Tabella dei test di visione

Probabilmente ogni persona, che fosse uno studente, studente o impiegato, doveva affrontare l'affaticamento degli occhi. Una spiacevole sensazione di bruciore, una sensazione di secchezza, arrossamento e lacrimazione - tutto questo è una conseguenza del lavoro prolungato al computer, della lettura o di altre attività che sono noiose per i nostri organi della vista. Per ridurre il carico sugli occhi, è necessario dotare correttamente il luogo di lavoro, prestando particolare attenzione al grado e alla luminosità dell'illuminazione. Inoltre, si raccomanda di osservare alcune regole, ad esempio, non leggere in posizione supina e non sedersi troppo vicino allo schermo TV / laptop. Un allenamento quotidiano aiuterà anche a mantenere gli occhi sani. Questo non solo allevia la fatica e si distrae per un po ', ma previene anche un progressivo deterioramento della vista. Il riscaldamento per gli occhi è raccomandato come negli intervalli tra il lavoro o la lettura e in qualsiasi momento libero. Ci vorranno non più di 10-15 minuti. Ma questa volta sarà inestimabile per la salute dei tuoi occhi. Quindi, scaldiamo!

Ognuno di noi, almeno una volta nella sua vita, ha superato il test dell'acuità visiva con l'aiuto di tabelle di un oftalmologo o online. Nonostante l'avvento delle moderne tecnologie di screening, uno strumento diagnostico così semplice rimane popolare tra gli oftalmologi. In accordo con la terminologia medica, l'acuità visiva è intesa come la capacità dell'occhio di distinguere bene tra due punti minimamente distanti l'uno dall'altro. Il risultato è buono se la persona li vede con una risoluzione angolare pari a un minuto. Una tale visione è considerata al 100%, o dicono che V = 1.0. Che cosa viene utilizzato per verificare con precisione quanto vede una persona?

Quali sono le tabelle

Il tavolo di Sivtsev. Questo è lo strumento più famoso per diagnosticare gli occhi. Questo tavolo, secondo il quale la maggioranza degli oculisti controlla la loro visione, consiste di 12 righe con lettere dell'alfabeto. La dimensione dei caratteri in ogni riga viene ridotta dall'alto verso il basso. Sul lato sinistro della lettera "D" è indicata la distanza dalla quale una persona con visione normale dovrebbe distinguere i segni disponibili. È 2,5 metri per la fila inferiore e 5 - per la cima. Per controllare accuratamente la visione sul tavolo, è necessario sapere quali simboli sono utilizzati in esso. Sulla destra, la lettera "V" indica il valore in unità arbitrarie, mostrando la nitidezza quando si leggono personaggi da una distanza di 5 metri (2.0 - se possiamo vedere la riga inferiore; 0.1 - se la persona vede solo la riga superiore). La visione è considerata normale (1.0) se una persona vede con ogni occhio la decima fila a D = 5.0.

Tavolo Snellen Questa è la progenitrice dello strumento diagnostico di visione Sivtsev usato nei paesi di lingua inglese. Il tavolo è composto da 11 file. Al piano superiore è una grande lettera maiuscola. La dimensione del resto linea per linea diminuisce dall'alto verso il basso. Il controllo viene eseguito a una distanza di 6 metri. L'acuità visiva nei paesi di lingua inglese viene solitamente indicata come una semplice frazione di Snellen. In questo caso, il numeratore indica il numero di piedi al tavolo e il denominatore indica la distanza dalla quale una persona con normale acuità visiva può leggere i caratteri.

Tavolo Orlova. Questo strumento per la diagnosi dell'acuità visiva nel suo principio ricorda i precedenti. Ma è usato per testare la visione di bambini che non sanno leggere. Ecco perché, al posto delle lettere, una tabella simile di un oculista per il controllo della vista contiene immagini diverse. La dimensione delle linee con le immagini diminuisce dall'alto verso il basso. L'acuità è definita nello stesso modo dello strumento di prova visiva Sivtsev. La norma è quando un bambino vede la decima fila da una distanza di 5 metri con ciascun occhio. Se non riconosce i personaggi della fila superiore dalla distanza specificata, allora iniziano ad avvicinarsi al tavolo e ogni 0,5 metri a chiedere se vede segni. Quindi continuano a controllare finché il bambino non nomina correttamente le immagini della riga superiore.

Tavolo Golovin. Questo strumento diagnostico oculare è costituito da un set standard di ottotipi. Tali tabelle di acutezza visiva contengono combinazioni di anelli uguali di altezza e larghezza con spazi vuoti. È considerato normale quando una persona è in grado di distinguere due punti remoti con una risoluzione angolare pari a un minuto. La tabella standard per il controllo della visione di Golovin contiene optotipi per determinare la nitidezza da una distanza di 5 metri. In questo caso, le prime 10 linee differiscono in passi di 0,1, le successive due righe in 0,5 e le tre righe aggiuntive in 1.0. Ci sono anche due colonne sul campo. Sul lato sinistro della lettera D è indicata la distanza alla quale l'occhio con visione al 100% distingue il simbolo specificato. La lettera V, situata a destra, indica la nitidezza effettiva, se una persona legge questa serie da una distanza di 5 metri. Tale tavolo può essere presentato sia separatamente che in combinazione con uno strumento per verificare l'acuità visiva di Sivtsev.

Su Internet, è possibile superare un test dell'acuità visiva online, ma è necessario ricordare che, qualunque sia la tabella scelta, ciò non sostituirà la diagnosi classica.

Le principali aree chiave sono: un tavolo per controllare la vista dei bambini, un tavolo di Orlova, un tavolo di Golovin, come controllare l'acuità visiva, a quale distanza viene controllata la visione, qual è il nome del tavolo per controllare la vista dell'oculista, come ricordare qual è il nome del tavolo per controllare la vista dell'oculista

Tavolo per visita oculistica di oftalmologo (tavolo di Sivtsev)

Nella terminologia dei professionisti, l'acuità visiva è definita come la capacità dell'occhio di distinguere 2 punti con una distanza tra loro che tende al minimo. Esiste una norma convenzionalmente accettata, secondo la quale la visione è considerata al cento per cento (V = 1,0), se l'occhio è in grado di distinguere 2 punti distanti con una risoluzione angolare di 1 minuto (1/60 gradi).

In poche parole, l'acuità visiva è un indicatore della vigilanza di una persona, che consente di misurare la chiarezza della visione. L'accelerazione di 1.0 è stata presa come la norma - la cosiddetta unità. Determinazione dell'acuità visiva oggi viene effettuata utilizzando tabelle speciali con optotypes. In Russia, di norma, le tabelle di Sivtsev vengono utilizzate per testare la visione.

La procedura per il controllo della vista dell'occhio utilizzando un tavolo speciale è uno degli elementi del set standard di diagnosi dell'occhio. In questa tabella vengono utilizzate solo 7 lettere: "Ш", "Б", "М", "Н", "К", "Ы", "И", possono essere disposte in file in varie combinazioni, ma altre lettere non sono si applica! Tali segni, chiamati "ottotipi", sono uguali in larghezza e altezza in ogni riga, ma diminuiscono di dimensioni con ogni riga, dall'alto verso il basso.

Cosa significano le colonne

A lato delle lettere potete facilmente notare due colonne che sono principalmente di interesse per lo specialista che conduce lo studio (oculista, optometrista):

La prima colonna è D (50-2,5). La lettera D deriva dal termine "Distanza", vale a dire distanze in metri da cui una persona che ha una visione al 100% vede questa linea. Quindi, "SB", la linea più in alto è vista da 50m, e la decima linea - da 5m. È 5m ed è la distanza standard per lo studio della visione.

La seconda colonna è V (0.1-2.0), e l'indicatore in questo caso significa "Visus" - acuità visiva. Quindi, se da una distanza standard di cinque metri una persona è in grado di vedere solo la seconda linea "MNC", allora la sua acutezza visiva è V = 0,2, che corrisponde al 20 percento della norma, ecc.

Controllo dell'acuità visiva

La visometria è uno studio standard condotto in condizioni standard. Indagato hanno 5m dal tavolo Sivtseva (rigorosamente in linea retta). Uno dei prerequisiti per la verifica è il livello di illuminazione, che è di 700 lux. In primo luogo, determinare l'acutezza visiva dell'occhio destro, quindi la sinistra. Non coinvolto nel controllo degli occhi, mentre si chiude una valvola speciale in modo che le persone non socchiudano gli occhi. L'acuità visiva sarà considerata completa, se da 1 a 3 linee non è stato fatto un singolo errore, da 4 a 6 è stato fatto un solo errore, e da 7 a 10 righe sono stati effettuati solo 2 errori.

È vero, ci sono 11 e 12 linee, che vengono utilizzate in persone con una visione del 150 o del 200 percento ("vista dell'aquila") o con una lunghezza insufficiente del cabinet.

Lettino da visita oftalmico

Ognuno di noi ha trovato tavoli oftalmologici alla reception di un oculista. Questo metodo di diagnosi dell'acuità visiva è il più frequentemente usato e rivelatore. Ci sono varietà di tavoli, con l'aiuto di cui controlliamo la visione di bambini e adulti. Successivamente, verranno descritte le caratteristiche di ciascuna tabella.

Perché devo controllare

Acuità visiva - la distanza alla quale è possibile vedere due oggetti che si trovano a una distanza minima l'uno dall'altro. Sulla base di questo, sono state create delle tabelle per testare la visione.

È necessario controllare la vista per una diagnosi tempestiva dei problemi o per il monitoraggio periodico dei cambiamenti della vista.

Coloro che lavorano costantemente al computer senza interruzioni, si lamentano spesso di ridotta acuità visiva. Hanno solo bisogno di visitare il medico e di tanto in tanto rilassarsi e fare esercizi per gli occhi.

Anche i cambiamenti di visione legati all'età possono dichiararsi autonomi. Malattie come il glaucoma o la cataratta che sono state rilevate in una fase precoce possono ancora essere curate. Test regolari non accecano gli anziani.

La disabilità visiva può essere causata da malattie come diabete, ipertensione e così via. Pertanto, le persone con tali problemi sono anche invitati a visitare regolarmente il medico e controllare la loro vista.

L'esame dell'occhio con l'aiuto di tavoli oftalmologici consentirà di eseguire la diagnostica oculare a domicilio. Ciò consente di rilevare il deterioramento e consultare un oftalmologo per un aiuto.

Per controllare la visione a casa, puoi usare le tabelle che possono essere trovate sui siti. Ma ci sono diversi inconvenienti: le dimensioni dei personaggi non sono osservate, il contrasto dell'immagine è diverso da quello reale, la distanza dal tavolo non può essere sempre mantenuta. In base ai risultati della visita oculistica con l'aiuto di tabelle, un oftalmologo selezionerà la terapia necessaria in ciascun caso specifico.

Check Check esistenti

Il tavolo di Sivtsev

Questo tavolo può essere trovato nella maggior parte degli uffici di oculisti. Consiste di 12 linee, ognuna delle quali contiene determinate lettere. Più basse sono le lettere, più piccole sono le loro dimensioni.

La lettera "D", situata sul tavolo a sinistra, implica una certa distanza alla quale è possibile distinguere le lettere da una persona con visione normale. La distanza per la fila inferiore è di 2,5 metri e per quella superiore di 5 metri. La lettera "V" definisce l'acuità visiva ad una distanza di 5 metri.

Visione normale - 1.0. Con questa visione, una persona dovrebbe vedere 10 linee a una distanza di 5 metri.

Per determinare l'acuità visiva, è necessario l'illuminazione corretta del tavolo. Per fare ciò, deve essere illuminato con una normale lampada ad incandescenza o due fluorescenti. La luce è diretta al tavolo.

Tavolo Snellen

Questo tavolo è stato sviluppato nel 1862 dall'oculista dei Paesi Bassi Hermann Snellen.

Di solito, durante il test di un occhio, viene valutata solo la sua acutezza. Per fare ciò, una persona deve riconoscere i segni appositamente selezionati che hanno una dimensione standard. Questi segni sono chiamati optotipi. Sono stampati sui tavoli o utilizzando un proiettore speciale sono visualizzati sullo schermo. Molto spesso, i segni sono lettere, forme o simboli.

I personaggi sono disposti in linee a seconda delle dimensioni. La linea di base degli ottotipi dovrebbe corrispondere alla visione normale 1.0, mentre altri indicano che l'acuità visiva è leggermente inferiore.

Il tavolo di Snellen ha cifre intorno ai bordi che indicano la distanza a cui l'altezza dei personaggi situata in una linea corrisponde a un angolo di cinque minuti. Gli ottotipi dettagliati possono essere visti a una distanza di un angolo di un minuto.

Nella tabella viene applicata una progressione empirica, in base alla quale cambiano le dimensioni dei caratteri nelle righe. Per complessità, ogni linea è la stessa.

Il tavolo Snellen è composto da 11 pezzi. La lettera più grande è in cima al tavolo. Quando la corda diminuisce, le lettere diminuiscono. La visione viene controllata a una distanza di 6 metri.

L'acuità visiva per questa tabella è definita nel valore frazionario di Snellen. Il numeratore è la distanza dal tavolo (in piedi), il denominatore è la distanza alla quale tutti gli ottotipi possono essere letti alle persone con visione normale.

Con la normale acuità visiva, puoi leggere linee da una distanza di 36 a 5 metri.

Tavolo Orlova

Il principio del suo utilizzo è simile alle due tabelle precedenti.

Questa tabella è utilizzata per determinare la visione dei bambini in età prescolare che non hanno ancora imparato a leggere.

La tabella Orlova contiene righe con immagini diverse. Più piccole sono le immagini, più in basso si trovano. A destra delle figure, la lettera "V" indica l'acutezza visiva ad una distanza di 5 metri e la lettera "D" è la distanza alla quale un'immagine può essere definita per un bambino con visione normale.

Sotto la visione normale del bambino significa che vede 10 linee, allontanandosi dal tavolo di 5 metri con entrambi gli occhi. Se il bambino non vede l'immagine nella linea superiore ad una distanza di 5 metri, allora dovrebbe essere avvicinata al tavolo di 0,5 metri. Questo dovrebbe essere fatto fino a quando il bambino chiama le immagini che vede per la vista.

Nella diagnosi della visione in un bambino, è necessario considerare alcune sfumature:

  1. L'oftalmologo dovrebbe portare il bambino al tavolo e chiedergli di dare un nome alle foto. È necessario che il bambino capisca cosa gli viene richiesto e l'oftalmologo determinerà la conoscenza del bambino riguardo alle immagini.
  2. È meglio iniziare a controllare la visione dalla linea superiore e chiedere di chiamare solo un'immagine per non stancare il bambino.
  3. Nel caso in cui il bambino non possa nominare l'immagine, allora è necessario chiedere di chiamarla altre foto in questa riga.

Tavolo Golovin

Questa tabella per i test dell'acuità visiva prende il nome dall'oculista Sergey Golovin. La tabella Golovin contiene una serie di ottotipi rappresentati da anelli Landolt. Gli anelli nella stessa fila sono uguali in larghezza e altezza, ma con spazi vuoti in parti diverse (destra, sinistra, in alto o in basso). L'acuità visiva è normale se una persona vede due punti che sono ad un angolo pari a un minuto.

Nella tabella classica di Golovin ci sono gli ottotipi, con l'aiuto dei quali si può determinare la visione a una distanza di 5 metri.

Le prime dieci linee differiscono l'una dall'altra di un passo di 0,1, due linee successive - per 0,5, le altre tre linee differiscono di un passo di 1,0.

La lettera "D" a sinistra è la distanza, ma con la quale una persona con una visione normale di 1.0 può vedere un optotipo. La lettera "V", situata a destra degli optotipi, implica l'acutezza visiva ad una distanza di 5 metri.

La grandezza dell'acuità visiva può essere definita come: V = d / D, dove d è la distanza a cui una persona si trova quando controlla la visione. Molto spesso, la tabella Golovin viene utilizzata insieme alla tabella Sivtsev.

Il trattamento della distrofia maculare della retina è disponibile qui.

Come lavorare con la tabella di controllo: video

risultati

Puoi controllare la tua visione su qualsiasi tavolo. Ognuno di loro determinerà ugualmente la nitidezza della vista. Per quanto riguarda la frequenza con cui è necessario controllare la vista, è possibile visitare il medico una volta all'anno e a casa per controllare a qualsiasi frequenza. La correzione della visione è necessaria solo quando la sua nitidezza è inferiore a 0,9. Solo una visita a un oculista e un esame visivo sul tavolo possono confermare la necessità di qualsiasi trattamento (occhiali, lenti, chirurgia).

Tabelle di prova di vista (Sivtseva, Golovina)

Il tavolo di Sivtsev è progettato per testare l'acuità visiva. Chiamato in onore di Dmitry Alexandrovich Sivtsev, un medico sovietico. È facile da usare e si trova nell'ufficio di ogni oftalmologo.

Descrizione della tabella

La tabella di Sivtsev consiste di 12 righe di lettere stampate, la cui dimensione diminuisce a ogni riga successiva. Le seguenti lettere dell'alfabeto russo sono usate in diverse sequenze: K, I, B, Sh, N, K, M.

Su entrambi i lati delle lettere ci sono due colonne.

A sinistra, la lettera V per ogni riga indica il valore digitale dell'acuità visiva, che viene verificato a una distanza di 5 m (distanza standard per controllare l'acuità visiva). Cioè, se da una distanza di 5 m il paziente vede solo la fila superiore di lettere, l'acuità visiva è 0.1 (10%), se vede tre linee, allora V è 0.3 (30%) e così via.

Come controllare la visione nell'ufficio di un oculista

Per testare la visione, il tavolo di Sivtsev deve essere rimosso dal paziente esattamente a 5 metri di distanza. Durante lo studio, deve essere illuminato con una lampada elettrica in modo che il livello di illuminazione non sia inferiore a 700 lux. Inoltre, la luce cade necessariamente sul tavolo, e non da esso.

In alternativa, controlla l'acuità visiva per ciascun occhio. Il paziente si siede ad una distanza specificata, copre l'occhio con uno scudo opaco e chiama le lettere indicate dal medico. In questo caso, vengono fatti errori:

  • Non più di uno nei ranghi dal 1 ° al 6 °;
  • Non più di due nei ranghi dal 7 al 10.

Il riconoscimento di ogni lettera è dato non più di 3 secondi.

Di solito, il test inizia dalle file in basso e si sposta gradualmente verso l'alto.

Se il paziente vede più di 10 linee da una distanza di cinque metri, allora in questo caso si verifica la cosiddetta "visione dell'aquila", quando l'acuità visiva supera la norma statistica media.

Per controllare la vista dei bambini, c'è il tavolo Orlova.

Come determinare l'acuità visiva, se una persona con 5 m non vede una sola riga

Per gravi violazioni dell'acuità visiva, una persona non può distinguere una singola linea da una distanza di 5m. Poi gli viene offerto di avvicinarsi ogni volta più vicino al tavolo di 0,5 m finché non vede le lettere nella riga superiore. L'acuità visiva viene calcolata utilizzando la seguente formula:

V - acuità visiva

d - distanza da cui il soggetto ha visto la prima riga

D - la distanza da cui questa linea dovrebbe vedere una persona sana

Ad esempio, il paziente ha visto la prima linea da una distanza di 3 metri. Quindi la sua acutezza visiva è: 3m / 50m = 0,06.

Tavolo Golovin

Quasi sempre, accanto al tavolo Sivtsev, gli oftalmologi posizionano il tavolo Golovin. In sostanza, non è diverso dalla tabella di Sivtsev, solo che al posto delle lettere contiene un insieme di ottotipi - anelli non chiusi.

Tabella Golovin è un mezzo più affidabile per determinare la visione. Se una persona simula, difficilmente può ricordare a quale livello è rotto un particolare anello. Ma tutti possono memorizzare una serie di lettere dal tavolo Sivtsev.

Esame dell'occhio alla foto del conducente del tavolo dell'oculista

Una persona percepisce visivamente circa il 90% delle informazioni, pertanto è necessario monitorare costantemente la salute dei propri occhi. Se iniziano a lavorare troppo, inizi a sentirti secco o in fiamme nella loro area, allora dovresti andare da un oftalmologo. Vale la pena provare il più possibile per ridurre la tensione sugli occhi senza sovraccaricarli, e anche periodicamente fare un riscaldamento con l'aiuto di esercizi speciali. Ciò contribuirà a mantenere la vista il più a lungo possibile. E per scoprire cosa è in questo momento, puoi farlo controllare.

Perché devo controllare

Il test può essere effettuato ai soliti controlli, per verificare la salute degli occhi e, se necessario, scegliere occhiali correttivi o lenti a contatto. Inoltre, a volte la verifica può essere obbligatoria, ad esempio, per ottenere una patente di guida o per un lavoro, in cui la visione gioca un ruolo decisivo.

Non sarebbe superfluo visitare un oftalmologo a fini preventivi almeno una volta all'anno.

La verifica viene eseguita utilizzando tabelle speciali. L'ideale condizionale è una tale visione, quando una persona vede due punti strettamente distanziati l'uno dall'altro con una risoluzione angolare uguale a un minuto. Tale visione è indicata come V (cioè Visus) = 1.0. Di conseguenza, V = 0,2 è una visione al 20% e così via.

Check Check esistenti

Ci sono diverse tabelle standard che ti permettono di controllare la visione di una persona. Di solito la scelta è fatta da un oculista a seconda delle attività specifiche che devono essere affrontate.

Fatto: il principio del test è lo stesso per tutti i tavoli: a una persona viene chiesto di chiudere un occhio e nominare ciò che è raffigurato su una determinata linea del tavolo. Sulla base della sua risposta, il medico determina la sua acutezza visiva.

Il tavolo più comune in Russia e nei paesi della CSI. Basato su lettere cirilliche. Nella maggior parte dei casi, è usato. Mostra linee di lettere che diminuiscono gradualmente. Accanto a queste lettere, da una parte, viene tracciato il valore dell'indicatore V corrispondente alla linea data, e dall'altra l'indicatore D, cioè da quale distanza una persona con una visione condizionatamente perfetta vedrà questa linea.

Una persona con una vista al 100% vede la terza linea dal fondo di cinque metri. È possibile controllare la visione a casa stampando il tavolo con le dimensioni esatte sulla stampante.

Questo è un prototipo del tavolo Sivtsev. È simile, ma la differenza è che usa caratteri latini. Perché è più comune nei paesi di lingua inglese. Il controllo con il suo aiuto viene effettuato da una distanza di sei metri (sebbene sul tavolo questa distanza sia indicata in piedi).

Il tavolo Snellen è più corto - ci sono solo 11 linee, non 12, come in Sivtsev.

Questo tavolo è quasi identico al tavolo Citzew per una modifica: non usa lettere, ma immagini, ad esempio, un agarico, una teiera e così via. Tale tabella viene utilizzato principalmente quando si lavora con bambini che finora non possono leggere, ma in teoria possono essere utilizzati per chiunque.

Questa tabella è leggermente diversa da quella precedente. Consiste anche di linee di immagini decrescenti, ma solo queste immagini sono cerchi con tagli in uno dei lati. La persona deve determinare in quale direzione viene girato lo slot.

Molto spesso, questa tabella non viene utilizzata separatamente, ma come strumento per la diagnostica aggiuntiva quando si utilizza la tabella Sivtsev.

Quali tabelle sono utilizzate per controllare la visione del conducente

Al ricevimento del certificato medico necessario per l'emissione dei diritti, viene utilizzata la tabella di Sivtsev. A volte in aggiunta ad esso può essere applicato il tavolo Golovin. Viene determinata l'acutezza visiva degli occhi "migliori" e "peggiori". Se non soddisfa gli standard attuali, la persona deve risolvere il problema acquistando occhiali, lenti a contatto o sottoponendosi a un intervento chirurgico.

Lenti a contatto per gli occhi

Cos'è il pericoloso distacco della retina letto qui.

Trattamento della palpebra superiore del calazio: test dell'occhio del video

Tutte le tabelle principali per gli esami dell'occhio sono abbastanza standard e sono simili nella struttura generale. Perché non importa a quale tavolo controllerai la tua vista. Ciò che conta davvero è prendersi cura dei propri occhi senza sovraccaricarli.

"Chiudi l'occhio destro, ora il tuo occhio sinistro. Leggi le lettere che mostro. " Di fronte al paziente è un poster con le lettere dell'alfabeto russo in inchiostro nero. Probabilmente, per molte persone, questo test sembra divertente, specialmente durante l'infanzia. Tuttavia, un esame oculistico sul tavolo oftalmologico è un test molto semplice, indolore, ma allo stesso tempo molto efficace che consente di diagnosticare tempestivamente i problemi della vista.

Tavolo da oculista per la visita oculistica

Tabelle Sivtseva

Il tavolo di Sivtsev - questo è esattamente il nome del poster con le lettere che si trova in ogni ufficio oftalmologico in Russia e nei paesi della CSI. È chiamato per l'oftalmologo Dmitry Alexandrovich Sivtsev.

La tabella di test, come è noto, è un insieme di caratteri di stampa - lettere. Ce ne sono sette: B, I, K, M, N, Y, S. Sono scritti in dodici righe. Dalla riga superiore alla parte inferiore della lettera sono ridotti.

A sinistra delle linee è indicato "visus" - il valore corrispondente all'acuità visiva. È denotato dalla lettera latina V ed è espresso in unità arbitrarie. Quindi la riga in alto corrisponde all'indicatore di 0,1, quella in basso - 2.0.

Una norma è considerata se una persona di cinque metri legge scritto nella decima linea

Una norma è considerata se una persona di cinque metri legge scritto nella decima linea. Quindi V = 1.0 (corrisponde al 100% della vista). Gli scienziati hanno scoperto che una tale persona separa visivamente i punti adiacenti quando la distanza angolare tra loro è di 1/60 di grado, o 1 minuto d'arco. Ad una distanza di 5 m è 1,45 mm. Questa distanza separa due segmenti verticali adiacenti nella lettera W dalla decima fila.

Come è il test?

Lo studio condotto utilizzando la tabella di Sivtsev è chiamato visometria. Il tessuto di prova è illuminato da due lampade fluorescenti (luce diurna) in modo che l'illuminazione sia di 700 lux. Il bordo inferiore dell'illuminatore si trova ad un'altezza di 120 cm dalla superficie del pavimento.

Controlla alternativamente gli occhi, prima a destra, poi a sinistra. L'occhio di prova è aperto, l'altro è coperto da un lembo speciale, ma le palpebre di entrambi gli occhi sono aperte, la testa è tenuta strettamente dritta. Le righe dopo il decimo sono per le persone con un indicatore visivo di 150 e 200%. Inoltre, queste linee possono essere utilizzate quando la lunghezza dell'armadio non è sufficiente per condurre uno studio da 5 m. Vengono apportate le modifiche corrispondenti ai calcoli.

Controlla alternativamente gli occhi, prima a destra, poi a sinistra.

La visometria viene eseguita nel seguente ordine. Il medico indica il segno per 2-3 secondi e chiede al paziente di nominarlo. I controlli per gli adulti di solito iniziano con le linee di fondo, dove i caratteri più piccoli si spostano gradualmente verso l'alto.

L'acuità visiva è definita come:

  • completo, quando una persona ha correttamente chiamato tutte le lettere nella riga senza eccezioni;
  • incompleto (nella serie corrispondente) quando vengono fatti degli errori, mentre il loro numero è limitato:

Quando il risultato è inferiore a 1,0, si parla di miopia (miopia) e superiore a 1,0 - di ipermetropia (ipermetropia).

La visione normale è chiamata emmetropia. Il punto di visione chiara per una tale persona si trova, per così dire, nell'infinito, e l'infinito è di 5 me più. Se si posiziona l'oggetto a una distanza inferiore, i raggi paralleli vengono raccolti sulla retina. Per questo motivo, 5 m sono considerati ottimali per la visometria.

Se una persona non è in grado di leggere ciò che è scritto nella riga più in alto, viene chiesto di avvicinarsi al tavolo di mezzo metro. Lo fanno finché il verificatore non nomina correttamente tutte le lettere o la maggior parte di esse. Quindi l'acuità visiva viene calcolata usando una formula speciale: V = d / D. Qui, d viene preso come la distanza da cui viene eseguito il test, e D è la distanza da cui la linea viene vista con visione normale (100% o 1,0) (questa è una costante, è indicato a sinistra delle file, i suoi indicatori - da 50 a 2,5). Quindi, se la formula moltiplica lo standard per un test di 5 m per indice vizus di 0,1 della prima riga, allora si scopre che una persona può vedere le figure più grandi nella tabella da una distanza di 50 m, l'ultima da 2,5 m. Tuttavia, se una persona non vede i segni della prima fila, preferisce gli ottotipi del polacco.

Tavolo Golovin

Contemporaneamente al tavolo di Sivtsev, viene di solito usato un tavolo intitolato a un altro oculista, Sergey Selivanovich Golovin. La compose di anelli Landolt (anelli rotti su un lato), disposti in dodici righe.

La dimensione degli anelli è determinata come segue: 7 mm diviso per il valore di V (gli stessi indicatori della tabella Golovin) corrispondente alla riga data. Di conseguenza, sulla prima riga vengono posizionati anelli di 70 mm, sul fondo - 3,5 mm.

Il principio di determinare l'indicatore è simile a quello precedente.

Come controllare la vista dei bambini

Non tutti i bambini in età prescolare conoscono l'alfabeto, quindi per loro vengono utilizzati i tavoli Orlova o Aleinikova. Le 12 linee standard sono costituite da immagini, non lettere e diversi anelli Landolt. La dimensione delle figure è determinata dalla stessa formula delle dimensioni degli anelli Landolt per il tavolo Golovin.

Tabella per la determinazione dell'acuità visiva nei bambini

L'ispezione del bambino ha le sue caratteristiche. Per un risultato più affidabile, il medico, prima di iniziare la procedura, dovrebbe spiegare al bambino cosa vogliono da lui e assicurarsi che il bambino sia in grado di nominare le figure raffigurate. Per farlo, lo portano sulla tela di prova e gli chiedono di dire cosa vede lì.

I bambini si stancano molto velocemente, quindi l'optometrista inizia a mostrare le foto più grandi, solo una per riga. Solo quando il bambino non è in grado di dare la risposta corretta, gli vengono mostrati i restanti personaggi della stessa serie.

Polo Optotypes

Sono usati per determinare a quale distanza una persona può leggere i caratteri della prima riga, cioè quando la sua acutezza visiva è inferiore a 0.1.

Questi ottotipi sono un insieme di segni circolari e trilineari. Sono progettati in modo che dallo spessore delle linee e dalla larghezza degli spazi è possibile determinare l'acuità visiva nell'intervallo da 0,04 a 0,09. Lo studio è condotto con uno standard di 5 m.

Tavolo Snellen

Questo tavolo è considerato il più comune al mondo. Tradizionalmente ha preso il nome dall'oculista che l'ha creato nel 1862 - l'olandese Hermann Snellen. È costituito da lettere maiuscole in caratteri latini-optotipi, che vengono ridotti da una riga all'altra.

I più grandi optotipi sono in cima. Una persona, avendo il 100% di vista, riconosce liberamente i segni in 1-8 righe. La distanza massima da cui è visibile la fila superiore è 60 m, l'ultima è da 5 m. La distanza tra il tavolo e la persona è di 6 metri.

Come fare la visometria da soli?

Puoi preparare tu stesso il tavolo Sivtsev, così se hai dei dubbi controlla la tua vista. Ciò richiederà tre fogli bianchi opachi di carta A4, una stampante laser, un pennarello nero, un pennarello o un mascara, oltre a nastro adesivo, colla.

Ecco una guida per crearlo.

  1. È necessario scaricare i file che si trovano qui (i file sono allegati in formato PDF) e quelli su carta. È importante assicurarsi che la scala sia al 100%. Per un risultato più accurato, la carta deve essere bianca pura, senza una tinta giallastra.
  2. Accade spesso che la stampante non dia un colore nero uniforme. Allora un pennarello nero o un mascara torneranno utili: lasciano cadere i personaggi per aumentare il contrasto.
  3. Per collegare i fogli stampati usando colla o nastro.
  4. Il tavolo finito è attaccato a una parete o altra superficie verticale - potrebbe essere una porta, una superficie dell'armadio e simili. L'altezza deve essere calcolata in modo che la decima fila sia esattamente all'altezza degli occhi.

Per verificare se ci sono delle distorsioni nella stampa, è sufficiente misurare le lettere. Sono inscritti in un quadrato con un lato di 70 m - per la prima riga, 35 mm - per il secondo, 7 mm - per il decimo.

Il risultato è influenzato dal grado di illuminazione della stanza, a seconda dell'ora del giorno e del tempo. Per un'illuminazione uniforme utilizzando una lampada da tavolo con una potenza di 40 W, i cui raggi sono diretti al tavolo.

Misurando l'acuità visiva, non preoccuparti se un giorno il risultato sarà peggiore. Questo succede dopo stress o lavoro estenuante. Affinché tutto ritorni alla normalità, è necessario riposare abbastanza o calmarsi.

I dispositivi stanno sostituendo

Le tabelle sono sostituite da dispositivi trasparenti

Recentemente, la sostituzione dei tavoli è avvenuta tramite dispositivi di trasparenza. Il segno di prova è raffigurato non su carta, ma su un bicchiere di latte. Dietro il vetro c'è una fonte di luce. Gli oculisti usano nel loro lavoro e il metodo del collimatore. Quindi la lettera o il segno è vicino, ma grazie agli strumenti ottici sono visti all'infinito. Nelle cliniche, ora è possibile vedere proiettori speciali, la cui caratteristica è una buona illuminazione e una trasmissione chiara e ad alto contrasto dell'immagine.

Video: tipi di tabelle per esame visivo e miglioramento

Ci sono malattie che non sono in pericolo di vita, ma influenzano significativamente la percezione del mondo circostante. La nostra capacità di vedere il mondo multicolore e bello dipende dall'acuità visiva. L'acutezza visiva umana è una caratteristica importante dell'occhio umano. Per controllarlo, ci sono strumenti semplici ed efficaci, che includono tabelle speciali. Un tavolo per la visita oculistica da un oftalmologo può essere trovato in qualsiasi ufficio oftalmologico, in quanto è incluso nel set standard per la diagnosi della vista.

Uso di tabelle per determinare l'acuità visiva

L'acuità visiva è un indicatore della vigilanza dell'occhio umano, cioè di come l'occhio può vedere due punti alla distanza minima. È indicato dalla lettera V (visus) e l'azione, per definizione, è detta visometria. Un valore di V = 1 significa visione al 100%. Si ritiene che l'occhio allo stesso tempo distingua due punti remoti con una risoluzione angolare di 1 minuto (1/60 gradi). Calcola il valore della formula V:

V = d / D, dove

V - acuità visiva;

d è la distanza in m da cui vengono prese le misure;

D è la distanza in m in cui questa riga è visibile all'occhio con V = 1.

Per la prima volta il tavolo per controllare l'acuità visiva apparve nel 1862. Ha inventato il suo medico olandese Snellen. All'estero, è ancora usato con successo ed è considerato il più comune al mondo. È uno strumento composto da lettere latine - optotipi, che decrescono da una linea all'altra. Solo 11 righe, la riga più in alto contiene il più grande optotipo. Le dimensioni dei caratteri nella linea variano in base alla legge empirica, l'altezza della lettera nella riga corrisponde all'angolo di 5 minuti. La complessità delle linee è la stessa. La vista è controllata da 6 metri.

La sua gravità è stimata nel valore frazionale di Snellen, che è il rapporto tra la distanza di prova e la distanza richiesta per la normale vigilanza per leggere tutti gli ottotipi nella linea che il soggetto vede ancora.

In Russia, il suo analogo erano le tabelle messe in pratica dal 1923 - le tavole di D. Sivtsev. e Golovina S.S.

Descrizione del tavolo di Sivtsev

Il tavolo di Sivtsev consiste in un set standard di 7 lettere russe stampate. Comprende 12 linee, su ognuna delle quali le lettere sono ridotte di dimensioni dall'alto verso il basso. Sulla sinistra e sulla destra dell'elenco delle lettere ci sono parametri aggiuntivi relativi alla normale vigilanza dell'occhio. A sinistra accanto a ciascuna riga c'è una D - la distanza da cui una persona con una visione normale dovrebbe vedere questa linea. Per la prima riga D = 50 m, per l'ultima riga D = 2,5 m.

Sul lato destro della lista è mostrato il valore di V, determinato dalla distanza di prova dal tavolo, pari a 5 m. La vista è considerata normale quando una persona vede le prime 10 linee con una distanza di 5 metri. Se l'occhio vede solo la prima riga, allora V = 0.1; se la riga inferiore è visibile, allora V = 2.0. L'acuità visiva viene visualizzata come decimale: 1,0 (5 m); 0,9 (5,55 m); 0,8 (6,25 m); 0,7 (7,24 m), ecc. Tra parentesi sono specificate la distanza di regolazione per la linea con visione normale.

La dimensione dei caratteri in una riga di una tabella è definita come segue: 7 mm diviso per V di questa riga. Per la prima riga, la dimensione della lettera è 7 / 0,1 = 70 mm; per il fondo - 7/2 = 3,5 mm.

La tabella di Sivtsev si basa sull'uso di metodi empirici o aritmetici per il cambio di lettere e ha lo stesso livello di complessità. Gli intervalli tra le linee sono uguali e le lettere sulle file inferiori sono più ravvicinate, il che provoca ulteriore pressione sull'apparecchio visivo durante la lettura.

Pertanto, l'acuità visiva è considerata completa se nell'intervallo di V = 0,3 - 0,6 il paziente sottoposto a test ha commesso un errore e nel range di V = 0,7 - 1,0 non ce n'erano più di due.

Le seguenti lettere sono usate nella tabella di Sivtsev: К, Ш, М.Н, Б, Ы e I. Talvolta il paziente, conoscendo la sequenza di lettere sulla linea, prova a indovinare le lettere quando la visibilità è scarsa, il che rende difficile diagnosticare correttamente l'occhio. Pertanto, accanto a questo strumento nell'ufficio dell'oculista sono spesso presenti altre tabelle.

Varietà di tabelle per determinare l'acuità visiva

In particolare, la tabella di Golovin viene utilizzata per diagnosticare l'acuità visiva, che è servita come base per la creazione del suo studente Sivtsev D.A. lettera analogica.

Il tavolo Golovin contiene optotipi sotto forma di un insieme di anelli con discontinuità (anelli di Landolt), ruotati da discontinuità in diverse direzioni. Un test visivo su di esso viene eseguito in modo simile a lavorare con il tavolo Sivtsev.

Per i bambini, lo strumento Golovin e Sivtsev è inaccettabile, dal momento che è difficile per il bambino comprendere l'inversione degli anelli, e ancora non conosce le lettere. Pertanto, per testare la visione dei bambini, viene utilizzato il tavolo di Orlova. Il dispositivo e il suo principio non sono diversi dagli strumenti precedenti, ma gli ottotipi sono immagini per bambini. Più bassa è la linea, più piccola è l'immagine. L'acuità visiva è determinata da esso allo stesso modo delle tabelle per adulti.

Oggi, gli oftalmologi utilizzano, al posto delle tavole tipografiche, i proiettori, che hanno un indubbio vantaggio, in quanto consentono di condurre ricerche a qualsiasi distanza di lavoro. Devono lavorare a una distanza di 5 metri, il che non è sempre possibile.

Come viene condotto lo studio?

Sono state considerate le condizioni standard per la corretta determinazione delle tabelle Sivkov-Golov:

  1. la distanza dall'elenco controllato con lettere è di 5 metri;
  2. Illuminazione del tavolo in ambulatorio non inferiore a 700 lux. È stato creato da luci speciali;
  3. il controllo degli occhi è stato effettuato alternativamente. Prima l'occhio destro, poi il sinistro. Per fare ciò, optotipi di visione organizzati con un occhio, il secondo pre-chiusura di una valvola speciale;
  4. il riconoscimento del segno è stato dato un tempo limitato - non più di 2 secondi.

L'acuità visiva è stata determinata dal valore numerico V della riga finale su cui il soggetto ha fatto errori più che normali.

Quando gli occhi hanno una diversa vigilanza, controlla prima il peggio. Se il paziente non vede la prima riga, allora si avvicina alla distanza dalla quale inizia a distinguerla. Per calcolare il valore di V qui, non è la distanza standard di 5 m che viene presa, ma la distanza dal paziente viene rimossa dal tavolo. Per i pazienti con gli occhiali, prima controlla gli occhi con le lenti, poi senza di loro.

Nelle cliniche moderne, le tabelle tipografiche tradizionali sono spesso sostituite da dispositivi trasparenti o proiettori speciali. Le lettere dello strumento si trovano sul vetro smerigliato, che ha una retroilluminazione. I proiettori hanno un chiaro trasferimento delle immagini con un contrasto eccellente. Più medici usano il metodo del collimatore, che consente di ridurre la distanza standard del test. Questo è particolarmente vero per i piccoli uffici. Le lettere si trovano vicino al paziente, ma attraverso l'uso dell'ottica per il soggetto crea un effetto di infinito, che consente di valutare la vigilanza dell'occhio.

Cosa influenza la procedura per determinare l'acuità visiva

La procedura per determinare l'acutezza visiva utilizzando le tabelle può essere influenzata da vari fattori, che includono i seguenti punti.

  1. Optotipi stessi. Ad esempio, le lettere sono più riconoscibili degli anelli. Pertanto, il livello di optotipo è diverso, ci sono più complessi, ce ne sono di semplici.
  2. La distanza tra gli ottotipi. È accertato che i personaggi del gruppo differiscono in modo peggiore rispetto a quelli indipendenti. Pertanto, le lettere che si trovano sul bordo sono più facilmente riconosciute dai soggetti rispetto a quelle che stanno nel mezzo.
  3. La distanza tra le linee. Ci sono tabelle con dipendenza aritmetica, empirica, geometrica, logaritmica del cambio di lettere. Si distinguono per l'irregolarità della spaziatura delle linee tra gli ottotipi, che danneggia l'acuità visiva.
  4. Illuminazione dell'armadio. Gioca un ruolo importante, poiché la nitidezza aumenta con l'aumentare dell'illuminazione. La luminosità dello schermo dovrebbe corrispondere all'illuminazione dell'ufficio.
  5. Il momento di distinguere l'optotipo. Non dovrebbe essere più di 2 secondi.
  6. La distanza da cui la determinazione di acutezza. Per le tabelle utilizzate in Russia, dovrebbe essere pari a 5 metri.
  7. Ora del giorno Durante il giorno, l'acuità visiva è più alta rispetto alla sera.
  8. Lo stato psicologico del paziente. Lo stress e la fatica contribuiscono al deterioramento dell'acuità visiva e allo scarso riconoscimento degli optotipi.
  9. L'età del paziente. Nei bambini sotto i 10 anni e gli anziani di età compresa tra 70 e 80 anni, la vigilanza è ridotta anche durante il giorno.

Considerando questi fattori, scegli il momento e le condizioni giusti per verificare la tua visione con il medico. In alternativa, puoi fare un test di visione online o scaricare un foglio di calcolo su Internet e metterti alla prova a casa.

Il tavolo per il controllo dell'acuità visiva dell'oculista

Ci sono malattie che non sono in pericolo di vita, ma influenzano significativamente la percezione del mondo circostante. La nostra capacità di vedere il mondo multicolore e bello dipende dall'acuità visiva. L'acutezza visiva umana è una caratteristica importante dell'occhio umano. Per controllarlo, ci sono strumenti semplici ed efficaci, che includono tabelle speciali. Un tavolo per la visita oculistica da un oftalmologo può essere trovato in qualsiasi ufficio oftalmologico, in quanto è incluso nel set standard per la diagnosi della vista.

Uso di tabelle per determinare l'acuità visiva

L'acuità visiva è un indicatore della vigilanza dell'occhio umano, cioè di come l'occhio può vedere due punti alla distanza minima. È indicato dalla lettera V (visus) e l'azione, per definizione, è detta visometria. Un valore di V = 1 significa visione al 100%. Si ritiene che l'occhio allo stesso tempo distingua due punti remoti con una risoluzione angolare di 1 minuto (1/60 gradi). Calcola il valore della formula V:

V = d / D, dove

V - acuità visiva;

d è la distanza in m da cui vengono prese le misure;

D è la distanza in m in cui questa riga è visibile all'occhio con V = 1.

Per la prima volta il tavolo per controllare l'acuità visiva apparve nel 1862. Ha inventato il suo medico olandese Snellen. All'estero, è ancora usato con successo ed è considerato il più comune al mondo. È uno strumento composto da lettere latine - optotipi, che decrescono da una linea all'altra. Solo 11 righe, la riga più in alto contiene il più grande optotipo. Le dimensioni dei caratteri nella linea variano in base alla legge empirica, l'altezza della lettera nella riga corrisponde all'angolo di 5 minuti. La complessità delle linee è la stessa. La vista è controllata da 6 metri.

La sua gravità è stimata nel valore frazionale di Snellen, che è il rapporto tra la distanza di prova e la distanza richiesta per la normale vigilanza per leggere tutti gli ottotipi nella linea che il soggetto vede ancora.

In Russia, il suo analogo erano le tabelle messe in pratica dal 1923 - le tavole di D. Sivtsev. e Golovina S.S.

Descrizione del tavolo di Sivtsev

Il tavolo di Sivtsev consiste in un set standard di 7 lettere russe stampate. Comprende 12 linee, su ognuna delle quali le lettere sono ridotte di dimensioni dall'alto verso il basso. Sulla sinistra e sulla destra dell'elenco delle lettere ci sono parametri aggiuntivi relativi alla normale vigilanza dell'occhio. A sinistra accanto a ciascuna riga c'è una D - la distanza da cui una persona con una visione normale dovrebbe vedere questa linea. Per la prima riga D = 50 m, per l'ultima riga D = 2,5 m.

Sul lato destro della lista è mostrato il valore di V, determinato dalla distanza di prova dal tavolo, pari a 5 m. La vista è considerata normale quando una persona vede le prime 10 linee con una distanza di 5 metri. Se l'occhio vede solo la prima riga, allora V = 0.1; se la riga inferiore è visibile, allora V = 2.0. L'acuità visiva viene visualizzata come decimale: 1,0 (5 m); 0,9 (5,55 m); 0,8 (6,25 m); 0,7 (7,24 m), ecc. Tra parentesi sono specificate la distanza di regolazione per la linea con visione normale.

La dimensione dei caratteri in una riga di una tabella è definita come segue: 7 mm diviso per V di questa riga. Per la prima riga, la dimensione della lettera è 7 / 0,1 = 70 mm; per il fondo - 7/2 = 3,5 mm.

La tabella di Sivtsev si basa sull'uso di metodi empirici o aritmetici per il cambio di lettere e ha lo stesso livello di complessità. Gli intervalli tra le linee sono uguali e le lettere sulle file inferiori sono più ravvicinate, il che provoca ulteriore pressione sull'apparecchio visivo durante la lettura.

Pertanto, l'acuità visiva è considerata completa se nell'intervallo di V = 0,3 - 0,6 il paziente sottoposto a test ha commesso un errore e nel range di V = 0,7 - 1,0 non ce n'erano più di due.

Le seguenti lettere sono usate nella tabella di Sivtsev: К, Ш, М.Н, Б, Ы e I. Talvolta il paziente, conoscendo la sequenza di lettere sulla linea, prova a indovinare le lettere quando la visibilità è scarsa, il che rende difficile diagnosticare correttamente l'occhio. Pertanto, accanto a questo strumento nell'ufficio dell'oculista sono spesso presenti altre tabelle.

Varietà di tabelle per determinare l'acuità visiva

In particolare, la tabella di Golovin viene utilizzata per diagnosticare l'acuità visiva, che è servita come base per la creazione del suo studente Sivtsev D.A. lettera analogica.

Il tavolo Golovin contiene optotipi sotto forma di un insieme di anelli con discontinuità (anelli di Landolt), ruotati da discontinuità in diverse direzioni. Un test visivo su di esso viene eseguito in modo simile a lavorare con il tavolo Sivtsev.

Per i bambini, lo strumento Golovin e Sivtsev è inaccettabile, dal momento che è difficile per il bambino comprendere l'inversione degli anelli, e ancora non conosce le lettere. Pertanto, per testare la visione dei bambini, viene utilizzato il tavolo di Orlova. Il dispositivo e il suo principio non sono diversi dagli strumenti precedenti, ma gli ottotipi sono immagini per bambini. Più bassa è la linea, più piccola è l'immagine. L'acuità visiva è determinata da esso allo stesso modo delle tabelle per adulti.

Oggi, gli oftalmologi utilizzano, al posto delle tavole tipografiche, i proiettori, che hanno un indubbio vantaggio, in quanto consentono di condurre ricerche a qualsiasi distanza di lavoro. Devono lavorare a una distanza di 5 metri, il che non è sempre possibile.

Come viene condotto lo studio?

Sono state considerate le condizioni standard per la corretta determinazione delle tabelle Sivkov-Golov:

  1. la distanza dall'elenco controllato con lettere è di 5 metri;
  2. Illuminazione del tavolo in ambulatorio non inferiore a 700 lux. È stato creato da luci speciali;
  3. il controllo degli occhi è stato effettuato alternativamente. Prima l'occhio destro, poi il sinistro. Per fare ciò, optotipi di visione organizzati con un occhio, il secondo pre-chiusura di una valvola speciale;
  4. il riconoscimento del segno è stato dato un tempo limitato - non più di 2 secondi.

L'acuità visiva è stata determinata dal valore numerico V della riga finale su cui il soggetto ha fatto errori più che normali.

Quando gli occhi hanno una diversa vigilanza, controlla prima il peggio. Se il paziente non vede la prima riga, allora si avvicina alla distanza dalla quale inizia a distinguerla. Per calcolare il valore di V qui, non è la distanza standard di 5 m che viene presa, ma la distanza dal paziente viene rimossa dal tavolo. Per i pazienti con gli occhiali, prima controlla gli occhi con le lenti, poi senza di loro.

Nelle cliniche moderne, le tabelle tipografiche tradizionali sono spesso sostituite da dispositivi trasparenti o proiettori speciali. Le lettere dello strumento si trovano sul vetro smerigliato, che ha una retroilluminazione. I proiettori hanno un chiaro trasferimento delle immagini con un contrasto eccellente. Più medici usano il metodo del collimatore, che consente di ridurre la distanza standard del test. Questo è particolarmente vero per i piccoli uffici. Le lettere si trovano vicino al paziente, ma attraverso l'uso dell'ottica per il soggetto crea un effetto di infinito, che consente di valutare la vigilanza dell'occhio.

Cosa influenza la procedura per determinare l'acuità visiva

La procedura per determinare l'acutezza visiva utilizzando le tabelle può essere influenzata da vari fattori, che includono i seguenti punti.

  1. Optotipi stessi. Ad esempio, le lettere sono più riconoscibili degli anelli. Pertanto, il livello di optotipo è diverso, ci sono più complessi, ce ne sono di semplici.
  2. La distanza tra gli ottotipi. È accertato che i personaggi del gruppo differiscono in modo peggiore rispetto a quelli indipendenti. Pertanto, le lettere che si trovano sul bordo sono più facilmente riconosciute dai soggetti rispetto a quelle che stanno nel mezzo.
  3. La distanza tra le linee. Ci sono tabelle con dipendenza aritmetica, empirica, geometrica, logaritmica del cambio di lettere. Si distinguono per l'irregolarità della spaziatura delle linee tra gli ottotipi, che danneggia l'acuità visiva.
  4. Illuminazione dell'armadio. Gioca un ruolo importante, poiché la nitidezza aumenta con l'aumentare dell'illuminazione. La luminosità dello schermo dovrebbe corrispondere all'illuminazione dell'ufficio.
  5. Il momento di distinguere l'optotipo. Non dovrebbe essere più di 2 secondi.
  6. La distanza da cui la determinazione di acutezza. Per le tabelle utilizzate in Russia, dovrebbe essere pari a 5 metri.
  7. Ora del giorno Durante il giorno, l'acuità visiva è più alta rispetto alla sera.
  8. Lo stato psicologico del paziente. Lo stress e la fatica contribuiscono al deterioramento dell'acuità visiva e allo scarso riconoscimento degli optotipi.
  9. L'età del paziente. Nei bambini sotto i 10 anni e gli anziani di età compresa tra 70 e 80 anni, la vigilanza è ridotta anche durante il giorno.

Considerando questi fattori, scegli il momento e le condizioni giusti per verificare la tua visione con il medico. In alternativa, puoi fare un test di visione online o scaricare un foglio di calcolo su Internet, stampare e metterti alla prova a casa.

Tavolo per visita oculistica di oftalmologo (tavolo di Sivtsev)

Usa 7 lettere: "Ш", "Б", "М", "Н", "К", "Ы", "И" in varie combinazioni (non ci sono altre lettere!). Questi segni, chiamati "ottotipi", sono uguali in larghezza e altezza in ogni riga, diminuendo di dimensioni da cima a fondo. Di seguito è riportato un tavolo di Golovin-Sivtsev, il più utilizzato in Unione Sovietica e l'attuale Federazione Russa, nonostante i proiettori di produttori stranieri siano sempre più utilizzati nelle cliniche (lettere possono essere mostrate, anelli con lacune, ecc.).

Cosa significano le colonne

Ai lati delle lettere si possono vedere due colonne, destinate alla persona che conduce lo studio (oftalmologo o optometrista):

D = 50-2.5 Questa lettera deriva dalla "Distanza", vale a dire la distanza dalla quale una persona con una visione al 100% vede questa linea (in metri). Pertanto, la linea più alta dell'SB è di 50 m, la decima linea è di 5 m (la distanza standard nell'esame visivo dell'oculista).

V = 0.1-2.0 In questo caso, l'indicatore significa "Visus" o acuità visiva. ie se da 5 m (distanza standard) una persona vede solo la seconda riga "OLS", quindi ha V = 0.2 (o il 20% della norma), ecc.

Google+ Linkedin Pinterest