Una revisione completa dell'angiopatia retinica: cause, trattamento

Da questo articolo imparerai: perché fa l'angiopatia della retina e di cosa si tratta. Come si manifesta, in quali modi viene diagnosticato e trattato.

Nell'angiopatia della retina, la funzionalità dei vasi che penetrano nel fondo dell'occhio è disturbata, a causa della quale l'occhio è scarsamente rifornito di sangue. Questa non è una malattia indipendente, ma un sintomo che si verifica a seguito di altre malattie (patologie del sistema cardiovascolare, aumento della pressione intracranica e altre).

L'oftalmologo si occupa di questo problema. Puoi recuperare completamente nella fase iniziale (prima).

Cause di angiopatia retinica

Se hai una malattia elencata nella colonna di sinistra del tavolo, prova ad evitare i fattori dalla colonna di destra.

Evitare le cattive abitudini ridurrà il rischio di angiopatia della retina.

Sintomi: come riconoscere l'angiopatia della retina?

La patologia delle navi del fondo può essere asintomatica per lungo tempo - questo è ciò che è pericoloso per l'angiopatia retinica. Finché i sintomi non compaiono, il paziente potrebbe non essere consapevole della malattia e, quando i sintomi iniziano ad apparire, sarà necessario un trattamento più lungo e più costoso. Se il paziente si reca dal medico in tempo, la malattia può portare a cecità incurabile. Pertanto, coloro che soffrono delle malattie sopra elencate devono sottoporsi a un esame preventivo del fondo ogni sei mesi o un anno.

Contatti immediatamente il medico se nota almeno uno dei seguenti segni:

  • Visione bruscamente ridotta. Gli articoli situati lontano sono sfocati o non è più possibile leggere la stampa fine. Cucire, ricamare, lavorare a maglia e altri tipi di cucito, che sono affaticamento degli occhi, possono diventare difficili.
  • Il campo visivo si è ristretto: non vedi bene ciò che si trova sul lato di te. Ad esempio, non si nota una persona adatta da un lato o un'auto che parte da dietro l'angolo.
  • C'erano mosche o velo davanti ai miei occhi.
  • Le navi negli occhi spesso scoppiano.
  • Senti una pulsazione nella zona degli occhi.
  • Gli occhi spesso fanno male, anche al minimo carico (lettura corta, visione della TV, lavoro al computer, ecc.)

Alcuni di questi sintomi possono anche essere manifestazioni di altre anomalie oftalmiche, quindi è necessario consultare un medico.

Sei tipi di angiopatia

A seconda della causa del problema, l'angiopatia della retina è divisa in 6 tipi:

  1. Diabetico.
  2. Ipertensiva.
  3. Ipotonica: i vasi sono patologicamente dilatati, a causa dei quali la circolazione sanguigna viene disturbata e la visione è ridotta.
  4. Traumatico: in caso di lesioni all'addome o alla testa, nonché a causa di un forte sovraccarico fisico, può verificarsi la rottura dei vasi.
  5. Giovanile: le vene si infiammano e i capillari diventano fragili, portando a emorragie. Questa è una malattia rara, le cui cause sono ancora sconosciute.
  6. Congenito - i bambini prematuri sono sensibili a tale angiopatia, in quanto hanno ancora sottosviluppati piccoli vasi.

Ogni tipo si sviluppa in modo diverso e ha fasi diverse.

Esaminiamo i due tipi più popolari di angiopatia: diabetica e ipertensiva.

1. Angiopatia diabetica

Questo è il tipo più comune: il 20% dei diabetici di tipo 1 e il 40% dei diabetici di tipo 2 soffrono di questa patologia. Una tale complicanza del diabete è molto pericolosa, in quanto può portare alla cecità anche nei giovani.

La malattia di solito inizia a svilupparsi 7-10 anni dopo l'inizio del diabete. Se una persona ha il diabete congenito, è necessario monitorare lo stato delle vene della retina fin dall'infanzia, altrimenti l'angiopatia può portare alla cecità all'età di 20 anni.

La sconfitta delle navi del fondo a causa del diabete si verifica secondo il seguente principio. A causa dell'alta glicemia e del metabolismo improprio, i piccoli vasi sono colpiti in tutto il corpo. Le loro pareti diventano più sottili, i vasi si dilatano patologicamente, appaiono aneurismi (sporgenze delle pareti dei vasi). A causa di tutto questo, l'afflusso di sangue agli occhi viene interrotto e si verificano periodicamente emorragie. Inoltre, a causa del metabolismo compromesso, possono formarsi placche di colesterolo e coaguli di sangue - ostruiscono i vasi sanguigni e la retina non riceve abbastanza ossigeno e sostanze nutritive.

A causa del blocco dei vasi, l'angiopatia della retina si verifica anche nell'aterosclerosi.

Fasi di angiopatia diabetica:

  1. Non proliferativa. In questa fase inizia il processo patologico nelle navi del fondo. Ci sono microaneurismi e piccole emorragie. Il principale segno diagnostico dell'angiopatia dell'occhio in questa fase è l'edema retinico nell'area in cui si trova il punto cieco. I segni di questa fase della malattia sono di solito appena percettibili: la visione è leggermente ridotta, gli occhi possono arrossire, ma piccole emorragie possono essere invisibili. Il trattamento iniziato in questa fase è più efficace, quindi è molto importante identificare la patologia in questo momento.
  2. Preproliferativo. In questa fase, le vene della retina sono colpite. Si espandono, diventano sinuosi, si rompono, motivo per cui le emorragie si verificano nella retina e si infiltrano nella forma (grappoli di cellule con una mescolanza di sangue e linfa). Questa condizione della retina provoca gravi problemi alla vista. Sono a bassa reversibilità e se non si è passati dal medico in una fase precedente, si può contare solo sull'arresto della progressione dell'angiopatia della retina e solo su un leggero miglioramento della vista.
  3. Proliferativa. Questo è lo stadio più grave dell'angiopatia diabetica dell'occhio. Mentre il corpo cerca di risolvere il problema del cattivo stato delle navi del fondo, iniziano a formarsi nuovi capillari. Tuttavia, sono molto fragili, il che porta a una situazione ancora peggiore. Le emorragie diventano più, colpiscono non solo la retina, ma anche il corpo vitreo. La retina dovuta a insufficiente apporto di sangue esfolia. Tutto ciò porta alla cecità.

Gli stessi stadi sono caratteristici dell'angiopatia dell'occhio, derivante dall'aterosclerosi.

Fasi di angiopatia diabetica della retina

2. Iperteso

A causa della pressione costantemente aumentata, la struttura dei vasi cambia: le arterie e i capillari si restringono, causando la rottura della circolazione sanguigna nella retina; le vene diventano contorte. A causa della maggiore pressione, i piccoli vasi possono scoppiare, causando un'emorragia retinica.

L'angiopatia ipertensiva delle retine passa in 4 fasi:

  1. Nella prima fase, le arterie sono leggermente ristrette. Con il corretto trattamento della malattia di base, l'angiopatia in questa fase non richiede un trattamento speciale. Un moderato restringimento delle arterie del fondo oculare è osservato nel 70% dei pazienti con ipertensione di primo grado e nel 96% dei pazienti con ipertensione di secondo grado.
  2. Al secondo stadio, le arterie si restringono fortemente.
  3. Il terzo stadio è caratterizzato dal cosiddetto sintomo del filo di rame: arterie convolute, arteriole (piccole arterie) sono diventate gialle.
  4. Al quarto stadio si sviluppa il sintomo del filo d'argento: le arterie diventano di colore grigio-argento, diventando ancora più contorte.

Il quarto stadio di angiopatia ipertensiva della retina

Se hai la pressione alta, assicurati di sottoporti a un esame da un oftalmologo ogni anno. Nell'ipertensione di terzo grado, il 99% dei pazienti presenta cambiamenti nelle navi del fondo. Pertanto, è molto importante controllare i processi che avvengono negli occhi, in modo che, se necessario, in tempo per iniziare il trattamento.

Angiopatia e gravidanza

Se una donna ha segni dello stadio iniziale di angiopatia vascolare retinica, la patologia può peggiorare durante la gravidanza. Il parto naturale può anche influenzare la condizione della retina.

Le donne con ipertensione, ipotensione, aterosclerosi o diabete durante l'intero periodo di gravidanza dovrebbero esaminare periodicamente gli occhi.

Se la patologia della retina progredisce, i medici possono proibire a una donna di partorire naturalmente e decidere sulla necessità di un taglio cesareo.

Diagnosi di angiopatia dei vasi della retina

Se i sintomi si verificano, consultare un oftalmologo, egli condurrà le seguenti procedure diagnostiche:

  • esame del fondo dell'occhio (oftalmoscopia);
  • Ecografia oculare;
  • CT della retina e delle orbite dell'occhio.

L'oftalmoscopia è il metodo più semplice ed efficace con cui è possibile diagnosticare l'angiopatia dei vasi della retina. Si svolge come segue:

  1. Il medico dilata l'alunno del paziente per vedere bene il fondo. Lo fa con l'aiuto di gocce speciali (Tropicamide, Midriacil, Irifrin, ecc.)
  2. 15 minuti dopo l'instillazione, il paziente si siede e il medico, esaminando una lente speciale, esamina il fondo dell'occhio.

Se vascolarizzazione, emorragia, edema retinico, alterazioni del colore delle arterie sono visibili sull'oftalmoscopia, il medico conclude che il paziente ha angiopatia della retina. Per chiarire la diagnosi, a volte può essere necessario eseguire un'ecografia o una TC degli occhi.

Trattamento: è possibile sbarazzarsi di angiopatia?

È possibile eliminare completamente l'angiopatia solo contattando gli specialisti nella fase iniziale (prima) della malattia. In questa fase, applicare un trattamento conservativo - farmaco:

Angiopatia retinica: cause, sintomi, diagnosi e trattamento nei neonati, nelle donne in gravidanza o negli adulti

Le malattie degli occhi sono particolarmente sgradevoli per una persona, perché limitano la capacità di vedere chiaramente tutto ciò che accade intorno. Una di queste condizioni patologiche è l'angiopatia dei vasi della retina, che non è considerata una malattia indipendente, ma solo un sintomo sgradevole in oftalmologia. Il problema si verifica sullo sfondo di una violazione del tono vascolare a seguito di deviazioni nella regolazione nervosa. Il trattamento deve essere tempestivo, altrimenti i medici distinguono la progressiva cataratta, il glaucoma e persino la cecità totale tra le potenziali complicanze.

Cos'è l'angiopatia retinica

Se la circolazione sanguigna locale nei vasi oculari è disturbata, la struttura della parete vascolare cambia, stiamo parlando di un così spiacevole processo patologico come l'angiopatia della retina. Con il sintomo indicato, il tono capillare diminuisce, si verificano temporanee spasmi reversibili. Mentre il processo patologico progredisce, i cambiamenti necrotici nella regione retinica, il suo ulteriore assottigliamento, distacco e rottura si sviluppano. Tali potenziali complicanze sono chiamate un termine medico - retinopatia. Per le lesioni caratteristiche, è necessaria una diagnosi.

motivi

La malattia specificata può svilupparsi a qualsiasi età, ma più spesso prevale nei pazienti di età superiore ai 30 anni. La condizione generale del flusso sanguigno sistemico influenza lo stato dei vasi oculari, pertanto, affinché il trattamento conservativo sia il più efficace possibile, la prima cosa da fare è identificare correttamente quelle malattie nascoste che hanno provocato spasmo e diminuzione del tono della parete vascolare. Le potenziali diagnosi sono:

  • diabete mellito;
  • vasculite sistemica;
  • aterosclerosi;
  • distonia neurocircolatoria;
  • ipertensione;
  • presbiopia oculare;
  • scoliosi;
  • osteocondrosi del rachide cervicale.

Senza il corretto trattamento della malattia di base, è problematico eliminare l'angiopatia della retina, non ci sono dinamiche positive per molto tempo. Altri fattori che causano la malattia sono presentati nel seguente elenco:

  • disturbi del sangue;
  • aumento della pressione intracranica;
  • vecchiaia del paziente;
  • terapia farmacologica a lungo termine;
  • anomalie vascolari congenite;
  • condizioni di lavoro dannose;
  • lesioni, danni meccanici alla retina;
  • intossicazione del corpo.

neonati

Secondo i risultati dell'esame strumentale della struttura del fondo oculare, un oculista può rivelare angiopatia della retina anche in un neonato. La causa principale della patologia è l'aumento della pressione intracranica, che è caratteristica di molti neonati. I medici non escludono anomalie congenite dei vasi oculari, patologie durante la gravidanza. Il trattamento deve essere tempestivo, altrimenti si sviluppa il gonfiore del nervo ottico.

Durante la gravidanza

Poiché il volume del sangue aumenta due volte durante la gestazione, le navi si espandono patologicamente. Tali caratteristiche del flusso sanguigno sistemico causano angiopatia progressiva. Inoltre, nel primo trimestre, il fattore ormonale provoca la malattia, e nel secondo e terzo - una diminuzione della resistenza vascolare periferica sullo sfondo della formazione e del funzionamento della circolazione uteroplacentare. L'angiopatia diventa spesso una complicazione della gestosi tardiva. Questa è una delle indicazioni mediche per un tale metodo di parto cesareo.

Il corso del processo patologico nell'angiopatia della retina dipende interamente dalla malattia di base. Per accelerare l'efficacia del trattamento scelto, i medici suggeriscono la seguente classificazione:

  1. Angiopatia diabetica della retina Il principale fattore scatenante è il diabete. La malattia ha due tipi: microangiopatia e macroangiopatia. Nel primo caso, si tratta della lesione dei capillari sullo sfondo di assottigliamento delle pareti, seguita da emorragia, nel secondo - sulla violazione della permeabilità dei grandi vasi sanguigni.
  2. Ipertensiva. Questa è una conseguenza dell'ipertensione arteriosa, quando il restringimento non uniforme delle arterie inizia a formarsi nel fondo, può essere diagnosticato mediante esame strumentale del fondo.
  3. Ipotonica. Con una diminuzione patologica del tono dei piccoli vasi si sviluppa l'ipertensione arteriosa, che è accompagnata da una notevole pulsazione, dilatazione delle arterie, vene ramificate.
  4. Traumatico. L'angiopatia si verifica con lesioni meccaniche e lesioni del torace, vertebre cervicali, accompagnate da una mancanza di circolazione sanguigna e mancanza di ossigeno. Questa forma della malattia è il risultato della scoliosi, una forma di osteocondrosi.
  5. Gioventù. Il secondo nome è la malattia di Ilza. La patologia è estremamente rara, accompagnata da infiammazione dell'etiologia a volte inspiegata, emorragia nel corpo vitreo e retina. L'esito clinico è negativo.

sintomi

La malattia inizia con una perdita imprevista dell'acuità visiva, che dovrebbe avvisare ogni paziente. Altri segni comuni di angiopatia sono presentati di seguito:

  • miopia progressiva;
  • vertigini;
  • mal di testa;
  • dolore negli occhi;
  • sintomi di intossicazione sullo sfondo della toxoplasmosi;
  • lampeggia, vola prima degli occhi;
  • impurità del sangue nelle feci, urina.

I restanti sintomi dipendono completamente dalla forma specifica della malattia, dal grado del processo patologico. Questi sono presentati nella tabella:

Forma di angiopatia retinica

disabilità visiva con salute impeccabile e nessun altro sintomo

vasi convoluti del fondo dell'occhio, cambiamenti distruttivi nel tessuto della retina, macchie gialle sul fondo

pulsazione, oscuramento degli occhi, vertigini, debolezza generale, vene a sangue intero e contorto

ipertensiva (angioretinopatia della retina)

mosche, nebbia davanti agli occhi, sensazione di calore interno, compromissione della coordinazione dei movimenti

demenza senile, progredendo, ad esempio, sullo sfondo del morbo di Alzheimer

segni pronunciati di disturbi del sistema nervoso centrale

diagnostica

I primi sospetti di angiopatia in un oculista compaiono durante l'esame strumentale del fondo dell'occhio. Per chiarire il quadro clinico è necessario un esame completo, che include le seguenti misure diagnostiche:

  • Ultrasuoni del sistema vascolare del corpo;
  • angiografia (per valutare lo stato del fondo, identificare il processo patologico);
  • MRI (richiesto).

Trattamento di angiopatia retinica

Quando l'angiopatia retinica progredisce in entrambi gli occhi, la terapia conservativa inizia con l'identificazione di un fattore provocante. Dopo la sua installazione, l'approccio al problema di salute è complesso, includendo non solo l'acquisto di farmaci sulla raccomandazione di un oculista, ma anche un cambiamento in alcune delle sue abitudini e stile di vita:

  1. Se la causa dell'angiopatia nell'ipertensione arteriosa, è necessario assumere vasodilatatori. Quando la malattia diventa una complicanza del diabete mellito, è importante monitorare l'indicatore del glucosio nel sangue con metodi farmacologici e non farmacologici.
  2. È necessario aderire ad una dieta terapeutica per controllare l'elasticità delle pareti vascolari. È necessario escludere alimenti ricchi di fibre vegetali e carboidrati dalla dieta quotidiana, sostituire lo zucchero con frutta e miele, grassi animali - con verdure. Si consiglia di consumare più proteine ​​nei latticini e nei pesci.
  3. È importante monitorare il peso corporeo e controllare sistematicamente lo zucchero nel sangue. Ciò è particolarmente vero per i pazienti con diabete e membri del gruppo a rischio specificato.
  4. Oltre alla dieta terapeutica, devi seguire un'intensa terapia vitaminica. Benvenuto ricco di minerali e oligoelementi alimenti, complessi multivitaminici efficaci. Particolarmente importante per le vitamine del corpo A, B, C, E, R.
  5. Il trattamento conservativo dell'angiopatia è richiesto due volte l'anno, ogni corso dura da 2 a 4 settimane, a seconda delle condizioni del fondo di un particolare paziente. L'aderenza alla terapia farmacologica non fa male e per prevenire.
  6. È necessario eseguire le procedure di fisioterapia in corso completo, ad esempio, la magnetoterapia, l'irradiazione laser e l'agopuntura sono altamente efficaci. Inoltre, l'uso di metodi di medicina alternativa non è escluso.

Trattamento farmacologico

La terapia conservativa può essere effettuata a casa, la cosa principale è di aderire rigorosamente a tutte le raccomandazioni mediche, inoltre trattare la malattia di base. Di seguito sono riportati diversi gruppi farmacologici e i loro rappresentanti per migliorare la vista compromessa:

  • mezzi per migliorare la circolazione del sangue locale: Cavinton, Piracetam, Pentoxifylline, Solcoseryl, Arbiflex, Actovegin, Pentoxin, Vazonit;
  • farmaci per ridurre la permeabilità della parete vascolare: parmidina, ginkgo biloba, calcio di dobecilt;
  • farmaci che prevengono l'adesione delle piastrine: tiklodipina, acido acetilsalicilico, dipiridamolo;
  • complessi multivitaminici: Vitrum Fusion Forte, Blueberry Forte.

Con la progressione di questa malattia, l'interruzione del trattamento conservativo è indesiderabile, perché dopo i primi miglioramenti, i sintomi possono tornare, ridurre la solita acuità visiva. Principali farmaci:

  1. Trental. Il farmaco stimola il sangue in aree di violazione della sua circolazione. Trental è venduto sotto forma di tablet, progettato per applicare un corso completo. È necessario bere 1 pc. tre volte al giorno, aumentando gradualmente la dose indicata della metà. Dose massima: singola - 400 mg, ogni giorno - 1200 mg.
  2. Taufon. Collirio per la rigenerazione dei tessuti della retina danneggiati che attivano processi metabolici ed energetici a livello cellulare. Il farmaco non è raccomandato in caso di ipersensibilità del corpo ai componenti attivi durante l'infanzia. È necessario inserire 2 gocce in ciascun occhio fino a 2-3 volte al giorno per 2 settimane. Tra gli effetti collaterali, i medici distinguono i fenomeni locali e quelli allergici.
  3. Cavinton. Questo è un farmaco medico che stimola la circolazione cerebrale. Aiuta a eliminare la causa principale dell'angiopatia della retina, prendi 1-2 compresse all'interno. tre volte al giorno. Poiché questo farmaco può causare ampi effetti collaterali, ad esempio mal di testa, vertigini, una violazione della pressione sanguigna, è necessario consultare un optometrista prima di iniziare un corso.

Angiopatia della retina oculare: una malattia che non dovrebbe essere iniziata

Quando si verifica l'angiopatia, si verifica una destabilizzazione del tono dei vasi sanguigni, la cui causa è un disturbo della regolazione nervosa. Nel lume peggiorò l'afflusso (deflusso) di sangue. È noto che l'angiopatia dei vasi della retina manifesta cambiamenti patologici, che sono la continuazione di molte malattie. Non essendo una malattia indipendente, segnala altri processi patologici che interessano i vasi sanguigni. Danni ai capillari, i vasi sanguigni dell'occhio sono principalmente causati da crampi, paresi dei vasi sanguigni. I medici prestano seria attenzione a questo disturbo, perché in uno stato trascurato, l'angiopatia è minacciata dalla perdita della vista.

Adulti e bambini sono colpiti da danni al tessuto oculare, ma più spesso si verifica dopo 30 anni. In un bambino, l'angiopatia retinica è caratterizzata da un sintomo piuttosto oggettivo. Cambia con un cambiamento nella posizione del bambino (sedentario o in piedi), durante lo sforzo fisico. Negli adulti, naturalmente, sullo sfondo di un persistente aumento della pressione, anche l'aterosclerosi spesso manifesta microangiopatia cerebrale. L'inazione porterà a processi patologici, probabilmente irreversibili.

Complicazioni della malattia sono espresse in atrofia del nervo ottico; restringimento dei campi visivi, perdita della visione (parziale, completa). Esiste una classificazione delle malattie che ha causato l'angiopatia retinica. Di conseguenza, ha identificato diversi tipi di malattia.

Tipi di angiopatia oculare

I principali tipi di angiopatia della retina sono i seguenti:

  1. Gioventù.
  2. Ipertensiva.
  3. Traumatico.
  4. Ipotonica.
  5. Diabetico.

Malattia di Ilza - il problema dei giovani uomini

Il primo tipo è considerato il più sfavorevole. Viene anche chiamata la malattia di Ilza. L'eziologia dell'angiopatia giovanile non è chiara. È caratterizzato dall'infiammazione dei vasi della retina, solitamente venosa. Emorragia osservata nella retina, il corpo vitreo. Anche dentro di loro formato tessuto connettivo. A volte ci sono complicazioni, come il distacco della retina, il glaucoma, la cataratta.

Angiopatia ipertensiva: arteriola del secondo ordine nettamente ristretta.

Tipo ipertonico

L'angiopatia ipertensiva è una conseguenza dell'ipertensione arteriosa. Nel fondo iniziano a comparire un restringimento irregolare delle arterie. La presenza di ipertensione porta quasi sempre alla rottura della struttura della retina. Questo è segnato dalle vene ramificate, dalla loro espansione. Nel bulbo oculare si verificano emorragie puntiformi. Può verificarsi la sfocatura del bulbo oculare. Nei casi avanzati, è possibile una completa modifica del tessuto retinico. Con l'eliminazione dell'ipertensione, il fondo migliora. Questa malattia ipertensiva si riscontra anche nelle donne in gravidanza. Comincia, di regola, dopo il sesto mese di sviluppo fetale.

Angiopatia come conseguenza della lesione

L'angiopatia traumatica si verifica, come è noto, a causa della compressione del torace, con lesioni spinali (colonna vertebrale cervicale), aumento della pressione intracranica e lesioni cerebrali. L'insorgenza di questa atrofia nel nervo ottico è irta di problemi alla vista. Il trattamento precoce previene il distacco della retina, il glaucoma.

Vista ipotonica

L'angiopatia ipotonica si presenta solitamente quando il tono vascolare (piccolo) è ridotto. Il trabocco dei vasi sanguigni inizia e può anche verificarsi una diminuzione del flusso sanguigno. Il risultato sarà la trombosi. Questo tipo di angiopatia è caratterizzata da una palpabile pulsazione, dilatazione delle arterie, ramificazione.

Micro e macro disturbi nel diabete

L'angiopatia diabetica è molto comune. Il suo aspetto è associato al trattamento ritardato del diabete. Inoltre, sono stati rilevati due tipi: microangiopatia e macroangiopatia. Il primo tipo è una lesione dei capillari, quando le loro pareti diventano sottili. Per questo motivo, il sangue entra nei tessuti circostanti - si verifica un'emorragia. Anche la circolazione del sangue è compromessa. La sconfitta delle grandi navi è la macroangiopatia. Se il diabete non viene trattato e si registra un livello di sangue alto, si verificherà la minaccia di microangiopatia diabetica. Il grasso si accumula dall'interno della parete vascolare, portando al suo consolidamento. Il prossimo sarà un blocco dei vasi sanguigni, causando l'ipossia dei tessuti della retina. La violazione di questo tipo causa una malattia ischemica. Anche i vasi periferici sono interessati.

Maggiori informazioni sul tipo di diabetico nel link.

Cause di angiopatia sintomi

Le ragioni per lo sviluppo della malattia, secondo i medici, sono i seguenti fattori:

  • Disturbo del regolamento nervoso, ovviamente responsabile del tono vascolare;
  • Lesioni al cervello, colonna vertebrale (cioè le vertebre cervicali);
  • Aumento della pressione intracranica;
  • Condizioni di lavoro dannose;
  • Lesioni agli occhi;
  • il fumo;
  • Osteocondrosi cervicale;
  • Caratteristiche della struttura dei vasi sanguigni (congenita);
  • Varie malattie del sangue;
  • Età avanzata;
  • L'ipertensione;
  • Vasculite sistemica (una forma di vasopatia);
  • Intossicazione del corpo;
  • Presbiopia dell'occhio.

Le cause dell'angiopatia giovanile richiedono ulteriori ricerche. Questa è una forma rara di questa malattia. La causa principale del danno ai vasi sanguigni, senza dubbio, è chiamata la forma avanzata del diabete, che causa una violazione dell'emostasi. Ma a volte una tale deviazione, purtroppo, si osserva nel neonato, anche se non ha le malattie sopra elencate. L'angiopatia della retina si trova nell'ospedale di maternità. Ma l'entusiasmo per questo è prematuro. La malattia può essere una conseguenza del parto grave. Molto spesso, non vi è alcuna minaccia per la visione del neonato. Dopo un po 'di tempo, questa patologia passerà da sola.

Sintomo Gvista, in cui ci sono punti gialli sul bulbo oculare - un segno di tipo ipertonico di danno all'occhio.

I sintomi di angiopatia si manifestano come segue:

  1. La visione si deteriora (l'immagine diventa torbida);
  2. "Fulmine" negli occhi.
  3. La visione è completamente persa;
  4. Preoccupato per gli epistassi;
  5. Dolore alle gambe;
  6. C'è una progressiva miopia;
  7. Manifestazione della distrofia retinica;
  8. Sangue nelle urine;
  9. Si verifica sanguinamento gastrointestinale

Sul bulbo oculare, sono chiaramente visibili macchie gialle, ramificazione vascolare, piccoli vasi tortuosi, emorragie puntiformi. Il paziente spesso con angiopatia ipotonica sente la pulsazione nel fondo.

Diagnosi. Prescrizione del trattamento

Per un corretto ed efficace trattamento dell'angiopatia retinica, la diagnosi professionale è molto importante. La malattia è diagnosticata naturalmente solo da un oftalmologo. Per chiarire la diagnosi, saranno necessari studi speciali, ad esempio un'ecografia dei vasi, che fornisce informazioni sulla velocità della circolazione sanguigna. Grazie allo specialista di scansione Doppler (duplex), è possibile vedere lo stato delle pareti dei vasi sanguigni.

Anche l'esame radiografico è efficace. La procedura introduce una sostanza radiopaca per determinare la permeabilità vascolare. A volte può essere utilizzata la risonanza magnetica. Aiuta a studiare visivamente lo stato dei tessuti molli.

Avendo scoperto l'angiopatia, il medico prescrive farmaci efficaci per migliorare la circolazione del sangue: pentilina, vazonit, arbifleks, solkoseril, trental. È vero, durante la gravidanza, l'angiopatia non è auspicabile per essere trattata con farmaci. Gli effetti chimici sul feto dovrebbero essere completamente eliminati per mantenere la salute. Pertanto, i medici prudentemente non prescrivono farmaci, in particolare per migliorare la circolazione del sangue. Vengono selezionati metodi fisioterapici di parsimonia.

Per il trattamento dell'angiopatia diabetica, una dieta speciale è obbligatoria aggiunta ai farmaci prescritti. Dalla dieta quotidiana è necessario escludere i cibi a base di carboidrati. I medici raccomandano anche attività fisica leggera (non forzante), che contribuirà al consumo necessario di zucchero da parte dei muscoli, miglioramento della condizione, normale funzionamento del sistema cardiovascolare. K

Quando vi è un aumento della fragilità vascolare, è consigliabile prescrivere il calcio dobesilato. Grazie al farmaco, la microcircolazione sanguigna viene migliorata, la viscosità del sangue viene ridotta al grado necessario e la permeabilità vascolare viene normalizzata in modo abbastanza efficace.

Nel trattamento dell'angiopatia in entrambi gli occhi, può essere previsto l'uso di metodi fisioterapici. Varie procedure (ad esempio, irradiazione laser, magnetoterapia, agopuntura) migliorano le condizioni generali.

Nell'angiopatia ipertensiva, il trattamento finalizzato alla normalizzazione della pressione, una significativa riduzione dei livelli di colesterolo, è efficace. Assegna la dieta appropriata. L'oftalmologo prescrive di solito colliri, vitamine (Anthocyan Forte, Luteina). Quando si trascura lo stato di angiopatia, viene prescritta l'emodialisi. La procedura aiuta a pulire il sangue.

Cause, sintomi e trattamento dell'angiopatia vascolare retinica

Angiopatia dei vasi della retina - che cos'è?

La retina ha bisogno di molte sostanze nutritive e ossigeno, perché è responsabile dell'acquisizione delle onde luminose, convertendole in un impulso nervoso e trasmettendo al cervello dove si forma l'immagine. La mancanza di afflusso di sangue alla coroide causa gravi problemi alla vista. L'angiopatia dei vasi retinici non è una malattia separata, ma una patologia che si sviluppa come conseguenza della distruzione delle cellule dei vasi sanguigni e della loro disfunzione nelle malattie di varia genesi.

L'angiopatia dei vasi della retina è un disturbo patologico del tono dei vasi sanguigni e dei capillari del fondo. Di conseguenza, si verificano la loro tortuosità, contrazione o espansione. C'è un cambiamento nella velocità del flusso sanguigno e il fallimento della regolazione nervosa. I difetti vascolari offrono l'opportunità di sospettare e stabilire la diagnosi della malattia sottostante prima delle sue manifestazioni cliniche.

Patologia di questo tipo segnala la presenza nel corpo di una malattia che interferisce con la normale circolazione sanguigna, colpisce il tono di vasi piccoli e grandi, provoca lesioni necrotiche di una certa parte della retina, minaccia con perdita della vista completa o parziale o una diminuzione della sua qualità. L'angiopatia è più comune nei pazienti adulti (oltre 35 anni) con malattie croniche, ma a volte viene diagnosticata durante l'infanzia e persino nei neonati.

Cause di angiopatia retinica

La struttura più importante dell'occhio - la retina - risponde rapidamente al minimo disturbo nel sistema di afflusso di sangue. L'angiopatia non è una malattia indipendente, funge da segnale di una malattia in cui vi è un effetto negativo sui vasi oculari. I processi patologici nel corpo causano danni alle pareti dei vasi oculari, la loro modifica e la violazione della struttura.

I principali motivi che portano alla comparsa di angiopatia:

Cardiopatia ipertensiva. L'ipertensione ha un effetto dannoso sulle pareti dei vasi oculari, distruggendo il loro strato interno. La parete vascolare è compattata, si verifica la fibrotizzazione. C'è una violazione della circolazione del sangue, la formazione di coaguli di sangue ed emorragie. A causa della costante pressione aumentata, alcune navi sono esplose. Un sintomo caratteristico di angiopatia ipertensiva è costituito da vasi di fondo del fondo convoluti e costretti. Nel primo grado di ipertensione, si osservano cambiamenti nei vasi oculari nella terza parte dei pazienti, nel secondo grado in metà dei malati, e nella terza fase di ipertensione, i vasi del fondo sono modificati in tutti i pazienti;

Il diabete mellito. La malattia causa danni alle pareti vascolari non solo nella retina, ma in tutto il corpo. La patologia si sviluppa sullo sfondo di livelli costantemente elevati di glucosio nel sangue. Ciò causa lo sviluppo di occlusioni, perdite di sangue nel tessuto della retina, ispessimento e proliferazione della parete dei capillari, una diminuzione del diametro dei vasi sanguigni e un deterioramento della microcircolazione sanguigna negli occhi. La patogenesi comporta spesso una graduale perdita della vista;

Lesioni al cranio, agli occhi e alla colonna vertebrale (cervicale), compressione forte e prolungata del torace. La condizione porta ad un forte aumento della pressione intracranica a numeri elevati, alla rottura delle pareti dei vasi sanguigni e dell'emorragia nella retina degli occhi;

Ipotensione. Ridurre il tono vascolare comporta ramificazione dei vasi sanguigni, la loro forte espansione, pulsazione palpabile, riduzione della velocità del flusso sanguigno e contribuisce anche alla formazione di coaguli di sangue nei vasi della retina, aumenta la permeabilità delle pareti dei vasi sanguigni.

Fattori che contribuiscono al verificarsi di angiopatia pericolosa:

Aumento della pressione intracranica;

Cattive abitudini (fumo, alcol);

Avvelenamento (acuto o cronico);

Anomalie congenite delle pareti dei vasi;

Ci sono molte altre varietà di questa patologia, che a volte si trovano anche:

Angiopatia giovanile Il processo infiammatorio nei vasi della retina si sviluppa per una ragione sconosciuta. È accompagnato da piccole emorragie nel corpo vitreo dell'occhio e della retina. Il tipo più grave della malattia, che contribuisce al distacco della retina, provoca anche il verificarsi di cataratta e glaucoma, che spesso portano alla cecità;

Angiopatia nei neonati pretermine. La malattia si verifica raramente, la causa della sua comparsa è una complicanza del parto o trauma alla nascita. Le lesioni retiniche sono caratterizzate da cambiamenti proliferativi nei vasi, dal loro restringimento e alterazione del flusso sanguigno;

Angiopatia durante la gravidanza. Nelle fasi iniziali, la malattia non ha conseguenze minacciose, ma in forma trascurata essa minaccia di complicazioni irreversibili (distacco di retina). Questa patologia può svilupparsi nella seconda parte della gravidanza sullo sfondo dell'ipertensione o di altre patologie caratterizzate da debolezza delle pareti vascolari.

L'angiopatia può essere causata da qualsiasi patologia o malattia che negativamente (direttamente o indirettamente) influenza lo stato dei vasi.

Le cause più comuni di angiopatia includono:

Ipertensione arteriosa di varie eziologie;

Anomalie congenite delle pareti vascolari;

Aumento della pressione intracranica;

Danno oculare traumatico;

Alcuni disturbi del sangue;

Ulteriori fattori di rischio:

Età avanzata e presbiopia (visione senile);

Lavorare in industrie pericolose;

Fumo e abuso di alcool;

Sintomi di angiopatia della retina

L'angiopatia delle navi è divisa in tipi a seconda della malattia di base:

Angiopatia diabetica Il più comune Nei pazienti con diabete di tipo 1, si osserva nel 40% dei casi, nei pazienti con tipo 2, nel 20% dei casi. L'angiopatia di solito inizia a svilupparsi dopo 7-10 anni dall'esordio della malattia. Ci sono due opzioni per lo sviluppo: microangiopatia e macroangiopatia. Nella microangiopatia, i capillari sono affetti e diluiti, portando a compromissione della microcircolazione e dell'emorragia. Quando la macroangiopatia colpisce vasi più grandi, si verificano occlusioni (blocco), che porta all'ipossia retinica;

Angiopatia ipertensiva Sullo sfondo di una pressione cronicamente aumentata, le arterie retiniche si restringono e le vene si dilatano. La sclerosi vascolare si forma gradualmente, il letto venoso si ramifica, gli essudati si formano a causa della perdita di sangue attraverso le pareti dei capillari;

Angiopatia ipotonica Sullo sfondo dell'ipotensione arteriosa, al contrario, le arterie si dilatano, il flusso sanguigno rallenta, si osserva la pulsazione delle vene, i vasi si raggrinziscono, aumentando la probabilità di coaguli di sangue. I sintomi caratteristici in questo caso sono una sensazione di pulsazione negli occhi e vertigini;

Angiopatia traumatica Con lesioni alla testa o al petto, comprimendo l'addome, l'osteocondrosi, la pressione intraoculare può aumentare notevolmente. Se le navi non sopportano il carico, si verificano le loro rotture, seguite da emorragie;

Angiopatia durante la gravidanza. In questo caso, l'angiopatia è funzionale in natura e se ne va da sola 2-3 mesi dopo la nascita. Ciò è spiegato dal fatto che un aumento del volume di sangue circolante causa la dilatazione passiva dei vasi della retina. Un'altra domanda è se l'angiopatia diabetica o ipertensiva esistesse prima della gravidanza. In questo caso, è probabile che inizi a progredire rapidamente.

Il pericolo di angiopatia è che è asintomatico nelle fasi iniziali e per un periodo piuttosto lungo. Nella fase di evidente deterioramento della vista, il processo è in genere già irreversibile.

Sintomi comuni di angiopatia:

Diminuzione dell'acuità visiva;

La comparsa di nebbia e macchie davanti ai tuoi occhi;

Restringimento del campo visivo;

Pulsazione nel bulbo oculare;

La presenza di vasi che scoppiano e macchie gialle sulla congiuntiva.

Angiopatia dei vasi della retina

I vasi sanguigni sono una componente strutturale importante dell'apparato visivo. Nutrono le cellule, assicurando il pieno funzionamento di tutte le strutture. In caso di violazione del flusso sanguigno, si sviluppa una diminuzione dell'acuità visiva e di altre manifestazioni oftalmiche. Una delle malattie più comuni del sistema circolatorio è l'angiopatia della retina, in cui il tono vascolare è ridotto a causa di una regolazione nervosa alterata. Oggi esistono metodi efficaci di trattamento, ma la prognosi per il recupero dipende completamente dalla tempestività del rinvio ad un medico.

Definizione della malattia

Per angiopatia retinica, non è generalmente intesa come una malattia indipendente, ma come una caratteristica sintomatica simile a un certo numero di malattie sistemiche. La malattia è caratterizzata da cambiamenti in vasi grandi e piccoli dell'apparato visivo, che si verificano a causa di alterata regolazione nervosa. Nel corso del tempo, il sangue diventa troppo spesso, il che porta a un deterioramento della circolazione. Se non si inizia il trattamento in tempo, si verificano cambiamenti patologici della retina, l'acuità visiva si deteriora, fino alla completa cecità. Inoltre, aumenta il rischio di emofisi In questo caso, la diagnosi di angiopatia nelle prime fasi è molto difficile, perché nelle prime fasi non ci sono manifestazioni esterne della malattia.

L'angiopatia è una patologia reversibile che si verifica principalmente nelle persone con più di 30 anni, ma ci sono casi di diagnosi del disturbo nell'infanzia.

Nel corso del tempo, la malattia diventa una forma più complessa e grave - retinopatia, in cui i processi irreversibili si verificano nelle strutture visive.

Tipi e classificazione

A causa del fatto che l'angiopatia è un sintomo secondario, è consuetudine suddividere tutti i tipi di questo disturbo in base all'eziologia.

  1. Angiopatia ipotonica o primaria. Si verifica quando l'effetto della malattia colpisce direttamente i vasi sanguigni dell'occhio. Ad esempio, in un bambino, l'ipossia o le caratteristiche individuali della struttura dei vasi sanguigni possono provocare patologia. Negli adulti, l'angiopatia di questo tipo appare sullo sfondo della distonia neurocircolatoria - il problema principale nelle malattie del sistema vegetativo-vascolare;
  2. Angiopatia di fondo o secondaria. Sviluppato a causa di una malattia sistemica primaria, per la quale la lesione vascolare è solo una manifestazione indiretta. In questo gruppo ci sono diversi tipi di patologia:
    • Diabetico. La violazione della circolazione dei vasi sanguigni si verifica sullo sfondo del diabete mellito di qualsiasi tipo. La principale causa di malattia nell'accumulo di polisaccaridi nel sangue, che riduce il lume dei vasi sanguigni e rallenta il flusso sanguigno. Si ritiene che con questa forma il più alto rischio di emorragia visiva, come le pareti vascolari diventano più sottili e indebolite nel tempo;
    • Dizoricheskaya (Morel angiopathy). Può verificarsi solo nei pazienti con malattia di Alzheimer (demenza senile). La patologia si sviluppa a causa dell'accumulo di sostanze amiloidi sulle pareti dei vasi sanguigni;
    • Ipertensiva. La malattia si sviluppa a causa della pressione alta cronica. Ci sono un certo numero di manifestazioni in tutti i tipi di navi. Con lo sviluppo dell'angiopatia, i processi patologici influenzano la retina, così come il bulbo oculare;
    • Traumatico. È associato a lesioni del rachide cervicale o lesioni cerebrali al cervello, a seguito delle quali l'innervazione dei vasi viene disturbata, portando alla loro patologia. L'angiopatia è spesso accompagnata da un aumento della pressione cranica;
    • Gioventù (malattia di Ilza). Le cause di questo tipo di angiopatia non sono ancora chiare. Si ritiene che i cambiamenti nel lavoro del sistema circolatorio dell'apparato visivo avvengano a causa della ristrutturazione di tutti i sistemi corporei e dei livelli ormonali instabili. La malattia è accompagnata da piccole emorragie nel tessuto della retina, processi infiammatori si verificano nei vasi.

In rari casi, diversi fattori causano l'angiopatia in una sola volta. Ciò porta al rapido sviluppo della malattia e complica notevolmente il trattamento.

cause di

L'angiopatia si verifica solo sullo sfondo di eventuali malattie o lesioni sistemiche. Esistono diverse malattie comuni associate a problemi di flusso sanguigno:

  • Ipertensione e ipotensione di qualsiasi origine. Il più delle volte sono causati da malattie del sistema cardiovascolare;
  • Diabete mellito;
  • Angiopatia nel periodo puberale;
  • Malattie del sangue oncologiche;
  • Scoliosi e danno meccanico alla colonna vertebrale, trauma cranico;
  • Processi aterosclerotici.

Inoltre, ci sono una serie di fattori che possono scatenare lo sviluppo della malattia:

  • Abuso di alcool e fumo;
  • Condizioni di lavoro dannose nella produzione;
  • Qualsiasi tipo di intossicazione, esposizione alle radiazioni;
  • Anomalie congenite della struttura dei vasi sanguigni;
  • Vecchiaia

Secondo le statistiche, la malattia viene diagnosticata molto più spesso negli anziani, che è associata non solo allo sviluppo di malattie sistemiche a questa età, ma anche a processi degenerativi nell'apparato visivo.

sintomi

Indipendentemente dalla forma e dall'eziologia dell'angiopatia, vi sono numerosi segni caratteristici che aumentano con lo sviluppo di una malattia o di una sindrome primaria.

  • Ridotta acuità visiva, oltre a disturbi oftalmologici: visione offuscata, cecità temporanea, scotoma tremolante;
  • Lo sviluppo della miopia, in particolare con l'angiopatia durante la pubertà;
  • L'apparizione di mosche e fulmini davanti ai tuoi occhi;
  • Sensazione di pulsazione negli occhi;
  • Aumento della pressione intraoculare, dolore durante il movimento del bulbo oculare;
  • Emorragie in varie strutture dell'occhio, l'aspetto di hemophthalmus;
  • Nei casi gravi della malattia, i coaguli di sangue si trovano nelle urine e nelle feci.

All'esame degli occhi, si possono notare chiari puntini gialli, piccoli vasi ramificati, oltre a scoppiare capillari sul bulbo oculare o sulla sclera.

Possibili complicazioni

Con un lungo corso di angiopatia, si verificano disturbi oftalmologici reversibili e irreversibili. Aumenta significativamente il rischio di atrofia del nervo ottico, nonché ridotta acuità visiva, fino a completa cecità in uno o entrambi gli occhi. A causa della regolare violazione del flusso di sangue possono verificarsi gravi malattie visive - cataratta o glaucoma. Nelle forme complesse di angiopatia, si verificano spesso emorragie nel corpo vitreo o nella retina dell'occhio, che è la causa della completa o parziale disfunzione di queste strutture visive.

diagnostica

La patologia è più spesso rilevata durante una visita di routine a un oftalmologo durante l'esame del fondo. In questo caso, vi è un caratteristico restringimento o espansione delle pareti dei vasi sanguigni, nonché la posizione del corpo luteo. Per una diagnosi accurata, applicare ulteriori metodi di ricerca:

  • Ultrasuoni dei vasi dell'apparato ottico mediante Doppler o scansione duplex della retina. Ciò consente non solo di determinare i cambiamenti anatomici, ma anche di valutare le caratteristiche fisiologiche;
  • Raggi X utilizzando un agente di contrasto. Necessario per valutare la pervietà dei vasi sanguigni e determinare la velocità del flusso sanguigno;
  • La RM e la TC sono prescritte solo nei casi gravi di angiopatia. Usandoli, è possibile valutare in modo completo la condizione dei tessuti molli dell'occhio, per identificare i cambiamenti patologici. Condurre la risonanza magnetica

Spesso vengono prescritti studi comuni a tutte le sindromi oftalmologiche: analisi completa del sangue e delle urine, oftalmoscopia e visometria.

Caratteristiche del trattamento

La terapia di angiopatia è sempre complessa e mira non solo a eliminare le manifestazioni visive, ma anche a curare la malattia che ha causato lo sviluppo di questa patologia. In pratica, vengono sempre utilizzati solo metodi conservativi, poiché la chirurgia è necessaria solo nei casi difficili, quando il deterioramento del flusso sanguigno porta a varie disfunzioni del corpo vitreo o della retina. Ecco un esempio di una strategia medica per il trattamento di angiopatia:

  • Ricevimento delle medicine dirette sul miglioramento generale dell'afflusso di sangue: Vazonit, Actovegin, Arbifleks, Kavinton e altri; Cavinton prende con l'angiopatia retinica
  • Mezzi per ridurre la permeabilità dei vasi sanguigni: Parmidin o Dobesilate calcio;
  • Preparati per il diradamento del sangue, necessario per prevenire la formazione di coaguli di sangue: Aspirina, Eparina o Dipiridamolo;
  • Terapia vitaminica Particolarmente importante è l'assunzione di vitamine B, così come C ed E; Prodotti contenenti vitamine utili per la vista
  • Per combattere le manifestazioni oftalmologiche della malattia, vengono prescritti colliri vasodilatatori e fortificati: Taufon, Emoksipin, Anthocyan Forte, Mirtillo Forte e altri. Gocce Taufon usato per combattere le manifestazioni oftalmiche della malattia

Quando l'angiopatia durante la gravidanza, l'assunzione di farmaci è indesiderabile a causa degli effetti dannosi sul feto. Durante questo periodo, è obbligatorio monitorare regolarmente il medico e sottoporsi a procedure fisiologiche per prevenire lo sviluppo di complicanze.

Al fine di ottenere un effetto maggiore, parallelamente all'assunzione di farmaci, viene sviluppata una dieta terapeutica e viene prescritto un corso di procedure fisiologiche, ad esempio terapia magnetica, irradiazione laser e agopuntura.

La magnetoterapia è efficace nell'angiopatia retinica.

Le procedure chirurgiche sono una misura estrema nel trattamento dell'angiopatia. Il trattamento chirurgico è necessario per forti emorragie nelle strutture visive, così come il distacco di retina a causa di alterata circolazione del sangue. Negli ultimi anni, la rimozione completa o parziale del corpo vitreo (vitrectomia) e la coagulazione laser sono utilizzati a rischio di patologie irreversibili nella retina dell'occhio del paziente.

Procedura di coagulazione laser

prevenzione

A causa del fatto che l'angiopatia è un sintomo laterale in molte malattie sistemiche, lo sviluppo della patologia può essere prevenuto in tutte le fasi della malattia. Per fare questo, è necessario trattare le malattie sistemiche in tempo, così come consultare prontamente un medico se vengono rilevate manifestazioni oftalmiche.

Il rifiuto di fumare e alcol, l'aderenza al lavoro, il buon sonno e la nutrizione non sono metodi preventivi affidabili, ma aiutano a ridurre il rischio di sviluppare angiopatia e prevenire complicazioni della malattia.

video

risultati

Nella pratica oftalmica, l'angiopatia è una patologia comune, poiché può causare molte malattie sistemiche e malattie della retina. I moderni metodi di medicina e farmacologia possono trattare i disturbi dei vasi sanguigni di qualsiasi gravità, ma la tempestività del trattamento è la condizione più importante per l'efficacia della terapia. A causa del fatto che la malattia si verifica più spesso negli anziani, l'accesso regolare a un medico a questa età è un requisito obbligatorio per la conservazione della salute generale e della sicurezza della vista.

Angiopatia della retina: qual è il pericolo della patologia?

In rari casi, quando vi sono segni di angiopatia solo da un lato, una persona deve consultare un oculista o un neurochirurgo vascolare, poiché il processo asimmetrico parla di problemi locali: lesione trombotica dei vasi della retina, processo del tumore e altri disturbi.

Tipi di angiopatia oculare

Questa condizione può essere classificata in base a molte caratteristiche diverse. Due varianti di classificazione sono più accessibili per la comprensione: dal gradiente della pressione arteriosa e dalla sconfitta dei collegamenti separati del letto vascolare.

Quindi, la differenza di pressione si distingue:

  • Angiopatia del tipo della retina ipertensiva. Di regola, questa variante è accompagnata da malattia ipertensiva. La seconda ragione è l'ipertensione arteriosa cerebrale sintomatica, in cui la pressione nei vasi cerebrali aumenta. Una caratteristica di questo disturbo è la comparsa di emorragie (emorragie) nei tessuti della retina. Come meccanismo di compensazione, la pressione arteriosa può aumentare nelle donne in gravidanza nei 2 e 3 trimestri, il che contribuisce allo sviluppo di angiopatia ipertensiva funzionale della retina. Dopo il parto, passa da solo. Angiopatia della retina sullo sfondo di ipertensione si verifica più spesso nella vecchiaia.
  • Angiopatia della retina di tipo ipotonico. Questo tipo di disturbo del tono vascolare si verifica molto meno frequentemente e si manifesta con un significativo trabocco dei vasi sanguigni, specialmente di quelli piccoli, con il sangue, una diminuzione del tono della parete vascolare e la presenza di manifestazioni congestive nel fondo. Una complicazione può essere un processo trombotico che si verifica nei vasi, così come la loro pulsazione pronunciata. Questo tipo spesso accompagna il decorso dell'ipotensione arteriosa, cioè si sviluppa in persone con una tendenza alla bassa pressione sanguigna.

Distinguere anche l'angiopatia della retina nel tipo venoso e arterioso. Questa divisione è in gran parte condizionale. La divisione in angiopatia arteriosa e venosa apparve sulla base di dati di ispezione, in cui la lesione di uno o altro reparto è immediatamente visibile. Ma questa classificazione non influisce sul trattamento e sulla prognosi.

Infine, si può imbattersi nel termine neuroangiopatia della retina - che cos'è? La retina stessa, nonostante la sua struttura complessa, è costituita principalmente da tessuto nervoso: dopo tutto, la parte periferica dell'analizzatore visivo è costituita da barre che percepiscono luce e coni, che sono responsabili della visione a colori. Pertanto, tutte le navi che forniscono la retina forniscono tessuto nervoso. Per questo motivo, la diagnosi di "neuroangiopatia" implica angiopatia, in cui possono esserci alcuni disturbi visivi, come una mosca davanti agli occhi o macchie colorate.

Cause di angiopatia

Il più delle volte, l'angiopatia ipertensiva si sviluppa nella retina.

La sua fonte può essere molte condizioni e malattie, ad esempio:

  • ipertensione arteriosa (malattia ipertensiva);
  • sindrome di ipertensione endocranica (aumento della pressione intracranica);
  • disordini funzionali responsabili dei cambiamenti del tono vascolare (ad esempio, distonia vegetativa-vascolare);
  • fumo e abuso di alcool;
  • effetti della lesione cerebrale traumatica.

Anche l'età avanzata è un fattore non modificabile, indica automaticamente un aumento del rischio di angiopatia.

Un tipo speciale di patologia è la retinoangiopatia diabetica. Appare nei casi in cui il paziente ha il diabete. Un fattore sorprendente è l'alto contenuto di glucosio, che danneggia le navi.

L'angiopatia diabetica della retina si sta sviluppando più rapidamente nel diabete mellito insulino-dipendente o nel diabete di tipo 1. Allo stesso tempo, il danno è possibile in giovane età, ci sono casi di cataratta diabetica con cecità successiva all'età di fino a 20 anni.

Con il diabete di tipo 2, questa condizione si sviluppa nella vecchiaia. Spesso, a questo punto, il paziente ha già un'angiopatia di fondo della retina, sulla quale sono stratificati i nuovi sintomi caratteristici dei disturbi vascolari diabetici.

Altre cause di angiopatia possono includere lesioni sistemiche dei vasi sanguigni e disturbi del sangue: periarterite nodosa, porpora trombocitopenica, malattia di Vaquez o eritia. Anemia falciforme o malattie autoimmuni possono anche essere la causa di questa condizione.

Sintomi e diagnosi

I segni di angiopatia retinica non sono specifici, cioè possono esistere in varie malattie. Quindi, quando si identifica lei e la successiva diagnosi di diabete mellito iniziano a curare la malattia sottostante. Come risultato della corretta tattica, i sintomi dell'angiopatia diminuiscono e scompaiono del tutto.

Questi includono i seguenti reclami:

  • visione offuscata, nebbia, mosche prima degli occhi;
  • il verificarsi di mal di testa;
  • sangue dal naso regolare;
  • attacchi ischemici transitori con lo sviluppo di sintomi neurologici e la sua completa scomparsa entro 24 ore.

Sintomi come forti dolori alle articolazioni delle gambe o ematuria ricorrente (sangue nelle urine) e gonfiore, lividi ed emorragie e anche ulcere trofiche, sono anche fonte di preoccupazione. Sembrerebbe che tutto sia lontano dagli occhi. Infatti, l'angiopatia della retina, i cui sintomi abbiamo esaminato, è solo la punta dell'iceberg. Tutte le navi nel corpo sono interessate, che semplicemente non possono essere viste.

trattamento

Prima di tutto, la diagnosi deve essere effettuata con attenzione e fatta la diagnosi principale, poiché, non conoscendo la vera causa, è possibile solo migliorare leggermente la condizione. Il trattamento dell'angiopatia della retina senza tenere conto dell'eziologia è destinato a fallire. Quindi, nel diabete mellito, la condizione principale è fermare la crescita di zucchero nel sangue e ridurla a valori normali, poiché è l'alta concentrazione di glucosio che colpisce i vasi sanguigni.

  • miglioramento della microcircolazione nei capillari. Per fare ciò, usa Trental, Pentoxifylline;
  • complessi multivitaminici e minerali, l'appuntamento di vitamine di gruppo B - tiamina, pyridoxine;
  • l'uso di acido alfa-lipoico (berlitione) come antiossidante;
  • dieta a basso contenuto di carboidrati e terapia ipoglicemizzante per il diabete;
  • perdita di peso;
  • rifiuto di cattive abitudini;
  • normalizzazione della pressione sanguigna;
  • combattere l'edema periferico;
  • diminuzione del livello di colesterolo nel sangue, normalizzazione dell'indice aterogenico.

Fattori importanti sono la scelta di occhiali, ginnastica visiva e l'osservazione preventiva da parte di un oftalmologo.

In conclusione, va notato che l'angiopatia ipertensiva della retina è un marker di malattie che comportano il rischio di morte improvvisa. È noto che infarto e ictus sono direttamente correlati al decorso dell'ipertensione arteriosa e dell'aterotrombosi. Pertanto, l'individuazione tempestiva dell'angiopatia e la lotta contro l'aterosclerosi non possono solo prolungare la vita, ma anche rendere il suo corso pieno e gioioso.

Google+ Linkedin Pinterest