i medici hanno trovato un uso più ampio di queste gocce e sono prescritti a pazienti con insufficiente apporto di tessuto oculare con ossigeno - per infarto del miocardio, malattie della pelle, grave perdita di sangue, glaucoma, ecc.

Queste gocce vengono utilizzate in tre modi:

  • per il bulbo oculare - retrobulbar;
  • nello spazio attorno al bulbo oculare - parabulbarno;
  • sotto il guscio dell'occhio - sottocongiuntamente.

Il farmaco Retrobulbarnica viene applicato a 0,5 ml una volta al giorno per 15 giorni.

I restanti due metodi - paradibudno e subcongiuntivale - 0,5 ml 1 volta al giorno o ogni altro giorno da 10 a 30 giorni.

Il corso del trattamento può essere eseguito più volte all'anno sotto la supervisione di un medico.

Prima di eseguire un'operazione laser, Emoxipin viene somministrato alla bulbo oculare 24 ore prima della procedura, e quindi un'ora. Dopo cauterizzazione, è necessario utilizzare il farmaco 0,5 ml retrobulbalmente per 10 giorni.

Nell'infarto miocardico, Emoxipin viene somministrato per via endovenosa per via endovenosa per 5 giorni alla velocità di 10 mg per 1 kg al giorno.

La durata del trattamento è di circa due settimane. È necessario prevenire la necrosi e accelerare il processo di recupero.

Tra le caratteristiche dell'applicazione, la raccomandazione non è quella di mescolare il farmaco con soluzioni di altri farmaci.

Istruzioni gocce Emoxipin - controindicazioni

Il farmaco non deve essere usato durante la gravidanza, così come nelle reazioni allergiche al principio attivo. Prima dell'uso, il periodo di allattamento deve consultare il medico.

Effetti collaterali del farmaco

Nella maggior parte dei casi, le gocce sono ben tollerate, ma se si è ipersensibili, possono verificarsi prurito, bruciore, rossore, dolore e ispessimento del tessuto oculare. Si raccomanda di usare corticosteroidi per alleviare una reazione allergica.

Emoxipina - analoghi

Ci sono numerosi analoghi di colliri Emoxipin:

Gocce per gli occhi Mitotech Vizomitin - Revisione

I nostri scienziati hanno quasi trovato una cura per l'invecchiamento! Antiossidante, agente cheratoprotettivo per il trattamento della cataratta precoce e sindrome dell'occhio secco, collirio Vizomitin.

All'assunzione successiva, l'oftalmologo ha trovato segni di cataratta incipiente in mio padre e mi ha consigliato di acquistare un Vizomitin miracoloso.

Nelle indicazioni per il farmaco, ho visto "sindrome dell'occhio secco".

Da quando indosso lenti a contatto da più di 5 anni, mi sono interessato, e dopo aver letto che tipo di droga era, ho anche iniziato a usarlo. La luce dei tuoi occhi deve essere protetta!

Attenzione! Prima di usare la droga consultare uno specialista!

Il significato del farmaco è quello principio attivo - ioni Skulachev combattono i cambiamenti legati all'età a livello cellulare fornendo antiossidanti ai mitocondri.

Che ci crediate o no nello sviluppo degli scienziati, ognuno decide per se stesso. Preferiamo credere, quindi per ora useremo le gocce di Vizomitin.

Inoltre, gli studi clinici sono già stati condotti, i risultati per l '"occhio secco" sono già lì, ma i cambiamenti relativi all'età non sono ancora stati pubblicati.

Va detto che gli studi preclinici hanno mostrato risultati molto buoni.

"Spero davvero che questo non sia uno scherzo e un altro modo per sciogliere le persone per l'acquisto di farmaci costosi.

Il costo non è basso, circa 600 rubli per 5 ml!

Gruppo farmacoterapeutico:

La proprietà cheratoprotettiva significa che il farmaco rigenera, cioè ripristina la cornea dell'occhio.

A proposito di antiossidanti, penso che tutti lo sappiano.

La composizione e il metodo di applicazione:

Ho seppellito un mese 1 goccia 2 volte al giorno. Dopo l'instillazione, si avverte una leggera sensazione di bruciore. Le gocce idratano perfettamente gli occhi e li alleggeriscono.

Ci sono prove che la droga migliora l'acutezza visiva, ma poiché non ho controllato prima e dopo, non posso dire nulla. Ho intenzione di ripetere il corso in un anno, poi controllerò.

Mantenere le gocce Vizomitin necessario sulla porta del frigorifero!

Condizioni di stoccaggio:

Il prossimo in linea è il progetto biomedico anti-invecchiamento "Iona Skulachev"!

L'obiettivo più ambizioso del nostro progetto è creare un farmaco che sconvolga il lavoro del programma di invecchiamento.

Vizomitin

Vizomitin

Nel campo dell'oftalmologia, Vizomitin è un nuovo strumento unico che non ha analoghi nel mondo. Questo farmaco è stato sviluppato per il trattamento delle patologie oculari dall'accademico Skulachev e da un gruppo di suoi colleghi scienziati che lavorano sulla base dell'Istituto di biologia fisica e chimica dell'Università statale di Mosca.

Il medicinale contiene una formula chimica unica denominata bromuro di plastoquinonyldecyltriphenylphosphonium, è anche possibile trovare una versione più corta del nome - PTDF. Sulla base di questo composto, questi colliri sono stati sviluppati, che hanno subito tutti gli studi clinici necessari e poi sono stati messi in vendita. Il risultato ha superato ogni aspettativa - il nuovo strumento è stato letteralmente spazzato via dagli scaffali, in quanto si è rivelato molto efficace non solo per il trattamento delle malattie degli occhi, ma anche come uso profilattico. Queste gocce sono diventate una soluzione innovativa che ha sostituito molti altri farmaci, che in precedenza erano completamente dominanti nel mercato farmacologico.

Tra medici e pazienti che hanno familiarità con questo strumento, il farmaco non è chiamato "collirio" o con il suo nome commerciale, ma "Skulachev gocce", che sottolinea solo l'importanza del contributo offerto dall'accademico che ha sviluppato questo composto. Inoltre, per uno dei principi attivi, che fu isolato nel 1974, c'è un nome - "ioni di Skulachev", un biochimico americano gli diede un nome, il che sottolinea - i vantaggi di queste gocce furono notati e valutati non solo nel nostro paese, ma in tutto il mondo

Uno strumento innovativo ha guadagnato popolarità e notorietà non a causa della pubblicità ampia o del packaging brillante, ma unicamente per la sua efficacia, apprezzata da molti pazienti. Anche nelle fasi iniziali dello studio, anche quando sono stati condotti test preclinici, le gocce hanno mostrato un risultato impressionante e molti hanno predetto che avrebbero effettivamente avuto l'effetto più efficace, consentendo loro di curare malattie che prima erano considerate difficili da trattare. Così, quando prescriveva il trattamento delle cataratte legate all'età, il medicinale aiuta davvero ad affrontare la malattia, tanto che la decisione sull'intervento chirurgico viene posticipata per un periodo di tempo indefinito. Tuttavia, la prima indicazione che è stata indicata nelle istruzioni per queste gocce è la sindrome dell'occhio secco. E con questo il farmaco fa anche un ottimo lavoro, permettendoti di ripristinare il funzionamento della ghiandola lacrimale e proteggere l'occhio dai danni.

Proprietà e formato di rilascio

Le gocce sono disponibili in forma standard per tali preparazioni - una bottiglia di plastica bianca con inerzia ai composti chimici. Il volume di questo contenitore è 5 ml. La bottiglia si trova in una confezione di cartone, accompagnata da istruzioni e viene venduta dalle farmacie in questa forma. All'interno della bottiglia, il liquido è chiaro o leggermente colorato, che è una norma accettabile. È una soluzione del principio attivo principale e dei componenti ausiliari, che sono stati diluiti in acqua per iniezione, che è chimicamente pura.

È interessante notare che il prodotto non è accompagnato da pubblicità o imballaggi colorati che attirano l'attenzione. La scatola è solitamente bianca, con un piccolo motivo sul lato, non ci sono colori appariscenti o motivi evidenti. La bottiglia stessa si distingue anche per il suo design discreto e sobrio e per la sua brevità generale. Le gocce all'interno sono trasparenti, non hanno un colore o sapori particolari per attirare l'attenzione. Ciò dimostra che il farmaco non ha bisogno di pubblicità extra, è già popolare, unicamente per la sua efficacia e il massimo impatto.

Cambiamenti nella progettazione della confezione

I consumatori di questo strumento potrebbero aver notato che nel 2015 il design della confezione è cambiato un po '. Oltre al plastoquinone - l'immagine dell'elemento chimico, che è la sostanza attiva da cui crescono le foglie di acero, sulla scatola e sulla bottiglia è stata aggiunta un'immagine dell'occhio umano, realizzata in sfumature rosse. Nonostante il fatto che un tale cambiamento, a prima vista, sembra insignificante, nella società Mitoteh, che è impegnata nel progetto "Jona Skulachev", ritengono che questa sia un'aggiunta importante, che sottolinea l'importanza di alcuni cambiamenti associati a questo farmaco.

Tali cambiamenti sono stati commentati personalmente dal CEO dell'azienda, che è il figlio di un famoso accademico che ha dato questo farmaco al mondo. Secondo lui, l'immagine enfatizza lo scopo locale delle gocce - sono usate proprio per gli occhi, inoltre, è associato a nuovi sviluppi basati su "Ionov Skulachev", che si stanno muovendo verso la fase finale. Il risultato finale dovrebbe essere un nuovo strumento - "Plastomitina", che sarà destinato all'uso interno e all'uso del sistema. Una persona sarà messa sulla confezione di questo farmaco, che indicherà le peculiarità dell'azione del farmaco - proteggerà tutto il corpo dai processi ossidativi, che aumentano con l'età e causano danni all'organismo dall'interno.

Nonostante il fatto che lo sviluppo di un nuovo farmaco sia ancora in corso, la società sta già preparando il suo rilascio, considerando che si tratta di un evento inevitabile che sicuramente arriverà. Da dove viene tale fiducia? Il fatto è che Vizomitin ha mostrato risultati di test eccellenti, non solo come rimedio per le malattie degli occhi, ma anche come farmaco che influenza direttamente le sostanze responsabili del processo di invecchiamento nel corpo. Questo è stato un vero passo avanti nella scienza e ha offerto l'opportunità di pensare al rilascio di altri farmaci basati sul principale elemento attivo. Gli scienziati sono fiduciosi che la loro presenza in vendita è solo una questione di tempo e, dopo che tutti i test e i test necessari sono stati effettuati, sarà ottenuto il permesso di essere ufficialmente messi in vendita.

Per quanto riguarda Vizomitin, ha già tale permesso, dal momento che il farmaco ha superato la fase di test preclinici e clinici e ha confermato la sua efficacia con i risultati dei test. Tuttavia, questi studi sono stati inizialmente condotti solo sulla sindrome dell'occhio secco, che è diventato il primo nella lista delle indicazioni per l'uso. Poi è stata aggiunta una cataratta legata all'età - gli studi su di esso sono stati completati non molto tempo fa, ma il permesso ufficiale è già stato ottenuto. Al momento, un gruppo di scienziati impegnati nello sviluppo del progetto "Ions Skulachev" sta svolgendo ricerche sul glaucoma, e quindi si prevede di prendere altre malattie dell'occhio in modo che possano anche essere incluse ufficialmente nell'elenco delle testimonianze aggiungendo istruzioni alla preparazione.

Perché gli occhi hanno bisogno di protezione dalle specie di ossigeno attivo?

Chiunque non comprenda nemmeno l'anatomia e la biologia può dire che l'occhio è un organo molto fragile e molto sensibile. Questa proprietà rimane caratteristica di lui per tutta la vita umana. Gli occhi non sono protetti dalla pelle e dagli strati del tessuto sottocutaneo, come gli organi interni, quindi sono aperti alle influenze ambientali. Nel frattempo, la struttura dell'occhio è piuttosto fragile e complessa e la visione stessa sotto l'influenza di vari fattori può deteriorarsi e questi disturbi sono spesso irreversibili o difficili da trattare in vari modi. In caso di perdita dell'occhio o danno grave, non è affatto possibile ripristinarlo, poiché non può rigenerare l'organo. Allo stesso tempo, la visione e la capacità di vedere è molto importante per qualsiasi persona, indipendentemente dalla sua età, perché è attraverso il canale di percezione visiva che le persone ricevono un'enorme quantità di informazioni, che varia in percentuale dal 70 al 97 percento. Ecco perché la cura della vista dovrebbe essere una priorità e importante per ogni persona, a partire dalla giovane età.

Le citate caratteristiche strutturali dell'occhio lo rendono praticamente indifeso contro gli effetti di vari radicali liberi e composti di ossigeno attivo. Il processo ossidativo nei tessuti dell'occhio è il seguente: i quanti di luce penetrante si concentrano sulle cellule nervose per dare alle persone l'opportunità di vedere un'immagine chiara di ciò che sta accadendo intorno. È questo fenomeno che funge da chiave che scatena la reazione a catena ossidativa.

Considerando la presenza di tali reazioni, sono stati creati colliri Vizomitin, il cui scopo principale è quello di proteggere i tessuti nervosi dal danno che ricevono durante il corso dei processi ossidativi. Particolarmente importante è l'effetto del farmaco per le persone le cui ghiandole lacrimali per qualche motivo sono in uno stato di esaurimento e non funzionano abbastanza intensamente per proteggere l'occhio in modo naturale. Non possono fornire completamente l'effetto antiossidante, quindi è necessario l'uso di strumenti aggiuntivi per proteggere gli occhi e preservare la vista.

Gli occhi richiedono necessariamente una protezione aggiuntiva se per qualche motivo non viene esercitato in modo naturale. La sua assenza porta non solo al disagio che si verifica quando l'occhio è asciutto, ma anche a una possibile perdita della vista, che progredirà nel tempo. Ecco perché è necessario consultare un medico se una persona ha problemi simili e in generale qualsiasi disagio associato alla vista. Le patologie oculari sono spesso tra le più difficili da trattare, quindi è meglio adottare misure tempestive per non rovinare completamente la vista e non perderla. Inoltre, se una persona ha iniziato con la visione cambiamenti legati all'età, questo è anche un motivo per agire per risolvere questo problema. Alcune persone non conoscono i mezzi moderni e credono che il deterioramento della salute con l'età sia un fenomeno inevitabile con cui non si può fare nulla. Tuttavia, la scienza moderna sta lavorando attivamente su questo problema e l'invenzione di Vizomitin è un chiaro esempio che lo conferma. Finora è disponibile un rimedio che tratta solo le cataratte legate all'età, ma presto potrebbero anche comparire farmaci che combatteranno altre malattie legate all'età. Questa non è finzione, perché saranno basate sullo stesso principio attivo, che rallenta il processo di invecchiamento. È già aperto e può essere sintetizzato su larga scala, rimane solo da trovare il modo migliore di usarlo, su cui lavorano gli scienziati.

La teoria scientifica della fenoptosi - invecchiamento programmato del corpo

Il processo di invecchiamento ha interessato le persone in tutta la storia dell'umanità. Questo fenomeno è stato tentato di essere spiegato e compreso, e anche di trovare il modo di combatterlo, al fine di prolungare il più possibile la giovinezza. Ci sono molte diverse ipotesi relative a questo tipo di ricerca, e una di queste appartiene ad Harman. Nel nostro paese, la ricerca su questa linea è stata continuata da un biochimico di nome Emanuel, che ha preso l'ipotesi come base e condotto ulteriori esperimenti. Secondo l'ipotesi, l'invecchiamento avviene gradualmente, e in questo momento, le sottospecie di ossigeno attivo, chiamate anche radicali liberi, ossidano i biopolimeri, il che porta a un indebolimento dell'intero corpo ea un graduale sbiadimento. L'assunzione è stata confermata nella pratica osservando complesse macromolecole, che stanno diventando sempre più suscettibili ai processi ossidativi quando l'età di una persona va oltre i 25-30 anni.

Naturalmente, altri fattori che influenzano l'esterno possono influenzare il cambiamento nel corpo umano, ma queste sono cause piuttosto indirette, e le principali sono i radicali liberi, che hanno un effetto negativo. Inoltre, il livello di esposizione a questi radicali può aumentare a causa degli effetti di varie cause esterne, quindi possiamo supporre che siano la causa principale di cambiamenti e malattie legate all'età.

Una delle prove indirette di questa ipotesi è un'altra scoperta, che ha rivelato che le cellule del corpo hanno una sorta di programma di morte, o scientificamente, apoptosi. Questo è necessario per garantire che le particelle vecchie e malate vengano eliminate in modo tempestivo, lasciando il posto a nuove. Questo meccanismo è in creature monocellulari, è stato trovato anche in quelle multicellulari, tuttavia è stato riscontrato che in esse è implementato molto più lentamente. L'accademico Skulachev ha trovato un termine che esprime il concetto di morte graduale - la fenoptosi. Questa parola è stata inventata dal linguista Gasparov. Un tale processo è normale e necessario in natura, è parte integrante della selezione naturale, nel corso della quale quegli individui la cui salute è più debole stanno invecchiando prima. La presenza di questo fenomeno accelera il cambiamento delle generazioni per fare spazio alla parte giovane della popolazione.

Dal punto di vista della natura, questo è un processo naturale che deve essere regolato, quindi gli effetti dei radicali liberi. Tuttavia, l'uomo è in gran parte andato contro le leggi della natura, dimostrando che i loro effetti possono essere evitati. Ciò ha anche influito sul processo di invecchiamento: nessuno si sarebbe rifiutato di prolungare la propria vita e di eliminare le malattie associate all'età.

Scopo dell'invecchiamento

Non c'è quasi una persona che si rallegri ai segni dell'invecchiamento, vedendo le rughe sul suo viso o trovando capelli grigi tra i capelli, per non parlare di altri spiacevoli messaggeri - varie malattie legate all'età. Tuttavia, questa ipotesi suggerisce che l'invecchiamento è un processo completamente naturale, necessario per lo sviluppo dell'umanità come specie. Aiuta a liberare spazio per i giovani membri della popolazione, che al passo con i tempi e può portare più benefici alla società sviluppando varie idee progressiste. Pertanto, il programma di estinzione graduale, incorporato nelle cellule e nel corpo stesso, è supportato dalla natura - come mezzo di selezione naturale e di rinnovamento della specie. Skulachev ha formulato un'ipotesi in dettaglio, che fa riferimento a questi processi insieme ai suoi colleghi stranieri che hanno condotto ricerche su questo argomento. L'articolo, che è stato scritto da scienziati, è stato pubblicato sia su riviste scientifiche straniere che su riviste nazionali.

Tuttavia, dopo l'apparizione di una tale teoria e conoscenza, sorge spontanea una domanda - che cosa le persone non vogliono accettare il processo di invecchiamento e vogliono rallentare la fenoptosi, attirando l'attimo in cui la vecchiaia farà il suo corso. È possibile farlo o è solo lasciato ad accettare e accettare il fatto che tutti i processi relativi all'eredità e allo sviluppo delle popolazioni sono controllati dalla natura?

La capacità di rallentare la fenoptosi

La teoria della fenoftosi è anche la chiave che può rallentare il processo di invecchiamento. Sapendo come fluiscono e qual è la loro causa, si può capire in quale direzione è necessario agire per rallentarli. Naturalmente, il livello di sviluppo umano non è ancora così alto da correggere i processi a livello genetico, ma questo programma, benché scritto nei geni, viene implementato usando meccanismi biochimici che le persone hanno imparato ad influenzare con successo, e gli sviluppi in questo piano continuano, promettendo di essere molto promettente. Skulachev lo ha informato, presentando alla comunità scientifica e ai pazienti ordinari il lavoro dei suoi molti anni di attività.

Il progetto biomedico "Ions of Skulachev" ha l'obiettivo di inserire una sorta di "bastone nelle ruote" del meccanismo genetico che sta già correndo nel corpo. Nonostante il fatto che le persone non possano impedire il lancio di questo programma, puoi privarlo del suo principale strumento: i radicali liberi, che vengono neutralizzati con l'aiuto del farmaco.

Il processo di trovare l'elemento responsabile per il lavoro del programma di invecchiamento nel corpo

L'ipotesi di Harman incolpa le specie reattive dell'ossigeno per essere la principale fonte del programma di autodistruzione, che lentamente porta all'estinzione dell'organismo. Di conseguenza, sono proprio loro a dover essere neutralizzati prima di tutto per rallentare l'invecchiamento - questa è la conclusione logica in questa situazione. Tuttavia, attuare un caso del genere in pratica non è così semplice. Se osserviamo il lavoro del corpo e delle sostanze attive, possiamo vedere che non ci sono così tanti radicali liberi lì, inoltre, alcuni di loro svolgono attività utili, quindi non possono essere completamente rimossi dal sistema - questo porterà alla sua distruzione, invece di dare risultato positivo La catena respiratoria svolge un ruolo importante nei processi associati a queste sostanze. E il loro maggior numero è concentrato nei mitocondri, che sono considerati come una specie di centrali elettriche cellulari nel corpo.

Un adulto normale, la cui salute rientra nel range normale, non sospetta nemmeno che i suoi mitocondri lavorino instancabilmente ogni giorno, elaborando circa 400 litri di ossigeno, che viene convertito in acqua utilizzando un processo chimico in quattro fasi. E quando si avvia un programma di invecchiamento, parte di questo ossigeno viene elaborato più rapidamente, trasformandosi in una sostanza tossica che può danneggiare significativamente il corpo, anche tenendo conto della buona salute e dell'assenza di gravi malattie.

Quindi, è possibile non fare la conclusione più piacevole: nel corpo umano c'è una specie di generatore naturale che emette una sostanza tossica. È direttamente responsabile del processo di invecchiamento e dei vari cambiamenti che si verificano in relazione a essi. Usando questa conoscenza, puoi provare a neutralizzare i ROS, che in grandi quantità si verificano nel corpo con l'età, al fine di ritardare l'invecchiamento o eliminarlo del tutto.

Antiossidanti contro la fenoptosi

La scienza mondiale e persino il pubblico in generale hanno familiarità con le proprietà degli antiossidanti, che possono essere sotto forma di vitamine e composti vegetali. Queste sostanze sono raccomandate da entrambi i medici ai loro pazienti e nutrizionisti, molti sono consapevoli delle loro proprietà positive e sono fiduciosi che aiutano a trattare i vari problemi. L'ipotesi associata al processo di invecchiamento ha causato molte discussioni, ha avuto i suoi avversari e sostenitori, come accade con qualsiasi massima scientifica. Alcuni di loro affermarono di aver trovato una cura per la vecchiaia, mentre altri, di conseguenza, confutarono questa tesi. Sulla scia di tale dibattito, Skulachev ha formulato alcuni punti riguardanti gli antiossidanti, i loro effetti sul corpo e direttamente sul processo di invecchiamento.

Questo è quello che, secondo Skulachev, è necessario conoscere gli antiossidanti, se li si usa nella teoria di Harman.

  • Queste sostanze dovrebbero essere inviate direttamente alla principale fonte di radicali liberi, che nel corpo sono i mitocondri. Solo con l'aiuto di effetti diretti è possibile ottenere risultati evidenti, altri modi di somministrazione e distribuzione di antiossidanti in tutto il corpo non danno alcun effetto potente, consentendo di rallentare l'invecchiamento.
  • In realtà, gli antiossidanti non sono così sicuri da soli, come vogliono nutrire i nutrizionisti che pubblicizzano vari integratori. Il fatto è che distruggendo il radicale libero, l'antiossidante stesso viene convertito in una sostanza tossica, il che significa che la cellula deve essere in grado di neutralizzarla con successo in modo che l'organismo non riceva una dose di effetti dannosi dall'altra parte.
  • Dato il fatto precedente, è diventato chiaro che una maggiore quantità di antiossidanti dà un effetto piuttosto pericoloso, che influisce negativamente sul corpo, il che significa che non possono essere utilizzati in questa forma. Per un'azione corretta, la sostanza deve avere la massima efficienza con concentrazioni minime che non darebbero effetti negativi.
  • Nell'ambiente naturale, gli antiossidanti sono di solito sostanze vegetali e la loro quantità è controllata direttamente dalle cellule, che a loro volta determinano quale parte dovrebbe essere lasciata e quale parte dovrebbe essere neutralizzata. Ciò è dovuto al fatto che i ROS non solo danneggiano il corpo, iniziando l'invecchiamento, ma assicurano anche l'esecuzione di vari processi benefici necessari per mantenere uno stato sano. Pertanto, il corpo salva alcuni degli antiossidanti e cerca di liberarsi del surplus, usando i propri meccanismi di regolazione.

Prima della scoperta e dell'invenzione del principio attivo SkQ, che è il componente principale di Vizomitin, nessun antiossidante esistente soddisfaceva pienamente questi requisiti rigorosi, motivo per cui fino ad allora lo sviluppo di un medicinale per rallentare l'invecchiamento era impossibile.

Caratteristiche e specifiche

La nuova sostanza dell'azione direzionale, che è stata chiamata in onore del suo inventore, l'accademico Skulachev, è organica, ha un'origine non naturale ed è plastoquinone, combinata con la trifenilfosfina con uno speciale legame di carbonio.

La trifenilfosfina, che ha anche la versione abbreviata del nome TFF, è un derivato di un'altra sostanza, la fosfina. Questa è una sostanza solida che assomiglia a cristalli bianchi, la conservazione in aria non influenza la loro condizione, rimangono completamente stabili. Quando vengono immessi in acqua non si dissolvono. La chimica bioorganica ha familiarità con questa sostanza grazie alle sue proprietà - penetrare oltre la membrana e accumularsi direttamente nei mitocondri. Nel 1970, per la prima volta, gli scienziati sovietici avanzarono una nuova proposta: usare questa sostanza come una specie di conduttore, che trasporterà altri componenti oltre il limite della membrana e li consegnerebbe direttamente alla matrice mitocondriale. Più tardi questa idea fu presa in prestito da scienziati britannici che la svilupparono ulteriormente, condussero uno studio e pubblicarono i risultati di un esperimento in cui cercarono di somministrare vitamina E ai mitocondri usando il DFF, tuttavia la sostanza risultante non soddisfaceva i requisiti e aveva un'attività antiossidante troppo bassa usalo per creare farmaci anti-invecchiamento. Anche il successivo sviluppo di una sostanza con proprietà simili non ha avuto successo: la concentrazione di principi attivi era troppo piccola e inefficiente ed era persino pericolosa a causa delle sue proprietà proossidanti. Per questo motivo, il concetto era in dubbio, e molti iniziarono a dubitare della sua efficacia e della possibilità di ottenere risultati positivi.

Nel 2003, il problema è stato affrontato da scienziati russi, sotto la guida del fondatore di questa zona - lo stesso Skulachev. Il loro obiettivo era ottenere una sostanza che avesse un sufficiente grado di attività. Si è deciso di collegare il plastoquinone al TPP per ottenere i risultati desiderati. E questa volta, le aspettative erano pienamente giustificate. L'efficacia della composizione risultante era 20 volte superiore a quella dei suoi predecessori. Inoltre, è diventato possibile modificare la molecola, che ha permesso di sintetizzare altri antiossidanti mitocondriali usando questa base.

I test preliminari sono stati completati nel 2005. La ricerca condotta ha ricevuto il farmaco su vari organismi viventi, tra cui lievito, mosche, moscerini della frutta, topi e ratti. I test hanno avuto esito positivo e un'intera classe di antiossidanti mitocondriali prende il nome dall'accademico Skulachev. Ha ricevuto il simbolo - SkQ. Gli studi pratici sono stati completati nel 2008 e sulla loro base un gruppo di scienziati ha concluso che la sostanza risultante protegge effettivamente le cellule degli organismi viventi dagli effetti ossidativi dannosi. Successivamente, è stato avviato lo sviluppo di un medicinale che potrebbe essere rilasciato su larga scala.

Il primo farmaco sviluppato sulla base di questa sostanza è Vizomitin. È stato approvato dal Ministero della Sanità russo nel 2012, quando sono stati completati gli ultimi sviluppi. Attualmente, la ricerca sugli antiossidanti mitocondriali continua, e un grande gruppo di scienziati sta lavorando su questo, tra cui sei dipartimenti della Moscow State University, due istituti di ricerca e Mitotech LLC. Tutti loro stanno lavorando allo sviluppo di farmaci che potrebbero aiutare a combattere con successo varie malattie del cuore, degli organi respiratori, del tratto gastrointestinale e anche di influenzare i vari problemi legati all'età ed eliminarli.

Come funziona la sostanza?

L'elemento risultante - SkQ è presente nelle gocce di Visomitin a una concentrazione di 155 μg / ml. È una combinazione di TFF con plastoquin. Questo elemento è diventato unico nel suo genere, poiché prima non esistevano composti simili, che avrebbero avuto tutte le proprietà necessarie.

Per avere un effetto efficace, è necessario trasferire la sostanza attiva all'interno dei mitocondri. Non è così facile da fare, perché è protetto da una membrana speciale. Ma lo ione di Skulachev ha caratteristiche speciali che gli permettono di penetrare attraverso questa membrana, portando una sostanza antiossidante attiva. Aiuta a neutralizzare i radicali liberi, che sono gli agenti causali del processo ossidativo che innesca i meccanismi di invecchiamento nel corpo. Allo stesso tempo, solo la quantità necessaria di ossigeno attivo viene neutralizzata, poiché di per sé è necessario che il corpo funzioni e questa sostanza non può essere completamente rimossa.

Quando si utilizzano farmaci contenenti ioni di Skulachev, gli ingredienti attivi entrano direttamente nei mitocondri, senza alcun problema aggirando la sua membrana protettiva. Ciò consente di fornire un impatto qualitativo sugli intra-processi associati al trattamento con ossigeno e alla formazione di radicali liberi. Quindi, è possibile influenzare i cambiamenti legati all'età, rallentando in modo significativo il processo di fenoptosi e prevenendo l'invecchiamento precoce.

L'incarnazione delle idee scientifiche nella vita

Nel 2005, la ricerca dell'argomento dichiarato è stata intensificata per due anni. Gli scienziati hanno studiato la sostanza appena ottenuta, l'hanno testata in diversi modi e testato i suoi effetti sugli organismi viventi. Quando è diventato chiaro che la teoria è stata effettivamente confermata, e il composto risultante, a differenza dei suoi predecessori, è altamente efficiente e soddisfa tutti i requisiti, Skulochev ha deciso di creare un progetto interdisciplinare, utilizzando l'aiuto dell'Università. Ciò era necessario per lo sviluppo approfondito di nuovi farmaci che aiuterebbero a rallentare l'invecchiamento e potrebbero affrontare efficacemente i vari cambiamenti legati all'età. Nell'ambito di questo obiettivo, erano necessari investimenti che consentissero un ulteriore sviluppo dei progetti al fine di creare una medicina efficace che sarebbe accessibile al pubblico.

Il primo a contribuire al progetto è stato Deripaska, un noto imprenditore, il direttore di RUSAL e un rappresentante del Consiglio degli imprenditori sotto il governo russo. Inoltre, è laureato presso il Dipartimento di Fisica dell'Università, quindi le attività scientifiche di questa istituzione gli sono abbastanza familiari. Avendo valutato il potenziale del progetto futuro, l'investitore ha stanziato fondi per il suo sviluppo e non è stato confuso nella sua decisione. Il denaro ricevuto ci ha permesso di intraprendere ricerche e test su larga scala, che hanno permesso di creare una medicina altamente efficace.

Già all'inizio dei test, il principale elemento attivo dimostrò un'attività elevata, che sorprese la comunità scientifica, perché prima di allora nessuno avrebbe potuto pensare a tali risultati, tutti i tentativi precedenti non differivano nel livello desiderato di attività. Durante la loro ricerca e il lavoro sul progetto, gli scienziati si sono occupati degli effetti del processo ossidativo sul corpo. Dal momento che è stato scoperto che è lui che è responsabile per l'avvio del processo di invecchiamento, è stato necessario trovare le aree di applicazione più promettenti del composto ottenuto, che potrebbe consentire di utilizzarlo con la massima efficienza.

Nel 2008, è diventato chiaro che i test hanno avuto molto successo e tutte le aspettative degli sviluppatori sono state confermate. L'articolo con i dati ottenuti è stato pubblicato su una rivista scientifica con il più alto indice di citazione. In totale, il problema includeva cinque articoli su vari aspetti dello studio degli ioni di Skulachev. Circa 140 esperti provenienti da vari settori correlati, che sono stati coinvolti direttamente nella ricerca, hanno lavorato alla stesura di questo materiale. Hanno descritto aspetti come il meccanismo di azione della sostanza ottenuta e le sue caratteristiche, il potenziale terapeutico di questo composto e il suo effetto sul corpo, il potenziale uso in medicina e altri importanti argomenti relativi a questi ioni. Anche le più famose riviste scientifiche occidentali hanno tradotto e pubblicato questi articoli nella loro casa per far conoscere al mondo intero le conquiste della scienza russa.

Progetto e sua riorganizzazione

I successi associati allo sviluppo e alla successiva dimostrazione del risultato, furono l'inizio di una nuova era per il progetto "Ions Skulacheva". Successivamente, è diventato necessario effettuare una riforma globale e la riorganizzazione del processo di lavoro. Nel periodo dal 2008 al 2009, il costante brainstorming è stato sostituito dal processo di produzione, che doveva essere avviato a pieno regime al fine di iniziare a rilasciare il medicinale. Nonostante la portata dei compiti, sono stati pienamente implementati, dal momento che il rilascio del farmaco è stato riconosciuto come obiettivo prioritario. Test condotti in pratica in grandi quantità, hanno dimostrato che il collirio ha davvero un grande potenziale, quindi è stato deciso che valeva la pena iniziare a rilasciarli. I fondi investiti nel progetto si sono pienamente giustificati, aprendo la strada a un nuovo farmaco - Vizomitin.

La scoperta di "Ionov Skulachev" è stata una vera svolta nella scienza, che ha interessato molti. In particolare, il fondatore del gruppo "Rostok" ha attirato l'attenzione su questo progetto, che si occupa direttamente di idee innovative e innovative legate alla medicina genetica o alle possibilità di estendere la vita umana. A causa di ciò, il progetto "Ion Skulachev" ha ricevuto nuove iniezioni di investimenti, che hanno contribuito a ristrutturare, nonché a studiare l'attuale situazione sul mercato della droga. È stato sviluppato un piano aziendale speciale che prevede uno sviluppo graduale. Il progetto è diventato redditizio per investimenti pubblici e privati, non solo a livello nazionale, ma anche a livello globale.

Dal punto di vista degli investitori, lo sviluppo di farmaci è piuttosto rischioso e ambiguo, perché la ricerca può finire in fallimento e possono verificarsi altri eventi imprevisti che mettono in pericolo l'intera esistenza della campagna. Ecco perché non tutti i progetti ricevono investimenti e, prima di investire i loro fondi, i loro proprietari studiano attentamente tutte le sfumature associate allo sviluppo e al lavoro dei gruppi scientifici. Sapendo questo, gli autori del progetto "Jona Skulachev" hanno fatto di tutto per prevenire possibili rischi. La decisione principale è stata quella di iniziare a sviluppare altri farmaci, in parallelo con questo gruppo. In caso di successo, il profitto ottenuto dal rilascio di nuovi farmaci nella vendita consentirebbe di recuperare tutti gli investimenti e persino di superarli molte volte, portando un buon profitto. Inoltre, l'ulteriore sviluppo del progetto non si è fermato, ma al contrario, sono stati condotti con la stessa cura. Gli scienziati hanno monitorato l'azione di "Ionov Skulachev" a tutti i livelli, monitorando costantemente ciò che sta accadendo. L'intero percorso, dall'ingresso di una sostanza direttamente nel tessuto, ai processi nei mitocondri, è stato strettamente monitorato. Un livello così elevato di controllo è obbligatorio ed è incluso nei compiti e nelle responsabilità diretti degli autori del progetto, specialmente nella fase in cui la sostanza ha iniziato a essere utilizzata come base per la creazione di farmaci.

Gli obiettivi principali del progetto sono ben noti e compresi - questo è lo studio degli ioni e lo sviluppo di farmaci basati su di essi. Tuttavia, il gruppo scientifico ha altri compiti con i quali si occupa anche. Queste aree vengono implementate, grazie al supporto del gruppo Rostok, così come ad altri investitori direttamente interessati allo sviluppo della scienza.

  • Gli scienziati sono impegnati nello sviluppo di regolamenti tecnici per la produzione della sostanza, come base per varie medicine. Ciò contribuirà a determinare quanto esattamente e in quale quantità gli "ioni di Skulachev" debbano essere prodotti.
  • Il team di ricerca supervisiona la produzione e il rilascio di alcuni farmaci che potrebbero garantire l'uso di antiossidanti mitocondriali. È importante introdurre una nuova invenzione in medicina in modo che possa essere utilizzata direttamente per lo scopo previsto.
  • Anche nell'area di responsabilità del Progetto c'è il controllo sulla produzione di prototipi, l'adeguamento di questo processo e il suo monitoraggio. È necessario monitorare attentamente tutto in modo che gli standard e le norme stabiliti siano rigorosamente osservati, poiché ha un impatto diretto sulla qualità dei campioni.
  • Inoltre, è necessario coordinare la ricerca in corso - clinica e preclinica, durante la quale i campioni sono stati testati per varie indicazioni. I risultati dei test ottenuti devono essere elaborati e analizzati al fine di ottenere i dati necessari.
  • Dopo il completamento con successo di tutti i test, è stato necessario pianificare la produzione di massa di farmaci che garantissero il libero accesso ad essi per la popolazione. Era anche necessario sviluppare un programma per la loro distribuzione non solo in Russia, ma anche all'estero.

Dopo il 2010, il fondo RUSNANO ha aderito al lavoro sul progetto, che ha supportato lo sviluppo con i suoi investimenti. Per questo motivo, l'organizzazione Mitotech, che è la principale nel gruppo di aziende impegnate nello sviluppo di Ionov Skulacheva, è diventata l'organizzazione di progetto di questa fondazione. Sono stati identificati obiettivi chiari e sono stati definiti i compiti da svolgere. L'attività principale era la produzione di due farmaci basati sul principio attivo ottenuto. Una medicina, un collirio, era già pronta e la seconda doveva essere una droga sistemica che avrebbe colpito tutto il corpo. Inoltre, il passo successivo era la distribuzione di questi farmaci sul territorio della Russia, dei paesi europei e dell'America. Gli organizzatori hanno ritenuto che sarebbe stato più facile entrare nel mercato internazionale se il progetto avesse avuto il supporto di un'azienda farmaceutica internazionale.

Importanti caratteristiche di produzione

Lo sviluppo di un prodotto farmaceutico fondamentalmente nuovo è un compito molto difficile. Richiede pianificazione ed esecuzione in più fasi, così come il coinvolgimento di un gran numero di risorse e persone che lavoreranno per risolvere il problema. Inoltre, tali sviluppi sono molto costosi dal punto di vista finanziario e richiedono ingenti investimenti per poter effettuare tutti i test e le ricerche necessari. Creare una nuova classe di sostanze chimiche e ottenere farmaci basati su questi composti richiede molto lavoro. Ecco perché è importante organizzare il flusso di lavoro nel modo più efficiente possibile al fine di aumentare l'efficienza, inoltre, è necessario creare una struttura di gestione funzionante con una propria gerarchia su cui il progetto farà affidamento nel processo. Queste sono condizioni importanti per organizzare un flusso di lavoro ottimale nella ricerca scientifica.

Il problema era che i metodi di organizzazione dei progetti di ricerca esistenti nel paese non erano adatti per Ionov Skulachev. Il fatto è che prima di progetti di questa scala semplicemente non esistevano, quindi nessuno sviluppò schemi di lavoro per lavorarci sopra. I programmi scientifici ordinari utilizzati dagli scienziati non erano adatti in questo caso, dal momento che avevano una scarsa attenzione ai risultati pratici. Anche i prestiti dei colleghi occidentali non hanno funzionato, poiché quei metodi si sono rivelati inadatti per il lavoro nelle condizioni del nostro paese, inoltre, la copia senza scrupoli senza modifiche è risultata del tutto inattuabile e disastrosa. Anche la complessità è stata creata dall'orientamento scientifico di questo Progetto, oltre al fatto che la gestione di varie ricerche scientifiche è un compito difficile di per sé. Fino ad ora, non è stato finalmente risolto, e alcuni schemi universali che si adattano a qualsiasi organizzazione semplicemente non esistono.

Mitocondri e tecnologia moderna

Il principale approccio tecnologico, sul quale sta lavorando il gruppo del progetto Ions Skulachev, è l'effetto dei composti inventati direttamente sulle cellule mitocondriali e la regolazione del numero di radicali liberi nel corpo umano. Questo processo è chiamato una sorta di ingegneria mitocondriale, o mito-ingegneria, in una versione abbreviata. L'implementazione di tale direzione è stata resa possibile grazie alla consolidata tecnologia di erogazione della sostanza attiva direttamente nei mitocondri, bypassando la membrana protettiva. Questo metodo è chiamato mitotecnologia.

Al centro, questo metodo è unico e inimitabile. Prima di questo, non esistevano tecnologie simili. E dato il fatto che i mitocondri hanno cellule in quasi tutti gli organismi viventi, il metodo diventa quasi universale e apre un gran numero di nuove possibilità. Poiché un alto livello di ROS può causare molti problemi, le mitotecnologie che lo combattono con successo possono essere utilizzate per trattare varie malattie. Il concetto ha superato una serie di test diversi, che hanno solo confermato la sua efficacia. Sulla base di questi test, gli scienziati hanno concluso che il metodo risultante funziona davvero e può essere ampiamente utilizzato. Quindi, è possibile produrre vari farmaci utilizzando una nuova sostanza, che può avere diverse forme di dosaggio e tipo di utilizzo. Questo era il compito principale del progetto e l'intera strategia di ricerca era finalizzata alla sua soluzione.

farmacodinamica

Le gocce oculari, che includono gli ioni di Skulachev, iniziano a stimolare la ghiandola lacrimale, causando la comparsa della produzione lacrimale, che contribuisce a creare un film protettivo che promuove l'epitelizzazione. Ciò consente di migliorare la protezione dell'occhio, che per sua natura è un organo fragile con un dispositivo complesso.

Dal 2015, sono state apportate alcune modifiche alle istruzioni allegate al collirio in fase di rilascio. C'è aggiunta una linea che il farmaco, oltre alle proprietà precedentemente dichiarate, ha un effetto contro la cataratta. L'esposizione alle radiazioni ultraviolette influisce negativamente sull'occhio e sull'obiettivo, causando vari problemi che causano problemi alla vista. Il liquido lacrimale può assorbire questa radiazione e neutralizzarla, grazie alle proprietà antiossidanti di alcune sostanze attive che fanno parte della sua composizione naturale. La visomitina aiuta a fermare i processi distruttivi che iniziano con i cambiamenti legati all'età, contribuendo a ripristinare lo strato epiteliale della lente e ad aumentare l'attività energetica in essa. Ciò impedisce il rischio di sviluppare la cataratta con l'età nelle persone anziane. I test del farmaco hanno dimostrato che questo effetto si ottiene aumentando le proprietà antiossidanti del liquido lacrimale, che l'occhio secerne naturalmente.

farmacocinetica

Non sono stati effettuati studi di farmacocinetica nell'uomo. I test preclinici sono stati eseguiti su animali a cui il farmaco è stato somministrato in due modi: per via endovenosa e attraverso lo stomaco. La distribuzione della sostanza attiva è avvenuta in tempi relativamente brevi - dopo circa un'ora. L'analisi ha mostrato la concentrazione della sostanza nel cuore, nel fegato e nei reni. Tali studi hanno contribuito a concludere che il composto si lega rapidamente con altre proteine ​​nel corpo e che può essere efficacemente colpito.

Gruppo farmacoterapeutico

In base alle loro caratteristiche e ai vari effetti del farmaco, è comune dividere in gruppi. Vizomitin può essere attribuito direttamente a due. Questo rimedio è un cheratoprotettore, un tale nome significa che protegge la cornea dell'occhio. L'azione aiuta a saturare il tessuto epiteliale della cornea con l'umidità, coprendola e proteggendola. Ciò è particolarmente vero quando le ghiandole lacrimali non riescono a far fronte al loro compito da sole e non producono abbastanza umidità in modo naturale per proteggere l'occhio e prevenire la secchezza. A causa delle peculiarità della sua composizione, tali preparazioni hanno solitamente una struttura viscosa caratteristica, che consente di prolungare il contatto della cornea e del preparato stesso, al fine di garantire un livello adeguato di esposizione e protezione. Ciò consente di eliminare i vari problemi che insorgono a causa di un'attività insufficiente delle ghiandole lacrimali, nonché di fornire un effetto identico a quello che si verifica in natura.

L'antiossidante è un'altra designazione di Vizomitin, ma è stato ricevuto solo nel 2015, dopo il permesso ufficiale e la verifica da parte del Ministero della Salute. Gli sviluppatori di farmaci parlano di proprietà antiossidanti, i cui effetti si manifestano visibilmente dopo l'uso regolare del farmaco secondo lo schema stabilito per sei mesi. È stato scoperto che queste proprietà prevengono la comparsa di cataratte legate all'età. Pertanto, in questo gruppo farmacoterapeutico le gocce sono state riportate solo dopo i risultati ottenuti e i controlli durante l'uso a lungo termine, cioè non molto tempo fa.

Studi clinici del farmaco

Per qualsiasi nuovo farmaco, un prerequisito è quello di sottoporsi a un gran numero di studi e ispezioni prima che un mezzo per ottenere il permesso ufficiale di distribuire nelle farmacie e nelle istituzioni mediche. Questo è un requisito logico, perché è necessario controllare tutti i meccanismi di azione del farmaco, nonché come reagisce con diversi organismi con indicazioni diverse, inoltre, è necessario scoprire se ci sono effetti collaterali e quali sono. Questo è il motivo per cui test e prove a lungo termine sono una necessità importante che deve essere pienamente rispettata. Il programma di ricerca di Vizomitin ha incluso molte testimonianze, secondo le quali il suo lavoro è stato controllato. Alcuni studi, in particolare, riguardanti i cambiamenti legati all'età e la cataratta, sono stati già ufficialmente completati e approvati dal Ministero della Salute. Tali test e controlli avvengono in più fasi, durante le quali tutto viene accuratamente controllato e studiato.

Prove precliniche

Il primo stadio di test è chiamato preclinico. Durante questo, il farmaco risultante viene sottoposto a una serie di test che sono di natura diversa e possono essere fisici, chimici, biologici. Vengono effettuati su tessuti in laboratorio per determinare la reazione del farmaco e vari tipi di interazione. Successivamente, l'agente viene solitamente testato su animali sperimentali e solo dopo è possibile procedere con lo studio del farmaco nell'uomo.

Durante i test preclinici di Vizomitin, è stata condotta un'intera serie di vari test. Distrofia retinica legata all'età, prima nei ratti. Secondo le fotografie scattate durante l'esperimento, gli scienziati hanno chiaramente stabilito che gli ioni di Skulachev rallentano la distruzione della retina negli animali. C'è stata una chiara tendenza positiva, confermata dai grafici ottenuti nel processo di analisi di tutte le informazioni. Le regolari infusioni di una soluzione di ioni di Skulachev hanno dimostrato che lo sviluppo della distrofia retinica nei ratti può essere prevenuto usando un tale mezzo. Anche durante i test pratici, gli scienziati hanno scoperto che le molecole di una sostanza possono accumularsi nei mitocondri e naturalmente auto ripararsi. Ciò ha permesso di confermare l'ipotesi teorica, che è stata fatta anche prima dell'inizio della fase di prova pratica.

Inoltre, gli scienziati hanno concluso che il farmaco mostra una maggiore efficacia se utilizzato in una fase precoce della malattia. Inoltre, è necessario un lungo percorso per assicurare l'accumulo del principio attivo nei mitocondri, non solo nelle strutture cellulari giovani, ma anche in quelle più vecchie.

Sono stati condotti studi sullo sviluppo della cataratta con ratti. Oltre allo sviluppo correlato all'età di questa malattia, gli animali presentavano anche altri problemi associati all'invecchiamento precoce e alle malattie degli occhi. In questi ratti, sono stati rivelati due stadi di sviluppo della cataratta, il primo dei quali era lento e difficilmente percettibile per l'animale, e il secondo ha portato ad una graduale perdita della vista.

Le gocce venivano usate quando la seconda fase della malattia iniziava negli animali, cioè i segni patologici diventavano pronunciati e la malattia quasi completamente privata dei ratti della vista. In questo caso, sono state utilizzate diverse opzioni di dosaggio per trovare quella ottimale. È stato possibile trovare l'opzione migliore con la quale gli studi hanno mostrato risultati impressionanti - in circa mezzo mese i ratti hanno mostrato miglioramenti significativi, i segni patologici sono scomparsi e l'80% ha mostrato una completa scomparsa di tutti i sintomi della cataratta, chiaramente visibili prima del trattamento.

Inoltre, al successivo esame delle lenti dei ratti che non hanno ricevuto il trattamento e quelli che hanno regolarmente ricevuto le gocce, ci sono state differenze significative. Nei ratti senza trattamento, l'obiettivo presentava evidenti segni patologici di distruzione e l'impatto della malattia. E quegli animali su cui sono state testate le gocce avevano uno strato epiteliale piuttosto denso e una struttura simile alla lente dei topi sani.

Il capo delle prove precliniche sul lavoro con i ratti ha dato un commento a parte su questo. Ha osservato che a causa del metabolismo accelerato e dell'invecchiamento precoce dei ratti, solo quattro mesi di studi clinici sono stati sufficienti a confermare l'effetto delle gocce e hanno dimostrato che realmente prevengono i cambiamenti legati all'età e sono in grado di curare non solo le malattie degli occhi, ma anche di prevenire i processi di invecchiamento in intero. Un anno dopo, un gruppo di ricercatori ha ottenuto risultati con rapporti che mostravano chiaramente che il farmaco non solo preveniva o rallentava lo sviluppo delle malattie legate all'età, ma nella maggior parte dei ratti c'erano segni evidenti di miglioramento, oltre a un completo recupero dalla malattia, che confermava l'elevata efficienza della sostanza attiva.

Gli studi sul glaucoma sono stati condotti su conigli e ratti. In presenza di tale lesione, le gocce aiutano a mantenere la normale idrodinamica, oltre a proteggere la retina e altre strutture dell'occhio. Durante i test, gli scienziati hanno anche condotto una serie di esperimenti per identificare la concentrazione ideale di una sostanza che aiuterebbe a combattere i sintomi della malattia. Grazie agli esperimenti e alle successive analisi, è stato trovato con successo. È questa concentrazione che è stata usata in futuro, in tutte le prove precliniche.

La ricerca multilaterale, che ha dimostrato di avere successo, ha portato agli scienziati molta gioia e un significativo sollievo dal fatto che l'ipotesi fosse corretta. Uno degli obiettivi di questi test era dimostrare che il principio attivo apporta il massimo beneficio ed efficacia a piccole dosi, e studi versatili su conigli e ratti hanno contribuito a confermarlo.

Sono stati effettuati test di uveite su conigli. Senza usare la medicina per 60 giorni, l'occhio è stato completamente colpito dalla malattia, come evidenziato dalle fotografie scattate. Con l'uso di gocce, la situazione era molto diversa: nella foto si vedeva un occhio praticamente sano di un animale, con l'eccezione di pochi punti di infiammazione difficilmente percettibili. Allo stesso tempo, il comportamento del coniglio non è cambiato in alcun modo e non si differenzia dagli animali sani. Inoltre, dopo 45 giorni di applicazione delle gocce, la vista degli animali è tornata completamente. Dalle fotografie scattate dagli scienziati durante i test, è stato possibile notare che i marcatori di uveite diminuivano significativamente dopo l'uso di gocce medicinali.

Uso veterinario

Le gocce oculari sono state testate sulla base dell'Accademia veterinaria di Mosca. Durante questo periodo, il trattamento con questo farmaco ha ricevuto circa 300 diversi animali, tra cui gatti, cani e cavalli, affetti da una varietà di malattie degli occhi con un quadro clinico differente. Tra i pazienti c'erano 93 animali che erano già diventati ciechi, di cui 61 pazienti hanno recuperato la vista dopo il trattamento. Altri hanno avuto un effetto positivo notevole dopo l'uso regolare di gocce. I sintomi della malattia sono diminuiti in modo significativo e la condizione degli animali è migliorata.

Il trattamento dell'atrofia progressiva della retina è stato testato su cani, che sono stati divisi in tre gruppi - con le fasi iniziali, medie e tardive di questa malattia. C'era anche un gruppo di controllo separato formato da cani in cui il trattamento non è stato effettuato. Le gocce oculari sono state regolarmente sepolte nei cani, e gli esami successivi sono stati effettuati utilizzando vari metodi, sia con l'ausilio di attrezzature speciali, sia testando il comportamento degli animali stessi. La dinamica positiva è stata osservata in tutti gli animali che hanno ricevuto il trattamento. Anche nelle ultime fasi della malattia, i cambiamenti erano evidenti nella parte migliore. Mentre nel gruppo che è rimasto senza trattamento, la malattia è progredita significativamente in quasi tutti durante il periodo di ricerca.

È stato anche testato il trattamento dell'uveite nei cani. Sono stati selezionati animali con diversi tipi di questa malattia, che si sono distinti per i loro sintomi e quadro clinico. Per un certo periodo, hanno ricevuto un trattamento con collirio di Skulachev. Il risultato fu immediatamente evidente, i cambiamenti positivi nelle fotografie prima e dopo il trattamento potevano essere riconosciuti ad occhio nudo. Nel corso del trattamento, gli animali hanno iniziato a comportarsi in modo più calmo, l'edema infiammatorio è diminuito e la condizione è migliorata. Dopo questo, i cani hanno mostrato il desiderio di muoversi di più, così come interagire con altri animali, si sono comportati abbastanza attivamente. In alcuni cani, la visione dopo il corso è stata completamente ripristinata.

Cheratite e uveite sono state trattate nei cavalli. La situazione iniziale era tale che l'occhio era completamente colpito dalla malattia. Dopo un mese di applicazione di colliri, la cheratite si è ritirata, iniziando ad aprire l'occhio. Inoltre, testando con un animale, è stato possibile determinare che la visione stava iniziando a ritornare. Dopo tre mesi di uso regolare di gocce nel giusto dosaggio, gli occhi sono stati significativamente eliminati dal pigmento e le reazioni sono migliorate. L'alta efficienza degli ioni di Skulachev è stata dimostrata nel trattamento dei cavalli.

I risultati degli studi clinici

La fase di sperimentazione clinica inizia solo dopo la fine degli studi preclinici e in caso di esito positivo della sperimentazione sugli animali, oltre a raggiungere un'elevata efficacia e sicurezza del farmaco. Per un nuovo farmaco, questa è una fase cruciale, dai cui risultati dipende l'ulteriore sviluppo, così come il successivo rilascio del farmaco in vendita e la sua distribuzione su tutto il mercato.

Gli studi clinici sono molto importanti, perché durante questi test il farmaco inizia a essere testato sugli esseri umani. Ma prima di questo, gli scienziati devono assolutamente scoprire le sue proprietà microbiologiche, fisiche, chimiche, farmacologiche e di altro tipo. A tal fine, viene eseguita tutta una serie di test: prima su singoli tessuti e campioni in laboratorio, poi su animali sperimentali. Questi esperimenti sono necessari per confermare l'elevata efficacia di Vizomitin, così come la sua capacità di prevenire la diffusione di radicali liberi all'interno del corpo e, di conseguenza, di influenzare il processo di invecchiamento.

Test dell'occhio secco

Nel corso di questo studio, sono stati formati due gruppi per confrontare gli effetti di Vizomitin e di un altro farmaco. La metà dei pazienti ha usato Vizomitin e l'altra metà - un altro collirio. Come risultato di questo studio, sulla base dei dati ottenuti dai pazienti, gli scienziati hanno fatto diverse conclusioni.

  • La visomitina era molto comoda per l'uso: durante il trattamento, i pazienti non si lamentavano di alcun disagio e disagio, sia agli occhi sia in termini di benessere generale durante il periodo di studio.
  • Quando si trattava di collirio di Skulachev, c'era un effetto pronunciato pronunciato, che era più pronunciato rispetto all'altro rimedio usato. Allo stesso tempo, sono state osservate dinamiche positive anche in una fase iniziale, che ha permesso di ipotizzare che ulteriori miglioramenti continueranno e si accentueranno.
  • Nel gruppo in cui è stata utilizzata Vizometin, l'attività antiossidante è aumentata in modo significativo e il contenuto di AOA è diminuito. Questi tassi erano più alti che nei pazienti che assumevano un altro medicinale.
  • Dopo trattamento a lungo termine, tutti i pazienti che hanno assunto colliri di Skulachev hanno indicato che il farmaco era completamente tollerato, mentre nell'altro gruppo questa percentuale era solo del 60%.
  • Grazie a questi test e ai risultati ottenuti, i ricercatori sono stati in grado di ottenere il permesso di rilasciare una droga medica e la sua distribuzione ufficiale sul mercato della droga. Tuttavia, è trascorso un bel po 'di tempo, quindi ora sono necessari test ripetuti, questo è un requisito obbligatorio del Ministero della Salute.

Attualmente, c'è un altro gruppo di volontari che stanno riesaminando il farmaco. Questo è chiamato il passo post-registrazione, che è necessario per confermare gli effetti permanenti del farmaco contro la sindrome dell'occhio secco. Tale test viene eseguito utilizzando metodi diversi per ottenere il maggior numero possibile di dati volumetrici, completi e affidabili.

Studi sulla cataratta

Per studiare l'effetto del collirio sulla cataratta, i volontari sono stati reclutati a Mosca e San Pietroburgo. Hanno subito vari test, a seguito dei quali gli scienziati hanno dovuto scoprire l'effetto delle gocce oculari su questa malattia e le alterazioni legate all'età. La cataratta legata all'età è stata studiata in persone diverse, ognuna delle quali aveva le proprie caratteristiche del decorso della malattia. Su questo tema, i dati del test non sono ancora stati pubblicati nel pubblico dominio, tuttavia, il fatto che l'istruzione al farmaco sia stata aggiunta all'indicazione del trattamento delle cataratte legate all'età indica il successo di tali test. Questo emendamento è stato fatto lì in tempi relativamente recenti, quindi è possibile che la comunità scientifica possa presto conoscere i risultati di uno studio sulla cataratta e gli effetti di Vizomitin.

Ricerca sul glaucoma

Volontari per questi test sono stati reclutati a Mosca. Mentre i test continuano e sono in fase di lavorazione, quindi al momento non c'è alcuna possibilità di familiarizzare con i loro risultati. Si presume che i ricercatori li pubblichino dopo il completamento e dopo che la preparazione e la pubblicazione dei materiali ricevuti sulla cataratta saranno completati.

La ricerca sulla distrofia maculare senile è prevista solo Secondo questi piani, sarà multilaterale e internazionale, ma il reclutamento di volontari non è ancora iniziato e la data di inizio non è nota al momento. Tuttavia, l'esistenza stessa di tali piani, gli scienziati confermano e non confutano, il che significa che inizieranno la ricerca su questo problema nel tempo.

Indicazioni per l'uso

Ogni farmaco ha il proprio gruppo di indicazioni - al fine di trattare quali malattie è destinato. Nel collirio di Skulachev, questa è la sindrome dell'occhio secco, che è stata inizialmente testata, così come il trattamento delle cataratte legate all'età, che è stato aggiunto all'elenco delle indicazioni nel 2015, dopo il completamento dei test diretti su questo argomento.

Se si considerano le dichiarazioni degli scienziati sul farmaco che hanno sviluppato, così come le conclusioni dello stesso Skulachev e dei suoi colleghi, si può vedere che hanno detto che queste gocce possono essere uno strumento di uno spettro molto più ampio rispetto al solo trattamento della sindrome dell'occhio secco. Con test sulla cataratta, questo è stato confermato, ed è stato aggiunto all'elenco delle indicazioni. Tuttavia, per il rilascio ufficiale del farmaco non bastano semplici ipotesi o ricerche in laboratori, tessuti e campioni. È necessario condurre studi clinici con la massima severità e confermare l'efficacia del farmaco in modo che possa ricevere il permesso ufficiale e l'accesso aperto al mercato. Questo viene fatto per ragioni di sicurezza, poiché l'uso del farmaco influenzerà direttamente la salute di molti pazienti, il che significa che è necessario prevedere tutte le probabilità e ricontrollare tutti i tipi di situazioni. È successo così che prima di tutto sono stati completati i test sulla sindrome dell'occhio secco, motivo per cui la Vizomitina è stata commercializzata come farmaco per curare questa particolare malattia. Tuttavia, un gruppo di ricercatori non si è fermato qui e il lavoro è continuato. Successivamente, sono stati effettuati test per la cataratta correlata all'età, che sono stati eseguiti con cura e sotto stretto controllo e quindi completati con successo. Ciò è dimostrato dall'aggiunta di prove all'elenco delle istruzioni alle gocce, che è impossibile fare senza il permesso ufficiale del Ministero della Salute, e questo organismo controlla i nuovi sviluppi con tutta la gravità possibile. Dopo aver completato questi studi, gli scienziati non hanno nemmeno smesso di lavorare e ora sono impegnati nel test del glaucoma e in altre malattie dell'occhio a loro volta. In generale, i test continueranno per circa 5-6 anni, e forse di più, è necessario confermare pienamente la possibilità che le gocce oculari di Skulachev influenzino efficacemente varie malattie dell'occhio.

La sindrome dell'occhio secco è una delle malattie oculari più comuni del nostro tempo. Ciò accade a causa delle peculiarità delle attività delle persone moderne. La malattia si sviluppa con una concentrazione prolungata su un oggetto con diverso contrasto dell'oggetto e dello sfondo. Il principale gruppo di rischio per il quale è più probabile che questa sindrome si manifesti sono i lavoratori che trascorrono la maggior parte del loro tempo al computer. Ciò include programmatori, progettisti, contabili e altre persone che trascorrono il loro tempo lavorativo guardando un monitor e eseguendo varie operazioni. Inoltre, questo problema riguarda coloro la cui attività è correlata alla concentrazione su un oggetto vicino, ma non funzionano con l'apparecchiatura. Ad esempio, queste sono le donne ago che lavorano a maglia e ricamano molto, creando piccole parti.

Per quanto riguarda la cataratta, alcune fonti considerano non una malattia, ma un segno naturale di invecchiamento, che con l'età appare nelle persone - come capelli grigi o rughe, che non appartengono a patologie. Questo non è un punto di vista generalmente accettato e diversi scienziati hanno la loro opinione in merito, ma gli studi confermano che oltre la metà delle persone ha una lente annebbiata dopo aver raggiunto i sessant'anni e di coloro che hanno superato la soglia degli 80 anni, l'80% ha una cataratta. È anche noto, grazie alla ricerca, che le cataratte derivano dall'esposizione ai radicali liberi e Visomitin combatte con loro. Quindi, se consideriamo la cataratta come un segno di un naturale processo di invecchiamento, e non una patologia estranea, possiamo concludere che l'effetto degli occhi di Skulachev è gerontoprotettivo.

Se esaminiamo le statistiche del mondo, si può scoprire che in più della metà dei casi di cecità, la radice della fonte di questo problema è la cataratta, che ha progredito e ha portato alla perdita della vista. Tali risultati sono noti in tutto il mondo, è questa malattia che fa sì che le persone diventino cieche con l'età e perdano la capacità di vedere. Usando le gocce di Vizomitin, puoi prevenire questi processi e proteggere le persone dal destino non invidiabile di vivere il resto della loro vita con la cecità.

Controindicazioni

Durante le goccioline di studio, tutti i soggetti hanno notato un buono stato di salute e l'assenza di problemi, il farmaco ha mostrato un'eccellente tollerabilità, che lo ha reso pressoché universale. Tuttavia, alcune controindicazioni ha ancora, e dovrebbero essere ricordati.

Non usare il farmaco a chi non ha ancora raggiunto la maggiore età, perché nei bambini e negli adolescenti il ​​corpo e gli organi interni continuano a formarsi, e in questo momento hanno bisogno degli effetti dei radicali liberi, il cui numero regola le gocce durante l'uso. Inoltre, le gocce non dovrebbero essere usate da coloro che hanno una intolleranza individuale a qualsiasi componente della composizione. Tale reazione è rara, tuttavia, si verificano casi individuali e dipende dalle caratteristiche dell'organismo di una particolare persona e non dal farmaco stesso. Poiché non ci sono stati studi ufficiali su questo argomento, è vietato prescrivere farmaci alle donne in gravidanza e in allattamento. L'effetto delle gocce sul corpo femminile durante questo periodo non è stato studiato, quindi se c'è la necessità di usare il farmaco durante l'allattamento, allora al momento del trattamento per l'allattamento dovrebbe essere abbandonato.

Tuttavia, i creatori di Vizomitin affermano che la ricerca su questo argomento sarà condotta insieme ai test rilevanti al fine di riempire questa colonna e cambiarne il valore in uno più accettabile che corrisponderà al vero effetto delle gocce. Tuttavia, ci vorrà del tempo, quindi per ora lo stato ufficiale delle cose rimane in questa forma, e l'istruzione per il farmaco, in particolare, la clausola sulle controindicazioni, non cambia.

Metodo di applicazione

In presenza di sindrome dell'occhio secco, si consiglia di utilizzare queste gocce 3-4 volte al giorno. Gocciolare 1-2 gocce in ciascun occhio. Il più ottimale è il momento in cui si verifica il periodo di carico massimo. Vale a dire, vale la pena utilizzare gocce nel periodo di attività lavorativa, direttamente durante questo processo. Per quelle persone che lavorano di notte, rispettivamente, dovrai seppellire la medicina durante la notte, mentre lavori. Bisogno di gocciolare nel sacco congiuntivale dell'occhio.

Nel trattamento della cataratta correlata all'età, lo stesso regime di trattamento è osservato come nel caso della sindrome dell'occhio secco. La differenza sta direttamente nella durata del trattamento, che è un tempo diverso. Per una cataratta, il corso minimo è di sei mesi, inoltre è necessario in questo momento visitare regolarmente il medico curante per confrontare i risultati e monitorare le dinamiche della progressione della malattia. Sulla base di questi risultati, si decide se è necessaria un'ulteriore terapia conservativa per il paziente. Vizometin non richiede alcuna abilità speciale per la sua applicazione, qualsiasi persona sarà in grado di affrontare il compito di gocce gocciolanti nei suoi occhi, tuttavia, dovrebbe essere usato solo in conformità con le raccomandazioni del medico, seguendo il corso prescritto. Solo in questo caso, puoi ottenere il giusto effetto del trattamento.

Effetti collaterali

Dopo aver applicato le gocce per un po 'di tempo, puoi sentire l'effetto di bruciore e crampi negli occhi, questo è assolutamente normale e non dovresti preoccuparti di questo. Allo stesso tempo, l'intensità delle sensazioni è bassa e abbastanza tranquillamente tollerata dai pazienti, anche con ipersensibilità al dolore. Questi effetti scompaiono in breve tempo, in pochi minuti, quindi il disagio non porterà notevoli disagi e l'effetto non influirà in alcun modo sull'ulteriore benessere. Se il paziente ha bisogno di fare un po 'di lavoro, sarà in grado di continuare senza problemi e tornare alle sue attività in un paio di minuti.

È anche possibile la reazione allergica individuale a qualsiasi componente che si trova nella composizione del farmaco. Le manifestazioni di una simile reazione possono essere diverse, quindi se un paziente nota qualcosa di strano o atipico nelle sue condizioni e osserva anche uno stato di salute deteriorato, dovresti consultare un medico. Determinerà se è realmente allergico alle gocce e, in tal caso, quale componente o sostanza nella composizione.

overdose

Casi di overdose non sono stati identificati, tali situazioni sono assenti nella pratica e durante le prove. Gli ingredienti attivi nelle gocce sono contenuti in piccole dosi, quindi un aumento del loro numero non danneggia il corpo. Il dosaggio disponibile, che è indicato per l'uso, è il più ottimale, fornendo l'effetto migliore, ma aumentarlo non porterà ad un aumento dei risultati positivi.

Interazione con altri farmaci

La visomitina non reagisce ai farmaci che il paziente assume in un'altra forma, ad esempio sotto forma di compresse o iniezioni. Puoi tranquillamente combinare queste gocce con altri metodi di trattamento, non si osserva alcuna reazione tra di loro. Per quanto riguarda il suo uso con altri colliri - se i fondi sono usati sequenzialmente, uno dopo l'altro, allora l'intervallo tra instillazioni dovrebbe essere di almeno cinque minuti.

La composizione del farmaco

Il principale ingrediente attivo che ha una svolta nel processo di trattamento è gli ioni di Skulachev. Possono penetrare nelle cellule mitocondriali e fermare la reazione di ossidazione, prevenendo la diffusione dei radicali liberi e la manifestazione attiva del processo di invecchiamento. Questi ioni sono disciolti in acqua chimica, che non contiene assolutamente impurità ed è completamente pulito. Inoltre ci sono componenti ausiliari che aiutano il principale principio attivo ad essere assorbito meglio e più velocemente. In totale in una bottiglia di 5 ml di gocce. Gli agenti ausiliari includono le seguenti sostanze.

  • L'idrogeno fosfato di sodio dodecaidrato è una sostanza destinata a fornire alla soluzione la viscosità necessaria per un uso più conveniente e per garantire l'effetto più efficace sull'occhio. La viscosità della composizione aumenta il tempo di contatto con la cornea, fornendo il più alto livello di esposizione e protezione. Inoltre, questa sostanza è responsabile dell'effetto idratante della formula, che aiuta a combattere gli occhi asciutti.
  • Il benzalconio cloruro è un componente disinfettante, che in questa composizione è responsabile dell'azione antibatterica. Uccide tutte le infezioni che possono essere nel campo di azione, è in grado di influenzare efficacemente l'herpes e persino di far fronte a virus che non sono influenzati da altri antibiotici e sostanze chimiche.
  • Sodio diidrogeno fosfato - nella sua forma pura, questa sostanza è cristalli bianchi, che possono essere sciolti in acqua. Sono usati come una sorta di buffer per fornire alcune proprietà necessarie per il lavoro di alta qualità della composizione.
  • Cloruro di sodio - in medicina noto anche come salino. Fornisce la disintossicazione, aiutando a rimuovere con successo tutti i tipi di tossine e sostanze nocive dal corpo, e anche, se parliamo della sfera oftalmologica, è usato come decongestionante che combatte efficacemente contro l'edema.
  • Ipromellosa - questo componente è noto da lungo tempo nella scienza e nella farmacologia, è un componente comune per molti colliri. La sua azione principale è astringente, fornisce anche l'idratazione dei tessuti epiteliali corneali, influendo positivamente su di esso. Inoltre, questa sostanza svolge una funzione di sostituzione, che di solito è responsabile per la ghiandola lacrimale, che fornisce una composizione per l'idratazione naturale degli occhi.
  • Soluzione di idrossido di sodio - necessaria per stabilire un livello neutro di equilibrio alcalino di questa composizione.
  • Viene utilizzata anche acqua di iniezione, in cui tutti i componenti di cui sopra vengono diluiti, trasformandosi in una soluzione pronta all'uso da utilizzare come colliri.

Condizioni di conservazione

È necessario mantenere queste gocce in un luogo buio. È importante garantire l'assenza di fonti di luce permanenti e, in nessun caso, tenere le gocce sotto costante esposizione alla luce solare diretta, nel qual caso perdono le loro proprietà e diventano inadatte all'uso. La temperatura di conservazione consentita può variare da 2 a 8 gradi Celsius. Inoltre, il luogo di conservazione deve essere inaccessibile ai bambini, perché queste gocce sono controindicate per i bambini e potrebbero non essere sicure per loro. Dopo aver aperto la bottiglia, deve essere utilizzata entro un mese, altrimenti le gocce perdono le loro proprietà curative. Inoltre, dopo l'apertura, è necessario osservare tutte le condizioni di conservazione.

Periodo di validità

Sulla questione della durata di conservazione del farmaco, sono stati condotti anche studi pertinenti, che hanno permesso di correggere questo valore da 1 anno a 2 anni. A prima vista, questo cambiamento sembra insignificante, ma in campo farmacologico è molto significativo. Il fatto è che le medicine sono distribuite in tutto il paese, è necessario che siano disponibili per i pazienti in qualsiasi regione, e le gocce sono anche fornite all'estero. Quando si eseguono tali operazioni, è necessaria un'attenta pianificazione, che cosa fa la logistica, ma il processo di consegna è ancora piuttosto lungo, dato che per qualche tempo il prodotto finito può essere immagazzinato nel magazzino, in attesa che venga consegnato. Ciò rende le medicine con una durata di un anno non redditizia, perché in una situazione del genere solo le aziende direttamente collegate al produttore possono fornirle, e ce ne sono poche. Pertanto, è stato necessario aumentare la durata di conservazione, che è stata intrapresa durante il processo di test. Questo ha soddisfatto le lamentele di medici e pazienti che hanno affermato di non riuscire a trovare il farmaco nella farmacia più vicina.

È stato inoltre condotto un altro esperimento direttamente correlato alle condizioni di stoccaggio. Nel corso di questo, è stato scoperto che con un farmaco che è a temperatura ambiente, per due settimane non si verificano cambiamenti irreparabili che potrebbero influenzare la composizione e l'efficacia del trattamento. Ciò ha permesso di modificare leggermente i termini di consegna. Dato ciò, è possibile trasportare grandi quantità di goccioline in macchine convenzionali utilizzando semplici camion senza unità di refrigerazione. Questo fatto rende la consegna più economica, perché l'uso di macchine speciali deve pagare di più, e questo ha un impatto sul costo finale delle gocce, che include un supplemento per la consegna.

Condizioni di vacanza

Per acquistare Vizomitin, è necessario avere una prescrizione dal proprio medico. Senza un'autorizzazione certificata, questo medicinale non è venduto in farmacia, quindi i pazienti possono riceverlo solo visitando un medico.

Sicurezza farmacologica

C'è una legislazione in vigore nella Federazione Russa che tratta i casi di sicurezza dei pazienti. Per fare questo, le aziende che producono farmaci, hanno organizzato un dipartimento speciale, che monitora attentamente il processo di rilascio e garantisce che tutti gli standard tecnologici, nonché le condizioni necessarie siano soddisfatte. Nella società "Mitoteh" esiste anche un tale dipartimento che funziona bene, dopo il rilascio di collirio. La società è inoltre registrata in un database speciale che garantisce la sicurezza del paziente a livello statale. A causa della sua presenza, ogni persona può informare la società circa l'insorgenza di qualsiasi reazione negativa non segnalata al farmaco. È possibile segnalare eventuali casi simili sorti durante il trattamento con Vizomitin compilando uno speciale modulo elettronico sul sito dell'azienda o contattando lo staff di questo dipartimento telefonicamente o per posta.

Risultati e conclusioni

La storia dell'apparizione del farmaco Vizomitin colpisce per la sua scala e il livello di ricerca. Questa non è solo l'invenzione di una medicina efficace per il trattamento delle malattie degli occhi, ma una scoperta molto più profonda, che promette cambiamenti a un livello più profondo e apre la possibilità di nuove ricerche e invenzioni. L'emergere di una nuova classe di sostanze chimiche è davvero innovativo, non c'è stata semplicemente una tale scoperta prima, anche nel ventesimo secolo, quando la scienza ha iniziato a svilupparsi attivamente. Pertanto, tali studi sono importanti anche a livello nazionale, ma a livello internazionale, perché rappresentano una vera svolta e la chiave per ulteriori scoperte. La mito-ingegneria, che utilizza come metodo di lavoro la consegna di sostanze direttamente ai mitocondri, è un'invenzione la cui terra d'origine è diventata il nostro paese. Da nessun'altra parte sono state fatte scoperte del genere. E ora i vivi hanno avuto l'onore di assistere a qualcosa di veramente unico, comparabile in scala alla scoperta della penicillina o dell'invenzione della vaccinazione. Finora, questo fenomeno è conosciuto principalmente in ambienti scientifici, ma un giorno sarà anche familiare a tutte le persone, come i vaccini regolari o la penicillina, che tutti hanno sentito.

La visomitina non è solo un collirio che aiuta a trattare gli occhi asciutti o le cataratte legate all'età, ma è il primo passo per fermare i cambiamenti legati all'età e prolungare la vita, oltre a migliorare la sua qualità. Anche se questo periodo aumenterà di diversi decenni, sarà un risultato e una svolta, così come l'opportunità di rimanere il più sano possibile, pieno di forza ed energia e di vivere una vita piena, senza restrizioni sulla salute. Tuttavia, mentre il prodotto, che ha come base la mitotecnologia, viene utilizzato solo nel campo oftalmologico, per il trattamento delle patologie oculari. Tuttavia, in questa fase si distingue per alta efficienza e ampie capacità. È possibile assegnarlo a quasi tutte le persone adulte, con l'eccezione di rari casi di intolleranza individuale. Ma nel mondo ci sono un numero enorme di persone che hanno problemi di vista, perché ora molti trascorrono lunghe ore al computer per professione e, con l'età, i cambiamenti si fanno sentire. Ecco perché l'emergere di tali mezzi è molto importante e necessario per la società moderna non solo nel nostro paese, ma anche all'estero. E poi possiamo aspettarci nuove scoperte che consentiranno l'uso efficace delle mitotecnologie in altri settori.

Anche il fatto stesso dell'invenzione di sostanze in grado di penetrare all'interno dei mitocondri e di portare la sostanza attiva in esso, fino a poco tempo fa sembrava essere qualcosa di fantastico, e idee simili sono state soddisfatte, tranne forse negli scrittori nei loro libri che descrivono il lontano futuro. Persino gli europei che hanno esplorato questo problema hanno buttato via le loro esperienze quando hanno incontrato le loro prime difficoltà. Hanno riconosciuto l'idea come insostenibile e hanno chiuso lo studio. E i nostri scienziati hanno continuato a lavorare sodo e la loro perseveranza è stata incoronata con successo, consentendo loro di raggiungere una svolta senza precedenti nella scienza, che ha radicalmente trasformato tutte le idee su tali trattamenti.

La vizomitina appartiene ai farmaci di prima generazione, che utilizzano il metodo della mitotecnologia come azione principale. Non ci sono analoghi in tutto il mondo e altri farmaci su questa base sono ancora in fase di sviluppo. L'attività antiossidante diretta è un processo unico che non può essere ripetuto con altri mezzi, quindi la medicina non ha farmaci simili ed è unica. Questo metodo consente di affrontare malattie che prima erano considerate incurabili o intrattabili ed eliminarle, o alleviare significativamente i sintomi e le condizioni del paziente.

Vale anche la pena notare che Vizomitin non ha pubblicità, etichette luminose e chiamate per comprarlo. In TV, non distorcere video eccitanti, dove sarebbe presente questo medicinale. Tuttavia, la comunità mondiale ne è ben consapevole. Forse le gocce non sono molto conosciute in una vasta gamma, ma coloro che hanno sofferto di patologie oculari - occhi asciutti o cataratta, senza dubbio, hanno sentito parlare di gocce di Skulachev e potrebbero averle persino usate. Sono prodotti in una bottiglia semplice, sembrano una sostanza incolore e non attirano l'attenzione dal loro aspetto. La loro popolarità è il risultato di un'elevata efficienza e di un'azione notevole, tutto questo crea una buona reputazione per loro e numerose recensioni positive tra pazienti e medici.

È anche possibile concludere dalla storia della creazione del farmaco che non è così facile sintetizzare il principio attivo principale - gli ioni di Skulachev. Ciò richiede attrezzature speciali, così come i lavoratori che possiedono tutte le conoscenze e le risorse necessarie necessarie. Sulla base di questo, il costo della medicina potrebbe essere piuttosto alto, perché è necessario in qualche modo recuperare tutti i costi per non lavorare in perdita. Inoltre, vale la pena aggiungere qui i costi della logistica, oltre ai margini individuali che fanno le farmacie stesse. Tuttavia, il compito principale perseguito dagli sviluppatori era quello di creare una sostanza che fosse efficace in dosi minime. Pertanto, si può capire che i principi attivi avranno bisogno di un po ', il che significa che il prezzo del farmaco sarà abbastanza accettabile e con un aumento dei volumi di produzione diminuirà.

Proprietà utili di colliri

Oltre all'effetto dichiarato, ricercato dai creatori, Skulachev ha mostrato altre proprietà utili scoperte durante i test e confermate da vari test. Questo rende la medicina ancora più efficace e versatile.

  • La proprietà principale è la protezione dalle specie reattive dell'ossigeno. È la loro azione che porta allo sviluppo e all'accelerazione dei processi responsabili dell'invecchiamento. Sostanze innovative che sono in grado di penetrare nella membrana mitocondriale e apportarvi un elemento attivo forniscono la regolazione della quantità di radicali liberi e, di conseguenza, il rallentamento delle variazioni legate all'età.
  • Le gocce regolano il funzionamento delle ghiandole lacrimali. Normalmente, è la produzione di lacrime a proteggere l'occhio, che è un organo piuttosto complesso. Tuttavia, per qualche motivo, l'umidità potrebbe non essere sufficiente, e quindi l'occhio si asciugherà e l'assenza di un film protettivo lo renderà più vulnerabile agli impatti ambientali. Per evitare questo, è necessario ripristinare il lavoro delle ghiandole lacrimali e per qualche tempo per garantire la disponibilità di un agente sostitutivo che svolgerà le funzioni della produzione lacrimale. I colliri fanno un lavoro eccellente con questo.
  • Migliorano la stabilità del film lacrimale regolando la quantità di radicali liberi e processi chimici nel corpo che sono interessati da queste sostanze. Inoltre, le gocce saturano il film con l'umidità e sostanze utili, contribuendo a proteggere l'occhio.
  • Gocce fermano i fenomeni degenerativi che possono verificarsi nelle ghiandole lacrimali e portare a funzionalità compromessa. Influenzano direttamente i mitocondri, rallentando l'ossidazione e i processi di invecchiamento.
  • Rafforzare lo strappo, portando al fatto che la quantità di produzione lacrimale ritorna al livello normale necessario per fornire una protezione naturale. Questo ti permette di sbarazzarti della sindrome dell'occhio secco e di proteggere questi organi dagli effetti avversi.
  • A causa delle peculiarità del principio attivo, combatte efficacemente gli effetti dell'invecchiamento causati dall'azione dei radicali liberi. Le gocce regolano il numero di questi radicali, non permettendo loro di diffondersi attivamente e di avere un impatto negativo sul corpo.

Secondo le ipotesi di Skulachev e dei suoi colleghi, espressi durante lo studio, gli ioni di Skulachev possono trattare non solo le cataratte legate all'età, ma anche varie altre malattie degli organi interni che sono considerate correlate all'età. Il fatto è che queste malattie cominciano ad apparire solo dopo il lancio della fenoftosi o del programma genetico di invecchiamento, il che significa che sono anche un prodotto degli effetti dei radicali liberi sul corpo. Di conseguenza, l'azione degli ioni di Skulachev, che regolano l'aspetto dei radicali liberi, può prevenire lo sviluppo di queste malattie e salvare una persona da esse. Il ROS ha un effetto negativo, danneggiando le strutture protettive delle cellule e privandole di una membrana affidabile. Per questo motivo, le particelle più piccole iniziano a rompersi o funzionare in modo non corretto, il che porta a violazioni più globali che causano varie malattie. Questi problemi includono i seguenti punti.

  • La comparsa di insufficienza cardiaca, che, come è noto, nella maggior parte dei pazienti, ad eccezione delle malformazioni congenite, si verifica con l'età ed è tra le malattie legate all'età. Tra i pazienti con tale diagnosi, un numero elevato di persone è invecchiato.
  • L'assottigliamento dei vasi sanguigni e la riduzione del loro tono si verificano anche in età avanzata, quando le cellule non funzionano abbastanza bene da mantenere la stessa elasticità ed elasticità dei tessuti.
  • Disturbi del sistema nervoso centrale in molti modi si verificano con l'approccio della vecchiaia, questo è attribuito a vari fattori, tuttavia, dovrebbe essere notato un gran numero di tali malattie nei pazienti più anziani.
  • Metabolismo lento: è noto che più una persona è anziana, più lento è il suo metabolismo. Questo porta non solo alle malattie, ma anche alla comparsa di altri problemi, ad esempio il verificarsi di un eccesso di peso.
  • La perdita della vista è uno dei problemi dell'età comune, soprattutto ai nostri giorni, quando molte persone sperimentano costantemente uno sforzo significativo per gli occhi.
  • La fragilità delle ossa e dei tendini diventa evidente anche con l'età, quando una persona inizia a sperimentare problemi simili.

Gli ioni di Skulachev agiscono in modo complesso, privando il programma di invecchiamento del suo principale strumento: i radicali liberi. Queste sostanze penetrano direttamente nei mitocondri, bypassando la membrana protettiva, in modo da poter fornire un effetto diretto, che è il più efficace. Quindi gli ioni possono resistere all'ossidazione e agli effetti dei radicali liberi, regolando la loro quantità nel corpo. Inoltre, hanno la proprietà di accumulare gradualmente, il che rende possibile effettuare una regolamentazione su base continuativa, prevenendo il verificarsi di cambiamenti legati all'età.

Sfortunatamente, mentre Vizomitin rimane l'unica medicina che usa la mitotecnologia, e agisce solo sugli occhi. Il suo scopo principale è il trattamento della sindrome dell'occhio secco e della cataratta correlata all'età, che è ufficialmente registrata nelle indicazioni del farmaco e si riflette nelle istruzioni con cui è accompagnato. Tuttavia, può anche essere usato per il glaucoma, la degenerazione retinica e altre malattie che sono considerate difficili da curare e richiedono procedure lunghe, oltre che costi elevati. Nonostante il fatto che il glaucoma non sia ancora incluso nell'elenco delle indicazioni, è solo una questione di tempo, dal momento che gli studi necessari per ottenere un permesso ufficiale vengono ora condotti, e sono in fase di test anche altre malattie, quindi ci si può aspettare che nei prossimi anni l'elenco delle indicazioni notevolmente ampliato. Vale la pena notare che Skulachev si comporta in modo molto efficace, tanto che il loro uso rende possibile posticipare l'intervento chirurgico, ad esempio nel trattamento della cataratta. Inoltre, questo farmaco contribuisce al ripristino dell'acuità visiva, consentendo ai pazienti di sbarazzarsi della cecità con l'uso regolare e l'aderenza alle regole del trattamento.

Google+ Linkedin Pinterest